Panasonic, il futuro è la robotica

Un robot-infermiere per assistere i malati. E magari per risanare i bilanci
Un robot-infermiere per assistere i malati. E magari per risanare i bilanci

Panasonic ha appena annunciato che da marzo del prossimo anno sarà disponibile un robot che dispenserà medicine, primo contributo dell’azienda giapponese alla robotica.

Lo scopo e l’utilità del robot sarà di programmare la “vita medica” dei pazienti, controllando anche il rilascio dei farmaci. Una sorta di infermiera personale, che annullerebbe però il margine di errore nella somministrazione delle medicine.

A quanto pare, inizialmente sarà disponibile solo in Giappone, ma si potrebbe prevedere una vendita anche per i mercati statunitense ed europeo.
Attraverso questo progetto e altri che l’azienda si propone di perseguire, le speranze di Panasonic sarebbero di ottenere un ricavo di oltre 300 milioni di dollari entro il 2016.

Il gruppo giapponese, quindi, sembra voler virare i suoi interessi verso la robotica, dopo aver subito perdite notevoli negli altri settori e essere ricorsa a tagli del personale.

Un’iniziativa che potrebbe rivelarsi utile per il rilancio dell’azienda, ma anche un nuovo passo verso una robotica sempre più vicina ai bisogni degli uomini. (F.R.)

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

08 07 2009
Link copiato negli appunti