Pechino: questa è l'azienda IT che finanziamo

La Cina detta i canoni dell'azienda tecnologica e dispensa agevolazioni alle imprese che si impegnano per giocare un ruolo nella corsa all'innovazione

Roma – La Cina snocciola la ricetta dell’azienda tecnologica, delinea i tratti delle imprese hi-tech capaci di proiettare il paese nel mercato globale, sospinte dalle agevolazioni fiscali dispensate da Pechino.

Hong Kong A tracciare un confine tra le imprese che meritano il sostegno statale, a stimolare la realtà aziendale cinese alla partecipazione competitiva su scala internazionale è l’ Amministrazione tributaria locale: promette sconti sulle tasse alle aziende IT che dimostrano di profondere impegno e risorse per garantire alla Cina un ruolo di peso nel futuro della tecnologia.

Il primo requisito delle aziende cinesi che desiderino fruire degli incentivi, è quello di rientrare in una delle categorie che il governo ritiene essere le frontiere dell’innovazione: elettronica e astronautica, servizi IT e tecnologie per l’ambiente, biotecnologie, energia e nuovi materiali saranno i campi per cui Pechino concederà dobloni. Sarà un panel di esperti a valutare se le aziende e i prodotti a cui lavorano possono ricadere in una delle categorie istituite.

Potranno fruire degli sconti sulle tasse anche le imprese tradizionali, a patto però che dimostrino di avere una spiccata vocazione all’innovazione tecnologica, attitudine dimostrata dal patrimonio di proprietà intellettuale che mostreranno di detenere. La loro tensione verso la tecnologia dovrà essere confermata dai risultati ottenuti sul mercato: il 60 per cento del fatturato di queste imprese dovrà provenire dalla vendita di prodotti o servizi hi-tech.

Anche la composizione delle aziende sarà sottoposta ad analisi: per assicurare che il team di dipendenti sappia produrre innovazione e possa sfornare merce e servizi di valore, Pechino richiede che il 30 per cento dello staff possieda un diploma di istruzione superiore . A trainare la forza lavoro qualificata saranno i tecnologi, coloro che possono vantare un titolo di studio che li qualifica come esperti nel settore di cui si occupa l’azienda.

Tutte le imprese che ambiscono alle agevolazioni dovranno poi dimostrare di essere proiettate verso il futuro: dovranno documentare di aver investito in maniera crescente in nuovi progetti. Nel corso del 2007, ciascuna azienda deve aver investito almeno il 6 per cento delle entrate in ricerca e sviluppo . Le imprese che potranno dimostrare di allinearsi ai criteri di Pechino riceveranno un certificato : valido per tre anni, documenterà lo status di azienda IT e consentirà all’impresa di approfittare di un regime fiscale meno gravoso.

Ma a fruire di consistenti agevolazioni saranno anche i venture capitalist che sceglieranno di puntare su un’azienda IT: se sapranno dimostrare di aver investito in maniera costante su una piccola o media impresa hi-tech, potranno dedurre fino al 70 per cento del loro investimento dalla tassazione dei propri profitti.

Pechino intende proiettarsi in un futuro di innovazione, non rinuncia a competere sul mercato globale sospingendo le aziende che operano in settori in continua espansione: lo fa incentivando la ricerca e le aziende più dinamiche, per tentare di tradurre in realtà un futuro che sembra già scritto .

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nano zoppo scrive:
    "Buffer overflow"?
    Hmm.... noto che nelle keywords in fondo all'articolo c'è il termine "buffer overflow"... ma in effetti nessuno sa ancora se questa vulnerabilità si basa su questo o su altro...Il tag è quindi non corretto
  • vac scrive:
    E chi lo usa?
    Io uso solo VLC www.videolan.org/vlc/
  • Pasquale Cacazza scrive:
    Quick Time , la mia vita per te !!
    ah si? Uso Quick Time da anni, anni... mai avuto un problema... Per me l'unico problema e aver scritto un software per Windows.. un sistema che reputo inutile se non dare lavoro a tanti personaggi inutili.. un mondo inutile.
    • next scrive:
      Re: Quick Time , la mia vita per te !!
      Come sparare sulla crocerossa...Fortuna che c'è quicktime che sopperisce alla carenza di notizie!
    • AMEN scrive:
      Re: Quick Time , la mia vita per te !!
      - Scritto da: Pasquale Cacazza
      Per me l'unico problema e aver scritto un
      software per Windows.. un sistema che reputo
      inutile se non dare lavoro a tanti personaggi
      inutili.. un mondo inutile.Come sempre spero tu sia il solito trolletto..Comunque sei inutile...
    • Stevie scrive:
      Re: Quick Time , la mia vita per te !!
      Che strano... Io stimo molto Apple, ma riconosco il lavoro di tutti... E riconosco che questo è il secondo software di casa Apple che ha delle falle. Windows? L'O.S. del soggetto medio, ma non ha certi difetti. Apple? Il super O.S. che fornisce Antivirus che non sono Antivirus, browser che sono dei colapasta e applicazioni come Quick Time che hanno buchi. Sia chiaro: te le fornisce assieme a pc da 1000 euro che, a pari configurazione, trovi a 500-600... Che dire? Microsoft non sarà il massimo, e me ne rendo conto... Ma la Apple non è che si dimostri tanto migliore... E che strano... La gente inizia ad adorare Linux... Falle in Linux e nei programmi che distribuisce? Pochissime, e se ci sono, sono giustificate dal fatto che comunque non paghi per avere quei prodotti.
  • incompetent i scrive:
    Notifica aggiornamenti per email !!!!!!!
    Sono gli unici a mandare una mail con un link al loro sito per scaricare nuove versioni ed aggiornamenti.La prima volta che mi è arrivata ero convinto fosse la solita mail fasulla che ti manda su un sito contraffatto a scaricare un falso quickTime che in realtè è un bel trojan (non che quello vero non lo sia ..... però).Quando poi ho verificato che il sito era proprio il loro, son rimasto allibito.Questi non sanno neanche l' ABC della sicurezza, fanno errori grossolani da venditori di pentole on line.Disinstallato quickTime per sempre fino all'ultima chiave di registro.
    • Trolled scrive:
      Re: Notifica aggiornamenti per email !!!!!!!
      dato che tu invece sei il non plus ultra, dicci cosa dovrebbero fare per risolvere tutti questi problemi.
      • vac scrive:
        Re: Notifica aggiornamenti per email !!!!!!!
        Sostituire quickTime con VLC www.videolan.org/vlc/
        • Trolled scrive:
          Re: Notifica aggiornamenti per email !!!!!!!
          - Scritto da: vac
          Sostituire quickTime con VLC www.videolan.org/vlc/ho chiesto cosa va corretto in QT
      • consiglio scrive:
        Re: Notifica aggiornamenti per email !!!!!!!
        - Scritto da: Trolled
        dato che tu invece sei il non plus ultra, dicci
        cosa dovrebbero fare per risolvere tutti questi
        problemi.Farsi furbi, nessuno che abbia un po di buon senso linka un sito da dove scaricare software su una email ........ è una manna per virus writer, spammatori e via dicendo.Mai ricevuto posta del genere ???? beato te.
        • Trolled scrive:
          Re: Notifica aggiornamenti per email !!!!!!!
          - Scritto da: consiglio
          - Scritto da: Trolled

          dato che tu invece sei il non plus ultra, dicci

          cosa dovrebbero fare per risolvere tutti questi

          problemi.

          Farsi furbi, nessuno che abbia un po di buon
          senso linka un sito da dove scaricare software su
          una email ........ è una manna per virus writer,
          spammatori e via
          dicendo.
          Mai ricevuto posta del genere ???? beato te.OT.cosa va corretto nel sw QT, dato che la sa lunga?
  • veritas scrive:
    Apple
    La serietà di Apple la si vede tutta in Quick Time.E' in assoluto il player più mal scritto, come sicurezza.Vengono scovate decine di vulnerabilità gravi tutti gli anni, da quando esiste.Gli attacchi in corso su migliaia di siti web (sql injection) sono possibili anche grazie alle sue vulnerabilitàhttp://punto-informatico.it/2268192/PI/News/Ondata-di-attacchi-SQL--colpiti-migliaia-di-siti/p.aspx
Chiudi i commenti