Peter Jackson si fa irretire da Halo

Il premio Oscar per la trilogia tolkeniana non resiste alla tentazione: legherà la sua regia ad uno dei giochi che ha venduto di più. Per la gioia di Bill Gates


Los Angeles (USA) – Microsoft si imbarca nella prima impresa cinematografica della storia, un punto di passaggio obbligato per consacrarsi sull’altare della cultura popolare. Peter Jackson, il rinomato regista della trilogia “The Lord of the Rings”, firmerà la trasposizione sul grande schermo del più riuscito videogioco targato Microsoft: Halo, record di incassi nel mondo dell’intrattenimento digitale, è pronto a sbancare i botteghini entro la fine del 2007 .

Nella nuova impresa ci sarà ancora una volta lo zampino di Fox e Vivendi : Jackson si è detto felice di poter contribuire a creare un film che avrà una forte connotazione fantascientifica e che sarà il parto diretto delle menti creative di Redmond. Niente libri fantasy da seguire, per questa volta, ma solo un soggetto nato e cresciuto nella digitalità: “Sono un grande fan del videogioco”, sostiene il pluripremiato regista, “ed attendevo con impazienza l’opportunità di portarlo sul grande schermo”.

Tira l’aria di un successo garantito ? La pellicola verrà girata in Nuova Zelanda e godrà della stessa équipe di produzione utilizzata nella trilogia filmica tolkeniana. Quindi c’è da aspettarsi un mix di grafica ed animazioni digitali , forte del contributo diretto di Gates e soci.

La speranza di Microsoft è di ritagliarsi uno spazio anche nella storia del cinema, viste le potenzialità di un regista come Jackson. Il passaggio di Halo nel circuito della cinematografia è inoltre un importante segnale che ribadisce la continuità tra arte, industria ed intrattenimento digitale.

Un segnale che indica la nuova strategia commerciale di Microsoft, improntata al potenziamento del settore ludico, in trepidazione per l’imminente lancio di Xbox 360. Negli ultimi giorni il team Xbox ha svelato importanti accordi con partner di primo piano dell’industria videoludica, come Electronic Arts , Ubisoft e id Software .

Xbox 360 infatti farà la sua entrata trionfale sul mercato con titoli affermati e seguitissimi da fan di tutto il mondo, come nuovi capitoli della saga di Splinter Cell e simulazioni sportive targate NBA, FIFA, ed NFL.

L’opinione di molti studiosi è che il videogioco rappresenti una forma spesso incompresa di arte contemporanea . Tuttavia non tutti i videogiochi riescono a raggiungere questo nobile status quando debuttano nella settima arte . I tentativi fallimentari di grandi brand videoludici sposatisi con Hollywood possono riempire un libro: basti pensare ad esempio agli scarsi Tomb Raider e Resident Evil, titoli fiacchi finiti nel dimenticatoio collettivo.

Le redini del destino di Halo sono in mano a Jackson. Non resta che attendere il 2007 per vedere se il sodalizio tra Microsoft e cinema è davvero in grado di attirare sempre più attenzioni del pubblico internazionale sui passatempi preferiti della società high-tech . Se così fosse, molti potranno giustamente ipotizzare un futuro sempre più ricco di Iliadi ed Odissee cinematografiche nate in studi di programmazione.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • david74 scrive:
    Una soluzione c'è...
    ... ed è pure aggratise... AVAST RULES!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Una soluzione c'è...
      - Scritto da: david74
      ... ed è pure aggratise... AVAST RULES!!!Hai Ragione! Avast è un bel programmino!Fily84
  • The_Stinger scrive:
    E dov'è la novità?
    Mi sembra che sia notorio ormai da un bel po' di tempo che l'antivirus di Symantec è un bug con qualche linea di codice attorno, dov'è la novità?
    • Anonimo scrive:
      Re: E dov'è la novità?
      - Scritto da: The_Stinger
      Mi sembra che sia notorio ormai da un bel po' di
      tempo che l'antivirus di Symantec è un bug con
      qualche linea di codice attorno, dov'è la novità?non hai capito nulla di quello che hai letto
      • The_Stinger scrive:
        Re: E dov'è la novità?
        - Scritto da: Anonimo
        non hai capito nulla di quello che hai letto"Alla lunga lista dei prodotti che in questi ultimi mesi sono inciampati su gravi vulnerabilità di sicurezza si aggiunge anche il motore antivirus di Symantec"Spiegamelo tu allora.
        • DomFel scrive:
          Re: E dov'è la novità?
          - Scritto da: The_Stinger
          - Scritto da: Anonimo

          Spiegamelo tu allora.Ok te lo spiego. Questa frase e' completamente sbagliata:
          Mi sembra che sia notorio ormai da un bel po' di tempo
          che l'antivirus di Symantec è un bug con qualche linea di
          codice attorno, dov'è la novità?Tutti pensano che Symantec=Norton, ma sbagliate di grosso (beata ignoranza). Lo scan engine della Symantec e' uno tra i piu' potenti in circolazione, e affermare una cosa del genere ("bug con qualche linea di codice attorno") e' alquanto azzardato quando non si conoscono i fatti.
          • Anonimo scrive:
            Re: E dov'è la novità?
            - Scritto da: DomFel
            Ok te lo spiego. Questa frase e' completamente
            sbagliata:


            Mi sembra che sia notorio ormai da un bel po' di
            tempo
            che l'antivirus di Symantec è un bug con
            qualche linea di
            codice attorno, dov'è la
            novità?

            Tutti pensano che Symantec=Norton, ma sbagliate
            di grosso (beata ignoranza). Lo scan engine della
            Symantec e' uno tra i piu' potenti in
            circolazione, e affermare una cosa del genere
            ("bug con qualche linea di codice attorno") e'
            alquanto azzardato quando non si conoscono i
            fatti.è meglio che ti fai curare
          • The_Stinger scrive:
            Re: E dov'è la novità?
            - Scritto da: DomFel
            Lo scan engine della
            Symantec e' uno tra i piu' potenti in
            circolazioneOh si!Potentissimo!
            e affermare una cosa del genere
            ("bug con qualche linea di codice attorno") e'
            alquanto azzardato quando non si conoscono i
            fatti.3 mesi di test su una rete con 16 Server e 150 Client possono bastare? (questa l'ho fatta direttamente io seguendo il test dall'inizio alla fine, poi ho altri esempi ina ltre reti un po' più "corpose" dove ha manifestato effetti catastrofici).
        • Anonimo scrive:
          Re: E dov'è la novità?
          - Scritto da: The_Stinger
          Spiegamelo tu allora.
          la vulnerabilità interessa l'engine di Symantec/Norton. Quell'engine è usato solo dai prodotti citati nel bollettino; sono prodotti aziendali che non hanno nulla a che vendere con l'antivirus che tutti conosciamo.
          • The_Stinger scrive:
            Re: E dov'è la novità?
            Io stavo parlando proprio del prodotto aziendale.L'ho provato in una delle reti che amministravo.Dopo averlo testato a fondo ho adottato Trend Micro che è leggermente migliore.
          • Anonimo scrive:
            Re: E dov'è la novità?
            - Scritto da: The_Stinger
            Io stavo parlando proprio del prodotto aziendale.

            L'ho provato in una delle reti che amministravo.
            Dopo averlo testato a fondo ho adottato Trend
            Micro che è leggermente migliore.Si, in effetti Trend Micro Office Scan è l'unico in grado di lavorare senza eccessivi problemi su una rete corporate di qualche centinaio di PC.
  • frizzo scrive:
    Ricordo quanto è stato detto tempo fa..
    Molti utenti windows(quando c'è stata la falla di helixplayer)hanno detto:helix player bucato--
    linux(il kenrel ????) bucatoaltri ancora:helix bucato-
    Open source(??) bucatoe ora che si fa?siccome symantec è bucato--
    windows è bucato'(va bhè, è bucato di suo ma non per colpa si symante)Ricordo poi che quetsa grande azienda disse che l'opensource(coi suoi bachi:considerarono firefox+mozilla+firebird quindi uno stesso baco era moltiplicato x 3) era un problema di sicurezza.Logicamente è colpa della Mozilla se loro hanno bachi?(cosa normalissima come in ogni altro programma)mah tante volte rimango allucnato quando leggo certe cose su sto forumPI LOGIN PER POSTARE!==================================Modificato dall'autore il 06/10/2005 13.47.18
  • Birzio scrive:
    Basta leggere l'articolo
    Salve,vorrei far notare solo due cose:1) Nella lista dei prodotti affetti, non viene citato in alcuna maniera il Symantec Antivirus, ma solo alcune versioni dello Scan Engine, prodotto a se stante che, come dice il nome, viene utilizzato come "parser" per la scansione AV per prodotti di terze parti (Bluecoat, ISA Server, Netapp,...).Stiano tranquilli quindi i possessori di Norton o Symantec AV, almeno per quanto riguarda questa vulnerabilità.2) Le build esenti da questo problema sono già disponibili ed installabili.3) La falla è sfruttabile SOLO se qualora si riesca ad accedere attraverso la porta 8004/TCP al server di ScanEngine: ricordo che macchine con compiti così delicati dovrebbero risiedere in appositi segmenti di rete cosiddetti demilitarizzati, con comunicazione filtrata da firewall.Quindi, senza voler difendere questa o quell'altra azienda, valutate bene i pericoli reali prima di sparare a zero o farvi prendere da facili entusiasmi.Grazie,Fabrizio
  • Anonimo scrive:
    [OT] Miglior Antivirus?
    Non voglio guerre di religione ma sapere qual è oggi il miglior AV.Ne ho provati molti ma senza soddisfazione.Avg, McAfee, Kaspersky ecc ecc ma alla fine, e non la dico grossa, mi sembra che Norton rimanga tra i piu efficienti. Lo odio, c'ha 200 cose inutili, è pesante, ma per esperienza mi sembra piu che affidabile.Voi cosa mi consigliate?Thanks
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Miglior Antivirus?
      Avast! Antivirus, che è europeo (rep. ceca).www.avast.com
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Miglior Antivirus?
      Per uso in ambito aziendale vedo sempre più società passare Kaspersky o Nod32.Kaspersky ha oltretutto un pack aggiuntivo gratuito che gli dà ottime funzionalità antispyware (trojan, backdoor, adware etc), migliori anche di programmi specifici commercialiPer uso personale e gratuito uno a scelta tra Antivir PE, Avast HE, AVG7, (ognuno ha i suoi pregi e difetti) unendovi anche un tool come A-squared Free per la rimozione delle schifezze che possano passare l'antivirus.Ogni tanto una controllatina con Kaspersky antivirus on-line non fa amle e trova sempre qualcosina che è sfuggito agli altri. E' il migliore tra i tool on-line gratuiti (si scarica dal sito internazionale- non da quello in liingua italiana- www.kaspersky.com) ma non effettua la rimozione, che va fatta a mano.Sconsiglio Clam Antivirus per Windows perchè (almeno sino ad oggi) nettamente al di sotto dei tre precedenti
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Miglior Antivirus?
      Un mesetto fa ho trovato su internet una classifica otenuta effettuando svariati test, i primi 2 erano:Nod32Nortontutti gli altri erano abbastanza distanti.Tra quelli gratuiti invece il migliore pare essere (sempre secondo questa statistica) AVAST, se non sbaglio però era in 6-7 posizione nella classifica degli antivirus.
    • The_Stinger scrive:
      Re: [OT] Miglior Antivirus?
      http://www.free-av.com(Tetesco ti Cermania).==================================Modificato dall'autore il 06/10/2005 14.33.46
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Miglior Antivirus?
      - Scritto da: Anonimo
      Non voglio guerre di religione ma sapere qual è
      oggi il miglior AV.
      Ne ho provati molti ma senza soddisfazione.
      Avg, McAfee, Kaspersky ecc ecc ma alla fine, e
      non la dico grossa, mi sembra che Norton rimanga
      tra i piu efficienti. Lo odio, c'ha 200 cose
      inutili, è pesante, ma per esperienza mi sembra
      piu che affidabile.

      Voi cosa mi consigliate?il kaspersky è molto pesante. Meglio orientarsi su Antivir o Avast
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Miglior Antivirus?
      - Scritto da: Anonimo
      Non voglio guerre di religione ma sapere qual è
      oggi il miglior AV.
      Ne ho provati molti ma senza soddisfazione.
      Avg, McAfee, Kaspersky ecc ecc ma alla fine, e
      non la dico grossa, mi sembra che Norton rimanga
      tra i piu efficienti. Lo odio, c'ha 200 cose
      inutili, è pesante, ma per esperienza mi sembra
      piu che affidabile.

      Voi cosa mi consigliate?Il Norton non è molto pesante, occupa una trentina di MB in RAM, come tutti gli altri antivirus.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Miglior Antivirus?
      - Scritto da: Anonimo
      Non voglio guerre di religione ma sapere qual è
      oggi il miglior AV.
      Ne ho provati molti ma senza soddisfazione.
      Avg, McAfee, Kaspersky ecc ecc ma alla fine, e
      non la dico grossa, mi sembra che Norton rimanga
      tra i piu efficienti. Lo odio, c'ha 200 cose
      inutili, è pesante, ma per esperienza mi sembra
      piu che affidabile.

      Voi cosa mi consigliate?

      ThanksNOD32. Il Norton su determinate cose (alcuni trojan e keylogger) passa paro e nemmeno si accorge della loro esistenza.ClamAV becca praticamente tutto ma su Windows non mi sento nemmeno io, di consigliarlo. Al momento non è ancora maturo per questa piattaforma.
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Miglior Antivirus?
        - Scritto da: Anonimo
        NOD32. è pesantissimo
        Il Norton su determinate cose (alcuni trojan e
        keylogger) passa paro e nemmeno si accorge della
        loro esistenza.non mi risulta.
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Miglior Antivirus?
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          NOD32.
          è pesantissimo

          Il Norton su determinate cose (alcuni trojan e

          keylogger) passa paro e nemmeno si accorge

          della loro esistenza.
          non mi risulta.Allora mi sa che sei pieno di spyware, poiche' e' la Norton stessa che ha dichiarato che loro producono un antivirus e non un antipyware.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Miglior Antivirus?
            - Scritto da: Anonimo
            Allora mi sa che sei pieno di spyware, poiche' e'
            la Norton stessa che ha dichiarato che loro
            producono un antivirus e non un antipyware.http://www.symantecstore.com/dr/sat5/ec_Main.Entry17C?SID=49997&SP=10023&CID=196676&PID=754926&PN=1&V1=754926&CUR=840&DSP=&PGRP=0&CACHE_ID=1949190000196676Surf the Web without being watched by dangerous spyware or unwanted adware, and without getting hijacked and redirected to spyware download sites.***
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Miglior Antivirus?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          NOD32.

          è pesantissimoma non diciamo balle!Il nod32 è il più leggero e potente tra tutti quelli che ho provato! (praticamente tutti)
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Miglior Antivirus?
            - Scritto da: Anonimo
            ma non diciamo balle!

            Il nod32 è il più leggero e potente tra tutti
            quelli che ho provato! (praticamente tutti)confermo il nod32 è pesante. Meglio Avast o Antivir
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Miglior Antivirus?
            Non esiste!!... Il NOD32 è di gran lunga il più leggero ed efficacie antivirus che ci sia mai stato in circolazione!!!Tutto il resto è indietro di anni luce!
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Miglior Antivirus?
      - Scritto da: Anonimo
      Non voglio guerre di religione ma sapere qual è
      oggi il miglior AV.
      Ne ho provati molti ma senza soddisfazione.
      Avg, McAfee, Kaspersky ecc ecc ma alla fine, e
      non la dico grossa, mi sembra che Norton rimanga
      tra i piu efficienti. Lo odio, c'ha 200 cose
      inutili, è pesante, ma per esperienza mi sembra
      piu che affidabile.

      Voi cosa mi consigliate?Antivir, Avast e AVG sono gratuiti però non offrono protezioni avanzateKaspersky e Nod32 sono apparentemente leggeri, ma ciucciano un sacco di CPU
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Miglior Antivirus?
      F-Secure AntiVirus (e solo quello!!!)http://www.f-secure.com/Aggiungere poi un bel SpyBOT Search & Destroy per quanto rigurada tutto il rimanente materiale dannoso per il pc.http://www.safer-networking.org/it/index.htmlCiao, XIM.
  • Anonimo scrive:
    Le falle nei programmi è naturale ci....
    Le falle nei programmi è naturale ci siano cari " linari" ,"winari" "Mac OS X-ari" e come gli Os anche gli antivirus e qualsiasi programma : l'importante è l'umiltà di coprire quanto prima i buchi!   8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Le falle nei programmi è naturale ci
      - Scritto da: Anonimo
      Le falle nei programmi è naturale ci siano cari "
      linari" ,"winari" "Mac OS X-ari" e come gli Os
      anche gli antivirus e qualsiasi programma :
      l'importante è l'umiltà di coprire quanto prima i
      buchi! 8)allora è normale che un poliziotto si faccia fregare il portafogli?
      • Anonimo scrive:
        Re: Le falle nei programmi è naturale ci
        Se gli puntano 1 pistola in faccia e lui ci tiene alla pelle, SI.
        • Anonimo scrive:
          Re: Le falle nei programmi è naturale ci
          - Scritto da: Anonimo
          Se gli puntano 1 pistola in faccia e lui ci tiene
          alla pelle, SI.1) la pistola ce l'ha anche lui2) si è fatto prendere di sorpresa?3) è un codardodirei a prescindere dalla risposta non ci fa una bella figura se gli rubano il portafogli...(apple)Symantec: al lupo!.. al lupo! ...opsss!!! :$
    • pikappa scrive:
      Re: Le falle nei programmi è naturale ci
      - Scritto da: Anonimo
      l'importante è l'umiltà di coprire quanto prima i
      buchi! 8)Allora questo dovresti dirlo ai cari signori di symantec dopo che negli ultimi mesi hanno spalato merda su OSX Firefox Linux & C. senza guardare i problemi di casa loro
  • Anonimo scrive:
    Antivirus per restare più sicuri?
    E questi antivirus dovrebbero sollevarci dai pericoli della rete? E da loro chi ci protegge?A questo punto è meglio farne a meno, come sarebbe utile fare a meno di Winzozz, il che risolverebbe tutti i problemi di virus, spyware , patch ritardate di 2 mesi, e chi più ne ha più ne metta.Il bello che la soluzione è sotto gli occhi di tutti, ma pare che a qualcuno piaccia farsi del male, e continua a giurare amore eterno a Bill Gays e alle sue finestre colorate.Ma quando aprirete gli occhi cari winari? Linux è il sistema operativo del futuro!
    • Anonimo scrive:
      Re: Antivirus per restare più sicuri?
      e quando la smetto i linari come di te di rompre!!!!!tu vuoi usarti linux??? usalo a me basta win x quello che devo fare e non vedo xchè ci deve essere "gente" come te che stressa sempre le balle uffff peggio dei bambini di 5 anni-_-
    • Anonimo scrive:
      Re: Antivirus per restare più sicuri?
      - Scritto da: Anonimo
      E questi antivirus dovrebbero sollevarci dai
      pericoli della rete? E da loro chi ci protegge?
      A questo punto è meglio farne a meno, come
      sarebbe utile fare a meno di Winzozz, il che
      risolverebbe tutti i problemi di virus, spyware ,
      patch ritardate di 2 mesi, e chi più ne ha più ne
      metta.

      Il bello che la soluzione è sotto gli occhi di
      tutti, ma pare che a qualcuno piaccia farsi del
      male, e continua a giurare amore eterno a Bill
      Gays e alle sue finestre colorate.

      Ma quando aprirete gli occhi cari winari? Linux è
      il sistema operativo del futuro!quando tutti passeranno a linux questo sarà pieno di virus, bug e dialer.
      • Anonimo scrive:
        Re: Antivirus per restare più sicuri?


        quando tutti passeranno a linux questo sarà pieno
        di virus, bug e dialer.linux è un sistema unix, e come tale gestisce i diritti degli user in maniera un pochino diversa dai sistemi MS. Un utente non ha mai diritti amministrativi e quindi un virus (o dialler o altro) per poter infettare una macchina deve trovare un modo per elevare i suoi diritti, cosa non così facile...
        • Anonimo scrive:
          Re: Antivirus per restare più sicuri?
          cosa
          non così facile...Sei forte!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?
            - Scritto da: Anonimo
            cosa

            non così facile...

            Sei forte!!!!grazie lo so, me lo dicono in molti! "non così facile" perchè teoricamente dovrebbe essere impossibile, ma holes nei sistemi operativi ce ne sono e ce ne saranno probabilmente sempre e tra questi ci sono quelli che elevano i diritti di un'user.Su MS questa sicurezza non c'è sia perchè nel 99% dei casi gli user hanno diritti amministrativi (è impossibile far lavorare la gente su di un pc windows senza diritti amministrativi, anche cose banali come settare l'ora non si possono fare) sia perchè l'utente administrator è sempre loggato in background anche se lavori da user senza diritti!Su sistemi unix ( e anche linux quindi) se uno riceve un virus, attraverso qualsiasi forma, per potersi installare e funzionare deve avere diritti amministrativi, e se hai minimanente lavorato su una macchina unix sapresti che questo non succede mai. Quindi su unix un virus potrebbe diffondersi solo nel raro caso che vi siano holes che permettano l'elevazione di diritti, casi veramente rarissimi!Diverso discorso per i defacement dei siti (vedi i link degli altri post riguardo zone-h), li le tecniche utilizzate sono molto simili a prescindere dalla piattaforma, e la migliore forma di sicurezza, a prescindere la piattaforma utilizzata, è avere un professionista che ha fatto l'installazione e non un cioccolatatiociao
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?
            - Scritto da: Anonimo
            Su sistemi unix ( e anche linux quindi) se uno
            riceve un virus, attraverso qualsiasi forma, per
            potersi installare e funzionare deve avere
            diritti amministrativi, e se hai minimanente
            lavorato su una macchina unix sapresti che questo
            non succede mai. Quindi su unix un virus potrebbe
            diffondersi solo nel raro caso che vi siano holes
            che permettano l'elevazione di diritti, casi
            veramente rarissimi!la stessa cosa è su Windows, se usi l'account limitato non ti potrà essere installato alcunchè, mentre se usi account amministratore esattamente come linux verrai impestato.Non c'è differenza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Su sistemi unix ( e anche linux quindi) se uno

            riceve un virus, attraverso qualsiasi forma,
            per

            potersi installare e funzionare deve avere

            diritti amministrativi, e se hai minimanente

            lavorato su una macchina unix sapresti che
            questo

            non succede mai. Quindi su unix un virus
            potrebbe

            diffondersi solo nel raro caso che vi siano
            holes

            che permettano l'elevazione di diritti, casi

            veramente rarissimi!

            la stessa cosa è su Windows, se usi l'account
            limitato non ti potrà essere installato alcunchè,
            mentre se usi account amministratore esattamente
            come linux verrai impestato.
            Non c'è differenza.vedi qui la risposta http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1155626&tid=1154491&p=1&r=PI#1155626
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Su sistemi unix ( e anche linux quindi)

            se uno riceve un virus, attraverso

            qualsiasi forma, per potersi installare

            e funzionare deve avere diritti

            amministrativi, e se hai minimanente

            lavorato su una macchina unix sapresti

            che questo non succede mai. Quindi su

            unix un virus potrebbe diffondersi solo

            nel raro caso che vi siano holes

            che permettano l'elevazione di diritti,

            casi veramente rarissimi!
            la stessa cosa è su Windows, se usi l'
            account limitato non ti potrà essere
            installato alcunchè, mentre se usi account
            amministratore esattamente
            come linux verrai impestato.
            Non c'è differenza.La differenza e' come e' stato implementato il meccanismo: in windows e' molto piu' ad alto livello, quindi il meccanismo limita l'utente, ma a livello di processo e' piuttosto facile passare da un'utenza limitata ad una amministrativa senza bisogno di tanti bug ma utilizzando semplicemente le risorse che il sistema di offre.
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?
            - Scritto da: Anonimo
            La differenza e' come e' stato implementato il
            meccanismo: in windows e' molto piu' ad alto
            livello, quindi il meccanismo limita l'utente, ma
            a livello di processo e' piuttosto facile passare
            da un'utenza limitata ad una amministrativa senza
            bisogno di tanti bug ma utilizzando semplicemente
            le risorse che il sistema di offre.runas questo sconosciuto, permessi alle cartelle questi sconosciuti
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?


            runas questo sconosciuto, permessi alle cartelle
            questi sconosciutisistemi operativi questi sconosciuti....quiz durante l'esecuzione su macchina locale, loggati come uitente non amministrativo, quale percentuali dei processi in corso vengono effettuati con utenza root/administrator in questi sistemi operativi?Solaris - linux - linux con selinux - Microsoft xp profesisonal - openbsd?cerca un pò su internet... troverai la risposta..si windows quando uno si logga come utente normale il 97% dei processi sottostanti sono eseguiti come amministratore, questo significa che basta fare leva su uno di essi per accedere come amministratoresu linux siamo al 20%openbsd l'ultima versione, dove hanno riscritto buona parte del codice per ottimire questa problematica spacca tutti.e poi non ci vuole una laurea per capirlo .. entra con un user limitato in windows, lancia il task manager e guarda gli utenti che stanno eseguendo i processi..
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?
            - Scritto da: Anonimo
            si windows quando uno si logga come utente
            normale il 97% dei processi sottostanti sono
            eseguiti come amministratore, questo significa
            che basta fare leva su uno di essi per accedere
            come amministratoresolo se sono vulnerabili.
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            si windows quando uno si logga come utente

            normale il 97% dei processi sottostanti sono

            eseguiti come amministratore, questo significa

            che basta fare leva su uno di essi per accedere

            come amministratore
            solo se sono vulnerabili.Essendo il 90% da amministratore le probabilita' di trovarne uno vulnerabile cresce esponenzialmente rispetto ad uno unix.
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?
            - Scritto da: Anonimo
            Essendo il 90% da amministratore le probabilita'
            di trovarne uno vulnerabile cresce
            esponenzialmente rispetto ad uno unix.90% ????
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Essendo il 90% da amministratore le probabilita'

            di trovarne uno vulnerabile cresce

            esponenzialmente rispetto ad uno unix.
            90% ????facendo : ps -A uMi risultano una ventina di processi lanciati come root.root init [3]root [ksoftirqd/0]root [events/0]root [khelper]root [kthread]root [kacpid]root [kblockd/0]root [khubd]root [pdflush]root [pdflush]root [kswapd0]root [aio/0]root [kseriod]root [ata/0]root [khpsbpkt]root [kjournald]root udevdroot /usr/sbin/syslog-ngroot /usr/sbin/cronroot login -- rootOltre a questo ho 68 processi come utente, calcolando che sto avendo un normale uso desktop del computer, con 3 finestre del browser aperte, la il programma di mail, Eclipse per programmare con mysql.Mi sembra che come percentuale siamo abbastanza vinici a quanto detto.
          • Gianluca70 scrive:
            LA SMARGIASSATA DELL'ANONIMO DI TURNO
            - Scritto da: Anonimo
            ..

            si windows quando uno si logga come utente
            normale il 97% dei processi sottostanti sono
            eseguiti come amministratore, questo significa
            che basta fare leva su uno di essi per accedere
            come amministratore

            su linux siamo al 20%
            Ottimo, l'hai sparata grossa, ora voglio l'elenco, e non menare il can per l'aia dicendo di guardarmeli da solo TU HAI SCRITTO 97% TU RIPORTI LA LISTA.Sono anche interessato a quella di LINUXOvviamente poi ci dai una spiegazione della loro presenza e del loro utilizzo.Il silenzio sara' inteso come pietoso dietro-front.
          • Anonimo scrive:
            Re: LA SMARGIASSATA DELL'ANONIMO DI TURN
            - Scritto da: Gianluca70

            - Scritto da: Anonimo


            ..



            si windows quando uno si logga come utente

            normale il 97% dei processi sottostanti sono

            eseguiti come amministratore, questo significa

            che basta fare leva su uno di essi per accedere

            come amministratore



            su linux siamo al 20%



            Ottimo, l'hai sparata grossa, ora voglio
            l'elenco, e non menare il can per l'aia dicendo
            di guardarmeli da solo TU HAI SCRITTO 97% TU
            RIPORTI LA LISTA.

            Sono anche interessato a quella di LINUX

            Ovviamente poi ci dai una spiegazione della loro
            presenza e del loro utilizzo.

            Il silenzio sara' inteso come pietoso
            dietro-front.non c'è bisogno di fare dietro front. la fonte è un report IDC, ma sicuramente andesso dirai che anche l'IDC non è affidabile.E' piacevole andare a dormire pensando che c'è gente che sfoggia la spada sul fatto che Windows è un buon sistema operativo per la gestrione multiutenza, mi fa dormire con il sorriso sulle labbra...
          • Gianluca70 scrive:
            QUAQUARAQUA :-)
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Gianluca70



            - Scritto da: Anonimo




            ..





            si windows quando uno si logga come utente


            normale il 97% dei processi sottostanti sono


            eseguiti come amministratore, questo significa


            che basta fare leva su uno di essi per
            accedere


            come amministratore





            su linux siamo al 20%






            Ottimo, l'hai sparata grossa, ora voglio

            l'elenco, e non menare il can per l'aia dicendo

            di guardarmeli da solo TU HAI SCRITTO 97% TU

            RIPORTI LA LISTA.



            Sono anche interessato a quella di LINUX



            Ovviamente poi ci dai una spiegazione della loro

            presenza e del loro utilizzo.



            Il silenzio sara' inteso come pietoso

            dietro-front.

            non c'è bisogno di fare dietro front.
            la fonte è un report IDC, ma sicuramente andesso
            dirai che anche l'IDC non è affidabile.
            E' piacevole andare a dormire pensando che c'è
            gente che sfoggia la spada sul fatto che Windows
            è un buon sistema operativo per la gestrione
            multiutenza, mi fa dormire con il sorriso sulle
            labbra...Conosci il significato del titolo del post?Ti calza a pennello, lanciare il sasso e nascondere la mano e' una vostra specialita'...Hai fatto un'affermazione BOMBA, 97% a 20% e avevi l'occasione di ribadirla.... E invece... Ma cosa???... MA davvero?Ora la facile ricerca su google era un doc di IDC?ALLORA ce lo posti, per cortesia?Era cosi' difficile come task?Altrimenti vai, vai proprio a dormire, egregio ANONIMO, che il riso abbonda sulle labbra degli stolti...Ah, anche questo detto non e' mio, sara' di IDC?
          • Anonimo scrive:
            Re: QUAQUARAQUA :-)
            il riso abbonda sulla bocca dei cinesi.nottenon ti arrabbiare troppo, fumiamoci il calumet della pace.. e non essere troppo partigiano, perchè guarda che anche secondo me linux come workstation ne ha da mangiare di polenta per essere accettabile.. ma che una macchina windows gestisca la multiutenza come una macchina unix lo devo ancora vedere. (domanda a bruciapelo, ma vera domanda perchè la risposta non la so. Come gestisce gli spazi di memoria per i vari utenti windows? )comunque, riguardo alle prove, penso capisci che non posso postare analisi che costano diverse migliaia di euro e sono sottoposte a non disclosure agreement abbastanza robusti.Ma se mi dai un punto di contatto (creati che so un account mail gratuito che elimini subito dopo) la scansione della pagina te la mando volentierinotte bis
          • Gianluca70 scrive:
            Re: QUAQUARAQUA :-)
            - Scritto da: Anonimo
            il riso abbonda sulla bocca dei cinesi.
            notte
            non ti arrabbiare troppo,Tranquillo, non mi arrabbio piu' di tanto, perche' i fanatici nel mondo del lavoro hanno veramente poche chances di fare strada :)
            fumiamoci il calumet
            della pace.. e non essere troppo partigiano,e proprio per quanto ti ho detto prima non sono partigiano e neanche potrei, altrimenti sarei spacciato in partenza, ma ogni tanto le boutade tipo 97% mi lasciano perplesso e mi ci incaponisco un po'... :)
            perchè guarda che anche secondo me linux come
            workstation ne ha da mangiare di polenta per
            essere accettabile...Guarda, io ho partecipato a progetti di valutazione di migrazione da NT a XP vs. da NT a Linux: la discriminante non e' mai stata la stabilita' dei sistemi operativi di arrivo o la superiorita' di uno rispetto all'altro, ma la loro capacita' di far funzionare tutte le applicazioni client legacy senza costringere il management a stanziare altri fondi per rifare anche le applicazioni lato server.
            ma che una macchina windows
            gestisca la multiutenza come una macchina unix lo
            devo ancora vedere.Scusa, ma con chi hai mai lavorato? Al limite, rivolgiti a Microsoft stessa se nutri dei dubbi cosi' alti su certe funzionalita', vedrai che avranno tutta la voglia di dimostrarti che si puo' fare :)
            (domanda a bruciapelo, ma
            vera domanda perchè la risposta non la so. Come
            gestisce gli spazi di memoria per i vari utenti
            windows? )Guarda, sto proprio leggendo un ottimo libro che potra' darti tutte le info che ti servono :"Windows Internals 4th Edition" di Russinovich e SolomonMeglio di loro non potrei dire, ma se ti accontenti di una forte e probabilmente imprecisa sintesi, eccola: ad ogni processo viene assegnato uno spazio di indirizzamento virtuale privato, di proprieta' di un security context (access token) che identifica l'utente, i security groups e i privilegi associati al processo stesso. Ogni processo "crede" di lavorare "in maniera esclusiva" in memoria e l'O.S. deve garantire tale separazione dello spazio di indirizzamento tra processi, anche appartenenti allo stesso user: in sintesi, un processo, se deve, parla con gli altri processi dello stesso user non agendo mai sul loro spazio di indirizzamento ma tramite LPC, RPC, mutex, pipes e files.Insisto, se vuoi informazioni veramente precise, il libro e' una bibbia dell'argomento.
            comunque, riguardo alle prove, penso capisci che
            non posso postare analisi che costano diverse
            migliaia di euro e sono sottoposte a non
            disclosure agreement abbastanza robusti.
            Ma se mi dai un punto di contatto (creati che so
            un account mail gratuito che elimini subito dopo)
            la scansione della pagina te la mando volentieri

            notte bisGuarda, non farlo, non voglio assolutamente che tu ti esponga e che tu infranga un NDA con IDC; io comprendo la riservatezza dei dati, la cosa che mi rende dubbioso e' purtroppo la loro validita', dato che neanche le condizioni di confronto sono pubbliche, ovvero1. configurazioni analizzate2. funzionalita' inserite e loro pesoBuona serata anche a te!
          • Anonimo scrive:
            Re: QUAQUARAQUA :-)

            Hai fatto un'affermazione BOMBA, 97% a 20% eHa anche detto di controllare con il taskl manager su win ed elenco processi su lin.L'hai fatto?
          • Anonimo scrive:
            Re: QUAQUARAQUA :-)
            - Scritto da: Anonimo

            Hai fatto un'affermazione BOMBA, 97%

            a 20% e
            Ha anche detto di controllare con il taskl
            manager su win ed elenco processi su lin.
            L'hai fatto?Io l'ho fatto su linux ...http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1155919&tid=1154491&p=1&r=PI#1155919Chi lo fa su windows ???
          • Anonimo scrive:
            Re: QUAQUARAQUA :-)
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo


            Hai fatto un'affermazione BOMBA, 97%


            a 20% e

            Ha anche detto di controllare con il taskl

            manager su win ed elenco processi su lin.

            L'hai fatto?
            Io l'ho fatto su linux ... http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1155
            Chi lo fa su windows ???Siam sempre in attesa...Non con il task manager pero', che mostra 4 processi in croce :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: QUAQUARAQUA :-)
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Hai fatto un'affermazione BOMBA, 97%



            a 20% e


            Ha anche detto di controllare con il taskl


            manager su win ed elenco processi su lin.


            L'hai fatto?

            Io l'ho fatto su linux ...
            http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1155

            Chi lo fa su windows ???
            Siam sempre in attesa...Ecco qui, visto che nessuno si è smosso lo dovro fare io: al comando da cmd : tasklist /vRisultano :AUTHORITYSYSTEM 20 processiUtente 10 processi.Questo considerando che ho 3 browser ed un word aperti.Bhe non male come percentuale : 30 % di processi utente e 60% di utente sistema.Direi che Linux batte winbdows di un bel po, come ipotrizzato prima.Saluti.
          • Gianluca70 scrive:
            Ecco il mio 97%...
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo





            Hai fatto un'affermazione BOMBA, 97%




            a 20% e[cut]

            Ecco qui, visto che nessuno si è smosso lo dovro
            fare io:

            al comando da cmd : tasklist /v

            Risultano :

            AUTHORITYSYSTEM 20 processi
            Utente 10 processi.

            Questo considerando che ho 3 browser ed un word
            aperti.

            Bhe non male come percentuale : 30 % di processi
            utente e 60% di utente sistema.

            Direi che Linux batte winbdows di un bel po, come
            ipotrizzato prima.

            Saluti.Ma che strano, ecco il mioC:
            tasklist /v | find "NT AUTHORITY" /C27C:
            tasklist /v | find "user" /C23PC aziendale pre-configurato via policy, con l'aggiunta di funzionalita' non presenti di default: siamo a 54% a 46%, comunque alto perche' non ottimizzato, ma ben lontano da un 97% sbandierato ai 4 venti e purtroppo non dimostrabile poiche' scritto in un rapporto a pagamento coperto da NDA...Io a questo volevo arrivare: quando poi i risultati di IDC saranno pubblici, potremo analizzare1. quali configurazioni hanno analizzato e comparato2. quali funzionalita' hanno incluso in tali configurazioni e con quali motivazioniCi risentiamo quel giorno.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco il mio 97%...
            - Scritto da: Gianluca70

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo







            Hai fatto un'affermazione BOMBA, 97%





            a 20% e
            [cut]



            Ecco qui, visto che nessuno si è smosso lo dovro

            fare io:



            al comando da cmd : tasklist /v



            Risultano :



            AUTHORITYSYSTEM 20 processi

            Utente 10 processi.



            Questo considerando che ho 3 browser ed un word

            aperti.



            Bhe non male come percentuale : 30 % di processi

            utente e 60% di utente sistema.



            Direi che Linux batte winbdows di un bel po,
            come

            ipotrizzato prima.



            Saluti.

            Ma che strano, ecco il mio

            C:
            tasklist /v | find "NT AUTHORITY" /C
            27

            C:
            tasklist /v | find "user" /C
            23

            PC aziendale pre-configurato via policy, con
            l'aggiunta di funzionalita' non presenti di
            default: siamo a 54% a 46%, comunque alto perche'
            non ottimizzato, ma ben lontano da un 97%
            sbandierato ai 4 venti e purtroppo non
            dimostrabile poiche' scritto in un rapporto a
            pagamento coperto da NDA...

            Io a questo volevo arrivare: quando poi i
            risultati di IDC saranno pubblici, potremo
            analizzare

            1. quali configurazioni hanno analizzato e
            comparato
            2. quali funzionalita' hanno incluso in tali
            configurazioni e con quali motivazioni

            Ci risentiamo quel giorno.
            Beh, senti bella gioia, sono due giorni che vi leggo, e avete rotto! Tutti e due, così non si offende nessuno in particolare.Comunque se mi metto d'impegno anche io sulla mia linux-box ti faccio girare un solo processo con privilegi di root e tutto il resto con privilegi ridotti.Prendi invece un Windows di quelli che si trovano installati normalmente un po' ovunque e un linux dello stesso tipo, e poi ne riparliamo.Certo 97% a 20% magari è un po' esagerato, ma l'ordine di grandezza è più o meno quello.
          • Gianluca70 scrive:
            Spannometria applicata alle macchine...
            - Scritto da: Anonimo
            [cut]

            Beh, senti bella gioia, sono due giorni che vi
            leggo, e avete rotto! Tutti e due, così non si
            offende nessuno in particolare.E chi si offende, dovrei avere un minimo di considerazione per chi scrive, ma in questo caso...
            Comunque se mi metto d'impegno anche io sulla mia
            linux-box ti faccio girare un solo processo con
            privilegi di root e tutto il resto con privilegi
            ridotti.
            Ottimo, facci sapere quando ci riesci, ci dai le specifiche e noi riproduciamo: si chiama metodo sperimentale, sono secoli che funziona...
            Prendi invece un Windows di quelli che si trovano
            installati normalmente un po' ovunque e un linux
            dello stesso tipo, e poi ne riparliamo.

            Certo 97% a 20% magari è un po' esagerato, ma
            l'ordine di grandezza è più o meno quello.Per essere un esperto di Linux E anche di Windows esprimi delle considerazioni tecniche alquanto spannometriche: o si parla di 97% a 20% e lo si dimostra, oppure e' solo FUD, come si suole dire da queste parti...E ai miei tempi gli ordini di grandezza erano misurati come differenze di esponenti di potenze in base 10, non a spanne...
          • Anonimo scrive:
            5 --
          • Gianluca70 scrive:
            5 --
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            La differenza e' come e' stato

            implementato il meccanismo: in

            windows e' molto piu' ad alto

            livello, quindi il meccanismo

            limita l'utente, ma a livello di

            processo e' piuttosto facile passare

            da un'utenza limitata ad una

            amministrativa senza bisogno

            di tanti bug ma utilizzando semplicemente

            le risorse che il sistema di offre.
            runas questo sconosciuto, permessi alle
            cartelle questi sconosciutirunas serve a lanciare un processo con un user diverso, ma qui stavamo parlando di un processo che viene lanciato da chiunque e successivamente mentre gira cambia utente, dalla tua risposta capisco che non stai capendo nemmendo di cosa stiamo parlando.
          • pippo75 scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?

            la stessa cosa è su Windows, se usi l'account
            limitato non ti potrà essere installato alcunchè,
            mentre se usi account amministratore esattamente
            come linux verrai impestato.
            Non c'è differenza.non e' proprio cosi, da utente limitato sono appena riuscito ad installare winzip, ma si possono installare anche altri.Il problema lo risolvi se un programma la prima volta che deve essere eseguito richieda i permessi di esecuzione (con tanto di password dell'amministratore).con windows l'utente limitato non puo' fare tutto, ma molte cose riesce a farle ugualmente (provare per credere).ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?
            - Scritto da: pippo75
            non e' proprio cosi, da utente limitato sono
            appena riuscito ad installare winzip, ma si
            possono installare anche altri.
            con windows l'utente limitato non puo' fare
            tutto, ma molte cose riesce a farle ugualmente
            (provare per credere).Evidentemente NON hai usato l'utente limitato, ma hai usato il POWER USER che è una via di mezzo.
          • pippo75 scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?


            Evidentemente NON hai usato l'utente limitato, ma
            hai usato il POWER USER che è una via di mezzo.
            il gestore di account mi dice "account limitato".una cosa, uso XpHome, non e' che l'account power e' solo per Xp Pro?ciao
          • Gianluca70 scrive:
            Usiamo le mmc da riga di comando...
            - Scritto da: pippo75




            Evidentemente NON hai usato l'utente limitato,
            ma

            hai usato il POWER USER che è una via di mezzo.




            il gestore di account mi dice "account limitato".

            una cosa, uso XpHome, non e' che l'account power
            e' solo per Xp Pro?

            ciaoLascia perdere l'interfaccia "Gestore account", apri un prompt dei comandi e lancia "lusrmgr.msc", vai sotto Users, cerca il tuo e verifica nel tav "Member of..." a quali gruppi appartiene il tuo account limitato.E se proprio vuoi fare le cose per bene, non giocare solo con l'appartenenza ai gruppi, ma anche con le local policy =
            GPEDIT.MSCFacci sapere
          • pippo75 scrive:
            Re: Usiamo le mmc da riga di comando...

            Lascia perdere l'interfaccia "Gestore account",
            apri un prompt dei comandi e lancia
            "lusrmgr.msc", vai sotto Users, cerca il tuo e
            verifica nel tav "Member of..." a quali gruppi
            appartiene il tuo account limitato.windows mi dice che avendo XpHome mi attacco e tiro e devo tornare al pannello di controllo -
            account
            E se proprio vuoi fare le cose per bene, non
            giocare solo con l'appartenenza ai gruppi, ma
            anche con le local policy =
            GPEDIT.MSCcon XPhome gli account li tieni come sono, ti attacchi.......Il problema e'a: io scarico un eseguibileb: lo eseguec: questo mi crea una cartella con annessi programmi dentro (non tutte le cartelle sono bloccate)d: creo un icona (se poi ho il menu avvio bloccato, non la creo)e: programma installatoil punto cruciale:a: posso eseguire un programma senza richiedere permessi. b: non tutte le cartelle sono bloccate, una falla puo' cambiare una libreria in una di queste cartelle ed essere eseguita con i permessi del programma principale.tutto sommato bisogna dire che con il SP2 un programma che viene scaricato da internet (almeno se scaricato con IE), prima di essere eseguito richiede la conferma (tranne per i siti "attendibili" )
          • Gianluca70 scrive:
            NO NO, XP Home NO, vi preeeego !!!
            - Scritto da: pippo75


            Lascia perdere l'interfaccia "Gestore account",

            apri un prompt dei comandi e lancia

            "lusrmgr.msc", vai sotto Users, cerca il tuo e

            verifica nel tav "Member of..." a quali gruppi

            appartiene il tuo account limitato.

            windows mi dice che avendo XpHome mi attacco e
            tiro e devo tornare al pannello di controllo -

            account


            E se proprio vuoi fare le cose per bene, non

            giocare solo con l'appartenenza ai gruppi, ma

            anche con le local policy =
            GPEDIT.MSC

            con XPhome gli account li tieni come sono, ti
            attacchi.......
            [cut]OK, e' chiaro, XP Home NON e' XP Pro o Windows 2000/2003.Ecco perche' io lo fuggo come fuggivo Windows98/Me :)Quindi, non si possono fare commenti generici, ma piu' precisamente:1. XP HOME e' molto piu' lasco di un XP Pro :(2. XP Pro puo' essere configurato come uno *nix equivalenteSe sei d'accordo su questo, possiamo andare avanti nell'analisi comparativa, altrimenti sara' molto difficile'notte!
          • flamer scrive:
            Re: NO NO, XP Home NO, vi preeeego !!!
            "XP Pro puo' essere configurato come uno *nix equivalente"Incredibile, c'è chi confronta (confonde ?) merda con cioccolato e parla di "analisi comparativa"...
          • Gianluca70 scrive:
            GIMMI IL FENOMENO E' ARRIVATO...
            - Scritto da: flamer
            "XP Pro puo' essere configurato come uno *nix
            equivalente"

            Incredibile, c'è chi confronta (confonde ?) merda
            con cioccolato e parla di "analisi
            comparativa"...Sei talmente triste che metti al centro delle tue frasi proprio quello che sta al centro dei tuoi pensieri...o meglio, temo che quello che dovrebbe trovarsi proprio al centro della linea che collega le tue orecchie sia stato sostituito ormai da molto tempo da quella materia che grigia non e' e che tanto ti piace citare nei tuoi arguti interventi.Vai, ma vai avanti cosi', che prima o poi un muro su cui sbattere la faccia e lasciarci la tua macchia marrone lo trovi :D
          • flamer scrive:
            Re: GIMMI IL FENOMENO E' ARRIVATO...
            Ma se almeno scrivessi le tue sciocchezze in un italiano appena decente?
          • Gianluca70 scrive:
            Re: GIMMI IL FENOMENO E' ARRIVATO...
            - Scritto da: flamer
            Ma se almeno scrivessi le tue sciocchezze in un
            italiano appena decente?Desolato, quello e' italiano, io non pretendo che tu capisca in ore ortodosse, ma figuriamoci alle 2 e rotte di notte...Fiammeggia di meno e dormi di piu', cosi' a scuola renderai meglio, in tutte le materie, italiano compreso.
        • Anonimo scrive:
          Re: Antivirus per restare più sicuri?
          - Scritto da: Anonimo
          linux è un sistema unix, e come tale gestisce i
          diritti degli user in maniera un pochino diversa
          dai sistemi MS. Un utente non ha mai diritti
          amministrativi e quindi un virus (o dialler o
          altro) per poter infettare una macchina deve
          trovare un modo per elevare i suoi diritti, cosa
          non così facile...guarda che anche in windows un utente non ha mai diritti amministrativi, basta solo saper usare gli account e usare quello limitato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            linux è un sistema unix, e come

            tale gestisce i diritti degli user in

            maniera un pochino diversa dai

            sistemi MS. Un utente non ha mai diritti

            amministrativi e quindi un virus (o dialler

            o altro) per poter infettare una macchina

            deve trovare un modo per elevare i suoi

            diritti, cosa non così facile...
            guarda che anche in windows un utente
            non ha mai diritti amministrativi, basta
            solo saper usare gli account e usare
            quello limitato.Falso : di default l'utente e' amministratore, hai mai istallato un windows ???Un utente limitato non puo' nemmeno visualizzare il calendario o cambiare l'ora.Un utente limitato non puo' nemmeno aprire il CDrom: appena constatato su un Acer Veritron arrivato nuovo di pacca.Niente da dire : non puoi fare niente, nemmeno usare il PC, quindi non fai dann; ma allora tanto vale lasciarlo spento.
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?
            - Scritto da: Anonimo
            Falso : di default l'utente e' amministratore,
            hai mai istallato un windows ???viene creato un primo utente amministratore visto che stai installando windows, poi puoi crearti tutti gli account che vuoi, la stessa cosa che succede con linux che poi gli account te li devi creare e configurare a tuo piacimento.
            Un utente limitato non puo' nemmeno visualizzare
            il calendario o cambiare l'ora.l'amministratore può creare una policy e anche l'utente limitato può cambiare l'ora.
            Un utente limitato non puo' nemmeno aprire il
            CDrom: appena constatato su un Acer Veritron
            arrivato nuovo di pacca.ma quando mai?
            Niente da dire : non puoi fare niente, nemmeno
            usare il PC, quindi non fai dann; ma allora tanto
            vale lasciarlo spento.evita di dire fesserie. Puoi configurare i permessi alle cartelle puoi eseguire programmi con diritti amministrativi con il comando runas. Non c'è nulla di diverso rispetto a linux
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?
            - Scritto da: Anonimo
            Niente da dire : non puoi fare niente, nemmeno
            usare il PC, quindi non fai dann; ma allora tanto
            vale lasciarlo spento.non è che confondi l'utente limitato con il guest? ah ah ah ah ah :|
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?

            guarda che anche in windows un utente non ha mai
            diritti amministrativi, basta solo saper usare
            gli account e usare quello limitato.magari fosse così.....purtroppo la gestione degli account su ms è fatta su di un layer molto superiore rispetto a quella di unix.. quindi fa ben poco a parte limitare l'utente "fisico" dall'effettuare operazione, ma per un processo ottenere un'elevazione di diritti è una bazzecola... (per esempio fai un'user che non ha autorizzazioni ad installare software, scarica per esempio l'automatic update (che è un'exe) di norton e lancialo.. vedrai che verrà eseguito ugualmente.... elevazione di diritti automatica effettuata da un processo!! siamo anni luce da unix.......
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?

            magari fosse così.....purtroppo la gestione degli
            account su ms è fatta su di un layer molto
            superiore rispetto a quella di unix.. quindi fa
            ben poco a parte limitare l'utente "fisico"
            dall'effettuare operazione, ma per un processo
            ottenere un'elevazione di diritti è una
            bazzecola... (per esempio fai un'user che non ha
            autorizzazioni ad installare software, scarica
            per esempio l'automatic update (che è un'exe) di
            norton e lancialo.. vedrai che verrà eseguito
            ugualmente.... elevazione di diritti automatica
            effettuata da un processo!! siamo anni luce da
            unix.......non dire cretinate.
          • Anonimo scrive:
            5 --
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?


            non dire cretinate.be allora spiegatemi sta cosa...provate a:1) fare un utente che non ha nessun diritto, in particolare che non possa installare eseguibili2) scaricare il seguente programma http://definitions.symantec.com/defs/20051005-037-i32.exe3) eseguirlo 4) spiegare perchè un'utente che non ha diritti amministrativi ha potuto modificare file e configurazione di un processo system (rtvscan.exe)grazie
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?

            be allora spiegatemi sta cosa...
            provate a:
            1) fare un utente che non ha nessun diritto, in
            particolare che non possa installare eseguibili
            2) scaricare il seguente programma
            http://definitions.symantec.com/defs/20051005-037-
            3) eseguirlo
            4) spiegare perchè un'utente che non ha diritti
            amministrativi ha potuto modificare file e
            configurazione di un processo system
            (rtvscan.exe)perchè è in esecuzione un processo che fa da server ed esegue per lui le modifiche, ma è un processo fidato espressamente progettato per fare l'update di un antivirus. I servizi di windows a meno che non siano vulnerabili non possono fare da ponte.Analoghi servizi esistono anche per linux
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?

            be allora spiegatemi sta cosa...
            provate a:
            1) fare un utente che non ha nessun diritto, in
            particolare che non possa installare eseguibili
            2) scaricare il seguente programma
            http://definitions.symantec.com/defs/20051005-037-
            3) eseguirlo
            4) spiegare perchè un'utente che non ha diritti
            amministrativi ha potuto modificare file e
            configurazione di un processo system
            (rtvscan.exe)Perchè hai un servizio installato dall'antivirus che è espressamente progettato per fare quell'update dall'utente limitato (fa da server per lui)Quindi se non si hanno virus o strane porcherie installate (e con utente limitato non possono installarsi) e se non ci sono vulnerabilità in qualche servizio di windows, nessun processo d'utente limitato può fare danni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Antivirus per restare più sicuri?


            Perchè hai un servizio installato dall'antivirus
            che è espressamente progettato per fare
            quell'update dall'utente limitato (fa da server
            per lui)
            Quindi se non si hanno virus o strane porcherie
            installate (e con utente limitato non possono
            installarsi) e se non ci sono vulnerabilità in
            qualche servizio di windows, nessun processo
            d'utente limitato può fare danni.WOW!!! Mi state dicendo che windows, con un utente limitato permette ad un eseguibile NON FIRMATO DIGITALMENTE E DEL QUALE NON SI PUò GARANTIRE L'AUTENTICITA' di comandare l'interruzione del processo antivirus (processo a livello system notare, può fare tutto), modificarne la configurazione e lo scan engine, e riattivare il processo!!!c'è qualcuno che mi fa un'esempio simile su di un qualsiasi unix??? yuuuu c'è qualcunooooo?????????
    • pippo75 scrive:
      Re: Antivirus per restare più sicuri?


      Ma quando aprirete gli occhi cari winari? Linux è
      il sistema operativo del futuro!quando ci saranno programmi paragonabili a quelli che uso per windows e quando le ditte vorranno supportarlo maggiormente per i driver si potra' pensare a passare a qualche distro basata su linux.ma l'inter non e' la squadra del futuro da quasi 20 anni :-).cmq il futuro lo vedo tinto anche con OsX86ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Antivirus ...Domanda ai Linari!
      - Scritto da: Anonimo...
      Perche' su windows sei disposto a pagare maya e
      su linux no ?? Ma lo pagheresti Maya su windows ?
      A vedere i tuoi ragionamenti si direbbe di no....No. Appunto. E che per Windows lo trova da piratare, mentre su Linux no...
  • Anonimo scrive:
    badassero ai loro buchi...
    ... che a quelli di firefox ci pensa la comunità ope source!!!Predicano bene e razzolano male!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: badassero ai loro buchi...
      - Scritto da: Anonimo
      ... che a quelli di firefox ci pensa la comunità
      ope source!!!
      Predicano bene e razzolano male!!!parlavano male anche di OSX...chi di spada ferisce... :D
      • Anonimo scrive:
        Re: badassero ai loro buchi...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ... che a quelli di firefox ci pensa la comunità

        ope source!!!

        Predicano bene e razzolano male!!!

        parlavano male anche di OSX...chi di spada
        ferisce... :DGODOOOOOOO Symantec=CASSANDRA e sappiamo tutti che fine ha fatto.
Chiudi i commenti