Pentax svela una reflex superleggera

Lo storico marchio giapponese ha partorito un nuovo modello di reflex digitale entry-level che va a corteggiare chi, disponendo di una compattina, vorrebbe passare a qualcosa di più potente e flessibile senza spendere molto

Roma – Nella gamma di fotocamere digitali relfex di Pentax è entrata a far parte la K-m, un nuovo modello entry-level che va ad affiancarsi alla K200. Rispetto a questa, la K-m si rivolge ad un pubblico ancor più consumer, che esige leggerezza e massima facilità d’uso.

Dotata di un sensore CCD in formato APS-C da 10,2 megapixel , la K-m eredita dai modelli maggiori un sistema attivo per la riduzione della polvere ed uno per la riduzione delle vibrazioni. Il “cervello” della fotocamera è il processore PRIME (Pentax Real Image Engine), capace di sfornare fino a 3,5 immagini per secondo nel formato JPEG. Le foto scattate possono essere riviste sul display da 2,7 pollici , la cui risoluzione non è però eccelsa: 230mila pixel.

Un poco più leggera (524 grammi) della sorella maggiore K200, e dotata di comandi semplificati, la K-m offre ai fotoamatori alle prime armi la funzione Auto Picture , che seleziona automaticamente le impostazioni più adatte alla situazione di scatto, e i sistemi di miglioramento automatico dell’immagine Enhanced Dynamic Range e Shadow Adjustment Mode . Rimarcabile l’ assenza della funzione Live View , di particolare importanza proprio sulle DSLR entry-level.

Il sistema autofocus è il SAFOX VIII, con cinque sensori a croce, mentre le sensibilità ISO supportate si spingono fino al valore 3200 .

Insieme alla nuova macchina, Pentax ha anche annunciato le due nuove ottiche DA L 18-55mmF3.5-5.6AL e DA L 50-200mmF4-5.6ED, quest’ulitma con focale equivalente pari a 65-307mm.

La Pentax K-m è attesa nei negozi a novembre 2008 . Il prezzo di listino americano è di 700 dollari per il corpo macchina più lo zoom DA-L 18-55 mm e il flash AF200FG. A inizio 2009 la macchina sarà commercializzata anche in un kit che comprenderà gli zoom 18-55mm e 50-200mm.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • fernando bandini scrive:
    entusiasmo
    x me sarà un prodotto eccellente ed inarrivabile x il prezzo. temo anke ke il peso sarà elevato. Mi lekkerei comunque i baffi -fotograficamente parlando - di poter provare l'oggetto a qualke workshop anke x' le immagini me le terrei su una skeda digitale
  • uhm scrive:
    addenda
    errata corrige: al posto di telemetro alla decima riga, leggere "reflex"
  • uhm scrive:
    Leica si vuol dare la zappa sui piedi
    migliaia di devoti leicisti con corredo per leica M o leica R aspettano da anni una telemetro o una reflex digitale full frame che permetta loro di passare i vetri sopraffini che possiedono da un corpo macchina all'altro.Leica cosa fa?per le telemetro tira fuori la M8 che non funziona neanche bene (anche se adesso il problema sembra sia stato risolto), una non full frame che di fatto con il crop snatura l'uso per cui gli obiettivi serie M sono sempre stati pensati e progettati.Per le telemetro tira fuori una medio formato che potra' essere anche sopraffina (prima pero' voglio vederla), ma che di fatto lascia fuori l'immenso parco obiettivi previsto per la serie R.I casi sono due: o credono che i leicisti abbiano l'anello al naso e siano disposti ogni 3x2 a comprare qualsiasi ammenicolo con il bollino rosso made in wetzlar, oppure vogliono fallire (e anche alla svelta)...
  • R.Orbison scrive:
    doppio otturatore
    focal-plane shutter: "a tendina"in-lens leaf shutter: "a diaframma" (dentro la lente)così, per anziani
    • andrea scrive:
      Re: doppio otturatore
      - Scritto da: R.Orbison
      focal-plane shutter: "a tendina"
      in-lens leaf shutter: "a diaframma" (dentro la
      lente)

      così, per anzianiil secondo tipo è utilizzato da anni da Hasselblad (otturatore centrale)
  • R.Orbison scrive:
    mi chiedo dove andrà il pro
    Interessante.Cosa farà il professionista per differenziarsi dall'amatore, dal dilettante ma soprattutto dalla massa?ok, c'è l'occhio, il gusto, l'impegno, l'esperienza, il trucchetto e il contorno per quanto riguarda la foto da studio.ma qualità eccellente sarà a disposizione di tutti! :)Forse inizieranno a darci nuovamente sotto con le ottiche, speriamo.Sul sito Canon c'è un pro che dice che saranno SOLO le idee a differenziare artisti, professionisti, dalla "clientela", la massa.C'è poco da fare, quando si massifica si livella sempre verso il basso la qualità di produzione, perché tutti si credono fichi perché hanno la macchina più fica dell'altr'anno. LIVELLARE non vuol dire che non si alzi la qualità media, ma quella alta non trova più clientela: la clientela ha la macchina in mano e si sente fica, sente che non ha più bisogno, se ne frega del gusto ... crede al proprio e fine.E' successo con tutto, succederà anche qui.La foto sarà parte del processo creativo, al massimo.
    • MegaJock scrive:
      Re: mi chiedo dove andrà il pro
      - Scritto da: R.Orbison
      Interessante.
      Cosa farà il professionista per differenziarsi
      dall'amatore, dal dilettante ma soprattutto dalla
      massa?
      Farà foto migliori senza dita davanti alla lente e senza inquadrature alla brutto cane, tanto per cominciare.Immagino che credi che la differenza tra Mapplethorpe e lo sfigato di turno fosse l'attrezzatura...
      • R.Orbison scrive:
        Re: mi chiedo dove andrà il pro
        - Scritto da: MegaJock
        - Scritto da: R.Orbison

        Interessante.

        Cosa farà il professionista per differenziarsi

        dall'amatore, dal dilettante ma soprattutto
        dalla

        massa?



        Farà foto migliori senza dita davanti alla lente
        e senza inquadrature alla brutto cane, tanto per
        cominciare.

        Immagino che credi che la differenza tra
        Mapplethorpe e lo sfigato di turno fosse
        l'attrezzatura...Immagino che tu creda, anzi, che tu dia per scontato di essere migliore di me e non che io la pensi quasi come te. E decidi quindi di trattare gli altri sprezzantemente, così, per partito preso.Molti professionisti (non io, quindi) hanno DA SEMPRE affermato che non è l'attrezzatura a fare l'arte.Ma molti lavori non sono "artistici", sono fatti bene, sono fatti "con quello che serve".Detto questo, molti professionisti OGGI (e non parlo di artisti!) affermano con lodevole sincerità che ogni giorno i siti di photosharing seri sono inondati da MILIONI di foto, in cui importanti percentuali sono lavori di qualità ben oltre l'accettabile: sono ottime (prova ne sia che alcuni siti di stock e roba del genere corrono ai ripari inglobando il business del photosharing e tentando di far gola con la vendita a chi regalava).Con un mare di gente che ti fa concorrenza, spesso a farla da padrona è la fretta e la superficialità e ne risente sempre la qualità.Ma a parte questo, a vincere, con una qualità di base eccellente a disposizione per tutti, saranno le idee.O vuoi ancora sputarmi addosso veleno?
        • sasasa scrive:
          Re: mi chiedo dove andrà il pro
          Ehi Ehi la si prende troppo personalmente qui.Spiegami dove sarebbe il veleno che MegaJoke ti ha sputato addosso.Ha fatto una critica alla tua, personalmente ritengo, superficiale valutazione.Full stop.
          • R.Orbison scrive:
            Re: mi chiedo dove andrà il pro
            - Scritto da: sasasa
            Ehi Ehi la si prende troppo personalmente qui.difficile non farlo, visto il tipo di considerazione piuttosto offensivo (non serve arrivare all'ingiuria per offendere e si fa presto a dare del permaloso agli altri quando non si ha controllo del proprio contegno)
            Spiegami dove sarebbe il veleno che MegaJoke ti
            ha sputato
            addosso.basta rileggere: Dare per scontato che non so distinguere tra fango e cioccolata mi pare più che sufficiente.Il punto era che sono gli stessi pro a dire : c'è gente in giro che regala ottima roba: "cosa faremo noi?"E i più onesti dicono "facendo qualcosa di davvero personale e originale, usando le IDEE".
            Ha fatto una critica alla tua, personalmente
            ritengo, superficiale
            valutazione.La critica è un conto, il modo un altro; tanto superficiale che ti ho riportato le opinioni di professionisti usati per la loro notorietà dalle stesse ditte produttrici di materiali per la fotografia.Libero di considerarli superficiali, ma stanno parlando del loro stesso futuro.
    • Gauss scrive:
      Re: mi chiedo dove andrà il pro
      Da quando la preoccupazione del professionista è differenziarsi (farsi figo) dalla massa di beoti amatori?Guai se venisse scambiato anch'egli per un dilettante...Un professinista tira fuori foto da una usa e getta che l'amatore con la 1ds non sarebbe in grado di fare.Ora pure i professionisti si preoccupano alle mode, a cosa pensano gli altri, piuttosto che alla sostanza...è successo ovunque e succederà anche qui.
    • The_GEZ scrive:
      Re: mi chiedo dove andrà il pro
      Ciao R.Orbison !
      C'è poco da fare, quando si massifica si livella
      sempre verso il basso la qualità di produzione,Eh ?Cioè se io e qualche altro milione di persone si comperassero una attrezzatura "pro" ... le foto di Oliviero Toscani sarebbero più brutte e/o meno valutate ?
      perché tutti si credono fichi perché hanno la
      macchina più fica dell'altr'anno. LIVELLARE non
      vuol dire che non si alzi la qualità media, ma
      quella alta non trova più clientela: la clientela
      ha la macchina in mano e si sente fica, sente che
      non ha più bisogno, se ne frega del gusto ...
      crede al proprio e
      fine.Eh ? 2.0Quel "professionista" (le virgolette sono d'obbligo) che solo per il motivo che tu indichi non dovesse trovare più clientela ... forse non era poi così professionista dato che non regge la concorrenza di un dilettante.
      E' successo con tutto, succederà anche qui.Tutto ?
      • andrea scrive:
        Re: mi chiedo dove andrà il pro
        - Scritto da: The_GEZ
        Ciao R.Orbison !


        C'è poco da fare, quando si massifica si livella

        sempre verso il basso la qualità di produzione,

        Eh ?
        Cioè se io e qualche altro milione di persone si
        comperassero una attrezzatura "pro" ... le foto
        di Oliviero Toscani sarebbero più brutte e/o meno
        valutate
        ?


        perché tutti si credono fichi perché hanno la

        macchina più fica dell'altr'anno. LIVELLARE non

        vuol dire che non si alzi la qualità media, ma

        quella alta non trova più clientela: la
        clientela

        ha la macchina in mano e si sente fica, sente
        che

        non ha più bisogno, se ne frega del gusto ...

        crede al proprio e

        fine.

        Eh ? 2.0
        Quel "professionista" (le virgolette sono
        d'obbligo) che solo per il motivo che tu indichi
        non dovesse trovare più clientela ... forse non
        era poi così professionista dato che non regge la
        concorrenza di un
        dilettante.


        E' successo con tutto, succederà anche qui.

        Tutto ?in MMHO, ritengo che per quanto tu possa essere capace, non puoi presentarti dai cliente con un apparecchio che anche quest'ultimo può permettersi o che non abbia l'aura di modello professionale. Puoi utilizzare apparecchi "scarsi" solo se chi poi valuterà i tuoi lavori ha adeguate capacità di analisi. In tutti gli casi , se non filtrati da una critica molto "autorevole" o mediati da un mezzo a forte impatto, il professionista verrà guardato dall'alto in basso.Senza esagerare, prova a presentarti con un'apparecchio da 700 euro per le foto matrimoniali e poi vedrai l'espressione di chi ti sta di fronte; presentati con un medio formato analogico (che fa tanto figo)e riuscirai a far digerire "qualsiasi" cifra od estrosità.
  • claudio scrive:
    Pentax
    pentax aveva un prototipo del genere 10 anni fa ma non ne palro nessuno.ah, il marketing!
    • Fuksas scrive:
      Re: Pentax
      - Scritto da: claudio
      pentax aveva un prototipo del genere 10 anni fa
      ma non ne palro
      nessuno.
      ah, il marketing!link?
      • claudio scrive:
        Re: Pentax
        non si usava tanti anni fa.Tieni conto che per loro era preferibile poiche' hanno 2 sistemi medio formato: uno simile a quello leica (na scopiazzatura) e uno simile a quello anteguerra tipico delle hassy, zenza, rollei e similia incernuerato sul cubo-specchio
    • asterio scrive:
      Re: Pentax
      pentax non so, ma mamiya ha la ZD (digitale) da almeno 4 anni, con sensore medio formato da 22 mpixel.Questa leica non è una rivoluzione sul mercato mentre resta il dubbio di un sistema completamente nuovo, attacco e quindi ottiche comprese. Quale prefessionista che oggi ha già ottiche medio formato (hassemblad o mamiya che sia) cambierà corredo per sposare questa nuova leica? certo, leica è leica ed ha un nome da spendere sul mercato che ha un grande impatto, ma baserà questo?
  • Enjoy with Us scrive:
    Altro segnale!
    Sveglia gente ormai il trend del mercato è chiaro vincerà il full frame, fra pochi anni l'APS-C e le fotocamere+obbiettivi che li supportano saranno spazzatura!Se il mercato professionale sta abbracciando adirittura il medio formato è evidente che il full-frame sarà adottato anche dalle reflex "economiche", anche per accentuare il margine qualitativo che li separa dalle attuali compatte!Dirò di più vedrete nei prossimi mesi come le dimensioni dei sensori integrati nelle compatte prenderà a crescere! Ormai infatti hanno raggiunto livelli di miniaturizzazione sufficienti, non ha molto senso ridurre ulteriormente gli ingombri, quindi la battaglia si sposterà sulla sensibilità ISO e sulla qualità dell'immagine, quindi giocoforza sulle dimensioni del sensore integrato!
    • gisp scrive:
      Re: Altro segnale!
      sarei felice se accadesse, magari andando di pari passo con i prezzi... purtroppo devo accendere un mezzo mutuo per il dorso....
    • The Raptus scrive:
      Re: Altro segnale!
      Quoto!Ho un solo dubbio: Gli obiettivi che hanno fatto sin'ora, per reflex digitali in formato non standard (quindi non 35 mm) ... chi li ha comprati se li impippa?Menomale che ho ancora l'analogico (e che credo non olascerò per molto altro tempo ancora) e che non ho preso altri obiettivi!
      • Giovanni L. scrive:
        Re: Altro segnale!
        Gli obbiettivi aps-c funzioneranno lo stesso sulle macchine full-frame, dopo un crop dell'immagine (ad esempio nikon d3 e d700 riconoscono gli obbiettivi "piccoli", e croppano automaticamente il tutto).Forse è vero che tra poco non costerà molto mettere sensori da 35mm nelle proprie macchine..il problema è il costo delle lenti, ovviamente: le lenti "buone" e che coprono il pieno formato, costano sensibilmente di più delle lenti che coprono solo il mezzo formato...parlo di lenti Nikon.
        • Miche lass scrive:
          Re: Altro segnale!
          ed è per questo che l'aps-c resterà ancora a lungo :)
        • Nostromo scrive:
          Re: Altro segnale!
          Invece le Canon full frame non possono usare obiettivi aps-c / EF-S perciò se si compra un obiettivo costoso è meglio lasciar perdere gli EF-S...
          • Anonymous scrive:
            Re: Altro segnale!
            - Scritto da: Nostromo
            Invece le Canon full frame non possono usare
            obiettivi aps-c / EF-S perciò se si compra un
            obiettivo costoso è meglio lasciar perdere gli
            EF-S...Ci sono obiettivi EF nati per i sensori APS-C, per esempio la serie DC di Sigma, che possono essere montati ed (entro certi limiti) utilizzati con profitto su un corpo APS-H o Full Frame. Il problema degli EF-S non è tanto il cerchio ridotto ma proprio una caratteristica strutturale: l'elemento posteriore della lente è più arretrato, e in generale più vicino al sensore di quanto non lo sia negli EF; quindi ora come ora un ipotetico EF-S montato su un corpo 5D/1D/1Ds sarebbe di impaccio al movimento dello specchio.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Altro segnale!
            - Scritto da: Anonymous
            - Scritto da: Nostromo

            Invece le Canon full frame non possono usare

            obiettivi aps-c / EF-S perciò se si compra un

            obiettivo costoso è meglio lasciar perdere gli

            EF-S...

            Ci sono obiettivi EF nati per i sensori APS-C,
            per esempio la serie DC di Sigma, che possono
            essere montati ed (entro certi limiti) utilizzati
            con profitto su un corpo APS-H o Full Frame.


            Il problema degli EF-S non è tanto il cerchio
            ridotto ma proprio una caratteristica
            strutturale: l'elemento posteriore della lente è
            più arretrato, e in generale più vicino al
            sensore di quanto non lo sia negli EF; quindi ora
            come ora un ipotetico EF-S montato su un corpo
            5D/1D/1Ds sarebbe di impaccio al movimento dello
            specchio.E lo sai qual'è il motivo? Per ottimizzare la risoluzione ottica delle lenti altrimenti inadeguata alla densità di pixel sensibili del sensore, senza dover far affrontare spese enormi agli utenti!
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Altro segnale!
          - Scritto da: Giovanni L.
          Gli obbiettivi aps-c funzioneranno lo stesso
          sulle macchine full-frame, dopo un crop
          dell'immagine (ad esempio nikon d3 e d700
          riconoscono gli obbiettivi "piccoli", e croppano
          automaticamente il
          tutto).

          Forse è vero che tra poco non costerà molto
          mettere sensori da 35mm nelle proprie
          macchine..il problema è il costo delle lenti,
          ovviamente: le lenti "buone" e che coprono il
          pieno formato, costano sensibilmente di più delle
          lenti che coprono solo il mezzo formato...parlo
          di lenti
          Nikon.Stai scherzando vero? Chi vuoi che si metta ad utilizzare obbiettivi castrati per l'APS-C con il Full Frame?Si tratta chiaramente di un contentino per chi ha già buttato tanti soldini in obbiettivi che presto finiranno nella pattumiera!
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Altro segnale!
        - Scritto da: The Raptus
        Quoto!

        Ho un solo dubbio: Gli obiettivi che hanno fatto
        sin'ora, per reflex digitali in formato non
        standard (quindi non 35 mm) ... chi li ha
        comprati se li
        impippa?
        Menomale che ho ancora l'analogico (e che credo
        non olascerò per molto altro tempo ancora) e che
        non ho preso altri
        obiettivi!Esattoooo!Ecco perchè mi sono ben guardato da prendere le reflex digitali attuali!
        • Guido Angeli scrive:
          Re: Altro segnale!
          - Scritto da: Enjoy with Us
          - Scritto da: The Raptus

          Quoto!



          Ho un solo dubbio: Gli obiettivi che hanno fatto

          sin'ora, per reflex digitali in formato non

          standard (quindi non 35 mm) ... chi li ha

          comprati se li

          impippa?

          Menomale che ho ancora l'analogico (e che credo

          non olascerò per molto altro tempo ancora) e che

          non ho preso altri

          obiettivi!

          Esattoooo!
          Ecco perchè mi sono ben guardato da prendere le
          reflex digitali
          attuali!mi sa che resterai ancora un bel po' di anni senza fotocamera digitale...capita...
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Altro segnale!
            - Scritto da: Guido Angeli
            - Scritto da: Enjoy with Us

            - Scritto da: The Raptus


            Quoto!





            Ho un solo dubbio: Gli obiettivi che hanno
            fatto


            sin'ora, per reflex digitali in formato non


            standard (quindi non 35 mm) ... chi li ha


            comprati se li


            impippa?


            Menomale che ho ancora l'analogico (e che
            credo


            non olascerò per molto altro tempo ancora) e
            che


            non ho preso altri


            obiettivi!



            Esattoooo!

            Ecco perchè mi sono ben guardato da prendere le

            reflex digitali

            attuali!

            mi sa che resterai ancora un bel po' di anni
            senza fotocamera
            digitale...

            capita...Mi arrangio con una compatta, quando usciranno le Reflex full frame a mille euro sarò il primo a comprarmela!
          • Guido Angeli scrive:
            Re: Altro segnale!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Guido Angeli

            - Scritto da: Enjoy with Us


            - Scritto da: The Raptus



            Quoto!







            Ho un solo dubbio: Gli obiettivi che hanno

            fatto



            sin'ora, per reflex digitali in formato non



            standard (quindi non 35 mm) ... chi li ha



            comprati se li



            impippa?



            Menomale che ho ancora l'analogico (e che

            credo



            non olascerò per molto altro tempo ancora) e

            che



            non ho preso altri



            obiettivi!





            Esattoooo!


            Ecco perchè mi sono ben guardato da prendere
            le


            reflex digitali


            attuali!



            mi sa che resterai ancora un bel po' di anni

            senza fotocamera

            digitale...



            capita...

            Mi arrangio con una compatta, quando usciranno le
            Reflex full frame a mille euro sarò il primo a
            comprarmela!allora ne hai da aspettare...
    • Fuksas scrive:
      Re: Altro segnale!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Sveglia gente ormai il trend del mercato è chiaro
      vincerà il full frame, fra pochi anni l'APS-C e
      le fotocamere+obbiettivi che li supportano
      saranno
      spazzatura!
      Se il mercato professionale sta abbracciando
      adirittura il medio formato è evidente che il
      full-frame sarà adottato anche dalle reflex
      "economiche", anche per accentuare il margine
      qualitativo che li separa dalle attuali
      compatte!
      Dirò di più vedrete nei prossimi mesi come le
      dimensioni dei sensori integrati nelle compatte
      prenderà a crescere! Ormai infatti hanno
      raggiunto livelli di miniaturizzazione
      sufficienti, non ha molto senso ridurre
      ulteriormente gli ingombri, quindi la battaglia
      si sposterà sulla sensibilità ISO e sulla qualità
      dell'immagine, quindi giocoforza sulle dimensioni
      del sensore
      integrato!tutti d'accordo, ma la tua maleducazione è fuori luogo.svegliati tu
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Altro segnale!
        - Scritto da: Fuksas
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Sveglia gente ormai il trend del mercato è
        chiaro

        vincerà il full frame, fra pochi anni l'APS-C e

        le fotocamere+obbiettivi che li supportano

        saranno

        spazzatura!

        Se il mercato professionale sta abbracciando

        adirittura il medio formato è evidente che il

        full-frame sarà adottato anche dalle reflex

        "economiche", anche per accentuare il margine

        qualitativo che li separa dalle attuali

        compatte!

        Dirò di più vedrete nei prossimi mesi come le

        dimensioni dei sensori integrati nelle compatte

        prenderà a crescere! Ormai infatti hanno

        raggiunto livelli di miniaturizzazione

        sufficienti, non ha molto senso ridurre

        ulteriormente gli ingombri, quindi la battaglia

        si sposterà sulla sensibilità ISO e sulla
        qualità

        dell'immagine, quindi giocoforza sulle
        dimensioni

        del sensore

        integrato!

        tutti d'accordo, ma la tua maleducazione è fuori
        luogo.
        svegliati tuScusa maleducazione dove?Perchè invito i consumatori a tenere gli occhi bene aperti e non farsi fregare?
    • guast scrive:
      Re: Altro segnale!
      Svegliati tu. Gli obiettivi hanno ancora un peso enorme nel risultato della fotografia. Piú é grande il sensore piú é difficile per l'obiettivo la focalizzazione e il controllo della vignettatura. Gli obiettivi per questi sensori devono essere molto raffinati e costosi e l'evoluzione tecnologica é molto piú veloce per la parte elettronica che ottica.In futuro quindi é meglio puntare sulla riduzione del rumore di fondo nei sensori piú piccoli, il risultato nel rapporto qualitá prezzo sará molto migliore.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Altro segnale!
        - Scritto da: guast
        Svegliati tu. Gli obiettivi hanno ancora un peso
        enorme nel risultato della fotografia. Piú é
        grande il sensore piú é difficile per l'obiettivo
        la focalizzazione e il controllo della
        vignettatura. Gli obiettivi per questi sensori
        devono essere molto raffinati e costosi e
        l'evoluzione tecnologica é molto piú veloce per
        la parte elettronica che
        ottica.
        In futuro quindi é meglio puntare sulla riduzione
        del rumore di fondo nei sensori piú piccoli, il
        risultato nel rapporto qualitá prezzo sará molto
        migliore.Teoria interessante la tua peccato che:1. Gli obbiettivi in circolazione del parco installato siano tutti studiati per il 35 mm, tranne quelli specifici sviluppati per l'APS-C!Quindi usando le full-frame l'appassionato potrà riutilizzare gli obbiettivi che usava per le reflex analogiche, senza fattori di conversione tali da renderli poco utilizzabili.2. Il marketing e il calo dei prezzi dell'elettronica spingono inesorabilmente verso l'aumento delle dimensioni del sensore, anche per consentire aumenti di risoluzione e riduzioni del rumore di fondo3. Non è vero che gli obbiettivi APS-C siano più economici da produrre in quanto richiedono focali reali molto corte visto il fattore di adeguamento (1.5 X) a cui sono soggetti e richiedono una risoluzione molto più elevata, pena il sottoutilizzo delle potenzialità di risoluzione del sensore, cosa che ovviamente è assai meno stringente per sensori dalla superficie più ampia e quindi densità di pixel per pollice più bassa! 4. La maggior separazione dei piani che consente un sensore più ampio, con maggior senso di profondità alla foto, fondamentale ad esempio nei ritratti!Quindi prima di sparare sentenze informati!
        • Guido Angeli scrive:
          Re: Altro segnale!

          Teoria interessante la tua peccato che:
          1. Gli obbiettivi in circolazione del parco
          installato siano tutti studiati per il 35 mm,
          tranne quelli specifici sviluppati per
          l'APS-C!che non sono pochi e per giunta sono molto più interessanti per l'utente non professionista (che magari si trova benissimo con un 18 -200 mm)
          Quindi usando le full-frame l'appassionato potrà
          riutilizzare gli obbiettivi che usava per le
          reflex analogiche, senza fattori di conversione
          tali da renderli poco
          utilizzabili.se l'appassionato l'ultimo obiettivo se l'è comprato 10 anni fa, è meglio che butti via tutto e ricompri da capo. E comunque l'idea della conversione è una fesseria, è come imparare a leggere gli orologi coi numeri romani o arabi, una volta che hai imparato lo standard è quello, non l'altro.
          2. Il marketing e il calo dei prezzi
          dell'elettronica spingono inesorabilmente verso
          l'aumento delle dimensioni del sensore, anche per
          consentire aumenti di risoluzione e riduzioni del
          rumore di
          fondopalle, la misura dei wafer è fissa e il numero di sensori per wafer è fisso, il prezzo di un sensore Full frame sarà SEMPRE doppio di quello di un APS, quindi se il giorno del giudizio ci sarà una reflex digitale Full Frame da 300 , allora ci sarà pure una APS da 150 e la gente la comprerà, oh, se la comprerà!
          3. Non è vero che gli obbiettivi APS-C siano più
          economici invece si, e i listini lo dimostrano.da produrre in quanto richiedono focali
          reali molto corte visto il fattore di adeguamento
          (1.5 X) a cui sono soggetti e richiedono una
          risoluzione molto più elevata, pena il
          sottoutilizzo delle potenzialità di risoluzione
          del sensore, cosa che ovviamente è assai meno
          stringente per sensori dalla superficie più ampia
          e quindi densità di pixel per pollice più bassa! sei malato, culati

          4. La maggior separazione dei piani che consente
          un sensore più ampio, con maggior senso di
          profondità alla foto, fondamentale ad esempio nei
          ritratti!il senso della profondità non c'entra una fava con l'intensità dello sfocato, sia APS che Full Frame sono molto più piatte della resa del film tradizionale.

          Quindi prima di sparare sentenze informati!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 settembre 2008 00.21-----------------------------------------------------------
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Altro segnale!
            - Scritto da: Guido Angeli

            Teoria interessante la tua peccato che:

            1. Gli obbiettivi in circolazione del parco

            installato siano tutti studiati per il 35 mm,

            tranne quelli specifici sviluppati per

            l'APS-C!

            che non sono pochi e per giunta sono molto più
            interessanti per l'utente non professionista (che
            magari si trova benissimo con un 18 -200
            mm)18-200 mm in formato APS-C? E con quale qualità? Mai visti!Linka prego!


            Quindi usando le full-frame l'appassionato potrà

            riutilizzare gli obbiettivi che usava per le

            reflex analogiche, senza fattori di conversione

            tali da renderli poco

            utilizzabili.

            se l'appassionato l'ultimo obiettivo se l'è
            comprato 10 anni fa, è meglio che butti via tutto
            e ricompri da capo. E comunque l'idea della
            conversione è una fesseria, è come imparare a
            leggere gli orologi coi numeri romani o arabi,
            una volta che hai imparato lo standard è quello,
            non
            l'altro.
            Perchè mai si dovrebbero buttare degli ottimi obbiettivi analogici?


            2. Il marketing e il calo dei prezzi

            dell'elettronica spingono inesorabilmente verso

            l'aumento delle dimensioni del sensore, anche
            per

            consentire aumenti di risoluzione e riduzioni
            del

            rumore di

            fondo

            palle, la misura dei wafer è fissa e il numero di
            sensori per wafer è fisso, il prezzo di un
            sensore Full frame sarà SEMPRE doppio di quello
            di un APS, quindi se il giorno del giudizio ci
            sarà una reflex digitale Full Frame da 300 ,
            allora ci sarà pure una APS da 150 e la gente la
            comprerà, oh, se la
            comprerà!
            Il sensore è solo una delle componenti della macchina fotografica e l'uso di risoluzioni per pollice inferiori consente l'utilizzo di Wafer di silicio meno "perfetti"Quindi la differenza di prezzo alla fine per il consumatore sarà minima, ergo tutti si sposteranno sul Full Frame!


            3. Non è vero che gli obbiettivi APS-C siano più

            economici

            invece si, e i listini lo dimostrano.Col cavolo, Linka Linka! Ma vedi di non confondere obbiettivi economici con lenti magari in policarbonato con obbiettivi seri!

            da produrre in quanto richiedono focali

            reali molto corte visto il fattore di
            adeguamento

            (1.5 X) a cui sono soggetti e richiedono una

            risoluzione molto più elevata, pena il

            sottoutilizzo delle potenzialità di risoluzione

            del sensore, cosa che ovviamente è assai meno

            stringente per sensori dalla superficie più
            ampia

            e quindi densità di pixel per pollice più
            bassa!



            sei malato, culati


            Ecco l'affermazione tipica di chi è rimasto acorto di argomenti!

            4. La maggior separazione dei piani che consente

            un sensore più ampio, con maggior senso di

            profondità alla foto, fondamentale ad esempio
            nei

            ritratti!

            il senso della profondità non c'entra una fava
            con l'intensità dello sfocato, sia APS che Full
            Frame sono molto più piatte della resa del film
            tradizionale.
            Centra e molto con le dimensioni del sensore più è ampio e più è netto!Quindi prima di sparare sentenze informati!
          • Guido Angeli scrive:
            Re: Altro segnale!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Guido Angeli


            Teoria interessante la tua peccato che:


            1. Gli obbiettivi in circolazione del parco


            installato siano tutti studiati per il 35 mm,


            tranne quelli specifici sviluppati per


            l'APS-C!



            che non sono pochi e per giunta sono molto più

            interessanti per l'utente non professionista
            (che

            magari si trova benissimo con un 18 -200

            mm)

            18-200 mm in formato APS-C? E con quale qualità?
            Mai
            visti!
            Linka prego!http://www.nikonusa.com/Find-Your-Nikon/Product/Camera-Lenses/2159/AF-S-DX-VR-Zoom-NIKKOR-18-200mm-f/3.5-5.6G-IF-ED.htmladdiritttura Tamron produce un 18-250e, per l'utilizzo a cui servono vanno benissimo (sono molto usati dai paparazzi, ma che te lo spiego a fa'???)




            Quindi usando le full-frame l'appassionato
            potrà


            riutilizzare gli obbiettivi che usava per le


            reflex analogiche, senza fattori di
            conversione


            tali da renderli poco


            utilizzabili.



            se l'appassionato l'ultimo obiettivo se l'è

            comprato 10 anni fa, è meglio che butti via
            tutto

            e ricompri da capo. E comunque l'idea della

            conversione è una fesseria, è come imparare a

            leggere gli orologi coi numeri romani o arabi,

            una volta che hai imparato lo standard è quello,

            non

            l'altro.



            Perchè mai si dovrebbero buttare degli ottimi
            obbiettivi analogici?perché non sempre gli ottimi obiettivi analogici sono ottimi obiettivi per il digitale




            2. Il marketing e il calo dei prezzi


            dell'elettronica spingono inesorabilmente
            verso


            l'aumento delle dimensioni del sensore, anche

            per


            consentire aumenti di risoluzione e riduzioni

            del


            rumore di


            fondo



            palle, la misura dei wafer è fissa e il numero
            di

            sensori per wafer è fisso, il prezzo di un

            sensore Full frame sarà SEMPRE doppio di quello

            di un APS, quindi se il giorno del giudizio ci

            sarà una reflex digitale Full Frame da 300 ,

            allora ci sarà pure una APS da 150 e la gente la

            comprerà, oh, se la

            comprerà!



            Il sensore è solo una delle componenti della
            macchina fotografica e l'uso di risoluzioni per
            pollice inferiori consente l'utilizzo di Wafer di
            silicio meno
            "perfetti"tu non capisci nulla di geometria, questo è evidente. Più un sensore è piccolo meglio si sfrutta lo spazio nel wafer circolare, infatti pur essendo l'APS quasi la metà esatta del FF il numero di sensori che si riescono a metter in un wafer è ben più del doppio per l'APS.
            Quindi la differenza di prezzo alla fine per il
            consumatore sarà minima, ergo tutti si
            sposteranno sul Full
            Frame!al momento, dopo 10 anni di reflex digitali siamo al punto che il Full frame numericamente fa il 5% del mercato...è proprio il momento di cantar vittoria neh!


            3. Non è vero che gli obbiettivi APS-C siano
            più


            economici



            invece si, e i listini lo dimostrano.

            Col cavolo, Linka Linka! Ma vedi di non
            confondere obbiettivi economici con lenti magari
            in policarbonato con obbiettivi
            seri!policabonato cosa?è la qualità dello schema ottico che fa la differenza, che poi il barilotto sia in alluminio o plastica questo non influenza minimamente la qualità dell'immagine.Nikon ha un 12-24 mm APS da 1.000 che è professionalissimo pur essendo in materiali compositi. un 17-35 per FF costa 1900



            da produrre in quanto richiedono focali


            reali molto corte visto il fattore di

            adeguamento


            (1.5 X) a cui sono soggetti e richiedono una


            risoluzione molto più elevata, pena il


            sottoutilizzo delle potenzialità di
            risoluzione


            del sensore, cosa che ovviamente è assai meno


            stringente per sensori dalla superficie più

            ampia


            e quindi densità di pixel per pollice più

            bassa!







            sei malato, culati







            Ecco l'affermazione tipica di chi è rimasto
            acorto di
            argomenti!no, dico sul serio!




            4. La maggior separazione dei piani che
            consente


            un sensore più ampio, con maggior senso di


            profondità alla foto, fondamentale ad esempio

            nei


            ritratti!



            il senso della profondità non c'entra una fava

            con l'intensità dello sfocato, sia APS che Full

            Frame sono molto più piatte della resa del film

            tradizionale.



            Centra e molto con le dimensioni del sensore più
            è ampio e più è
            netto!tu confondi la separazione dei piani con l'intensità dello sfocato..ma chi ti ha dato lezioni di fotografia, topo gigio??-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 settembre 2008 13.24-----------------------------------------------------------
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Altro segnale!


            18-200 mm in formato APS-C? E con quale qualità?

            Mai

            visti!

            Linka prego!

            http://www.nikonusa.com/Find-Your-Nikon/Product/Ca
            Infatti , ho sempre diffidato dai superzoom e vedo che le cose non variano con il digitale:1. ha una apertura di 3.5 in posizione grandangolo o di 5.6 in posizione tele, quindi a luminosità siamo scarsini!2. Non è che lo regalino, si trova a circa 750 euro!3. Non ha funzioni macro!4. Opinioni disponibili in rete indicano alcuni problemi di deformazione a barilotto in grandangolo anche non estremo!Molto meglio due zoom separati tipo 18 o 28 mm/70-80 mm e 70-80/300 mm, con uno dei due dotato di funzioni macro, alla fine spendi meno e hai ottiche più rigorose!
            e, per l'utilizzo a cui servono vanno benissimo
            (sono molto usati dai paparazzi, ma che te lo
            spiego a
            fa'???)I paparazzi non se ne fanno niente di un 18-200 a loro il grandangolo non serve quasi mai, casomai saranno interessati ad un 80-100/300-500mm



            Quindi usando le full-frame l'appassionato


            se l'appassionato l'ultimo obiettivo se l'è


            comprato 10 anni fa, è meglio che butti via

            tutto


            e ricompri da capo. E comunque l'idea della


            conversione è una fesseria, è come imparare a


            leggere gli orologi coi numeri romani o arabi,


            una volta che hai imparato lo standard è
            quello,


            non


            l'altro.






            Perchè mai si dovrebbero buttare degli ottimi

            obbiettivi analogici?

            perché non sempre gli ottimi obiettivi analogici
            sono ottimi obiettivi per il
            digitale
            Per l'APS-C hai ragione ma per il full frame no!



            2. Il marketing e il calo dei prezzi



            dell'elettronica spingono inesorabilmente

            verso



            l'aumento delle dimensioni del sensore,
            anche


            per



            consentire aumenti di risoluzione e
            riduzioni


            del



            rumore di



            fondo





            palle, la misura dei wafer è fissa e il numero

            di


            sensori per wafer è fisso, il prezzo di un


            sensore Full frame sarà SEMPRE doppio di
            quello


            di un APS, quindi se il giorno del giudizio ci


            sarà una reflex digitale Full Frame da 300 ,


            allora ci sarà pure una APS da 150 e la gente
            la


            comprerà, oh, se la


            comprerà!






            Il sensore è solo una delle componenti della

            macchina fotografica e l'uso di risoluzioni per

            pollice inferiori consente l'utilizzo di Wafer
            di

            silicio meno

            "perfetti"

            tu non capisci nulla di geometria, questo è
            evidente. Più un sensore è piccolo meglio si
            sfrutta lo spazio nel wafer circolare, infatti
            pur essendo l'APS quasi la metà esatta del FF il
            numero di sensori che si riescono a metter in un
            wafer è ben più del doppio per
            l'APS.

            Vedo che continui a non capire, esistono diversi "livelli" di purezza del silicio, per disegnare circuiti a 35 nm occorre la purezza più alta per disegnare circuiti "più grossolani" si può ricorrere a purezze meno spinte e quindi a wafer di silicio di costo minore, non crederai mica che i wafer di silicio siano tutti uguali vero?Per quanto riguarda le dimensioni di lavorazione hai mai visto i televisori LCD, lavorano ormai anche pezzi superiori ai 50 pollici! E se ci fai caso non è che la somma dei costi dei pannelli necessari ad arrivare a 40-50 pollici sia poi inferiore al singolo pezzo unico da 40-50 pollici!Come mai? Perchè evidentemente anche lavorando su superfici così ampie sono riusciti a ridurre gli scarti a tal livello che produrre un unico pannello da 40-50 pollici o n pannelli fino ad arrivare ai 40-50 pollici complessivi ha ormai lo stesso costo!


            Quindi la differenza di prezzo alla fine per il

            consumatore sarà minima, ergo tutti si

            sposteranno sul Full

            Frame!

            al momento, dopo 10 anni di reflex digitali siamo
            al punto che il Full frame numericamente fa il 5%
            del
            mercato...
            è proprio il momento di cantar vittoria neh!

            Si certo peccato che in questo ultimo anno le cose stiano cambiando e anche rapidamente!2500 euro chiesti per una reflex Full-Frame non sono una follia, qualche anno fa per prestazioni simili i prezzi richiesti erano 10 volte superiori!Vedremo fra un paio di anni chi avrà avuto ragione!




            3. Non è vero che gli obbiettivi APS-C siano

            più



            economici





            invece si, e i listini lo dimostrano.



            Col cavolo, Linka Linka! Ma vedi di nonNon vedo i link che evidenzino questa supposta economicità degli obbiettivi APS-C rispetto al full-Frame (a pari qualità ovviamente)

            confondere obbiettivi economici con lenti magari

            in policarbonato con obbiettivi

            seri!

            policabonato cosa?LE LENTI! Si hai capito bene alcuni obbiettivi per reflex hanno le lenti in policarbonato stampato (ossia plastica) dicono che ha le stesse qualità di una lente in vetro ottico lavorata al tornio! Tu ci credi? Visto che le ottiche professionali guarda caso sono tutte in vetro?
            è la qualità dello schema ottico che fa la
            differenza, che poi il barilotto sia in
            alluminio o plastica questo non influenza
            minimamente la qualità
            dell'immagine.Ah su questo non ci piove, ma se di policarbonato sono le lenti qualche dubbio Io lo avrei!
            Nikon ha un 12-24 mm APS da 1.000 che è
            professionalissimo pur essendo in materiali
            compositi. un 17-35 per FF costa 1900









            da produrre in quanto richiedono focali



            reali molto corte visto il fattore di


            adeguamento



            (1.5 X) a cui sono soggetti e richiedono una



            risoluzione molto più elevata, pena il



            sottoutilizzo delle potenzialità di

            risoluzione



            del sensore, cosa che ovviamente è assai
            meno



            stringente per sensori dalla superficie più


            ampia



            e quindi densità di pixel per pollice più


            bassa!





            sei malato, culati

            Ecco l'affermazione tipica di chi è rimasto

            acorto di

            argomenti!

            no, dico sul serio!

            Continui a non fornire argomenti!





            4. La maggior separazione dei piani che

            consente



            un sensore più ampio, con maggior senso di



            profondità alla foto, fondamentale ad
            esempio


            nei



            ritratti!





            il senso della profondità non c'entra una fava


            con l'intensità dello sfocato, sia APS che
            Full


            Frame sono molto più piatte della resa del
            film


            tradizionale.

            Centra e molto con le dimensioni del sensore più

            è ampio e più è

            netto!

            tu confondi la separazione dei piani con
            l'intensità dello sfocato..ma chi ti ha dato
            lezioni di fotografia, topo
            gigio??Ma sai almeno cosa sono i cerchi di confusione?
          • Guido Angeli scrive:
            Re: Altro segnale!
            ti ricordo che tu non hai mai usato una reflex digitale, sei l'umile e sfigatissimo possessore di una compatta. quindi tutto quello che sai sullle reflex full frame e APS lo sai perché hai letto su dei siti di rinco informazioni scritte da dei bamba ad uso e consumo di bamba come te.gli zoom 18-200 mm (obiettivi vendutissimi tra l'altro) sono la scelta di paparazzi a prescindere, tu non sai nulla del mestiere di paparazzo perché di fotografia professionale non capisci un qazzo, se a un paparazzo gli offri un 18-400 mm f11 quello te lo compra anche se il costo è 4000!ma tu usi le compatte per fare le foto al gatto qazzo ne sai???poi, cioè sono basito... cosa minkia c'entra il silicio con in sensori CMOS??? i sensori sono fatti di N strati di materiali diversi, e i fotositi sono tutto tranne che di siliciotu proprio sei l'UTONTO per antonomasia!No, qualche anno fa la D5 mark 1 costava poco di più e il deprezzamento dell'attuale è dovuto solo all'aumento dei volumi produttivi ed economie di scala. produrre un chip CMOS full-frame oggi costa esattamente come 10 anni fa a parità di volumi produttivi.(se hai dati che mi smentiscono pubblica i dati come link, non limitarti a dire "no" che dal basso della tua ignoranza non è molto di aiuto alla discussione)Nessun obiettivo per reflex 35 mm di Nikon/Canon/pentax/Minolta usa lenti in policarbonato, solo la tua compatta ce le ha di plastica. ah, le lenti non si torniscono, si molano, ed è molto diverso, altra superba dimostrazione della tua abissale ignoranza!i cerchi di confusione sono quelli che hai tu nella testa, sono inamovibili. amen.torna a fare le foto al cane va!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 settembre 2008 23.42-----------------------------------------------------------
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Altro segnale!
            - Scritto da: Guido Angeli
            ti ricordo che tu non hai mai usato una reflex
            digitale, sei l'umile e sfigatissimo possessore
            di una compatta. quindi tutto quello che sai
            sullle reflex full frame e APS lo sai perché hai
            letto su dei siti di rinco informazioni scritte
            da dei bamba ad uso e consumo di bamba come
            te.Ah ecco il poverino si offende e passa agli insulti gratuiti!E' vero non ho una reflex digitale ma ne ho una analogica, utilizzata per molti anni a partire dal 1990, con obbiettivi originali Canon sia a focale fissa che zoom, convertitore macro, anelli di prolunga flash anulare ecc....Quindi qualche cosa di fotografia ne capisco.
            gli zoom 18-200 mm (obiettivi vendutissimi tra
            l'altro) sono la scelta di paparazzi a
            prescindere, tu non sai nulla del mestiere di
            paparazzo perché di fotografia professionale non
            capisci un qazzo, se a un paparazzo gli offri un
            18-400 mm f11 quello te lo compra anche se il
            costo è
            4000!Falso come già detto i paparazzi in genere ricercano zoom con tele spinti, non grandangoli, quindi casomai sono interessati a zoom 80/300-500, non certo ai 18/200
            ma tu usi le compatte per fare le foto al gatto
            qazzo ne
            sai???Probabilmente più di te, viste le fesserie che scrivi!
            poi, cioè sono basito... cosa minkia c'entra il
            silicio con in sensori CMOS??? i sensori sono
            fatti di N strati di materiali diversi, e i
            fotositi sono tutto tranne che di
            silicioAltra stronzatahttp://it.wikipedia.org/wiki/CMOSe clicca alla voce transistor! Oh sorpresa sono fatti con il silicio come tutti i semiconduttori!
            tu proprio sei l'UTONTO per antonomasia!
            No, qualche anno fa la D5 mark 1 costava poco di
            più e il deprezzamento dell'attuale è dovuto solo
            all'aumento dei volumi produttivi ed economie di
            scala. produrre un chip CMOS full-frame oggi
            costa esattamente come 10 anni fa a parità di
            volumi
            produttivi.
            (se hai dati che mi smentiscono pubblica i dati
            come link, non limitarti a dire "no" che dal
            basso della tua ignoranza non è molto di aiuto
            alla
            discussione)http://www.canoneos.it/listino.aspcome potrai vedere la Canon Eos 1Ds Oggi costa 7500 euro solo corpo!All'epoca della prima Canon Eos 1 full-frame i costi erano circa tripli!
            Nessun obiettivo per reflex 35 mm di
            Nikon/Canon/pentax/Minolta usa lenti in
            policarbonato, solo la tua compatta ce le ha di
            plastica. ah, le lenti non si torniscono, si
            molano, ed è molto diverso, altra superba
            dimostrazione della tua abissale
            ignoranza!scusa su questo hai ragione, le lenti si molano, anche se nel caso delle lenti degli obbiettivi fotografici in realtà si utilizza un sistema rotante che sarebbe più corretto definire tornio.Comunque molto spesso vengono usati elementi di policarbonato sugli obbiettivi economicihttp://www.fotografiareflex.net/scelta_lensdslr.htmCi fu addirittura Canon che nel 1992 introdusse un serie di obbiettivi leggerissimi (un 35-70 e un 70-210 con la serie II) che appunto avevano tutte le lenti in policarbonato!
            i cerchi di confusione sono quelli che hai tu
            nella testa, sono inamovibili.
            amen.http://it.wikipedia.org/wiki/Circolo_di_confusioneChe come puoi vedere sono direttamente correlati alla profondità di campo
          • Guido Angeli scrive:
            Re: Altro segnale!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Guido Angeli

            ti ricordo che tu non hai mai usato una reflex

            digitale, sei l'umile e sfigatissimo possessore

            di una compatta. quindi tutto quello che sai

            sullle reflex full frame e APS lo sai perché hai

            letto su dei siti di rinco informazioni scritte

            da dei bamba ad uso e consumo di bamba come

            te.

            Ah ecco il poverino si offende e passa agli
            insulti
            gratuiti!
            E' vero non ho una reflex digitale ma ne ho una
            analogica, utilizzata per molti anni a partire
            dal 1990, con obbiettivi originali Canon sia a
            focale fissa che zoom, convertitore macro, anelli
            di prolunga flash anulare
            ecc....
            Quindi qualche cosa di fotografia ne capisco. magari hai scattato 1 rullino all'anno, vero??


            gli zoom 18-200 mm (obiettivi vendutissimi tra

            l'altro) sono la scelta di paparazzi a

            prescindere, tu non sai nulla del mestiere di

            paparazzo perché di fotografia professionale non

            capisci un qazzo, se a un paparazzo gli offri un

            18-400 mm f11 quello te lo compra anche se il

            costo è

            4000!

            Falso come già detto i paparazzi in genere
            ricercano zoom con tele spinti, non grandangoli,
            quindi casomai sono interessati a zoom
            80/300-500, non certo ai
            18/200falso lo dici a quella trota di tua sorella, o mi dimostri che no, o ho ragione io che sono del settore.e comunque tu hai una visione del paparazzo imparata sulle strisce del Topolino, il paparazzo non fa solo foto ai VIP sulle barche a 10 km dalla costa, fotografa anche (direi soprattutto) al chiuso, in locali pragiati tipo Billionaire & co. e li, all'interno, usi il grandangolo. fatti un giro su dagospia.con per vedere che genere di foto fa un paparazzo, testadic....

            ma tu usi le compatte per fare le foto al gatto

            qazzo ne

            sai???

            Probabilmente più di te, viste le fesserie che
            scrivi!


            poi, cioè sono basito... cosa minkia c'entra il

            silicio con in sensori CMOS??? i sensori sono

            fatti di N strati di materiali diversi, e i

            fotositi sono tutto tranne che di

            silicio

            Altra stronzata
            http://it.wikipedia.org/wiki/CMOS
            e clicca alla voce transistor! Oh sorpresa sono
            fatti con il silicio come tutti i
            semiconduttori!se i fotositi fossero transistor, peccato che non lo siano sono fotoresistori, e sono a base di Boro o altri elementi che col silicio c'entrano poco. Poi sopra i fotositi ci sono le maschere RGB e il filtro low-pass.in silicio è solo la base

            tu proprio sei l'UTONTO per antonomasia!

            No, qualche anno fa la D5 mark 1 costava poco di

            più e il deprezzamento dell'attuale è dovuto
            solo

            all'aumento dei volumi produttivi ed economie di

            scala. produrre un chip CMOS full-frame oggi

            costa esattamente come 10 anni fa a parità di

            volumi

            produttivi.

            (se hai dati che mi smentiscono pubblica i dati

            come link, non limitarti a dire "no" che dal

            basso della tua ignoranza non è molto di aiuto

            alla

            discussione)

            http://www.canoneos.it/listino.asp
            come potrai vedere la Canon Eos 1Ds Oggi costa
            7500 euro solo
            corpo!
            All'epoca della prima Canon Eos 1 full-frame i
            costi erano circa
            tripli!ma sei ritardato o cosa? ho detto A PARITA' DI VOLUMI PRODUTTIVI, devo dirti quante ne hanno prodotte della prima Eos digitale??? (meno di 1/10 di quante ne fanno oggi, comunque)


            Nessun obiettivo per reflex 35 mm di

            Nikon/Canon/pentax/Minolta usa lenti in

            policarbonato, solo la tua compatta ce le ha di

            plastica. ah, le lenti non si torniscono, si

            molano, ed è molto diverso, altra superba

            dimostrazione della tua abissale

            ignoranza!
            scusa su questo hai ragione, le lenti si molano,
            anche se nel caso delle lenti degli obbiettivi
            fotografici in realtà si utilizza un sistema
            rotante che sarebbe più corretto definire
            tornio.non è rotante su un asse fisso ma oscillante, quindi non c'entra un qazzo con un tornio
            Comunque molto spesso vengono usati elementi di
            policarbonato sugli obbiettivi
            economici

            http://www.fotografiareflex.net/scelta_lensdslr.htriporto l'unica ricorrenza del termine policarbonato nel tuo link:"le lenti ibride sono in policarbonato, o altro tipo di materiale sintetico, vengono accoppiate alle lenti in vetro, per renderle asferiche."ecco, le lenti asferiche NON SONO STATE MAI INDICATIVE DI OBIETTIVI ECONOMICI, anzi le lenti asferiche sono tremendamente costose. una singola lente asferica molata costa centinaia di euro, quindi le lenti asferiche degli obiettivi professionali sono quasi sempre ibride!

            Ci fu addirittura Canon che nel 1992 introdusse
            un serie di obbiettivi leggerissimi (un 35-70 e
            un 70-210 con la serie II) che appunto avevano
            tutte le lenti in
            policarbonato! Canon che è senza vergogna, non certo Nikon, Canon -secondo me- produce corpi macchina che starebbero bene in mano alla Barbie

            i cerchi di confusione sono quelli che hai tu

            nella testa, sono inamovibili.

            amen.


            http://it.wikipedia.org/wiki/Circolo_di_confusione
            Che come puoi vedere sono direttamente correlati
            alla profondità di
            campoper la serie non capisci neppure quello che leggi!sei una causa persa!vai a fotografare il cane che ti aspetta, va!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 settembre 2008 14.59-----------------------------------------------------------
          • Guido Angeli scrive:
            Re: Altro segnale!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Guido Angeli

            ti ricordo che tu non hai mai usato una reflex

            digitale, sei l'umile e sfigatissimo possessore

            di una compatta. quindi tutto quello che sai

            sullle reflex full frame e APS lo sai perché hai

            letto su dei siti di rinco informazioni scritte

            da dei bamba ad uso e consumo di bamba come

            te.

            Ah ecco il poverino si offende e passa agli
            insulti
            gratuiti!
            E' vero non ho una reflex digitale ma ne ho una
            analogica, utilizzata per molti anni a partire
            dal 1990, con obbiettivi originali Canon sia a
            focale fissa che zoom, convertitore macro, anelli
            di prolunga flash anulare
            ecc....
            Quindi qualche cosa di fotografia ne capisco. magari hai scattato 1 rullino all'anno, vero??


            gli zoom 18-200 mm (obiettivi vendutissimi tra

            l'altro) sono la scelta di paparazzi a

            prescindere, tu non sai nulla del mestiere di

            paparazzo perché di fotografia professionale non

            capisci un qazzo, se a un paparazzo gli offri un

            18-400 mm f11 quello te lo compra anche se il

            costo è

            4000!

            Falso come già detto i paparazzi in genere
            ricercano zoom con tele spinti, non grandangoli,
            quindi casomai sono interessati a zoom
            80/300-500, non certo ai
            18/200falso lo dici a quella trota di tua sorella, o mi dimostri che no, o ho ragione io che sono del settore.e comunque tu hai una visione del paparazzo imparata sulle strisce del Topolino, il paparazzo non fa solo foto ai VIP sulle barche a 10 km dalla costa, fotografa anche (direi soprattutto) al chiuso, in locali pragiati tipo Billionaire & co. e li, all'interno, usi il grandangolo. fatti un giro su dagospia.con per vedere che genere di foto fa un paparazzo, testadic....

            ma tu usi le compatte per fare le foto al gatto

            qazzo ne

            sai???

            Probabilmente più di te, viste le fesserie che
            scrivi!


            poi, cioè sono basito... cosa minkia c'entra il

            silicio con in sensori CMOS??? i sensori sono

            fatti di N strati di materiali diversi, e i

            fotositi sono tutto tranne che di

            silicio

            Altra stronzata
            http://it.wikipedia.org/wiki/CMOS
            e clicca alla voce transistor! Oh sorpresa sono
            fatti con il silicio come tutti i
            semiconduttori!se i fotositi fossero transistor, peccato che non lo siano sono fotoresistori, e sono a base di Boro o altri elementi che col silicio c'entrano poco. Poi sopra i fotositi ci sono le maschere RGB e il filtro low-pass.in silicio è solo la base

            tu proprio sei l'UTONTO per antonomasia!

            No, qualche anno fa la D5 mark 1 costava poco di

            più e il deprezzamento dell'attuale è dovuto
            solo

            all'aumento dei volumi produttivi ed economie di

            scala. produrre un chip CMOS full-frame oggi

            costa esattamente come 10 anni fa a parità di

            volumi

            produttivi.

            (se hai dati che mi smentiscono pubblica i dati

            come link, non limitarti a dire "no" che dal

            basso della tua ignoranza non è molto di aiuto

            alla

            discussione)

            http://www.canoneos.it/listino.asp
            come potrai vedere la Canon Eos 1Ds Oggi costa
            7500 euro solo
            corpo!
            All'epoca della prima Canon Eos 1 full-frame i
            costi erano circa
            tripli!ma sei ritardato o cosa? ho detto A PARITA' DI VOLUMI PRODUTTIVI, devo dirti quante ne hanno prodotte della prima Eos digitale??? (meno di 1/10 di quante ne fanno oggi, comunque)


            Nessun obiettivo per reflex 35 mm di

            Nikon/Canon/pentax/Minolta usa lenti in

            policarbonato, solo la tua compatta ce le ha di

            plastica. ah, le lenti non si torniscono, si

            molano, ed è molto diverso, altra superba

            dimostrazione della tua abissale

            ignoranza!
            scusa su questo hai ragione, le lenti si molano,
            anche se nel caso delle lenti degli obbiettivi
            fotografici in realtà si utilizza un sistema
            rotante che sarebbe più corretto definire
            tornio.non è rotante su un asse fisso ma oscillante, quindi non c'entra un qazzo con un tornio
            Comunque molto spesso vengono usati elementi di
            policarbonato sugli obbiettivi
            economici

            http://www.fotografiareflex.net/scelta_lensdslr.htriporto l'unica ricorrenza del termine policarbonato nel tuo link:"le lenti ibride sono in policarbonato, o altro tipo di materiale sintetico, vengono accoppiate alle lenti in vetro, per renderle asferiche."ecco, le lenti asferiche NON SONO STATE MAI INDICATIVE DI OBIETTIVI ECONOMICI, anzi le lenti asferiche sono tremendamente costose. una singola lente asferica molata costa centinaia di euro, quindi le lenti asferiche degli obiettivi professionali sono quasi sempre ibride!

            Ci fu addirittura Canon che nel 1992 introdusse
            un serie di obbiettivi leggerissimi (un 35-70 e
            un 70-210 con la serie II) che appunto avevano
            tutte le lenti in
            policarbonato!Canon che è senza vergogna, non certo Nikon, Canon -secondo me- produce corpi macchina che starebbero bene in mano alla Barbie

            i cerchi di confusione sono quelli che hai tu

            nella testa, sono inamovibili.

            amen.


            http://it.wikipedia.org/wiki/Circolo_di_confusione
            Che come puoi vedere sono direttamente correlati
            alla profondità di
            campoper la serie non capisci neppure quello che leggi!sei una causa persa!vai a fotografare il cane che ti aspetta, va!
          • Guido Angeli scrive:
            Re: Altro segnale!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Guido Angeli

            ti ricordo che tu non hai mai usato una reflex

            digitale, sei l'umile e sfigatissimo possessore

            di una compatta. quindi tutto quello che sai

            sullle reflex full frame e APS lo sai perché hai

            letto su dei siti di rinco informazioni scritte

            da dei bamba ad uso e consumo di bamba come

            te.

            Ah ecco il poverino si offende e passa agli
            insulti
            gratuiti!
            E' vero non ho una reflex digitale ma ne ho una
            analogica, utilizzata per molti anni a partire
            dal 1990, con obbiettivi originali Canon sia a
            focale fissa che zoom, convertitore macro, anelli
            di prolunga flash anulare
            ecc....
            Quindi qualche cosa di fotografia ne capisco. magari hai scattato 1 rullino all'anno, vero??


            gli zoom 18-200 mm (obiettivi vendutissimi tra

            l'altro) sono la scelta di paparazzi a

            prescindere, tu non sai nulla del mestiere di

            paparazzo perché di fotografia professionale non

            capisci un qazzo, se a un paparazzo gli offri un

            18-400 mm f11 quello te lo compra anche se il

            costo è

            4000!

            Falso come già detto i paparazzi in genere
            ricercano zoom con tele spinti, non grandangoli,
            quindi casomai sono interessati a zoom
            80/300-500, non certo ai
            18/200falso lo dici a quella trota di tua sorella, o mi dimostri che no, o ho ragione io che sono del settore.e comunque tu hai una visione del paparazzo imparata sulle strisce del Topolino, il paparazzo non fa solo foto ai VIP sulle barche a 10 km dalla costa, fotografa anche (direi soprattutto) al chiuso, in locali pragiati tipo Billionaire & co. e li, all'interno, usi il grandangolo. fatti un giro su dagospia.con per vedere che genere di foto fa un paparazzo, testadic....

            ma tu usi le compatte per fare le foto al gatto

            qazzo ne

            sai???

            Probabilmente più di te, viste le fesserie che
            scrivi!


            poi, cioè sono basito... cosa minkia c'entra il

            silicio con in sensori CMOS??? i sensori sono

            fatti di N strati di materiali diversi, e i

            fotositi sono tutto tranne che di

            silicio

            Altra stronzata
            http://it.wikipedia.org/wiki/CMOS
            e clicca alla voce transistor! Oh sorpresa sono
            fatti con il silicio come tutti i
            semiconduttori!se i fotositi fossero transistor, peccato che non lo siano sono fotoresistori, e sono a base di Boro o altri elementi che col silicio c'entrano poco. Poi sopra i fotositi ci sono le maschere RGB e il filtro low-pass.in silicio è solo la base

            tu proprio sei l'UTONTO per antonomasia!

            No, qualche anno fa la D5 mark 1 costava poco di

            più e il deprezzamento dell'attuale è dovuto
            solo

            all'aumento dei volumi produttivi ed economie di

            scala. produrre un chip CMOS full-frame oggi

            costa esattamente come 10 anni fa a parità di

            volumi

            produttivi.

            (se hai dati che mi smentiscono pubblica i dati

            come link, non limitarti a dire "no" che dal

            basso della tua ignoranza non è molto di aiuto

            alla

            discussione)

            http://www.canoneos.it/listino.asp
            come potrai vedere la Canon Eos 1Ds Oggi costa
            7500 euro solo
            corpo!
            All'epoca della prima Canon Eos 1 full-frame i
            costi erano circa
            tripli!ma sei ritardato o cosa? ho detto A PARITA' DI VOLUMI PRODUTTIVI, devo dirti quante ne hanno prodotte della prima Eos digitale??? (meno di 1/10 di quante ne fanno oggi, comunque)


            Nessun obiettivo per reflex 35 mm di

            Nikon/Canon/pentax/Minolta usa lenti in

            policarbonato, solo la tua compatta ce le ha di

            plastica. ah, le lenti non si torniscono, si

            molano, ed è molto diverso, altra superba

            dimostrazione della tua abissale

            ignoranza!
            scusa su questo hai ragione, le lenti si molano,
            anche se nel caso delle lenti degli obbiettivi
            fotografici in realtà si utilizza un sistema
            rotante che sarebbe più corretto definire
            tornio.non è rotante su un asse fisso ma oscillante, quindi non c'entra un qazzo con un tornio
            Comunque molto spesso vengono usati elementi di
            policarbonato sugli obbiettivi
            economici

            http://www.fotografiareflex.net/scelta_lensdslr.htriporto l'unica ricorrenza del termine policarbonato nel tuo link:"le lenti ibride sono in policarbonato, o altro tipo di materiale sintetico, vengono accoppiate alle lenti in vetro, per renderle asferiche."ecco, le lenti asferiche NON SONO STATE MAI INDICATIVE DI OBIETTIVI ECONOMICI, anzi le lenti asferiche sono tremendamente costose. una singola lente asferica molata costa centinaia di euro, quindi le lenti asferiche degli obiettivi professionali sono quasi sempre ibride!

            Ci fu addirittura Canon che nel 1992 introdusse
            un serie di obbiettivi leggerissimi (un 35-70 e
            un 70-210 con la serie II) che appunto avevano
            tutte le lenti in
            policarbonato!Canon che è senza vergogna, non certo Nikon, Canon -secondo me- produce corpi macchina che starebbero bene in mano alla Barbie

            i cerchi di confusione sono quelli che hai tu

            nella testa, sono inamovibili.

            amen.


            http://it.wikipedia.org/wiki/Circolo_di_confusione
            Che come puoi vedere sono direttamente correlati
            alla profondità di
            campoper la serie non capisci neppure quello che leggi!sei una causa persa!vai a fotografare il cane che ti aspetta, va!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 settembre 2008 14.59-----------------------------------------------------------
          • Guido Angeli scrive:
            Re: Altro segnale!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Guido Angeli

            ti ricordo che tu non hai mai usato una reflex

            digitale, sei l'umile e sfigatissimo possessore

            di una compatta. quindi tutto quello che sai

            sullle reflex full frame e APS lo sai perché hai

            letto su dei siti di rinco informazioni scritte

            da dei bamba ad uso e consumo di bamba come

            te.

            Ah ecco il poverino si offende e passa agli
            insulti
            gratuiti!
            E' vero non ho una reflex digitale ma ne ho una
            analogica, utilizzata per molti anni a partire
            dal 1990, con obbiettivi originali Canon sia a
            focale fissa che zoom, convertitore macro, anelli
            di prolunga flash anulare
            ecc....
            Quindi qualche cosa di fotografia ne capisco. magari hai scattato 1 rullino all'anno, vero??


            gli zoom 18-200 mm (obiettivi vendutissimi tra

            l'altro) sono la scelta di paparazzi a

            prescindere, tu non sai nulla del mestiere di

            paparazzo perché di fotografia professionale non

            capisci un qazzo, se a un paparazzo gli offri un

            18-400 mm f11 quello te lo compra anche se il

            costo è

            4000!

            Falso come già detto i paparazzi in genere
            ricercano zoom con tele spinti, non grandangoli,
            quindi casomai sono interessati a zoom
            80/300-500, non certo ai
            18/200falso lo dici a quella trota di tua sorella, o mi dimostri che no, o ho ragione io che sono del settore.e comunque tu hai una visione del paparazzo imparata sulle strisce del Topolino, il paparazzo non fa solo foto ai VIP sulle barche a 10 km dalla costa, fotografa anche (direi soprattutto) al chiuso, in locali pragiati tipo Billionaire & co. e li, all'interno, usi il grandangolo. fatti un giro su dagospia.con per vedere che genere di foto fa un paparazzo, testadic....

            ma tu usi le compatte per fare le foto al gatto

            qazzo ne

            sai???

            Probabilmente più di te, viste le fesserie che
            scrivi!


            poi, cioè sono basito... cosa minkia c'entra il

            silicio con in sensori CMOS??? i sensori sono

            fatti di N strati di materiali diversi, e i

            fotositi sono tutto tranne che di

            silicio

            Altra stronzata
            http://it.wikipedia.org/wiki/CMOS
            e clicca alla voce transistor! Oh sorpresa sono
            fatti con il silicio come tutti i
            semiconduttori!se i fotositi fossero transistor, peccato che non lo siano sono fotoresistori, e sono a base di Boro o altri elementi che col silicio c'entrano poco. Poi sopra i fotositi ci sono le maschere RGB e il filtro low-pass.in silicio è solo la base

            tu proprio sei l'UTONTO per antonomasia!

            No, qualche anno fa la D5 mark 1 costava poco di

            più e il deprezzamento dell'attuale è dovuto
            solo

            all'aumento dei volumi produttivi ed economie di

            scala. produrre un chip CMOS full-frame oggi

            costa esattamente come 10 anni fa a parità di

            volumi

            produttivi.

            (se hai dati che mi smentiscono pubblica i dati

            come link, non limitarti a dire "no" che dal

            basso della tua ignoranza non è molto di aiuto

            alla

            discussione)

            http://www.canoneos.it/listino.asp
            come potrai vedere la Canon Eos 1Ds Oggi costa
            7500 euro solo
            corpo!
            All'epoca della prima Canon Eos 1 full-frame i
            costi erano circa
            tripli!ma sei ritardato o cosa? ho detto A PARITA' DI VOLUMI PRODUTTIVI, devo dirti quante ne hanno prodotte della prima Eos digitale??? (meno di 1/10 di quante ne fanno oggi, comunque)


            Nessun obiettivo per reflex 35 mm di

            Nikon/Canon/pentax/Minolta usa lenti in

            policarbonato, solo la tua compatta ce le ha di

            plastica. ah, le lenti non si torniscono, si

            molano, ed è molto diverso, altra superba

            dimostrazione della tua abissale

            ignoranza!
            scusa su questo hai ragione, le lenti si molano,
            anche se nel caso delle lenti degli obbiettivi
            fotografici in realtà si utilizza un sistema
            rotante che sarebbe più corretto definire
            tornio.non è rotante su un asse fisso ma oscillante, quindi non c'entra un qazzo con un tornio
            Comunque molto spesso vengono usati elementi di
            policarbonato sugli obbiettivi
            economici

            http://www.fotografiareflex.net/scelta_lensdslr.htriporto l'unica ricorrenza del termine policarbonato nel tuo link:"le lenti ibride sono in policarbonato, o altro tipo di materiale sintetico, vengono accoppiate alle lenti in vetro, per renderle asferiche."ecco, le lenti asferiche NON SONO STATE MAI INDICATIVE DI OBIETTIVI ECONOMICI, anzi le lenti asferiche sono tremendamente costose. una singola lente asferica molata costa centinaia di euro, quindi le lenti asferiche degli obiettivi professionali sono quasi sempre ibride!

            Ci fu addirittura Canon che nel 1992 introdusse
            un serie di obbiettivi leggerissimi (un 35-70 e
            un 70-210 con la serie II) che appunto avevano
            tutte le lenti in
            policarbonato!Canon che è senza vergogna, non certo Nikon, Canon -secondo me- produce corpi macchina che starebbero bene in mano alla Barbie

            i cerchi di confusione sono quelli che hai tu

            nella testa, sono inamovibili.

            amen.


            http://it.wikipedia.org/wiki/Circolo_di_confusione
            Che come puoi vedere sono direttamente correlati
            alla profondità di
            campoper la serie non capisci neppure quello che leggi!sei una causa persa!vai a fotografare il cane che ti aspetta, va!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 settembre 2008 14.59-----------------------------------------------------------
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Altro segnale!


            E' vero non ho una reflex digitale ma ne ho una

            analogica, utilizzata per molti anni a partire

            dal 1990, con obbiettivi originali Canon sia a

            focale fissa che zoom, convertitore macro,
            anelli

            di prolunga flash anulare

            ecc....

            Quindi qualche cosa di fotografia ne capisco.
            magari hai scattato 1 rullino all'anno, vero??Veramente ho al mio attivo qualcosa come 3000 rullini!



            Falso come già detto i paparazzi in genere

            ricercano zoom con tele spinti, non grandangoli,

            quindi casomai sono interessati a zoom

            80/300-500, non certo ai

            18/200

            falso lo dici a quella trota di tua sorella, o mi
            dimostri che no, o ho ragione io che sono del
            settore.Ah adesso è del settore! Cosa fai foto ai matrimoni?
            e comunque tu hai una visione del paparazzo
            imparata sulle strisce del Topolino, il paparazzo
            non fa solo foto ai VIP sulle barche a 10 km
            dalla costa, fotografa anche (direi soprattutto)
            al chiuso, in locali pragiati tipo Billionaire &
            co. e li, all'interno, usi il grandangolo.Certo, quando vanno in un locale ovviamente mettono un zoom centrato su focali medie tipo un 28-100 che gli copre tutte le situazioni del locale, magari estremamente luminoso, non certo un obbiettivo ingombrante e poco luminoso come un'ottica tuttofare da principianti che farebbero meglio ad usare una bridge invece di una reflex! Tanto se non hanno intenzione di usare altri obbiettivi cosa se ne fanno di una reflex! fatti
            un giro su dagospia.con per vedere che genere di
            foto fa un paparazzo,
            testadic....

            evvai con le offese gratuite, l'unico modo di rispondere di chi è senza argomenti!


            poi, cioè sono basito... cosa minkia c'entra
            il


            silicio con in sensori CMOS??? i sensori sono


            fatti di N strati di materiali diversi, e i


            fotositi sono tutto tranne che di


            silicio



            Altra stronzata

            http://it.wikipedia.org/wiki/CMOS

            e clicca alla voce transistor! Oh sorpresa sono

            fatti con il silicio come tutti i

            semiconduttori!

            se i fotositi fossero transistor, peccato che non
            lo siano sono fotoresistori, e sono a base di
            Boro o altri elementi che col silicio c'entrano
            poco. Poi sopra i fotositi ci sono le maschere
            RGB e il filtro
            low-pass.
            in silicio è solo la baseSi Si certo anche nei transistor il silicio è la base poi i vari componenti sono "drogati" con vari metalli!Il sistema di produzione è in ogni caso il medesimo "fotolitofotografico" il tipo di raffinazione dei Wafer è il medesimo e medesime sono le necessità di purezza a seconda della densità di circuiti che si vogliono disegnare, quindi come vedi ecco come il produrre sensori più ampi ma meno "affollati" alla fine non ha costi così superiori che all'utilizzo di sensori più piccoli ma più "densi" e che richiedono quindi wafer più puri!


            tu proprio sei l'UTONTO per antonomasia!


            No, qualche anno fa la D5 mark 1 costava poco
            di


            più e il deprezzamento dell'attuale è dovuto

            solo


            all'aumento dei volumi produttivi ed economie
            di


            scala. produrre un chip CMOS full-frame oggi


            costa esattamente come 10 anni fa a parità di


            volumi


            produttivi.


            (se hai dati che mi smentiscono pubblica i
            dati


            come link, non limitarti a dire "no" che dal


            basso della tua ignoranza non è molto di aiuto


            alla


            discussione)



            http://www.canoneos.it/listino.asp

            come potrai vedere la Canon Eos 1Ds Oggi costa

            7500 euro solo

            corpo!

            All'epoca della prima Canon Eos 1 full-frame i

            costi erano circa

            tripli!

            ma sei ritardato o cosa? ho detto A PARITA' DI
            VOLUMI PRODUTTIVI, devo dirti quante ne hanno
            prodotte della prima Eos digitale??? (meno di
            1/10 di quante ne fanno oggi,
            comunque)Già peccato che oggi per 2500 euro già puoi acquistare delle full frame! Continuando con questo trend in un paio di anni anche le entry level saranno full-frame!


            Nessun obiettivo per reflex 35 mm di


            Nikon/Canon/pentax/Minolta usa lenti in


            policarbonato, solo la tua compatta ce le ha
            di


            plastica. ah, le lenti non si torniscono, si


            molano, ed è molto diverso, altra superba


            dimostrazione della tua abissale


            ignoranza!

            scusa su questo hai ragione, le lenti si molano,

            anche se nel caso delle lenti degli obbiettivi

            fotografici in realtà si utilizza un sistema

            rotante che sarebbe più corretto definire

            tornio.


            non è rotante su un asse fisso ma oscillante,
            quindi non c'entra un qazzo con un
            tornio



            Comunque molto spesso vengono usati elementi di

            policarbonato sugli obbiettivi

            economici




            http://www.fotografiareflex.net/scelta_lensdslr.ht

            riporto l'unica ricorrenza del termine
            policarbonato nel tuo
            link:
            "le lenti ibride sono in policarbonato, o altro
            tipo di materiale sintetico, vengono accoppiate
            alle lenti in vetro, per renderle
            asferiche."

            ecco, le lenti asferiche NON SONO STATE MAI
            INDICATIVE DI OBIETTIVI ECONOMICI, anzi le lenti
            asferiche sono tremendamente costose. una singola
            lente asferica molata costa centinaia di euro,
            quindi le lenti asferiche degli obiettivi
            professionali sono quasi sempre
            ibride!
            Se leggevi bene ti rendevi conto che quella è una soluzione economica per non usare lenti in fluorite ben più costose




            Ci fu addirittura Canon che nel 1992 introdusse

            un serie di obbiettivi leggerissimi (un 35-70 e

            un 70-210 con la serie II) che appunto avevano

            tutte le lenti in

            policarbonato!

            Canon che è senza vergogna, non certo Nikon,
            Canon -secondo me- produce corpi macchina che
            starebbero bene in mano alla
            Barbie
            Tu avevi detto che nessuno compresa Canon aveva mai prodotto lenti in policarbonato, HAI DETTO UNA FESSERIA!



            i cerchi di confusione sono quelli che hai tu


            nella testa, sono inamovibili.


            amen.






            http://it.wikipedia.org/wiki/Circolo_di_confusione

            Che come puoi vedere sono direttamente correlati

            alla profondità di

            campo

            per la serie non capisci neppure quello che leggi!
            sei una causa persa!
            vai a fotografare il cane che ti aspetta, va!Ah no e la resa della profondità di campo in fotografia a cosa sarebbe legata se non alla sfocatura (maggiore/minore) dei diversi piani e quindi ai circoli di confusione!Vai a farti un giro tu, che in ottica penso proprio di avere molte più competenze delle tue, fotografo da matrimoni!
          • Guido Angeli scrive:
            Re: Altro segnale!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Guido Angeli

            ti ricordo che tu non hai mai usato una reflex

            digitale, sei l'umile e sfigatissimo possessore

            di una compatta. quindi tutto quello che sai

            sullle reflex full frame e APS lo sai perché hai

            letto su dei siti di rinco informazioni scritte

            da dei bamba ad uso e consumo di bamba come

            te.

            Ah ecco il poverino si offende e passa agli
            insulti
            gratuiti!
            E' vero non ho una reflex digitale ma ne ho una
            analogica, utilizzata per molti anni a partire
            dal 1990, con obbiettivi originali Canon sia a
            focale fissa che zoom, convertitore macro, anelli
            di prolunga flash anulare
            ecc....
            Quindi qualche cosa di fotografia ne capisco. magari hai scattato 1 rullino all'anno, vero??


            gli zoom 18-200 mm (obiettivi vendutissimi tra

            l'altro) sono la scelta di paparazzi a

            prescindere, tu non sai nulla del mestiere di

            paparazzo perché di fotografia professionale non

            capisci un qazzo, se a un paparazzo gli offri un

            18-400 mm f11 quello te lo compra anche se il

            costo è

            4000!

            Falso come già detto i paparazzi in genere
            ricercano zoom con tele spinti, non grandangoli,
            quindi casomai sono interessati a zoom
            80/300-500, non certo ai
            18/200falso lo dici a quella trota di tua sorella, o mi dimostri che no, o ho ragione io che sono del settore.e comunque tu hai una visione del paparazzo imparata sulle strisce del Topolino, il paparazzo non fa solo foto ai VIP sulle barche a 10 km dalla costa, fotografa anche (direi soprattutto) al chiuso, in locali pragiati tipo Billionaire & co. e li, all'interno, usi il grandangolo. fatti un giro su dagospia.con per vedere che genere di foto fa un paparazzo, testadic....

            ma tu usi le compatte per fare le foto al gatto

            qazzo ne

            sai???

            Probabilmente più di te, viste le fesserie che
            scrivi!


            poi, cioè sono basito... cosa minkia c'entra il

            silicio con in sensori CMOS??? i sensori sono

            fatti di N strati di materiali diversi, e i

            fotositi sono tutto tranne che di

            silicio

            Altra stronzata
            http://it.wikipedia.org/wiki/CMOS
            e clicca alla voce transistor! Oh sorpresa sono
            fatti con il silicio come tutti i
            semiconduttori!se i fotositi fossero transistor, peccato che non lo siano sono fotoresistori, e sono a base di Boro o altri elementi che col silicio c'entrano poco. Poi sopra i fotositi ci sono le maschere RGB e il filtro low-pass.in silicio è solo la base

            tu proprio sei l'UTONTO per antonomasia!

            No, qualche anno fa la D5 mark 1 costava poco di

            più e il deprezzamento dell'attuale è dovuto
            solo

            all'aumento dei volumi produttivi ed economie di

            scala. produrre un chip CMOS full-frame oggi

            costa esattamente come 10 anni fa a parità di

            volumi

            produttivi.

            (se hai dati che mi smentiscono pubblica i dati

            come link, non limitarti a dire "no" che dal

            basso della tua ignoranza non è molto di aiuto

            alla

            discussione)

            http://www.canoneos.it/listino.asp
            come potrai vedere la Canon Eos 1Ds Oggi costa
            7500 euro solo
            corpo!
            All'epoca della prima Canon Eos 1 full-frame i
            costi erano circa
            tripli!ma sei ritardato o cosa? ho detto A PARITA' DI VOLUMI PRODUTTIVI, devo dirti quante ne hanno prodotte della prima Eos digitale??? (meno di 1/10 di quante ne fanno oggi, comunque)


            Nessun obiettivo per reflex 35 mm di

            Nikon/Canon/pentax/Minolta usa lenti in

            policarbonato, solo la tua compatta ce le ha di

            plastica. ah, le lenti non si torniscono, si

            molano, ed è molto diverso, altra superba

            dimostrazione della tua abissale

            ignoranza!
            scusa su questo hai ragione, le lenti si molano,
            anche se nel caso delle lenti degli obbiettivi
            fotografici in realtà si utilizza un sistema
            rotante che sarebbe più corretto definire
            tornio.non è rotante su un asse fisso ma oscillante, quindi non c'entra un qazzo con un tornio
            Comunque molto spesso vengono usati elementi di
            policarbonato sugli obbiettivi
            economici

            http://www.fotografiareflex.net/scelta_lensdslr.htriporto l'unica ricorrenza del termine policarbonato nel tuo link:"le lenti ibride sono in policarbonato, o altro tipo di materiale sintetico, vengono accoppiate alle lenti in vetro, per renderle asferiche."ecco, le lenti asferiche NON SONO STATE MAI INDICATIVE DI OBIETTIVI ECONOMICI, anzi le lenti asferiche sono tremendamente costose. una singola lente asferica molata costa centinaia di euro, quindi le lenti asferiche degli obiettivi professionali sono quasi sempre ibride!

            Ci fu addirittura Canon che nel 1992 introdusse
            un serie di obbiettivi leggerissimi (un 35-70 e
            un 70-210 con la serie II) che appunto avevano
            tutte le lenti in
            policarbonato!Canon che è senza vergogna, non certo Nikon, Canon -secondo me- produce corpi macchina che starebbero bene in mano alla Barbie

            i cerchi di confusione sono quelli che hai tu

            nella testa, sono inamovibili.

            amen.


            http://it.wikipedia.org/wiki/Circolo_di_confusione
            Che come puoi vedere sono direttamente correlati
            alla profondità di
            campoper la serie non capisci neppure quello che leggi!sei una causa persa!vai a fotografare il cane che ti aspetta, va!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 settembre 2008 14.59-----------------------------------------------------------
          • Guido Angeli scrive:
            Re: Altro segnale!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Guido Angeli

            ti ricordo che tu non hai mai usato una reflex

            digitale, sei l'umile e sfigatissimo possessore

            di una compatta. quindi tutto quello che sai

            sullle reflex full frame e APS lo sai perché hai

            letto su dei siti di rinco informazioni scritte

            da dei bamba ad uso e consumo di bamba come

            te.

            Ah ecco il poverino si offende e passa agli
            insulti
            gratuiti!
            E' vero non ho una reflex digitale ma ne ho una
            analogica, utilizzata per molti anni a partire
            dal 1990, con obbiettivi originali Canon sia a
            focale fissa che zoom, convertitore macro, anelli
            di prolunga flash anulare
            ecc....
            Quindi qualche cosa di fotografia ne capisco. magari hai scattato 1 rullino all'anno, vero??


            gli zoom 18-200 mm (obiettivi vendutissimi tra

            l'altro) sono la scelta di paparazzi a

            prescindere, tu non sai nulla del mestiere di

            paparazzo perché di fotografia professionale non

            capisci un qazzo, se a un paparazzo gli offri un

            18-400 mm f11 quello te lo compra anche se il

            costo è

            4000!

            Falso come già detto i paparazzi in genere
            ricercano zoom con tele spinti, non grandangoli,
            quindi casomai sono interessati a zoom
            80/300-500, non certo ai
            18/200falso lo dici a quella trota di tua sorella, o mi dimostri che no, o ho ragione io che sono del settore.e comunque tu hai una visione del paparazzo imparata sulle strisce del Topolino, il paparazzo non fa solo foto ai VIP sulle barche a 10 km dalla costa, fotografa anche (direi soprattutto) al chiuso, in locali pragiati tipo Billionaire & co. e li, all'interno, usi il grandangolo. fatti un giro su dagospia.con per vedere che genere di foto fa un paparazzo, testadic....

            ma tu usi le compatte per fare le foto al gatto

            qazzo ne

            sai???

            Probabilmente più di te, viste le fesserie che
            scrivi!


            poi, cioè sono basito... cosa minkia c'entra il

            silicio con in sensori CMOS??? i sensori sono

            fatti di N strati di materiali diversi, e i

            fotositi sono tutto tranne che di

            silicio

            Altra stronzata
            http://it.wikipedia.org/wiki/CMOS
            e clicca alla voce transistor! Oh sorpresa sono
            fatti con il silicio come tutti i
            semiconduttori!se i fotositi fossero transistor, peccato che non lo siano sono fotoresistori, e sono a base di Boro o altri elementi che col silicio c'entrano poco. Poi sopra i fotositi ci sono le maschere RGB e il filtro low-pass.in silicio è solo la base

            tu proprio sei l'UTONTO per antonomasia!

            No, qualche anno fa la D5 mark 1 costava poco di

            più e il deprezzamento dell'attuale è dovuto
            solo

            all'aumento dei volumi produttivi ed economie di

            scala. produrre un chip CMOS full-frame oggi

            costa esattamente come 10 anni fa a parità di

            volumi

            produttivi.

            (se hai dati che mi smentiscono pubblica i dati

            come link, non limitarti a dire "no" che dal

            basso della tua ignoranza non è molto di aiuto

            alla

            discussione)

            http://www.canoneos.it/listino.asp
            come potrai vedere la Canon Eos 1Ds Oggi costa
            7500 euro solo
            corpo!
            All'epoca della prima Canon Eos 1 full-frame i
            costi erano circa
            tripli!ma sei ritardato o cosa? ho detto A PARITA' DI VOLUMI PRODUTTIVI, devo dirti quante ne hanno prodotte della prima Eos digitale??? (meno di 1/10 di quante ne fanno oggi, comunque)


            Nessun obiettivo per reflex 35 mm di

            Nikon/Canon/pentax/Minolta usa lenti in

            policarbonato, solo la tua compatta ce le ha di

            plastica. ah, le lenti non si torniscono, si

            molano, ed è molto diverso, altra superba

            dimostrazione della tua abissale

            ignoranza!
            scusa su questo hai ragione, le lenti si molano,
            anche se nel caso delle lenti degli obbiettivi
            fotografici in realtà si utilizza un sistema
            rotante che sarebbe più corretto definire
            tornio.non è rotante su un asse fisso ma oscillante, quindi non c'entra un qazzo con un tornio
            Comunque molto spesso vengono usati elementi di
            policarbonato sugli obbiettivi
            economici

            http://www.fotografiareflex.net/scelta_lensdslr.htriporto l'unica ricorrenza del termine policarbonato nel tuo link:"le lenti ibride sono in policarbonato, o altro tipo di materiale sintetico, vengono accoppiate alle lenti in vetro, per renderle asferiche."ecco, le lenti asferiche NON SONO STATE MAI INDICATIVE DI OBIETTIVI ECONOMICI, anzi le lenti asferiche sono tremendamente costose. una singola lente asferica molata costa centinaia di euro, quindi le lenti asferiche degli obiettivi professionali sono quasi sempre ibride!

            Ci fu addirittura Canon che nel 1992 introdusse
            un serie di obbiettivi leggerissimi (un 35-70 e
            un 70-210 con la serie II) che appunto avevano
            tutte le lenti in
            policarbonato!Canon che è senza vergogna, non certo Nikon, Canon -secondo me- produce corpi macchina che starebbero bene in mano alla Barbie

            i cerchi di confusione sono quelli che hai tu

            nella testa, sono inamovibili.

            amen.


            http://it.wikipedia.org/wiki/Circolo_di_confusione
            Che come puoi vedere sono direttamente correlati
            alla profondità di
            campoper la serie non capisci neppure quello che leggi!sei una causa persa!vai a fotografare il cane che ti aspetta, va!
          • Guido Angeli scrive:
            Re: Altro segnale!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Guido Angeli

            ti ricordo che tu non hai mai usato una reflex

            digitale, sei l'umile e sfigatissimo possessore

            di una compatta. quindi tutto quello che sai

            sullle reflex full frame e APS lo sai perché hai

            letto su dei siti di rinco informazioni scritte

            da dei bamba ad uso e consumo di bamba come

            te.

            Ah ecco il poverino si offende e passa agli
            insulti
            gratuiti!
            E' vero non ho una reflex digitale ma ne ho una
            analogica, utilizzata per molti anni a partire
            dal 1990, con obbiettivi originali Canon sia a
            focale fissa che zoom, convertitore macro, anelli
            di prolunga flash anulare
            ecc....
            Quindi qualche cosa di fotografia ne capisco. magari hai scattato 1 rullino all'anno, vero??


            gli zoom 18-200 mm (obiettivi vendutissimi tra

            l'altro) sono la scelta di paparazzi a

            prescindere, tu non sai nulla del mestiere di

            paparazzo perché di fotografia professionale non

            capisci un qazzo, se a un paparazzo gli offri un

            18-400 mm f11 quello te lo compra anche se il

            costo è

            4000!

            Falso come già detto i paparazzi in genere
            ricercano zoom con tele spinti, non grandangoli,
            quindi casomai sono interessati a zoom
            80/300-500, non certo ai
            18/200falso lo dici a tua sorella, o mi dimostri che no, o ho ragione io che sono del settore.e comunque tu hai una visione del paparazzo imparata sulle strisce del Topolino, il paparazzo non fa solo foto ai VIP sulle barche a 10 km dalla costa, fotografa anche (direi soprattutto) al chiuso, in locali pragiati tipo Billionaire & co. e li, all'interno, usi il grandangolo. fatti un giro su dagospia.con per vedere che genere di foto fa un paparazzo

            ma tu usi le compatte per fare le foto al gatto

            qazzo ne

            sai???

            Probabilmente più di te, viste le fesserie che
            scrivi!


            poi, cioè sono basito... cosa minkia c'entra il

            silicio con in sensori CMOS??? i sensori sono

            fatti di N strati di materiali diversi, e i

            fotositi sono tutto tranne che di

            silicio

            Altra stronzata
            http://it.wikipedia.org/wiki/CMOS
            e clicca alla voce transistor! Oh sorpresa sono
            fatti con il silicio come tutti i
            semiconduttori!se i fotositi fossero transistor, peccato che non lo siano sono fotoresistori, e sono a base di Boro o altri elementi che col silicio c'entrano poco. Poi sopra i fotositi ci sono le maschere RGB e il filtro low-pass.in silicio è solo la base

            tu proprio sei l'UTONTO per antonomasia!

            No, qualche anno fa la D5 mark 1 costava poco di

            più e il deprezzamento dell'attuale è dovuto
            solo

            all'aumento dei volumi produttivi ed economie di

            scala. produrre un chip CMOS full-frame oggi

            costa esattamente come 10 anni fa a parità di

            volumi

            produttivi.

            (se hai dati che mi smentiscono pubblica i dati

            come link, non limitarti a dire "no" che dal

            basso della tua ignoranza non è molto di aiuto

            alla

            discussione)

            http://www.canoneos.it/listino.asp
            come potrai vedere la Canon Eos 1Ds Oggi costa
            7500 euro solo
            corpo!
            All'epoca della prima Canon Eos 1 full-frame i
            costi erano circa
            tripli!ho detto A PARITA' DI VOLUMI PRODUTTIVI, devo dirti quante ne hanno prodotte della prima Eos digitale??? (meno di 1/10 di quante ne fanno oggi, comunque)


            Nessun obiettivo per reflex 35 mm di

            Nikon/Canon/pentax/Minolta usa lenti in

            policarbonato, solo la tua compatta ce le ha di

            plastica. ah, le lenti non si torniscono, si

            molano, ed è molto diverso, altra superba

            dimostrazione della tua abissale

            ignoranza!
            scusa su questo hai ragione, le lenti si molano,
            anche se nel caso delle lenti degli obbiettivi
            fotografici in realtà si utilizza un sistema
            rotante che sarebbe più corretto definire
            tornio.non è rotante su un asse fisso ma oscillante, quindi non c'entra un qazzo con un tornio
            Comunque molto spesso vengono usati elementi di
            policarbonato sugli obbiettivi
            economici

            http://www.fotografiareflex.net/scelta_lensdslr.htriporto l'unica ricorrenza del termine policarbonato nel tuo link:"le lenti ibride sono in policarbonato, o altro tipo di materiale sintetico, vengono accoppiate alle lenti in vetro, per renderle asferiche."ecco, le lenti asferiche NON SONO STATE MAI INDICATIVE DI OBIETTIVI ECONOMICI, anzi le lenti asferiche sono tremendamente costose. una singola lente asferica molata costa centinaia di euro, quindi le lenti asferiche degli obiettivi professionali sono quasi sempre ibride!

            Ci fu addirittura Canon che nel 1992 introdusse
            un serie di obbiettivi leggerissimi (un 35-70 e
            un 70-210 con la serie II) che appunto avevano
            tutte le lenti in
            policarbonato!Canon che è senza vergogna, non certo Nikon, Canon -secondo me- produce corpi macchina che starebbero bene in mano alla Barbie

            i cerchi di confusione sono quelli che hai tu

            nella testa, sono inamovibili.

            amen.


            http://it.wikipedia.org/wiki/Circolo_di_confusione
            Che come puoi vedere sono direttamente correlati
            alla profondità di
            campoper la serie non capisci neppure quello che leggi!sei una causa persa!vai a fotografare il cane che ti aspetta, va!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 settembre 2008 08.35-----------------------------------------------------------
          • Guido Angeli scrive:
            Re: Altro segnale!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Guido Angeli

            ti ricordo che tu non hai mai usato una reflex

            digitale, sei l'umile e sfigatissimo possessore

            di una compatta. quindi tutto quello che sai

            sullle reflex full frame e APS lo sai perché hai

            letto su dei siti di rinco informazioni scritte

            da dei bamba ad uso e consumo di bamba come

            te.

            Ah ecco il poverino si offende e passa agli
            insulti
            gratuiti!
            E' vero non ho una reflex digitale ma ne ho una
            analogica, utilizzata per molti anni a partire
            dal 1990, con obbiettivi originali Canon sia a
            focale fissa che zoom, convertitore macro, anelli
            di prolunga flash anulare
            ecc....
            Quindi qualche cosa di fotografia ne capisco. magari hai scattato 1 rullino all'anno, vero??


            gli zoom 18-200 mm (obiettivi vendutissimi tra

            l'altro) sono la scelta di paparazzi a

            prescindere, tu non sai nulla del mestiere di

            paparazzo perché di fotografia professionale non

            capisci un qazzo, se a un paparazzo gli offri un

            18-400 mm f11 quello te lo compra anche se il

            costo è

            4000!

            Falso come già detto i paparazzi in genere
            ricercano zoom con tele spinti, non grandangoli,
            quindi casomai sono interessati a zoom
            80/300-500, non certo ai
            18/200falso lo dici a tua sorella, o mi dimostri che no, o ho ragione io che sono del settore.e comunque tu hai una visione del paparazzo imparata sulle strisce del Topolino, il paparazzo non fa solo foto ai VIP sulle barche a 10 km dalla costa, fotografa anche (direi soprattutto) al chiuso, in locali pragiati tipo Billionaire & co. e li, all'interno, usi il grandangolo. fatti un giro su dagospia.con per vedere che genere di foto fa un paparazzo

            ma tu usi le compatte per fare le foto al gatto

            qazzo ne

            sai???

            Probabilmente più di te, viste le fesserie che
            scrivi!


            poi, cioè sono basito... cosa minkia c'entra il

            silicio con in sensori CMOS??? i sensori sono

            fatti di N strati di materiali diversi, e i

            fotositi sono tutto tranne che di

            silicio

            Altra stronzata
            http://it.wikipedia.org/wiki/CMOS
            e clicca alla voce transistor! Oh sorpresa sono
            fatti con il silicio come tutti i
            semiconduttori!se i fotositi fossero transistor, peccato che non lo siano sono fotoresistori, e sono a base di Boro o altri elementi che col silicio c'entrano poco. Poi sopra i fotositi ci sono le maschere RGB e il filtro low-pass.in silicio è solo la base

            tu proprio sei l'UTONTO per antonomasia!

            No, qualche anno fa la D5 mark 1 costava poco di

            più e il deprezzamento dell'attuale è dovuto
            solo

            all'aumento dei volumi produttivi ed economie di

            scala. produrre un chip CMOS full-frame oggi

            costa esattamente come 10 anni fa a parità di

            volumi

            produttivi.

            (se hai dati che mi smentiscono pubblica i dati

            come link, non limitarti a dire "no" che dal

            basso della tua ignoranza non è molto di aiuto

            alla

            discussione)

            http://www.canoneos.it/listino.asp
            come potrai vedere la Canon Eos 1Ds Oggi costa
            7500 euro solo
            corpo!
            All'epoca della prima Canon Eos 1 full-frame i
            costi erano circa
            tripli!ho detto A PARITA' DI VOLUMI PRODUTTIVI, devo dirti quante ne hanno prodotte della prima Eos digitale??? (meno di 1/10 di quante ne fanno oggi, comunque)


            Nessun obiettivo per reflex 35 mm di

            Nikon/Canon/pentax/Minolta usa lenti in

            policarbonato, solo la tua compatta ce le ha di

            plastica. ah, le lenti non si torniscono, si

            molano, ed è molto diverso, altra superba

            dimostrazione della tua abissale

            ignoranza!
            scusa su questo hai ragione, le lenti si molano,
            anche se nel caso delle lenti degli obbiettivi
            fotografici in realtà si utilizza un sistema
            rotante che sarebbe più corretto definire
            tornio.non è rotante su un asse fisso ma oscillante, quindi non c'entra un qazzo con un tornio
            Comunque molto spesso vengono usati elementi di
            policarbonato sugli obbiettivi
            economici

            http://www.fotografiareflex.net/scelta_lensdslr.htriporto l'unica ricorrenza del termine policarbonato nel tuo link:"le lenti ibride sono in policarbonato, o altro tipo di materiale sintetico, vengono accoppiate alle lenti in vetro, per renderle asferiche."ecco, le lenti asferiche NON SONO STATE MAI INDICATIVE DI OBIETTIVI ECONOMICI, anzi le lenti asferiche sono tremendamente costose. una singola lente asferica molata costa centinaia di euro, quindi le lenti asferiche degli obiettivi professionali sono quasi sempre ibride!

            Ci fu addirittura Canon che nel 1992 introdusse
            un serie di obbiettivi leggerissimi (un 35-70 e
            un 70-210 con la serie II) che appunto avevano
            tutte le lenti in
            policarbonato!Canon che è senza vergogna, non certo Nikon, Canon -secondo me- produce corpi macchina che starebbero bene in mano alla Barbie

            i cerchi di confusione sono quelli che hai tu

            nella testa, sono inamovibili.

            amen.


            http://it.wikipedia.org/wiki/Circolo_di_confusione
            Che come puoi vedere sono direttamente correlati
            alla profondità di
            campoper la serie non capisci neppure quello che leggi!sei una causa persa!vai a fotografare il cane che ti aspetta, va!
Chiudi i commenti