Oracle e HP, guerra di carte

La querelle legale tra supporter (HP) e nemici di Itanium (Oracle) si avvia verso la fase dibattimentale vera e propria, e nel mentre i due avversarsi si danno battaglia a colpi di documenti
La querelle legale tra supporter (HP) e nemici di Itanium (Oracle) si avvia verso la fase dibattimentale vera e propria, e nel mentre i due avversarsi si danno battaglia a colpi di documenti

L’architettura Itanium di Intel era davvero alla fine della sua vita tecnologica e commerciale come da tempo sostiene Oracle? In attesa di conoscere la verità processuale sulla questione che vede contrapposte HP e la succitata Oracle, i due colossi tecnologici fanno opera di convincimento sul mercato rilasciando documentazione a supporto della rispettiva causa pro o anti-Itanium.

Il processo vero e proprio sarà celebrato nel corso delle prossime settimane con testimoni eccellenti come il CEO di Intel Paul Otellini, ma ora è tempo di farsi la propria idea sulla faccenda grazie al gran numero di documenti forniti alla corte e resi pubblici.

Oracle distribuisce i documenti sin qui forniti da HP, e piuttosto che al processo pensa a diffondere l’idea che Itanium sia una tecnologia finita – come lo sarebbe stata già da anni se HP non avesse continuato a finanziare la produzione dei microchip a opera di Intel.

Che Itanium sia una tecnologia defunta o meno è evidentemente un fatto poco significativo, se si considera che dall’avvio della querelle legale il numero di server HP basati su architettura IA-64 venduti si è ridotto di quasi un quarto.

Itanium sarebbe insomma già un cavallo morto, nondimeno HP risponde alla mossa di Oracle rilasciando a sua volta documenti che dimostrerebbero la “aggressività” di Intel nello sviluppo dell’architettura e persino la scarsa opinione dei responsabili vendite di Oracle sull’hardware Sun.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

18 05 2012
Link copiato negli appunti