PayPal, pagamenti vocali tramite Siri

PayPal introduce la possibilità di effettuare pagamenti dai dispositivi iOS attraverso l'assistente vocale di Cupertino. Una delle prime implementazioni delle API di Siri che apre le porte alle app non Apple

Roma – L’assistente vocale di iOS, Siri, sta arricchendo le sue funzionalità, tra cui le API annunciate in occasione della WWDC 2016 che consentiranno ai software di terze parti di implementare proprie estensioni. Una delle prime app ad aggiungere questa novità è PayPal, che permetterà così ai suoi clienti di effettuare pagamenti attraverso l’intelligenza artificiale di Apple.


Basterà pronunciare una frase del tipo “Siri, invia 50 euro a Marco attraverso Paypal” per impostare il pagamento che in seguito verrà confermato attraverso l’autenticazione a due fattori, come dichiarato dagli sviluppatori .

Il servizio è già disponibile in 30 Paesi tra cui: Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Cina, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Hong Kong, India, Israele, Italia , Giappone, Malaysia, Messico, Olanda, Nuova Zelanda, Norvegia, Russia, Arabia Saudita, Singapore, Spagna, Svezia, Svizzera, Thailandia, Regno Unito, Emirati Arabi Uniti e Stati Uniti.


Paypal non è la sola ad aver integrato questo tipo di funzionalità, altri fornitori come Square-Cash , Venmo e Monzo hanno integrato funzionalità simili nelle loro applicazioni. La corsa alle API di Siri è appena cominciata, con l’obiettivo di semplificare la nostra vita digitale.

Pasquale De Rose

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • very bear scrive:
    bravo kompagno
    ke ci proteggi dai vili fascisti amerikani oskurando i suoi siti!
    • collione scrive:
      Re: bravo kompagno
      parliamo della "democraticissima" UE che si appresta ad impedire le trasmissioni della stampa russa? https://www.rt.com/news/368045-european-resolution-media-response/a Linkedin e' stata chiesta una cosa banale, che altre nazioni hanno richiesto e le aziende hanno accettato, solo che trattandosi della Russia ogni occasione e' buona per scatenare risseal che hanno fatto bene i russi a guardare all'Asia e creare lo SCO, di cui tra poco entrera' a far parte anche la Turchia, dopo il colpetto di Stato organizzato dal "Department of State" e alle continue lagne del parlamento europeo
  • ... scrive:
    padroni a casa propria
    l'ex agente del kgb dimostra di avere piu XXXXXXXX di tutti i governanti mezzeseghe d'europa. bravo putin.
    • collione scrive:
      Re: padroni a casa propria
      veramente non e' questione di XXXXXXXXc'e' stato il Datagate e la Russia ha cominciato a prendere le dovute precauzioni, che sono sfociate mesi fa nel varo di una legge che obbliga i fornitori di servizi ad avere i dati sui cittadini russi sul territorio russoe si lo so, l'UE non lo fa, ma e' perche' l'UE e' questo[img]https://c6.staticflickr.com/9/8487/8219600845_a17e94eb4d_b.jpg[/img]
      • collione scrive:
        Re: padroni a casa propria
        https://c6.staticflickr.com/9/8487/8219600845_a17e94eb4d_b.jpg
      • Fasano scrive:
        Re: padroni a casa propria
        - Scritto da: collione
        veramente non e' questione di XXXXXXXX

        c'e' stato il Datagate e la Russia ha cominciato
        a prendere le dovute precauzioni, che sono
        sfociate mesi fa nel varo di una legge che
        obbliga i fornitori di servizi ad avere i dati
        sui cittadini russi sul territorio
        russo

        e si lo so, l'UE non lo fa, ma e' perche' l'UE e'
        questo
        VAFFACNULO AL REFRESH, XXXXXXXX!
      • Fasano scrive:
        Re: padroni a casa propria
        - Scritto da: collione
        veramente non e' questione di XXXXXXXX

        c'e' stato il Datagate e la Russia ha cominciato
        a prendere le dovute precauzioni, che sono
        sfociate mesi fa nel varo di una legge che
        obbliga i fornitori di servizi ad avere i dati
        sui cittadini russi sul territorio
        russoAnche se salvassero tutti i dati su server in Russia, cosa impedirebbe all'amministratore del server di FB,TW,IN, di copiare tutti i dati su una chiavetta criptata e spedirli poi in USA da una connessione sicura?
        • very bear scrive:
          Re: padroni a casa propria
          - Scritto da: Fasano
          - Scritto da: collione

          veramente non e' questione di XXXXXXXX



          c'e' stato il Datagate e la Russia ha cominciato

          a prendere le dovute precauzioni, che sono

          sfociate mesi fa nel varo di una legge che

          obbliga i fornitori di servizi ad avere i dati

          sui cittadini russi sul territorio

          russo

          Anche se salvassero tutti i dati su server in
          Russia, cosa impedirebbe all'amministratore del
          server di FB,TW,IN, di copiare tutti i dati su
          una chiavetta criptata e spedirli poi in USA da
          una connessione
          sicura?ricordiamo anche che la stessa legge citata obbliga anche i fornitori dei servizi online a decrittare qualunque file cifrato presente sui server su richiesta del governo, in pratica obbliga ad avere una backdoor.il kompagno puntin è anche simpatiko oltre ke bravo.
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: padroni a casa propria
      - Scritto da: ...
      l'ex agente del kgb dimostra di avere piu
      XXXXXXXX di tutti i governanti mezzeseghe
      d'europa. bravo putin.Anni fa un politico italiano disse: "Per governare ci vogliono i XXXXXXXX"!E tutti a ridere ...Adesso tu dici che Putin ha più XXXXXXXX di tutti i governanti d'Europa! Contento lui ...
      • ... scrive:
        Re: padroni a casa propria
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        - Scritto da: ...

        l'ex agente del kgb dimostra di avere piu

        XXXXXXXX di tutti i governanti mezzeseghe

        d'europa. bravo putin.

        Anni fa un politico italiano disse: "Per
        governare ci vogliono i
        XXXXXXXX"!
        E tutti a ridere ...Fa ridere ancora oggi dato che l' Italia continua ad essere un paese pieno di XXXXXXXX.

        Adesso tu dici che Putin ha più XXXXXXXX di tutti
        i governanti d'Europa! Contento lui
        ...
    • peter scrive:
      Re: padroni a casa propria
      Progresso è condivisione Condivisione è intelligenzaIo so come zappare, tu come seminare. Insieme si mangia. Divisi si digiuna.p.s.La battuta "allora vai a zappare" è trita e ritrita.
      • Quelo scrive:
        Re: padroni a casa propria
        Il tuo presupposto prevede che io insegno a te a seminare e tu insegni a me a zappare.Nella realtà chi sa seminare si presenta come "Maestro di semina":- ti fa vedere che il tuo vicino zappatore grazie al maestro di semina, ha prodotto il doppio.- per cui per un misero quarto della tua produzione anche tu potrai avere i servigi del maestro di semina.- alla prima carestia il maestro di semina (che incamera un quarto della produzione di tutti gli zappatori), si offre di darti un po di grano in cambio di un pezzo della tua terra e dell' impegno a zapparla, in compenso ti cederà un decimo del raccolto.Ops ho inventato il capitalismo.
      • collione scrive:
        Re: padroni a casa propria
        ma la Russia non si e' separata da nessuno, semplicemente ha preso atto che USA ed UE non vogliono essere suoi amici, e allora Putin e' andato a cercarsi gli amici in Asia
Chiudi i commenti