Open Source, Microsoft nella Eclipse Foundation

Redmond annuncia l'entrata nella fondazione dell'ambiente FOSS e la distribuzione dei primi plug-in, ennesima mossa pensata per integrare le tecnologie usate dagli sviluppatori con i servizi a pagamento di Azure
Redmond annuncia l'entrata nella fondazione dell'ambiente FOSS e la distribuzione dei primi plug-in, ennesima mossa pensata per integrare le tecnologie usate dagli sviluppatori con i servizi a pagamento di Azure

Microsoft “omaggia” ancora l’open source ed entra nella Eclipse Foundation , organizzazione responsabile della gestione dell’omonimo progetto di ambiente di sviluppo integrato (IDE) FOSS votato alla personalizzazione tramite l’utilizzo di plug-in esterni.

La corporation di Redmond, oramai pienamente convertita al business cloud di Azure, intende favorire la collaborazione tra sviluppatori tramite Eclipse e ha già distribuito il codice dei primi plug-in : Team Explorer Everywhere permette di integrare Team Foundation Server o Visual Studio Team Services su Eclipse.

Visual Studio Team Services offre inoltre il supporto per Codenvy, estensione che permette di generare un ambiente di lavoro Eclipse “on-demand” e di impostare velocemente la virtual machine relativa; neanche a dirlo, l’utilizzo delle VM Codenvy su Azure è permesso e incoraggiato.

Microsoft continua a estendere la collaborazione con il mondo dell’open source nella speranza che gli sviluppatori si convertano al cloud di Azure , magari pagando con denaro sonante uno dei servizi disponibili sulla piattaforma.

Il nuovo approccio “inclusivo” e cloud-centrico di Satya Nadella al business di Redmond piace anche a Bill Gates , filantropo e uomo più ricco del mondo part-time che parla di una Microsoft finalmente disposta a cambiare in accordo con i tempi. I tempi in cui il management della corporation considerava Linux un “cancro” sono definitivamente alle spalle, suggerisce Gates III.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

10 03 2016
Link copiato negli appunti