Pam & Tommy, la storia vera di un videotape che ha fatto il giro del mondo

Pam & Tommy: la storia vera del videotape su Disney+

Pam & Tommy fa il suo esordio su Disney+ ampliando i confini del servizio: una incredibile storia vera che ha molto a che fare con i primi anni del Web.
Pam & Tommy fa il suo esordio su Disney+ ampliando i confini del servizio: una incredibile storia vera che ha molto a che fare con i primi anni del Web.

Se c’è una cosa che pochi avrebbero immaginato di poter vedere su Disney+ è una serie televisiva dedicata a Pamela Anderson, Tommy Lee e il loro “famoso” video intimo sfuggito dal controllo delle due celebrities. Eppure proprio questo esperimento sembra essere un valido tentativo per maturare una nuova percezione del servizio Disney+, ampliandone il perimetro rispetto alla sola focalizzazione sul mondo dei bambini, spingendosi verso il mondo adulto e anche un pizzico oltre.

Pam & Tommy è una delle miniserie destinate a segnare questa prima parte del 2022. Un capolavoro? No, chiaro: gli Oscar andranno altrove. Una storia imprescindibile? Nemmeno, ci mancherebbe. Eppure ad autori e cast va riconosciuto un gran coraggio e non poca capacità interpretativa per il modo in cui è stata fornita una lettura originale di una vicenda a modo suo tanto iconica. Nel film, infatti, non c’è soltanto la storia del famigerato videotape.

Qualche riga ancora per incuriosirti su questa serie tv, ma con una promessa: nessuno spoiler. Per vedere la serie (attenzione: solo per maggiorenni) occorre avere a disposizione un abbonamento al servizio Disney+ ( 8,99€/mese).

Pam & Tommy

Ambientato nel Far West degli albori di Internet, “Pam & Tommy” è basato sull’incredibile storia vera dei video hard di Pamela Anderson e Tommy Lee. Rubati dalla casa della coppia da un collaboratore insoddisfatto, i video passarono dall’essere una curiosità clandestina sotto forma di una VHS pirata all’attenzione globale in piena regola quando arrivarono sul Web nel 1997. Una storia d’amore, crimine e ammonimento tutto in uno.

Le scene esplicite, inevitabilmente, non mancano. L’aspetto pruriginoso è tuttavia stemperato da una lettura ironica (spesso trash) da cui trapela un personaggio dalle molte sfumature come quello di Pamela (soprattutto) con Tommy Lee utilizzato più che altro come deus ex machina dei ritmi della storia.

Pam & Tommy

Inizia tutto con una casa in ristrutturazione, due giovani famosi tra i quali scatta il colpo di fulmine e qualche capriccio di troppo a generare la scintilla da cui la vicenda avrà origine. Tutto ciò è annegato nel divertimento e nello sfarzo di una coppia ricchissima e famosa, inevitabilmente sotto gli occhi di tutti.

Ma Pam&Tommy è anche la storia di tutti noi e del modo in cui il Web ha impattato sulle nostre vite nella seconda metà degli anni ’90. I brividi scattano fin dalle prime puntate, quando ad un certo punto il suono di un modem 56K fa scattare la pelle d’oca come solo gli ultra-40enni possono immaginare. Quel suono, infatti, non era soltanto una connessione: era una scoperta. Si aprivano le porte di un mondo nuovo e, a modo suo, anche il videotape di Pamela Anderson e Tommy Lee sfondò le porte di un’era proiettandola in un’altra. Destino della storia, la miniserie è distribuita proprio online, in streaming, fatta di quelli stessi bit da cui l’intera vicenda ha tratto eco globale.

Una nota a parte merita il modo in cui è stato ricostruito il difficilissimo personaggio di Pamela Anderson. La sceneggiatura ha infatti messo in piedi una figura tanto dirompente quanto fragile, tanto eclettica quanto fanciullesca: un equilibrio delicato e di valore, soprattutto per una miniserie che scorre via leggera e non senza risate. Importante anche l’incredibile lavoro fisico ed espressivo con cui Lily James è stata trasformata in Pamela: inevitabilmente la dirompente star di Baywatch caratterizza sé stessa a partire da curve che hanno riscritto i canoni della sensualità degli anni ’90 ed in questa miniserie in streaming si è fatto letteralmente di tutto per rispettare forma e sostanza di quelle peculiarità.

8,99€/mese per mettere mano alle migliori produzioni Pixar, alle nuove avventure Marvel, a Star Wars, al finale di The Walking Dead e all’incredibile storia vera di Pam&Tommy.

Parental control

Alla luce dell’arrivo di Pam&Tommy sul palinsesto, si consiglia di mettere mano alle opzioni del parental control sul servizio, evitando che un click improvvido proietti un minore sulle scene più improbabili di questa miniserie. Per impostare i limiti di età segui questa procedura:

  1. Vai nel tuo Profilo e seleziona Modifica profili
  2. Seleziona il profilo che desideri modificare
  3. In Parental Control, seleziona Classificazione
  4. Inserisci la tua password
  5. Scegli la Classificazione che desideri impostare e poi Salva

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 15 mar 2022
Link copiato negli appunti