Otto anni, segni particolari: uber-geek

Vive in Macedonia ed è il più giovane professionista IT del mondo. Ragazzino prodigio figlio di esperti del settore, vuole diventare un informatico e creare un nuovo sistema operativo
Vive in Macedonia ed è il più giovane professionista IT del mondo. Ragazzino prodigio figlio di esperti del settore, vuole diventare un informatico e creare un nuovo sistema operativo

Marko Calasan è un ragazzo macedone di otto anni che va ancora alle elementari, ma è stato soprannominato “il Mozart dei computer” dalla stampa locale per aver fatto mostra della sua incredibile attitudine all’IT sin dalla tenera età di 3 anni. Figlio di due professionisti che gestiscono una scuola di computer per ragazzi, Marko ha passato l’esame per la certificazione Microsoft ed è a tutti gli effetti uno stimabile professionista informatico nonostante manchi ancora del diploma di scuola media .

Il ragazzo ha imparato a scrivere e a leggere a 2 anni e da allora, favorito dall’ambiente e dall’attitudine familiare al settore, si è subito dedicato ai computer . Col tempo Marko ha ottenuto la notorietà e si è guadagnato anche un udienza con il Primo Ministro della Repubblica di Macedonia, Nikola Gruevski.

Parlando delle abilità di suo figlio, la madre trentottenne Radica Calasan dice che Marko “ha messo in mostra abilità di apprendimento eccezionali sin dalla più tenera età. Era capace di riprodurre un’operazione al computer anche solo dopo averla letta su Internet. Ora siano noi a chiedere aiuto a lui quando abbiamo problemi riguardanti i computer al lavoro”.

Assieme al marito Milan, la signora Casalan sta valutando la possibilità di portare Marko oltreoceano per fargli frequentare un istituto specializzato nell’apprendimento per ragazzi particolarmente dotati. Parimenti i due credono che, al di là delle capacità fuori dal comune del figlio, all’età di 6 anni qualunque bambino possa essere in grado di imparare sui computer molto più di quanto creda l’opinione comune , una prospettiva che ha spinto la coppia a realizzare un libro sull’apprendimento informatico per i più piccoli.

Dal canto suo Marko non è semplicemente portato allo studio dell’informatica ma è interessato anche alle scienze matematiche, all’astronomia e alla fisica. Il ragazzo non riuscì a dormire per l’eccitazione quando il mondo dei media rimase con il fiato sospeso in attesa dell’improbabile concretizzazione di un buco nero mangia-umanità sotto il CERN di Ginevra. “Ma non c’è alcun pericolo” rassicura il giovanissimo esperto di IT, che tra le stelle e una allenamento di Thai-boxing dice di voler creare un nuovo sistema operativo quando sarà grande. Microsoft è avvertita.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

19 01 2009
Link copiato negli appunti