Per Zynga quotazione miliardaria

L'obiettivo è toccare i 20 miliardi di valutazione: grazie a numeri confortanti sul fronte profitti, trend di crescita e utenti. E sperando che non sia solo una bolla

Roma – Lo sviluppatore di videogiochi social Zynga ha depositato alla commissione di vigilanza sul mercato azionario Securities and Exchange Commission (SEC) una prima offerta pubblica iniziale ( inizial public offering IPO), la proposta con cui intende esordire in borsa, e con cui si valuta miliardi di dollari .

Il padre di Farmville, CityVille e Mafia Wars a supporto della valutazione miliardaria ha diffuso dati sul suo business: 232 milioni di utenti attivi mensilmente , 60 milioni di utenti attivi al giorno e, cumulativamente, 3.805 anni di tempo speso sui suoi giochi ogni giorno, pari a 1,3 milioni di anni in 365 giorni .

Questi numeri hanno portato , per esempio, nel 2010 a raccogliere 22,8 milioni di dollari in advertising (limitati comunque all’interno dei suoi giochi per mantenere il più limpida possibile l’esperienza di gioco degli utenti) e 574,6 milioni incassati dagli utenti paganti. Il tutto per un totale di 27,9 milioni di dollari di profitti . Numeri, inoltre, che segnano un deciso trend di crescita rispetto agli anni precedenti.

Anche guardando a questi numeri, alcune indiscrezioni parlano di ambizioni ancora superiori da parte di Zynga, che punterebbe a toccare con il 10 per cento delle sue azioni la valutazione totale di 20 miliardi di dollari. I recenti esordi di altre aziende Web in borsa sono stati d’altronde ottimi e superiori alle aspettative: da un lato confortando i prossimi esordi, dall’altro evocando il fantasma di una nuova bolla legata al Web.

Che gli introiti e le performance di Zyga siano positivi, comunque, è evidente anche dai compensi dei suoi manager . Quello che ha preso di più è il vicepresidente Owen Van Natta, che ha avuto, soprattutto sotto forma di stock option , un totale di 43 milioni di dollari: Van Vatta è l’ex-COO di Facebook e CEO di MySpace. Ora, paradossalmente, potrebbe acquistare la sua vecchia azienda, passata di moda e venduta per 35 milioni di dollari.

La prospettiva, secondo il fondatore e CEO Mark Pincus, è quella di investire i soldi ottenuti dall’esordio in borsa per diventare leader del settore del gioco online , che rappresenta uno dei quattro filoni su cui gli utenti spendono la maggior parte del loro tempo, accanto alla ricerca, allo shopping e alla condivisione.

L’idea dell’azienda è quella di investire in ricerca e sviluppo, guardando al lungo periodo e incrementando server e risorse infrastrutturali. In questo modo Zynga conta di mantenere almeno costante la linea di crescita dei suoi utente paganti e dei tempo e dell’attenzione che i suoi giochi riescono ad attirare. Inoltre, la software house intende cercare un modo per evitare di rimanere troppo legata a Facebook , dai cui rapporti dipendono l’82 per cento dei suoi introiti.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti