Palladium si rivela, a maggio

Il prossimo maggio Microsoft mostrerà per la prima volta alcuni prototipi di PC su cui girerà Palladium, la controversa tecnologia che, a detta del big di Redmond, farà dei PC Windows la piattaforma più sicura in circolazione


Roma – Dopo tanto parlare, sembra arrivato il momento di vedere la tecnologia Palladium all’opera. Stando a quanto riportato da IDG News, per il prossimo giugno Microsoft ha pianificato la prima dimostrazione pubblica di alcuni PC su cui verrà fatta girare una versione preliminare di Palladium, una tecnologia pomposamente ribattezzata Next Generation Secure Computing Base (NGSCB).

Da quando nello scorso giugno Palladium è stato svelato è divenuto immediatamente uno dei più frequenti temi di discussione su Internet. Se da un lato Microsoft assicura che l’unico obiettivo della tecnologia NGSCB sia quella di offrire agli utenti di PC una maggiore sicurezza e privacy, dall’altra c’è chi afferma che questo sia in buona parte un tentativo di blindare i PC e limitare la libertà degli utenti, nonché una difficoltà in più per le aziende che dovrebbero farsi certificare i software.

Microsoft spera di smentire molte delle critiche che negli scorsi mesi sono state lanciate a Palladium svelando, durante la prossima Windows Hardware Engineering Conference (WinHEC), maggiori dettagli sulla tecnologia NGSCB e sul suo modo di operare. Altre informazioni verranno poi fornite il prossimo ottobre in occasione della Microsoft Professional Developers Conference (PDC), un evento in cui il big di Redmond potrebbe forse confermare la presenza o meno, in Longhorn (il successore di Windows XP), di una prima versione di Palladium.

Di Palladium si è già trattato ampiamente lo scorso anno su Punto Informatico . In estrema sintesi, NGSCB è una combinazione di hardware e software che operano in stretta simbiosi per creare un ambiente “sicuro”, ossia capace di proteggere i dati degli utenti, impedire l’esecuzione di codici malevoli o non certificati, gestire le proprietà intellettuali e impedire la copia di materiale protetto da diritto d’autore. Più in generale, NGSCB rappresenta una piattaforma su cui terze parti potranno costruire nuove applicazioni e nuovi strumenti per la sicurezza, come antivirus e firewall.

Di recente è emerso che al cuore della piattaforma NGSCB c’è un modulo software, chiamato “Nexus”, e un chip in grado di accelerare i tipici calcoli necessari per criptare e decriptare i dati. Questa accoppiata è in grado di creare quella sorta di “spazio protetto” citato in precedenza che, oltre ad offrire protezione contro i codici malevoli a livello applicativo, è in grado di “sorvegliare” periferiche hardware, RAM e memorie di massa.

Uno dei componenti più importanti di NGSCB sarà la tecnologia DRM (Digital Rights Management) di Microsoft, la stessa con cui il colosso di Redmond intende corteggiare l’industria del copyright offrendole un buon motivo per guardare con nuovo interesse alla piattaforma PC. Ovviamente, PC Windows.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    proposta apertura newsgroup
    propongo l'apertura di un newsgroup "tipo helpdesk" per chi volesse usare openoffice.un posto dove non ci siano solo cagacazzi altezzosi, ovviamente, che non farebbero per nulla il gioco dellopen source.dato che pare manchi il supporto, e facciamocelo da soli!in fondo, office craccato che c'ha il supporto? ;-)
  • SiN scrive:
    MDI
    Perchè l'hanno tolta????????:-(((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((
    • Anonimo scrive:
      Re: MDI
      - Scritto da: SiN
      Perchè l'hanno tolta????????
      perche' fa schifol'mdi e' un paradigma dall'utilita' tendenzialmente nulla.
      • SiN scrive:
        Re: MDI
        - Scritto da: munehiro

        - Scritto da: SiN

        Perchè l'hanno tolta????????



        perche' fa schifo
        l'mdi e' un paradigma dall'utilita'
        tendenzialmente nulla.Scherzi?Quando comincio a vedere solo le iconcine sulla barra delle applicazioni sinceramente vado in paranoia...E non è un caso, ad esempio, che io navighi con Opera.E quando mi capita di usare Mozilla, usi sempre le tab
        • Anonimo scrive:
          Re: MDI
          - Scritto da: SiN
          E non è un caso, ad esempio, che io navighi
          con Opera.

          E quando mi capita di usare Mozilla, usi
          sempre le tab
          un conto e' l'mdi, un conto e' il tdi.il tdi ha i suoi pregi, ma va assunto con cautela pure lui. In alcuni casi un approccio sdi e' meglio. Ti faccio un esempio per tuttiammetti di avere diversi "documenti", chiamiamoli A, B, C...ciascuno di questi documenti puo' generare dei sottodocumenti. attenzione, generare, quindi c'e' una stretta relazione tra ogni documento e cio' che viene generato, al punto che se chiudi il documento anche il sottodocumento perde di significato.Razionalizza questa cosa con un tdi. Impossibile... o fai un tabbed dentro un tabbed (MORTE!) oppure fai banalmente un tdi per ogni nuova finestra. Dal punto di vista dei documenti, ognuno gioca nel suo sdi, con un tdi che gli associa tutti i suoi sottodocumenti.
          • SiN scrive:
            Re: MDI
            - Scritto da: munehiro
            un conto e' l'mdi, un conto e' il tdi.
            il tdi ha i suoi pregi, ma va assunto con
            cautela pure lui. In alcuni casi un
            approccio sdi e' meglio. Ti faccio un
            esempio per tutti
            ammetti di avere diversi "documenti",
            chiamiamoli A, B, C...
            ciascuno di questi documenti puo' generare
            dei sottodocumenti. attenzione, generare,
            quindi c'e' una stretta relazione tra ogni
            documento e cio' che viene generato, al
            punto che se chiudi il documento anche il
            sottodocumento perde di significato.
            Razionalizza questa cosa con un tdi.
            Impossibile... o fai un tabbed dentro un
            tabbed (MORTE!) oppure fai banalmente un tdi
            per ogni nuova finestra. Dal punto di vista
            dei documenti, ognuno gioca nel suo sdi, con
            un tdi che gli associa tutti i suoi
            sottodocumenti.Ok, questo caso mi sta anche bene.Ma onsetamente mi è capitatto raramente qualcosa del genere.Forse percchè sono venuto su col DOS, per cui ragiono conla gerarchia Programma-documentoQuindi anche se apro col click centrale, mentalmente penso al programma che apre il doc.Dato ceh di ogni documento so sempre qual'è il programma associato, preferiscoa passare al programma e poi al doc.E poi, soprattutto 2 cose mi fan preferire l'MDI:i pop-up internet, che altrimenti rischi sempre di lasciare in giro aperti.e l'orrida interfaccia di default di Access2000 (uno dei SW che uso + spesso).Mi è bastato la volta che ho dovuto lavorare su 2 versioni delleo stesso DB, che ovviamente avevano le maschere con gli stessi nomi) per impazzire.OK, quello è l'estremizzazione della SDI, ma sai, le scottature si pagano...
  • pippo75 scrive:
    compatibilità xls
    Oggi ho parlato con uno che usa il computer per lavoro, gli ho chiesto che programma di office usava, mi ha detto che sta usando office2000, ha fatto via via gli aggiornamenti tra le varie versioni.Gli ho chiesto perche' non usava prodotti come OpenOffice oppure StarOffice, di controrisposta lui mi ha chiesto.Ma i file di excel li apre in modo corretto oppure no?-questo perche' ha dei clienti in america che da quanto ho capito gli mandano file in questo formato.
    • Anonimo scrive:
      Re: compatibilità xls ? c'è
      - Scritto da: pippo75
      Oggi ho parlato con uno che usa il computer
      per lavoro, gli ho chiesto che programma di
      office usava, mi ha detto che sta usando
      office2000, ha fatto via via gli
      aggiornamenti tra le varie versioni.

      Gli ho chiesto perche' non usava prodotti
      come OpenOffice oppure StarOffice, di
      controrisposta lui mi ha chiesto.

      Ma i file di excel li apre in modo corretto
      oppure no?da molto tempo non ho più alcuna necessità di utilizzare cose della microsoft. Il foglio elettronico è una di queste
      -questo perche' ha dei clienti in america
      che da quanto ho capito gli mandano file in
      questo formato.
  • Anonimo scrive:
    Manca ancora il database...
    Usare Mysql, manca un software visual che permetta di creare maschere, query e report come con accessPeccato... ma non si puo' pretendere tutto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Manca ancora il database...
      Access è un giochetto per bambini.Invece MySQL ha un'interfaccia grafica che non ha nulla da invidiare a quella di MS SQL.Non capisco cosa c'entra Access! E' un'altra categoria di software (o forse è meglio definirlo un videogame, sempre che non si arrabbino i videogame)Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Manca ancora il database...
        - Scritto da: Fiol di loto
        Access è un giochetto per bambini.

        Invece MySQL ha un'interfaccia grafica che
        non ha nulla da invidiare a quella di MS
        SQL.Beh guarda che MySQL è più giocattolo di Access. E poi di che interfaccia grafica stai parlando?? Non è che stai confondendo database? ^_^
        Non capisco cosa c'entra Access! E' un'altra
        categoria di software (o forse è meglio
        definirlo un videogame, sempre che non si
        arrabbino i videogame)Esatto, appartengono a due categorie diverse. Io non disprezzerei Access perché funziona molto bene per la sua classe di utilizzi. Funziona molto bene anche MySQL per la sua classe di utilizzi.... ma perché è stato tirato in ballo MySQL?
        • zuglio scrive:
          Re: Manca ancora il database...

          Beh guarda che MySQL è più giocattolo di
          Access. E poi di che interfaccia grafica
          stai parlando?? Non è che stai confondendo
          database? ^_^Un giocattolo?Ma lo hai mai provato?Mi sa proprio di no....Prova Mysqlcc(control center) oppure phpadmin e poi mi sai dire se anche Mysql non può avere un'interfaccia grafica!
          ... ma perché è stato tirato in ballo MySQL?Forse perchè si parlava di database?Mysql è tra i migliori in ambito Open e non solo..
          • KerNivore scrive:
            Re: Manca ancora il database...
            - Scritto da: zuglio

            Forse perchè si parlava di database?Mysql è
            tra i migliori in ambito Open e non solo..ROTFL !Non e' per flammare, ma dire che MySQL e' il miglior db nell'ambito open source mi pare eccessivo...Non vorrai dirmi che e' meglio di PostgreSQL ? vero ?Ciao.
          • cico scrive:
            Re: Manca ancora il database...

            ROTFL !

            Non e' per flammare, ma dire che MySQL e' il
            miglior db nell'ambito open source mi pare
            eccessivo...

            Non vorrai dirmi che e' meglio di PostgreSQL
            ? vero ?Meno male che almeno uno con il salein zucca e' rimasto....
          • SiN scrive:
            Re: Manca ancora il database...
            - Scritto da: KerNivore

            tra i migliori in ambito Open e non solo..

            ROTFL !

            Non e' per flammare, ma dire che MySQL e' il
            miglior db nell'ambito open source mi pare
            eccessivo...

            Non vorrai dirmi che e' meglio di PostgreSQL
            ? vero ?Ma guarda che lui ha detto "tra i migliori", non "il migliore".E non mi pare eccessivo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Manca ancora il database...

            Ma guarda che lui ha detto "tra i migliori",
            non "il migliore".
            E non mi pare eccessivo.Io invece direi proprio di si.Non di parla neppure di RDBMS e lafilosofia da cui sono partiti gli autori e'esecrabile.PostgreSQLFirebirdSe proprio non mi serve un RDBMS:BerkleyDB
          • SiN scrive:
            Re: Manca ancora il database...
            - Scritto da: Anonimo

            Ma guarda che lui ha detto "tra i
            migliori",

            non "il migliore".

            E non mi pare eccessivo.

            Io invece direi proprio di si.

            Non di parla neppure di RDBMS e la
            filosofia da cui sono partiti gli autori e'infatti mica ha scritto il miglior "Rdbms"Tanto per fugare dubbi: tritengo Mysql un OTTIMO prodotto, ma NON un prodotto per tutti gli usi.Ad esempio, trovo che sia un bel motore per un DB analitico che non abbi aparticolari pretesa di funzioni avanzate. velocissimo, e funzionale.E ottimo anche sotto un sito web dinamicoFa acqua da tutte le parti per un transazionale
            PostgreSQLPurtroppo, mai provato
            Firebirdsembra bellino, ma ho trovato pochi strumenti di interscambio dati

            Se proprio non mi serve un RDBMS:
            BerkleyDBmai sentito :-((
          • Anonimo scrive:
            Re: Manca ancora il database...


            Se proprio non mi serve un RDBMS:

            BerkleyDB

            mai sentito :-((http://www.sleepycat.com/
        • Anonimo scrive:
          Re: Manca ancora il database...
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Fiol di loto

          Access è un giochetto per bambini.



          Invece MySQL ha un'interfaccia grafica che

          non ha nulla da invidiare a quella di MS

          SQL.

          Beh guarda che MySQL è più giocattolo di
          Access. E poi di che interfaccia grafica
          stai parlando?? Non è che stai confondendo
          database? ^_^Allora, caro il mio volpone (ma il tuo nick?), ecco un po di link che faresti meglio a frequentare:-MySQL Control Center http://www.mysql.com/products/mysqlcc/index.html- Can an Open-Source Database Threaten Microsoft, Oracle, and IBM?http://www.fortune.com/fortune/fastforward/0,15704,431733,00.html


          Non capisco cosa c'entra Access! E'
          un'altra

          categoria di software (o forse è meglio

          definirlo un videogame, sempre che non si

          arrabbino i videogame)

          Esatto, appartengono a due categorie
          diverse. Io non disprezzerei Access perché
          funziona molto bene per la sua classe di
          utilizzi. Funziona molto bene anche MySQL
          per la sua classe di utilizzi.Guarda che chi utilizza Access lo fa perché non ci capisce molto di database. Chi utilizza MSSQL o MySQL o Oracle non si sognerebbe mai di usare access. Non sarà un caso....

          ... ma perché è stato tirato in ballo MySQL?Perché openoffice nella nuova versione avrà la possibilità di interfacciarsi con MySQL, appunto!Ciao e scopri i nuovi oriszzonti ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Manca ancora il database...

        Non capisco cosa c'entra Access! E' un'altra
        categoria di software (o forse è meglio
        definirlo un videogame, sempre che non si
        arrabbino i videogame)Solo che se cerchi di svilupparci un'applicazione per Windows (con MySQL) sei finito: il suo driver ODBC è veramente un colabrodo, soprattutto se utilizzato con ADO.Questo almeno fino a 6 mesi fa..
      • SiN scrive:
        Re: Manca ancora il database...
        - Scritto da: Fiol di loto
        Access è un giochetto per bambini.Allora, penso di essere al di sopra di ogni sospetto, in questo momento, visto che tutti sanno quanto io apprezzi M$.L'interfaccia di Aceess personalemtne la considero un gioiello, fra le migliori del suo genere, e robabilmente la migliore.Jet, il motore sotto, invece... :-(((((
    • Anonimo scrive:
      Re: Manca ancora il database...
      Sto sviluppando una GUI per MySQL concentrandomi su quattro punti chiave:1. Completezza. Ogni operazione consentita da MySQL deve avere una controparte nella GUI.2. Leggerezza. Al momento, sono 300 kb con tutti gli orpelli inclusi. Più si va avanti, più cresce il peso, tuttavia l'obiettivo è fare in modo che un classico floppy possa sempre contenere l'intero programma.3. Semplicità. Sto studiando l'interfaccia affinché possa essere semplice. Per le operazioni più avanzate, che pretendono un minimo di dimestichezza con i meccanismi di MySQL, studio delle soluzioni guidate, con dettagliati (ma concisi) help in linea. E' difficile raggiungere questo obiettivo, ma ci si prova.4. Disponibilità per più piattaforme.Ovviamente, il mio è il tipico progettino "just for fun", che fornirò (appena giunto alla versione alpha) sotto licenza GPL. Lo userò io, lo userà qualche mio amico, e magari qualcuno lo scaricherà. Però, mi ci sono appassionato.
  • Anonimo scrive:
    Benissimo, ma...
    ...conosco OO 1.0 ma non l'ho ancora sostituito in ambito professionale a Office per la mancanza di una funzione che a me appare banale.Quando accedo alla funzione "Apri" e cerco nella mia cartella fra oltre 1500 documenti di testo un file contenente un nome, un titolo o altro, O.O. NON mi dà la possibilità di CERCARE per chiavi di ricerca detto file.Insomma non c'è (o almeno io non riesco a trovare) la basilare funzione CERCA....:-(O.O. 1.1 ha forse supplito a questa grande mancanza ?Ciao e grazie a chi mi risponderà.ZizioLecce
    • pikappa scrive:
      Re: Benissimo, ma...
      - Scritto da: Anonimo
      ...conosco OO 1.0 ma non l'ho ancora
      sostituito in ambito professionale a Office
      per la mancanza di una funzione che a me
      appare banale.
      Quando accedo alla funzione "Apri" e cerco
      nella mia cartella fra oltre 1500 documenti
      di testo un file contenente un nome, un
      titolo o altro, O.O. NON mi dà la
      possibilità di CERCARE per chiavi di ricerca
      detto file.
      Insomma non c'è (o almeno io non riesco a
      trovare) la basilare funzione CERCA....:-(

      O.O. 1.1 ha forse supplito a questa grande
      mancanza ?
      Ciao e grazie a chi mi risponderà.
      Zizio
      LecceBeh non so (uso ancora la 1.0) cmq sia potresti farlo presente agli sviluppatori di OO
  • Anonimo scrive:
    STUPENDO! Provatelo tutti!!!
    E' mesi che utilizzo questo software per la mia azienda, non ne posso fare a meno! MS Office è certo più avanzato, sicuramente migliore, ma costa un occhio della testa, Openoffice è molto simile, sia come aspetto che come usabilità, e ne riconosce i formati, ma soprattutto è gratis!!!Secondo me Openoffice è un software che tutti dovrebbero avere, evitereste di spendere dei grossi soldi per il prodotto MS.
    • Akiro scrive:
      Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
      già fatto... ho deciso di usarlo ank'io da quando ho saputo che è free...
    • Zeross scrive:
      Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
      - Scritto da: Anonimo
      formati, ma soprattutto è gratis!!!Ecco perchè il mondo Open (vedi Mandrake) è in costante e inesorabile perdita...Complimenti per lo sciacallaggio, avanti con la prossima carogna da spolpare...Zeross
      • Zeross scrive:
        Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
        - Scritto da: Zeross
        Ecco perchè il mondo Open (vedi Mandrake) è
        in costante e inesorabile perdita...Intendo perdite economiche, se non si fosse capito.Zeross
        • stevie scrive:
          Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
          - Scritto da: Zeross
          - Scritto da: Zeross

          Ecco perchè il mondo Open (vedi Mandrake)
          è

          in costante e inesorabile perdita...

          Intendo perdite economiche, se non si fosse
          capito.Allora la prossima volta specifica (anche se la comunità open vera e propria non ha lo scopo di guadagnare).Regards,Stevie
        • Anonimo scrive:
          Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
          - Scritto da: Zeross
          - Scritto da: Zeross

          Ecco perchè il mondo Open (vedi Mandrake)
          è

          in costante e inesorabile perdita...

          Intendo perdite economiche, se non si fosse
          capito.Talmente in perdita che è in continua crescita ...i casi sono due, o ci sei o ci fai, e secondo me rappresenti uno di quei rari casi che incarnano entrambe le risposte.Se tu fossi coerente ed onesto con te stesso, capiresti che un fenomeno nuovo richiede nuove risposte e i vecchi strumenti di analisi non vanno bene. Ovvero: il modello economico del software libero non si basa sulla tassa per copia ma sulla competenza di chi offre soluzioni, supporto e garanzia. E ti garantisco che io non faccio la fame.Tristezza
          • Zeross scrive:
            Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
            - Scritto da: Anonimo

            Talmente in perdita che è in continua
            crescita ...
            i casi sono due, o ci sei o ci fai, e
            secondo me rappresenti uno di quei rari casi
            che incarnano entrambe le risposte.Poveretto... non deve essere facile vivere con le fette di salame sugli occhi.Io parlo di bilanci economici, che fortunatamente essendo pubblici non possono essere smentiti.
            Se tu fossi coerente ed onesto con te
            stesso, capiresti che un fenomeno nuovo
            richiede nuove risposte e i vecchi strumenti
            di analisi non vanno bene. Ovvero: il
            modello economico del software libero non si
            basa sulla tassa per copia ma sulla
            competenza di chi offre soluzioni, supporto
            e garanzia.Un bilancio in perdita è sempre e solo un bilancio in perdita. Puoi tranquillamente usare tutti gli strumenti di analisi che vuoi, ma è indubbio che un'azienda che fa segnare solo perdite non va avanti molto.
            E ti garantisco che io non
            faccio la fame.Buon per te.Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
            - Scritto da: Zeross....

            E ti garantisco che io non

            faccio la fame.

            Buon per te.


            ZerossZeross, ma cos'è che ti da così fastidio di OpenOffice e dell'open source, visto che sono 3 giorni che ci stai trolleggiando sopra ?Se non ti piace non usarlo e basta. Nessuno ti obbliga.
          • Zeross scrive:
            Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
            - Scritto da: Anonimo

            Zeross, ma cos'è che ti da così fastidio di
            OpenOffice e dell'open source, visto che
            sono 3 giorni che ci stai trolleggiando
            sopra ?Non mi sembra proprio di trolleggiare come dici, dato che ho riportato notizie inconfutabili.
            Se non ti piace non usarlo e basta. Nessuno
            ti obbliga.E ci mancherebbe altro...Zeross
        • Anonimo scrive:
          Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
          - Scritto da: Zeross
          - Scritto da: Zeross

          Ecco perchè il mondo Open (vedi Mandrake)
          è

          in costante e inesorabile perdita...

          Intendo perdite economiche, se non si fosse
          capito.per quel che mi riguarda, mi ci sto costruendo un mestiere: un reddito, una professionalità; per cui, almeno per me, le tue analisi vanno all'opposto di quello che avviene realmente. Sta pur certo che quello che ho ricevuto dal mondo open, lo restituisco, accrescendo pure le mie capacità.Forse questo dà fastidio a qualcuno (che magari pensava di aver capito tutto della vita), ma ormai il motore ha cominciato a ingranare e sembra non aver alcun limite al suo girare (chi ha orecchie per capire, intenda)
      • Anonimo scrive:
        Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
        - Scritto da: Zeross
        - Scritto da: Anonimo

        formati, ma soprattutto è gratis!!!


        Ecco perchè il mondo Open (vedi Mandrake) è
        in costante e inesorabile perdita...
        Complimenti per lo sciacallaggio, avanti con
        la prossima carogna da spolpare...devi sempre spiegarmi come fa la nullsoft a vivere con winamp
        • Zeross scrive:
          Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
          - Scritto da: munehiro

          devi sempre spiegarmi come fa la nullsoft a
          vivere con winampNon mi pare facciano solo winamp.www.nullsoft.com/pinkumbrella.phtmlZeross
          • Anonimo scrive:
            Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: munehiro



            devi sempre spiegarmi come fa la nullsoft
            a

            vivere con winamp

            Non mi pare facciano solo winamp.
            www.nullsoft.com/pinkumbrella.phtml
            bene... allora devi sempre spiegarmi come fa la nullsoft a campare se produce winamp (shareware che praticamente nessuno paghera'), shoutcast (idem), 10 programmi open source, un formato di streaming video e 2 plugin 3d per winamp.
          • Zeross scrive:
            Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
            - Scritto da: munehiro
            bene... allora devi sempre spiegarmi come fa
            la nullsoft a campare se produce winamp
            (shareware che praticamente nessuno
            paghera'), shoutcast (idem), 10 programmi
            open source, un formato di streaming video e
            2 plugin 3d per winamp.La logica vuole che con alcune delle cose elencate vengano sostenuti tutti gli sforzi economici per il resto.Un'azienda che non vende nulla ma regala solo o è un ente benefico o va in fallimento.Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
            - Scritto da: Zeross
            La logica vuole che con alcune delle cose
            elencate vengano sostenuti tutti gli sforzi
            economici per il resto.
            Un'azienda che non vende nulla ma regala
            solo o è un ente benefico o va in
            fallimento.wow... ottimo.1) quali sono le cose elencate che forniscono il sostentamento?2) quali vantaggi ha a sviluppare cose dandole gratis? potrebbe fare solo le cose che forniscono sostentamento3) perche' mai, nella tua ottica, nullsoft puo' fare cosi' e mandrake non puo' farlo?
          • Anonimo scrive:
            Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
            - Scritto da: munehiro

            - Scritto da: Zeross

            La logica vuole che con alcune delle cose

            elencate vengano sostenuti tutti gli
            sforzi

            economici per il resto.

            Un'azienda che non vende nulla ma regala

            solo o è un ente benefico o va in

            fallimento.

            wow... ottimo.
            1) quali sono le cose elencate che
            forniscono il sostentamento?
            2) quali vantaggi ha a sviluppare cose
            dandole gratis? potrebbe fare solo le cose
            che forniscono sostentamento
            3) perche' mai, nella tua ottica, nullsoft
            puo' fare cosi' e mandrake non puo' farlo?
            Mai visti i banner sul sito? Chissà a cosa servono...
          • Zeross scrive:
            Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
            - Scritto da: munehiro

            wow... ottimo.
            1) quali sono le cose elencate che
            forniscono il sostentamento?
            2) quali vantaggi ha a sviluppare cose
            dandole gratis? potrebbe fare solo le cose
            che forniscono sostentamento
            3) perche' mai, nella tua ottica, nullsoft
            puo' fare cosi' e mandrake non puo' farlo?Ottime domande, però le hai fatte alla persona sbagliata.Prova a postarle a Nullsoft e Mandrake e probabilmente avrai le giuste risposte.Zeross
          • godzilla scrive:
            Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
            - Scritto da: Zeross

            Un'azienda che non vende nulla ma regala
            solo o è un ente benefico o va in
            fallimento.
            o è una comunità che esiste da anni e il cui operato non hai il diritto di giudicare.
          • Zeross scrive:
            Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
            - Scritto da: godzilla

            - Scritto da: Zeross



            Un'azienda che non vende nulla ma regala

            solo o è un ente benefico o va in

            fallimento.



            o è una comunità che esiste da anni e il cui
            operato non hai il diritto di giudicare.Notare la mia seconda parola: "azienda".Una comunità non è un'azienda.La comunità Open in specifico non è un'azienda.E cmq non ho espresso giudizi ma solo della onesta critica.Zeross
          • Anonimo scrive:
            Domanda per il credulone
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: munehiro

            bene... allora devi sempre spiegarmi come
            fa

            la nullsoft a campare se produce winamp

            (shareware che praticamente nessuno

            paghera'), shoutcast (idem), 10 programmi

            open source, un formato di streaming
            video e

            2 plugin 3d per winamp.

            La logica vuole che con alcune delle cose
            elencate vengano sostenuti tutti gli sforzi
            economici per il resto.
            Un'azienda che non vende nulla ma regala
            solo o è un ente benefico o va in
            fallimento.


            ZerossScusa ma, citi mandrake che è in perdita per faccende finanziarie non proprio legate allo sviluppo della distribuzione linux (anche loro non fanno solo la distro). Ma allora redhat e suse come mai non falliscono? E SOPRATTUTTO, come fa debian? E, ancora, caso strano, falliscono ANCHE le aziende che fanno software commerciali... come mai?
          • Anonimo scrive:
            Re: Domanda per il credulone
            - Scritto da: Anonimo
            Scusa ma, citi mandrake che è in perdita per
            faccende finanziarie non proprio legate allo
            sviluppo della distribuzione linux (anche
            loro non fanno solo la distro). Ma allora
            redhat e suse come mai non falliscono? Perchè hanno finanziamenti da cosi come IBM, HP,Oracle etc etc.
          • Anonimo scrive:
            Re: Domanda per il credulone

            Perchè hanno finanziamenti da cosi come IBM,
            HP,
            Oracle etc etc.
            E debian? E HP, e Oracle? Come mai non falliscono?
          • Anonimo scrive:
            Re: Domanda per il credulone !!!!!!!!!

            Perchè hanno finanziamenti da cosi come IBM,
            HP,
            Oracle etc etc.!!!!!Allora vedi che il loro modello commerciale basato sui servizi funziona?Credi che gli unici utenti sono quelli finali?Ci sono anche gli utenti aziendali! E quelli sono disposti a pagare anche molto per ciò che veramente vale: supporto e garanzie!Questi soldi le aziende che offrono supporto li utilizzano per pagarsi gli stipendi e rifinanziare gli strumenti che gl ipermettono di fare business: ovvero il software libero.Tristezza.
          • Zeross scrive:
            Re: Domanda per il credulone
            - Scritto da: Anonimo

            Scusa ma, citi mandrake che è in perdita per
            faccende finanziarie non proprio legate allo
            sviluppo della distribuzione linux (anche
            loro non fanno solo la distro). Ma allora
            redhat e suse come mai non falliscono? E
            SOPRATTUTTO, come fa debian?Beh, il discorso per RedHat & Co non è molto diverso.Entrambi sono anni che chiudono i bilanci in perdita (Red Hat ha pubblicato il suo per l'anno fiscale 2003 giusto 10 giorni fa).La logica (questa illustre sconosciuta) impone l'esistenza di qualcuno che copre queste perdite.
            E, ancora, caso
            strano, falliscono ANCHE le aziende che
            fanno software commerciali... come mai?Si ok, però le aziende che fanno software commerciale non sono TUTTE in perdita...Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Domanda per il credulone
            - Scritto da: Zeross

            E, ancora, caso

            strano, falliscono ANCHE le aziende che

            fanno software commerciali... come mai?

            Si ok, però le aziende che fanno software
            commerciale non sono TUTTE in perdita...gia'... solo microsoft e chi e' nelle sue grazie (quindi anche la tua azienda) e' in attivo. Le altre se fanno un prodotto interessante e non sono "convenzionate" al culto (a volte anche se lo sono) dopo pochi mesi vengono fatte chiudere a forza.
          • stevie scrive:
            Re: Domanda per il credulone
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Anonimo



            Scusa ma, citi mandrake che è in perdita
            per

            faccende finanziarie non proprio legate
            allo

            sviluppo della distribuzione linux (anche

            loro non fanno solo la distro). Ma allora

            redhat e suse come mai non falliscono? E

            SOPRATTUTTO, come fa debian?

            Beh, il discorso per RedHat & Co non è molto
            diverso.
            Entrambi sono anni che chiudono i bilanci in
            perdita (Red Hat ha pubblicato il suo per
            l'anno fiscale 2003 giusto 10 giorni fa).
            La logica (questa illustre sconosciuta)
            impone l'esistenza di qualcuno che copre
            queste perdite.Non hai risposto alla domanda: come fa Debian?Ebbene? Qualche motivazione degna di nota?Forse perché non tutti sono come te?Regards, Stevie
          • Zeross scrive:
            Re: Domanda per il credulone
            - Scritto da: stevie

            Non hai risposto alla domanda: come fa
            Debian?
            Ebbene? Qualche motivazione degna di nota?Debian non mi pare possa essere commercialmente confrontata con le altre.Per sua stessa ammissione è un'organizzazione fatta esclusivamente di volontari.Red Hat, Suse, Mandrake non mi pare siano la stessa cosa.Inoltre molto probabilmente chi utilizza Debian è più onesto col "mondo" e i cd li compra generando quindi quel minimo indotto necessario per supportare un'organizzazione, ripeto, di volontari.
            Forse perché non tutti sono come te?Mah guarda... io il mio software lo pago quindi mi sento perfettamente a posto.Potete nascondervi finchè volete dietro la GPL e dire "ah, ma se non dò niente sono in regola cmq", ma resta il fatto che IMHO un piccolo sacrificio (economico, di sviluppo, altro...) è quantomeno dovuto.Poi come sempre siete liberi di fare come volete e di accettarne le conseguenze qualsiasi esse siano.Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Domanda per il credulone
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: stevie



            Non hai risposto alla domanda: come fa

            Debian?

            Ebbene? Qualche motivazione degna di nota?

            Debian non mi pare possa essere
            commercialmente confrontata con le altre.
            Per sua stessa ammissione è
            un'organizzazione fatta esclusivamente di
            volontari.Eppure è la distribuzione linux con la infrastruttura fatta meglio. Parlo delle mailing list e del servizio di sicurezza, che è paragonabile (se non superiore) a quelli commerciali.Direi che ammettere che anche il modello "free" porta i suoi frutti sarebbe un inizio. Oppure debian ti sembra un giocattolino? Una e-mail quando c'è un problema di sicurezza, con le istruzioni per l'aggiornamento, non mi sembra davvero poco.
            Inoltre molto probabilmente chi utilizza
            Debian è più onesto col "mondo" e i cd li
            compra EEEEEHHH???? Se vuoi chiedo in lista debian! Ma FORSE NON SAI che debian NON SI PUO' COMPRARE. Non esiste debian commerciale. PUNTO.Strano, quasi incredibile vero?Sai come paga l'utente debian? Collaborando in bugreport, in assistenza, in correzione dei bug se ne è capace. E NON CERTO TUTTI. Ma uno su cento basta a dare quel qualche migliaio di sviluppatori che la rendono attiva e fertile.
            generando quindi quel minimo indotto
            necessario per supportare un'organizzazione,
            ripeto, di volontari.
            No. Assolutamente. Ci sono le donazioni, ma in genere il "pagamento" avviene "in natura". Se non ci credi, chiedi alla mailing-list debian-italian. Sono anche io curioso di sapere la risposta.


            Forse perché non tutti sono come te?

            Mah guarda... io il mio software lo pago
            quindi mi sento perfettamente a posto.Se il software te lo danno gratuitamente, è perchè lo possono fare. Poi ci sono quelli che pensano che i soldi nasceranno dal nulla, ma non è vero.
            Potete nascondervi finchè volete dietro la
            GPL e dire "ah, ma se non dò niente sono in
            regola cmq", ma resta il fatto che IMHO un
            piccolo sacrificio (economico, di sviluppo,
            altro...) è quantomeno dovuto.Ancora. Se volevano farti pagare, lo facevano.Il pagamento del software GPL avviene tramite la scrittura di altro software GPL. E' andata avanti così fino ad ora, in perenne crescita di quantità e qualità.
            Poi come sempre siete liberi di fare come
            volete e di accettarne le conseguenze
            qualsiasi esse siano.


            Zeross
          • Zeross scrive:
            Re: Domanda per il credulone
            - Scritto da: Anonimo

            giocattolino? Una e-mail quando c'è un
            problema di sicurezza, con le istruzioni per
            l'aggiornamento, non mi sembra davvero poco.Lo fa anche MS... e allora?
            EEEEEHHH???? Se vuoi chiedo in lista debian!
            Ma FORSE NON SAI che debian NON SI PUO'
            COMPRARE. Non esiste debian commerciale.
            PUNTO.Punto?Ma tu Debian la usi?Se la risposta è si allora non è che ne sai poi molto...http://www.debian.org/CD/vendors/
            Sai come paga l'utente debian? Collaborando
            in bugreport, in assistenza, in correzione
            dei bug se ne è capace. E NON CERTO TUTTI.
            Ma uno su cento basta a dare quel qualche
            migliaio di sviluppatori che la rendono
            attiva e fertile.[...]
            Il pagamento del software GPL avviene
            tramite la scrittura di altro software GPL.
            E' andata avanti così fino ad ora, in
            perenne crescita di quantità e qualità.Ok, perfettamente d'accordo.Resta il fatto che senza $ fai poca strada cmq... e lo sanno bene anche loro.http://www.debian.org/donationsCmq sia fate un po' come vi pare...Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Domanda per il credulone
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Anonimo



            giocattolino? Una e-mail quando c'è un

            problema di sicurezza, con le istruzioni
            per

            l'aggiornamento, non mi sembra davvero
            poco.

            Lo fa anche MS... e allora?
            Debian è... G R A T I S . Strano, eppure nessuno ritiene l'iscrizione alla ML di sicurezza uno sciacallaggio, e nessuno in debian chiede soldi per usarla.


            EEEEEHHH???? Se vuoi chiedo in lista
            debian!

            Ma FORSE NON SAI che debian NON SI PUO'

            COMPRARE. Non esiste debian commerciale.

            PUNTO.

            Punto?
            Ma tu Debian la usi?
            Se la risposta è si allora non è che ne sai
            poi molto...
            http://www.debian.org/CD/vendors/
            I "vendors" a debian danno QUALCHE VOLTA una minima percentuale, e in genere fanno pagare il costo dei cd e della spedizione o poco più. SOLITAMENTE, come noterai dalla pagina http://www.debian.org/CD/vendors/che potresti anche leggere prima di indicare, i vendors neanche restituiscono soldi a debian. Sono riportati solo per comodità dell'utente, e chi non ha la larga banda di solito preferisce questo metodo. Anche le riviste in edicola possono essere considerate vendor.


            Sai come paga l'utente debian?
            Collaborando

            in bugreport, in assistenza, in correzione

            dei bug se ne è capace. E NON CERTO TUTTI.

            Ma uno su cento basta a dare quel qualche

            migliaio di sviluppatori che la rendono

            attiva e fertile.
            [...]

            Il pagamento del software GPL avviene

            tramite la scrittura di altro software
            GPL.

            E' andata avanti così fino ad ora, in

            perenne crescita di quantità e qualità.

            Ok, perfettamente d'accordo.
            Resta il fatto che senza $ fai poca strada
            cmq... e lo sanno bene anche loro.
            http://www.debian.org/donations
            Quello si. Quando ci sono donazioni (e in genere vengono dalle aziende, non ho mai sentito utenti home che donano qualcosa) vengono usate per potenziare i server e migliorare l'infrastruttura. Ma nessuno in debian ti chiede di pagare o ti dice che se non paghi debian chiude i battenti.Non funziona così. Bastano i mirror per i download e il server per le ml e per gli upload dei pacchetti, per far girare debian, e in genere sono gestiti da volontari o da aziende che ci perdono poco.
          • Anonimo scrive:
            Seguendo il tuo ragionamento...
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Anonimo



            Scusa ma, citi mandrake che è in perdita
            per

            faccende finanziarie non proprio legate
            allo

            sviluppo della distribuzione linux (anche

            loro non fanno solo la distro). Ma allora

            redhat e suse come mai non falliscono? E

            SOPRATTUTTO, come fa debian?

            Beh, il discorso per RedHat & Co non è molto
            diverso.
            Entrambi sono anni che chiudono i bilanci in
            perdita (Red Hat ha pubblicato il suo per
            l'anno fiscale 2003 giusto 10 giorni fa).
            La logica (questa illustre sconosciuta)
            impone l'esistenza di qualcuno che copre
            queste perdite.



            E, ancora, caso

            strano, falliscono ANCHE le aziende che

            fanno software commerciali... come mai?

            Si ok, però le aziende che fanno software
            commerciale non sono TUTTE in perdita...


            ZerossCome fa debian a darti un supporto superiore a quello di microsoft? E se n'è parlato nel thread su nt4 versus potato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Domanda per il credulone
            - Scritto da: Zeross
            Beh, il discorso per RedHat & Co non è molto
            diverso.
            Entrambi sono anni che chiudono i bilanci in
            perdita (Red Hat ha pubblicato il suo per
            l'anno fiscale 2003 giusto 10 giorni fa).
            La logica (questa illustre sconosciuta)
            impone l'esistenza di qualcuno che copre
            queste perdite.Vorrà dire che per qualcuno il lavoro di redhat vale i soldi che ci spende e quindi il modello commerciale è valido.Se un'azienda non fallisce vuol dire che il mercato la valuta positivamente, cincischiare su bilanci in positivo o negativo ha poco senso.

            E, ancora, caso

            strano, falliscono ANCHE le aziende che

            fanno software commerciali... come mai?

            Si ok, però le aziende che fanno software
            commerciale non sono TUTTE in perdita...Nenahc eTUTTE le aziende che fanno o vivono con software libero sono in perdita!!Il tuo è un discorso stupido e fazioso.Tristezza
          • KerNivore scrive:
            Re: Domanda per il credulone
            - Scritto da: Anonimo
            Scusa ma, citi mandrake che è in perdita per
            faccende finanziarie non proprio legate allo
            sviluppo della distribuzione linux (anche
            loro non fanno solo la distro). Ma allora
            redhat e suse come mai non falliscono? E
            SOPRATTUTTO, come fa debian? Debian ?Puoi spiegarmi come pensi che possa fallire un ente no-profit come debian ?Tutto quello di cui ha bisogno debian e' mantenere le strutture di base per consentire ai developer di lavorare in modo coordinato. Dei modi usati per finanziare il progetto puoi informarti su www.debian.org
          • Anonimo scrive:
            Re: Domanda per il credulone
            - Scritto da: KerNivore

            - Scritto da: Anonimo

            Scusa ma, citi mandrake che è in perdita
            per

            faccende finanziarie non proprio legate
            allo

            sviluppo della distribuzione linux (anche

            loro non fanno solo la distro). Ma allora

            redhat e suse come mai non falliscono? E

            SOPRATTUTTO, come fa debian?

            Debian ?
            Puoi spiegarmi come pensi che possa fallire
            un ente no-profit come debian ?
            Appunto. Quindi esiste la possibilità che una distribuzione di software libero non fallisca e non faccia piagnistei...
      • Anonimo scrive:
        Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
        - Scritto da: Zeross
        - Scritto da: Anonimo

        formati, ma soprattutto è gratis!!!

        Ecco perchè il mondo Open (vedi Mandrake) è
        in costante e inesorabile perdita...
        Complimenti per lo sciacallaggio, avanti con
        la prossima carogna da spolpare...Hai ragione, se becco i bastardi che hanno obbligato la Mandrake a distribuire il loro Linux a gratis ... Per non parlare di quegli schifosi che obbligano dei poveri informatici a programmare OpenOffice _a_ _gratis_ !Dovrebbero bombardarli, liberiamo dalla schiavitu' i programmatori di Soft Free ! A morte gli sciacalli !
        • Zeross scrive:
          Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
          - Scritto da: Anonimo

          Hai ragione, se becco i bastardi che hanno
          obbligato la Mandrake a distribuire il loro
          Linux a gratis ... Per non parlare di quegli
          schifosi che obbligano dei poveri
          informatici a programmare OpenOffice _a_
          _gratis_ !
          Dovrebbero bombardarli, liberiamo dalla
          schiavitu' i programmatori di Soft Free ! A
          morte gli sciacalli !Non hai capito il discorso.Il punto della mia critica è appunto rivolto a chi si aspetta, e ha soprattutto come motivazione principale, il "gratis".Come dire "ahh se devo pagare anche solo 2 lire col cavolo che lo prendo".Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Anonimo



            Hai ragione, se becco i bastardi che hanno

            obbligato la Mandrake a distribuire il
            loro

            Linux a gratis ... Per non parlare di
            quegli

            schifosi che obbligano dei poveri

            informatici a programmare OpenOffice _a_

            _gratis_ !

            Dovrebbero bombardarli, liberiamo dalla

            schiavitu' i programmatori di Soft Free !
            A

            morte gli sciacalli !

            Non hai capito il discorso.
            Il punto della mia critica è appunto rivolto
            a chi si aspetta, e ha soprattutto come
            motivazione principale, il "gratis".
            Come dire "ahh se devo pagare anche solo 2
            lire col cavolo che lo prendo".io se ho, chessò, 100 euro che mi avanzano da dedicare al computer preferisco spenderle per una periferica, piuttosto che per un software qualunque commerciale, se ha una controparte gratuita... E' anche una questione di economia, tu non valuti mai cosa compri e se ci sono offerte migliori in giro? Non penso... In ogni caso è meglio della pirateria direi, anzi vorrei ringraziare le persone che sviluppano per passione i miei strumenti software, la mia riconoscenza magari non servirà a pagare le loro spese ma al posto loro io vivrei meglio sapendo di avere un credito di riconoscenza da tante persone.
          • Anonimo scrive:
            Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Anonimo



            Hai ragione, se becco i bastardi che hanno

            obbligato la Mandrake a distribuire il
            loro

            Linux a gratis ... Per non parlare di
            quegli

            schifosi che obbligano dei poveri

            informatici a programmare OpenOffice _a_

            _gratis_ !

            Dovrebbero bombardarli, liberiamo dalla

            schiavitu' i programmatori di Soft Free !
            A

            morte gli sciacalli !

            Non hai capito il discorso.
            Il punto della mia critica è appunto rivolto
            a chi si aspetta, e ha soprattutto come
            motivazione principale, il "gratis".
            Come dire "ahh se devo pagare anche solo 2
            lire col cavolo che lo prendo".


            ZerossE questo IN CHE MODO svaluterebbe il software free?
          • Anonimo scrive:
            Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!

            a chi si aspetta, e ha soprattutto come
            motivazione principale, il "gratis".
            Come dire "ahh se devo pagare anche solo 2
            lire col cavolo che lo prendo".Ti stai sbagliando proprio di grosso!!!Primo: nessuno ha mai scritto questo, lo stai scrivendo tu ORA.Secondo: se un software serve e vale lo si compra anche, ma se sul mercato ne trovi uno che svolge le stesse funzioni per le quali spenderesti soldi ma lo fa gratis, se permetti prendo quello gratis (tu sei liberissimo di prendere quello a pagamento).Terzo: se butti un occhio su http://www.software602.com/products/pcs/download.html troverai un software simile ma che io non installerei neppure a gratis.Questo per aprirti gli occhi su come travisi i discorsi della gente.Saluti e buon OfficeXP.
          • Zeross scrive:
            Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
            - Scritto da: Anonimo
            Ti stai sbagliando proprio di grosso!!!

            Primo: nessuno ha mai scritto questo, lo
            stai scrivendo tu ORA.Non credo proprio.Ho ancora ben in mente il tono dei post all'annuncio tempo fa che Star Office sarebbe diventato a pagamento (ad una cifra ridicola peraltro)... tutti a piangersi addosso e via di frasi alla "Ahh... passerò subito a Open Office, altro che pagare..."Molto del software free/share che è in giro ha cmq scritto nella "licenza" che un modesto contributo non è disprezzato... ma d'altronde qui siamo in Italia... fatta la grazia (del "gratis"), gabbato lo santo... questa è l'amara situazione.Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!


            Primo: nessuno ha mai scritto questo, lo

            stai scrivendo tu ORA.

            Non credo proprio.
            Ho ancora ben in mente il tono dei post
            all'annuncio tempo fa che Star Office
            sarebbe diventato a pagamento (ad una cifra
            ridicola peraltro)... tutti a piangersi
            addosso e via di frasi alla "Ahh... passerò
            subito a Open Office, altro che pagare..."Vedi carissimo, allora hai sbagliato forum perchè hai risposto al mio messaggio, dove non c'era assolutamente scritto quello che tu stai riportando. Se Openoffice diverrà a pagamento verrà valutato come tutti gli altri software a pagamento e se manterrà ancora la sua competitività con software tipo Office di MS ne verrà considerata l'ipotesi di acquisto e senz'altro acquistato.Ho capito le motivazioni del tuo commento ma evidentemente hai risposto al messsaggio sbagliato.
            Molto del software free/share che è in giro
            ha cmq scritto nella "licenza" che un
            modesto contributo non è disprezzato... Il discorso è che questo è un prodotto OPEN, non credo sia nato con lo scopo di ingrassare qualcuno ma con lo scopo di ingrassare se stesso attraverso il contributo di tutti, primo tra cui il supporto a livello software. Certo è che un contributo in denaro non farebbe schifo a nessuno.Tu non hai certamente mai programmato software freeware, io si, forse è per questo che scrivi esprimendoti in Euro. ;-)
            d'altronde qui siamo in Italia... fatta la
            grazia (del "gratis"), gabbato lo santo...
            questa è l'amara situazione.Amara per te, la MS, e tutti gli altri, non certo per i prodotti Open Source, sarebe più amaro se venissero a mancare le menti dei programmatori.Non pretendo che tu capisca ma almeno rispetta questa idea.
          • Anonimo scrive:
            Il modello free non gira con i soldi!
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Anonimo

            Ti stai sbagliando proprio di grosso!!!



            Primo: nessuno ha mai scritto questo, lo

            stai scrivendo tu ORA.

            Non credo proprio.

            Ho ancora ben in mente il tono dei post
            all'annuncio tempo fa che Star Office
            sarebbe diventato a pagamento (ad una cifra
            ridicola peraltro)... tutti a piangersi
            addosso e via di frasi alla "Ahh... passerò
            subito a Open Office, altro che pagare..."

            Molto del software free/share che è in giro
            ha cmq scritto nella "licenza" che un
            modesto contributo non è disprezzato... ma
            d'altronde qui siamo in Italia... fatta la
            grazia (del "gratis"), gabbato lo santo...
            questa è l'amara situazione.


            ZerossPerchè continuate a screditare chi USA il software GNU come se fosse un approfittone? Nessuno ti chiede soldi peremacsgcc linuxaptQueste sono le quattro cose fondamentali che uso nel mio sistema.PUNTO. Non vedo perchè dovrei pagare mandrake. PAGO, E PROFUMATAMENTE, assistendo i newbie nelle mailing list.Una cosa UTILE, perchè dà GRATUITAMENTE all'utente ANCHE il servizio di assistenza.Capito? Io ho gratis il software, pago in assistenza quando posso e come posso. E in bug report. Non sono in grado di correggere i bug, ma faccio la mia parte.Così funziona il modello free.
          • Zeross scrive:
            Re: Il modello free non gira con i soldi!
            - Scritto da: Anonimo

            Perchè continuate a screditare chi USA il
            software GNU come se fosse un approfittone?1. l'andazzo delle cose va verso questa situazione.2. chi ha iniziato questo thread ha elencato solamente uno dei pregi del software open, il fatto che sia gratis. Questo porta ragionevolmente a pensare che tale pregio sia per lui l'unica cosa veramente importante.
            PUNTO. Non vedo perchè dovrei pagare
            mandrake. PAGO, E PROFUMATAMENTE, assistendo
            i newbie nelle mailing list.Beh, guarda... se continua così presto mi sa che non dovrai "pagare" più nulla a Mandrake...
            Capito? Io ho gratis il software, pago in
            assistenza quando posso e come posso. E in
            bug report. Non sono in grado di correggere
            i bug, ma faccio la mia parte.

            Così funziona il modello free.Ok, ne riparleremo se e quando avrete da gestire una massa di utonti con elevate esigenze, poca voglia di imparare ed innata predisposizione a non fare nulla in cambio.E non credo di sbagliare di molto nel dire che il 70% dell'utenza desktop attuale si indentifica in questo modello.Ci sarà da ridere.Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Il modello free non gira con i soldi
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Anonimo



            Perchè continuate a screditare chi USA il

            software GNU come se fosse un
            approfittone?

            1. l'andazzo delle cose va verso questa
            situazione.ovvero quello che avverti Tu dalla tua posizione filo-monopolista
            2. chi ha iniziato questo thread ha elencato
            solamente uno dei pregi del software open,
            il fatto che sia gratis. Questo porta
            ragionevolmente a pensare che tale pregio
            sia per lui l'unica cosa veramente
            importante.questo è quello che pensi tu.

            Capito? Io ho gratis il software, pago in

            assistenza quando posso e come posso. E in

            bug report. Non sono in grado di
            correggere

            i bug, ma faccio la mia parte.



            Così funziona il modello free.

            Ok, ne riparleremo se e quando avrete da
            gestire una massa di utonti con elevate
            esigenze, poca voglia di imparare ed innata
            predisposizione a non fare nulla in cambio.
            E non credo di sbagliare di molto nel dire
            che il 70% dell'utenza desktop attuale si
            indentifica in questo modello.
            Ci sarà da ridere.quindi non sai altro che sparare ipotetiche invettivenel frattempo dimentichi che il modello free è ormai una tale realtà che se sparisse UNA azienda (mandrake o Caldera), ciò non cambierebbe in alcun modo la fruibilità di ciò che è LIBERO.Questo per il mondo puramente commerciale non solo è impossibile, ma è inviso, perché per chi ne fa parte la gratuità della materia prima (il software) non è la strada maestra per intraprendere. Ma questo modello free ESISTE e non solo sarà sempre più forte e diffuso, ma diventerà un modello di riferimento con cui le aziende commerciali dovranno venire a patti e dovranno imparare a convivere.Il free c'è, c'era e ci sarà sempre, finché questa società permetterà un mercato minimamente libero (GPL docet)La dittatura economica del monopolio sta per finire.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il modello free non gira con i soldi
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Anonimo



            Perchè continuate a screditare chi USA il

            software GNU come se fosse un
            approfittone?

            1. l'andazzo delle cose va verso questa
            situazione.
            2. chi ha iniziato questo thread ha elencato
            solamente uno dei pregi del software open,
            il fatto che sia gratis. Questo porta
            ragionevolmente a pensare che tale pregio
            sia per lui l'unica cosa veramente
            importante.
            Ok, è UNO dei pregi. Ma non è un problema. Replicare un software non costa nulla. Se scrivo un programma solo per me, il fatto che altre centomila persone lo copino e lo usino è una comodità, perchè mi segnalano i bug.
            Ok, ne riparleremo se e quando avrete da
            gestire una massa di utonti con elevate
            esigenze, poca voglia di imparare ed innata
            predisposizione a non fare nulla in cambio.
            E non credo di sbagliare di molto nel dire
            che il 70% dell'utenza desktop attuale si
            indentifica in questo modello.
            Ci sarà da ridere.Se ti fai un giro nei ng e nelle ml, scoprirai che già adesso c'è una massa spaventosa di utenti che neanche sanno editare un file. Però iniziano a cavarsela da soli, almeno come utenti puri. Installano i programmi con kpackage, rinunciano ad usare quelli che non funzionano senza configurazione, ed usano kde.Però riescono ad usare con profitto gnu/linux sul desktop.Se invece è una azienda, a cui serve assistenza continua e sicura, deve necessariamente pagare qualcuno apposta, e ci sono apposite aziende che offrono assistenza.
        • Anonimo scrive:
          Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!

          Hai ragione, se becco i bastardi che hanno
          obbligato la Mandrake a distribuire il loro
          Linux a gratis ... Per non parlare di quegli
          schifosi che obbligano dei poveri
          informatici a programmare OpenOffice _a_
          _gratis_ !
          Dovrebbero bombardarli, liberiamo dalla
          schiavitu' i programmatori di Soft Free ! A
          morte gli sciacalli !oooh!finalmente qualcuno intellegente!di post cosi' raffinati non se ne vedevanoda tempo immemore...
      • Anonimo scrive:
        Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
        - Scritto da: Zeross
        - Scritto da: Anonimo

        formati, ma soprattutto è gratis!!!


        Ecco perchè il mondo Open (vedi Mandrake) è
        in costante e inesorabile perdita...
        Complimenti per lo sciacallaggio, avanti con
        la prossima carogna da spolpare...


        ZerossMa sparisci! La debian non è in perdita... Ti piace pagare, paga! Chi te lo impedisce? Il modo di produrre software GPL gratuito è riusare componenti altrui aggiungendo solo ciò che manca. Se non si pagano royalities per i componenti, non si fa pagare la parte aggiunta.
      • Anonimo scrive:
        Re: STUPENDO! Provatelo tutti!!!
        - Scritto da: Zeross
        Ecco perchè il mondo Open (vedi Mandrake) è
        in costante e inesorabile perdita...
        Complimenti per lo sciacallaggio, avanti con
        la prossima carogna da spolpare...


        Zerossnon lasciare che i tuoi sforzi per arginare il danno che subirebbe l'azienda per la quale lavori (microsoft), ti rendano insincero, cavilloso e poco credibile.a meno che tu non voglia trasferirti presso autorevoli giornali principi della bugia e del fazioso, quali libero di feltri, il giornale di belpietro e tg4 di fede.z.
  • pippo75 scrive:
    Erraqta Corrige per OO
    Chissa se uscira una versione di Erata Corrige per Open Office?Secondo me e' l'unica delle grocce mancanze di OO un corretttore di quel tipo.
    • Zeross scrive:
      Re: Erraqta Corrige per OO
      - Scritto da: pippo75
      Chissa se uscira una versione di Erata
      Corrige per Open Office?

      Secondo me e' l'unica delle grocce mancanze
      di OO un corretttore di quel tipo.Intendi Errata Corrige di Expert System?Zeross
      • pippo75 scrive:
        Re: Erraqta Corrige per OO
        - Scritto da: Zeross
        - Scritto da: pippo75

        Chissa se uscira una versione di Erata

        Corrige per Open Office?



        Secondo me e' l'unica delle grocce
        mancanze

        di OO un corretttore di quel tipo.

        Intendi Errata Corrige di Expert System?Credo proprio di si, non so bene chi lo produce, so che lo usano anche la corel (è inserito in corel word perfet 7, in altri non so) e la Microsoft. ciao
        • Zeross scrive:
          Re: Erraqta Corrige per OO
          - Scritto da: pippo75

          Credo proprio di si, non so bene chi lo
          produce,
          so che lo usano anche la corel (è inserito
          in corel word perfet 7, in altri non so) e
          la Microsoft.Si ok, però Microsoft e Corel usano un subset derivato da Errata Corrige. ;-)Zeross
  • Anonimo scrive:
    non vedo l'ora
    come da titolo ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: non vedo l'ora
      - Scritto da: Anonimo
      come da titolo ;-)Speriamo che sia più veloce di OpenOffice 1.0.2;OpenOffice 1.0.2 a partire è un fulmine suWindows ma è una chiavica su Linux: sulla stessamacchine OpenOffice parte in mezzo secondosu Windows (anche dentro VMWare dentro Linux)mentre ci mette dai 10 ai 30 dal lato Linux. Forsel'interfaccia non e' ottimizzata per questa piattaforma?
      • Anonimo scrive:
        Re: non vedo l'ora
        anch'io avevo notano che su win si apriva molto velocemente. poi mi sono accorto che lo caricava all'accensione del pc. quindi ho disabilitato la funzione e... magia! ora ci mette un treno di tempo!(almeno decido io quando e come farmi occupare della memoria)ciao
        • GreenDrake scrive:
          Re: non vedo l'ora
          Non è del tutto vero che parte velocemente su win. Semplicemente usa lo stesso trucco dei programmi di office ossia effettua un precarimento del core all'avvio di win. In questo modo quando lo lanci è già in memoria (ed è pure grosso). Se si disabilità il "quick start" diventa "lento" in fase di lancio come il Linux, mentre l'avvio di win si velocizza un pò.
Chiudi i commenti