Office 2013: il supporto terminerà ad aprile 2023

Office 2013: il supporto terminerà ad aprile 2023

Microsoft ha fatto sapere che dal giorno 11 aprile 2023 interromperà ogni genere di supporto per Office 2013, dopo nove anni di servizio.
Microsoft ha fatto sapere che dal giorno 11 aprile 2023 interromperà ogni genere di supporto per Office 2013, dopo nove anni di servizio.

Dopo ben nove anni di onorato servizio, Microsoft si sta preparando a mettere fine al supporto per Office 2013. Il colosso di Redmond, infatti, ha recentemente comunicato ai suoi utenti che ancora si servono di questa “vetusta” versione di Office che nei prossimi mesi smetterà di rilasciare patch di sicurezza ad hoc, in modo tale da concedere loro la possibilità di organizzarsi per il passaggio all’edizione più recente della suite o a una soluzione alternativa.

Office 2013: fine supporto a partire da aprile 2023

Più precisamente, stando alla documentazione ufficiale, la suite raggiungerà la fine del suo ciclo di vita l’11 aprile 2023, dopo aver ricevuto cinque anni di supporto mainstream (ovvero aggiornamenti che hanno corretto bug e introdotto nuove funzioni) e quattro di supporto esteso (ovvero riguardanti la correzione di falle di sicurezza e problemi gravi).

Riportiamo di seguito quanto dichiarato da Microsoft, in forma tradotta, al riguardo.

Dopo cinque anni di supporto mainstream e cinque anni di supporto esteso, Office 2013 raggiungerà la fine del supporto esteso l’11 aprile 2023. Secondo il criterio del ciclo di vita fisso, dopo questa data gli aggiornamenti della sicurezza per Office 2013 non saranno più disponibili.

Dopo che Office 2013 raggiungerà la fine del supporto, Microsoft non fornirà nuovi aggiornamenti della sicurezza e l’uso continuato di Office 2013 dopo aprile 2023 potrebbe aumentare l’esposizione dell’organizzazione ai rischi per la sicurezza o influire sulla capacità di rispettare gli obblighi di conformità.

Da notare, comunque, che anche dopo la data fissata per la fine del ciclo di vita, l’edizione 2013 della suite per la produttività di casa Redmond continuerà a funzionare, ma ovviamente con tutto quel che ne può conseguire dalla mancanza di aggiornamenti e supporto.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 19 apr 2022
Link copiato negli appunti