Perché VPN e startup hanno un legame così forte?

Perché VPN e startup hanno un legame così forte?

Startup e VPN sono un binomio molto forte: per le aziende emergenti infatti, proteggere le proprie idee e informazioni è di vitale importanza.
Startup e VPN sono un binomio molto forte: per le aziende emergenti infatti, proteggere le proprie idee e informazioni è di vitale importanza.

VPN e startup possono sembrare un servizio e un settore che hanno ben poco a spartire ma, analizzando il mercato, è possibile scoprire come ciò non corrisponde al vero.

Quando si parla di startup, si definisce una forma di impresa che ha dei connotati precisi, come idee rivoluzionarie ma fondi non elevati a disposizione. Essendo dunque le idee il cuore pulsante di questo modello di business, è bene proteggere le stesse in tutti i modi possibili.

Se è vero che i colossi della tecnologia fanno ampio uso delle Virtual Private Network dunque, anche le imprese emergenti seguono questa filosofia. Spesso, i piccoli imprenditori a capo di startup, lavorano con sistemi come il co-working o utilizzando reti Wi-Fi pubbliche.

In questo tipo di contesto dunque, il potenziale furto di dati è un pericolo concreto. Per questo motivo, sempre più startup si affidano a VPN avanzate per proteggere le proprie preziose informazioni.

VPN e startup: proteggere le informazioni significa tutelare il proprio business

Così come con le startup, le VPN sono essenziali ormai anche per i singoli cittadini. I sempre più frequenti attacchi hacker, attraverso virus, adware, ransomware e quant’altro, hanno reso la rete un luogo poco sicuro anche per le persone comuni.

A quale servizio affidarsi dunque? In questo settore, il nome di NordVPN è uno dei più famosi a livello mondiale. Si tratta di un servizio che adotta i migliori standard sotto il punto di vista della sicurezza (incluso il nuovo sistema Threat Protection) pur mantenendo delle prestazioni elevate.

La piattaforma in questione, attraverso apposite applicazioni, è in grado di funzionare sia in ambiente Windows che su macOS e Linux, oltre che su dispositivi mobile come smartphone Android e iOS.

L’assistenza di alto livello e la possibilità di utilizzare un singolo account con ben 6 diversi dispositivi, valorizzano ulteriormente un servizio tra i più apprezzati dall’utenza.

A rendere ancora più appetibile NordVPN è il recente sconto a cui la VPN è soggetta. Con il piano biennale infatti, è possibile ottenere il servizio con una riduzione pari al 66% di sconto sul prezzo di listino, pagando dunque lo stesso appena 3,49 euro al mese.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 1 apr 2022
Link copiato negli appunti