PEC, tre mesi dopo

Il Ministro Brunetta presenta i primi dati e promette che entro l'anno saranno attive 6 milioni di caselle e oltre 25mila saranno aperte negli enti pubblici

Roma – Il Ministro della Pubblica Amministrazione e Innovazione Renato Brunetta ha presentato i dati raccolti da DigitPA relativi alla diffusione della Posta Elettronica Certificata.

Il Ministro ha sottolineato che i numeri sono “in costante progressione”: in regola più di un milione di professionisti (secondo le statistiche oltre il 50 per cento del totale) e 400 mila aziende. Inoltre, oltre 300mila sono i cittadini che ne hanno fatto richiesta tramite il portale dedicato , la metà dei quali ne sarebbero già entrati in possesso.

Per quanto riguarda il lato dell’offerta di servizi, quella pubblica amministrazione che deve ricevere le comunicazioni via PEC, ad essere attive sono 18mila caselle di posta certificata.

In occasione della presentazione di questi dati il Ministro ha inoltre siglato un Protocollo d’intesa con Rete Imprese Italia , attraverso cui estendere l’utilizzo della casella per le comunicazioni con la PA a tutti i suoi associati (oltre 2,5 milioni di imprese): essa dovrà avviare tutte le procedure necessarie affinché ogni suo associato si doti della posta elettronica certificata e la utilizzi obbligatoriamente, come previsto dalla normativa, per le comunicazioni con la Pubblica Amministrazione.

Brunetta promette, infine, che entro il 2010 saranno attive sei milioni di caselle e altre 25mila saranno aperte negli enti pubblici . “È questa – ha detto – la vera rivoluzione della PA che deve riorganizzare il lavoro”.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • AranBanjo scrive:
    Ottimo!
    Così su alcuni siti dove vengono raccolte le domande stupide di answers, ci sarà più materiale a disposizione :D
  • sentinel scrive:
    C'è una domanda che...
    ...Credo non avrà mai risposta su "Facebook Questions":Perché e quale vantaggio avrei iscrivendomi a Fessbook?
    • kmtnck scrive:
      Re: C'è una domanda che...
      - Scritto da: sentinel
      ...Credo non avrà mai risposta su "Facebook
      Questions":

      Perché e quale vantaggio avrei iscrivendomi a
      Fessbook?facebook è un mezzo non è un fine ultimo!è un modo per comunicare ed è ormai accettato dalla società nel bene e nel male!il vantaggio e svantaggio stavolta non ha senso
    • Aleph72 scrive:
      Re: C'è una domanda che...
      - Scritto da: sentinel
      ...Credo non avrà mai risposta su "Facebook
      Questions":

      Perché e quale vantaggio avrei iscrivendomi a
      Fessbook?Mica sei obbligato.Io, per esempio, ho ritrovato alcuni commilitoni di cui avevo perso i contatti ed ho ritrovato anche alcuni parenti con i quali non mi sentivo da tempo.Come tutto, bisogna saperlo usare e non esagerare. Io non ho informazioni troppo personali e condivido tutto quello che scrivo solo con i miei amici (che non sono 10000). Gli amici dei miei amici non vedono niente di me.Per quanto riguarda i programmi stupidi, tipo farmville, sono tutti bloccati, come pure non vedo in bacheca alcun post relativo ai suddetti programmi stupidi (si possono nascondere).
  • Clistene scrive:
    sono dei geni
    Questi hanno capito come fare soldi senza muovere il sedere dalla scrivania !
    • sentinel scrive:
      Re: sono dei geni
      - Scritto da: Clistene
      Questi hanno capito come fare soldi senza muovere
      il sedere dalla scrivania
      !infatti hanno tutti un XXXXne grosso e rosso! :-D
Chiudi i commenti