Pacco in vista per Windows XP

Una email di Microsoft ai beta tester sembra suggerire l'intenzione di colmare la lunga attesa che separa gli utenti di Windows XP dal Service Pack 2 con il rilascio di una collezione di fix recenti


Redmond (USA) – Microsoft ha di recente svelato che il Service Pack 2 per Windows XP non arriverà prima della metà del 2004, un arco di tempo in cui il big di Redmond potrebbe offrire a utenti e OEM un pacchetto intermedio di aggiornamenti che colmi la lacuna apertasi fra la data di rilascio del primo e del secondo service pack.

Negli scorsi giorni Microsoft ha inviato una email ai beta tester chiedendo loro di provare una nuova collezione di 22 patch che dovrebbe essere rilasciata sotto forma di Security Rollup Package (SRP), un tipo di aggiornamento di cui Microsoft ha fatto fino ad oggi raro uso.

Il periodo di test del nuovo pacco durerà, secondo l’e-mail di Microsoft, fino al 24 settembre, suggerendone dunque il rilascio di una versione pubblica in tempi relativamente rapidi.

Il big di Redmond non ha tuttavia confermato la pubblicazione dell’SRP, e ha fatto sapere di stare vagliando diverse soluzioni fra loro alternative per la distribuzione degli aggiornamenti di sicurezza. Se ne saprà probabilmente di più nelle prossime settimane.

Alcuni analisti sostengono che Microsoft è stata spinta allo sviluppo di una collezione di fix pre-SP2 dall’arrivo, negli scorsi mesi, di worm capaci di sfruttare alcune importanti falle di sicurezza di Windows.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    In merito al problema di Interdev che si blocca per il file thumbs.db, sei riuscito a scoprire come risolvere il problema?Ho anch'io lo stesso problema utilizzando windows xp con visual interdev- Scritto da: Anlan

    - Scritto da: Anonimo


    Scusa, cosa sono le schermate blu?



    Sono quelle che vengono anche con XP, che ti

    dicono salvataggio in corso ecc... e poi ti

    chiudono windows e addio lavoro. Ne so

    qualcosa io che con vb + oracle + explorer

    ed apache, dopo qualche ora di lavoro, si fa

    vedere e addio lavoro!! (se non salvi

    continuamente)

    Basta dire che le schermate blu non

    esistono....esistono e come!

    Uso gli stessi identici strumenti + interdev e di
    schermate blu mai nemmeno mezza (da circa 1 anno
    e mezzo). Solo interdev ogni tanto mi va in bomba
    ma ho scoperto il motivo: il (male)benedetto
    thumbs.db che XP crea sempre nella cartella dove
    tengo le immagini quando la apro da explorer.
    (quando risoncronizzi il progetto si blocca
    sempre su quel file)
    Comunque XP non si blocca.
    Avevo qualche problema con versioni vecchie di
    oracle (7.3.3 e 7.3.4). I problemi sono spariti
    già dalla 8.0.5 (che usava la stessa interfaccia
    delle versioni 7). Dalla 8i in avanti a parte una
    fastidiosa lentezza dell'interfaccia (il db no
    ... anzi) mai avuto nemmeno un piccolo problema.
    Se posso aiutarti fammelo sapere.
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    In merito al problema di Interdev che si blocca per il file thumbs.db, sei riuscito a scoprire come risolvere il problema?Ho anch'io lo stesso problema utilizzando windows xp con visual interdev
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma quanti erano i server Linux?
    ancora diamo retta a chi fa statistica falsando i dati..?andiamo a prenderci una bella pizza il nostro OS è sicuro (ehehehe forse..)
  • Anonimo scrive:
    linux fa schifo
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    Allora, le interfaccie non sono Linux,
    linux

    e' un kernel, stop.

    Ancora con questa storia!
    Allora installa solo il kernel e poi fai i
    confronti.Ma cosa significa? Ti faccio presente che windows e' ingegnerizzato in modo che l'interfaccia grafica sia allo stesso livello del core del sistema. Gia' questa e' una cosa delirante, che (immagino) renda anche molto piu' difficile il debug per i geni che l'hanno scritto. Con linux il kernel e' il kernel, l'interfaccia grafica e' l'interfaccia grafica. Ti ricordo che si puo' avere una workstatiion linux SENZA gui con la quale sentire musica e vedere film in circa 100MB su harddisk. Poi sono il primo a usare la GUI, ma e' solo un esempio di quanto sia flessibile e configurabile. Windows e' un pacchettone in cui tutto e' mescolato e confuso.

    Se il modo di configurare il sistema di

    linux ti sembra scopiazzato da windows mi
    sa

    che le tue esperienze linuxiane sono molto

    "grafiche" (e di conseguenza piuttosto

    superficiali). Linux, (come molti
    UNIX-like)

    ha il piu' potente sistema di
    configurazione

    che esista: il file di configurazione

    testuale.

    Potente??? E' uno dei punti deboli di Linux,
    già abbandonato da Windows (o forse non sai
    che Windows 3.1 ed inferiori erano basati su
    file di configurazione).Ma allora perche' windows si 'incasina' da solo e linux non lo fa? Non credi che avere un sistema di configurazione trasparente non sia meglio che averne uno completamente automatico? La cosa bella di linux e' che puoi configurarlo sia a mano sia con tool grafici. Io non ho mai provato stimoli a configurare windows a basso livello semplicemente perche' NON si puo'.


    per quale motivo dovrei smazzarmi per
    avere

    le stesse cose che ho con linux su
    windows?

    Astinenza da Schermate Blu o desiderio di

    scappare dai file di configurazione?

    Scusa, cosa sono le schermate blu?In effetti sulle ultime versioni (2k e XP) le schermate blu sono molto rare. Non sono rari invece rallentamenti mostruosi apparentemente senza ragione, che io, abiutuato a linux, trovo fastidiosissimi, e momenti in cui e' necessario un riavvio, senza apparente motivo. Al di la' di queste considerazioni, ecco le ragioni effettive per cui non uso windows:1) la MS e' una multinazionale spaventosa, tentacolare e cannibalistica, che detiene da anni un preoccupante monopolio in vari settori dell'informatica; spadroneggiando in questa maniera vince sempre NON per innovazione tecnologica, ma per semplici ragioni di mercato; confronta un attimo come si e' evoluto linux in 10 anni, come si sono evoluti gli ottimi sistemi della apple, fino ad arrivare a macOSX: MacOSX ha l'interfaccia grafica piu' bella che esista, ma sul mercato non puo' fare concorrenza a MS per ragioni di monopolio de facto. E basta con le menate che windows e' facile, perche' macOSX e' ancora piu' facile, secondo i test di usabilita'. Pensa ai passaggi tra windows 3.1 a windows XP: sembra che gli utenti si siano gia' dimenticati del terribile windows 98 e windows me, riconosciuti all'unanimita' come i peggiori sistemi operativi mai creati. Con il potere che ha la MS, dovrebbe essere molto avanti rispetto ai concorrenti: invece siamo al paradosso che i prodotti migliori sono fatti da aziende che hanno il 2-3% del mercato complessivo, schiacciate da un mostruoso 80-90% di MS.2) le applicazioni MS come office, usano formati chiusi; non mi sembra bello che i miei documenti siano leggibili SOLO da sw MS. Se prendi il pdf, l'rtf, etc etc, sono formati molto potenti ma APERTI. Non c'e' nessuna ragione nel tenere chiusi quei formati, se non quella di tenere in pugno il monopolio. Il formato di openoffice e' piu' snello e analizzabile da chiunque.3) con linux, ho dei tempi di uptime pazzeschi. A casa ho una macchina che sta sempre accesa da settimane senza mai dare un problema. Ho messo linux 2 anni fa, e non mi si e' mai inchiodato una volta, non ho mai dovuto fare ripristini di emergenza e cose cosi'. Certo, e' lungo da configurare, ma una volta che lo hai fatto puoi dormire sonni tranquilli.ciao,belbo
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO

    Scusa, cosa sono le schermate blu?Qualcosa che chi ha usato i sistemi M$conosce molto bene, e chi tenta di difenderlise ne vergogna al punto di fare delle rimozionicognitive.Fattelo spiegare dal tuo psicanalista.hai contato bene quanti pc client hai ?Sei in regola con le licenze ho devisborsare qualche altro dindo a zio billquesto mese ?CiaoBuon lavoroe buone sedute dallo psi.
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo

    Chi invita a "non vantarsi" delle proprie

    scelte poi si imbroda a sua volta.

    Calma calma.
    Mi spieghi quando mai mi sono imbrodato?Sono Anlan purtroppo sono fuori ufficio ma vale la pena risponderti.Ti imbrodi quando dici io "USO Linux ma evito di dirlo", "quel ca$$one di Windows".
    L'unico punto dove ho citato le mie
    "conoscenze" è stato quando ho detto
    "conoscevo bene le API di windows"... e
    basta! E ho pure usato il passato, visto che
    (e sono sincero), non mi ricordo più nulla
    (a parte che avevano nomi assurdi tipo
    CreateWindowEx, che era diversa da
    CreateWindow e da CreateWindowExA,
    CreateWindowExW, e
    CreateWindowConLeCotiche). Ma come ho detto
    questa è acqua passata... ora come ora non
    so più nulla di queste cose!

    Anzi, non me ne vanto di certo, e se posso
    come ho detto cerco di passare
    inosservato... poi è ovvio che ogni tanto
    qualche frase tecnica scappa, e come ho
    detto verso la fine quel post è stato
    scritto sotto l'effetto di una buona dose di
    rabbia nel leggere cose che si avvicinavano
    molto a "grande Bill, sono il tuo fan n° 1".
    :(

    VanniTi sei limitato ad inveire sul tipo "se non sai usare Linux sono kakki tuoi" e, alla fine la giustificazione è solo perche qualcuno esprime un giudizio da Fan ?.... se non è faziosità gratuita questa.
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo

    Bah... le migliaia di cose sparse sono i
    settaggi contenuti nel registro di
    configurazione... Sono sparsi solo per chi non conosce il registro di Windows.Una volta che si sa la struttura del registro, si trovano immediatamente le impostazioni di un programma anche quando lo si installa per la prima volta.
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo

    Ancora con questa storia!

    Allora installa solo il kernel e poi fai
    i confronti.

    Con Linux ed altri OS degni di questo nome
    lo puoi fare...Cioè installare solo il kernel e poi fare tutto, come ad esempio vedere un film o sentire della musica, senza installare altri programmi?
    Se l'OS è ben strutturato e
    modulare posso scegliere cosa installare e
    usare e cosa no.Scegliere cosa installare è ben diverso da installare solo il kernel ed avere un S.O. completo.
    Con win sono costretto ad usare la GUI.Mentre con Linux sei costretto a non usare la GUI per installare quasi tutto.Personalmente sotto Windows faccio quasi tutto con la tastiera (tranne ovviamente la navigazione web per la quale ci vuole quasi necessariamente il mouse) usando molto raramente la riga di comando.Sotto molte distribuzioni Linux, senza riga di comando e mouse, non si fa proprio niente (per fortuna Mandrake sembra aver capito che la tastiera non deve essere utilizzata solo dalla riga di comando).
    Prima di uscire con altri luoghi comuni da
    segretaria cerebrolesa, cronometra quanto
    tempo impieghi ad eseguire delle operazioni
    standard di amministrazione via GUI e via
    linea di comando. Dove impieghi meno tempo?Beh, allora tu cronometra quanto tempo impieghi da riga di comando a scrivere un documento o una presentazione, oppure a navigare su Internet: è possibile fare all'infinito esempi in cui è meglio usare uno o l'altro s.o., oppure la GUI o la riga di comando.Prima parli di luoghi comuni, ma poi fai un esempio per farti tornare le cose come se tutti al mondo facessero solo "operazioni standard di amministrazione" (che poi è un po' troppo generico e quindi non saprei proprio cosa vorresti cronometrare).
    Inoltre c'era anche scritta nelle features
    di win 2k: una nuova shell, ancora +
    potente... Chi non muore si rivede. Peccato
    che i sistemi *nix è 30anni che viaggiano
    con la linea di comando ed arrivano sti qua
    credendo di aver scoperto l'acqua calda.Toh, e questo non è un luogo comune?
    Il concetto che tutto è un file è una delle
    trovate geniali dei sistemi *nix. Apri
    l'editor, modifica i valori del file config
    ed hai settato un programma, un server o
    quel che ti pare. Veloce pulito, niente
    risorse sprecate. Il concetto che tutto è un file è una delle trovate poco geniali dei sistemi *nix. Apri l'editor un numero infinito di volte, modifica i valori di un numero infinito di file config ed hai settato un numero infinito di programmi. Lento, visto che col registro clicchi due volte su un file di configurazione e reimposti un munero infinito di impostazioni in un colpo solo.
    Per non parlare poi del vantaggio di un tale
    approccio in situazioni di emergenza: accedi
    al disco e vai a modificare solo i file
    interessati: il file di registro nn è
    altrettanto agevole da andare a modificare
    al di fuori di windows stesso...Dovrei risponderti:Prima di parlare:mount /dev/brainperché in Windows in caso di emergenza è possibile lo stesso accedere al registro di configurazione (ma tu evidentemente non sai come si fa).
  • Giambo scrive:
    Re: Ma quanti erano i server Linux?
    - Scritto da: Crazy
    Spero che una azienda che fa indagini,
    prenda in considerazione in egual numero le
    parti in causa, altrimenti non avrebbe senso
    di esistere, trovo quasi impossibile che una
    azienda che fa quel mestiere possa
    commettere una cosi` grossa bassezza,Hai letto il link che ho postato ? Ti sei reso conto del livello di questa ditta ? Credo che l'Eco di Paperopoli sia piu' attendibile.
    quindi, prendo per buona l'indagine, anche
    tenendo presente i risultati del sito citato
    in questo Forum sul Post "La Verita` fa Male
    - Controprova"Risultati contestati da molti e che tu, che l'hai portato come esempio, non sei riuscito a sostenere.
  • Dellibeppe scrive:
    Re: vero, ma con tanti ma
    CiaoTutto quello che hai detto, non è neanche lontanamente una scusante, se gli admin non sono in grado di fare un determinato lavoro, non è che siano poi così professionisti.In ogni caso è normale che rispetto a Windows, Gnu/Linux abbia più defacement, in ogni caso come detto dal post di Bejelit http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=435549 , statistica viene posta male, ciao_______________________________________________Per chi non sa usare (e non vuole imparare), tutto fa schifo...
  • paulatz scrive:
    Re: Cosa normale, sempre +admin incompetenti
    - Scritto da: pikappa
    il bug del ptrace per linuxche richiedeva di essere loggati come user, e di avere tutta una serie di privilegi che un Apache anche configurato con i piedi non da
  • Anonimo scrive:
    Re: Defacement o root exploit?
    Credo, ripeto, CREDO, che le chiavi le prenda durante la negoziazione all'apertura della comunicazione, il caso specifio di SSH non mi ricordo piu' come funzionva.Cmq, scaricati Ettercap e fai un po' di prove, funziona. Se abiliti il filtro "Protocol Dwongrade" nel caso che sia richiesta una connessione col protocollo SSH2 finge che il server in questione non la supporti e il client automaticamente retrocede alla versione 1.Ho assistito ad una dimostrazione fatta alla facolta' di Ingengeria di Fierenze da parte di Naga, uno dei programmatori che ha fatto Ettercap e ti assicuro che funzionava alla grande, sia con tabelle ARP dinamiche che con tabelle ARP fisse (fregando lo switch).Ciao, Krecker
  • Anonimo scrive:
    Re: che palle gli OS
    - Scritto da: Anonimo
    ovviamente non gli OS in quanto tali, ma
    questa interminabile diatriba: ...meglio il
    mio ...meglio il mio.
    CHE PALLE!
    BASTA!
    E' ORA CHE ANDATE TUTTI A NANNA!
    e senza cena...yippie yi yo
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo







    già..... molto meglio
    quell'accozzaglia



    chiamata registro di
    configurazione....





    Evidentemente tu sei in grado di
    gestire

    il


    registro di configurazione, e
    preferisci


    migliaia di file sparsi per tutto l'HD.



    Bah... le migliaia di cose sparse sono i

    settaggi contenuti nel registro di

    configurazione...


    [Intro:]
    Who let the dogs out
    {woof, woof, woof, woof}
    {woof, woof, woof, woof}
    {woof, woof, woof, woof}
    {woof, woof, woof, woof}

    [Chorus:]
    Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}
    Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}

    {woof, woof, woof, woof}

    [Verse:]
    When the party was nice, the party was
    jumpin' {Hey, Yippie, Yi, Yo}
    And everybody havin' a ball {Hah, ho, Yippie
    Yi Yo}
    I tell the fellas ":start the name callin':"
    {Yippie Yi Yo}
    And the girls report to the call
    The poor dog show down

    [Chorus:]
    Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}
    Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}
    Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}
    Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}

    [Rap 1:]
    I see ya' little speed boat head up our coast
    She really want to skip town
    Get back scruffy, back scruffy,
    Get back u flea infested mungrel

    [Instrumental Chorus:]
    {woof, woof, woof, woof}
    {woof, woof, woof, woof}
    {woof, woof, woof, woof}
    {woof, woof, woof, woof}

    [Verse:]
    I'm gonna tell {Hey, Yippie, Yi, Yo}
    To any girls calling them canine {Yippie,
    Yi, Yo}
    Tell the dummy "Hey Man, It's part of the
    Party!" {Yippie Yi, Yo}
    You fetch a women in front and her mans
    behind {Yippie, Yi, Yo}
    Her bone runs out now

    [Chorus:]
    Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}
    Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}
    Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}
    Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}

    [Chant:]
    Say, A doggy is nuttin' if he don't have a
    bone
    All dogy hold ya' bone, all doggy hold it
    A doggy is nuttin' if he don't have a bone
    All dogy hold ya' bone, all doggy hold it

    [Rap # 2:]
    Wait for y'all my dogs, the party is on
    I gotta get my girl I got my myind on
    Do you see the rays comin' from my eye
    What could you be friend
    that Benji man that's breakin' them down?
    Me and My white short shorts
    And I can't seek a lot, any canine will do
    I'm figurin' that's why they call me faithful
    'Cause I'm the man of the land
    When they see me they do:ah-ooooo(howl)


    Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}sei un grande anche tu segui la moda :D{Yippie, Yi, Yo}
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    già..... molto meglio quell'accozzaglia


    chiamata registro di configurazione....



    Evidentemente tu sei in grado di gestire
    il

    registro di configurazione, e preferisci

    migliaia di file sparsi per tutto l'HD.

    Bah... le migliaia di cose sparse sono i
    settaggi contenuti nel registro di
    configurazione...
    [Intro:]Who let the dogs out{woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}[Chorus:]Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}[Verse:]When the party was nice, the party was jumpin' {Hey, Yippie, Yi, Yo}And everybody havin' a ball {Hah, ho, Yippie Yi Yo}I tell the fellas ":start the name callin':" {Yippie Yi Yo}And the girls report to the callThe poor dog show down[Chorus:]Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}[Rap 1:]I see ya' little speed boat head up our coastShe really want to skip townGet back scruffy, back scruffy, Get back u flea infested mungrel[Instrumental Chorus:]{woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}[Verse:]I'm gonna tell {Hey, Yippie, Yi, Yo}To any girls calling them canine {Yippie, Yi, Yo}Tell the dummy "Hey Man, It's part of the Party!" {Yippie Yi, Yo}You fetch a women in front and her mans behind {Yippie, Yi, Yo}Her bone runs out now[Chorus:]Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}[Chant:]Say, A doggy is nuttin' if he don't have a boneAll dogy hold ya' bone, all doggy hold itA doggy is nuttin' if he don't have a boneAll dogy hold ya' bone, all doggy hold it[Rap # 2:]Wait for y'all my dogs, the party is onI gotta get my girl I got my myind onDo you see the rays comin' from my eyeWhat could you be friendthat Benji man that's breakin' them down?Me and My white short shorts And I can't seek a lot, any canine will doI'm figurin' that's why they call me faithful'Cause I'm the man of the landWhen they see me they do:ah-ooooo(howl)Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    già..... molto meglio quell'accozzaglia

    chiamata registro di configurazione....

    Evidentemente tu sei in grado di gestire il
    registro di configurazione, e preferisci
    migliaia di file sparsi per tutto l'HD.Bah... le migliaia di cose sparse sono i settaggi contenuti nel registro di configurazione...
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo

    Ancora con questa storia!

    Allora installa solo il kernel e poi fai
    i confronti.

    Con Linux ed altri OS degni di questo nome
    lo puoi fare... Se l'OS è ben strutturato e
    modulare posso scegliere cosa installare e
    usare e cosa no. Con win sono costretto ad
    usare la GUI.

    Prima di uscire con altri luoghi comuni da
    segretaria cerebrolesa, cronometra quanto
    tempo impieghi ad eseguire delle operazioni
    standard di amministrazione via GUI e via
    linea di comando. Dove impieghi meno tempo?

    Inoltre c'era anche scritta nelle features
    di win 2k: una nuova shell, ancora +
    potente... Chi non muore si rivede. Peccato
    che i sistemi *nix è 30anni che viaggiano
    con la linea di comando ed arrivano sti qua
    credendo di aver scoperto l'acqua calda.


    Potente??? E' uno dei punti deboli di
    Linux,

    già abbandonato da Windows

    Il concetto che tutto è un file è una delle
    trovate geniali dei sistemi *nix. Apri
    l'editor, modifica i valori del file config
    ed hai settato un programma, un server o
    quel che ti pare. Veloce pulito, niente
    risorse sprecate.

    Inoltre puoi sempre controllare e modificare
    una configurazione in pochi passi. Pensa
    all'amministrazione da remoto: usando i file
    di configurazione l'operazione è molto
    semplice e poco dispendiosa in termini di
    risorse.

    Inoltre un file di config lo puoi
    commentare, ci puoi aggiungere e togliere
    note personali: puoi farlo con il registro?
    Inoltre, nel registro di win le informazioni
    spesso sono ripetute più volte nelle diverse
    chiavi.

    Per non parlare poi del vantaggio di un tale
    approccio in situazioni di emergenza: accedi
    al disco e vai a modificare solo i file
    interessati: il file di registro nn è
    altrettanto agevole da andare a modificare
    al di fuori di windows stesso...

    Prima di parlare:
    mount /dev/brain {Hey, Yippie, Yi, Yo}
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO

    Ancora con questa storia!
    Allora installa solo il kernel e poi fai i confronti.Con Linux ed altri OS degni di questo nome lo puoi fare... Se l'OS è ben strutturato e modulare posso scegliere cosa installare e usare e cosa no. Con win sono costretto ad usare la GUI.Prima di uscire con altri luoghi comuni da segretaria cerebrolesa, cronometra quanto tempo impieghi ad eseguire delle operazioni standard di amministrazione via GUI e via linea di comando. Dove impieghi meno tempo?Inoltre c'era anche scritta nelle features di win 2k: una nuova shell, ancora + potente... Chi non muore si rivede. Peccato che i sistemi *nix è 30anni che viaggiano con la linea di comando ed arrivano sti qua credendo di aver scoperto l'acqua calda.
    Potente??? E' uno dei punti deboli di Linux,
    già abbandonato da Windows Il concetto che tutto è un file è una delle trovate geniali dei sistemi *nix. Apri l'editor, modifica i valori del file config ed hai settato un programma, un server o quel che ti pare. Veloce pulito, niente risorse sprecate. Inoltre puoi sempre controllare e modificare una configurazione in pochi passi. Pensa all'amministrazione da remoto: usando i file di configurazione l'operazione è molto semplice e poco dispendiosa in termini di risorse.Inoltre un file di config lo puoi commentare, ci puoi aggiungere e togliere note personali: puoi farlo con il registro? Inoltre, nel registro di win le informazioni spesso sono ripetute più volte nelle diverse chiavi.Per non parlare poi del vantaggio di un tale approccio in situazioni di emergenza: accedi al disco e vai a modificare solo i file interessati: il file di registro nn è altrettanto agevole da andare a modificare al di fuori di windows stesso...Prima di parlare:mount /dev/brain
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    [Intro:]Who let the dogs out{woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}[Chorus:]Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}[Verse:]When the party was nice, the party was jumpin' {Hey, Yippie, Yi, Yo}And everybody havin' a ball {Hah, ho, Yippie Yi Yo}I tell the fellas ":start the name callin':" {Yippie Yi Yo}And the girls report to the callThe poor dog show down[Chorus:]Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}[Rap 1:]I see ya' little speed boat head up our coastShe really want to skip townGet back scruffy, back scruffy, Get back u flea infested mungrel[Instrumental Chorus:]{woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}[Verse:]I'm gonna tell {Hey, Yippie, Yi, Yo}To any girls calling them canine {Yippie, Yi, Yo}Tell the dummy "Hey Man, It's part of the Party!" {Yippie Yi, Yo}You fetch a women in front and her mans behind {Yippie, Yi, Yo}Her bone runs out now[Chorus:]Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}[Chant:]Say, A doggy is nuttin' if he don't have a boneAll dogy hold ya' bone, all doggy hold itA doggy is nuttin' if he don't have a boneAll dogy hold ya' bone, all doggy hold it[Rap # 2:]Wait for y'all my dogs, the party is onI gotta get my girl I got my myind onDo you see the rays comin' from my eyeWhat could you be friendthat Benji man that's breakin' them down?Me and My white short shorts And I can't seek a lot, any canine will doI'm figurin' that's why they call me faithful'Cause I'm the man of the landWhen they see me they do:ah-ooooo(howl)[Chorus (5 X's ):]Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof} VE LO DICE UNO CHE SI PRENDE LE RESPONSABILITA' DI QUEL CHE DICE
  • Anonimo scrive:
    Re: Non vi preoccupate...
    che LA MUSICA STA CAMBIANDO[Intro:]Who let the dogs out{woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}[Chorus:]Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}[Verse:]When the party was nice, the party was jumpin' {Hey, Yippie, Yi, Yo}And everybody havin' a ball {Hah, ho, Yippie Yi Yo}I tell the fellas ":start the name callin':" {Yippie Yi Yo}And the girls report to the callThe poor dog show down[Chorus:]Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}[Rap 1:]I see ya' little speed boat head up our coastShe really want to skip townGet back scruffy, back scruffy, Get back u flea infested mungrel[Instrumental Chorus:]{woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}{woof, woof, woof, woof}[Verse:]I'm gonna tell {Hey, Yippie, Yi, Yo}To any girls calling them canine {Yippie, Yi, Yo}Tell the dummy "Hey Man, It's part of the Party!" {Yippie Yi, Yo}You fetch a women in front and her mans behind {Yippie, Yi, Yo}Her bone runs out now[Chorus:]Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}[Chant:]Say, A doggy is nuttin' if he don't have a boneAll dogy hold ya' bone, all doggy hold itA doggy is nuttin' if he don't have a boneAll dogy hold ya' bone, all doggy hold it[Rap # 2:]Wait for y'all my dogs, the party is onI gotta get my girl I got my myind onDo you see the rays comin' from my eyeWhat could you be friendthat Benji man that's breakin' them down?Me and My white short shorts And I can't seek a lot, any canine will doI'm figurin' that's why they call me faithful'Cause I'm the man of the landWhen they see me they do:ah-ooooo(howl)[Chorus (5 X's ):]Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof}Who let the dogs out {woof, woof, woof, woof} Ve lo dice uno che si prende la responsabilità di cio' che dice :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Non vi preoccupate...
    - Scritto da: Crazy
    23 Milioni di Dollari per un azienda che
    guadanga 3 miliardi al mese... Scusa, ma per
    noi si, e` stata una spesa, ma nulla che ci
    ha messo in crisi... se volevano mazziarci
    ci davano una multa da almeno un MldAh! bene ! che bel ragionamento !Come dire : facciamo un pò come 'zzo ci pare, tantomettiamo tutto a posto coi soldi...Con questa mentalità da strapazzo M$ riesce soloa ingannare quei poveri sprovveduti che comprano il'compiuter' per farci 4 cavolate...Ma che ci vuoi fare... spesso più uno è pieno di soldi più è tonto,e siccome in M$ sono molto attenti al lato economico(praticamente conta solo quello) pensano bene a comemetterla in quel posto a qualcuno tonto ma con le tasche piene...ecco spiegato il successo di tante multinazionali...
  • Anonimo scrive:
    che palle gli OS
    ovviamente non gli OS in quanto tali, ma questa interminabile diatriba: ...meglio il mio ...meglio il mio.CHE PALLE!BASTA!E' ORA CHE ANDATE TUTTI A NANNA!e senza cena...
  • Crazy scrive:
    Re: Ma quanti erano i server Linux?
    Spero che una azienda che fa indagini, prenda in considerazione in egual numero le parti in causa, altrimenti non avrebbe senso di esistere, trovo quasi impossibile che una azienda che fa quel mestiere possa commettere una cosi` grossa bassezza, quindi, prendo per buona l'indagine, anche tenendo presente i risultati del sito citato in questo Forum sul Post "La Verita` fa Male - Controprova"
  • Anonimo scrive:
    Ma quanti erano i server Linux?
    Mi piacerebbe sapere però quanti erano i server Linux contro quelli Windows.Certo che se i server Linux sono 75 su 100, bucare tutto il 23% di WIndows significa praticamente abbatterli tutti...Non dico meglio uno peggio l'altro, solo sapere qual'è l'effettiva percentuale in rapporto alla quantità di server Linux e server Windows presi in considerazione!Come la storia degli incidenti del sabato sera...Vabbè l'incoscenza, ma il sabato sera circolano 10 volte tanto le auto del lunedì mattina, e quindi è molto più facile statisticamente aver un incidente!
  • BSD_like scrive:
    Re: La Verita` fa Male
    Ma che cavolo di paragoni fai?!?!?!win2003 è uscito qualche mese fà e appena uscito ha dovuto essere subito pachato!Poi la ricerca non specifica quale distro Linux: vogliamo scommettere che craccare Debian e Slack è molto più difficile e si avvicinano ai *BSD come sicurezza?
  • Crazy scrive:
    Re: Non vi preoccupate...
    23 Milioni di Dollari per un azienda che guadanga 3 miliardi al mese... Scusa, ma per noi si, e` stata una spesa, ma nulla che ci ha messo in crisi... se volevano mazziarci ci davano una multa da almeno un Mld
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO

    Chi invita a "non vantarsi" delle proprie
    scelte poi si imbroda a sua volta.Calma calma.Mi spieghi quando mai mi sono imbrodato? L'unico punto dove ho citato le mie "conoscenze" è stato quando ho detto "conoscevo bene le API di windows"... e basta! E ho pure usato il passato, visto che (e sono sincero), non mi ricordo più nulla (a parte che avevano nomi assurdi tipo CreateWindowEx, che era diversa da CreateWindow e da CreateWindowExA, CreateWindowExW, e CreateWindowConLeCotiche). Ma come ho detto questa è acqua passata... ora come ora non so più nulla di queste cose!Anzi, non me ne vanto di certo, e se posso come ho detto cerco di passare inosservato... poi è ovvio che ogni tanto qualche frase tecnica scappa, e come ho detto verso la fine quel post è stato scritto sotto l'effetto di una buona dose di rabbia nel leggere cose che si avvicinavano molto a "grande Bill, sono il tuo fan n° 1". :(Vanni
  • Anlan scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo

    Scusa, cosa sono le schermate blu?

    Sono quelle che vengono anche con XP, che ti
    dicono salvataggio in corso ecc... e poi ti
    chiudono windows e addio lavoro. Ne so
    qualcosa io che con vb + oracle + explorer
    ed apache, dopo qualche ora di lavoro, si fa
    vedere e addio lavoro!! (se non salvi
    continuamente)
    Basta dire che le schermate blu non
    esistono....esistono e come!Uso gli stessi identici strumenti + interdev e di schermate blu mai nemmeno mezza (da circa 1 anno e mezzo). Solo interdev ogni tanto mi va in bomba ma ho scoperto il motivo: il (male)benedetto thumbs.db che XP crea sempre nella cartella dove tengo le immagini quando la apro da explorer. (quando risoncronizzi il progetto si blocca sempre su quel file)Comunque XP non si blocca.Avevo qualche problema con versioni vecchie di oracle (7.3.3 e 7.3.4). I problemi sono spariti già dalla 8.0.5 (che usava la stessa interfaccia delle versioni 7). Dalla 8i in avanti a parte una fastidiosa lentezza dell'interfaccia (il db no ... anzi) mai avuto nemmeno un piccolo problema.Se posso aiutarti fammelo sapere.
  • Anonimo scrive:
    Re: Defacement o root exploit?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Non ho studiato seriamente IPSec, non so

    bene come funzioni.



    Comunque non mi sentirei di dire con

    certezza che e' immune dal

    Man-in-the-middle, sicuramente complica

    notevolmente le cose.



    Prima di andare a smazzarsi con IPSec (che

    ti ingrossa i pacchetti e ti appesantisce

    ulteriormente la pila dei protocolli)

    No, kerberos (che ricordo essere un
    protocollo pubblico, non una esclusiva MS)
    e' molto leggero. Non appesantisce in modo
    apprezzabile ne la rete, ne le risorse di
    calcolo.non mi sembra di aver parlato di kerberos, tanto meno di aver detto che e' di Microsoft ;-PParlavamo di IPSec. Un protocollo parallelo ad IP che include funzionalita' di sicurezza. Ogni singolo pacchetto IP viene criptato e firmato dal mittente in modo che ne vengano rilevate accidentali o malevoli modifiche. (ovviamente tutto cio' ingrandisce ogni pacchetto)Ovviamente questo a grandi linee, non so molto su IPSec.

    bloccherei le tabelle ARP delle macchine e

    le porte degli switch sulle linee
    sensibili

    (sempre che la strutturazione della rete
    lo

    consenta). E' una rottura di balle da

    gestire, ma risolvi il problema.

    Uhm. Della mia scheda di rete posso cambiare
    il mac address via SW (sotto linux).Si, ovvio che puoi. Non capisco a cosa ti possa servire, per ciucciare una password di SSH ti devi proprio mettere nel mezzo trasparentemente, non ti basta beccare qualche pacchetto cambiando MAC.Ciao, Krecker
    • Anonimo scrive:
      Re: Defacement o root exploit?
      - Scritto da: Anonimo
      Parlavamo di IPSec. Un protocollo parallelo
      ad IP che include funzionalita' di
      sicurezza. Ogni singolo pacchetto IP viene
      criptato e firmato dal mittente in modo che
      ne vengano rilevate accidentali o malevoli
      modifiche. (ovviamente tutto cio'
      ingrandisce ogni pacchetto)Ovviamente questo
      a grandi linee, non so molto su IPSec.No, ipsec non e' una alternativa (parallelo) di IP. Meglio considerarlo un wrapper. Cosi' come kerberos, e' trasparente all'applicativo, e incappuccia e scappuccia la comunicazione criptandola in normalli pacchetti IP. Certo c'e' una fase di handshake iniziale del tipo "caro amico criptiamo?".
      • Anonimo scrive:
        Re: Defacement o root exploit?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        Parlavamo di IPSec. Un protocollo
        parallelo

        ad IP che include funzionalita' di

        sicurezza. Ogni singolo pacchetto IP viene

        criptato e firmato dal mittente in modo
        che

        ne vengano rilevate accidentali o malevoli

        modifiche. (ovviamente tutto cio'

        ingrandisce ogni pacchetto)Ovviamente
        questo

        a grandi linee, non so molto su IPSec.

        No, ipsec non e' una alternativa (parallelo)
        di IP. Meglio considerarlo un wrapper. Cosi'
        come kerberos, e' trasparente
        all'applicativo, e incappuccia e scappuccia
        la comunicazione criptandola in normalli
        pacchetti IP. Certo c'e' una fase di
        handshake iniziale del tipo "caro amico
        criptiamo?".In pratica e' un livello aggiuntivo che si mette subito sopra IP?Suppongo che dovra' anche scambiare delle chiavi e aggiungere una firma o un hash ad ogni pacchetto, no?Ogni pacchetto rischiede codifica e decodifica, vero?Ciao, Krecker
        • Anonimo scrive:
          Re: Defacement o root exploit?
          - Scritto da: Anonimo
          In pratica e' un livello aggiuntivo che si
          mette subito sopra IP?Rispondo al contrario:
          Ogni pacchetto rischiede codifica e
          decodifica, vero?Si.

          Suppongo che dovra' anche scambiare delle
          chiavi e aggiungere una firma o un hash ad
          ogni pacchetto, no?Dipende dal metodo scelto. A chiave condivisa (con i classici problemi) o a certificato (chiave privata/pubblica) dove un server di autenticazione ha tutte le chiavi pubbliche.
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO

    Scusa, cosa sono le schermate blu?Sono quelle che vengono anche con XP, che ti dicono salvataggio in corso ecc... e poi ti chiudono windows e addio lavoro. Ne so qualcosa io che con vb + oracle + explorer ed apache, dopo qualche ora di lavoro, si fa vedere e addio lavoro!! (se non salvi continuamente)Basta dire che le schermate blu non esistono....esistono e come!
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anlan[cut]
    La professionalità di ognuno dovrebbe
    riconoscere questo principio fondamentale:
    chi si erge ad assertore de "IL MIO E'
    MEGLIO !" non ha capito una mazza del mondo
    in cui opera. Accettabile è invece "io lo
    farei così perchè conosco questi strumenti,
    se tu lo sai fare con altri strumenti meglio
    e ad un costo finale inferiore, fatti
    avanti... magari imparo qualche cosa".
    Tutto il resto è pura e gratuita
    invettiva... della quale io (e credo tanti
    altri su queste pagine) ne abbiamo veramente
    le palle piene.meno male che ancora qualcuno ragiona.Grazie infinite.
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO

    Posso anche dire che l'os più sicuro è
    quello che conosci meglio. Io lavoro in
    un'azienda di 3000 utenti (PC, non operai in
    catena) e vi garantisco che i problemi che
    da linux non li da nessuno... e coi soldi
    dei tecnici linux mi ci sarei comprato la
    casa a Milano.Io lavoro in un azienda con 400 pc. abbiamo diversi server linux e funzionano che è una meraviglia, per il 99% ce li amministriamo per conto nostro. I sistemisti "linux specializzati", li vedremo si e no 1 volta ogni 2 anni. Questo per dirti che se non siete buoni ad amministrare dei server potete sempre cambiare lavoro o installarvi tutte macchine windows (con tutti i pro e i CONTRO).Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Defacement o root exploit?
    - Scritto da: Anonimo
    Non ho studiato seriamente IPSec, non so
    bene come funzioni.

    Comunque non mi sentirei di dire con
    certezza che e' immune dal
    Man-in-the-middle, sicuramente complica
    notevolmente le cose.

    Prima di andare a smazzarsi con IPSec (che
    ti ingrossa i pacchetti e ti appesantisce
    ulteriormente la pila dei protocolli)No, kerberos (che ricordo essere un protocollo pubblico, non una esclusiva MS) e' molto leggero. Non appesantisce in modo apprezzabile ne la rete, ne le risorse di calcolo.
    bloccherei le tabelle ARP delle macchine e
    le porte degli switch sulle linee sensibili
    (sempre che la strutturazione della rete lo
    consenta). E' una rottura di balle da
    gestire, ma risolvi il problema.Uhm. Della mia scheda di rete posso cambiare il mac address via SW (sotto linux).
  • Anonimo scrive:
    Re: Defacement o root exploit?
    - Scritto da: Anonimo
    Il Man-in-the-middle ti frega SSH, kerberos
    e tutto il restoTu intercetti una comunicazione criptata e la decodifichi? Senza la chiave privata del server? Spiegami come fai... ma passo passo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Defacement o root exploit?
      - Scritto da: Anonimo
      [...]C'e' solo una pecca. Come fai a firmare i decodificare i pacchetti che sono criptati con la chiave privata (kerberos o ssh dichiarata) se non ce l'hai? E come fai a firmare i pacchetti dell'altra parte se non hai la stessa chiave? Che tu ti faccia mandare pacchetti a te non destinati e' un conto, che tu riesca a decodificarli e' un altro.
  • Anonimo scrive:
    Re: Defacement o root exploit?
    Non ho studiato seriamente IPSec, non so bene come funzioni. Comunque non mi sentirei di dire con certezza che e' immune dal Man-in-the-middle, sicuramente complica notevolmente le cose.Prima di andare a smazzarsi con IPSec (che ti ingrossa i pacchetti e ti appesantisce ulteriormente la pila dei protocolli) bloccherei le tabelle ARP delle macchine e le porte degli switch sulle linee sensibili (sempre che la strutturazione della rete lo consenta). E' una rottura di balle da gestire, ma risolvi il problema.Ciao, Krecker
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo

    già..... molto meglio quell'accozzaglia
    chiamata registro di configurazione....Evidentemente tu sei in grado di gestire il registro di configurazione, e preferisci migliaia di file sparsi per tutto l'HD.
  • Dellibeppe scrive:
    Re: Non vi preoccupate...
    Ciao- Scritto da: Crazy
    Guarda che e` dalla settimana scorsa che
    siete stati mazziati, prima parlando dei
    costi, ora della sicurezza, che erano sempre
    stati i vostri cavalli di battaglia.In primo luogo il nostro principale cavallo di battaglia è l'essere FREE, il secondo è che non è stato dimostrato ASSOLUTAMENTE niente, completamente.
    Ora quelli sono stati smontati, e non
    aspettarti che i Microsofisti se ne
    dimentichino.Noi, abbiamo una memoria MOLTO più lunga della vostraCiao_______________________________________________Per chi non sa usare (e non vuole imparare), tutto fa schifo...
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo
    ......
    Potente??? E' uno dei punti deboli di Linux,
    già abbandonato da Windows (o forse non sai
    che Windows 3.1 ed inferiori erano basati su
    file di configurazione).già..... molto meglio quell'accozzaglia chiamata registro di configurazione....
  • Anonimo scrive:
    I love Bill by Karma
    ao, sono Bill e vi annuncio una grande verità: "....gli uomini preferiscono le bionde....".Dunque nulla deva farmi ombra, soprattutto un pinguino!Altrimenti la mia onnipotenza NON saràpiù onnipotente.Sic!Karma
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo

    Allora, le interfaccie non sono Linux, linux
    e' un kernel, stop.Ancora con questa storia!Allora installa solo il kernel e poi fai i confronti.
    Se il modo di configurare il sistema di
    linux ti sembra scopiazzato da windows mi sa
    che le tue esperienze linuxiane sono molto
    "grafiche" (e di conseguenza piuttosto
    superficiali). Linux, (come molti UNIX-like)
    ha il piu' potente sistema di configurazione
    che esista: il file di configurazione
    testuale.Potente??? E' uno dei punti deboli di Linux, già abbandonato da Windows (o forse non sai che Windows 3.1 ed inferiori erano basati su file di configurazione).
    per quale motivo dovrei smazzarmi per avere
    le stesse cose che ho con linux su windows?
    Astinenza da Schermate Blu o desiderio di
    scappare dai file di configurazione?Scusa, cosa sono le schermate blu?
  • Elwood_ scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Elwood_








    deduco da cio' che i sistemisti
    LINUX


    devono



    costare un sacco....... :)



    no secondo le agenzie interinali 5?
    all'ora

    :)


    Lordi o netti? Perche' fa la differenza 8)no netti e con gli straordinari riesci anche ad arrivare a 7? ( reperibilità+notte+ straordinari) l'ora ma solo se sei ultraskilled :De sai quali benefits ti danno ?I TICKET LUNCHche lussio! uno stipendi
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Elwood_





    deduco da cio' che i sistemisti LINUX

    devono


    costare un sacco....... :)

    no secondo le agenzie interinali 5? all'ora
    :)
    Lordi o netti? Perche' fa la differenza 8)
  • Elwood_ scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO



    deduco da cio' che i sistemisti LINUX
    devono

    costare un sacco....... :) no secondo le agenzie interinali 5? all'ora :)
  • Anonimo scrive:
    Re: E mi2g cosa usa ... ?? LINUX !!
    - Scritto da: Anonimo
    E' chiaro che Microsoft è finanziatrice di
    SCO nella bufera contro LinuxDai, se è così chiaro, fai una bella causa.
    Come è chiaro che Microsoft si sta
    diffendendo slealmente dicendo che "se io
    sono una cacca linux è peggio!!" Solo nei tuoi sogni.
    solo che ormai a queste cose
    non ci crede più nessuno...Tu credi alle favole, solo che nelle tue favole è pieno di trolls.
  • Anonimo scrive:
    Re: ma la solfa e' sempre la stessa....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    [...]

    Era un test per vedere se sapevi cosa
    significa, e ci sei cascato come una pera
    cotta.eccone un'altra .... ma hai la fabbrica ?:D
  • Anonimo scrive:
    Re: ma la solfa e' sempre la stessa....
    - Scritto da: Anonimo
    [...]Era un test per vedere se sapevi cosa significa, e ci sei cascato come una pera cotta.
  • Anonimo scrive:
    Linux è il più serio SO tra tutti
    .. a parte Unix da cui Linux stesso deriva.e comunque e' normale che piu' server usano e hanno sotto Linux, piu' attacchi questo SO riceve.e' una proporzione matematica e qualunque statistico vi puo' confermare questa cosa...
  • Anonimo scrive:
    Re: ma la solfa e' sempre la stessa....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo











    - Scritto da: Anonimo






    tu intanto impara a quotare signor
    guru



    visto che il quoting del post si fa
    in


    basso



    non in cima...



    :D








    Se non sai neppure cosa significhi


    rispondere "in alto", oltre che lamer
    sei


    anche un niubbio del mondo usenet (poi


    traslato nei web forum).



    ma per dire questa st...nzata ci hai
    pensato

    pure?

    :Dche fai nemmeno il quoting per l'inkazz...tura sai più fare? :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    Non ci credo nemmeno se...
    ..se e' Linus Torvalds in persona a confermarmi questa notizia.
  • Anonimo scrive:
    Re: ma la solfa e' sempre la stessa....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo







    - Scritto da: Anonimo




    tu intanto impara a quotare signor guru


    visto che il quoting del post si fa in

    basso


    non in cima...


    :D





    Se non sai neppure cosa significhi

    rispondere "in alto", oltre che lamer sei

    anche un niubbio del mondo usenet (poi

    traslato nei web forum).

    ma per dire questa st...nzata ci hai pensato
    pure?
    :D
  • Anonimo scrive:
    Re: ma la solfa e' sempre la stessa....
    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    tu intanto impara a quotare signor guru

    visto che il quoting del post si fa in
    basso

    non in cima...

    :D


    Se non sai neppure cosa significhi
    rispondere "in alto", oltre che lamer sei
    anche un niubbio del mondo usenet (poi
    traslato nei web forum).ma per dire questa st...nzata ci hai pensato pure?:D
  • Anonimo scrive:
    Re: ma la solfa e' sempre la stessa....
    - Scritto da: Anonimo
    tu intanto impara a quotare signor guru
    visto che il quoting del post si fa in basso
    non in cima...
    :DSe non sai neppure cosa significhi rispondere "in alto", oltre che lamer sei anche un niubbio del mondo usenet (poi traslato nei web forum).
  • Anonimo scrive:
    Re: ma la solfa e' sempre la stessa....
    - Scritto da: Anonimo

    Non hai la piu' pallida idea di cosa il TCO
    (e due). Classico del lamer, sente un
    termine tecnico, se ne appropria (anche se
    non sa cosa significa) e continua ad usarlo
    a sproposito perche' fa figo. Lamer allo
    stato puro.

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo






    TCO INIZIALE WINDOWS 2003 SERVER
    1260



    TCO INIZIALE DEBIAN 0000




    ciao




    Maxxer





    "tco iniziale"? Non sai neanche di cosa


    parli.



    e finale .... ma ovviamente tu sei
    talmente

    intelligente che secondo me dovresti fare

    causa col tar a madre natura per la

    questione materia grigia...

    visto che non riesci a capire la battuta



    TOTAL COST OF ONWERSHIP WINZOZZ 1260

    TOTAL COST OF ONWERSHIP DEBIAN 0000



    ti è chiaro così o ti devo fare un
    disegnino?tu intanto impara a quotare signor guru visto che il quoting del post si fa in basso non in cima...:D
  • Anonimo scrive:
    Re: ma la solfa e' sempre la stessa....
    Non hai la piu' pallida idea di cosa il TCO (e due). Classico del lamer, sente un termine tecnico, se ne appropria (anche se non sa cosa significa) e continua ad usarlo a sproposito perche' fa figo. Lamer allo stato puro.- Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo




    TCO INIZIALE WINDOWS 2003 SERVER 1260


    TCO INIZIALE DEBIAN 0000



    ciao



    Maxxer



    "tco iniziale"? Non sai neanche di cosa

    parli.

    e finale .... ma ovviamente tu sei talmente
    intelligente che secondo me dovresti fare
    causa col tar a madre natura per la
    questione materia grigia...
    visto che non riesci a capire la battuta

    TOTAL COST OF ONWERSHIP WINZOZZ 1260
    TOTAL COST OF ONWERSHIP DEBIAN 0000

    ti è chiaro così o ti devo fare un disegnino?
  • Anonimo scrive:
    Re: Defacement o root exploit?
    - Scritto da: Anonimo


    Mi stai dicendo che e' una groviera da

    remoto (vedi notizia) ed una groviera pure

    da locale. Stiamo messi bene.

    No, raga...

    Sta solo dicendo che l'attaccante era
    attaccato allo stesso filo di rete, se avete
    una minima idea di come funziona una rete
    CSMA fate 2 + 2 le vi accorgerete che e'
    quasi impossibile essere al sicuro in
    locale.


    Ciao, Krecker1 regola IPSec e tutto il traffico sulla mia LAN e' criptato. Ma i super-amministratori-linuxari non ci arrivano?
  • Elwood_ scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo

    Innanzitutto io mi chiamo Sergio De
    Chiara e

    a differenza di tutti credo in quello che

    dico e me ne prendero' le responsabilità.
    Piacere, mi presento pure io: Vanni Brutto


    penso che qui chi conosce Linux non sappia

    niente (o forse pensa di sapere qualcosa
    ma

    si sbaglia) di Windows, e viceversa.
    qualcuno forse si, ma ti assicuro che
    windows lo ho conosciuto bene (purtroppo) e
    4/5 anni fa ero molto preparato anche sulla
    sua struttura interna più nascosta agli
    utenti, ovvero chiamate alle API più
    selvagge... pensa che avevo persino scoperto
    API non documentate e il modo di usarle.
    Win32 era il mio pane insomma. Cmq non mi
    vanto molto di quei tempi, anzi, cerco di
    nascondere il passato :)


    Io penso solo che ogni OS (compreso
    OS/400)

    abbia il suo campo di applicazione.
    Indiscusso, Windows va benissimo per giocare
    imho! :)


    Windows

    a livello business è imbattibile....
    Magari :(
    La realtà è ben diversa, lo spacciano come
    imbattibile, ma chi ha visto uno Unix fa
    fatica a tornare indietro. Nota che ho detto
    Unix, non per forza Linux quindi.


    di

    sicuro, pur essendo pessimisti, si vede a

    occhio nudo che gestire utenti windows sia

    meno dispendioso che avere a che fare con

    Linux.. nonostante worm e simili!
    Si vede ad occhio nudo? Veramente lo vedi
    solo tu ad occhio nudo! Sono mesi che ci
    continuiamo sorbire analisi di n-pagine sul
    costo TCO di windows e di Linux, e ogni
    volta leggiamo cose contrastanti... a volte
    vince Linux, a volte Windows. Le variabili
    in gioco sono tante, così tante che è
    impossibile generalizzare come stai facendo
    tu!


    Sicuramente Linux è più veloce (anche se
    col

    nuovo 2003 e .net ne vedremo delle belle)
    bah, fatto sta che ogni anno sento le stesse
    menate, e quando vedo i requisiti hardware
    scopro inveche che win2k richiede più
    risorse di NT, e 2003 ancora più risorse di
    2k. Fatti, non pugnette :)
    Cmq come al solito si vedranno le cose con
    il tempo... fra un paio di anni vedremo 2k3
    come è messo, adesso è presto, non gasarti
    prima del tempo!


    Posso anche dire che l'os più sicuro è

    quello che conosci meglio.
    Si, e quello ancora più sicuro è quello con
    la spina staccata... frasi vecchie, trite e
    ritrite :(


    Io lavoro in

    un'azienda di 3000 utenti (PC, non operai
    in

    catena) e vi garantisco che i problemi che

    da linux non li da nessuno...
    Che problemi? In che ambito lavorate? Chi vi
    ha messo in piedi le stazioni Linux? E'
    facile buttare una frase così!
    Io ho visto situazioni simili con windows e
    potrei rigirarti la frittata e dirti che
    casini come windows non li ho mai visti con
    Linux. Ma non te lo dico, e sai perché?
    Perché windows in certi ambiti non è
    l'ideale (cluster su tutti), quindi non si
    può prentendere che funzioni!


    Infine con IIS 6 sono certo che apache

    perderà terreno (resta comunque un ottimo

    server web).
    Vedremo con il tempo! :)
    Certo, se la Microsoft continua la sua
    campagna di FUD Apache perderà sicuramente
    terreno... ma io non me ne vanterei se fossi
    in te.


    Io sono chiaramente PRO microsoft per un

    solo e valido motivo: "se tu, omino

    opensource, usi Linux è Perchè BILL ti ha

    fatto conoscere il computer e ti ci ha
    fatto

    appassionare".
    Balle, il computer lo ho conosciuto grazie
    al c64!


    Bisogna pero' prendere atto di una cosa

    importante: Unix ti calza come un guanto,
    ci

    fai quello che vuoi, Windows è meno

    flessibile.
    Mi piace perché pur ammettendo che Windows è
    un bussolotto con tanto di API non
    documentate ammetti solo alla fine che "è
    meno flessibile di Unix" (ho girato la
    frase, ma come vedi il senso è questo).


    Ma che volete, mica tutti devono

    giocare a fare calcolo parallelo o

    e-business a livelli stratosferici, no?
    hum... non capisco, scusami ma non capisco.
    E allora perché ti sta tanto sulle scatole
    Linux? Perchè non lo sai usare? Ma che colpa
    ne ha Linux se tu non lo sai usare?


    Per chi ama ancora Windows (e lo so che

    siete tanti)
    e tu sei uno di quelli, giusto? :)


    Per chi amasse Linux, beh, direi che siete

    già abbastanza organizzati, no? Ecco cosa

    veramente dovremmo imparare

    dall'opensource...
    Dovete imparare ben altre cose!
    La microsoft deve imparare a non sparare
    FUD, a non amazzare la concorrenza con mosse
    sleali... voi dovete imparare a non sparare
    ca**a su di un OS che non conosciete. Dal
    canto nostro molti devono imparare a stare
    calmi, e non farsi prendere dalla furia di
    sparare su Windows... e non reagire alle
    vostre critiche ma semplicemente ad
    ignorarle.


    Ad ogni modo dopo una breve ricerca...:

    Dr. Sergio De Chiara



    Microsoft Certified System Administrator

    Microsoft Cerified FAN
    cerified?


    Mobile: +393403429586

    E-mail: sergio_de_chiara@yahoo.it

    Web Site: http://www.windowserver.it

    ( wil open soon... )
    si scrive will :) :)

    no, non prenderla come critica questi
    errori... volevo solo sdrammatizzare, io
    scrivo in inglese peggio ancora! :)

    Tutto questo per dirti: evita questi
    messaggi... se tu sei un FAN di Microsoft
    evita di dirlo, fai finta di niente... non
    vantartene! Io cerco di non vantarmi di
    usare Linux, molto spesso lo nascondo. Anche
    ieri quando ho chiamato ad un callcenter ho
    nascosto fino all'ultimo che usavo Linux,
    anche se loro mi dicevano "deve clickare
    sull'icona di internet explorer, andare su
    www.tricktrack, ora deve fare questo e
    quello... io ho fatto finta di essere un
    gnu-rante con windows, in realtà avevo
    mozilla e Linux, e alla fine ho fatto tutto
    ugualmente, ma non era il caso di dire "e
    che cavolo, io mica ho internet explorer,
    abbasso il monopolio, /etc /etc".

    Queste cose le penso, cerco di non dirle...
    a volte quando leggo messaggi come i tuoi
    non resisto e qualcosa mi scappa, ma cerco
    di essere (nei limiti del possibile)
    moderato. Certo è che (ti ripeto per
    l'ultima volta) io non mi vanterei di essere
    FAN di una società che fin dai tempi di
    windows 3.0 metteva i bastoni tra le ruote
    alla concorrenza. Ricordo ancora quando
    usavo un DOS non microsoft... per lanciare
    windows 3.0 dovevo caricare un TSR che
    imbrogliava quel cazzone di windows e gli
    diceva "guarda, stai girando sul bellissimo
    ms-dos"... altrimenti se non lanciavo il TSR
    beccavo schermate blu a random (bastarda
    Microsoft! e s
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Ciao a tutti...





    Innanzitutto io mi chiamo Sergio De

    Chiara e


    a differenza di tutti credo in quello
    che


    dico e me ne prendero' le
    responsabilità.





    penso che qui chi conosce Linux non
    sappia


    niente (o forse pensa di sapere
    qualcosa

    ma


    si sbaglia) di Windows, e viceversa.





    Io penso solo che ogni OS (compreso

    OS/400)


    abbia il suo campo di applicazione.

    Windows


    a livello business è imbattibile.... di


    sicuro, pur essendo pessimisti, si
    vede a


    occhio nudo che gestire utenti windows
    sia


    meno dispendioso che avere a che fare
    con


    Linux.. nonostante worm e simili!





    Sicuramente Linux è più veloce (anche
    se

    col


    nuovo 2003 e .net ne vedremo delle
    belle)





    Posso anche dire che l'os più sicuro è


    quello che conosci meglio. Io lavoro in


    un'azienda di 3000 utenti (PC, non
    operai

    in


    catena) e vi garantisco che i problemi
    che


    da linux non li da nessuno... e coi
    soldi


    dei tecnici linux mi ci sarei comprato
    la


    casa a Milano.





    Infine con IIS 6 sono certo che apache


    perderà terreno (resta comunque un
    ottimo


    server web).


    Io sono chiaramente PRO microsoft per
    un


    solo e valido motivo: "se tu, omino


    opensource, usi Linux è Perchè BILL ti
    ha


    fatto conoscere il computer e ti ci ha

    fatto


    appassionare".


    Poi a livello professionale la musica è


    altra.


    Bisogna pero' prendere atto di una cosa


    importante: Unix ti calza come un
    guanto,

    ci


    fai quello che vuoi, Windows è meno


    flessibile. Ma che volete, mica tutti

    devono


    giocare a fare calcolo parallelo o


    e-business a livelli stratosferici, no?





    Per chi ama ancora Windows (e lo so che


    siete tanti) è nata da poco una
    community


    per gli OS di casa Microsoft... ci

    troverete


    molte cose.


    www.windowserver.it





    Per chi amasse Linux, beh, direi che
    siete


    già abbastanza organizzati, no? Ecco
    cosa


    veramente dovremmo imparare


    dall'opensource...








    Sergio









    zazzarazzaz, zazzarazzaz ,

    zazzarazzara-zarazzazzaz



    tra i giornali che svolazzanooooooooooo

    e i francesi che
    s'incazzanoooooooooooooooo



    la musica è proprio cambiata...

    who let the dogs out WHO WHO WHO WHO
    WHO WHO WHO WHO WHO WHO WHO WHO

    si ho notato :DYeppie YaHiiiiiiiiiioooooooooooo!
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    Ciao a tutti...



    Innanzitutto io mi chiamo Sergio De
    Chiara e

    a differenza di tutti credo in quello che

    dico e me ne prendero' le responsabilità.



    penso che qui chi conosce Linux non sappia

    niente (o forse pensa di sapere qualcosa
    ma

    si sbaglia) di Windows, e viceversa.



    Io penso solo che ogni OS (compreso
    OS/400)

    abbia il suo campo di applicazione.
    Windows

    a livello business è imbattibile.... di

    sicuro, pur essendo pessimisti, si vede a

    occhio nudo che gestire utenti windows sia

    meno dispendioso che avere a che fare con

    Linux.. nonostante worm e simili!



    Sicuramente Linux è più veloce (anche se
    col

    nuovo 2003 e .net ne vedremo delle belle)



    Posso anche dire che l'os più sicuro è

    quello che conosci meglio. Io lavoro in

    un'azienda di 3000 utenti (PC, non operai
    in

    catena) e vi garantisco che i problemi che

    da linux non li da nessuno... e coi soldi

    dei tecnici linux mi ci sarei comprato la

    casa a Milano.



    Infine con IIS 6 sono certo che apache

    perderà terreno (resta comunque un ottimo

    server web).

    Io sono chiaramente PRO microsoft per un

    solo e valido motivo: "se tu, omino

    opensource, usi Linux è Perchè BILL ti ha

    fatto conoscere il computer e ti ci ha
    fatto

    appassionare".

    Poi a livello professionale la musica è

    altra.

    Bisogna pero' prendere atto di una cosa

    importante: Unix ti calza come un guanto,
    ci

    fai quello che vuoi, Windows è meno

    flessibile. Ma che volete, mica tutti
    devono

    giocare a fare calcolo parallelo o

    e-business a livelli stratosferici, no?



    Per chi ama ancora Windows (e lo so che

    siete tanti) è nata da poco una community

    per gli OS di casa Microsoft... ci
    troverete

    molte cose.

    www.windowserver.it



    Per chi amasse Linux, beh, direi che siete

    già abbastanza organizzati, no? Ecco cosa

    veramente dovremmo imparare

    dall'opensource...





    Sergio





    zazzarazzaz, zazzarazzaz ,
    zazzarazzara-zarazzazzaz

    tra i giornali che svolazzanooooooooooo
    e i francesi che s'incazzanoooooooooooooooo

    la musica è proprio cambiata...who let the dogs out WHO WHO WHO WHO WHO WHO WHO WHO WHO WHO WHO WHO si ho notato :D
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO

    Per chiunque sia all'ascolto: diffidate da
    chi vende frasi totalitarie.... o è un
    incompetente oppure un guru che vede in
    maniera settoriale la realtà dei fatti. Con
    questo non voglio offendere nessuno, e
    nemmeno me stesso.allora tu chi sei un guru? o un un'incompetente?Qui ci vorrebbe la frase di quelo
  • Anonimo scrive:
    Re: ma la solfa e' sempre la stessa....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    TCO INIZIALE WINDOWS 2003 SERVER 1260

    TCO INIZIALE DEBIAN 0000


    ciao


    Maxxer

    "tco iniziale"? Non sai neanche di cosa
    parli.e finale .... ma ovviamente tu sei talmente intelligente che secondo me dovresti fare causa col tar a madre natura per la questione materia grigia...visto che non riesci a capire la battutaTOTAL COST OF ONWERSHIP WINZOZZ 1260TOTAL COST OF ONWERSHIP DEBIAN 0000ti è chiaro così o ti devo fare un disegnino?
  • Anonimo scrive:
    Re: Defacement o root exploit?

    Mi stai dicendo che e' una groviera da
    remoto (vedi notizia) ed una groviera pure
    da locale. Stiamo messi bene.No, raga... Sta solo dicendo che l'attaccante era attaccato allo stesso filo di rete, se avete una minima idea di come funziona una rete CSMA fate 2 + 2 e vi accorgerete che e' quasi impossibile essere al sicuro in locale.Ciao, Krecker
  • Giambo scrive:
    Re: Defacement o root exploit?
    - Scritto da: Anonimo
    Ma gli utenti "normali" non erano
    imbottigliati in policy sicurissime e non
    avevano la possibilita' di fare danni?E' stato pubblicato un expolit locale, senza prima avvisare chi di dovere (E questa e' una bella carognata). Un utente pirla ha usato l'exploit per guadagnare l'accesso di root e fare danni.Ora, se volessi ribattere con "Ma Windows ..." sono pronto a sepellirti con una bella vagonata di exploit locali e remoti presenti o passati che hanno fatto guadagnare a Windows la fama di "GiocattolOS".
    Hai visto il diagramma a torta e ti si e'
    cascato l'ennesimo mito della giornata?
    Atteggiamento tipico del fondamentalista
    linuxaro: si tira avanti a sogni ed a
    supposti dati, poi quando si vedono i dati
    reali "e' inutile continuare".Dati reali come gli studi foraggiati da M$ o quelli fatti da incompetenti su tutta la linea come mi2g ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Defacement o root exploit?
      - Scritto da: Giambo
      Dati reali come gli studi foraggiati da M$ o
      quelli fatti da incompetenti su tutta la
      linea come mi2g ?A voi vanno bene solo i sondaggi alla Fede.
      • Giambo scrive:
        Re: Defacement o root exploit?
        - Scritto da: Anonimo

        Dati reali come gli studi foraggiati da
        M$ o

        quelli fatti da incompetenti su tutta la

        linea come mi2g ?

        A voi vanno bene solo i sondaggi alla Fede.Almeno quella non e' in vendita
  • Anonimo scrive:
    Re: Defacement o root exploit?
    - Scritto da: Anonimo
    Ah, si... Fuori dal loro palazzo c'e' un
    cartello con scritto "venite su a mettere le
    mani sul nostro server."No, semplicemnte e' stato un interno.
    Senza contare che
    se anche fosse stato locale i super esperti
    linuxari lasciano la password di root
    appiccicata allo schermo coi post-it? .Pmhm... se stai in rete locale, specie se su reti CSMA/CD tipo ethernet non e' poi troppo problematico ciucciare la password di qualcuno. (la tortura non e' l'unico metodo per scoprire informazioni)Ciao, Krecker
    • Anonimo scrive:
      Re: Defacement o root exploit?
      - Scritto da: Anonimo
      mhm... se stai in rete locale, specie se su
      reti CSMA/CD tipo ethernet non e' poi troppo
      problematico ciucciare la password di
      qualcuno. (la tortura non e' l'unico metodo
      per scoprire informazioni)


      Ciao, Krecker
      Ed i super esperti linuxari mandano in chiaro le password sulla rete (qualunque essa sia)? Specialmente quella di root? E ssh? E kerberos? E tutto il resto?
      • Anonimo scrive:
        Re: Defacement o root exploit?

        Ed i super esperti linuxari mandano in
        chiaro le password sulla rete (qualunque
        essa sia)? Specialmente quella di root? E
        ssh? E kerberos? E tutto il resto?Il Man-in-the-middle ti frega SSH, kerberos e tutto il restoCome diceva il tipo di sopra probabilmente IPSec ti mette al sicuro dal Man-in-the-middle, ma non ne sono sicuro. Non ho studiato IPSecCiao, Krecker
  • pippo75 scrive:
    Re: Non vi preoccupate...
    - Scritto da: Anonimo
    ormai l'andazzo di PI è chiaro :

    un giorno una notizia negativa si Linux
    il giorno successivo una notizia negativa su
    Winzozz

    oggi ci stanno facendo il _culetto_ ma domani
    gliele restituiamo tutte raga...Per cui prima che succeda vorrei dirvi che OE è piu' sicuro di mozilla, ciapasueportaaca.ciaop.s. spero di non averla detta troppo grossa. :-)
  • Giambo scrive:
    L'attentibilita' della ricerca
    http://vmyths.com/resource.cfm?id=64&page=1Che dire ? In fatto di vaccate questi vanno a braccietto con i papaveri di SCO ...
  • Giambo scrive:
    Re: Defacement o root exploit?
    - Scritto da: Anonimo

    Attualmente non mi risulta ne esistano per

    linux, visto che anche il tanto temuto

    sendmail dalla serie 9 non he ha piu'
    avuti.

    E quelli di gnu.org, che due settimane fa
    hanno scoperto di avere un "root non
    autorizzato" sul loro server? Come ci e'
    arrivato? Preghiere e meditazione?Ti ricordo che qualche tempo fa' la Microsoft (La Madre di tutti i Sistemi Operativi) si e' accorta di avere gli Hacker che gli scorrazzavano per la rete da un bel po' di tempo.
    Chissa' perche' invece quando si dice che i
    virus sono di piu' per Win, a causa della
    sua maggior diffusione, non se ne si tiene
    conto e si attacca comunque.Si dice che Linux abbia l'1% del mercato, e Windows il 90% o giu' di li'. Quindi, in proporzione Linux dovrebbe avere 1/100 dei Virus di Windows, cioe' qualche migliaio ...Regge come ragionamento ? Non regge ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Defacement o root exploit?
      - Scritto da: Giambo

      - Scritto da: Anonimo



      Attualmente non mi risulta ne esistano
      per


      linux, visto che anche il tanto temuto


      sendmail dalla serie 9 non he ha piu'

      avuti.



      E quelli di gnu.org, che due settimane fa

      hanno scoperto di avere un "root non

      autorizzato" sul loro server? Come ci e'

      arrivato? Preghiere e meditazione?

      Ti ricordo che qualche tempo fa' la
      Microsoft (La Madre di tutti i Sistemi
      Operativi) si e' accorta di avere gli Hacker
      che gli scorrazzavano per la rete da un bel
      po' di tempo.Ho appena scaricato su kazaa windows.source.zip.
  • red5lion scrive:
    Re: secondo Aristotele la terra è piatta
    90 carte per cd e spedizione???cd: 0,5 euro + 7 euro di spedizione:mancano all'appello una quarantina di euro...0Fanno uno studio chiesto da nessuno (almeno spero)e s fanno pagare per dire una cosa che fa notizia....
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Crazy
    Parole Sante, quello che hai detto e` la
    Scrosanta Verita`, e di fatto, non e` la
    musica che sta cambiando, quanto la verita`
    che sta affiorando.
    Windows avra` anche i suoi Bugs, ma basta
    fare un UpDate e spariscono.
    E poi anche io ho sempre detto che i costi
    di Linux, nella gestione aziendale sono
    molto alti rispetto a quelli Windows, e lo
    ho spiegato per esperienza sulla nostra
    pelle.
    Windows comunque va anche indubbiamente
    meglio come CSistema casalingo, quindi a
    linux, rimane ben poco su cio proliferare
    tranquillamente, e come ho gia` detto, il
    suo settore e` soloq uello dei grossi
    Server....'basta fare un update e spariscono'...settimana scorsa ci è voluta la patch della patch...
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi2G hanno bisogno di ripetizioni
    - Scritto da: Anonimo


    Fonte? Piu' sotto ci sono link che danno

    risultati diversi.

    netcraft
    se IIS e' al 25 per cento windows e' al 25
    per cento almenoTi sei autorisposto. 25% ALMENO. Compito per casa: leggerti tutto il forum e trovare il link a netcraft dove si classifica non per web server in esecuzione, ma per sistema operativo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi2G hanno bisogno di ripetizioni

    Fonte? Piu' sotto ci sono link che danno
    risultati diversi.netcraftse IIS e' al 25 per cento windows e' al 25 per cento almeno
  • Anonimo scrive:
    Re: Non vi preoccupate...
    - Scritto da: Crazy
    Guarda che e` dalla settimana scorsa che
    siete stati mazziati, prima parlando dei
    costi, ora della sicurezza, che erano sempre
    stati i vostri cavalli di battaglia.
    Ora quelli sono stati smontati, e non
    aspettarti che i Microsofisti se ne
    dimentichino.
    Mi sa che queste giornate con notizie
    negative sul Vostro Sistema, ha rovinato
    cio` che avevate tentato di costruire per
    anni.
    Mi spiace per voiSiamo stati mazziati ?Quando M$ ha pagato 23 Milioni di dollari (MILIONI!!)perchè ha 'segato le gambe' alla be.inc che cosa era ?Una bella giornata o brutta ? è stata mazziata o no ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi2G hanno bisogno di ripetizioni
    - Scritto da: Anonimo

    La parola passa a chi conosce la
    percentuale

    di installato...

    MS e' accreditata all'incirca di un 25% nel
    mercato server, nello specifico dei server
    web
    BSD e derivati sicuramente superano quella
    percentualeFonte? Piu' sotto ci sono link che danno risultati diversi.
  • Anonimo scrive:
    Re: secondo Aristotele la terra è piatta
    - Scritto da: red5lion...
    Mi sà che domani faccio un sito a pagamento
    dove spiego che la codifica seka2 è
    kraccata....Non l'hanno ancora craccata?Ma dai... non ci credo
  • Crazy scrive:
    Anche Windows sicuro se aggiornato...
    Ovvio che se uno fa sempre i vari Update di Windows, sta tranquillo che i Bugs spariscono, te lo garantisco perche` e` da anni che usavamo un Server con Windows 2k e dal primo Servica Pack in su non abbiamo piu` avuto problemi, quindi, tale regola vale per tutti i Sistemi in questione, ed e` anche ovvio che piu` un sistema e` aggiornato, piu` e` migliorato.
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi2G hanno bisogno di ripetizioni

    La parola passa a chi conosce la percentuale
    di installato...MS e' accreditata all'incirca di un 25% nel mercato server, nello specifico dei server webBSD e derivati sicuramente superano quella percentuale
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi2G hanno bisogno di ripetizioni
    Vediamo un po':Se i numeri non li danno loro... posso solo ipotizzarli.Quanti attacchi saranno stati portati in Agosto e poi denunciati dalle aziende?Numero attacchi = xQuanti tra questi attacchi sono andati a buon fine?Numero attacchi andati a buon fine = y (dove y < x)Se per assurdo tutti i server fossero Linux, a fronte di un 100% di installato, al caro pinguino sarebbe andata la percentuale del 100% degli attacchi andati a buon fine.Ora: se nessuno ci scrive anche la percentuale di MS, di Linux, di BSD e altro OS, tra questi y server; come facciamo a dare il giusto peso a quel 67% citato nell'articolo?Nemmeno è stato esplicitamnete scritto che sono stati considerati uno stesso numero di server per ogni OS, anzi si parla di tutti gli attacchi di Agosto per cui: tutte le installazioni!La parola passa a chi conosce la percentuale di installato...
  • Crazy scrive:
    Re: Non vi preoccupate...
    Guarda che e` dalla settimana scorsa che siete stati mazziati, prima parlando dei costi, ora della sicurezza, che erano sempre stati i vostri cavalli di battaglia.Ora quelli sono stati smontati, e non aspettarti che i Microsofisti se ne dimentichino.Mi sa che queste giornate con notizie negative sul Vostro Sistema, ha rovinato cio` che avevate tentato di costruire per anni.Mi spiace per voi
  • Anonimo scrive:
    Re: Non vi preoccupate...

    si discute sui i
    pro e i contro dei vari sistemi,in effetti tra i tanti post ne ho scovati di interessanti, basta saper filtrare i numerosi trollps. nel caso specifico non mi pare che si attacchi Linux, semmai la politica server delle imprese sta cambiando e questo e' un dato di conferma
  • Anonimo scrive:
    Re: Non vi preoccupate...
    - Scritto da: Anonimo
    L'informatica non è un gioco, qui non siamo
    allo stadio a fare tifo, si discute sui i
    pro e i contro dei vari sistemi, si deve per
    forza trascinare il tutto nell'integralismo
    troglodita?'zzo come sei serio...
  • Anonimo scrive:
    Re: secondo Aristotele la terra è piatta

    Tutti vanno a pagare la notizia bomba e la
    socieà PLNCVD diventa ricca..con le 30 sterline che ti chiedono ci pagano appena il cd e la spedizione...
  • Anonimo scrive:
    Re: Non vi preoccupate...
    L'informatica non è un gioco, qui non siamo allo stadio a fare tifo, si discute sui i pro e i contro dei vari sistemi, si deve per forza trascinare il tutto nell'integralismo troglodita?
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    Domanda...Per la gestione centralizzata degli utenti, ovvero voglio un unico database utenti per : Squid, Apache, Samba, Postfix, Cyrus, MySQL, ecc... cosa utilizzo? OpenLDAP? Certo, è robusto ma così ostruso da implementare e gestire che rinunciarci spesso diventa un obbligo, tant'è che molti cominciano a valutare la soluzione closed-source di Novell NDS...facile da gestire e da implementare...
  • red5lion scrive:
    secondo Aristotele la terra è piatta...
    secondo uno studio della società PagateLeNotizieCheViDòrisulta che la pietrà è più attaccata della carta dalla matite...Incredibile! Fonte autorevolissima: Tommaso O Pallonaro, soprannominato Gart...Tutti vanno a pagare la notizia bomba e la socieà PLNCVD diventa ricca..Mi sà che domani faccio un sito a pagamento dove spiego che la codifica seka2 è kraccata....
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo....
    Linux in questi anni invece sta scopiazzando
    da Windows: le interfacce, il modo di
    configurare il sistema e tutte quelle cose
    che windows sa fare bene.....Si... vabbè....
  • Anonimo scrive:
    Non vi preoccupate...
    ormai l'andazzo di PI è chiaro : un giorno una notizia negativa si Linuxil giorno successivo una notizia negativa su Winzozzoggi ci stanno facendo il _culetto_ ma domanigliele restituiamo tutte raga...
  • Anonimo scrive:
    Re: E mi2g cosa usa ... ?? LINUX !!

    Mi sa tanto che questi quà vivono di
    mazzette..... o sono i classici strumenti di
    microsoft per farre terrorismo su linux
    oltre a stallman e torvalds c'e' qualcuno buono per voi al mondo che non sia pagato da MS?cazzari che non siete altroe rosiconi pure
    E' chiaro che Microsoft è finanziatrice di
    SCO nella bufera contro Linux
    Come è chiaro che Microsoft si sta
    diffendendo slealmente dicendo che "se io
    sono una cacca linux è peggio!!" solo che
    ormai a queste cose non ci crede più
    nessuno...
    bravo!allora chiamate mamma IBM e chiedetegli di dimostrare il contrario se puo'...perche' se na sta zitta e non replica?
  • Anonimo scrive:
    Re: Notizie false ed esposte male...

    L'articolo parla di segnalazioni di
    intrusioni.....
    queste possono anche essere subite da dei
    deficienti che non custodiscono utenze e
    password di ftp.... magari attacchi subiti
    dall'interno di gente che aveva tutte le
    credenziali per farlo...
    certose ci fosse stato scritto windows 2003 l'os piu' bucato questi dubbi li avresti avuti?
    Mi sembra strano che riescano a sfondare ad
    esempio un Apache quando è dalla 1.3.24 chedove si parla di apache?si parla di attacchi andati a buon fine
    Mi sa tanto che Microsoft sta pagando bene
    per gettare un po di fango dall'altra parte
    visto la perdita di credibilità negli ultimi
    tempi. Vedi il suo diamante "server 2003"
    che si è rivelato un fondo di
    bottiglia......
    certoe allor IBM perche' non fa altrettanto per dimostrare che linux e' piu' sicuro?mancano i soldi?o e' semplicemente difficile far passare una cosa per vera quando non lo e'?
    Inoltre applicare gli exploit su linux è
    ancora più difficile in quanto le realtà
    cabiano da compilazione a kernel e
    libbrerie... è molto difficile usare un
    unico exploit per tutte le distrubuzioni ed
    è altrettanto difficile applicarlo alle
    stesse.
    ma quando mai...
    Siamo seri se la matematica è non è
    un'opinione e i più grandi responsabili di
    security non sono dei ciarlatani o le
    statistiche si riferivano a 15 anni fa
    oppure erano datti taroccati o presi in
    maniera arbitraria da Microsoft....
    siamo serila dietrologia per cui ogni cosa e' colpa di MS non fa neanche piu' ridere
    Io non mi fiderei e vedrete che prima o poi
    questa notizia verrà smentita....speriamo per te che sia cosiperche' senza dati alla mano e senza prove hai gia trovato mandante, colpevole e arma del delittomai pensato di fare l'investigatore?
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi2G hanno bisogno di ripetizioni

    Adesso tu mi spieghi perchè rispondi con una
    provocazione a un tizio che ha semplicemente
    fatto un'osservazione più che sensata?
    sensata?
    Non abbiamo forse il diritto di sapere quali
    sono i numeri in gioco quando si parla di
    statistica?
    mmmm...se avessi un cervello potresti pensare invece di fare congettureci sono piu' server linux o bsd?se un bsd viene violato il 2% delle volte e uno linux il 67%, o ci sono 33 server linux per ogni BSD o BSD e' intrinsecamente piu' sicuro di linux...
    Se lui ha usato la frase "calcolo ponderato"
    chi saresti tu per dargli dell'incompetente?
    magari non ne sa più di loro, ma più di te è
    molto probabile!calcolo ponderato non vuol dire niente...ponderato come?normalizzando sulla base dei server installati?o del numero di attacchi subiti?
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO

    Ora purtroppo non ricordo la fonte ma per
    ogni dollaro speso in software/hardware si
    preventivano 3.5$ di manutenzione... e nonDipende da che software :-) La maggior parte delle macchine che fanno andare Internet sono Unix e vanno avanti da anni inossidabili e senza riavvii.
    usare... usatelo. (io una segretaria che usa
    Linux non l'ho ancora vista...)La segretaria in una grande società non deve usare windows, deve usare gli applicativi per fare il suo lavoro. La maggior parte di questi applicativi sono custom. Quindi che siano fatti su win o linux per lei è uguale, come è uguale usare Office o OpenOffice.
    Per chiunque sia all'ascolto: diffidate da
    chi vende frasi totalitarie.... o è un
    incompetente oppure un guru che vede in
    maniera settoriale la realtà dei fatti. Con
    questo non voglio offendere nessuno, e
    nemmeno me stesso.Io ritengo che windows sia molto più avanti per l'utente casalingo che vuole una marea di applicazioni e giochi. Per l'azienda è in gran parte un costo perchè oltre e-mail e programma di videoscrittura gli impiegati usano programmi custom. Meno usano il sistema meglio è. Linux in azienda e come server è decisamente un altro pianeta, sia da mantenere sia per i costi (facendo finta che il 100% del software MS sia pagato mentre sappiamo bene che se si arriva al 40% va già bene)Ciao.Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi2G hanno bisogno di ripetizioni

    O forse tu pensi di saperne piu' di loro.
    Perche' non apri una societa' di ricerche di
    mercato,?Adesso tu mi spieghi perchè rispondi con una provocazione a un tizio che ha semplicemente fatto un'osservazione più che sensata?Non abbiamo forse il diritto di sapere quali sono i numeri in gioco quando si parla di statistica?Se lui ha usato la frase "calcolo ponderato" chi saresti tu per dargli dell'incompetente? magari non ne sa più di loro, ma più di te è molto probabile!
  • postmaster scrive:
    TROLL !!!!!
    n ho mai visto un numero cosi' elevato di troll che si accaniscono su di una notizia ... ho letto cose che mi hanno fatto accaponare la pelle .. superbasito.
  • Anonimo scrive:
    Re: ma la solfa e' sempre la stessa....
    - Scritto da: Anonimo
    TCO INIZIALE WINDOWS 2003 SERVER 1260
    TCO INIZIALE DEBIAN 0000

    ciao

    Maxxer"tco iniziale"? Non sai neanche di cosa parli.
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi2G hanno bisogno di ripetizioni
    - Scritto da: Anonimo
    Mi2G si è dimenticata di dire (o PI di
    riportare, non compro io il risultato
    dell'indagine, visto che costa ben 29£!)
    quali sono le percentuali dei server su
    internet! O forse una società di statistica
    non sa cos'e' il calcolo ponderato?O forse tu pensi di saperne piu' di loro. Perche' non apri una societa' di ricerche di mercato,?
  • Anonimo scrive:
    Re: NO COMMENT !!!!!!!!!!!!! LINUX
    l'arcano e' semplicissimo: www.microsoft.com e' "proxato"dal servizio di Akamai, che e' su linux.La signature del server Web e' del server originale, quello del pacchetto IP con cui riconosce il S.O. dal server akamai. E' per questo che viene fuori la strana risposta IIS6.0 su Linux...
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo
    Io credo nella concorrenza e apprezzo Linux
    per come stia facendo tirare fuori le unghie
    a Microsoft...
    Io ho iniziato ai tempi di NT, e vedere dove
    siamo arrivati dopo soli 8 anni circa mi fa
    rimanere a bocca aperta.
    Linux in questi anni invece sta scopiazzando
    da Windows: le interfacce, il modo di
    configurare il sistema e tutte quelle cose
    che windows sa fare bene.Allora, le interfaccie non sono Linux, linux e' un kernel, stop. Il resto sono applicazioni e Window Maker non ha certo scopiazzato da Windows (che, per dirla tutta, ha scopiazzato a 4 mani dalla Apple).Se il modo di configurare il sistema di linux ti sembra scopiazzato da windows mi sa che le tue esperienze linuxiane sono molto "grafiche" (e di conseguenza piuttosto superficiali). Linux, (come molti UNIX-like) ha il piu' potente sistema di configurazione che esista: il file di configurazione testuale.guarda, se vogliamo vedere il grafico progresso/tempo linux sta un bel pezzo avanti (ha solo 10 anni di vita globale e i primi non sono poi stati troppo prolifici essendo nato come progetto personale)
    Vorrei concludere dicendo che nemmeno a Bill
    Gates piace Windows, ma io ne vado pazzo.
    Per gli smanettoni Linux: studiate un po' di
    WSH e ADSI e se sapete perl e python
    sappiate che vanno anche con Windows.. e se
    installate gli Unix Tools per Windows 3.0 ,
    beh, avrete anche la BASH...per quale motivo dovrei smazzarmi per avere le stesse cose che ho con linux su windows? Astinenza da Schermate Blu o desiderio di scappare dai file di configurazione?
    Buona camicia a tutti...Ciao, Krecker
  • McR scrive:
    Re: Cosa normale, sempre +admin incompet


    beh... che ne pensate di un albo per

    sistemisti e sviluppatori?

    Quando ne parlano si scatenano tempeste
    tropicali.mmmmmmmh... ma forse non sarebbe malaccio.... magari avere anche una rappresentanza sindacale (che faccia il sindacato non politica) e qui parlo di utopia pura, un contratto tutto nostro, non il solito metalmeccanico patchato o commercio ricucito o simili!
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    Sono sempre Sergio De chiara.Io ce l'avevo semplicemente con coloro i quali si nascondono dietro la scritta "utente anonimo" e scrivono la prima cosa che viene loro in mente.Io non ce l'ho col mondo opensource, mi sembra che si capisca dal mio post. Inoltre vorrei ricordare che il vero costo dell' IT è la manutenzione. Ora purtroppo non ricordo la fonte ma per ogni dollaro speso in software/hardware si preventivano 3.5$ di manutenzione... e non tiratemi fuori la battuta "Debian inizialmente costa 0 allora 3.5x0 fa ancora 0"...Dunque a meno che non siate piccole società, in cui Linux conviene in quanto ha un costo di startup pressochè nullo, e lo sappiate usare... usatelo. (io una segretaria che usa Linux non l'ho ancora vista...)L'unica cosa che mi dispiace è che in un forum anzichè scambiarsi idee si giochi alla guerra. Io penso di aver detto le cose senza fare favoritismi (ho persino ammesso che Linux è piu' leggero di windows ed implicitamente che apache è meglio di IIS 5.0).Per chiunque sia all'ascolto: diffidate da chi vende frasi totalitarie.... o è un incompetente oppure un guru che vede in maniera settoriale la realtà dei fatti. Con questo non voglio offendere nessuno, e nemmeno me stesso.Cordiali saluti a tutti,Sergio
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo
    Ciao sono sempre l'autore del post di
    prima...

    Volevo solo dire che adesso Linux deve
    imparare a fare i conti con la grande
    distribuzione e con i grandi movimenti di
    palazzo... e credetemi gestire questa
    complessità è tutt'altro che facile.... Io invece spero che non succeda.Il mondo della grande distribuzione mi piacerebbe lasciarlo a m$. (anche se non credo sia possibile)Solo una cosa:Sei contento e soddisfatto del sistema operativo che usi?Bene...allora continua ad usarlo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Defacement o root exploit?
    ma chi sei, il papa?ma vaffanculo, va'...
  • Anonimo scrive:
    Mi2G hanno bisogno di ripetizioni
    Mi2G si è dimenticata di dire (o PI di riportare, non compro io il risultato dell'indagine, visto che costa ben 29£!) quali sono le percentuali dei server su internet! O forse una società di statistica non sa cos'e' il calcolo ponderato?
  • Anonimo scrive:
    Re: ma la solfa e' sempre la stessa....
    - Scritto da: Anonimo

    Innanzitutto io mi chiamo Sergio De
    Chiara e

    a differenza di tutti credo in quello che

    dico e me ne prendero' le responsabilità.

    non puoi partire dal presupposto che siano
    tutti dei pezzenti o degli inetti cmq...concordo e aggingo e al popolo?

    Io sono chiaramente PRO microsoft per un

    solo e valido motivo: "se tu, omino

    opensource, usi Linux è Perchè BILL ti ha

    fatto conoscere il computer e ti ci ha
    fatto

    appassionare".
    Io mi sono appassionato con delle macchine unix, mica ho sedici anni come li hai tu? o ne ha dipiù


    Per chi amasse Linux, beh, direi che siete

    già abbastanza organizzati, no? Ecco cosa

    veramente dovremmo imparare

    dall'opensource...

    Bill ti permette di collaborare allo
    sviluppo di windows? :)No ma in compenso fanno campagne su il TCO dove dicono che una licenza windows 2003 costa 1.260,00 ? contro una debian che costa 0.000,00 ah beh qua già si vede che risparmione uno ha su una licenza windows 2003 vs una debianTCO INIZIALE WINDOWS 2003 SERVER 1260TCO INIZIALE DEBIAN 0000
    ciao
    Maxxer
  • Anonimo scrive:
    Re: eppure sarebbe cosi' facile

    piuttosto ricordati che linux gira anche su
    macchine machintosh.....vorresti dire che linux è meglio di mac os x ?AHAH!!linux non è affatto male ma se uno ha un mac e può godere del miglior sistema operativo perchè dovrebbe installarci linux ??certo se hai un pc linux è la scelta più sensata...meglio tralasciare commenti su windows...
  • Anonimo scrive:
    Re: L'ho sempre detto
    - Scritto da: Giambo

    - Scritto da: Anonimo


    almeno con la Microsoft hai qualche tool
    per

    difenderti,

    Per esempio ? ISA (rotfl) ? ZoneAlarm
    (Ultra-rotlf) ?Per chi sa usare (e si spera che un amministratore ne sappia) le regole IPSec non c'e' bisogno di altro.
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    Qui Sergio De Chiara...Come detto da qualcuno nelle risposte precedenti è l'integrazione dei componenti il piatto forte di windows... Active directory si porta dietro un mondo favoloso di vantaggi...E poi smettiamola con NT.. è roba di quasi 10 anni fa, che nell'informatica sono ere.....Si vede che sei poco obbiettivo e soprattutto dimmi se hai mai avuto occasione di usare OpenLdap e Active directory, in che contesto e a che livello.... poi vedremo se OpenLdap è la meraviglia che stai cercando di vendere...Sergio
  • Zeross scrive:
    Re: eppure sarebbe cosi' facile
    - Scritto da: Anonimo
    ...buttare via i vostri bandoni grigi
    linzozz e wincess e passare a MacOsX e vi
    dimenticherete di reboot ogni 10 minuti,
    ctrl+alt+canc, schermate blu, conflitti
    hardwareMai avuti con tale frequenza nemmeno con Win95.L'ultima schermata blu l'ho avuto quando ho voluto provare delle impostazioni troppo aggressive sulla ram, 1 anno fa.Conflitti hardware? Cosa sono? Non li conosco...
    virus, dialer, hackers, ecc eccMai visti sul mio desktop...
    ecc, e in piu' avrete un hardware
    iperperformante e un os che vi permettera di
    fare le stesse cose a meta' del tempo!!!Dato che principalmente io col pc ci sviluppo fa anche in modo di farmi pensare/scrivere il codice più velocemente??
    poi c'e' anche l'offerta finanziamento a
    zero interessi ora :)Il problema del Mac non è il tasso degli interessi, ma l'imponibile...Zeross
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    Già che illuso.. pensavo di parlare con degli informatici...e mi aspettavo risposte tecniche...invece delle solite cazzate...
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo
    Scusa ha provato ad usare OpenLDAP e a
    confrontarlo con Active Directory? Come
    facilità d'uso e/o di implementazione e
    manutenzione, se no allora smetti di
    blaterare idiozie...ah ma tu parli dei meravigliosi NT?quelli che devi motivarli? "dai dai che c'e la fai si server sei un pdc "BELLI COME I PANTALONI DI VIGOGNA!e mi prendo le responsabilità di quello che dico :D
  • Elwood_ scrive:
    Re: Cosa normale, sempre +admin incompet
    - Scritto da: pikappa

    - Scritto da: Elwood_


    concordo ma poi aggiungici che certe
    agenzie

    intestinali (come una lettera pubblicata

    disse) che vogliono pagare un ultraskilled

    (che classificano poi ultraskilled le
    stesse

    agenzie intestinali) in UNIX 5? L'ORA al

    netto (nemmeno le filippine predono così

    poco all'ora), e' ovvio che poi vengano

    assunti personale (ma non certo per colpa

    loro) che non ha le qualifiche (sennò sai
    un

    sistemista i calci sulle gengive ti da
    per 5

    ? l'ora per 38 ore settimanali e senza

    assunzione definitiva)

    Pikappa permettimi, ma se queste aziende
    al

    posto di windows o linux, gli fanno
    trovare

    pong se lo meritano...

    La nuova categoria delle colf filippine il

    SISTEMISTA
    Hai ragione, ma allora il problema non sono
    certo i bug che ha un sistema operativo, qui
    sono altre le cose che non funzionanoe ti ridevo dare per l'ennesima volta ragione...pensa ad un tizio che prende 760 euro al mese che lavora senza sosta e senza straordinari, che ha un contratto che IMHO vale quanto la carta da c...o e che non sa se tra mesi lo riconfermeranno... sai a quello quanto gliene frega se gli bucano il server... sotto sotto pensa se mi chiedevano una mano li avrei aiutati purese questa gente assume il personale è normale che poi alla fine inevitabilmente le cose finiscano così non si interessa l'amministratore dell'azienda, figuriamoci se gli frega a quello che prende 5? l'ora e per un contratto che non potrebbe essere rincofermato facendosi pure il sedere... quando questa gente capirà che i tempi di spartacus sono finiti allora vedremo meno server bucati in giro e meno persone che pensano al bucato di casa loro
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    Scusa ha provato ad usare OpenLDAP e a confrontarlo con Active Directory? Come facilità d'uso e/o di implementazione e manutenzione, se no allora smetti di blaterare idiozie...
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO


    si bravi complimenti il festival delle
    amenitàe tu ti prendi la responsabilità di quello che stai dicendo ? :D
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo
    Sono perfettamente d'accordo...

    Oggi Linux è imbattibile in certi ambiti e
    Windows su altri, il punto forte di Windows
    è la perfetta integrazione del sistema, per
    esempio un unico database utenti (Active
    Directory o SAM) per gestire TUTTO!!!
    Provate a fare la stessa cosa con
    Linux...OpenLDAP? Certo...facile da
    installare e sopratutto gestire e/o
    implementare vero? Niente da fare su certe
    cose Linux è indietro...si bravi complimenti il festival delle amenità
  • dotnet scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    - Scritto da: Anonimo
    Per chi ama ancora Windows (e lo so che
    siete tanti) è nata da poco una community
    per gli OS di casa Microsoft... ci troverete
    molte cose.sul web non mancano di certo le community win like...
    www.windowserver.it...aaaaaaahm... ora capisco tutto :)
  • Giambo scrive:
    Re: L'ho sempre detto
    - Scritto da: Anonimo
    almeno con la Microsoft hai qualche tool per
    difenderti,Per esempio ? ISA (rotfl) ? ZoneAlarm (Ultra-rotlf) ?
    qui è terra di nessuno.Le tue argomentazioni, supportate da fatti concreti, mi hanno convinto ! Calcio in culo a Microsoft !
    Ci pensino su 10 volte uffici e sistituzioni
    prima di abbandonare microsoft.... potrebbero ritrovarsi la testa di un cavallo nel letto ?
  • Anonimo scrive:
    Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
    Bravo ben detto !Io sono dei vostri !
  • Anonimo scrive:
    LA MUSICA STA CAMBIANDO
    Ciao a tutti...Innanzitutto io mi chiamo Sergio De Chiara e a differenza di tutti credo in quello che dico e me ne prendero' le responsabilità.penso che qui chi conosce Linux non sappia niente (o forse pensa di sapere qualcosa ma si sbaglia) di Windows, e viceversa.Io penso solo che ogni OS (compreso OS/400) abbia il suo campo di applicazione. Windows a livello business è imbattibile.... di sicuro, pur essendo pessimisti, si vede a occhio nudo che gestire utenti windows sia meno dispendioso che avere a che fare con Linux.. nonostante worm e simili!Sicuramente Linux è più veloce (anche se col nuovo 2003 e .net ne vedremo delle belle)Posso anche dire che l'os più sicuro è quello che conosci meglio. Io lavoro in un'azienda di 3000 utenti (PC, non operai in catena) e vi garantisco che i problemi che da linux non li da nessuno... e coi soldi dei tecnici linux mi ci sarei comprato la casa a Milano.Infine con IIS 6 sono certo che apache perderà terreno (resta comunque un ottimo server web). Io sono chiaramente PRO microsoft per un solo e valido motivo: "se tu, omino opensource, usi Linux è Perchè BILL ti ha fatto conoscere il computer e ti ci ha fatto appassionare".Poi a livello professionale la musica è altra.Bisogna pero' prendere atto di una cosa importante: Unix ti calza come un guanto, ci fai quello che vuoi, Windows è meno flessibile. Ma che volete, mica tutti devono giocare a fare calcolo parallelo o e-business a livelli stratosferici, no?Per chi ama ancora Windows (e lo so che siete tanti) è nata da poco una community per gli OS di casa Microsoft... ci troverete molte cose. www.windowserver.itPer chi amasse Linux, beh, direi che siete già abbastanza organizzati, no? Ecco cosa veramente dovremmo imparare dall'opensource...Sergio
    • Anonimo scrive:
      Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao a tutti...

      Innanzitutto io mi chiamo Sergio De Chiara e
      a differenza di tutti credo in quello che
      dico e me ne prendero' le responsabilità.

      penso che qui chi conosce Linux non sappia
      niente (o forse pensa di sapere qualcosa ma
      si sbaglia) di Windows, e viceversa.

      Io penso solo che ogni OS (compreso OS/400)
      abbia il suo campo di applicazione. Windows
      a livello business è imbattibile.... di
      sicuro, pur essendo pessimisti, si vede a
      occhio nudo che gestire utenti windows sia
      meno dispendioso che avere a che fare con
      Linux.. nonostante worm e simili!

      Sicuramente Linux è più veloce (anche se col
      nuovo 2003 e .net ne vedremo delle belle)

      Posso anche dire che l'os più sicuro è
      quello che conosci meglio. Io lavoro in
      un'azienda di 3000 utenti (PC, non operai in
      catena) e vi garantisco che i problemi che
      da linux non li da nessuno... e coi soldi
      dei tecnici linux mi ci sarei comprato la
      casa a Milano.

      Infine con IIS 6 sono certo che apache
      perderà terreno (resta comunque un ottimo
      server web).
      Io sono chiaramente PRO microsoft per un
      solo e valido motivo: "se tu, omino
      opensource, usi Linux è Perchè BILL ti ha
      fatto conoscere il computer e ti ci ha fatto
      appassionare".
      Poi a livello professionale la musica è
      altra.
      Bisogna pero' prendere atto di una cosa
      importante: Unix ti calza come un guanto, ci
      fai quello che vuoi, Windows è meno
      flessibile. Ma che volete, mica tutti devono
      giocare a fare calcolo parallelo o
      e-business a livelli stratosferici, no?

      Per chi ama ancora Windows (e lo so che
      siete tanti) è nata da poco una community
      per gli OS di casa Microsoft... ci troverete
      molte cose.
      www.windowserver.it

      Per chi amasse Linux, beh, direi che siete
      già abbastanza organizzati, no? Ecco cosa
      veramente dovremmo imparare
      dall'opensource...


      Sergio

      taarattatarà, taarattatarà chiwawataarattatarà, taarattatarà chiwawataarattatarà, taarattatarà chiwawataarattatarà, taarattatarà chiwawala musica cambia...
    • Anonimo scrive:
      Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
      Ciao sono sempre l'autore del post di prima...Volevo solo dire che adesso Linux deve imparare a fare i conti con la grande distribuzione e con i grandi movimenti di palazzo... e credetemi gestire questa complessità è tutt'altro che facile....Io credo nella concorrenza e apprezzo Linux per come stia facendo tirare fuori le unghie a Microsoft...Io ho iniziato ai tempi di NT, e vedere dove siamo arrivati dopo soli 8 anni circa mi fa rimanere a bocca aperta.Linux in questi anni invece sta scopiazzando da Windows: le interfacce, il modo di configurare il sistema e tutte quelle cose che windows sa fare bene.Vorrei concludere dicendo che nemmeno a Bill Gates piace Windows, ma io ne vado pazzo. Per gli smanettoni Linux: studiate un po' di WSH e ADSI e se sapete perl e python sappiate che vanno anche con Windows.. e se installate gli Unix Tools per Windows 3.0 , beh, avrete anche la BASH...Buona camicia a tutti...
    • Anonimo scrive:
      Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
      Sono perfettamente d'accordo...Oggi Linux è imbattibile in certi ambiti e Windows su altri, il punto forte di Windows è la perfetta integrazione del sistema, per esempio un unico database utenti (Active Directory o SAM) per gestire TUTTO!!! Provate a fare la stessa cosa con Linux...OpenLDAP? Certo...facile da installare e sopratutto gestire e/o implementare vero? Niente da fare su certe cose Linux è indietro...
    • Santos-Dumont scrive:
      Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
      Secondo me stai esagerando riguardo la provenienza degli utenti Linux. Io ad esempio, pur essendo utente Windows, sono partito da un Apple II E, passando poi per un Amiga... Prima di arrivare ai prodotti di MS ce n'é voluto di tempo! E uso sia Windows che Linux, fai un po' tu...
    • Anonimo scrive:
      Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO

      Innanzitutto io mi chiamo Sergio De Chiara e
      a differenza di tutti credo in quello che
      dico e me ne prendero' le responsabilità.non puoi partire dal presupposto che siano tutti dei pezzenti o degli inetti cmq...
      Io sono chiaramente PRO microsoft per un
      solo e valido motivo: "se tu, omino
      opensource, usi Linux è Perchè BILL ti ha
      fatto conoscere il computer e ti ci ha fatto
      appassionare".mi spiace, ma non hai ragione. Piuttosto ringrazierei IBM che l'ha diffuso, ma che centra Bill?e comunque non mi sembra un valido motivo. E' come se andassi a letto con una prostituta e poi non facessi piu' l'amore con altra donna perché grazie a lei hai scoperto i piaceri del sesso... Puoi portarle un mazzo di fiori, ma esserle devoto mi sembra esagerato!
      Per chi amasse Linux, beh, direi che siete
      già abbastanza organizzati, no? Ecco cosa
      veramente dovremmo imparare
      dall'opensource...Bill ti permette di collaborare allo sviluppo di windows? :)ciaoMaxxer
    • Anonimo scrive:
      Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
      Sono d'accordo con Sergio.Poi windows, se lo conosci bene, non è poi così rigido come alcuni credono. Quando conosci un po' il registry e la gestione avanzata di rete , ci si fanno un sacco di cose..... molte piu' di quante poi possano servire realmente .Riguardo la sicurezza (NT effettivamente era un po' sforacchiato....) con Windows 2000 mi sembra che le cose siano cambiante in meglio e alla grande.Girando un po' su internet vedo poi che comunque anche Linux qualche buchetto qua' e la' ce l'ha anche lui.Non conosco benissimo Linux pero' avendo provato un po' di distribuzioni su vari hardware, ho notato che i suoi bei crash se li becca pure lui.Io utilizzo in reti di piccole-medie dimensioni win2000 e trovo che sia stabilissimo , molto performante e con una buona dose di strumenti di gestione .Mi piace pensare che esista un sistema operativo gratuito come Linux ma non per questo significa che sia la scelta migliore in termini economici (costo di tecnici qualificati, se li trovi e se sono davvero qualificati-come faceva notare Sergio).Poi ovviamente la conoscenza approfondita di uno o dell'altro SO porta a valutazioni un po' parziali.Pero' se windows è il SO piu' usato in ambito business un motivo ci deve essere.Sicuramente esistono piu' tecnici in grado di gestire windows ad un livello elevato di quanti siano in grado di farlo realmente con Linux. Poi io per carattere non sono mai riuscito ad abbracciare completamente una teoria o l'altra.... quando un giorno usando LINUX diro" Pero' questa utilissima funzione Windows non ce l'ha " forse cambiero' idea...... forse........sto aspettando......PS: ho una sorella che abita a Milano e quando ha comprato la casa si è svenata; deduco da cio' che i sistemisti LINUX devono costare un sacco....... :)
    • Anonimo scrive:
      Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao a tutti...

      Innanzitutto io mi chiamo Sergio De Chiara e
      a differenza di tutti credo in quello che
      dico e me ne prendero' le responsabilità.cacchio, dovrebbe essere la norma, non l'eccezzione!
      penso che qui chi conosce Linux non sappia
      niente (o forse pensa di sapere qualcosa ma
      si sbaglia) di Windows, e viceversa.possibile
      Io penso solo che ogni OS (compreso OS/400)
      abbia il suo campo di applicazione. Windows
      a livello business è imbattibile.... di
      sicuro, pur essendo pessimisti, si vede a
      occhio nudo che gestire utenti windows sia
      meno dispendioso che avere a che fare con
      Linux.. nonostante worm e simili!Francamente, io ad occhio nudo ho qualche difficolta' a vederlo
      Posso anche dire che l'os più sicuro è
      quello che conosci meglio. Questo e' poco, ma sicuro. Magari a pari conoscenze uno puo' essere piu' sicuro dell'altro, no?
      Io lavoro in
      un'azienda di 3000 utenti (PC, non operai in
      catena) e vi garantisco che i problemi che
      da linux non li da nessuno... mhm... ad esempio?
      e coi soldi
      dei tecnici linux mi ci sarei comprato la
      casa a Milano.Bhe, le spese di gestione di una azienda di 3000 e passa dipendenti non sono mica briciole!
      Infine con IIS 6 sono certo che apache
      perderà terreno (resta comunque un ottimo
      server web).
      Io sono chiaramente PRO microsoft per un
      solo e valido motivo: "se tu, omino
      opensource, usi Linux è Perchè BILL ti ha
      fatto conoscere il computer e ti ci ha fatto
      appassionare".ahhhh!!!! Caspita, se questo e' il motivo piu' valido che hai stai fresco!(molti omini che conosco sono arrivati ben prima di Bill)E' come dire che tutti dovrebbero avere un PC targato IBM perche' e' merito della IBM la grande diffusione del PC!Ciao, Krecker
    • Crazy scrive:
      Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
      Parole Sante, quello che hai detto e` la Scrosanta Verita`, e di fatto, non e` la musica che sta cambiando, quanto la verita` che sta affiorando.Windows avra` anche i suoi Bugs, ma basta fare un UpDate e spariscono.E poi anche io ho sempre detto che i costi di Linux, nella gestione aziendale sono molto alti rispetto a quelli Windows, e lo ho spiegato per esperienza sulla nostra pelle.Windows comunque va anche indubbiamente meglio come CSistema casalingo, quindi a linux, rimane ben poco su cio proliferare tranquillamente, e come ho gia` detto, il suo settore e` soloq uello dei grossi Server.
    • Anonimo scrive:
      Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao a tutti...

      Innanzitutto io mi chiamo Sergio De Chiara e
      a differenza di tutti credo in quello che
      dico e me ne prendero' le responsabilità.

      penso che qui chi conosce Linux non sappia
      niente (o forse pensa di sapere qualcosa ma
      si sbaglia) di Windows, e viceversa.

      Io penso solo che ogni OS (compreso OS/400)
      abbia il suo campo di applicazione. Windows
      a livello business è imbattibile.... di
      sicuro, pur essendo pessimisti, si vede a
      occhio nudo che gestire utenti windows sia
      meno dispendioso che avere a che fare con
      Linux.. nonostante worm e simili!

      Sicuramente Linux è più veloce (anche se col
      nuovo 2003 e .net ne vedremo delle belle)

      Posso anche dire che l'os più sicuro è
      quello che conosci meglio. Io lavoro in
      un'azienda di 3000 utenti (PC, non operai in
      catena) e vi garantisco che i problemi che
      da linux non li da nessuno... e coi soldi
      dei tecnici linux mi ci sarei comprato la
      casa a Milano.

      Infine con IIS 6 sono certo che apache
      perderà terreno (resta comunque un ottimo
      server web).
      Io sono chiaramente PRO microsoft per un
      solo e valido motivo: "se tu, omino
      opensource, usi Linux è Perchè BILL ti ha
      fatto conoscere il computer e ti ci ha fatto
      appassionare".
      Poi a livello professionale la musica è
      altra.
      Bisogna pero' prendere atto di una cosa
      importante: Unix ti calza come un guanto, ci
      fai quello che vuoi, Windows è meno
      flessibile. Ma che volete, mica tutti devono
      giocare a fare calcolo parallelo o
      e-business a livelli stratosferici, no?

      Per chi ama ancora Windows (e lo so che
      siete tanti) è nata da poco una community
      per gli OS di casa Microsoft... ci troverete
      molte cose.
      www.windowserver.it

      Per chi amasse Linux, beh, direi che siete
      già abbastanza organizzati, no? Ecco cosa
      veramente dovremmo imparare
      dall'opensource...


      Sergio

      zazzarazzaz, zazzarazzaz , zazzarazzara-zarazzazzaztra i giornali che svolazzanoooooooooooe i francesi che s'incazzanoooooooooooooooola musica è proprio cambiata...
    • Anonimo scrive:
      Re: LA MUSICA STA CAMBIANDO

      Innanzitutto io mi chiamo Sergio De Chiara e
      a differenza di tutti credo in quello che
      dico e me ne prendero' le responsabilità.Piacere, mi presento pure io: Vanni Brutto
      penso che qui chi conosce Linux non sappia
      niente (o forse pensa di sapere qualcosa ma
      si sbaglia) di Windows, e viceversa.qualcuno forse si, ma ti assicuro che windows lo ho conosciuto bene (purtroppo) e 4/5 anni fa ero molto preparato anche sulla sua struttura interna più nascosta agli utenti, ovvero chiamate alle API più selvagge... pensa che avevo persino scoperto API non documentate e il modo di usarle. Win32 era il mio pane insomma. Cmq non mi vanto molto di quei tempi, anzi, cerco di nascondere il passato :)
      Io penso solo che ogni OS (compreso OS/400)
      abbia il suo campo di applicazione.Indiscusso, Windows va benissimo per giocare imho! :)
      Windows
      a livello business è imbattibile....Magari :(La realtà è ben diversa, lo spacciano come imbattibile, ma chi ha visto uno Unix fa fatica a tornare indietro. Nota che ho detto Unix, non per forza Linux quindi.
      di
      sicuro, pur essendo pessimisti, si vede a
      occhio nudo che gestire utenti windows sia
      meno dispendioso che avere a che fare con
      Linux.. nonostante worm e simili!Si vede ad occhio nudo? Veramente lo vedi solo tu ad occhio nudo! Sono mesi che ci continuiamo sorbire analisi di n-pagine sul costo TCO di windows e di Linux, e ogni volta leggiamo cose contrastanti... a volte vince Linux, a volte Windows. Le variabili in gioco sono tante, così tante che è impossibile generalizzare come stai facendo tu!
      Sicuramente Linux è più veloce (anche se col
      nuovo 2003 e .net ne vedremo delle belle)bah, fatto sta che ogni anno sento le stesse menate, e quando vedo i requisiti hardware scopro inveche che win2k richiede più risorse di NT, e 2003 ancora più risorse di 2k. Fatti, non pugnette :)Cmq come al solito si vedranno le cose con il tempo... fra un paio di anni vedremo 2k3 come è messo, adesso è presto, non gasarti prima del tempo!
      Posso anche dire che l'os più sicuro è
      quello che conosci meglio.Si, e quello ancora più sicuro è quello con la spina staccata... frasi vecchie, trite e ritrite :(
      Io lavoro in
      un'azienda di 3000 utenti (PC, non operai in
      catena) e vi garantisco che i problemi che
      da linux non li da nessuno...Che problemi? In che ambito lavorate? Chi vi ha messo in piedi le stazioni Linux? E' facile buttare una frase così!Io ho visto situazioni simili con windows e potrei rigirarti la frittata e dirti che casini come windows non li ho mai visti con Linux. Ma non te lo dico, e sai perché? Perché windows in certi ambiti non è l'ideale (cluster su tutti), quindi non si può prentendere che funzioni!
      Infine con IIS 6 sono certo che apache
      perderà terreno (resta comunque un ottimo
      server web). Vedremo con il tempo! :)Certo, se la Microsoft continua la sua campagna di FUD Apache perderà sicuramente terreno... ma io non me ne vanterei se fossi in te.
      Io sono chiaramente PRO microsoft per un
      solo e valido motivo: "se tu, omino
      opensource, usi Linux è Perchè BILL ti ha
      fatto conoscere il computer e ti ci ha fatto
      appassionare".Balle, il computer lo ho conosciuto grazie al c64!
      Bisogna pero' prendere atto di una cosa
      importante: Unix ti calza come un guanto, ci
      fai quello che vuoi, Windows è meno
      flessibile.Mi piace perché pur ammettendo che Windows è un bussolotto con tanto di API non documentate ammetti solo alla fine che "è meno flessibile di Unix" (ho girato la frase, ma come vedi il senso è questo).
      Ma che volete, mica tutti devono
      giocare a fare calcolo parallelo o
      e-business a livelli stratosferici, no?hum... non capisco, scusami ma non capisco. E allora perché ti sta tanto sulle scatole Linux? Perchè non lo sai usare? Ma che colpa ne ha Linux se tu non lo sai usare?
      Per chi ama ancora Windows (e lo so che
      siete tanti)e tu sei uno di quelli, giusto? :)
      Per chi amasse Linux, beh, direi che siete
      già abbastanza organizzati, no? Ecco cosa
      veramente dovremmo imparare
      dall'opensource...Dovete imparare ben altre cose!La microsoft deve imparare a non sparare FUD, a non amazzare la concorrenza con mosse sleali... voi dovete imparare a non sparare ca**a su di un OS che non conosciete. Dal canto nostro molti devono imparare a stare calmi, e non farsi prendere dalla furia di sparare su Windows... e non reagire alle vostre critiche ma semplicemente ad ignorarle.Ad ogni modo dopo una breve ricerca...:
      Dr. Sergio De Chiara

      Microsoft Certified System Administrator
      Microsoft Cerified FANcerified?
      Mobile: +393403429586
      E-mail: sergio_de_chiara@yahoo.it
      Web Site: http://www.windowserver.it
      ( wil open soon... )si scrive will :) :)no, non prenderla come critica questi errori... volevo solo sdrammatizzare, io scrivo in inglese peggio ancora! :)Tutto questo per dirti: evita questi messaggi... se tu sei un FAN di Microsoft evita di dirlo, fai finta di niente... non vantartene! Io cerco di non vantarmi di usare Linux, molto spesso lo nascondo. Anche ieri quando ho chiamato ad un callcenter ho nascosto fino all'ultimo che usavo Linux, anche se loro mi dicevano "deve clickare sull'icona di internet explorer, andare su www.tricktrack, ora deve fare questo e quello... io ho fatto finta di essere un gnu-rante con windows, in realtà avevo mozilla e Linux, e alla fine ho fatto tutto ugualmente, ma non era il caso di dire "e che cavolo, io mica ho internet explorer, abbasso il monopolio, /etc /etc".Queste cose le penso, cerco di non dirle... a volte quando leggo messaggi come i tuoi non resisto e qualcosa mi scappa, ma cerco di essere (nei limiti del possibile) moderato. Certo è che (ti ripeto per l'ultima volta) io non mi vanterei di essere FAN di una società che fin dai tempi di windows 3.0 metteva i bastoni tra le ruote alla concorrenza. Ricordo ancora quando usavo un DOS non microsoft... per lanciare windows 3.0 dovevo caricare un TSR che imbrogliava quel cazzone di windows e gli diceva "guarda, stai girando sul bellissimo ms-dos"... altrimenti se non lanciavo il TSR beccavo schermate blu a random (bastarda Microsoft! e scusa se lo dico... ma non riesco proprio a trattenermi quando leggo uno che adora della gente così apertamente mechina!).
  • Giambo scrive:
    Re: La Verita` fa Male controprova
    - Scritto da: Anonimo

    Caro il mio arrogantello, nel mondo

    dell'informatico ci sono da molti anni,
    con

    diplomi e controdiplomi.

    Se tu saresti cosi' gentile da spiegarmi

    perche'

    Si dice "se tu FOSSI". Avrai diplomi e
    controdiplomi di informatica ma per quanto
    riguarda l'italiano...Infatti non e' propriamente la mia lingua madre.

    Tu e l'ironia e' da un bel pezzo che non

    uscite assieme, vero ?

    Come te e la grammatica.Vedi sopra.Noto con piacere che difendi in maniera brillante le tue tesi, ribattendo prontamente ad ogni mia osservazione senza perdere un colpo.
  • Anonimo scrive:
    Re: NO COMMENT !!!!!!!!!!!!! LINUX
    - Scritto da: Anonimo
    Sei ancora quello di ieri? Posterai questa
    cosa (completamente OT) 1000 volte anche
    oggi?no, quello di ieri sono IO, e stavolta non c'entro giuro !è qualche altro
  • Anonimo scrive:
    Re: NO COMMENT !!!!!!!!!!!!! LINUX
    Sei ancora quello di ieri? Posterai questa cosa (completamente OT) 1000 volte anche oggi?
  • Anonimo scrive:
    Re: Defacement o root exploit?
    Certo... certo... con linux non c'e' mai nessun problema. Mi sembrate Navarro quando dice "il Papa? Sta benissimo".- Scritto da: Anonimo

    Mi stai dicendo che e' una groviera da

    remoto (vedi notizia) ed una groviera pure

    da locale. Stiamo messi bene.

    Ti stiamo dicendo che devi andare a mangiare
    patatine perchè:

    - non capisci niente di security
    - non sai la differenza in pericosità da un
    attacco dall'esterno e uno da locale
    - non capisci quello che ti stiamo dicendo

    prima di controbattere a queste
    considerazioni devi leggerti due o tre
    libri di security e poi aprire la tua mente
    al fatto che "forse" esiste qualcosa che
    funziona a differenza di Windows.....
  • Anonimo scrive:
    Re: NO COMMENT !!!!!!!!!!!!! LINUX
    - Scritto da: Anonimo
    Non parliamo di Micro(&)zoz.

    da www.netcraft.com


    The site www.microsoft.com is running
    Microsoft-IIS/6.0 on LINUX


    Linux Microsoft-IIS/6.0 12-Sep-2003
    63.211.178.101 Level 3 Communications,
    Inc.
    Linux Microsoft-IIS/6.0 12-Sep-2003
    63.211.66.131 Level 3 Communications, Inc.

    Linux Microsoft-IIS/6.0 11-Sep-2003
    81.52.249.97 Akamai Technologies - US
    machines connected to FT AS5511
    Linux Microsoft-IIS/6.0 9-Sep-2003
    63.211.66.116 Level 3 Communications, Inc.

    Linux Microsoft-IIS/6.0 5-Sep-2003
    63.211.66.102 Level 3 Communications, Inc.

    Linux Microsoft-IIS/6.0 5-Sep-2003
    63.211.66.118 Level 3 Communications, Inc.

    Linux Microsoft-IIS/6.0 1-Sep-2003
    80.15.236.24 Akamai
    Linux Microsoft-IIS/6.0 1-Sep-2003
    80.15.236.39 Akamai
    Linux Microsoft-IIS/6.0 31-Aug-2003
    80.15.235.143 Akamai
    Linux Microsoft-IIS/6.0 31-Aug-2003
    80.15.235.153 Akamai
    ...ancora co sta storia del netcraft...?BASTAAAAAAAAAAAA!!!
  • pikappa scrive:
    Re: E' Normale!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: il_guru

    scusa una cosa ma quelle statistiche sono
    di

    oltre DUE anni fa... non sono molto

    attendibili.... purtroppo non riesco a

    trovarne di aggiornate

    Come dicevo da quando e' passata a modalita'
    "blog" e' un disastro trovare le
    informazioni passate. Tienilo d'occhio con
    continuita' che ogni qualche mese lo
    postano.boh io ho trovato questo:http://www.netcraft.com/survey/Reports/200308/graphs.html
    • Anonimo scrive:
      Re: E' Normale!
      - Scritto da: pikappa
      http://www.netcraft.com/survey/Reports/200308Sostituisci "Microsoft" con "IIS" nella legenda delle immagini e forse ti si illuminera' il concetto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa normale, sempre +admin incompet
    Voglio vedere se capita a te se la pensi allo stesso modo ;)Infatti se ammazzano qualcuno la colpa è tua che sei morto perchè non eri armato no?Visto che l'informatica è un business e questa gente gioca con i soldi degli altri, io propongo delle pene esemplari per i cracker...altro che arresti domiciliari...Sicuramente sono d'accordo che gli incompetenti se ne stiano a casa, in questo caso i pigri perchè per applicare una patch non ci vuole chissà che, si tratta solo di pigrizia, almeno nella maggior parte dei casi...
  • Anonimo scrive:
    NO COMMENT !!!!!!!!!!!!! LINUX
    Non parliamo di Micro(&)zoz.da www.netcraft.comThe site www.microsoft.com is running Microsoft-IIS/6.0 on LINUXLinux Microsoft-IIS/6.0 12-Sep-2003 63.211.178.101 Level 3 Communications, Inc. Linux Microsoft-IIS/6.0 12-Sep-2003 63.211.66.131 Level 3 Communications, Inc. Linux Microsoft-IIS/6.0 11-Sep-2003 81.52.249.97 Akamai Technologies - US machines connected to FT AS5511 Linux Microsoft-IIS/6.0 9-Sep-2003 63.211.66.116 Level 3 Communications, Inc. Linux Microsoft-IIS/6.0 5-Sep-2003 63.211.66.102 Level 3 Communications, Inc. Linux Microsoft-IIS/6.0 5-Sep-2003 63.211.66.118 Level 3 Communications, Inc. Linux Microsoft-IIS/6.0 1-Sep-2003 80.15.236.24 Akamai Linux Microsoft-IIS/6.0 1-Sep-2003 80.15.236.39 Akamai Linux Microsoft-IIS/6.0 31-Aug-2003 80.15.235.143 Akamai Linux Microsoft-IIS/6.0 31-Aug-2003 80.15.235.153 Akamai
  • Anonimo scrive:
    Re: L'ho sempre detto
    - Scritto da: Anonimo
    Linux è un colabrodo peggio di windows,questione di opinioni .... meglio se supportate da fatti concreti ( e questa statistica non lo è !!!)
    almeno con la Microsoft hai qualche tool per
    difenderti, ...ah .... adesso ho capito..Tu sei un esponente della filosofia click&go ....e con i taumaturgici "tool(s)" ( meglio se grafici) risolvi ogni ogni male ....Mi permetto solo di consigliarti di esprimere pareri ( o sputare sentenze) solo su argomenti in cui la tua preparazione ti garantisca di evitare figuracce come in questo intervento !!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa normale, sempre +admin incompetenti
    - Scritto da: dotnet
    ad esempio, un upload mal gestito potrebbe
    permettere il caricamento di qualsiasi tipo
    di libreria..., oppure una stringa SQL senza
    controllo degli apici può consentire
    l'accesso a dati riserva... insomma tutta
    roba da primo giorno di scuola... eppure...Io ne ho vista una ancora piu' divertente. Il classico forum nel quale puoi accompagnare un messaggio con un allegato. Io ho allegato un file .php. Ci clicco sopra... oibo' lo esegue!
    beh... che ne pensate di un albo per
    sistemisti e sviluppatori?Quando ne parlano si scatenano tempeste tropicali.
  • pikappa scrive:
    Re: Cosa normale, sempre +admin incompet
    - Scritto da: Anonimo
    Gli admin saranno spesso incompetenti o
    pigri, ma scusami è come dire: se mi
    dimentico la porta di casa aperta e mi
    rubano tutto la colpa non è del ladro ma mia
    che l'ho lasciata aperta: TIPICO MODO DI NOI
    ITALIANI, mi ci metto anch'io, (che spesso
    facciamo
    i furbi...) di vedere le cose...SI è colpa tua che lasci la porta di casa aperta, dato che SAI che ci sono i ladri
  • dotnet scrive:
    Re: Cosa normale, sempre +admin incompetenti
    - Scritto da: pikappa
    Credo sia una conseguenza della crescita
    delle macchine linux in rete, e sopratutto
    della maggiore facilità d'uso, come al
    solito il problema +grande non è certo il
    sistema operativo, sia esso Win, Linux, OSX,
    BSD etc etc, tutti hanno le loro magagne + o
    meno gravi, vorrei ricordare il bug del
    ptrace per linux, e i bug sull'rpc per
    windows ad esempio, tanto per citarne
    qualcuno di recente, tutti risolti da chi di
    dovere, ma quante sono le macchine ancora
    vulnerabili, e quanti admin non sanno manco
    come sia appplica una patch... tanti
    purtroppo, e purtroppo come aumenta la
    diffusione di Linux aumentano pure gli admin
    pericolosi.Finalmente un commento serio... aggiungerei inoltre che gli incompetenti spesso sono anche autori di applicazioni web (PHP, .NET, ecc..) che si improvvisano programmatori solo dopo aver scoperto il trucco del copia e incolla...ad esempio, un upload mal gestito potrebbe permettere il caricamento di qualsiasi tipo di libreria..., oppure una stringa SQL senza controllo degli apici può consentire l'accesso a dati riservati... insomma tutta roba da primo giorno di scuola... eppure...beh... che ne pensate di un albo per sistemisti e sviluppatori?
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa normale, sempre +admin incompetenti
    - Scritto da: Anonimo
    Gli admin saranno spesso incompetenti o
    pigri, ma scusami è come dire: se mi
    dimentico la porta di casa aperta e mi
    rubano tutto la colpa non è del ladro ma mia
    che l'ho lasciata aperta: TIPICO MODO DI NOI
    ITALIANI, mi ci metto anch'io, (che spesso
    facciamo
    i furbi...) di vedere le cose...ancora con questa storia del ladro, quanto siamo bravi noi italiani a trovare le frasi fatte...Il ladro è ladro, ma se tu lasci la porta di casa aperta non ti aspettare che al tuo ritorno trovi tutto e moltiplicato per due...Ammettiamolo il cracker fa il reato, ma poi se lui finisce in galera IMHO il sistemista dovrebbe avere la letterina di licenziamento sulla sua scrivania
  • pikappa scrive:
    Re: Cosa normale, sempre +admin incompet
    - Scritto da: Elwood_
    concordo ma poi aggiungici che certe agenzie
    intestinali (come una lettera pubblicata
    disse) che vogliono pagare un ultraskilled
    (che classificano poi ultraskilled le stesse
    agenzie intestinali) in UNIX 5? L'ORA al
    netto (nemmeno le filippine predono così
    poco all'ora), e' ovvio che poi vengano
    assunti personale (ma non certo per colpa
    loro) che non ha le qualifiche (sennò sai un
    sistemista i calci sulle gengive ti da per 5
    ? l'ora per 38 ore settimanali e senza
    assunzione definitiva)
    Pikappa permettimi, ma se queste aziende al
    posto di windows o linux, gli fanno trovare
    pong se lo meritano...
    La nuova categoria delle colf filippine il
    SISTEMISTAHai ragione, ma allora il problema non sono certo i bug che ha un sistema operativo, qui sono altre le cose che non funzionano
  • Elwood_ scrive:
    Re: Cosa normale, sempre +admin incompetenti
    - Scritto da: pikappa
    Credo sia una conseguenza della crescita
    delle macchine linux in rete, e sopratutto
    della maggiore facilità d'uso, come al
    solito il problema +grande non è certo il
    sistema operativo, sia esso Win, Linux, OSX,
    BSD etc etc, tutti hanno le loro magagne + o
    meno gravi, vorrei ricordare il bug del
    ptrace per linux, e i bug sull'rpc per
    windows ad esempio, tanto per citarne
    qualcuno di recente, tutti risolti da chi di
    dovere, ma quante sono le macchine ancora
    vulnerabili, e quanti admin non sanno manco
    come sia appplica una patch... tanti
    purtroppo, e purtroppo come aumenta la
    diffusione di Linux aumentano pure gli admin
    pericolosi.concordo ma poi aggiungici che certe agenzie intestinali (come una lettera pubblicata disse) che vogliono pagare un ultraskilled (che classificano poi ultraskilled le stesse agenzie intestinali) in UNIX 5? L'ORA al netto (nemmeno le filippine predono così poco all'ora), e' ovvio che poi vengano assunti personale (ma non certo per colpa loro) che non ha le qualifiche (sennò sai un sistemista i calci sulle gengive ti da per 5 ? l'ora per 38 ore settimanali e senza assunzione definitiva)Pikappa permettimi, ma se queste aziende al posto di windows o linux, gli fanno trovare pong se lo meritano...La nuova categoria delle colf filippine il SISTEMISTANoncinqueuroall'oraalnetto Elwood
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa normale, sempre +admin incompetenti
    Gli admin saranno spesso incompetenti o pigri, ma scusami è come dire: se mi dimentico la porta di casa aperta e mi rubano tutto la colpa non è del ladro ma mia che l'ho lasciata aperta: TIPICO MODO DI NOI ITALIANI, mi ci metto anch'io, (che spesso facciamo i furbi...) di vedere le cose...
  • Anonimo scrive:
    Re: Defacement o root exploit?

    Mi stai dicendo che e' una groviera da
    remoto (vedi notizia) ed una groviera pure
    da locale. Stiamo messi bene.Ti stiamo dicendo che devi andare a mangiare patatine perchè: - non capisci niente di security- non sai la differenza in pericosità da un attacco dall'esterno e uno da locale- non capisci quello che ti stiamo dicendoprima di controbattere a queste considerazioni devi leggerti due o tre libri di security e poi aprire la tua mente al fatto che "forse" esiste qualcosa che funziona a differenza di Windows.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Compratevi un Mac/OSX!!!
    - Scritto da: Anonimo
    come da oggetto, e non avrete piu'
    ctrl+alt+canc, virus, dialer, crack, hack,
    ecc...

    (apple)Perché? Ti manca il quarto per il poker?
  • pikappa scrive:
    Cosa normale, sempre +admin incompetenti
    Credo sia una conseguenza della crescita delle macchine linux in rete, e sopratutto della maggiore facilità d'uso, come al solito il problema +grande non è certo il sistema operativo, sia esso Win, Linux, OSX, BSD etc etc, tutti hanno le loro magagne + o meno gravi, vorrei ricordare il bug del ptrace per linux, e i bug sull'rpc per windows ad esempio, tanto per citarne qualcuno di recente, tutti risolti da chi di dovere, ma quante sono le macchine ancora vulnerabili, e quanti admin non sanno manco come sia appplica una patch... tanti purtroppo, e purtroppo come aumenta la diffusione di Linux aumentano pure gli admin pericolosi.
  • Anonimo scrive:
    Secondo una statistica il 90% degli...
    .incidenti fatti alla guida di un camion avevano alla guida uomini!quindi le donne guidano il camion molto meglio degli uomini! :-)
  • pikappa scrive:
    Re: eppure sarebbe cosi' facile
    - Scritto da: Anonimo
    ...buttare via i vostri bandoni grigi
    linzozz e wincess e passare a MacOsX e vi
    dimenticherete di reboot ogni 10 minuti,
    ctrl+alt+canc, schermate blu, conflitti
    hardware, virus, dialer, hackers, ecc ecc
    ecc, e in piu' avrete un hardware
    iperperformante e un os che vi permettera di
    fare le stesse cose a meta' del tempo!!!

    poi c'e' anche l'offerta finanziamento a
    zero interessi ora :)Effettivamente avere un server linuxPPC con il case bello colorato mi piacerebbe molto, grazie del consiglio :-P
  • Anonimo scrive:
    Re: E mi2g cosa usa ... ?? LINUX !!
    Io penso che tutto il loro sapere tecnologico lo utilizzino implementando le FrontPage extension (che cacca) su macchine linux ( conosci PHP???)Come si può utilizzare una tecnologia di m3rd4 in una piattaforma non nativa che offre soluzioni significativamente migliori????Mi sa tanto che questi quà vivono di mazzette..... o sono i classici strumenti di microsoft per farre terrorismo su linuxE' chiaro che Microsoft è finanziatrice di SCO nella bufera contro LinuxCome è chiaro che Microsoft si sta diffendendo slealmente dicendo che "se io sono una cacca linux è peggio!!" solo che ormai a queste cose non ci crede più nessuno...
  • Anonimo scrive:
    seriamente...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    1) L'utonto stai pur sicuro che usa il

    root


    anche quando sufa per siti porno. Se
    mai

    si


    diffondera', stai tranquillo che
    succede.

    Miii ma sei nato lamer o hai studiato per

    diventarlo?



    E' IMPOSSIBILE poter usare root per

    navigare: apri Gnome e ti dice "coglione,

    stai usando root, riloggati", apri un
    client

    irc e ti dice "stai cappellando, usare irc

    da root è sbagliato", e così molti altri

    programmi (anche Mozilla 1.5 lo fa!).

    Windows ivnece non ti avvisa di nulla, lo

    vuoi capire tontolone?

    Tontolone tua sorella. Cmq io in questo
    momento sto usando la RH9+Kde+Mozzilla...
    Username? Inizia per "r"... Magia?




    2) Anche con win gli user non hanno i


    diritti per modificare i parametri
    delle


    connessioni.

    Si si, vedi sopra. Su windows tutti usano

    administrator (proprio perché gli avvisi
    con

    win lo vedi se usi gli utenti lamma,
    invece

    in Linux gli avvisi li vedi con root... è
    la

    filosia di win cannata, cmq).

    Scrrrrrrrrrrrrrrrrrrriiiiikkkkkkkkkkkkkkkk...



    Invidioso di uno che non sa nulla e

    comunque


    pontifica?

    Si, lo sei.non sono quello di prima, ma cosa vuol dire navigare come root ?vuol dire avviare il programma di connessione come root oppure avviare il browser come root ?
  • Anonimo scrive:
    Re: eppure sarebbe cosi' facile
    - Scritto da: Anonimo
    ...buttare via i vostri bandoni grigi
    linzozz e wincess e passare a MacOsX e vi
    dimenticherete di reboot ogni 10 minuti,
    ctrl+alt+canc, schermate blu, conflitti
    hardware, virus, dialer, hackers, ecc ecc
    ecc, e in piu' avrete un hardware
    iperperformante e un os che vi permettera di
    fare le stesse cose a meta' del tempo!!!Ma la finisci con le crociate???? E poi da chi pensi che abbia copiato MacOSX.... tu piuttosto ricordati che linux gira anche su macchine machintosh.....
  • Anonimo scrive:
    Re: E mi2g cosa usa ... ?? LINUX !!
    - Scritto da: Anonimo
    da www.netcraft.com

    The site www.mi2g.com is running
    Apache/1.3.28 (Unix) FrontPage/5.0.2.2510 on
    Linux

    Se pensano che sia cosi' inaffidabile,
    dovrebbero cambiare server ...Io veramente lo interpreto come sintomo di obiettività. Come vedi anche qui i pareri possono discordare...
  • Anonimo scrive:
    eppure sarebbe cosi' facile
    ...buttare via i vostri bandoni grigi linzozz e wincess e passare a MacOsX e vi dimenticherete di reboot ogni 10 minuti, ctrl+alt+canc, schermate blu, conflitti hardware, virus, dialer, hackers, ecc ecc ecc, e in piu' avrete un hardware iperperformante e un os che vi permettera di fare le stesse cose a meta' del tempo!!!poi c'e' anche l'offerta finanziamento a zero interessi ora :)(apple)
  • Anonimo scrive:
    Notizie false ed esposte male...
    L'articolo parla di segnalazioni di intrusioni.....queste possono anche essere subite da dei deficienti che non custodiscono utenze e password di ftp.... magari attacchi subiti dall'interno di gente che aveva tutte le credenziali per farlo...Mi sembra strano che riescano a sfondare ad esempio un Apache quando è dalla 1.3.24 che non esistono vulnerabilità da "remote" e prima della 1.3.24 erano anni che non se ne vedevano di significative.... e mi sembra ancora più difficile che riescano a sfondare un qmail quando di brecce di sicurezza significative non ne sono mai uscite....Mi sa tanto che Microsoft sta pagando bene per gettare un po di fango dall'altra parte visto la perdita di credibilità negli ultimi tempi. Vedi il suo diamante "server 2003" che si è rivelato un fondo di bottiglia......Inoltre applicare gli exploit su linux è ancora più difficile in quanto le realtà cabiano da compilazione a kernel e libbrerie... è molto difficile usare un unico exploit per tutte le distrubuzioni ed è altrettanto difficile applicarlo alle stesse.Ne è un esempio il buffer overrun dell'apache fino alla 1.3.24 che su linux era inappliccabile: lo era solo sull'apache di Windows (dove sfruttare un buffer overrun è una festa!!! ) e su FreeBSD e affini a causa di una particolarità dell'implementazione del memcpy....Siamo seri se la matematica è non è un'opinione e i più grandi responsabili di security non sono dei ciarlatani o le statistiche si riferivano a 15 anni fa oppure erano datti taroccati o presi in maniera arbitraria da Microsoft....Io non mi fiderei e vedrete che prima o poi questa notizia verrà smentita....ciao
  • Anonimo scrive:
    MAC TROLL DETECTED
    - Scritto da: Anonimo
    come da oggetto, e non avrete piu'
    ctrl+alt+canc, virus, dialer, crack, hack,
    ecc...

    (apple)
  • Anonimo scrive:
    Re: L'ho sempre detto
    - Scritto da: Anonimo
    Linux è un colabrodo peggio di windows,
    almeno con la Microsoft hai qualche tool per
    difenderti, qui è terra di nessuno. Ci
    pensino su 10 volte uffici e sistituzioni
    prima di abbandonare microsoft.con M$ hai anche qualche 'tool' per farti spiare...
  • Anonimo scrive:
    Re: E mi2g cosa usa ... ?? LINUX !!
    Dio che fastidio le unghie sul vetro.....Bye WarfoX
  • Anonimo scrive:
    Re: Defacement o root exploit?

    Ho letto vari post, e in tanti si fa
    confusione.
    Tirare in ballo zone-h e' una cazzata, i
    defacement sono un'altra cosa (e tra l'altro
    nel sito c'e' scritto che e' windows il
    sistema operativo piu' craccato.. della
    serie sparo cazzate senza neanche leggere).Leggiti il post che ho fatto poco sotto (cita zoneh nel titolo).2 cose: zoneh è stata la fonte dei dati da cui hanno fatto la ricerca, per cui mi sembra piu' che autorevole.seconda cosa se leggessi il link che ho postato nel mio messaggio vedresti che proprio quelli di zoneh dicono che linux è il piu' crackato.cmq in effetti è vero, zoneh tratta solo defacement, ed i crack per tutti gli altri vari motivi non sono contemplati.
    Exploit che portano all'acquisizione dei
    privilegi di root su una macchina linux da
    remoto: questi vanno contati.uno che cracka un utente non root e sfrutta un exploit locale non vale?
    Linux probabilmente e' il piu' attaccato
    perche' e' in misura nettamente maggiore di
    windows nei vari server: quindi per forza,
    preso come numero assoluto, sara' anche il
    piu' craccato, ma se si fa la proporzione
    rispetto all'installato imho la palma di os
    piu' insicuro tornera' a win.nope. è + diffuso windows.maxxer
  • Anonimo scrive:
    L'ho sempre detto
    Linux è un colabrodo peggio di windows, almeno con la Microsoft hai qualche tool per difenderti, qui è terra di nessuno. Ci pensino su 10 volte uffici e sistituzioni prima di abbandonare microsoft.
  • Anonimo scrive:
    Re: E mi2g cosa usa ... ?? LINUX !!
    - Scritto da: Anonimo
    da www.netcraft.com

    The site www.mi2g.com is running
    Apache/1.3.28 (Unix) FrontPage/5.0.2.2510 on
    Linux

    Se pensano che sia cosi' inaffidabile,
    dovrebbero cambiare server ...Se avessero usato Win, adesso ci sarebbe il forum pieno di "sono spalleggiati da MS".
  • Anonimo scrive:
    Re: Defacement o root exploit?
    - Scritto da: Anonimo

    Accidenti, oggi cadono miti a catena. Dopo

    aver saputo che linux non e' inviolabile
    da

    remoto, ora si scopre che non lo e'
    neppure

    in locale. Ma gli utenti "normali" non
    erano

    imbottigliati in policy sicurissime e non

    avevano la possibilita' di fare danni?

    Un cracker esterno non ha un utente ed entra
    comunque... Ci sono i REMOTE exploit e i
    LOCAL exploit...

    ciao
    maxxerMi stai dicendo che e' una groviera da remoto (vedi notizia) ed una groviera pure da locale. Stiamo messi bene.
  • Anonimo scrive:
    E mi2g cosa usa ... ?? LINUX !!
    da www.netcraft.comThe site www.mi2g.com is running Apache/1.3.28 (Unix) FrontPage/5.0.2.2510 on LinuxSe pensano che sia cosi' inaffidabile, dovrebbero cambiare server ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Perche' scandalizzarsi?
    - Scritto da: Anonimo
    Se e' vero che BSD e' l'OS piu' sicuro, che
    Linux e' quello piu' configurabile dagli
    smanettoni e che Windows e' piu' facile, non
    vedo dove sia lo scandalo se questi sono i
    dati. Ognuno scelga quello che ritiene piu'
    appropriato.hai troppo cervello per scrivere su questo forum... :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Defacement o root exploit?

    Accidenti, oggi cadono miti a catena. Dopo
    aver saputo che linux non e' inviolabile da
    remoto, ora si scopre che non lo e' neppure
    in locale. Ma gli utenti "normali" non erano
    imbottigliati in policy sicurissime e non
    avevano la possibilita' di fare danni?Un cracker esterno non ha un utente ed entra comunque... Ci sono i REMOTE exploit e i LOCAL exploit...ciaomaxxer
  • Anonimo scrive:
    Re: Root exploit
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Non conta la percentuale di server Linux

    craccati,

    ma di quelli in cui la crack da i
    privilegi

    di root/Administrator... In windows questa

    e' il 100%. In Linux, dopo quelli

    dell'openssh dell'anno scorso e un paio di

    apache,

    sono mesi che non se ne registra uno di

    questo tipo...



    Meditate...

    Vallo a dire a quelli di gnu.org. Privilegi
    di root e non e' passato manco un mese dalla
    notizia. Memoria corta?E vero la root di uno dei server era stata "compromessa" da un utente con un buon livello di privilegi, pero' non con uno scriptino ma dopo parecchi mesi di "appostamento".Poi e' stato beccato ed identificato e forse anche ....lato a freddo.:-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Root exploit
      Se un poweuser riuscisse ad ottenere i privilegi di administrator su una macchina win, voi sareste qui a gridare allo scandalo. E' linux... quindi ci sono mille scusanti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Defacement o root exploit?

    Per questo non e' molto attaccato.
    Salvo quando 2 anni fa circa un gruppo di
    hacker si e' divertito a ridicolizzare
    openbsd e i suoi (ottusi!!!) mantainer.

    Anonymousperchè ottusi ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Defacement o root exploit?
    - Scritto da: Anonymous
    infatti e' stato un utente locale, con tanto
    di account sul server.Accidenti, oggi cadono miti a catena. Dopo aver saputo che linux non e' inviolabile da remoto, ora si scopre che non lo e' neppure in locale. Ma gli utenti "normali" non erano imbottigliati in policy sicurissime e non avevano la possibilita' di fare danni?

    Davvero? Il link che e' stato postato dice

    il contrario (o tu hai guardato solo il

    grafico dei demoni http e non hai capito
    un

    tubo?)



    certo, certo...

    Inutile continuare, considero chiuso il
    discorso.

    AnonymousHai visto il diagramma a torta e ti si e' cascato l'ennesimo mito della giornata? Atteggiamento tipico del fondamentalista linuxaro: si tira avanti a sogni ed a supposti dati, poi quando si vedono i dati reali "e' inutile continuare".
  • Anonymous scrive:
    Re: Defacement o root exploit?
    - Scritto da: Anonimo


    Ah, si... Fuori dal loro palazzo c'e' un
    cartello con scritto "venite su a mettere le
    mani sul nostro server." Senza contare che
    se anche fosse stato locale i super espertiinfatti e' stato un utente locale, con tanto di account sul server.


    Alt. Mi dai le fonti di questa

    affernazione?


    Piu' sotto e' stato postato il link a
    dati


    che dicono l'esatto contrario.



    Netcraft

    Davvero? Il link che e' stato postato dice
    il contrario (o tu hai guardato solo il
    grafico dei demoni http e non hai capito un
    tubo?)
    certo, certo...Inutile continuare, considero chiuso il discorso.Anonymous
  • Anonimo scrive:
    Re: Root exploit
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Non conta la percentuale di server Linux

    craccati,

    ma di quelli in cui la crack da i
    privilegi

    di root/Administrator... In windows questa

    e' il 100%. In Linux, dopo quelli

    dell'openssh dell'anno scorso e un paio di

    apache,

    sono mesi che non se ne registra uno di

    questo tipo...



    Meditate...

    Vallo a dire a quelli di gnu.org. Privilegi
    di root e non e' passato manco un mese dalla
    notizia. Memoria corta?La tua magari: l'exploit è stato eseguito da un utente locale
    • Anonimo scrive:
      Re: Root exploit
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo



      - Scritto da: Anonimo


      Non conta la percentuale di server
      Linux


      craccati,


      ma di quelli in cui la crack da i

      privilegi


      di root/Administrator... In windows
      questa


      e' il 100%. In Linux, dopo quelli


      dell'openssh dell'anno scorso e un
      paio di


      apache,


      sono mesi che non se ne registra uno di


      questo tipo...





      Meditate...



      Vallo a dire a quelli di gnu.org.
      Privilegi

      di root e non e' passato manco un mese
      dalla

      notizia. Memoria corta?

      La tua magari: l'exploit è stato eseguito da
      un utente localeSempre exploit e', ed ancora piu' grave! O forse in locale e' tanto sicuro che basta dire "abracadabra" e diventi root?
  • Anonimo scrive:
    Re: Defacement o root exploit?
    - Scritto da: Anonymous
    Non mi risulta che gnu.org sia stato
    craccato con un exploit da remoto.Ah, si... Fuori dal loro palazzo c'e' un cartello con scritto "venite su a mettere le mani sul nostro server." Senza contare che se anche fosse stato locale i super esperti linuxari lasciano la password di root appiccicata allo schermo coi post-it? .P

    Alt. Mi dai le fonti di questa
    affernazione?

    Piu' sotto e' stato postato il link a dati

    che dicono l'esatto contrario.

    NetcraftDavvero? Il link che e' stato postato dice il contrario (o tu hai guardato solo il grafico dei demoni http e non hai capito un tubo?)
  • Anonymous scrive:
    Re: Defacement o root exploit?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonymous


    Attualmente non mi risulta ne esistano per

    linux, visto che anche il tanto temuto

    sendmail dalla serie 9 non he ha piu'
    avuti.

    E quelli di gnu.org, che due settimane fa
    hanno scoperto di avere un "root non
    autorizzato" sul loro server? Come ci e'
    arrivato? Preghiere e meditazione?Non mi risulta che gnu.org sia stato craccato con un exploit da remoto.Perche' non leggi prima di rispondere?ah, capisco, schiumavi dalla voglia di trolleggiare.Non preoccuparti, e' comune in questi forum.

    Linux probabilmente e' il piu' attaccato

    perche' e' in misura nettamente maggiore
    di

    windows nei vari server: quindi per forza,

    Alt. Mi dai le fonti di questa affernazione?
    Piu' sotto e' stato postato il link a dati
    che dicono l'esatto contrario.Netcraft

    preso come numero assoluto, sara' anche il

    piu' craccato, ma se si fa la proporzione

    rispetto all'installato imho la palma di
    os

    piu' insicuro tornera' a win.

    Chissa' perche' invece quando si dice che i
    virus sono di piu' per Win, a causa della
    sua maggior diffusione, non se ne si tiene
    conto e si attacca comunque.Mi trovi un link dove io ho detto questo?blablabla, adesso basta sparare cazzate: se parli con me almeno vedi di avere la dignita' di controbattere con cose che mi riguardano.Non mi interessa se altri dicono quanto sopra.Tutto questo discorso per arrivare alla conclusione che sei un lamer come tanti.Anonymous
  • Anonimo scrive:
    Re: Nuova sfida windows vs linux
    - Scritto da: Anonimo
    BASTAAAAAAAAA!!!!

    L'update automatico di Windows è ua ca**ta
    confrontato con apt di Debian, lo vuoi
    capire o no? Basta trollaaaareeeee!

    (e scusata se urlo, ma se siete crucchi non
    è colpa mia)In che senso? Mi informa automaticamente di tutte le patch. Non devo neppure ricordarmi di lancarlo. Dov'e' la differenza?
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuova sfida windows vs linux

      In che senso? Mi informa automaticamente di
      tutte le patch. Non devo neppure ricordarmi
      di lancarlo. Dov'e' la differenza?si, non serve lanciarlo, lo metti su cron, si arrangia a patchare i programmi... e il PC nemmeno si riavvia. insomma, è una figata! :)Provalo, non ne resterai deluso!
      • Anonimo scrive:
        Re: Nuova sfida windows vs linux
        - Scritto da: Anonimo

        In che senso? Mi informa automaticamente
        di

        tutte le patch. Non devo neppure
        ricordarmi

        di lancarlo. Dov'e' la differenza?

        si, non serve lanciarlo, lo metti su cron,
        si arrangia a patchare i programmi... e il
        PC nemmeno si riavvia. insomma, è una
        figata! :)

        Provalo, non ne resterai deluso!Figata? Non vedo la differenza.
        • Anonimo scrive:
          Re: Nuova sfida windows vs linux

          Figata? Non vedo la differenza.Non sono quello di prima; ma, come vedi, Windows non e' l'unico S.O. che prevede aggiornamenti automatici e quindi il "controllo esterno" del MIO server.Personalmente sui server "di produzione" non applico patch "in automatico".La mia "sfiducia" deriva anche dalla sua struttura del WIndows Update (con apt-get, ad esempio, il controllo degli aggiornamenti avviene "in locale"; mentre con W.U. avviene "in remoto).Oltre al fatto che in molti PC della mia rete diceva di aver applicato delle patch; mentre non era affatto cosìKino
          • Anonimo scrive:
            Re: Nuova sfida windows vs linux
            - Scritto da: Anonimo

            Figata? Non vedo la differenza.

            Non sono quello di prima; ma, come vedi,
            Windows non e' l'unico S.O. che prevede
            aggiornamenti automatici e quindi il
            "controllo esterno" del MIO server.E se lo disabiliti? Troppo difficile?
            Personalmente sui server "di produzione" non
            applico patch "in automatico".Idem
            La mia "sfiducia" deriva anche dalla sua
            struttura del WIndows Update (con apt-get,
            ad esempio, il controllo degli aggiornamenti
            avviene "in locale"; mentre con W.U. avviene
            "in remoto).Tu puoi anceh scaricarti le patch a mano, andandoti a spulciare i bollettini.
          • Anonimo scrive:
            Re: Nuova sfida windows vs linux


            Non sono quello di prima; ma, come vedi,

            Windows non e' l'unico S.O. che prevede

            aggiornamenti automatici e quindi il

            "controllo esterno" del MIO server.

            E se lo disabiliti? Troppo difficile?Non so se sei quello che ha iniziato il thread; ma, prima si dà del giocattolo a Linux perchè non ha l'aggiornamento automatico come Windows (ma serve un sysadm che costa troppo); poi appurato che non è così, mi aggredisci?Certo che lo disabilito. Se potessi non ne installerei nemmeno exe e dll; ma alcune di loro mi servono per poter consentire al server MS di dirmi quali patch mi servono.Kino
  • Anonimo scrive:
    Re: Defacement o root exploit?
    - Scritto da: Anonymous
    Attualmente non mi risulta ne esistano per
    linux, visto che anche il tanto temuto
    sendmail dalla serie 9 non he ha piu' avuti.E quelli di gnu.org, che due settimane fa hanno scoperto di avere un "root non autorizzato" sul loro server? Come ci e' arrivato? Preghiere e meditazione?
    Linux probabilmente e' il piu' attaccato
    perche' e' in misura nettamente maggiore di
    windows nei vari server: quindi per forza,Alt. Mi dai le fonti di questa affernazione? Piu' sotto e' stato postato il link a dati che dicono l'esatto contrario.
    preso come numero assoluto, sara' anche il
    piu' craccato, ma se si fa la proporzione
    rispetto all'installato imho la palma di os
    piu' insicuro tornera' a win.Chissa' perche' invece quando si dice che i virus sono di piu' per Win, a causa della sua maggior diffusione, non se ne si tiene conto e si attacca comunque.
  • Anonimo scrive:
    Re: Come rigirare le statistiche...
    - Scritto da: Anonimo


    Stai sicuro che come linux passera' dall'1%
    ad una percentuale significativa avremo il
    dialer anche per il pinguino.ma che casso dici! :)Si vede che non hai mai usato Linux. Per installare un dialer devi PRIMA loggarti come root, e POI usare il tool legato alla tua distro per installarlo... quindi non ci sarà mai qualcosa del tipo "clicka qui per essere trombat... pardon, per scaricare le suonerie", visto che se clicki con le normale utenze non succede proprio nulla.Lo so, sei invidioso che io uso Linux, non fartene una colpa! :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Come rigirare le statistiche...
      - Scritto da: Anonimo
      Si vede che non hai mai usato Linux. Per
      installare un dialer devi PRIMA loggarti
      come root, e POI usare il tool legato alla
      tua distro per installarlo... quindi non ci
      sarà mai qualcosa del tipo "clicka qui per
      essere trombat... pardon, per scaricare le
      suonerie", visto che se clicki con le
      normale utenze non succede proprio nulla.
      1) L'utonto stai pur sicuro che usa il root anche quando sufa per siti porno. Se mai si diffondera', stai tranquillo che succede.2) Anche con win gli user non hanno i diritti per modificare i parametri delle connessioni.
      Lo so, sei invidioso che io uso Linux, non
      fartene una colpa! :)Invidioso di uno che non sa nulla e comunque pontifica?
      • Anonimo scrive:
        Re: Come rigirare le statistiche...

        1) L'utonto stai pur sicuro che usa il root
        anche quando sufa per siti porno. Se mai si
        diffondera', stai tranquillo che succede.Miii ma sei nato lamer o hai studiato per diventarlo?E' IMPOSSIBILE poter usare root per navigare: apri Gnome e ti dice "coglione, stai usando root, riloggati", apri un client irc e ti dice "stai cappellando, usare irc da root è sbagliato", e così molti altri programmi (anche Mozilla 1.5 lo fa!). Windows ivnece non ti avvisa di nulla, lo vuoi capire tontolone?
        2) Anche con win gli user non hanno i
        diritti per modificare i parametri delle
        connessioni.Si si, vedi sopra. Su windows tutti usano administrator (proprio perché gli avvisi con win lo vedi se usi gli utenti lamma, invece in Linux gli avvisi li vedi con root... è la filosia di win cannata, cmq).
        Invidioso di uno che non sa nulla e comunque
        pontifica?Si, lo sei.
        • Anonimo scrive:
          Re: Come rigirare le statistiche...
          - Scritto da: Anonimo

          1) L'utonto stai pur sicuro che usa il
          root

          anche quando sufa per siti porno. Se mai
          si

          diffondera', stai tranquillo che succede.
          Miii ma sei nato lamer o hai studiato per
          diventarlo?

          E' IMPOSSIBILE poter usare root per
          navigare: apri Gnome e ti dice "coglione,
          stai usando root, riloggati", apri un client
          irc e ti dice "stai cappellando, usare irc
          da root è sbagliato", e così molti altri
          programmi (anche Mozilla 1.5 lo fa!).
          Windows ivnece non ti avvisa di nulla, lo
          vuoi capire tontolone?Tontolone tua sorella. Cmq io in questo momento sto usando la RH9+Kde+Mozzilla... Username? Inizia per "r"... Magia?

          2) Anche con win gli user non hanno i

          diritti per modificare i parametri delle

          connessioni.
          Si si, vedi sopra. Su windows tutti usano
          administrator (proprio perché gli avvisi con
          win lo vedi se usi gli utenti lamma, invece
          in Linux gli avvisi li vedi con root... è la
          filosia di win cannata, cmq).Scrrrrrrrrrrrrrrrrrrriiiiikkkkkkkkkkkkkkkk.... Mamma mia le unghie sul vetro.

          Invidioso di uno che non sa nulla e
          comunque

          pontifica?
          Si, lo sei.
  • Anonymous scrive:
    Defacement o root exploit?
    Ho letto vari post, e in tanti si fa confusione.Tirare in ballo zone-h e' una cazzata, i defacement sono un'altra cosa (e tra l'altro nel sito c'e' scritto che e' windows il sistema operativo piu' craccato.. della serie sparo cazzate senza neanche leggere).Exploit che portano all'acquisizione dei privilegi di root su una macchina linux da remoto: questi vanno contati.Attualmente non mi risulta ne esistano per linux, visto che anche il tanto temuto sendmail dalla serie 9 non he ha piu' avuti.Linux probabilmente e' il piu' attaccato perche' e' in misura nettamente maggiore di windows nei vari server: quindi per forza, preso come numero assoluto, sara' anche il piu' craccato, ma se si fa la proporzione rispetto all'installato imho la palma di os piu' insicuro tornera' a win.*bsd merita un discorso a parte: pur essendo diffuso su internet, lo e' in quantita' minime rispetto a linux.In piu' viene per la maggior parte dei casi utitlizzato come firewall (soprattutto openbsd), e poche volte mi e' capitato di installarne uno che erogasse servizi al di fuori del server web ( e raramente la posta).Per questo non e' molto attaccato.Salvo quando 2 anni fa circa un gruppo di hacker si e' divertito a ridicolizzare openbsd e i suoi (ottusi!!!) mantainer.Anonymous
  • Crazy scrive:
    Re: Nuova sfida windows vs linux
    Comunque con Windows non c'e` bisogno dell'Amministratore in campana che scarichi gli Update perche`, come facciamo nel nostro Ufficio, abbiamo impostato l'Automatic Update e noi non facciamo niente, con Linux invece, avevamo bisogno di pagare un Amministratore di Rete, spesa totalmente inutile con Windows, quindi, stando a cio` che hai detto all'inizio riguardo ai litigi stile Bambini, Linux ha perso sul fornte costi ed ora anche sul fornte sicurezza e se vuoi la controprova, vatti a vedere un sito che oggi e` satto nominato in questo Forum fino alla nausea "www.zone-h.org", il che vale a dire che in una settimana, quelli che dovevano essere i due punti di forza di Linux, sono stati abbattuti malgrado i tentativi di difesa dei Linuxiani, questa volta i Microsoftisti hanno demolito le loro difese.Io non sono un estremista, ammetto che in certe operazioni Linux e` meglio di Windows, ma facendo unc onto complessivo, alla fine mi conviene Windows, e se proprio vuoi fare le cose per bene, prova Windows Server 2003 che e` letteralmente una bomba, e subito vedrai che Linux lo preferisci lasciare da parte.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuova sfida windows vs linux
      BASTAAAAAAAAA!!!!L'update automatico di Windows è ua ca**ta confrontato con apt di Debian, lo vuoi capire o no? Basta trollaaaareeeee!(e scusata se urlo, ma se siete crucchi non è colpa mia)
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuova sfida windows vs linux
      - Scritto da: Crazy
      e se proprio vuoi fare
      le cose per bene, prova Windows Server 2003
      che e` letteralmente una bomba, e subito
      vedrai che Linux lo preferisci lasciare da
      parte.Da dove posso scaricare i sorgenti?
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuova sfida windows vs linux
      Parlavo di bambini... tu sei proprio uno di questi. Per giunta apparentemente poco acculturato.
      Comunque con Windows non c'e` bisogno
      dell'Amministratore in campana che scarichi
      gli Update perche`, come facciamo nel nostro
      Ufficio, abbiamo impostato l'Automatic
      Update e noi non facciamo niente, con Linux
      invece, avevamo bisogno di pagare un
      Amministratore di Rete, spesa totalmente
      inutile con Windows,Non tirare l'acqua al tuo mulino. Ho detto che un sys man inesperto fa meno danni con windows che con linux, non che lo amministra meglio.Sicuramente il suo risultato resta mediocre.Se pensi che automatic update può bastare sei un analfaweb.
      Linux ha perso sul fornte
      costi ed ora anche sul fornte sicurezza e se
      vuoi la controprovaNon penso che tu sia una persona che possa influenzare le decisioni di un'azienda riguardo un os. Specie con le tue argomentazioni campate per aria.
      , vatti a vedere un sito
      che oggi e` satto nominato in questo Forum
      fino alla nausea "www.zone-h.org", il che
      vale a dire che in una settimana, quelli che
      dovevano essere i due punti di forza di
      Linux, sono stati abbattuti malgrado i
      tentativi di difesa dei Linuxiani, questa
      volta i Microsoftisti hanno demolito le loro
      difese.Sono risultati del cavolo. Se tu amministrassi un linux, con quello che dimostri di sapere, uno studente del primo superiore ti bucherebbe il sistema. E incrementeresti il conteggio.
      Io non sono un estremista, ammetto che in
      certe operazioni Linux e` meglio di Windows,
      ma facendo unc onto complessivo, alla fine
      mi conviene Windows, e se proprio vuoi fare
      le cose per bene, prova Windows Server 2003
      che e` letteralmente una bomba, e subito
      vedrai che Linux lo preferisci lasciare da
      parte.Penso che tu non possiedi la licenza di W 2003 server, e ti sfido altrimenti a dirmi quanto hai speso per averla.Le tue teorie non sono basate su basi concrete, sono solo parole che ri riempiono la bocca (anzi: ti intasano la tastiera).Cosa ci guadagni dalla tua disputa win-lin? Mi sembri un paranoiato.Penso che un informatico debba essere contento quando ha più strumenti da impiegare e se è capace userà quelli più idonei situazione per situazione. Siano essi Windows, linux, ma anche MacOs, BeOS, QNX, Solaris, FreeBSD, open-vms, as400...Dove lavoro usiamo anche l'open-vms che tu manco saprai dove è di casa. Ha probabilmente il migliore compilatore fortran in giro. Ovviamente mi chiederai se ci gira doom3 e quali sono i benchmarks...Rkk
  • Anonimo scrive:
    Penso sia corretto..
    Secondo me le statistiche sono corrette, ma incomplete. Bisognerebbe sapere quali attacchi sono stati portati:Credo che il successo di questi ultimi siano dati da una configurazione errata dei servizi.Molti sysAdmin (o presunti tali) che ho conosciuto ignorano completamente la differenza di gestione di linux e quindi non creano delle regole valide oppure non rendono sicuri i servizi. Non basta il widzard... bisogna studiare.
  • Anonimo scrive:
    Re: E' Normale!
    - Scritto da: Anonimo
    Scusate ma è normalissimo, la limaggior parte
    dei server nel mondo sono Linux/Unix e non
    certo Microsoft.... Presupporto sbagliato (cercare nel'archivio delle survey di netcraft).
    quindi spesso gli
    obiettivi sono dei server Linux..... chiaro
    che quindi il numero degli attacchi a questo
    piuttosto che a quel sistema operativo sono
    sbilanciati!Quando invece si fa notare che ci sono piu' virus per win che per linux questa considerazione invece non vale, vero?
    Mi sembra di leggere le statistiche
    dell'assicurazione che discrimina tra uomini
    e donne, quando assicurano i furgoncini.
    (che ho letto in occasione di un noleggio)
    Chiaramente la statistica pende a sfavore
    degli uomini, ma mi spiegate come fanno le
    donne a fare incidenti con i furgoni se
    praticamente non c'è nessuna che li guidi?

    Troppo facile.... bisognerebbe utilizzare
    campioni con lo stesso numero per entrambi i
    sistemi operativi....

    In pratica... statistiche fatte alla cazzo!
    • Anonimo scrive:
      Re: E' Normale!

      Presupporto sbagliato (cercare nel'archivio
      delle survey di netcraft).Puoi dare un link? Io ho trovato questo http://news.netcraft.com/archives/web_server_survey.html che dice che apache è in crescita, microsoft in caduta e cmq i numeri di apache sono + del doppio. E' vero che apache != linux, però è anche difficile che chi ha win con IIS metta apache.Hai delle statistiche aggiornate x OS?
      • Anonimo scrive:
        Re: E' Normale!
        - Scritto da: Anonimo

        Presupporto sbagliato (cercare
        nel'archivio

        delle survey di netcraft).

        Puoi dare un link? Io ho trovato questo
        http://news.netcraft.com/archives/web_server_

        Hai delle statistiche aggiornate x OS?Sono andato su netcraft, survey archive. Ho cliccato un mese _A CASO_ (quello che stava sotto il puntatore del mouse) ed ecco qui:http://www.netcraft.com/Survey/index-200106.htmlP.S. Non mi piace come organizza le survey netcraft da un annetto a questa parte. Preferivo il vecchio report una volta al mese e stop.
        • il_guru scrive:
          Re: E' Normale!
          scusa una cosa ma quelle statistiche sono di oltre DUE anni fa... non sono molto attendibili.... purtroppo non riesco a trovarne di aggiornate
          • Anonimo scrive:
            Re: E' Normale!
            - Scritto da: il_guru
            scusa una cosa ma quelle statistiche sono di
            oltre DUE anni fa... non sono molto
            attendibili.... purtroppo non riesco a
            trovarne di aggiornateCome dicevo da quando e' passata a modalita' "blog" e' un disastro trovare le informazioni passate. Tienilo d'occhio con continuita' che ogni qualche mese lo postano.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' Normale!
      - Scritto da: Anonimo
      Presupporto sbagliato (cercare nel'archivio
      delle survey di netcraft).
      fatto:http://news.netcraft.com/archives/web_server_survey.htmlApache 64.52Microsoft 23.54SunONE 3.48Zeus 1.72Il che mi sembra che corrisponda alle percentuali riportate nell'articolo (67% attacchi verso Linux, 23% verso Windows).Nell'articolo si riporta anche i dati delle societa' governative (dove tipicamente ci sono sistemisti veri)... ci sono molte piccole aziende dove il sistemista a tempo pieno non esiste neanche ...
      Quando invece si fa notare che ci sono piu'
      virus per win che per linux questa
      considerazione invece non vale, vero?Concordo. Ci sono virus "bellissimi" anche per Linux, e forse molto piu' evoluti, una volta ho trovato una pagina molto interessante di un australiano che ha fatto un compendio di tecniche per la scrittura di virus basati sul formato binario elf, insomma virus veri, non quelle vaccate di VB script che arrivano via email.p.s.: web server survey sta nel boxino "Categories" a sinistra.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' Normale!
        Eccone un altro che pensa apache=linux. Manco al cepu ti prendono.- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Presupporto sbagliato (cercare
        nel'archivio

        delle survey di netcraft).



        fatto:
        http://news.netcraft.com/archives/web_server_

        Apache 64.52
        Microsoft 23.54
        SunONE 3.48
        Zeus 1.72

        Il che mi sembra che corrisponda alle
        percentuali riportate nell'articolo (67%
        attacchi verso Linux, 23% verso Windows).

        Nell'articolo si riporta anche i dati delle
        societa' governative (dove tipicamente ci
        sono sistemisti veri)... ci sono molte
        piccole aziende dove il sistemista a tempo
        pieno non esiste neanche ...


        Quando invece si fa notare che ci sono
        piu'

        virus per win che per linux questa

        considerazione invece non vale, vero?

        Concordo. Ci sono virus "bellissimi" anche
        per Linux, e forse molto piu' evoluti, una
        volta ho trovato una pagina molto
        interessante di un australiano che ha fatto
        un compendio di tecniche per la scrittura di
        virus basati sul formato binario elf,
        insomma virus veri, non quelle vaccate di VB
        script che arrivano via email.

        p.s.: web server survey sta nel boxino
        "Categories" a sinistra.
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi crolla un mito.
    - Scritto da: Anonimo
    Anzi no, si rafforza un mito: OS/400.Manco lo sai scrivere... AS/400certo su questo forum scrivono proprio tutti :PRkk
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi crolla un mito.
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Anzi no, si rafforza un mito: OS/400.
      Manco lo sai scrivere... AS/400

      certo su questo forum scrivono proprio tutti
      :P

      RkkAS=HWOS=Sist Op.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi crolla un mito.
      e tu sei uno di quelli.OS/400 è il sistema operativo di AS/400.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi crolla un mito.
        - Scritto da: Anonimo
        e tu sei uno di quelli.
        OS/400 è il sistema operativo di AS/400.sorry. Ogni tanto qualche stron%ata mi scappa ;)rkk
    • postmaster scrive:
      Re: Mi crolla un mito.
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Anzi no, si rafforza un mito: OS/400.
      Manco lo sai scrivere... AS/400tu non eri un mio mito .. ma mi sei crollato cmq .. eh eh eh eh eh eh eh eh eh

      certo su questo forum scrivono proprio tutti
      :P

      Rkk
  • Anonimo scrive:
    Mi crolla un mito.
    Anzi no, si rafforza un mito: OS/400.
  • Giambo scrive:
    Re: La Verita` fa Male controprova
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Giambo

    Vedi, c'e' una grande differenza tra un OS

    insicuro per come e' stato

    progettato/implementato e uno insicuro

    perche' e' stato configurato e messo
    online

    da una scimmia.

    Parli di Windows 9x, ovviamente. Perché dire
    che Windows 2000 e successivi siano stati
    progettati insicuri è la solita sparata da
    cialtrone che non ha mai lavorato un giorno
    nell'informatica.Caro il mio arrogantello, nel mondo dell'informatico ci sono da molti anni, con diplomi e controdiplomi.Se tu saresti cosi' gentile da spiegarmi perche' Windows2K ha sempre problemi di buffer overflow, perche' IE permette ancora l'installazione e l'esecuzione di codice arbitrario, perche' Blaster ha colpito solo l'RPC di Windows, perche' IIS permetteva l'esecuzione di codice arbitrario, perche' una installazione di base di Win2K fa' partire un puttanaio di servizi, perche' SQL-Worm non ha attaccato altre banche dati, perche' ...

    Pensa solo un attiminio al mezzo milione
    di

    macchine infettate da Blaster il mese

    scorso, e ad Aprile da SQLWorm, e l'anno

    scorso da CodeRed,Nimda, ... Ora, la colpa

    e' dell'Amministratore incapace o dell'OS
    ?

    Visto che le patche per TUTTI queste
    infezioni erano già in giro da mesi, è
    SICURAMENTE colpa dell'amministratore.Bravo, vedo che ripeti bene quel che ho detto io.

    Amministro diverse macchine Linux che sono

    online oramai da diversi anni. Mai avuto

    problemi. Quindi, secondo la _MIA_

    statistica, Linux e' sicuro al 100%

    Bravo. Ora che abbiamo capito che non sei
    per niente fazioso, tutto il tuo post assume
    un significato diverso.Tu e l'ironia e' da un bel pezzo che non uscite assieme, vero ?
    • Anonimo scrive:
      Re: La Verita` fa Male controprova
      - Scritto da: Giambo

      - Scritto da: Anonimo



      - Scritto da: Giambo


      Vedi, c'e' una grande differenza tra
      un OS


      insicuro per come e' stato


      progettato/implementato e uno insicuro


      perche' e' stato configurato e messo

      online


      da una scimmia.



      Parli di Windows 9x, ovviamente. Perché
      dire

      che Windows 2000 e successivi siano stati

      progettati insicuri è la solita sparata da

      cialtrone che non ha mai lavorato un
      giorno

      nell'informatica.

      Caro il mio arrogantello, nel mondo
      dell'informatico ci sono da molti anni, con
      diplomi e controdiplomi.
      Se tu saresti cosi' gentile da spiegarmi
      perche' Si dice "se tu FOSSI". Avrai diplomi e controdiplomi di informatica ma per quanto riguarda l'italiano...

      Tu e l'ironia e' da un bel pezzo che non
      uscite assieme, vero ?Come te e la grammatica.
  • Anonimo scrive:
    Root exploit
    Non conta la percentuale di server Linux craccati,ma di quelli in cui la crack da i privilegi di root/Administrator... In windows questa e' il 100%. In Linux, dopo quellidell'openssh dell'anno scorso e un paio di apache,sono mesi che non se ne registra uno di questo tipo...Meditate...
    • Anonimo scrive:
      Re: Root exploit
      - Scritto da: Anonimo
      Non conta la percentuale di server Linux
      craccati,
      ma di quelli in cui la crack da i privilegi
      di root/Administrator... In windows questa
      e' il 100%. In Linux, dopo quelli
      dell'openssh dell'anno scorso e un paio di
      apache,
      sono mesi che non se ne registra uno di
      questo tipo...

      Meditate...Vallo a dire a quelli di gnu.org. Privilegi di root e non e' passato manco un mese dalla notizia. Memoria corta?
  • Anonimo scrive:
    Re: La Verita` fa Male
    - Scritto da: CrazyNon bastavano i troll che ci sono già (Zio Bill, Zio Ballmer, Ekleptical ed altri). Pure questo ora!
  • Anonimo scrive:
    E' Normale!
    Scusate ma è normalissimo, la maggior parte dei server nel mondo sono Linux/Unix e non certo Microsoft.... quindi spesso gli obiettivi sono dei server Linux..... chiaro che quindi il numero degli attacchi a questo piuttosto che a quel sistema operativo sono sbilanciati!Mi sembra di leggere le statistiche dell'assicurazione che discrimina tra uomini e donne, quando assicurano i furgoncini. (che ho letto in occasione di un noleggio)Chiaramente la statistica pende a sfavore degli uomini, ma mi spiegate come fanno le donne a fare incidenti con i furgoni se praticamente non c'è nessuna che li guidi?Troppo facile.... bisognerebbe utilizzare campioni con lo stesso numero per entrambi i sistemi operativi....In pratica... statistiche fatte alla cazzo!
  • friscom scrive:
    Ma è solo un problema di OS ?
    E se invece si riferisse a problemi di applicativi? (vecchie versioni di Apache, PHP, applicazioni terze e via dicendo...).Mettere tutto sotto il cappello di Linux è un po' riduttivo.Diverso è il discorso Widnows.. anche se i programmi di terzi sono tanti, spesso il buco è nell'OS o in IIS o derivati... per intenderci: roba M$.Questo senza voler scusare Linux e soprattutto chi lo installa ed amministra.Se si fa un lavoro ben fatto, oneroso in termini di tempi e costi... entrambi i sistemi possono esser resi molto, ma molto sicuri.Per poi uno sia congenitamente portato a farsi deflorare...
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux sicuro se aggiornato...
    - Scritto da: Anonimo
    Quindi in definitiva a parità di
    "manutenzione" linux risulta più sicuro.

    iansoloTi rendi conto che sei arrivato a dire le stesse cose che dicono da tempo i sostenitori di Windows? Con la differenza che Linux non ha che una frazione dell'installato che ha Windows.Se mai Linux dovesse arrivare oltre il 10% (client e server) cosa dirai: "ci siamo sbagliati, Windows è meglio"?
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux sicuro se aggiornato...

      Ti rendi conto che sei arrivato a dire le
      stesse cose che dicono da tempo i
      sostenitori di Windows? Con la differenza
      che Linux non ha che una frazione
      dell'installato che ha Windows.No, ha detto che in una realta' "a rischio", quindi con personale qualificato, il sistema meno bucato e' Linux (come da articolo).
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux sicuro se aggiornato...
        - Scritto da: Anonimo

        Ti rendi conto che sei arrivato a dire le

        stesse cose che dicono da tempo i

        sostenitori di Windows? Con la differenza

        che Linux non ha che una frazione

        dell'installato che ha Windows.

        No, ha detto che in una realta' "a rischio",
        quindi con personale qualificato, il sistema
        meno bucato e' Linux (come da articolo).
        Un benvenuto nel forum anche al campione nazionale di glass-climbing.
  • Anonimo scrive:
    Re: La statitica è reale (da zone-h.org)

    ricerca) dopo lo Slammer worm i server di
    windows sono diventati più sicuri, oCacchio, allora blaster è un miraggio?
    • Anonimo scrive:
      Re: La statitica è reale (da zone-h.org)
      Rispondo a entrambi.Finalmente questa statistica è un pò + chiara, parlando a livello di IP le percentuali sono pari...questo significa che il dato in HP di zone-h non è corretto (xkè si basa sugli hostname e non sugli ip)Per quanto riguarda blaster, pur non intendendomi molto, le statistiche di zone-h parlano di defacementes, blaster credo abbia colpito di + le singole macchine di privati e cmq magari ha generato pochi defacements, eppoi la statisticha si ferma a maggio, prima di blaster :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux sicuro se aggiornato...
    Non ti sei accorto di aver detto le stesse cose che dice chi usa win? "Se fai winupdate, non lasci porte aperte, metti un antivirus il sistema è sicuro".Purtroppo la tua conclusione è errata a mio parere, non facciamoci fregare dal dover difendere per forza il nostro pinguino preferito. Io direi che a bassi livelli di esperienza linux è + sicuro perchè + sicuro come struttura, mentre ad alto livello diventano sicuri entrambi, con la differenza che ad alto livello linux è + maneggevole, customizzabile etc., il problema è il livello medio che espone anche linux a problemi di sicurezza.Un sysadmin windows che configura correttamente il firewall (hardware magari) non lasciando porte inutili aperte, gestendo la protezione antivirus in modo organizzato etc non ha problemi di hacking o defacing.Il problema è la media, quelli che installano SQL Server senza patch e con la 1433 aperta al pubblico come chi installa Samba senza criteri di sicurezza.Le statistiche lasciano il tempo che trovano se non si sa su quali basi sono calcolate, è inutile discuterne.
  • Anonimo scrive:
    Re: Malafede
    Calma, calma, questa è solo una notizia, non "un articolo che attacca Linux" ;-) Ciò che abbiamo riportato è né più né meno ciò che si trova nel rapporto di Mi2g, inclusa la citazione sui worm di Windows ;-) Ciao!Alessandro Del Rosso - PI- Scritto da: Anonimo
    Scusate come si fa a concludere un articolo
    che attacca Linux citando Sobig e Blaster
    (due worm per windows).
    Forma di incoerenza o ignoranza?
  • Anonimo scrive:
    La statitica è reale (da zone-h.org)
    http://www.zone-h.org/winvslinuxQuesto studio riguarda proprio la ricerca della società in questione. Secondo zone-h (fonte dei dati della ricerca) dopo lo Slammer worm i server di windows sono diventati più sicuri, o comunque meno appetibili rispetto a quelli con Linux.Questo da pochi mesi a questa parte (marzo).Ecco perché molti non si spiegavano come fosse possibile... Il "passaggio del testimone" è avvenuto di recente.Comunque sia, non è il caso che ora ci si metta ad infamare linux: i dati dicono che il numero di attacchi è più o meno allo stesso livello! ciaoMaxxer
  • Anonimo scrive:
    Re: %%% Percentuali %%%
    Mai sentito parlare di "metodo sperimentale". Si fa un'ipotesi, si raccolgono dati, se ne verifica la veridicità.Lui ha fatto il primo passo, ora bisognerebbe avere dei dati certi per vedere se ha ragione (la teoria matematica in se non è sbagliata, bisogna vedere se i dati la confermano)
    • Anonimo scrive:
      Re: %%% Percentuali %%%
      Esimio Prof. Dott., non riempirti la bocca con parole e concetti di cui non hai la piu' pallida idea. Nel "metodo sperimentale" da te citato si parte dai dati sperimentali per formulare una ipotesi da verificare. Quindi, per farti capire il concetto in modo semplice, i passi da seguire sono:1) raccolta dati2) formulazione di una o piu' ipotesi3) verifica delle ipotesiIl nostro premio Nobel e' partito in quinta con le ipotesi senza avere uno straccio di dato. E' come se io dicessi"supponiamo che gli asini volano, allora ...". Invece io dovrei cominciare dicendo (Dati sperimentali)"non e' stato mai osservato un asino volare" -
      (ipotesi) "Gli asini volano" -
      (Verifica) "NO! Gli asini non volano"
  • Anonimo scrive:
    Perche' scandalizzarsi?
    Se e' vero che BSD e' l'OS piu' sicuro, che Linux e' quello piu' configurabile dagli smanettoni e che Windows e' piu' facile, non vedo dove sia lo scandalo se questi sono i dati. Ognuno scelga quello che ritiene piu' appropriato.
  • Anonimo scrive:
    Re: Molto strano .....
    D'accordo al 100%.
  • Anonimo scrive:
    Re: %%% Percentuali %%%
    Bel discorso, molto scientifico, basato su dati e analisi fondate solo su "supponiamo". Continua cosi e vincerai il Nobel.
  • Anonimo scrive:
    Linux sicuro se aggiornato...
    Un modo di leggere questa statistica potrebbe essere che, molti installano linux perchè è gratuito e perchè pensano che sia sicuro in assoluto. Il problema però arriva nel momento in cui non vengono fatti gli aggiornamenti.E' importate far notare che in ambito governativo linux è stato di molto meno colpito; come mai? è forse un linux diverso questo?Il mio parere è che in ambito governativo il rischio è maggiore e quindi gli amministratori di sistema stanno più attenti agli aggiornamenti, e fanno tutto il possibile per aver un sistema sempre sicuro (sia windows o linux).Quindi in definitiva a parità di "manutenzione" linux risulta più sicuro.iansolo
  • Anonimo scrive:
    Re: Come rigirare le statistiche...
    - Scritto da: Bejelit
    Mi viene il dubbio che questa statistica sia
    posta in modo sbagliato... http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=435543
  • Anonimo scrive:
    Re: lavora...
    se in microsft scrivete solo cazzate nei forum, poi il sw vi viene male.un bug non e' quando lasci il server ftp con utenti senza password, cosa che poi fanno solo all'fbi quando usano win2k server o in banca, quando il server web e' iis.un bug e' quando il sw e' scritto male, per errori di programmazione e progettazione.quindi continua a piangere o a vivere nel mondo delle nuvole....
  • Anonimo scrive:
    Re: Come rigirare le statistiche...
    le informazioni non sono un gran che' perche' 1) sono informazioni su CHI HA DICHIARATO di aver avuto un problema, non su chi lo ha avuto.E' palese che i 6 milioni di utenti sotto dialer, in italia, in asia etc. etc. non hanno certo dichiarato a loro di aver avuto un intrusione, ma certamente un dialer e' un intrusione.Cosi come i milioni di utenti colpiti da blaster e virus con backdoor etc. etc.2) percentuali ..... beh certo sono tutti windows i vari win98 win server win 2k etc. ma se conti quanti milioni di utenti con win98 o xp home non dichiara di aver subito uno sventramento da virus o neanche sa' che gli loggano la tastiera ne lo sapra mai, l'informazione tende di per se a divemire inutile.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come rigirare le statistiche...
      - Scritto da: Anonimo
      E' palese che i 6 milioni di utenti sotto
      dialer, in italia, in asia etc. etc. non
      hanno certo dichiarato a loro di aver avuto
      un intrusione, ma certamente un dialer e' un
      intrusione.Tu giri per siti porno e di suonerie da un server? Complimenti!
      • Anonimo scrive:
        Re: Come rigirare le statistiche...

        Tu giri per siti porno e di suonerie da un
        server? Complimenti!No, credimi, i dialer stanno impestando l'Italia! Conosco almeno 10 win-ignoranti che si sono trovati superbollette... e loro malgrado non giravano su siti porno!Ad ogni modo ora 3 di loro stanno felicemente usando Linux, e gli altri (che, sfiga loro che hanno winmodem) stanno seriamente pensando di comprarsi un modem serio affinché possa montare Linux.Ok, so che l'articolo parlava di server, ed invece io sto parlando di desktop, cmq era tanto per dire :)A livello server mi piacerebbe vedere la statistica di quante Debian stable hanno avuto problemi di crackare... chissà perché sono certo che è un numero pari a zero su infinito! :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Come rigirare le statistiche...
          Stai sicuro che come linux passera' dall'1% ad una percentuale significativa avremo il dialer anche per il pinguino.- Scritto da: Anonimo

          Tu giri per siti porno e di suonerie da un

          server? Complimenti!

          No, credimi, i dialer stanno impestando
          l'Italia! Conosco almeno 10 win-ignoranti
          che si sono trovati superbollette... e loro
          malgrado non giravano su siti porno!

          Ad ogni modo ora 3 di loro stanno
          felicemente usando Linux, e gli altri (che,
          sfiga loro che hanno winmodem) stanno
          seriamente pensando di comprarsi un modem
          serio affinché possa montare Linux.

          Ok, so che l'articolo parlava di server, ed
          invece io sto parlando di desktop, cmq era
          tanto per dire :)

          A livello server mi piacerebbe vedere la
          statistica di quante Debian stable hanno
          avuto problemi di crackare... chissà perché
          sono certo che è un numero pari a zero su
          infinito! :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Come rigirare le statistiche...
    - Scritto da: Bejelit
    Mi viene il dubbio che questa statistica sia
    posta in modo sbagliato... faccio un
    esempio: se Linux e` piu` distribuito di
    Windows come server (potrei sbagliarmi ma
    credo sia proprio cosi`) e` normale che la
    maggior parte di server craccati sia Linux.No. Siamo 50% win, 23% linux.E poi vorrei sapere perche' quando si parla di virus e worm e si dice "ne esistono di piu' per win dato che e' piu' diffuso" i linuxari dicono che e' una scusa. In questo caso invece la (presunta) maggiore diffusione di linux e' invece una scusa valida. La coerenza regna sovrana.
    Sarebbe come dire: "poiche` la maggior parte
    di incidenti stradali avviene con macchine
    di bassa cilindrata (in realta` solo per il
    semplice fatto che sono piu` diffuse),
    significa che chi guida una ferrari ha
    minore probabilita` di fare incidenti di chi
    guida un Punto". E` quasi ovvio invece il
    contrario, sapendo a quale velocita` viaggia
    in genere chi usa la prima ;-)

    Einstein diceva: "Date un po' di numeri e un
    po' di statistica a chi li sa usare e ti
    dimostrera` qualunque cosa"
    • Anonimo scrive:
      Re: Come rigirare le statistiche...


      No. Siamo 50% win, 23% linux.
      Hai un link x questo dato?
      • Anonimo scrive:
        Re: Come rigirare le statistiche...
        - Scritto da: Anonimo



        No. Siamo 50% win, 23% linux.



        Hai un link x questo dato?Come ho risporto ad un altro post:http://www.netcraft.com/Survey/index-200106.htmlSe ti spulci l'archivio le trovi anche piu' recenti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Compratevi un Mac/OSX!!! ahahhahhaha
    - Scritto da: Anonimo
    come da oggetto, e non avrete piu'
    ctrl+alt+canc,infatti sul tuo mac ciofeca bisogna tirar via la spina per resettarlo virus, strano vendono antivirus per MAC/OSX quindi ho chi li produce è un folle oppure .....dialersbagliato esistono tranquillamente dialer multipiattaforma.crack, hack,ahahahahah che dire basta google o securityfocus per smentirti.
    ecc...

    (apple)alla fine dopo aver comprato un mac cosa hai ottenuto:una scatoletta coloratissima e costosissima che ha tutti gli svantaggi di un pc e nessun vantaggio.Ovviamente e pur vero che ogniuno di noi ha il diritto di comprare e usare quel che vuole nel chiuso delle proprie abitazioni ma perche farsi denigrare da tutti gridandolo a granvoceSONO UN CONTENTO MAC TONTO
    • Anonimo scrive:
      Re: Compratevi un Mac/OSX!!! ahahhahhaha
      caro PC USER, se l'unico modo che hai per ribattere è offendere chi non la pensa come te, vuol dire che non hai argomenti solidi.dimostrami quello che dici.
  • Crazy scrive:
    Re: %%% Percentuali %%%
    Hai pienamente ragione, ma non e` che di fatto siano di piu` i Computer con Windows???I grandi Server saranno anche Linux, ma sarebbe interessante vedere la percentuale dei due sistemi presa in considerazione, io spero che abbiano preso in considerazione in egual numero i due Sistemi Operativi.Comunque andando a visitare "www.zone-h.org" ogni giorno sono pubblicate ed aggiornate continuamente le percentuali di violazioni di Server, ti posso assicurare che e` quasi da un anno che Linux e` in netto svantaggio rispetto a Windows.
    • Anonimo scrive:
      Re: %%% Percentuali %%%
      - Scritto da: Crazy
      Hai pienamente ragione, ma non e` che di
      fatto siano di piu` i Computer con
      Windows???A fare da server non credo...E comunque quello che intendevo dire era semplicemente che il dato statistico riportato in quei termini non ha alcun senso; che sia più sicuro l'uno o l'altro è da dimostrare con dati più "seri"Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: %%% Percentuali %%%
      Questo discorso su zone-h è uscito un pò di volte oggi. Io non sono un esperto e mi sono andato a vedere quelle statistiche di cui parli.Purtroppo non c'è scritto come viene calcolata la percentuale in homepage. Andando in attacks archive ho però notato che la maggior parte degli attacchi riusciti su linux sono mass defacements ovvero 1 server bucato, 100 siti defaced. Mentra invece nel caso di Win sono quasi tutti siti singoli. E' ovvio che se il calcolo viene fatto contando il totale dei "siti" attaccati e non il totale degli "ip" (che al momento sono 77 su 1033) la percentuale sia a scapito di linux.Questo non per difendere linux ma per evitare analisi errate. Se invece mi dici che le percentuali sono sui 77 IP allora come non detto :)
      • Crazy scrive:
        Re: %%% Percentuali %%%
        La percentuale e` sui 1033, e di fatto, se con Windows riescono solo a fare Single IP Defeacement, questo implica che forse, l'Hacker in questione, non e` riuscito a fare di meglio, mentre con Linux trova strada piu` libera, non credi?
        • Anonimo scrive:
          Re: %%% Percentuali %%%
          Il prob è che se entri su 1 pc con 100 siti li defacci (che brutta parola) tutti, se entri su 1 pc con 1 sito defacci solo quello.Magari è perchè la maggior parte dei provider di hosting usano linux, o magari che gli hosting provider che usano win sono + bravi a proteggere i loro server, cmq quello che non cambia è che un mass defacement su 1 IP equivale a 1 hack, non a 100, quindi la percentuale deve essere fatta su 77, non su 1000.Tutto questo per semplificare, dato che bisognerebbe vedere se i defacament vengono fatti solo sfruttando qualche bug di apache non patchato o acquisendo l'accesso root, il che sarebbe + grave...ma questi sono altri discorsi.
    • Giambo scrive:
      Re: %%% Percentuali %%%
      - Scritto da: Crazy
      Comunque andando a visitare "www.zone-h.org"
      ogni giorno sono pubblicate ed aggiornate
      continuamente le percentuali di violazioni
      di Server, ti posso assicurare che e` quasi
      da un anno che Linux e` in netto svantaggio
      rispetto a Windows.No, zone-h dice _esattamente_ il contrario:http://www.zone-h.org//banner/show/id=20/
  • Bejelit scrive:
    Come rigirare le statistiche...
    Mi viene il dubbio che questa statistica sia posta in modo sbagliato... faccio un esempio: se Linux e` piu` distribuito di Windows come server (potrei sbagliarmi ma credo sia proprio cosi`) e` normale che la maggior parte di server craccati sia Linux. Sarebbe come dire: "poiche` la maggior parte di incidenti stradali avviene con macchine di bassa cilindrata (in realta` solo per il semplice fatto che sono piu` diffuse), significa che chi guida una ferrari ha minore probabilita` di fare incidenti di chi guida un Punto". E` quasi ovvio invece il contrario, sapendo a quale velocita` viaggia in genere chi usa la prima ;-)Einstein diceva: "Date un po' di numeri e un po' di statistica a chi li sa usare e ti dimostrera` qualunque cosa"
  • Anonimo scrive:
    %%% Percentuali %%%
    Dall'articolo:"Nel rapporto di Mi2g emerge che il 67% degli attacchi dolosi andati a buon fine e denunciati dalle aziende ha avuto come bersaglio il sistema operativo Linux, una percentuale circa tre volte superiore a quella, pari al 23,2%, che riguarda invece Windows"...il che non significa nulla se non vengono specificate anche le percentuli di impiego dei due sistemi, il numero di attacci portati all'uno o all'altro, e il numero di denuncie rispetto agli attacchi reali...Controesempio:Supponiamo che esistano 100 server, di cui 75 Linux e 25 UinDOS. Supponiamo che vengano fatti 200 attacchi, di cui 25 ai server UinDOS e 175 ai server Linux.Supponiamo che i 25 attacchi portati a UinDOS vadano TUTTI a segno, mentre dei 175 portati a Linux ne vadano a segno solo 75.Avremo 100 attacchi totali andati a segno, di cui "solo" il 25% riguarda UinDOS, mentre il 75% riguarda Linux...Eppure il 100% degli attacchi portati a UinDOS è andato a segno, mentre il 43% scarso degli attacchi portati a Linux è andato a segno...Chi è più sicuro?-- Statistic Man
  • Anonimo scrive:
    OT: Zelig
    hi hi :-DPunto Informatico e' meglio delle barzellette di buongiorno.com :-PLe notizie sono sempre molto interessanti, non voglio certo sminuire il quotidiano, ma i commenti del forum sono piu' spassosi di zelig! Ogni notizia relativa a linux o a un prodotto microsoft genera sempre un'esilarante battibecco su mele, pinguini e bandierine colorate.... Hi hi hi :-D
  • Anonimo scrive:
    Re: Compratevi un Mac/OSX!!!
    - Scritto da: Anonimo
    come da oggetto, e non avrete piu'
    ctrl+alt+canc, virus, dialer, crack, hack,
    ecc...

    (apple)Solo gli "scarsi" comperano i Mac.............!!!(Al massimo sono dei bei soprammobili)
    • Anonimo scrive:
      Re: Compratevi un Mac/OSX!!!
      Bravo!Complimenti.Ne riparliamo tra qualche anno quando Micro$oft sarà sparita?
    • Anonimo scrive:
      Re: Compratevi un Mac/OSX!!!
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      come da oggetto, e non avrete piu'

      ctrl+alt+canc, virus, dialer, crack, hack,

      ecc...



      (apple)

      Solo gli "scarsi" comperano i
      Mac.............!!!
      (Al massimo sono dei bei soprammobili)solo gli scarsi postano come te a quanto pare
  • Anonimo scrive:
    Re: E i Dialer ? Come considerarli ?
    |

    Forward Agency | Crediamo (sempre) nel progresso. | | email: fwdprojects@email.itahahahahahahahahahahahahahaha sei un COMICO
  • Anonimo scrive:
    è winsozz il più craccato!: e sbagli
    - Scritto da: Anonimo
    Si trovano anche in edicola i programmini
    per craccarlo......

    (linux) (linux) (linux)se non erro in edicola si trovano anche sw per craccare linozuzz, inoltre andando in rete ci sono una marea di root kit da far invidia alla fiera della crackeria, strumenti ad ok per prendere possesso di un qualunque *nix e rimanere invisibile, per non parlare dei server bastioni dell'open dove vengono stivati le vostre open chiaviche, che dim tanto intanto cominciano a sparar sw con back door, e meno male che dovrebbero essere i server più sicuri gestiti da veri guru del *nix, il problema e che per gestire la sicurezza di un so come *nix bisogna piangere sangue ed investire in amministrazione e controllo soldi a profusione.Un server win per essere sicuro ha bisogno di poche cose, update regolari, rendere disponibili meno porte possibili verso l'esterno (perche un server web deve esporre all'esterno anche le porte rpc booo), se bisogna istallarci su altri sw stile sql server ecc... perche rendere disponibili le loro porte all'esterno boooo.win non ha un firewall integrato sbagliato win 2003 lo ha, lino lo aveva da un pezzo si come no mai provato a configurarlo eheheheheheh e più semplice studiare da padreterno, se sbagli una regola o ti trovi con un colabrodo oppure il serverozzo diventa più una scatola inusabile.il succo del discorso e che con poca fatica con win hai un sistema sicurissimo, con tanta fatica invece hai un lino cosi e cosi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Compratevi un Mac/OSX!!!
    In compenso avrete meno soldi nel portafogli, meno software a disposizione e un bel computer colorato :)
  • Anonimo scrive:
    Nuova sfida windows vs linux
    Odio l'atmosfera di sfida che regna sovrana in questo forum.I windowsiani da un lato i pinguini dall'altro.Ahoo, mi sembrate una manica di scolaretti che litigano sulle figurine dei calciatori!Ogni os ha i suoi pregi e i suoi problemi. Io uso sia linux che windows a seconda degli impieghi e devo dire che certe cose che fa l'uno l'altro non può fare. Dubito che con windows si possa implementare un router su un 486, cosa fatta con linux con buone prestazioni. Così come difficilmente uno studente in biologia possa battere la sua tesi su un os linux.Quando si parla di hacking su server linux penso che ci siano differenti cause, molte delle quali riconducibili al sys man:- mancanza di aggiornamenti del software- configurazioni non a prova di bomba- scelta dei serventi non idoneiVi assicuro che ci sono ancora numerosi linux con kernel 1.2.0, li basta un fakeroot e vai!Alcuni configurano i server a cavolo, anzi li lasciano come sono configurati, che ne sò, da redhat. Con nmap tiri fuori una lista di decine di porte aperte.Alcuni non mettono neanche la password su mysql, che pacchia!Altri usano versioni bacatissime di demoni, dagli ftp ai vari sendmail, apache... ancora col phf!!!Spesso molti attacchi vanno in porto ANCORA sniffando le password dalla lan di chi ANCORA usa il telnet/ftp. Troppo facile!Se un sys man non ha una preparazione solida è meglio che passi a windows. Se tiene sotto controllo windowsupdate e sta in campana su virus e worm probabilmente riesce ad amministrare il suo server meglio di come farebbe con linux.Linux è IMHO più difficile, ma più duttile e versatile. Richiede configurazioni che non tutti sono capaci di fare.Comunque penso che i risultati di questo studio sono, a mio avviso, ridicoli.È come se pubblicando i dati sugli incidenti stradali vanno a dire che in proporzione le alfa 147 (p. e.) fanno più incidenti.Significherà che l'alfa 147 è costruita male o che, essendo un auto veloce amata dagli imprudenti giovani, viene guidata con superficialità?Saluti pacifici, Rkkp.s. l'os più sicuro a mio avviso è l'openvms
  • krakz scrive:
    Molto strano .....
    Ora che tutte le grosse aziende passano a linux sbuca fuori la notizia che è poco sicuro ....................Qualche mesa fa Sco pretendeva soldi da qualsiasi utente linux ...............Piu leggo ste fregnacce e piu penso (linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: è normale...
    Ahhh te capì? Adesso si scopre che a) Linux lo usano anche gli "utonti"b) Linux di base non è configurato per essere sicuroc) Linux è crakkabiletre affermazioni prima d'oggi costantemente negate :) TOH ma guarda un po' sti pingunozzi ;)(win)
    • josh scrive:
      Re: è normale...
      beh io cercavo di ragionare... voi invece fate polemica :) io non ho mai avuto di questi problemi utilizzando linux che cmq va aggiornato e seguito... installarlo una volta configurandolo male non è molto sicuro... per il resto ci sono dei dati io cercavo di interpretarli...se volete fare polemica continuate da soli io sono abituato a cercare di interpretare dei numeri che possono portare a molte chiavi di lettura...
  • Anonimo scrive:
    Re: La Verita` fa Male
    Mi viene da ridere, come viene da ridere a tutti quelli che conoscono una qualsiasi distro Linux fino nei suoi meandri e che lo usano e se lo studiano tutti i giorni. Queste statistiche fanno pena e sappiamo tutti da chi sono state addomesticate, come sappiamo tutti che in realtà dietro a SCO c'è M$. Attaccate Linux con argomenti seri non con queste pseudo-statistiche.
  • Anonimo scrive:
    Re: è normale...
    Più chiaro di così...Ma vallo dire ai winari che non vedono più in là del loro naso..
  • Anonimo scrive:
    Re: La Verita` fa Male
    Sogna =)Se una ricerca FINANZIATA DA MICROSOFT dice che un software scaricabile gratis è più costoso delle licenza di migliaia di euro per le industrie, beh, credici pureIdem per ste ricerche di gruppi che nominano tra i pericoli linux il Blaster che è per windows....La verità non fa male, sto testando di mio, e noto la differenza :P
  • Giambo scrive:
    Blaster
    Ma non erano mezzo milione le macchine infette solo qualche settimana fa ? Inolte continuo a ricevere attacchi da parte di IIS infetti da CodeRed/Nimda ...
  • Anonimo scrive:
    Re: è normale...
    - Scritto da: josh
    i server linux sono installati da tutti,
    anche da inesperti e molti sono configurati
    maleMa come? Come come? I linuxari non erano tutti degli esperti, loro studiano, loro sanno, il loro sistema e' sicurissimo gia' di base, e' tutto chiuso di default, ecc???
  • Anonimo scrive:
    Malafede
    Scusate come si fa a concludere un articolo che attacca Linux citando Sobig e Blaster (due worm per windows).Forma di incoerenza o ignoranza?
  • Anonimo scrive:
    Re: La Verita` fa Male
    - Scritto da: Crazy
    Ciao a Tutti,
    direi che questo periodo risulta essere
    negativo per Linux, ma in fin dei conti,
    stanno venendo messin in luce anche i
    problemi di tale Sistema; si e` iniziato con
    i costi, ora si passa alla vulnerabilita`,
    insomma, sono quelli che erano considerato i
    due punti di forza di Linux e a quanto pare
    in questi giorni, sono stati presi a
    mazzate.
    Parlando sinceramente pero`, ritengo che
    spesso, il vero problema e` che la gente
    installa Linux e poi non lo sa configurare e
    viente facilmente sforacchiato come un cola
    brodo.
    Il fatto stesso che poi, nei governi sia
    piu` bucato Windows fa vedere che se si e`
    in grado di configurarlo a modo, si puo`
    riuscire a renderlo piu` sicuro di Windows.
    Quello che mi lascia piu` perplesso in
    assoluto e` che, in se, sono molti di piu` i
    Computer con Windows e riuscire ad avere una
    percentuale cosi` alta malgrado sia in
    minoranza fa capire che Linux non e` affatto
    un Sistema Operativo "Almost Bug Free".
    Adesso che finalmente e` dimostrato che
    Linux non e` il sistema quasi invulnerabile,
    anzi, se lo mettiamo a confronto con Windows
    Server 2003 e` nettamente piu` insicuro.
    Quindi, Linux e` meno sicuro di Windows,
    Linux costa piu` di Windows... Windows e
    piu` sicuro di Linux, Windows costa meno di
    Linux... e quindi, se 2 + 2 = 4 e 2 x 2 = 4,
    quale e` il sistema che conviene di piu`?Questo è proprio quello che vogliono fare credere le 'ricerche' pagate dalla Microsoft e queste 'statistiche' che prive di contesto non significano nulla...
    • Crazy scrive:
      Re: La Verita` fa Male controprova
      Vuoi una controprova dell'indagine?Ogni sera, mi connetto al sito internet "www.zone-h.org" e li` vengon riportati giornalmente le percentuali e i dati relativi ad ogni singolo attacco a Server.Beh, da ormai aun anno a questa parte, Linux ha la percentuale piu` alta, seguito comunque da Windows 2k, che si attesta intorno al 30% contro il 70% di Linux, questo articolo per me e` solo stata una conferma
      • Anonimo scrive:
        Re: La Verita` fa Male controprova
        - Scritto da: Crazy
        Vuoi una controprova dell'indagine?
        Ogni sera, mi connetto al sito internet
        "www.zone-h.org" e li` vengon riportati
        giornalmente le percentuali e i dati
        relativi ad ogni singolo attacco a Server.
        Beh, da ormai aun anno a questa parte, Linux
        ha la percentuale piu` alta, seguito
        comunque da Windows 2k, che si attesta
        intorno al 30% contro il 70% di Linux,
        questo articolo per me e` solo stata una
        confermaGuarda che i 'defacements' dipendono da Apache (o comunque un server http) e da come il sistemista lo ha configurato e non da linux.
        • Crazy scrive:
          Re: La Verita` fa Male Controprova
          Sinceramente si spera che un amministratore di rete che configura un Server con Linux lo sappi anche configurare a dovere, comunque se dai una occhiata al Link che ho dato prima "www.zone-h.org", vengono indicati tutti i Sistemi Operativi usati dai Server, ovvio che nella tabellina che appare nella Home appaiano solo quelli violati a partire dalla Mezza Notte, se poi dentro un Server c'e` Apache o SQL 2k, questo non lo si puo` sapere, ma ti da una idea di quale siano i Sistemi Operativi piu` violati, e quel Sito e` da lungo tempo che conferma cio` che e` stato detto in questo articolo
          • Anonimo scrive:
            Re: La Verita` fa Male Controprova
            Stai facendo confusione. Un sistema operativo viene violato quando un utente riesce a prendere i diritti di root cioè di amministratore. Il defacement non rientra in questa casistica.
      • Giambo scrive:
        Re: La Verita` fa Male controprova
        - Scritto da: Crazy
        Vuoi una controprova dell'indagine?
        Ogni sera, mi connetto al sito internet
        "www.zone-h.org" e li` vengon riportati
        giornalmente le percentuali e i dati
        relativi ad ogni singolo attacco a Server.Attacco riuscito o semplicemente "attacco" ?Vedi, c'e' una grande differenza tra un OS insicuro per come e' stato progettato/implementato e uno insicuro perche' e' stato configurato e messo online da una scimmia.Pensa solo un attiminio al mezzo milione di macchine infettate da Blaster il mese scorso, e ad Aprile da SQLWorm, e l'anno scorso da CodeRed,Nimda, ... Ora, la colpa e' dell'Amministratore incapace o dell'OS ?Amministro diverse macchine Linux che sono online oramai da diversi anni. Mai avuto problemi. Quindi, secondo la _MIA_ statistica, Linux e' sicuro al 100%
        • Crazy scrive:
          Re: La Verita` fa Male Controprova
          Sulla Home Page di "www.zone-h.org" appaiono solo le percentuali degli Attacchi riusciti, ovvio, poi, se vai su "Attak Archive" viene anche indicato il tipo di attacco effettuato e che cosa ha comportato.
          • Giambo scrive:
            Re: La Verita` fa Male Controprova
            - Scritto da: Crazy
            Sulla Home Page di "www.zone-h.org" appaiono
            solo le percentuali degli Attacchi riusciti,
            ovvio, poi, se vai su "Attak Archive" viene
            anche indicato il tipo di attacco effettuato
            e che cosa ha comportato."Todays reported and verified attacks: 1033 of which 77 are single IP and 956 mass defacements"E qui gia' si ridimensiona la faccenda.Ah, sempre sul sito da te citato, il banner che compare in altro riporta chiaramente che Windows e' l'OS piu' vulnerabile. La fonte da te citata ti si rivolta contro :-D !
          • Crazy scrive:
            Re: La Verita` fa Male Controprova
            Errato, il Banner in questione, se tu lo avessi osservato tutto fa vedere una foto di Bill Gates ed una di Linus Trosvald e domanda "Sapete che cosa hanno in comunue queste 2 persone?" e la risposta che poi appare e` "Hanno fatto i 2 Sistemi Operativi piu` violabili al mondo"Quindi, lascia perdere il Banner, e guardati al meglio le percentuali, a quanto pare, fino ad ora, per oggi, l'81% dei Server violati e` Linux, il 16,7% di Windows ed il restante di altri Sistemi Operativi.Io preferisco guardare alla sostanza, lo scherzetto del Banner, per l'appunto, e` uno scherzetto, ma le percentuali no
          • Anonimo scrive:
            Re: La Verita` fa Male Controprova
            http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=435572
          • Giambo scrive:
            Re: La Verita` fa Male Controprova
            - Scritto da: Crazy
            Errato, il Banner in questione, se tu lo
            avessi osservato tutto fa vedere una foto di
            Bill Gates ed una di Linus Trosvald e
            domanda "Sapete che cosa hanno in comunue
            queste 2 persone?" e la risposta che poi
            appare e` "Hanno fatto i 2 Sistemi Operativi
            piu` violabili al mondo"Se _TU_ l'avessi osservato tutto, avresti notato che riporta pure le percentuali.Non essere troppo precipitoso, rimedi solo figuraccie ...
            Quindi, lascia perdere il Banner, e guardati
            al meglio le percentuali, a quanto pare,
            fino ad ora, per oggi, l'81% dei Server
            violati e` Linux, il 16,7% di Windows ed il
            restante di altri Sistemi Operativi.Dove ?
            Io preferisco guardare alla sostanza, lo
            scherzetto del Banner, per l'appunto, e` uno
            scherzetto, ma le percentuali noScherzetto ? Cioe', le percentuali riportate nel banner sono false ? E dove sono quelle vere ?
        • Anonimo scrive:
          Re: La Verita` fa Male controprova
          - Scritto da: Giambo
          Vedi, c'e' una grande differenza tra un OS
          insicuro per come e' stato
          progettato/implementato e uno insicuro
          perche' e' stato configurato e messo online
          da una scimmia.Parli di Windows 9x, ovviamente. Perché dire che Windows 2000 e successivi siano stati progettati insicuri è la solita sparata da cialtrone che non ha mai lavorato un giorno nell'informatica.
          Pensa solo un attiminio al mezzo milione di
          macchine infettate da Blaster il mese
          scorso, e ad Aprile da SQLWorm, e l'anno
          scorso da CodeRed,Nimda, ... Ora, la colpa
          e' dell'Amministratore incapace o dell'OS ?Visto che le patche per TUTTI queste infezioni erano già in giro da mesi, è SICURAMENTE colpa dell'amministratore.
          Amministro diverse macchine Linux che sono
          online oramai da diversi anni. Mai avuto
          problemi. Quindi, secondo la _MIA_
          statistica, Linux e' sicuro al 100%Bravo. Ora che abbiamo capito che non sei per niente fazioso, tutto il tuo post assume un significato diverso.
    • Anonimo scrive:
      Ah certo... certo

      Questo è proprio quello che vogliono fare credere
      le 'ricerche' pagate dalla Microsoft e queste 'statistiche' che
      prive di contesto non significano nulla...Invece se si fosse parlato di buchi M$... tutto ok. Per linux invece "ricerche pagate"... ma ti sei letto? ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ah certo... certo
        - Scritto da: Anonimo

        Questo è proprio quello che vogliono fare
        credere

        le 'ricerche' pagate dalla Microsoft e
        queste 'statistiche' che

        prive di contesto non significano nulla...

        Invece se si fosse parlato di buchi M$...
        tutto ok. Per linux invece "ricerche
        pagate"... ma ti sei letto? ;-)Non ho detto questo e nemmeno lo dico.
  • Crazy scrive:
    Re: x me è winsozz il più craccato!
    Per me la terra e` a ciambella, questo non vuol dire che lo sia, se un'indagine dimostra che la terra e` tonda, me la devo incartare!
  • Anonimo scrive:
    Re: Che cos'è Linux?
    Io uso linux, ma credo che tu stia esagerando. Se qualcuno fa statistiche nel modo in cui dici tu è semplicemente un'azienda non seria, ma non credo proprio sia la norma.Hai esperienza diretta? Magari qualcuno lo fa, ma stai pur certo che le aziende interessate leggono molto bene le statistiche, leggendo prima quali metodi sono stati usati per redigerle e solo dopo i risultati. Bisognerebbe leggere come hanno raccolto loro i dati, ma sinceramente io non ho bisogno di una statistica per scegliere.
  • Anonimo scrive:
    x me è winsozz il più craccato!
    Si trovano anche in edicola i programmini per craccarlo......(linux) (linux) (linux)
  • Crazy scrive:
    La Verita` fa Male
    Ciao a Tutti,direi che questo periodo risulta essere negativo per Linux, ma in fin dei conti, stanno venendo messin in luce anche i problemi di tale Sistema; si e` iniziato con i costi, ora si passa alla vulnerabilita`, insomma, sono quelli che erano considerato i due punti di forza di Linux e a quanto pare in questi giorni, sono stati presi a mazzate.Parlando sinceramente pero`, ritengo che spesso, il vero problema e` che la gente installa Linux e poi non lo sa configurare e viente facilmente sforacchiato come un cola brodo.Il fatto stesso che poi, nei governi sia piu` bucato Windows fa vedere che se si e` in grado di configurarlo a modo, si puo` riuscire a renderlo piu` sicuro di Windows.Quello che mi lascia piu` perplesso in assoluto e` che, in se, sono molti di piu` i Computer con Windows e riuscire ad avere una percentuale cosi` alta malgrado sia in minoranza fa capire che Linux non e` affatto un Sistema Operativo "Almost Bug Free".Adesso che finalmente e` dimostrato che Linux non e` il sistema quasi invulnerabile, anzi, se lo mettiamo a confronto con Windows Server 2003 e` nettamente piu` insicuro.Quindi, Linux e` meno sicuro di Windows, Linux costa piu` di Windows... Windows e piu` sicuro di Linux, Windows costa meno di Linux... e quindi, se 2 + 2 = 4 e 2 x 2 = 4, quale e` il sistema che conviene di piu`?
    • Anonimo scrive:
      Re: La Verita` fa Male
      leggi il mio post e guarda come basta ragionare per fare 2+2
    • Anonimo scrive:
      Re: La Verita` fa Male
      - Scritto da: Crazy
      Ciao a Tutti,
      direi che questo periodo risulta essere
      negativo per Linux, ma in fin dei conti,
      stanno venendo messin in luce anche i
      problemi di tale Sistema; si e` iniziato con
      i costi, ora si passa alla vulnerabilita`,
      insomma, sono quelli che erano considerato i
      due punti di forza di Linux e a quanto pare
      in questi giorni, sono stati presi a
      mazzate.
      Parlando sinceramente pero`, ritengo che
      spesso, il vero problema e` che la gente
      installa Linux e poi non lo sa configurare e
      viente facilmente sforacchiato come un cola
      brodo.
      Il fatto stesso che poi, nei governi sia
      piu` bucato Windows fa vedere che se si e`
      in grado di configurarlo a modo, si puo`
      riuscire a renderlo piu` sicuro di Windows.
      Quello che mi lascia piu` perplesso in
      assoluto e` che, in se, sono molti di piu` i
      Computer con Windows e riuscire ad avere una
      percentuale cosi` alta malgrado sia in
      minoranza fa capire che Linux non e` affatto
      un Sistema Operativo "Almost Bug Free".
      Adesso che finalmente e` dimostrato che
      Linux non e` il sistema quasi invulnerabile,
      anzi, se lo mettiamo a confronto con Windows
      Server 2003 e` nettamente piu` insicuro.
      Quindi, Linux e` meno sicuro di Windows,
      Linux costa piu` di Windows... Windows e
      piu` sicuro di Linux, Windows costa meno di
      Linux... e quindi, se 2 + 2 = 4 e 2 x 2 = 4,
      quale e` il sistema che conviene di piu`?Questo è proprio quello che vogliono fare credere le 'ricerche' pagate dalla Microsoft e queste 'statistiche' che prive di contesto non significano nulla...
  • Anonimo scrive:
    Compratevi un Mac/OSX!!!
    come da oggetto, e non avrete piu' ctrl+alt+canc, virus, dialer, crack, hack, ecc...(apple)
  • Anonimo scrive:
    Re: mi2g sarà mica fud?
    non penso sia questo il principale elemento che qualifica la notizia :la ricerca si basa su problemi DICHIARATI dagli utenti.ora non mi pare certo le banche facciano la fila per dichiarare che gli hanno sventrato il sistema win32 pietoso per il quale hanno speso un paio di miliardi ....... cio' che e' invece e' sempre successo e' che in silenzio e con un po' di giusta vergogna, migrano a linux o tornano al unix ( o continuano a farsi sventrare il sistema, mentendo agli azionisti)sempre che le centinaia persone che ne parlano non siano vittime di leggende metropolitane, ma conoscendo winzoz c'e' poco da dire...
  • Anonimo scrive:
    Re: mi2g sarà mica fud?

    "truffe di informazione".Hai fatto tutto: accusa, processo e sentenzaComplimenti!!!!!
  • Anonimo scrive:
    mai niente di costruttivo...
    come tempo fa ci sono ricascato... ho provato a leggere i "commenti" degli utenti a questa notizia.ma possibile che non si riesce a dare la propria opinione senza accendere un flame?! Io non dico da quale parte della barricata sono, anzi, a mio parere non esiste alcuna barricata... non tra gli utenti, almeno.comunque tornerò a non leggere il forum.ciao
  • Anonimo scrive:
    Che cos'è Linux?
    Solitamente queste indagini non hanno assolutamente senso perchè quando calcolano le falle o gli attacchi subiti da server Linux fanno rientrare qualunque cosa nel conteggio. Entrano nel sistema a causa di PHPNuke? Bene lo mettono nel conto di Linux. E così via. Qualunque programma che giri su Linux e viene bucato viene conteggiato come una falla di Linux.Lo stesso non avviene per le cose MS. Se un server window viene bucato a causa di un bug di un prodotto non MS, questo non viene conteggiato. Ammettiamo di mettere su un server win, ColdFusion della Macromedia. Se questo viene bucato e così si entra nel sistema, il conto non viene però messo a danno di Windows. Con Linux invece qualunque cosa viene messa nel conto. Mysql viene bucato (faccio delle ipotesi) e grazie a quello si entra nel sistema? Bene colpa di Linux. Invece è chiaramente un sistema di valutazione completamente sballato.Ciao.
  • Anonimo scrive:
    E i Dialer ? Come considerarli ?
    Se mettessimo nella statistica anche questi simpatici vermetti (che attaccano, guarda caso, a Windows) i miliardi persi (dalla gente comune e non dalle aziende) sarebbero nettamente di più.Se poi ci aggiungessimo la connivenza di Telecom Italia, che per risolvere il problema suggerisce agli utenti di passare su ADSL, il danno (per non parlare di truffa vera e propria) è inestimabile.In qualsiasi caso, anche se Linux fosse più vulnerabile, noi abbracciamo pienamente la filosofia Open Source.

    Forward AgencyCrediamo (sempre) nel progresso.email: fwdprojects@email.it
  • Anonimo scrive:
    Re: Ancora denigrazione
    Perche' i linuxari negano sempre e comunque che il loro Verbo possa essere colto in fallo. D'altronde questo forum e' pieno di gente che stamane si stta arrampicando sugli specchi pur di negare l'evidenza. Se fosse stata MS, sarebbe stato uno schifo, ma siccome e' linux si cercano le scuse piu' ridicole.- Scritto da: Anonimo
    Ancora denigrazione nei confonti di linux,
    ancora...

    Chissà quante ore di lavoro avrei
    risparmiato con linux invece di stare a
    penare a ripulire blaster dai miei utenti.

    Cose viste su windows, come ad esempio
    nimda, non l'ho mai viste su linux.

    E poi parlano di sicurezza!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora denigrazione
      - Scritto da: Anonimo

      Perche' i linuxari negano sempre e comunque
      che il loro Verbo possa essere colto in
      fallo. D'altronde questo forum e' pieno di
      gente che stamane si stta arrampicando sugli
      specchi pur di negare l'evidenza. Se fosse
      stata MS, sarebbe stato uno schifo, ma
      siccome e' linux si cercano le scuse piu'
      ridicole.Mah, paragonare linux ad una religione è esagerato.Poi l'evidenza è che la maggior parte dei miei utenti windows ha grossi problemi nell'uso dei propri computer con os windows: vuoi per i virus, vuoi per gli spyware, vuoi per i dialer.Non è un impressione, ma realtà: gli utenti con os diverso da windows (linux, freebsd, macOs, digital unix, solaris) hanno minore necessità dei miei interventi.Dire che l'utente è stupido è troppo sbrigativo, ma anche fuori luogo. E comunque non è una giustificazione ammissibile.
  • Anonimo scrive:
    Ancora denigrazione
    Ancora denigrazione nei confonti di linux, ancora...Chissà quante ore di lavoro avrei risparmiato con linux invece di stare a penare a ripulire blaster dai miei utenti.Cose viste su windows, come ad esempio nimda, non l'ho mai viste su linux.E poi parlano di sicurezza!
  • Anonimo scrive:
    io lo so
    e' semplice... si bucano piu' linux perche' 1) il cracker ha bisogno di tool, e spesso di un compilatore. ergo installa linux, ergo ha esperienza su quello e buca prevalentemente quello2) su windows gira male eggdrop
  • Anonimo scrive:
    Re: secondo me c'e una differenza

    Che mentre chi gestisce un server linux si
    accorge del tentato attacco o dell'attacco,
    quelli che gestiscono windows non lo
    denunciano perchè non si sono accorti
    dell'attacco...Si è vero, tutti farlocchi, solo tu e chi usa linux è intelligente.
    • Skaven scrive:
      Re: secondo me c'e una differenza
      - Scritto da: Anonimo
      Si è vero, tutti farlocchi, solo tu e chi
      usa linux è intelligente.cavolo.. come se la prendono i winzozzari punta e clikka quando gli spiattelli la verita' sotto il naso! :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ovvio
    - Scritto da: Anonimo
    Tra pupazzetti e sysadmin della domenica
    certificati dalle riviste in edicola...meglio un sysadmin certificato da M$ : tu PAGHI e ti danno la certificazione...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ovvio

      tu PAGHI e ti danno la certificazione...Le balle dell'orso !!!Si vede proprio che non c'hai mai provato...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ovvio
        - Scritto da: Anonimo

        tu PAGHI e ti danno la certificazione...

        Le balle dell'orso !!!
        Si vede proprio che non c'hai mai provato...ah scusa mi sono sbagliato....tu PAGHI TANTO TANTO TANTO e ti danno la certificazione..
    • Anonimo scrive:
      Re: Ovvio
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Tra pupazzetti e sysadmin della domenica

      certificati dalle riviste in edicola...

      meglio un sysadmin certificato da M$ :

      tu PAGHI e ti danno la certificazione...Io all'epoca l'ho presa e non certo pagando....Devo dire che in ognicaso ci vuole molta esperinza prima di essere veramente "bravi", ma credo che valga un pò per tutti i campi, no?
  • Anonimo scrive:
    chissa' se mi2g ...
    ... e' parte di quella percentuale .... The site mi2g.com is running Apache/1.3.28 (Unix) FrontPage/5.0.2.2510 on Linux. (linux)
  • Anonimo scrive:
    Ovvio
    Tra pupazzetti e sysadmin della domenica certificati dalle riviste in edicola...
  • Anonimo scrive:
    Eh, tante grazie...
    Ma la stragrande maggioranza dei siti web utilizza linux, tante grazie se e' il piu' attaccato (ammesso che sia vero che e' il piu' attaccato. Io sapevo l'incontrario.)
  • Anonimo scrive:
    Re: secondo me c'e una differenza
    - Scritto da: Elwood_
    Che mentre chi gestisce un server linux si
    accorge del tentato attacco o dell'attacco,
    quelli che gestiscono windows non lo
    denunciano perchè non si sono accorti
    dell'attacco...
    La percentuale è minore perchè chi gestisce
    server windows non se ne accorge proprio che
    c'è stato un attacco... e quindi non lo
    denuncia....
    Secondo me la chiave di visione è questa,
    una buona parte delle aziende che hanno
    server windows, siccome non ne sanno una
    cippa di DDOS DOS etc etc non se ne
    accorgono che sono stati bucati, indi non
    dichiarano l'attacco....
    IMHO è una questione di preparazione di chi
    amministra i server, un linuxista si rende
    conto che c'e stato un attacco, magari in
    molte aziende, mettono l'amico di ZI
    PEPPINO, che di informatica non ne sa un
    cavolo (ziopeppino: mettice mi nipote che è
    un dracu con stu coso) magari perchè
    zipeppino HA agganci buoni, ma è una mia
    ipotesi badate bene...

    Smoothwallamente vostro Elwoodcomplimenti per l'esposizione... la tua visione secondo non differisce mica tanto dalla verità IMHO
  • Anonimo scrive:
    Re: secondo me c'e una differenza
    cavolo! dovresti fare l'avvocato! faresti assolvere anche Hannibal the Cannibal...
    • Anonimo scrive:
      Re: secondo me c'e una differenza
      perche nn e' vero quanto e' stato affermato sopra?di ciarlatani c'e' ne in giro un pacco e dovrebbero evitare di mettere le mani sucose che nn conoscono
      • Anonimo scrive:
        Re: secondo me c'e una differenza
        Certo che è vero! Lungi da me il difendere gli incompetenti! Volevo solo far risaltare la dialettica sopraffina di Elwood! Del resto, si convince l'uditorio dicendo la verità, mica le sciocchezze...
  • Elwood_ scrive:
    secondo me c'e una differenza
    Che mentre chi gestisce un server linux si accorge del tentato attacco o dell'attacco, quelli che gestiscono windows non lo denunciano perchè non si sono accorti dell'attacco...La percentuale è minore perchè chi gestisce server windows non se ne accorge proprio che c'è stato un attacco... e quindi non lo denuncia....Secondo me la chiave di visione è questa, una buona parte delle aziende che hanno server windows, siccome non ne sanno una cippa di DDOS DOS etc etc non se ne accorgono che sono stati bucati, indi non dichiarano l'attacco....IMHO è una questione di preparazione di chi amministra i server, un linuxista si rende conto che c'e stato un attacco, magari in molte aziende, mettono l'amico di ZI PEPPINO, che di informatica non ne sa un cavolo (ziopeppino: mettice mi nipote che è un dracu con stu coso) magari perchè zipeppino HA agganci buoni, ma è una mia ipotesi badate bene...Smoothwallamente vostro Elwood
  • Anonimo scrive:
    ricordatevi che.....
    il piu gran bastardo monopolista ha soldi e come tale li investe, nn mi stupirei che ha investito una somma su questa fantomatica azienda....mettevi nella testa di bill e pensate a cosa fareste per attaccare il prossimo...(linux) forever
    • Anonimo scrive:
      Re: ricordatevi che.....
      E' storia.La microsoft non ha mai esitato a ricorrere alle manovre sporche pur di battere i concorrenti.HA SEMPRE FATTO COSI'.
    • Anonimo scrive:
      Re: ricordatevi che.....
      - Scritto da: Anonimo
      il piu gran bastardo monopolista ha soldi e
      come tale li investe, nn mi stupirei che ha
      investito una somma su questa fantomatica
      azienda....
      mettevi nella testa di bill e pensate a cosa
      fareste per attaccare il prossimo...

      (linux) foreverRimetti pure la testa sotto la sabbia e fai finta di nulla. Tra l'altro in quella posizone e' facile che qualcuno ti inc...
    • Anonimo scrive:
      L'italiano questo sconosciuto
      nn mi stupirei che ha investitoinvesti anche tu in un corso di italianosaluti
  • Anonimo scrive:
    percentuali
    scusate ma se il 67% deli attacchi in internet è rivolto a linux e il 23% a win.....mi sembra di aver letto che i server win in rete sono una minoranza per cui non può essere che il 23% di attacchi a win equivale a dire che l'80% dei sever win sono stati crakkati mentre il 67% di attacchi a linux equivale a dire che il 30% dei server linux sono stati crakkati?Vista così le cose si capovolgono
    • Anonimo scrive:
      Re: percentuali
      - Scritto da: Anonimo
      scusate ma se il 67% deli attacchi in
      internet è rivolto a linux e il 23% a
      win.....
      mi sembra di aver letto che i server win in
      rete sono una minoranza per cui non può
      essere che il 23% di attacchi a win equivale
      a dire che l'80% dei sever win sono stati
      crakkati mentre il 67% di attacchi a linux
      equivale a dire che il 30% dei server linux
      sono stati crakkati?Vista così le cose si
      capovolgonoMa che discorso è, ovviamente i calcoli si fanno in proporzione alla distrubizione dei sistemi, mica come li fai tu, ha ha ha ha, come statistico non vali una cicca :) :) :)
      • Anonimo scrive:
        Re: percentuali
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        scusate ma se il 67% deli attacchi in

        internet è rivolto a linux e il 23% a

        win.....

        mi sembra di aver letto che i server win
        in

        rete sono una minoranza per cui non può

        essere che il 23% di attacchi a win
        equivale

        a dire che l'80% dei sever win sono stati

        crakkati mentre il 67% di attacchi a linux

        equivale a dire che il 30% dei server
        linux

        sono stati crakkati?Vista così le cose si

        capovolgono

        Ma che discorso è, ovviamente i calcoli si
        fanno in proporzione alla distrubizione dei
        sistemi, mica come li fai tu, ha ha ha ha,
        come statistico non vali una cicca :) :) :)nell'articolo non mi sembra che i calcoli siano fatti in questo modo: se su 10 server 1 solo è win dire che gli attacchi a win sono il 10%del totale significa che il 100% dei server win è stato crakkato (P.S. ho preso 30 di statistica);)
    • Anonimo scrive:
      Re: percentuali
      - Scritto da: Anonimo
      scusate ma se il 67% deli attacchi in
      internet è rivolto a linux e il 23% a
      win.....
      mi sembra di aver letto che i server win in
      rete sono una minoranza per cui non può
      essere che il 23% di attacchi a win equivale
      a dire che l'80% dei sever win sono stati
      crakkati mentre il 67% di attacchi a linux
      equivale a dire che il 30% dei server linux
      sono stati crakkati?Vista così le cose si
      capovolgonoNetcraft (cercatevi nella survery history) dava server win al 50%, Linux 25%, altri unix e so minori per la restante.
  • Anonimo scrive:
    Le differenze
    I bachi esistono, e sono inevitabili: essi ci sono nei sistemi operativi liberi come in quelli proprietari.I due mondi, però, seguono approcci diversi alla sicurezza.Il mondo del software libero si basa sulla "full disclosure", ovvero sulla diffusione del codice sorgente, e sulla pubblicazione di tutti i dettagli riguardanti i bachi di sicurezza. In genere gli scopritori dei bachi forniscono anche delle patch, o attendono la creazione di una patch prima di annunciare iI baco al grande pubblico. I bachi, comunque, vengono risolti. Il "peer reviewing" (revisione tra pari) del codice sorgente col tempo porterà alla correzione di tutti i bachi più pericolosi.Il mondo del software proprietario segue invece la strada della "security through obscurity": non fornire alcuna informazione (p. es. il codice sorgente), sperando che nessuno trovi i bachi. E quando i bachi vengono scoperti? Beh, bisogna aspettare che l'azienda produttrice del software si decida a rilasciare una patch. Il "peer reviewing" del codice sorgente non esiste, non si può avere alcuna indicazione sulla sicurezza del sistema. E poi, qui è una questione di nomi: gli exploit che sfruttano un baco di sicurezza vengono spesso chiamati "virus". Così la colpa non è del baco, ma dei virus. Quindi, talvolta la patch per il baco non viene neanche fornita: tanto ci sono gli "antivirus".In questo senso, l'acquisto di RAV antivirus da parte di Microsoft è stata una mossa geniale: ora Microsoft può vendere i programmi bacati, e vendere gli antivirus che cercano di impedire lo sfruttamento di questi bachi. Più bachi, più virus, più antivirus, più soldi.Qual'è la morale di questa storia?I sistemi operativi liberi hanno un ciclo estremamente rapido di rilevamento e correzione dei bachi di sicurezza. Quindi i bachi vengono risolti (chiunque può farlo), ma un server basato su Linux e non aggiornato accumula vulnerabilità più rapidamente rispetto a un server con Windows 2000. Molte distribuzioni, però, hanno gli aggiornamenti automatici, quindi in questi casi la colpa è generalmente degli amministratori di sistema incapaci.Viceversa, l'individuazione dei bachi su sistemi proprietari può essere più lenta, ma anche la loro correzione è molto più lenta, e può avvenire con la buona volontà di un solo produttore. Talvolta la correzione non esiste neppure, e si è costretti a dipendere dalle aziende produttrici di "antivirus".Domanda finale: quale dei modelli illustrati è più "sicuro"?
    • Anonimo scrive:
      Re: Le differenze
      esposizione del problema perfetta!!!
      • Sky scrive:
        Re: Le differenze
        Vorrei aggiungere un paio di cose:1. il sito mi2g riporta la dicitura "most attacked" e non "most cracked" (è anche vero che io non ho certo sborsato le 881,25 sterline che occorrevano per ottenere la full disclosure: magari all'interno del rapporto c'è scritto che gli attacchi erano andati a buon fine).2. è comunque interessante notare (ed anche questo è scritto nella parte pubblica del sito mi2g) come per attaccare un server Linux necessiti l'opera di un cracker (che si suppone "esperto") mentre per i server Windows pare bastino i "malware" (ma con questo "dato tecnico" non vorrei ricadere nella solita polemica "Win vs Lnx", sul sito si legge "... digital attacks are perpetrated by hackers as opposed to malware.") Anche il dato relativo a *BSD fa riflettere.
        • Anonimo scrive:
          Re: Le differenze
          "Curiosamente, nel settore governativo le statistiche si ribaltano e Windows eredita la palma di sistema operativo più vulnerabile agli attacchi con il 51,4% contro il 14,3% di Linux, qui posizionatosi secondo." Secondo me questi dati dovrebbero fare riflettere sul grado di preparazione "medio" dell'amministratore di server linux !!In settori in cui la sicurezza la fa da padrona ( e presumibilmente in questo caso l'amministatore non è l'ultimo arrivato ....) le cose cambiano completamente rispetto alle statistiche precedenti...Sarò limitato ( .....visto che non sono amministratore :) ) ma solo così mi spiego una discrepanza così vistosa !!
          • Anonimo scrive:
            Re: Le differenze
            - Scritto da: Anonimo
            "Curiosamente, nel settore governativo le
            statistiche si ribaltano e Windows eredita
            la palma di sistema operativo più
            vulnerabile agli attacchi con il 51,4%
            contro il 14,3% di Linux, qui posizionatosi
            secondo."

            Secondo me questi dati dovrebbero fare
            riflettere sul grado di preparazione "medio"
            dell'amministratore di server linux !!
            In settori in cui la sicurezza la fa da
            padrona ( e presumibilmente in questo caso
            l'amministatore non è l'ultimo arrivato
            ....) le cose cambiano completamente
            rispetto alle statistiche precedenti...
            Sarò limitato ( .....visto che non sono
            amministratore :) ) ma solo così mi spiego
            una discrepanza così vistosa !!Hahahaha, nei settori governativi oltre ad esserci un diffuso nepotismo c'è anche un diffuso "tangentismo" che porta ad avere amministratori fra i più incompetenti dell'universo :) :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Le differenze


      In questo senso, l'acquisto di RAV antivirus
      da parte di Microsoft è stata una mossa
      geniale: ora Microsoft può vendere i
      programmi bacati, e vendere gli antivirus
      che cercano di impedire lo sfruttamento di
      questi bachi. Più bachi, più virus, più
      antivirus, più soldi.
      Sei un lamerone anche tu, secondo te baco=virus? E' molto peggio: un cracker sfrutta un buco con software proprietario, di solito per ottenere i diritti di amministratore, se ne frega di mandare mail in giro o cancellarti tutti i file mp3 e jpg.Quindi l'acquisto di RAV da parte MS non è da interpretare come dici tu, tra l'altro ci sono marche più famose di antivirus che sarebbe difficile da scalzare dal mercato. Piuttosto devi dire che magari a MS fa comodo ritardare l'uscita di antivirus per Linux (questo faceva RAV, anche questo per l'esattezza).
    • johndoe scrive:
      Amministratori auto-delegati...

      casi la colpa è generalmente degli
      amministratori di sistema incapaci.Appunto. E ho il sospetto che più Linux si diffonderà più numerosi saranno gli amministratori incapaci.
    • Anonimo scrive:
      Re: Le differenze
      - Scritto da: Anonimo
      [....]Bla bla yada yada
      Domanda finale: quale dei modelli illustrati
      è più "sicuro"?Rileggi la notizia, forse capisci da solo il risultato finale. Nonostante tutto il belame di cui sopra.
  • Anonimo scrive:
    Pochi dettagli e ricerche prezzolate...
    I dettagli sono troppi pochi per capire:si dice che su 17500 server i 2/3 degli attacchi andati a buon fine sono stati su server Linux, ma quanti sono questi server in rapporto a quelli con windows?No, perchè se si venisse a sapere che su 17500 server 17000 girano con L e 500 con W, i conti sono da vedere in un modo LEGGERMENTE diverso...Non c'è da stupirsi che sia una ricerca voluta da Bill, visto che di questi tempi vanno di moda a Redmond certi atteggiamenti bambineschi del dire "io so' più bello e più bravo"...E poi si parle di attacchi "denunciati", ma spesso i sistemisti non denunciano un bel nulla...
    • Anonimo scrive:
      Re: Pochi dettagli e ricerche prezzolate...

      No, perchè se si venisse a sapere che su 17500 server
      17000 girano con L e 500 con W, i conti sono da vedere
      in un modo LEGGERMENTE diverso... Ahhhh si si certo. Guarda era una macchina con Windows e tutte le altre con Linux, contento? :) Ecco ora torna felice a ricompilare il tuo kernel dai.
  • Anonimo scrive:
    Windows: un buco al giorno
    Non e` piu` possibile andare avanti cosi`. Bisogna impedire che i pc con windows siano in qualche modo collegati ad Internet. Ogni giorno devo applicare patch ad un centinaio di windows dei miei clienti. E` una piaga. Rendiamoci conto che windows e` diventato troppo complesso e ha perso ogni velleita` di sicurezza. E` diventato un colabrodo. Secondo me a Redmond devono darsi una calmata. Invece di integrare ed implementare nuove feature a ritmi impressionanti dovrebbero reingegnerizzare il loro software con standard di sicurezza molto piu` elevati. Non e` una polemica gratuita, e` solo uno sfogo per tutto il tempo che bisogna perdere dietro a queste 'cazzate'. Gartner, IDC e compagnia ci pensino bene al prossimo studio sul tco ed includano anche l'impressionante costo per l'aggiornamento e le cure continue a questo bebe` di due mesi che e` diventato windows.
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows: un buco al giorno
      hai ragione, ma la MS a questo ci sta già pensando.... mai sentito il termine "trustworthy computing" ?Questione di tempo e vedrai !
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows: un buco al giorno
        - Scritto da: Anonimo
        hai ragione, ma la MS a questo ci sta già
        pensando.... mai sentito il termine
        "trustworthy computing" ?Una grande invenzione che toglie il controllo del pc dalle mani dell'utente e lo lascia ai cracker.
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows: un buco al giorno


          hai ragione, ma la MS a questo ci sta già

          pensando.... mai sentito il termine

          "trustworthy computing" ?

          Una grande invenzione che toglie il
          controllo del pc dalle mani dell'utente e lo
          lascia ai cracker.Veramente sarebbe il contrario ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows: un buco al giorno
            - Scritto da: Anonimo


            hai ragione, ma la MS a questo ci sta
            già


            pensando.... mai sentito il termine


            "trustworthy computing" ?



            Una grande invenzione che toglie il

            controllo del pc dalle mani dell'utente e
            lo

            lascia ai cracker.

            Veramente sarebbe il contrario ;)Beata ignoranza
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows: un buco al giorno
        - Scritto da: Anonimo
        hai ragione, ma la MS a questo ci sta già
        pensando.... mai sentito il termine
        "trustworthy computing" ?
        Questione di tempo e vedrai !Questione di tempo e vedrai..si si vedrai che orrore!Forse non ti rendi conto che è una mossa per LIMITARE il proprio controllo sul computer, nel bene e nel male.La soluzione di microsoft più che sicurezza sembra votata al controllo del software che si ha installato per assicurarsi che sia regolarmente coperto da copyright.vedrai..vedrai che schifo ha in serbo MS.Ribadisco inoltre che Microsoft fa pagare e caro i suoi prodotti, debian te la puoi installare pagando 0 o giù di li..
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows: un buco al giorno
      - Scritto da: Anonimo
      Non e` piu` possibile andare avanti cosi`.
      Bisogna impedire che i pc con windows siano
      in qualche modo collegati ad Internet. Ogni
      giorno devo applicare patch ad un centinaio
      di windows dei miei clienti.Non è che sei un altro per cui Windows XP = Windows 98, tanto c'è sempre scritto "Microsoft" sulla scatola? E` una piaga.
      Rendiamoci conto che windows e` diventato
      troppo complesso e ha perso ogni velleita`
      di sicurezza. E` diventato un colabrodo.
      Secondo me a Redmond devono darsi una
      calmata. Invece di integrare ed implementare
      nuove feature a ritmi impressionanti
      dovrebbero reingegnerizzare il loro software
      con standard di sicurezza molto piu`
      elevati. Non e` una polemica gratuita, e`
      solo uno sfogo per tutto il tempo che
      bisogna perdere dietro a queste 'cazzate'.Secondo la notizia di questo forum se tu ai tuoi clienti avessi installato Linux dovresti passare ancora più tempo a patchare. Cosa che, d'altro canto, è in accordo con i numeri delle vulnerabilità dei due sistemi.
      Gartner, IDC e compagnia ci pensino bene al
      prossimo studio sul tco ed includano anche
      l'impressionante costo per l'aggiornamento
      e le cure continue a questo bebe` di due
      mesi che e` diventato windows.Guarda che quel costo è incluso nei costi total calcolati: si chiama gestione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows: un buco al giorno
        - Scritto da: Anonimo...
        Non è che sei un altro per cui Windows XP =
        Windows 98, tanto c'è sempre scritto
        "Microsoft" sulla scatola?Ho la sfortuna di gestire in gran parte 2000 e XP, E poi ti faccio notare che c'e` sempre Internet Explorer che livella le differenze, introducendo delle gran falle in modo 'democratico'.Comunque l'ultimo 2003 server che ho installato e` durato (su ip fisso) 2 minuti esatti dalla fine dell'installazione. Poi e` stato abbattuto da Blaster. Nemmeno il tempo di potermi scaricare la patch! Queste cose con Debian non mi sono mai successe, con qualsiasi versione. La realta` e` che a windows bisogna mettergli le mutande di ferro prima di poterlo collegare ad Internet. Semplicemente microsoft ha fatto una scelta: Integrazione e feature a scasso, security zero....
        Secondo la notizia di questo forum se tu ai
        tuoi clienti avessi installato Linux
        dovresti passare ancora più tempo a
        patchare. Cosa che, d'altro canto, è in
        accordo con i numeri delle vulnerabilità dei
        due sistemi.Per prima cosa su Debian posso installare gli aggiornamenti senza senza nessun riavvio. Sui server windows devo riavviare. Questo significa che devo programmare la cosa al di fuori degli orari di ufficio. Non posso certo dire al cliente: 'Uscite da tutti i programmi che devo riavviare il server'. Queste sono le figure da 'niente' che ti permette di fare windows. Orari disumani, patch giornaliere. Su Debian (ripeto) sei su un altro pianeta....
        Guarda che quel costo è incluso nei costi
        total calcolati: si chiama gestione.Ma cosa vogliono calcolare! Non possono prevedere quante falle e di quale gravita` saranno scoperte.
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows: un buco al giorno

          Per prima cosa su Debian posso installare
          gli aggiornamenti senza senza nessun
          riavvio. Sui server windows devo riavviare.
          Questo significa che devo programmare la
          cosa al di fuori degli orari di ufficio. Non
          posso certo dire al cliente: 'Uscite da
          tutti i programmi che devo riavviare il
          server'. Queste sono le figure da 'niente'
          che ti permette di fare windows. Orari
          disumani, patch giornaliere. Su Debian
          (ripeto) sei su un altro pianeta.
          ...
          Sei un lamerone, se hai imparato Debian dovresti essere abbastanza capace di programmare gli shudown o evitare di farli.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows: un buco al giorno
            - Scritto da: Anonimo...
            Sei un lamerone, se hai imparato Debian
            dovresti essere abbastanza capace di
            programmare gli shudown o evitare di farli.Si`, adesso aspettiamo la notte. Ma che discorsi!. Sui miei server Windows ci girano gli utenti in terminal server. Questo significa che usano IE sul server e questo significa che sono esposti a tutte le falle di questo grande software. E` inutile insultare, basta ammettere la verita`. Con Windows BISOGNA RIAVVIARE dopo i security fix. Questo su un server NON E` AMMMISSIBILE.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows: un buco al giorno
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo
            ...

            Sei un lamerone, se hai imparato Debian

            dovresti essere abbastanza capace di

            programmare gli shudown o evitare di
            farli.

            Si`, adesso aspettiamo la notte. Ma che
            discorsi!. Sui miei server Windows ci girano
            gli utenti in terminal server. Questo
            significa che usano IE sul server e questo
            significa che sono esposti a tutte le falle
            di questo grande software. E` inutile
            insultare, basta ammettere la verita`. Con
            Windows BISOGNA RIAVVIARE dopo i security
            fix. E questo dimostra quanto profonda sia la tua conoscenza.Questo su un server NON E`
            AMMMISSIBILE.E questo dimostra quanto la stessa sia superficiale. Credevo che ormai nessuno credesse all'uptime dei polli.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows: un buco al giorno
            - Scritto da: Anonimo...

            di questo grande software. E` inutile

            insultare, basta ammettere la verita`. Con

            Windows BISOGNA RIAVVIARE dopo i security

            fix.

            E questo dimostra quanto profonda sia la tua
            conoscenza.Illuminaci, a te non esce il box con la scritta RIAVVIARE ?...
            E questo dimostra quanto la stessa sia
            superficiale. Credevo che ormai nessuno
            credesse all'uptime dei polli.Ma che mi frega dell'uptime! Io vorrei solo far manutenzione negli orari d'ufficio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows: un buco al giorno

            Si`, adesso aspettiamo la notte. Ma che
            discorsi!. Ho detto programmi cioè scheduli, tu vai a dormire ed il server si riavvia. E se hai paura a farlo allora vuol dire che non hai un server di test...
            Sui miei server Windows ci girano
            gli utenti in terminal server. Questo
            significa che usano IE sul server e questo
            significa che sono esposti a tutte le falle
            di questo grande software. E pensa ai vantaggi, al posto di riavviare 1000 client riavii 10 server, perchè usi terminal altrimenti? un server che riesca a far girare un'intera sessione è molto costoso, non posso credere che lo implementate solo per risparmiare sui client
            E` inutile
            insultare, basta ammettere la verita`. Con
            Windows BISOGNA RIAVVIARE dopo i security
            fix. Questo su un server NON E`
            AMMMISSIBILE.La verità è chenon server riavviare una volta la giorno, ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows: un buco al giorno
            - Scritto da: Anonimo...
            Ho detto programmi cioè scheduli, tu vai a
            dormire ed il server si riavvia. E se hai
            paura a farlo allora vuol dire che non hai
            un server di test... No, il fatto e` che se devo patchare IE perche` si scopre una falla su IE, poi dovrei dire agli utenti di NON usare IE fino al giorno dopo. La responsabilita` di compromettere il server non me la prendo di certo. ...
            E pensa ai vantaggi, al posto di riavviare
            1000 client riavii 10 server, Si` ma sempre di riavvio di tratta.
            perchè usi
            terminal altrimenti? Per gestire utenti dalle sedi remote....
            La verità è chenon server riavviare una
            volta la giorno, ciaoQuasi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows: un buco al giorno



            perchè usi

            terminal altrimenti?

            Per gestire utenti dalle sedi remote.
            ...pubblica solo le applicazioni che ti servono, non tutta la sessione
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows: un buco al giorno
            - Scritto da: Anonimo...
            pubblica solo le applicazioni che ti
            servono, non tutta la sessioneInfatti e` quello che faccio. Ma la singola applicazione gira sul server quindi alla fine dopo la patch devo riavviare e gli utenti si lamentano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows: un buco al giorno
            - Scritto da: Anonimo...
            pubblica solo le applicazioni che ti
            servono, non tutta la sessioneTra l'altro... dopo una ventina di giorni che ho installato 2003 Standard, non mi permette piu` di andare in proprieta` della connessione Terminal (Configurazione Servizi Terminal-
            Connessioni-
            Rdp-Tcp-
            Proprieta`). Cliccando 'Proprieta`' sul menu di contesto non appare piu` nessuna schermata. Questo significa che non posso piu` abilitare nuovi utenti per il Terminal Server. Aggiungere l'utente al gruppo 'Utenti Desktop Remoto' non basta (anche se dovrebbe essere questa la procedura giusta).Morale della favola: Devo reinstallare dopo 20 GIORNI. A questo punto credo che faro` il downgrade a 2000 server che almeno come Terminal non mi ha dato mai problemi e che non obbliga a comprarmi la licenza per i client 2000/XPBella mossa davvero Microsoft!
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows: un buco al giorno
            Se devi inventare delle balle, almeno inventale piu' credibili.- Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo
            ...

            pubblica solo le applicazioni che ti

            servono, non tutta la sessione

            Tra l'altro... dopo una ventina di giorni
            che ho installato 2003 Standard, non mi
            permette piu` di andare in proprieta` della
            connessione Terminal (Configurazione Servizi
            Terminal-
            Connessioni-
            Rdp-Tcp-
            Proprieta`).
            Cliccando 'Proprieta`' sul menu di contesto
            non appare piu` nessuna schermata. Questo
            significa che non posso piu` abilitare nuovi
            utenti per il Terminal Server. Aggiungere
            l'utente al gruppo 'Utenti Desktop Remoto'
            non basta (anche se dovrebbe essere questa
            la procedura giusta).

            Morale della favola: Devo reinstallare dopo
            20 GIORNI. A questo punto credo che faro` il
            downgrade a 2000 server che almeno come
            Terminal non mi ha dato mai problemi e che
            non obbliga a comprarmi la licenza per i
            client 2000/XP

            Bella mossa davvero Microsoft!
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows: un buco al giorno
            - Scritto da: Anonimo

            Se devi inventare delle balle, almeno
            inventale piu' credibili.1) Impara a quotare2) Magari fosse una balla! E` la condizione in cui mi trovo per aver voluto installare l'ultimo ritrovato dei mattacchioni di Redmond. Com'era? "Do more with less" ? Certo, infatti faccio di piu` (cioe` faccio ALMENO funzionare il sistema) con meno (cioe` installando Windows 2000 server).3) Lo sai vero che con server 2003 devi acquistare una TsCal anche per i client 2000 e XP/Pro , cosa che non e` necessaria con 2000 server ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows: un buco al giorno
            - Scritto da: Anonimo
            3) Lo sai vero che con server 2003 devi
            acquistare una TsCal anche per i client 2000
            e XP/Pro , cosa che non e` necessaria con
            2000 server ?Anche se il TS non lo installi sul server? Rotfl. Il fud ormai e' ridicolo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows: un buco al giorno
            - Scritto da: Anonimo...
            Anche se il TS non lo installi sul server?
            Rotfl. Il fud ormai e' ridicolo.Mi riferifo a quello che ho scritto nei post precedenti. Se voglio avere dei client 2000/XP che si connettono in terminal server (altrimenti che motivo c'e` di avere un server Windows?) con il 2003 devo comprare una licenza tscal per OGNI client (sempre 2000/XP) Con 2000 server no.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows: un buco al giorno
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo
            ...

            Anche se il TS non lo installi sul server?

            Rotfl. Il fud ormai e' ridicolo.

            Mi riferifo a quello che ho scritto nei post
            precedenti. Se voglio avere dei client
            2000/XP che si connettono in terminal server
            (altrimenti che motivo c'e` di avere un
            server Windows?) con il 2003 devo comprare
            una licenza tscal per OGNI client (sempre
            2000/XP) Con 2000 server no.Mi spiace deluderti, ma anche con 2000 server ce ne e' bisogno, se configuri il server come application server (come remote administration no). E poi scusami... per te "server" significa solo il desktop remoto e nessun'altra funzione?
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows: un buco al giorno
            - Scritto da: Anonimo...
            Mi spiace deluderti, ma anche con 2000
            server ce ne e' bisogno, se configuri il
            server come application server (come remote
            administration no).Ti sbagli, i client 2000 e XP/Pro non hanno bisogno di Tscal. Ne ho installati parecchi di 2000 server ed il modello di licensing lo conosco bene. In 'Server Applicazioni' le TsCal sono necessarie per Millennium/98/95. Infatti i client 2000/Xp continuano a lavorare correttamente anche dopo i 90 giorni della licenza temporanea.
            E poi scusami... per te
            "server" significa solo il desktop remoto e
            nessun'altra funzione?Cero che no, mi riferivo all'utilita` di un server Windows. Per tutto il resto c'e` Debian.
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows: un buco al giorno

          Comunque l'ultimo 2003 server che ho
          installato e` durato (su ip fisso) 2 minuti
          esatti dalla fine dell'installazione. Poi e`
          stato abbattuto da Blaster. Nemmeno il tempo
          di potermi scaricare la patch!Già da questo dimostri di essere solo un lamerone.DA QUANDO IN QUA UN SERVER SI INSTALLA DIRETTAMENTE IN PRODUZIONE?!?
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows: un buco al giorno
            - Scritto da: Anonimo...
            DA QUANDO IN QUA UN SERVER SI INSTALLA
            DIRETTAMENTE IN PRODUZIONE?!?E chi ti ha detto che l'ho messo in produzione direttamente? Ho semplicemente attacato quella macchina ad Internet per scaricarmi le patch della giornata. Non avevo un firewall disponibile e ho (erroneamente) pensato che per il tempo limitato del download la cosa potesse funzionare. Purtroppo (ripeto) Windows lo devi blindare prima di connetterlo ad Internet. Con Debian non succede.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows: un buco al giorno

            E chi ti ha detto che l'ho messo in
            produzione direttamente?Me l'hai confermato tu adesso. Mai sentito parlare di DMZ? Oppure hai pensato che avresti potuto metterlo in una subnet separata? Oppure ancora, mai sentito parlare delle patch corporate?Tanto di cappello a Debian, ci mancherebbe, onestamente preferisco la Gentoo come distro, però il mio caro FreeBSD non lo batte nessuno. ;)
      • BSD_like scrive:
        Re: Windows: un buco al giorno
        - Scritto da: Anonimo
        .................................
        Secondo la notizia di questo forum se tu ai
        tuoi clienti avessi installato Linux
        dovresti passare ancora più tempo a
        patchare. Cosa che, d'altro canto, è in
        accordo con i numeri delle vulnerabilità dei
        due sistemi.
        La notizia non riporta che Linux abbia più bug di win* o viceversa; anzi se fai un semplice rapporto N°bug/Mb (non è un buon metro di paragone, ma è indicativo) troverai che Linux, qualsiasi distro Linux non solo Debian o Slack, è meno densamente bug-ata di win*.Ciò che mette in evidenza la notizia è che a detta della ricerca, i vari crackers preferiscono attaccare Linux (e quindi avrà più possibilità di essere bucato) quando gira per conto di società; e viceversa preferiscono attaccare win* quando gira per conto di una P.A. (e quindi si troverà più bucato in questo caso).Al di là del fatto che mi risulta difficile crederlo, cioè mi risulta difficile credere che un'hack. o un crack. pensi e tenti di bucare un server UNIX preferendolo ad uno windows, visto che dovrebbero "amare" la famiglia dei loro o.s.; la ricerca indicherebbe che un crack. generalmente conoscerebbe meglio Linux, i suoi bug, gli errori classici di configurazione di un admin junior e senjor; e ne approfiterebbe, almeno quando questo o.s. gira su server di società non statali.
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows: un buco al giorno
        Già dire genericamente Linux è scorretto.Linux è l'impalcatura su cui vengono costruite le distribuzioni.Molto spesso sono i programmi, i servizi che girano sul server che hanno vulnerabilità e permettono la compromissione del sistema.Per cui certe distribuzioni che lanciano di default molti servizi che spesso non vengono chiusi da amministratori distratti causano poi problemi.Un conto è avere su red hat, un conto è debian, per dire.Considera che trovare vulnerabilità du Linux che ha il codice aperto è più facile, ma lo è altrettanto tapparle.In ogni modo è lecito aspettarsi da chi fa pagare caro un proprio prodotto attenzione in più di chi lo rilascia gratuitamente (costi di assistenza a parte che possono dare le varie aziende)...
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows: un buco al giorno

      Non e` piu` possibile andare avanti cosi`.
      Bisogna impedire che i pc con windows siano
      in qualche modo collegati ad Internet. Ascolta lamerone, posso anche capire che windows abbia una falla al giorno (visto che per i tuoi server ti preoccupi anche delle skin di media player e simili), ma non posso accettare che tu stia attaccato ad internet senza firewall e SE SERVE un antivirus. Già con un buon firewall sei costretto ad applicare le patch solo quando esistono falle per le porte che lasci aperte.Ed anche se non ne parli (da lamerone) per gli attacchi interni alla lan esistono tanti mezzi per difendersi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows: un buco al giorno
        Si a pagamento esistono un sacco di bei firewall, ma cosa vuoi che ne sappia uno che ha installato windows di porte e di altro. iptables fa tutto ciò che di cui hai bisogno e di più. ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows: un buco al giorno

          Si a pagamento esistono un sacco di bei
          firewall, ma cosa vuoi che ne sappia uno che
          ha installato windows di porte e di altro.
          iptables fa tutto ciò che di cui hai bisogno
          e di più. ciaoDifatti è molto usata l'accoppiata server win per controller di dominio, file server, ecc e linux come firewall, più facile da usare uno, più sicuro l'altro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows: un buco al giorno
        - Scritto da: Anonimo...
        Ascolta lamerone, posso anche capire che
        windows abbia una falla al giorno (visto che
        per i tuoi server ti preoccupi anche delle
        skin di media player e simili), Sei distratto. Non mi preoccupo affatto delle skin, mi preoccupo delle voragini quotidiane su RPC....
        senza firewall e SE SERVE un antivirus. SE SERVE ? ahahahahahah. Direi che e` fondamentale. A questo punto Microsoft dovrebbe includere un antivirus nel midollo di windows....
        Ed anche se non ne parli (da lamerone) per
        gli attacchi interni alla lan esistono tanti
        mezzi per difendersi.A me basterebbe gia` che gli utenti riuscissero a lavorare SENZA DOVER RIAVVIARE IL SERVER UNA VOLTA AL GIORNO
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows: un buco al giorno

          Sei distratto. Non mi preoccupo affatto
          delle skin, mi preoccupo delle voragini
          quotidiane su RPC.
          ...E qua già si capisce che sei un trollone, a conferma del lamerone di prima

          senza firewall e SE SERVE un antivirus.
          SE SERVE ? ahahahahahah. Direi che e`
          fondamentale. A questo punto Microsoft
          dovrebbe includere un antivirus nel midollo
          di windows.LAMERONE!! l'antivirus lo metterai nei punti più "caldi" della tua rete, se hai già file server e mail server e client qualche licenza te la puoi risparmiare.
          A me basterebbe gia` che gli utenti
          riuscissero a lavorare SENZA DOVER RIAVVIARE
          IL SERVER UNA VOLTA AL GIORNOSei un trollone, se l'unico modo per amministrare la tua rete è riavviare ogni giorno ti consiglio di cambiare lavoro (oltre al fatto che dubito che tu riesca a usare in modo produttivo una qualsiasi distro linux viste le tue capacità)
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows: un buco al giorno
            - Scritto da: Anonimo


            Sei distratto. Non mi preoccupo affatto

            delle skin, mi preoccupo delle voragini

            quotidiane su RPC.

            ...

            E qua già si capisce che sei un trollone, a
            conferma del lamerone di primaContinui ad essere distratto o sei un cioccolataio....
            LAMERONE!! l'antivirus lo metterai nei punti
            più "caldi" della tua rete, se hai già file
            server e mail server e client qualche
            licenza te la puoi risparmiare.Fruttivendoloooooooo! Gli utenti vogliono usare il floppy per leggere i file di Parola (Word). L'antivirus SERVE su tutti i PC....
            se l'unico modo per
            amministrare la tua rete è riavviare ogni
            giorno Ma io DEVO riavviare OGNI GIORNO PERCHE` DEVO APPLICARE LE PATCH DI MICROSOFT.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows: un buco al giorno

            ...

            LAMERONE!! l'antivirus lo metterai nei
            punti

            più "caldi" della tua rete, se hai già
            file

            server e mail server e client qualche

            licenza te la puoi risparmiare.


            Gli utenti vogliono usare il floppy per
            leggere i file di Parola (Word). L'antivirus
            SERVE su tutti i PC.
            ...Rileggi quando ho scritto client

            se l'unico modo per

            amministrare la tua rete è riavviare ogni

            giorno

            Ma io DEVO riavviare OGNI GIORNO PERCHE`
            DEVO APPLICARE LE PATCH DI MICROSOFT.Non è vero
    • Crazy scrive:
      Re: Windows: un buco al giorno
      Senza farti tante paturnie, attiva l'Automatic Update e cosi` Windows si arrangera` senza che tu debba anadare avanti ed indietro dai tuoi clienti.E comunque su Windows trovano un buco al giorno perche` li cercano, Linux a quanto risulta e` un colabrodo ma nessuno si impegna a cercare tutti i bei forellini che ha.Come abbiamo detto sull'altro Post (La Verita` fa Male), vai a vederti il sito "www.zone-h.org" e anche li` vedrai che sono piu` violati i Server Linux che Windows.Se poi sei uno dei tanti che non si fida dell'Automati Update e` un altro conto, noi nel nostro Ufficio e` da anni che lo facciamo andare e non abbiamo mai avuto un problema.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il vero buco sei TU!!!
      Fidati!- Scritto da: Anonimo
      Non e` piu` possibile andare avanti cosi`.
      Bisogna impedire che i pc con windows siano
      in qualche modo collegati ad Internet. Ogni
      giorno devo applicare patch ad un centinaio
      di windows dei miei clienti. E` una piaga.
      Rendiamoci conto che windows e` diventato
      troppo complesso e ha perso ogni velleita`
      di sicurezza. E` diventato un colabrodo.
      Secondo me a Redmond devono darsi una
      calmata. Invece di integrare ed implementare
      nuove feature a ritmi impressionanti
      dovrebbero reingegnerizzare il loro software
      con standard di sicurezza molto piu`
      elevati. Non e` una polemica gratuita, e`
      solo uno sfogo per tutto il tempo che
      bisogna perdere dietro a queste 'cazzate'.
      Gartner, IDC e compagnia ci pensino bene al
      prossimo studio sul tco ed includano anche
      l'impressionante costo per l'aggiornamento
      e le cure continue a questo bebe` di due
      mesi che e` diventato windows.
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows: un buco al giorno
      - Scritto da: Anonimo
      Non e` piu` possibile andare avanti cosi`.
      Bisogna impedire che i pc con windows siano
      in qualche modo collegati ad Internet. Ogni
      giorno devo applicare patch ad un centinaio
      di windows dei miei clienti. E` una piaga.
      Rendiamoci conto che windows e` diventato
      troppo complesso e ha perso ogni velleita`
      di sicurezza. E` diventato un colabrodo.
      Secondo me a Redmond devono darsi una
      calmata. Invece di integrare ed implementare
      nuove feature a ritmi impressionanti
      dovrebbero reingegnerizzare il loro software
      con standard di sicurezza molto piu`
      elevati. Non e` una polemica gratuita, e`
      solo uno sfogo per tutto il tempo che
      bisogna perdere dietro a queste 'cazzate'.
      Gartner, IDC e compagnia ci pensino bene al
      prossimo studio sul tco ed includano anche
      l'impressionante costo per l'aggiornamento
      e le cure continue a questo bebe` di due
      mesi che e` diventato windows.Inanzitutto spero che i tuoi clienti abbiano windows 2000 o XP o 2003.Se li lasci lavorare ancora su 95 98 Me, sei un delinquente! ;)Supponendo che usino 2000 o XP. Ti ricordo che per mantenere le baracche aggiornate basta che gli fai un winupdate generale una volta, entri nel pannello di controllo, alla voce "aggiornamenti automatici" imposti per default che il sistema scarichi e installi le patch senza chiedere conferma.Vedrai che, anche se hai a che fare con emeriti ignoranti di informatica, avranno sempre il sistema up-to-date e manco se ne accorgeranno.
  • Anonimo scrive:
    E' assolutamente VERO !!!!
    Non c'è dubbio che quello che è scritto nell'articolo è vero !Guadate un pochino qui:http://www.zone-h.org/en/defacementsE rendetevi conto di quanti server linux sono craccati !E poi non ci vuole molto a capire che linux è il S.O. + usato dalle crew di hackers, e quindi è quello che gli hackers conoscono meglio (bugs compresi) !Forse è il caso di sfatare davvero il mito di linux = sicurezza, perchè nn è vero.... e poi la sicurezza in assoluto non esiste, linux o microsoft che sia !
    • Goul_duKat scrive:
      Re: E' assolutamente VERO !!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Non c'è dubbio che quello che è scritto
      nell'articolo è vero !
      Guadate un pochino qui:
      http://www.zone-h.org/en/defacements
      E rendetevi conto di quanti server linux
      sono craccati !
      E poi non ci vuole molto a capire che linux
      è il S.O. + usato dalle crew di hackers, e
      quindi è quello che gli hackers conoscono
      meglio (bugs compresi) !
      Forse è il caso di sfatare davvero il mito
      di linux = sicurezza, perchè nn è vero.... e
      poi la sicurezza in assoluto non esiste,
      linux o microsoft che sia !tutti quelli attaccati dai defacer sono server amministrati da un deficente ... difficilmente (non impossibile) bucare i siti universitari o di societa' serie che vengono presieduti e controllati quasi 24h al di ...se guardi bene i siti defaced sono tutti i siti html ;-) diciamo che anche le societa' grosse si sbattono un po meno per un content se non hanno su un commercio su quel server ...io ho lavorato in una societa' di sviluppo web e ti so dire io che cosa tenevano su ... roba di cartapesta, meno male che hanno culo che non gli hanno ancora spippolato tutta la rete ...ma queste societa' buffone ci sono in ita e in tutto il mondo ... quindi si linux il piu' bucato solo perche' sta gente 2+2 si mette su un server a costo 0 ma poi non lo mantiene seriamente ... (i capi dove stavo quando c'era una violazione o il server si sputtanava, non andavano a cercare il motivo mettevano su il backup e aspettavano il prossimo down senza aggiornare una virgola ...)ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: E' assolutamente VERO !!!!
        Certo probabilmente hai ragione.... però quando i server windows vengono bucati per colpa dell'amministratore che li gestisce a c@xxo di cane nn diamo la colpa a MS !
        tutti quelli attaccati dai defacer sono
        server amministrati da un deficente ...
        difficilmente (non impossibile) bucare i
        siti universitari o di societa' serie che
        vengono presieduti e controllati quasi 24h
        al di ...

        se guardi bene i siti defaced sono tutti i
        siti html ;-) diciamo che anche le societa'
        grosse si sbattono un po meno per un content
        se non hanno su un commercio su quel server
        ...

        io ho lavorato in una societa' di sviluppo
        web e ti so dire io che cosa tenevano su ...
        roba di cartapesta, meno male che hanno culo
        che non gli hanno ancora spippolato tutta la
        rete ...

        ma queste societa' buffone ci sono in ita e
        in tutto il mondo ... quindi si linux il
        piu' bucato solo perche' sta gente 2+2 si
        mette su un server a costo 0 ma poi non lo
        mantiene seriamente ... (i capi dove stavo
        quando c'era una violazione o il server si
        sputtanava, non andavano a cercare il motivo
        mettevano su il backup e aspettavano il
        prossimo down senza aggiornare una virgola
        ...)
        • Goul_duKat scrive:
          Re: E' assolutamente VERO !!!!
          - Scritto da: Anonimo

          Certo probabilmente hai ragione.... però
          quando i server windows vengono bucati per
          colpa dell'amministratore che li gestisce a
          c@xxo di cane nn diamo la colpa a MS !io non sono certo venuto qua' a dare la colpa a ms ... in primo luogo la colpa e' sempre degli admin che conoscendo la vulnerabilita' del so che usano non attivano controlli aggiornamenti ...e poi dopo la colpa e' del so ... cmq di solito si da la colpa alla ms perche' anche se scopri e trovi una falla non hai la possibilita' di chiuderla finche qualcun'altro non lo fa per te' alla ms, queste cose con i bsd e linux in genere non ti capita se sei un bravo lettore di sorgenti potresti chiudere qualche falla al giorno ... che in win rimarrebbero cmq aperte anche se sei riuscito a far detonare 200 server in rete ;-)diciamo che la ms dovrebbe cmq mantenere le licenze a pagamento ma dovrebbe anche lasciare che ogni utente possa mettere mano al sistema che usa e personalizzarlo o anche aiutare a gratis la casa produttrice. (anche se a pagamento molta gente aiuterebbe cmq a chiudere buchi, e molti chiderebbero nuove feature presentando il loro codice, per me questa e' evoluzione, magari poi la ms magnanima a questi tapini offrira' il suo prodotto sotto costo o gratis)cmq queste sono mie utopie, ciao
        • paulatz scrive:
          Re: E' assolutamente VERO !!!!
          - Scritto da: Anonimo

          Certo probabilmente hai ragione.... però
          quando i server windows vengono bucati per
          colpa dell'amministratore che li gestisce a
          c@xxo di cane nn diamo la colpa a MS !Con quello che costa win 2000 dovrebbe inseguire i cracker e prenderli a calci sulle natiche anche se non lo hai mai configurato in vita tua.Linu e fornito "così com'è"
      • Anonimo scrive:
        Re: E' assolutamente VERO !!!!
        - Scritto da: Goul_duKat
        tutti quelli attaccati dai defacer sono
        server amministrati da un deficente ...
        difficilmente (non impossibile) bucare i
        siti universitari Magari fosse così...
    • Anonimo scrive:
      Re: E' assolutamente VERO !!!!

      Guadate un pochino qui:
      http://www.zone-h.org/en/defacements
      E rendetevi conto di quanti server linux
      sono craccati !Come ho scritto in un altro commento, quelli sono i SITI craccati, non gli ip!Se su un ip linux girano 99 siti, e su uno win ne gira 1, secondo QUELLA pagina di statistiche linux avrà il 99% dei crack!Da qualche altra parte ci sono le statistiche per singolo ip, e windows è oltre il 50%!maxxer
      • Anonimo scrive:
        Re: E' assolutamente VERO !!!!
        Perche su linux si metton su 100 siti a macchina?Perche non costa un cazzo e quindi ci si puo' mettere della cacca senza problemi...Perche c'e' un sito ogni ip con Windows?Xche e' un sistema piu serio e quindi si usa per le cose serie
        • radel scrive:
          Re: E' assolutamente VERO !!!!
          - Scritto da: Anonimo
          Perche su linux si metton su 100 siti a
          macchina?
          Perche non costa un cazzo e quindi ci si
          puo' mettere della cacca senza problemi...
          Perche c'e' un sito ogni ip con Windows?
          Xche e' un sistema piu serio e quindi si usa
          per le cose serieROTFL
  • Anonimo scrive:
    Ciarlatani
    Non capisco perchè se una statistica da una volta ragione a MS allora è sbagliata, o pilotata.Comunque non mi stancherò mai di ripetere che il buco più grosso, è il ciarlatano che ha messo su il sistema, qualunque esso sia.Danilo
    • Anonimo scrive:
      Re: Ciarlatani
      - Scritto da: Anonimo
      Non capisco perchè se una statistica da una
      volta ragione a MS allora è sbagliata, o
      pilotata.è sbagliata non tanto perchè da ragione a MS ma perchè è assolutamente incredibile!
      Comunque non mi stancherò mai di ripetere
      che il buco più grosso, è il ciarlatano che
      ha messo su il sistema, qualunque esso sia.si,su questo non piove
    • Anonimo scrive:
      Re: Ciarlatani
      una volta?ma hai notato quante c@@o di statiche fanno pro win?e' lecito pensare che M$ finanzia anche bene ste ricerchesui ciarlatani concordo...e' unarazza da estirpare, certa gente dovrebbe zappare
    • Anonimo scrive:
      Re: Niente più radio nella dentiera

      Non capisco perchè se una statistica da una
      volta ragione a MS allora è sbagliata, o
      pilotata.Non capisco perche' darebbe "ragione" a qualcuno questa statistica
  • Anonimo scrive:
    Quando la smettiamo ?
    Quando la smettiamo di pubblicare notizie faziose scritte da aziende faziose........E' facile attaccare e non venir attaccati solo perchè linux non ha dietro aziende interessate economicamente.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando la smettiamo ?
      concordo anche ioPI basta con ste notizie su statistiche fatte da societa x e poco veritiere solo per alimentare magari unaflame in piu'
    • Sky scrive:
      Re: Quando la smettiamo ?
      - Scritto da: Anonimo
      E' facile attaccare e non venir attaccati
      solo perchè linux non ha dietro aziende
      interessate economicamente..... Su questo invece avrei qualcosa da dire: IMHO anche Linux ha dietro di se aziende "interessate economicamente" (IBM, SuSE, RedHat, U.L., ecc.)... solo che, probabilmente, queste sono maggiormente interessate a lavorare seriamente piuttosto che al FUD.
    • Anonimo scrive:
      Re: Niente più radio nella dentiera

      E' facile attaccare e non venir attaccati
      solo perchè linux non ha dietro aziende
      interessate economicamente.....Oh ohquesta e' buonaC'e' l'azienda hi tec piu' importante del mondo dietro a LINUX.
  • Anonimo scrive:
    Bha!
    Eppure i virus, hanno aperto tantissime falle nei server IIS su windows.I server Linux attaccati e "aperti" sono sopratutto quelli indietro di parecchio con l'aggiornamento del software.Penso che sia difficile che abbiano sfruttato falle nel SO, piuttosto falle nell'ssh o apache o php ecc...Comunque per chi vuol togliersi la curiosita'£29.38 (including taxes):-D
  • Anonimo scrive:
    Che non abbia senso è scritto nell'artic
    "il 67% degli attacchi dolosi andati a buon fine e denunciati dalle aziende"Questo è un dato non statistico che non sta a significare niente, perchè parla di aziende che denunciano l'attacco, però non tutte le aziende denunciano l'attacco e non è scritto che un'azienda che abbia altri sistemi operativi oltre a linuxsia obbligata a denuciare l'attacco.Comunque solo con BLASTER credo che le prossime percentuali saranno ben diverse....
  • Anonimo scrive:
    N o n c i c r e d o
    Non è mai esistito, non lo abbiamo mai fatto, di craccare linux, non ci è mai servito e non ne avremmo mai avuto il tempo. Rispetto a come è sempre stato più facile craccare un IIS con un bug dell'unicode e simili, nessuno (almeno di noi, non vi sto a dire chi siamo ma diciamo che siamo una cosa parallela al tipo di cracker descritto nell'articolo) ha mai avuto la balzana idea di perdere tempo a bucare linux, che ci vuole molto tempo a trovare gli exploit e c'è pure il rischio che chiudano il bug :)Invece su win, da sempre, c'è per dire l' "attributo nascosto" fatto con "mkdir ./ /" ecc ecc, e microsoft stiamo certi che non lo corregge. Idem dicasi per tante altre comode vulnerabilità. Secondo la mia opinione modestissima, l'analisi è falsa.
    • Anonimo scrive:
      Re: N o n    c i    c r e d o

      Non è mai esistito, non lo abbiamo mai
      fatto, di craccare linux, non ci è mai
      servito e non ne avremmo mai avuto il tempo.
      Rispetto a come è sempre stato più facile
      craccare un IIS con un bug dell'unicode e
      simili, nessuno (almeno di noi, non vi sto a
      dire chi siamo ma diciamo che siamo una cosa
      parallela al tipo di cracker descritto
      nell'articolo) ha mai avuto la balzana idea
      di perdere tempo a bucare linux, che ci
      vuole molto tempo a trovare gli exploit e
      c'è pure il rischio che chiudano il bug :)AHHHAAHA !6 ridicolo... altro che cracker tu sei solo un lamer !Perchè i veri cracker te lo bucano linux senza troppi complimenti... torna a giocare va !
      • Anonimo scrive:
        Re: N o n    c i    c r e d o
        www.zone-h.org vedere per credere :)
        • Anonimo scrive:
          Re: N o n    c i    c r e d o
          - Scritto da: Anonimo
          www.zone-h.org vedere per credere :)Appunto dagli una occhiata e renditi conto di quanti sono i server linux bucati.
          • Anonimo scrive:
            Re: N o n c i c r e d o
            Se tu guardi la "classifica" sulla homepage non fa testo, riporta il numero di siti colpiti, non gli ip!Se su 1 server linux crackato girano 100 siti, e su un server IIS ne girano 2, ovvio che Linux risulterà il più crackato (sulla home). Da qualche parte ci dovrebbero essere le statistiche per singolo ip, e windows è oltre il 50% (linux intorno al 30, ma non sono sicuro).C'è anche una cosa da dire: Linux non viene crackato per bug nel sistema operativo, ma per bug dei programmi installati (wu-ftpd, sendmail...), mentre su windows le falle più frequenti riguardano Windows stesso e IIS!ciaomaxxer
          • Anonimo scrive:
            Re: N o n    c i    c r e d o


            Da qualche parte ci dovrebbero essere le
            statistiche per singolo ip, e windows è
            oltre il 50% (linux intorno al 30, ma non
            sono sicuro).
            Beh troviamo 'ste benedette statistiche per IP e poi ne riparliamo.
            C'è anche una cosa da dire: Linux non viene
            crackato per bug nel sistema operativo, ma
            per bug dei programmi installati (wu-ftpd,
            sendmail...), mentre su windows le falle più
            frequenti riguardano Windows stesso e IIS!
            IIS fa parte dei programmi installati proprio come quelli che hai citato per Linux, puoi anche usare Apache su Win se proprio non ti va (e ti bucano lo stesso per colpa di Apache, non ti fare illusioni). Sui buchi di Windows inteso come kernel ci sarebbe da discutere....
          • Anonimo scrive:
            Re: N o n    c i    c r e d o
            - Scritto da: Anonimo
            Se tu guardi la "classifica" sulla homepage
            non fa testo, riporta il numero di siti
            colpiti, non gli ip!
            Se su 1 server linux crackato girano 100
            siti, e su un server IIS ne girano 2, ovvio
            che Linux risulterà il più crackato (sulla
            home).

            Da qualche parte ci dovrebbero essere le
            statistiche per singolo ip, e windows è
            oltre il 50% (linux intorno al 30, ma non
            sono sicuro).

            C'è anche una cosa da dire: Linux non viene
            crackato per bug nel sistema operativo, ma
            per bug dei programmi installati (wu-ftpd,
            sendmail...), mentre su windows le falle più
            frequenti riguardano Windows stesso e IIS!
            Mi spieghi, secondo te, qual'e' il confine tra sistema operativo e programmi? No, perche'... a me pareva che IIS fosse un programma, non parte del SO. Gia', che stupido, gli amanti del pinguino, sono bravissimi a togliere e mettere pezzi, a seconda che gli faccia comodo o meno... a volte il SO e' solo il Kernel, a volte invece comprende tutti i programmi che ci girano sopra. Decidetevi, cosi' e' troppo comodo... :-)
            ciao
            maxxer
          • Anonimo scrive:
            Re: N o n c i c r e d o
            Una su tutte: l'RPC è un programma installato o OS? ciaomaxxerps ovvio che anche gli hack dovuti a script codati male etc arrivano su entrambi gli os!
          • Anonimo scrive:
            Re: N o n    c i    c r e d o
            - Scritto da: Anonimo
            Una su tutte: l'RPC è un programma
            installato o OS?
            Se ti riferisci al Worm Blaster, l'RPC di cui parli si tratta di quello legato al DCOM subsystem. Lo puoi anche considerare parte del SO ( e in un certo senso lo e', visto che molte applicazioni non girerebbero senza ), ma volendo e' possibile tenerlo fermo. Sarebbe comunque equivalente a dire che CORBA e' parte del SO, se vogliamo parlare di un prodotto analogo Linux.
            ciao
            maxxer


            ps ovvio che anche gli hack dovuti a script
            codati male etc arrivano su entrambi gli os!
          • Anonimo scrive:
            Re: N o n    c i    c r e d o
            - Scritto da: Anonimo
            Se tu guardi la "classifica" sulla homepage
            non fa testo, riporta il numero di siti
            colpiti, non gli ip!Leggi bene il titolo del riquadroche elenca i server bucati....
      • Anonimo scrive:
        Re: N o n c i c r e d o
        - Scritto da: Anonimo

        Non è mai esistito, non lo abbiamo mai

        fatto, di craccare linux, non ci è mai

        servito e non ne avremmo mai avuto il
        tempo.

        Rispetto a come è sempre stato più facile

        craccare un IIS con un bug dell'unicode e

        simili, nessuno (almeno di noi, non vi
        sto a

        dire chi siamo ma diciamo che siamo una
        cosa

        parallela al tipo di cracker descritto

        nell'articolo) ha mai avuto la balzana
        idea

        di perdere tempo a bucare linux, che ci

        vuole molto tempo a trovare gli exploit e

        c'è pure il rischio che chiudano il bug :)

        AHHHAAHA !
        6 ridicolo... altro che cracker tu sei solo
        un lamer !
        Perchè i veri cracker te lo bucano linux
        senza troppi complimenti... torna a giocare
        va !Veramente sono solo un troll e ieri sera ero in vena ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: N o n    c i    c r e d o

      Non è mai esistito, non lo abbiamo mai
      fatto, di craccare linux, non ci è mai
      servito e non ne avremmo mai avuto il tempo.Probabilmente craccano proprio i server dei lameroni come te che credono che linux di default sia tanto sicuro o che nessuno li attaccherà mai.
  • Anonimo scrive:
    BSD Unix al 2%
    Ma guarda, guarda? Mac OSX è proprio un BSD Unix e Apple è sempre la più lesta a patchare le falle.Mica male le scelte della Mela!
    • BSD_like scrive:
      Re: BSD Unix al 2%
      La ricerca non è basata sul sistema più bug-ato, ma sulle preferenze d'attacco dei crackers, vari.Però è vero che più un sistema è bug-ato più si presta ad essere bucato; ma quei bug, per l'appunto bisogna conoscerli per poterli sfruttare.Può sembrare, ma sono restio a crederci, che i vari crack. conoscano meglio (e questo è sicuro, visto che lo utilizzano di più) i bug di Linux e se ne servono a modo loro.E per quanto attiene ai bug: 2001 -
      NetBSDsu 4 Cd di dati: N° 6 bug.
  • Anonimo scrive:
    Sicuramente finanziata da MS.
    Anche sotto questa ricerca c'e' lo zampino di MS, vero? Vediamo quanto tempo ci vuole prima che questa frase salti fuori.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sicuramente finanziata da MS.
      a dir la verità, per ora non lo ha detto nessuno. sembra solo strana l'esosità della richiesta per farti leggere i dati. tutto qui.- Scritto da: Anonimo

      Anche sotto questa ricerca c'e' lo zampino
      di MS, vero? Vediamo quanto tempo ci vuole
      prima che questa frase salti fuori.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sicuramente finanziata da MS.
      ma ovviamente c'e' sotto m$ e' una statistica balzata in aria e inaspettatama poi c'e' da chiedersi.... ma ste aziende di ricerca qualcuno le paghera' per svolgere il lavoro no?ecco che quel qualcuno e' m$
    • Anonimo scrive:
      Re: Sicuramente finanziata da MS.
      questa e' piu' subdola, parla dei problemi dichiarati :secondo un'intervista dell'anno scorso del barone di Redmond , i bugs non esistono, esistono solo utenti stupidi (gia' quelli che pagano lui.....)
  • Anonimo scrive:
    £29.38 (including taxes)
    questo vuole Mi2g per farti leggere l'articolo in questione. non vi sarete mica sottoposti a questa estorsione? cancellate questa fonte mercenaria dai riferimenti futuri. è affidabile chi si mostra così avido?ombra
    • DPY scrive:
      Re: £29.38 (including taxes)
      - Scritto da: Anonimo
      questo vuole Mi2g per farti leggere
      l'articolo in questione. non vi sarete mica
      sottoposti a questa estorsione? cancellate
      questa fonte mercenaria dai riferimenti
      futuri. è affidabile chi si mostra così
      avido?Be', allora è il caso di decidersi: posto che nessuno dia le cose gratis, se lo studio è sponsorizzato da un'azienda parte in causa non va bene (se non è perte in causa non avrebbe alcun motivo per finanziare lo studio, e quindi il problema non si pone), se non lo è e l'azienda cerca (giustamente) di farselo pagare, allora è esosa...
      • AlphaC scrive:
        Non ha tutti i torti
        - Scritto da: DPY
        - Scritto da: Anonimo

        questo vuole Mi2g per farti leggere

        l'articolo in questione. non vi sarete
        mica

        sottoposti a questa estorsione? cancellate

        questa fonte mercenaria dai riferimenti

        futuri. è affidabile chi si mostra così

        avido?

        Be', allora è il caso di decidersi: posto
        che nessuno dia le cose gratis, nel caso di informazione è tutto un'altro paio di maniche, hai mai pagato per punto informatico o slashdot?se lo studio
        è sponsorizzato da un'azienda parte in
        causa non va bene (se non è perte in
        causa non avrebbe alcun motivo per
        finanziare lo studio, e quindi il problema
        non si pone), se non lo è e l'azienda cerca
        (giustamente) di farselo pagare, allora è
        esosa...Gli studi vengono pagati dagli individui richiedenti, se i richiedenti li pubblicano o li tengono per loro è un'altra questione, nessuno li vende on-line come fossero cd.Questa mi2g è ridicola
        • nop scrive:
          Re: Non ha tutti i torti

          nel caso di informazione è tutto un'altro
          paio di maniche, hai mai pagato per punto
          informatico o slashdot?Punto informatico e slashdot non fanno ricerche ... si limitano a riportare notizie trovate in giro per la rete....Se vuoi creiamo una società di ricerca e lavoriamo gratis ... vuoi?
    • Anonimo scrive:
      Re: £29.38 (including taxes)
      - Scritto da: Anonimo
      questo vuole Mi2g per farti leggere
      l'articolo in questione. non vi sarete mica
      sottoposti a questa estorsione? cancellate
      questa fonte mercenaria dai riferimenti
      futuri. è affidabile chi si mostra così
      avido?
      ombraMah, guarda, io tendo a fidarmi di piu' di chi si fa pagare per quello che fa. Ci sono eccezioni (vedi PI) ma ci sono anche casi clamorosi (vedi Linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: openari sempre la solita solfa
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        questo vuole Mi2g per farti leggere

        l'articolo in questione. non vi sarete
        mica

        sottoposti a questa estorsione? cancellate

        questa fonte mercenaria dai riferimenti

        futuri. è affidabile chi si mostra così

        avido?

        ombra

        Mah, guarda, io tendo a fidarmi di piu' di
        chi si fa pagare per quello che fa. cosa buona e giusta
        Ci sono
        eccezioni (vedi PI) ma ci sono anche casi
        clamorosi (vedi Linux)lino non lo paghi perchè ci hanno già pensato altri a pagarlo.ti chiederai curioso per quale motivo, semplice abbiamo un concorrente che oltretutto tenta di allargarsi nell'HW dove noi siamo i migliori, cosa facciamo per fermarlo ad oggi quali sono i suoi migliori utili, quali sono i reparti dove guadagna, so e office, bene finanziamo lino e un office open.come vedi il giorno in cui vedranno che il loro obiettivo e fallito addio open addio lino.
        • Anonimo scrive:
          Re: openari sempre la solita solfa

          lino non lo paghi perchè ci hanno già
          pensato altri a pagarlo.

          ti chiederai curioso per quale motivo,
          semplice abbiamo un concorrente che
          oltretutto tenta di allargarsi nell'HW dove
          noi siamo i migliori, cosa facciamo per
          fermarlo ad oggi quali sono i suoi migliori
          utili, quali sono i reparti dove guadagna,
          so e office, bene finanziamo lino e un
          office open.

          come vedi il giorno in cui vedranno che il
          loro obiettivo e fallito addio open addio
          lino.L'Italiano sarà incluso con la prossima release della versione stabile? ;-)
  • Anonimo scrive:
    ...strano
    Vorrei proprio sapere se le statistiche sono state normalizzare rispetto all'installato, se ad esempio sui server analizzati l'80% era linux e il 20 Windows e' nomale che il piu' attaccato sia Linux!WF
    • Anonimo scrive:
      Re: ...strano
      - Scritto da: Anonimo
      Vorrei proprio sapere se le statistiche sono
      state normalizzare rispetto all'installato,
      se ad esempio sui server analizzati l'80%
      era linux e il 20 Windows e' nomale che il
      piu' attaccato sia Linux!

      WF
      Chissa' perche', se si fosse trattato del classico Worm di Windows, questo tipo di considerazione non sarebbe nemmeno stata presa in considerazione... bah... che ci sia un po' di ipocrisia da parte di qualcuno? :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: ...strano
        - Scritto da: Anonimo
        Chissa' perche', se si fosse trattato del
        classico Worm di Windows, questo tipo di
        considerazione non sarebbe nemmeno stata
        presa in considerazione... bah... che ci sia
        un po' di ipocrisia da parte di qualcuno?
        :-)semplicemente xche` il "classico worm di Windows" non attacca altri che Windows.
    • Anonimo scrive:
      Re: ...strano
      - Scritto da: Anonimo
      Vorrei proprio sapere se le statistiche...Secondo te le statistiche fatte da una societa' che si occupa di sicurezza informatica cosa valgono? zero.Non ho letto l'artivcolo di mig2, ma sarei curioso di sapere chi gli ha selezionato i campioni di studio, spero bene che non se li siano fatti da soli, o si?.
      • Anonimo scrive:
        Re: ...strano

        - Scritto da: Anonimo

        Vorrei proprio sapere se le statistiche...
        Secondo te le statistiche fatte da una
        societa' che si occupa di sicurezza
        informatica cosa valgono? zero.ceeerto 0000000
        Non ho letto l'artivcolo di mig2, ma sarei
        curioso di sapere chi gli ha selezionato i
        campioni di studio, spero bene che non se li
        siano fatti da soli, o si?.Sthhhhh....tutto colpa di MS
    • Anonimo scrive:
      Re: ...strano
      - Scritto da: Anonimo
      Vorrei proprio sapere se le statistiche sono
      state normalizzare rispetto all'installato,
      se ad esempio sui server analizzati l'80%
      era linux e il 20 Windows e' nomale che il
      piu' attaccato sia Linux!

      WFLa cosa strana è sentire questa affermazione, e non ti spiego il perchè.
Chiudi i commenti