OpenOffice tra update e record di download

Mentre Associazione PLIO annuncia un record di download della versione italiana di OpenOffice, la comunità di sviluppo internazionale ha rilasciato una nuova versione 2.x della suite
Mentre Associazione PLIO annuncia un record di download della versione italiana di OpenOffice, la comunità di sviluppo internazionale ha rilasciato una nuova versione 2.x della suite

Per chi non può o non vuole passare al nuovo OpenOffice 3.0 , la comunità di sviluppatori della celebre suite open source ha rilasciato un nuovo aggiornamento di OpenOffice 2, il 2.4.2, che risolve diversi bug e problemi di sicurezza.

Questa release è stata pensata soprattutto per coloro che utilizzano Windows 98 e Mac OS X PPC, due sistemi operativi non più supportati da OpenOffice 3.0.

La versione italiana di OpenOffice 2.4.2 può essere scaricata da qui .

L’ Associazione PLIO riporta che, dall’inizio dell’anno ad oggi, la versione italiana di OpenOffice è stata scaricata oltre 4 milioni di volte, con una media di 21.500 download al giorno. Nel corso di ottobre, mese del suo debutto, la neonata versione 3.0 in italiano ha invece registrato quasi mezzo milione di download.

“L’obiettivo dei 5 milioni di download nel 2008, che all’inizio dell’anno sembrava completamente fuori dalla nostra portata, potrebbe addirittura essere superato”, ha affermato Italo Vignoli, consigliere dell’Associazione PLIO. “La settimana prossima porteremo la testimonianza di questo successo alla Conferenza di Pechino, dove si discuterà anche dei progetti per il futuro. La nostra esperienza nel marketing verrà messa a disposizione di tutta la comunità, per stimolare la crescita nei mercati in cui OpenOffice.org incontra una maggiore resistenza”.

La Conferenza di Pechino potrà essere seguita in diretta sul sito di Associazione PLIO e sul blog di Italo Vignoli a partire da martedì 4 novembre.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

02 11 2008
Link copiato negli appunti