Ouya, 6 milioni per costruire il futuro

Si inizia a concretizzare la console Android-based: ha stipulato accordi per i video musicali con Vevo e con la piattaforma di giochi in streaming OnLive
Si inizia a concretizzare la console Android-based: ha stipulato accordi per i video musicali con Vevo e con la piattaforma di giochi in streaming OnLive

Ouya , la console videoludica disegnata da Yves Béhar, basata sul sistema operativo Android e dedicata a giochi casual e “free-to-play”, continua a fare passi verso il suo esordio atteso per marzo 2013: ha raggiunto 6 milioni di dollari in finanziamenti e sottoscritto un accordo con VEVO, attraverso cui ottiene la possibilità di distribuire i suoi video musicali, e con l’ azienda di cloud gaming OnLive.

Dal punto di vista finanziario, quella che già a poche ore dall’epifania sul sito di crowdfunding Kickstarter era una cifra record, è diventata l’invidiabile somma di 6 milioni di dollari di donazioni, molto di più dell’obiettivo prefissato di 950mila dollari.

Forte di questo, il progetto, che intende rappresentare una sorta di rivoluzione per il settore delle console videoludiche, ha tutte le risorse necessarie a proseguire e credibilità da spendere.

I primi passi , riguardano partnership strategiche: innanzitutto con l’azienda di giochi in streaming OnLive, per offrire giochi oltre a quelli gratuiti finanziati con l’advertising o le micro-transazioni in-game, poi con VEVO, per estendere l’intrattenimento ai video musicali.

Oltre a queste novità strategiche, Ouya ha presentato poi una nuova edizione speciale della sua console (in un elegante metallo con tonalità marrone) e il controller, i cui pulsanti assomigliano vagamente a quelli di PlayStation ma riproducono le lettere che compongono il suo nome.

ouya

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti