Parigi, una legge per dimenticare

Perché attraverso la rete non vengano accumulati indebitamente dati relativi ai cittadini. L'indirizzo IP diverrebbe un'informazione personale sensibile

Roma – La Francia si appresta a votare una proposta di legge a garanzia della privacy e in particolare al cosiddetto diritto all’oblio su Internet.

I principali punti affrontati riguardano gli indirizzi IP e i cookie : i primi, secondo l’articolo 2 della proposta, andrebbero considerati dati personali, per i secondi si chiede che i netoyen siano sempre informati allorché tali dati vengono raccolti o immagazzinati. C’è da chiedersi se la specificazione circa la natura personale e tutelata dell’indirizzo IP possa avere conseguenze più o meno dirette sulla applicazione della dottrina Sarkozy, che colpevolizza un indirizzo IP che si macchi di violazione del diritto d’autore, indipendentemente da quanti individui rappresenti in rete.

Nella proposta di legge, inoltre, si esprimono una serie di regole e disposizioni affinché le persone possano chiedere e sapere come eliminare i dati raccolti da società o altri soggetti. All’art. 6, in particolare, vengono stilate una serie di regole per garantire trasparenza nel trattamento delle informazioni personali.

Si chiede, in pratica, che siano pubblici il responsabile per il trattamento dei dati raccolti, le disposizioni a cui sono sottoposti e i diritti che si hanno . Chiarendo in questo modo semplicemente normative già in vigore in materia di privacy e normativa relativa alla Rete.

Se approvata, verrebbe inoltre imposto alle imprese di notificare al CNIL ( Commission nationale de l’informatique et des libertés ) eventuali falle riscontrate nel loro sistema di sicurezza, i cui poteri sanzionativi sono aumentati, incrementando il suo ruolo di vigile in Rete.

Oltre a parlare di privacy o diritto all’oblio, tuttavia, la proposta chiede che verso i giovani siano predisposte politiche educative che mettano in luce l’esistenza, la portata e il significato del diritto d’autore e sensibilizzino a un utilizzo responsabile della Rete, sia per quanto riguarda le alternative legali al download illegale, sia per i contenuti pornografici o in altro modo censurabili.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Daniele Rossi scrive:
    E i siti esteri che operano in Italia?
    Vorrei solo capire se siti come www.astavip.com , che sono interamente in italiano e operano in Italia ma con sede legale all'estero (in questo caso Malta) hanno il diritto di operare in Italia così come fanno o anche questi "prima o poi" verranno bloccati.Grazie,Daniele Rossi
  • salto con asta scrive:
    Re: Aste a ribasso poste sotto sequestro

    ma non esiste aleatorietà
    FabioCerto che esiste aleatorieta', perche' non c'e' informazionecompleta sullo stato dell'asta, oltre al fatto che la puntata minimavince solo se e' unica.Prima di tutto queste aste non possono legittimamente chiamarsi aste al ribasso.Una asta al ribasso, o Dutch auction, funziona cosi':il banditore deve vendere un oggetto e parte chiedendo chie' disposto a pagare 100.Se non c'e' nessuno che offre 100, chiede 99, poi 98 e cosi'via. Nel momento in cui viene fatta la prima offerta, poniamo a 87,l'asta si chiude.In questo caso non c'e' nessuna aleatorieta', perche' il prezzocorrente al quale si puo' acquistare il bene e' noto a tuttie in tutta l'asta viene effettuato un unico bid, quello vincente.Nel caso dei siti che sono stati giustamente bloccati (e i cui gestorimanderei volentieri a lavorare in una miniera di uranio),non c'e' informazione completa e si perde completamente di vista ogni collegamento tra il valore dell'oggetto e il valoredelle puntate (cosa che ovviamente non accade in una vera asta...),visto che l'asta in questo caso consiste solo nel dire il numerounico piu' basso e non importa se l'oggetto vale 10000 o 100.Questo fa si che l'introito per il banditore non provengain realta' dal bid del vincente, ma dal fatto cheper fare un bid bisogna pagare. In pratica e' come acquistareun biglietto della lotteria.ciao,g.
  • Nome e cognome Fai il login o Registrati scrive:
    se non sei della famiglia..........
    # Newslot# Apparecchi da divertimento senza vincita in denaro# Bingo# Concorsi Pronostici# Giochi di abilità# Lotterie Istantanee# Lotterie Tradizionali# Lotto# Scommesse# Giochi numerici a totalizzatore nazionale (SuperEnalotto e SuperStar)# Tabacchi lavorati.....non puoi "lavorare"PS : non sempre le rapine/furti che riescono meglio, sono quelle quando indossi un passamontagna e impugni la pistola. Anche con un copricapo e una divisa si ottengono gli stessi risultati...se poi dici che ti manda lo stato, diventa un prelievo o al mx. una tassa.
  • quota scrive:
    Re: Aste a ribasso poste sotto sequestro
    - Scritto da: Fabio Di Veroli
    Posso assicurare che, come nelle aste normali,
    vince sempre il giocatore che effettua il numero
    di "offerte" più alto....Non credo tu sia un esperto di aste da quanto dici... o forse partecipi ad aste piuttosto strane...A me, ma non solo a me, capita di iniziare a fare offerte ad 1 minuto dal termine dell'asta non un secondo prima, ne faccio 3 4 o 5 massimo e non mi sebra un gran numero, altri amici fanno lo stesso... Infatti si assegna l'oggetto a chi ha fatto l'offerta più alta non a chi ne ha fatte 500 ma tutte più basse
    Posso spiegarmi con un esempio pratico :Ecco vai spiega che è meglio
    Su ebay c'è un oggetto X che ha come valore di
    mercato 500,00 e lo stesso oggetto messo in
    asta viene acqustato a 420,00 facendo
    risparmiare l'acquirente......Geniale...
    Su un sito di Aste al Ribasso c'è sempre un
    oggetto X che ha come valore di mercato 500,00
    e lo stesso oggetto messo in asta viene
    acquistato dall'utente a 2,00 formulando ben
    200 offerte.... Ora l'utente per formulare 200
    offerte paga a chi ha messo l'oggetto in asta
    (non per forza il gestore del sito) 400,00 ed
    ha risparmiato ben 100,00 sul prodotto. Ora che
    succede? sul sito di aste a ribasso persono gli
    utenti che pensano di acquistare un prodotto di
    500,00 con solo 20 o 50 euro..... Sta li il
    guadagno dei gestori ma non esiste aleatorietà
    nel meccanismo quindi per quanto mi riguarda i PM
    di Milano hanno commesso questo errore.Non credo tu abbia capito come funziona, ti spiego con parole semplici sempliciSul sito viene messo in vendita un oggetto X valore 500,00 Euro20 utenti fanno 50 puntate da 2 euro l'una = 20*50*2 = 2000 Euro1 utente fa una sola offerta da 2 euro = 1*2 = 2EuroQuest'ultimo utente vince e si porta a casa X pagando un solo euro.I gestori però hanno guadagnato 2001 euro per un oggetto che ne vale 500Questo perché se perdi i crediti usati NON ti vengono restituiti.Fai lo stesso discorso aumentando le offerte del secondo utente da 1 a 200 il guadagno è 2400 euro per il sito.A questo aggiungi che se vuoi sapere se la tua offerta è la più bassa devi pagare altri 2 euro, 10 richieste a testa per i 21 utenti sono 420quindi 2001 + 420 = 2421 euro guadagnati per un oggetto che ne vale 500Capito il business????
  • Uto Uty scrive:
    I soliti rossi
    Sono i soliti communisti che ingannano la gente per far credere che siamo tutti uguali, senza meritocrazia,Nelle foibbe, in quegli anni, furono infilati 23564987566999 persone , come nei gulasch dei boscevicchi. In totale, compreso il triangolo delle bermude dell'emilia rossa e i camboggiani uccisi da polpott, fanno 100.000.000.000.000.000 miliardi di motri mannaggia la santa pasqua.Gli ebbrei morti all'olocausto di itler saranno stati al massimo 5000 perciò è meno grave.Noi abbiamo un uomo, grande, santo, che celà mandato l'arcangelo, si chiama Silvio: per fortuna lui difende l'identita' cattolica europea, la sposa in bianco, il crocifisso al muro, lacqua benedetta denza lasciarsi intimidare dai pm delle sinistre.E a desso alle lezioni reggionali vorebero cancellae la Spolverini solo perchè uno era andato a mangiare un panino. Pa che uno non ha diritto alla mangiata?
  • Frigghenaue i scrive:
    La vera asta al ribasso...
    ...dovrebbe funzionare così: qualcuno fa una richiesta di un bene che gli serve e lo stato in cui lo desidererebbe (nuovo, usato ma funzionante etc.), e chi possiede questo bene glie lo propone ad un prezzo. Chi ha fatto il prezzo più basso di proposta vende l'oggetto. Possibile che non esiste nessun sito che funziona così?
    • melaprendo scrive:
      Re: La vera asta al ribasso...
      forse perche chiuderebbe per fallimento in breve .. almeno la penso cosihttp://www.youtube.com/watch?v=M54jvlRqh3c
    • gips scrive:
      Re: La vera asta al ribasso...
      guarda che gia funziona in pratica cosi...vadi in vari negozi e scegli il meno costoso... oppure online ci sono siti che raccolgono i prezzi dai negozi online e te li visualizzano tutti insieme...solo che non l'hai richiesto tu, ma sono loro a offrirlo prima che tu ne abbia bisogno...altrimenti si tratta di "gare d'appalto", come fanno i comuni in busta chiusa/aperta.... ma visto che i commercianti non sono pazzi...
    • QASVIlYXPql EVcaMNw scrive:
      Re: La vera asta al ribasso...
      0, http://antibiotics-online-offers.net/ levaquin 750mg,
  • Roberto scrive:
    meccanismo stupido
    asta al ribasso ? allora offro zero e vinco sempre! dove sta la fregatura ?
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: meccanismo stupido
      Non puoi offrire 0, si parte da 0,05. Ma deve anche essere l'unico, quindi se qualcun altro punta 0,05 il prezzo più basso diventa 0,10 e così via... E a ogni offerta sganci 2.
    • Bool scrive:
      Re: meccanismo stupido
      Meno male che sei arrivato tu... :-)
  • Marco Russo scrive:
    errore
    Il sito www.bidda.it è regolarmente attivo e non si tratta di un sito di aste al ribasso.
    • Polemik scrive:
      Re: errore
      Si, ma chi mi assicura anche in questo caso che il vincitore dell'asta non sia in combutta con il sito? (newbie)
      • quota scrive:
        Re: errore
        - Scritto da: Polemik
        Si, ma chi mi assicura anche in questo caso che
        il vincitore dell'asta non sia in combutta con il
        sito?Nessuno... tra l'altro stavo dando or ora un occhiata a questo sito... se fossi il gestore mi sarei già suicidato... decine di prodotti venduti sotto costo (sommando anche tutti i bid) come fanno a campare????
        • quota scrive:
          Re: errore

          fanno a campare????Update, ho visto che le aste non sono tutte da 10 cent ma anche da 5 e 1 il business case torna alla grande anche in questo caso!!
  • pentolino scrive:
    Ma sul serio...
    A me sembra ovvio che l' asta al ribasso come è formulata da questi siti sia nient' altro che gioco d' azzardo, in quanto il meccanismo può essere riletto come: "tu giochi x e scommetti che x sia l' offerta unica più bassa. Se è così vinci il premio".Quello che mi stupisce casomai è come finora NON sia stato considerato gioco d' azzardo, al punto che fino ad oggi ero convinto che tali siti fossero di fatto equiparati come normativa a quelli di scommesse (mea culpa per non avere approfondito, intendiamoci)!
    • JosaFat scrive:
      Re: Ma sul serio...
      Secondo me sono durati tanto perché nessun magistrato sapeva come funzionassero, e dunque non immaginavano che nascondessero azzardo e (forse) truffe. Io solo per caso tempo fa ho scoperto come funzionava (e anche i metodi scientifici per vincere). Il rischio di truffa è davvero tanto, ma spero che ora si intervenga.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 marzo 2010 07.56-----------------------------------------------------------
      • pentolino scrive:
        Re: Ma sul serio...
        vero, però io non parlo del rischio truffa (che è sempre presente quando girano soldi, soprattutto su internet), parlo proprio della natura del servizio!Come fa notare chi ha scritto l' articolo, come nell' asta al rialzo, anche nell' asta al ribasso il sapere quale sia l' offerta più bassa quando fai la tua è una componente essenziale perchè il tutto abbia un senso.Se levi questa informazione diventa gioco d' azzardo, nulla di diverso
        • JosaFat scrive:
          Re: Ma sul serio...
          Concordo, se non era chiaro prima. Certo che presentata come "asta" a volte uno può non rendersene conto, ma è chiaramente più un gioco d'azzardo. Peraltro credevo che almeno ci fosse la possibilità di conoscere l'esito della propria puntata...
          • pentolino scrive:
            Re: Ma sul serio...
            - Scritto da: JosaFat
            Concordo, se non era chiaro prima. ok :-)
            Peraltro credevo che almeno ci fosse
            la possibilità di conoscere l'esito della propria
            puntata...sì, a pagamento... direi che su questo aspetto il confine con la truffa sia davvero sottile :-)
    • sta scrive:
      Re: Ma sul serio...
      secondo me son durati tanto finchè non hanno "pestato" le scarpe a qualcuno che conta... tutto qui
      • pentolino scrive:
        Re: Ma sul serio...
        mi sa che hai ragione :-(
        • collione scrive:
          Re: Ma sul serio...
          più semplicemente, dopo 2 anni, i capoccioni che gestiscono il gioco d'azzardo in Italia hanno capito che le aste al ribasso fanno soldiadesso vedrai che cominceranno a comparire i siti di aste al ribasso con licenza, come se una licenza cambiasse il fatto che sono d'azzardoda notare che in Italia sono regolamentati solo i giochi d'abilità, quindi è un mistero come superenalotto, newslots e molti altri siano ammessibeh i misteri dell'Itaglia dei mangioni
      • Picchiatell o scrive:
        Re: Ma sul serio...
        - Scritto da: sta
        secondo me son durati tanto finchè non hanno
        "pestato" le scarpe a qualcuno che conta... tutto
        quiil gioco d'azzaro e' il secondo grande affare in questi tempi per chi ha deciso di fare businnes nella rete, poi qualche utente si sarà svegliato nel non avere vinto mai nulla spendendo parecchi euro....
  • teste scrive:
    aste live e aste al ribasso
    Ieri bidda.it si è autosospeso.Oggi rimangono autosospesi o chiusi dalla GDF:chioffremeno.comfunnybid.itasteribasso.infoastaribasso.myblog.itBidforfree.com/.itMa poi perchè si parla solo di aste al ribasso? Ci sono anche Aste Live come appunto bidda.it, bidbloom.com e coolbid.it che possono adottare escamotage per aggiudicarsi i soldi degli scommettitori
  • Giovanni scrive:
    Non è l'unica stranezza di oggi del web
    Anche youtube è giù, certo non per motivi legali. http://www.atlantisway.com/news/1-ultime-notizie/542-youtube-e-caduto-sabotaggio-o-guasto-tecnico.htmlMa di sicuro i siti d'asta non sono l'unica cosa che mancherà nel nostro web di oggi. Anzi...
    • Wolf01 scrive:
      Re: Non è l'unica stranezza di oggi del web
      Chissà, magari avranno deciso di farci il favore di censurarci come in Cina, visto che i nostri beneamati politici fanno di tutto per rompere le balle.
  • Lirux scrive:
    www.bidda.it attivo
    www.bidda.it è ancora attivo...
    • ruttoloturb o scrive:
      Re: www.bidda.it attivo
      http://www.youtube.com/watch?v=M54jvlRqh3c
    • pippo pluto scrive:
      Re: www.bidda.it attivo
      - Scritto da: Lirux
      www.bidda.it è ancora attivo...Probabilmente perche' non e' un asta al ribasso.E' una asta al rialzo in cui fare una offerta costa 0.50 euro.Quindi in pratica ti aggiudichi comunque un oggetto a 2 euro, ma hai dovuto fare 100 bid per aggiudicartelo...Pero' in ogni momento hai l'indicazione di quale e' l'offerta piu' alta,quindi non e' come le aste al ribasso.E' comunque un meccanismo perverso, perche' alla fine pagano qualcosa tutti quelli che hanno partecipato all'asta, non solo chi se la aggiudica.ciao,g.
Chiudi i commenti