Perseverance raggiunge la seconda destinazione (update)

Perseverance raggiunge la seconda destinazione (update)

Dopo aver percorso circa 5 Km sfruttando il sistema di guida autonoma, Perseverance ha raggiunto il delta del fiume per iniziare la seconda missione.
Dopo aver percorso circa 5 Km sfruttando il sistema di guida autonoma, Perseverance ha raggiunto il delta del fiume per iniziare la seconda missione.

Dopo aver percorso circa 5 Km, Perseverance ha raggiunto la destinazione finale, ovvero l’ingresso del delta del fiume che miliardi di anni fa alimentava il lago all’interno del cratere Jezero. Nei prossimi giorni inizierà quindi la seconda campagna scientifica con la raccolta di altri campioni di roccia che potrebbero confermare la presenza della vita in un passato molto remoto.

Perseverance: missione Delta Front

Il viaggio verso il delta del fiume, denominato Three Forks, è iniziato il 14 marzo. Perseverance ha impiegato circa un mese per percorrere 5 Km, sfruttando principalmente il suo sistema di navigazione autonomo (AutoNav). Durante il percorso sono state utilizzate 10.744 immagini scattate dalla Navcam per guidare il rover, evitando 55 ostacoli.

Lo scorso 6 aprile, Perseverance ha visto il suo paracadute utilizzato per rallentare la discesa su Marte il 18 febbraio 2021. La nuova campagna denominata Delta Front prevede la raccolta di almeno otto campioni di roccia nei prossimi sei mesi terrestri. Il rover ha già raccolto otto campioni all’interno del cratere Jezero. Verranno riportati sulla Terra con la missione Mars Sample Return.

La terza campagna, denominata Delta Top, prevede invece la raccolta di altri campioni nella parte superiore del delta del fiume. Anche in questo caso la durata è circa sei mesi. Nei prossimi giorni verrà scelto il target per il nuovo carotaggio. Nel frattempo, Ingenuity ha completato 25 voli e proseguirà il suo lavoro di assistente, inviando immagini agli ingegneri della NASA. Questa è l’attuale posizione dei due compagni di viaggio.

Posizione Perseverance e Ingenuity

Aggiornamento (21/04/2022): Ingenuity ha completato anche il 26esimo volo. In base al flight log, l’elicottero ha percorso 360 metri in 159 secondi, volando ad una quota massima di 8 metri e 3,8 m/s.

Fonte: NASA
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 20 apr 2022
Link copiato negli appunti