Petizione contro i costi di ricarica

Definita come un'anomalia tutta italiana, la prassi dei costi delle ricariche per i telefoni cellulari finisce nel mirino di una petizione, varata per abolirli


Roma – L’argomento non è nuovo, ma evidentemente non smette di interessare tutti gli utenti di schede prepagate per cellulari. Che sono abituati, ad ogni ricarica, a pagare una commissione all’operatore. Un costo contro il quale è stata varata una petizione online aperta a tutti gli utenti.

Nata da un’iniziativa spontanea, slegata da associazioni e movimenti di consumatori, la petizione è appunto finalizzata all’abolizione dei costi di ricarica per il credito fruibile da telefono cellulare: “E’ una cosa che accade solo in Italia – recita l’invito a sottoscrivere la petizione – mentre in tutti gli altri paesi Europei si paga ciò che si consuma”.

“In Italia – continua l’invito – oltre al consumo devi anche pagare il “costo della ricarica” che altro non è che un’invenzione dei gestori telefonici per fare ancora più soldi a scapito di noi consumatori. Con questa petizione i firmatari chiedono l’abolizione di questi famosi costi di ricarica, anomalia tutta italiana”.

La petizione è indirizzata al Dipartimento Concorrenza, Mercato e Consumatori della Commissione Europea e all’ Antitrust italiana.

Coloro che intendono sottoscriverla possono accedervi attraverso questa pagina web .

D.B.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Il MONDO ha bisogno di una nuova distro.
    ...tanto quanto un pesce ha bisogno di una bicicletta!ah linari!
  • Anonimo scrive:
    Abbiamo bisogno di una nuova distro
    Tanto quanto di un nuovo partito in Italia
  • Anonimo scrive:
    Red Hat no, Oracle si.
    "Ora che Red Hat compete con noi nel middleware, siamo costretti a rivedere i nostri rapporti d'affari con questa società, e così dovrà fare anche IBM", ha affermato il CEO di Oracle. "Credo che né Oracle né IBM vogliano che Red Hat si trasformi in un'altra Microsoft".Tutto chiaro?
    • Anonimo scrive:
      Re: Red Hat no, Oracle si.
      - Scritto da: Anonimo
      "Ora che Red Hat compete con noi nel middleware,
      siamo costretti a rivedere i nostri rapporti
      d'affari con questa società, e così dovrà fare
      anche IBM", ha affermato il CEO di Oracle. "Credo
      che né Oracle né IBM vogliano che Red Hat si
      trasformi in un'altra Microsoft".

      Tutto chiaro?Limpido... E dunque ???
  • mda scrive:
    Veramente
    Oracle da anni giocherella con una sua versione Linux, che però non è mai uscita "neanche di casa".Questo perchè per tenere i programmi Oracle, bisogna avere un Linux ben "piazzato".Dunque adesso gioca al ribasso, dimostrando solo interesse, ma vede il guadagno, molto guadagno in tale operazione.Del resto da qualche anno la Oracle vende i sistemi "chiavi in mano" ovvero tutto compreso e configurato di una certa potenza, ovvero impensabili per Windows che gira solo per PC da max 4 Gh (o al massimo qualcosina di più con i 64) che in questo momento sono delle ciofeche HW in confronto con Linux che usa Computer da 1500 $ (uso desktop) oppure da 50'000 $ e più.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Veramente
      - Scritto da: mda
      Del resto da qualche anno la Oracle vende i
      sistemi "chiavi in mano" ovvero tutto compreso e
      configurato di una certa potenza, ovvero
      impensabili per Windows che gira solo per PC da
      max 4 Gh (o al massimo qualcosina di più con i
      64) che in questo momento sono delle ciofeche HW
      in confronto con Linux che usa Computer da 1500
      $ (uso desktop) oppure da 50'000 $ e più.L'uso (o il non uso) della punteggiatura potrebbe facilitare la comprensione delle tue affermazioni.Comunque dire che Windows (a 32 o 64 bit) gestisce solo 4 GB è una inesattezza. Inoltre molti partner hardware MS vendono sistemi con Windows DataCenter in grado di gestire TB di dati in modo del tutto simile a quello che tu dici fa Oracle.
      • Anonimo scrive:
        Re: Veramente
        In che senso gestisce solo 4 gb?
        • Anonimo scrive:
          Re: Veramente
          - Scritto da: Anonimo
          In che senso gestisce solo 4 gb?Windows a 32 bit come molti altri sistemi basati su Intel a 32 bit può indirizzare direttamente solo 4 GB di RAM (è un limite del processore). Per indirizzare maggiori quantità di memoria occorre ricorrere a tecniche di paginazione (supportate da alcune versioni di Windows e ampiamente usate dai database) o utilizzare processori a 64 bit.
    • Perisher scrive:
      Re: Veramente
      - Scritto da: mda
      Oracle da anni giocherella con una sua versione
      Linux, che però non è mai uscita "neanche di
      casa".

      Questo perchè per tenere i programmi Oracle,
      bisogna avere un Linux ben "piazzato".Che significa? Il database Oracle gira anche su un palmare.Il problema principale di Oracle su Linux e' attualmente quello delle versioni delle librerie. Oggi come oggi e' necessario un sostanziale downgrade di RH ES 4 per fare girare il DB o l'E-Business suite. Questo comporta una bella attivita' sistemistica costosa e lenta.Chi lavora con Oracle sa a cosa mi riferisco. Sommato al fatto che Oracle gia' supporta con i propri help desk le distro certificate con i suoi prodotti, il risultato e' chiaro: piuttosto che rincorrere la generalista Red Hat gli costa meno realizzare la propria distro minimale, sia da zero che acquistando un grosso player del mercato server.Perisher!
  • Anonimo scrive:
    la Novell è solo hype
    Brava Oracle mangiati Novell e poi scarica nel cessosia Suse sia gli sviluppatori Ximian hahahhahahahahahahahahahhahahahahaha.. :D .
    • CoreDump scrive:
      Re: la Novell è solo hype
      - Scritto da: Anonimo
      Brava Oracle mangiati Novell e poi scarica nel
      cesso
      sia Suse sia gli sviluppatori Ximian
      hahahhahahaha
      hahahahahah
      hahahahahaha.
      . :D .http://www.novell.com/linux/xglrelease/ :D
      • Anonimo scrive:
        Re: la Novell è solo hype
        quello schifo?finestre semitrasparenti o desktop su un cubo?ma davvero lo mostrate con orgoglio?- Scritto da: CoreDump

        - Scritto da: Anonimo

        Brava Oracle mangiati Novell e poi scarica nel

        cesso

        sia Suse sia gli sviluppatori Ximian

        hahahhahahaha

        hahahahahah

        hahahahahaha.

        . :D .

        http://www.novell.com/linux/xglrelease/ :D
        • Anonimo scrive:
          Re: la Novell è solo hype
          - Scritto da: Anonimo
          quello schifo?
          finestre semitrasparenti o desktop su un cubo?
          ma davvero lo mostrate con orgoglio?GiaQuelli della Novell o meglio gli Ximian monkeyssono solo bravi a ricopiare le funzionalita di Mac OSXExpose fa questa cazzate in maniera piu fluida e incluso il cubo che gira a palla.
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype

            Gia
            Quelli della Novell o meglio gli Ximian monkeys
            sono solo bravi a ricopiare le funzionalita di
            Mac OSX
            Expose fa questa cazzate in maniera piu fluida e
            incluso il cubo che gira a palla.no davvero, fa solo questo?Il cubo con le finestre trasparenti?Io su Vista ho visto il tizio che programmava hearts che con le librerie winFX creava le carte in XAML, le metteva vettoriali sullo schermo e agli assi associava una webcam. Il tutto con poco codice. Poi ho visto le librerie 3D ed un sito fatto con avalon (sempre nei video di presentazioni), in cui in una picture c'era una giacca 3D che con il mouse si poteva ruotare e cambiare colore. Questo desktop mi fornisce le librerie per fare questo?No perchè delle trasparenze me ne faccio veramente poco anche con Vista. Io sono interessato alle winFX come libreria 3D per applicazioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype

            no davvero, fa solo questo?Ovvio che no, ma se sei ignorante...
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: Anonimo
            Io su Vista ho visto il tizio che programmava
            hearts che con le librerie winFX creava le carte
            in XAML, le metteva vettoriali sullo schermo e
            agli assi associava una webcam. Il tutto con poco
            codice. Poi ho visto le librerie 3D ed un sito
            fatto con avalon (sempre nei video di
            presentazioni), in cui in una picture c'era una
            giacca 3D che con il mouse si poteva ruotare e
            cambiare colore.Sì, ma quella era la versione Beta, in quella ufficiale han levato tutto :p
        • riddler scrive:
          Re: la Novell è solo hype
          Sul fatto che il cubo sia una porcatina per utenti che si fanno abbindolare da cose di dubbia utilita' e grande (de gustibus) impatto grafico non ci sono dubbi.Secondo me ci sono pochi dubbi anche circa il fatto che xgl rappresenta una grossa innovazione nel campo dei server X a codice aperto.
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: riddler
            Sul fatto che il cubo sia una porcatina per
            utenti che si fanno abbindolare da cose di dubbia
            utilita' e grande (de gustibus) impatto grafico
            non ci sono dubbi.
            Secondo me ci sono pochi dubbi anche circa il
            fatto che xgl rappresenta una grossa innovazione
            nel campo dei server X a codice aperto.che schifo se fa solo questo, neanche fa il blur. Almeno fornisce librerie 3D come vista?Posso utilizzare le API per creare grafica 3D e renderà interattiva come con winFX e XAML?
          • riddler scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            Non sono un esperto ma dal momento che xgl usa opengl allora almeno in teoria tutti gli effetti che possono essere accelerati con opengl (e che spesso lo sono nei giochi) possono essere applicati anche alle finestre, inclusi pixel e vertex shader, ne consegue che non stiamo parlando del solo uso dell'alpha.Che questo sia possibile allo stato attuale delle cose non lo so, non mi sono informato a sufficienza su xgl da poterlo dire.Per quanto riguarda l'uso di oggetti 3d sul desktop tutto dipende dalle api che verranno rilasciate, puo' darsi che xgl permetta un'interazione a basso livello e che quindi altri si prendano la briga di creare questo tipo di software sopra xgl. Del resto meglio avere un po' di pacchetti separati e piu' gestibili che un colosso che non si sa da che parte prendere...In ogni caso si tratta di vedere cosa ci sara' al momento della release, esattamente come per qualunque altro software.
          • MeDevil scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: riddler

            Sul fatto che il cubo sia una porcatina per

            utenti che si fanno abbindolare da cose di
            dubbia

            utilita' e grande (de gustibus) impatto grafico

            non ci sono dubbi.

            Secondo me ci sono pochi dubbi anche circa il

            fatto che xgl rappresenta una grossa innovazione

            nel campo dei server X a codice aperto.
            che schifo se fa solo questo, neanche fa il blur.
            Almeno fornisce librerie 3D come vista?
            Posso utilizzare le API per creare grafica 3D e
            renderà interattiva come con winFX e XAML?Le opengl esistono da anni... sono sempre state la dall'epoca delle vodoo 5/4/3 etc etc (se non prima)... se poi non sai integrarle e/o leggere la documentazione non è di certo colpa delle gl... E cmq, ti ricordo che winfx e xaml sono due cose proprietarie della microsoft... per linux l'equivalente xaml c'è già ed è chiamato xul... ( e qui c'è da notare come la microsoft renda "pratico" imparare tale linguaggio: http://it.wikipedia.org/wiki/Hello_world#XUL )Saluti, MeDevil
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: riddler
            Sul fatto che il cubo sia una porcatina per
            utenti che si fanno abbindolare da cose di dubbia
            utilita' e grande (de gustibus) impatto grafico
            non ci sono dubbi.Sono porcate perchè quelli di Novell sono solo bravi a fare dei piccoli hack gli svolazzamenti di OSX invece sono usabili eccomeper esempio se abbasso il mio browser safari,la finestra viene come risucchiata da una centrifuga che si trova sul dock panel il tutto in maniera fluida.questo piccolo effettino ad esempio è molto utile ai soggetti con la vista ridotta.
          • riddler scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            Non confondere una tecnologia con cio' che viene implementato usandola.Una cosa e' il sistema grafico di osX, che permette di fare certe cose, un'altra e' l'effetto che tu descrivi, che e' un esempio di come il sistema grafico possa essere usato.
      • Gusbertone scrive:
        Re: la Novell è solo hype
        ma basta con quella tavanata di xgl!! gente ma vogliamo capire una volta per tutte che è una cosa da spazzare sotto il tappeto? più che texturizzare con le opengl una finestra e cazzeggiarci non fa, ma dove pensiamo di andare con quel robo?
        • Anonimo scrive:
          Re: la Novell è solo hype
          - Scritto da: Gusbertone
          ma basta con quella tavanata di xgl!! gente ma
          vogliamo capire una volta per tutte che è una
          cosa da spazzare sotto il tappeto? più che
          texturizzare con le opengl una finestra e
          cazzeggiarci non fa, ma dove pensiamo di andare
          con quel robo?ti rispondo anche se sei un troll.. invitando tutti a scaricare kororaa una distro live xgl che permette di vedere in anteprima le chicche di xgl.non sono solo ciò che descrivi(ete).. poveri ignorantelli winarihttp://kororaa.org/è live, in italiano ed installabileal boot conviene avviarlo con opzioni:kororaa-nofb softlevel=noxe una volta eseguito il boot inviare il comando fixme per settare monitor e scheda video automaticamente
          • Gusbertone scrive:
            Re: la Novell è solo hype

            ti rispondo anche se sei un troll.. invitando
            tutti a scaricare kororaa una distro live xgl che
            permette di vedere in anteprima le chicche di
            xgl.mi spiace, ma caschi male, non sono un troll e tantomeno un winaro (evito windows come la peste), anzi sono un grande amante, sostenitore ed utilizzatore di gnu/linux...xgl, come lo stesso reveman ha affermato, è un giocattolo, un hack, qualcosa che servirà solo per temporeggiare in attesa che l'intero server X esegua il rendering attraverso le opengl di tutte le funzioni primitive che esso prevede (o quasi)... praticamente, l'obiettivo sarà quello usare le opengl come backend per tutte le funzioni primitive provviste dalle xlib... cosa che se accadrà, richiederà anni... non sono di certo un esperto di X11, ma trovi comunque su freedesktop un ottimo articolo di reveman a proposito :)notte!
          • CoreDump scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: Gusbertone


            ti rispondo anche se sei un troll.. invitando

            tutti a scaricare kororaa una distro live xgl
            che

            permette di vedere in anteprima le chicche di

            xgl.

            mi spiace, ma caschi male, non sono un troll e
            tantomeno un winaro (evito windows come la
            peste), anzi sono un grande amante, sostenitore
            ed utilizzatore di gnu/linux...

            xgl, come lo stesso reveman ha affermato, è un
            giocattolo, un hack, qualcosa che servirà solo
            per temporeggiare in attesa che l'intero server X
            esegua il rendering attraverso le opengl di tutte
            le funzioni primitive che esso prevede (o
            quasi)... praticamente, l'obiettivo sarà quello
            usare le opengl come backend per tutte le
            funzioni primitive provviste dalle xlib... cosa
            che se accadrà, richiederà anni... non sono di
            certo un esperto di X11, ma trovi comunque su
            freedesktop un ottimo articolo di reveman a
            proposito :)
            notte!In ogni caso se non sei un troll come affermi, dagli unaprovata ( tendo conto che ancora piuttosto primitivacome versione ), ora non so le risorse hardware perarrivare a fare quello che fa xgl con vista, ma la distroche ti hanno consigliato di provare fa girare xgl ancheun un mi portatile HP NX9105, con 256 mb di rame gforce 440 mx con 32 mb dedicata :), in ogni casoperchè sparare a zero su xgl visto che come tutte lecose su linux sta a te scegliere di utilizzarla o meno?tao :)
          • Gusbertone scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            provata ma quella pattonata della mia radeon 8500 non funziona con xgl, nè con i driver open source nè con quelli proprietari di ati... cmq ho ordinato una fantastica nvidia 5200 fx (trovata a meno di 40? online) per provare un po' questo xgl... sembrerebbe che anche con schede così pattone funzioni alla grande ;) ciao, gus
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: Gusbertone
            xgl, come lo stesso reveman ha affermato, è un
            giocattolo, un hack, xgl è già un server x, su cui viene lanciato un desktop manager chiamato compiz, il quale lancia una serie di librerie (il cubo, gli effetti sulle finestre, le trasparenze ecc....). Insomma, la strada è quella giusta e chiunque può realizzare la propria libreria per compiz (vedi tutorial e blog in rete)
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: Gusbertone
            xgl, come lo stesso reveman ha affermato, è un
            giocattolo, un hack, qualcosa che servirà solo
            per temporeggiare in attesa che l'intero server X
            esegua il rendering attraverso le opengl di tutte
            le funzioni primitive che esso prevede (o
            quasi)... praticamente, l'obiettivo sarà quello
            usare le opengl come backend per tutte le
            funzioni primitive provviste dalle xlib... cosa
            che se accadrà, richiederà anni... non sono di
            certo un esperto di X11, ma trovi comunque su
            freedesktop un ottimo articolo di reveman a
            proposito :)
            notte!...prova ad implementare AIGLX allora e poi ne riparliamo.. saludos
          • Gusbertone scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            p.s. sto scaricando la distro che hai consigliato =)
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: Gusbertone
            p.s. sto scaricando la distro che hai consigliato
            =)io l'ho provata l'altro giorno :)beh, sarà un giocattolo.. ma è una figata :Dstesso problema, senza fixme la grafica era tutta distorta..
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Gusbertone

            ma basta con quella tavanata di xgl!! gente ma

            vogliamo capire una volta per tutte che è una

            cosa da spazzare sotto il tappeto? più che

            texturizzare con le opengl una finestra e

            cazzeggiarci non fa, ma dove pensiamo di andare

            con quel robo?
            ti rispondo anche se sei un troll.. invitando
            tutti a scaricare kororaa una distro live xgl che
            permette di vedere in anteprima le chicche di
            xgl.

            non sono solo ciò che descrivi(ete).. poveri
            ignorantelli winari

            http://kororaa.org/

            è live, in italiano ed installabile

            al boot conviene avviarlo con opzioni:
            kororaa-nofb softlevel=nox

            e una volta eseguito il boot inviare il comando
            fixme per settare monitor e scheda video
            automaticamenteKororaa ? Ubuntu ? ... bhà !Un continuo caos di nomi inventati da decerebrati e ladruncoli che si fanno finanziare con milioni di dollari per produrre spazzatura. (Ubuntu è finanziato da un miliardario sud-africano).
          • Gusbertone scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            cosa fai ancora sveglio a quest'ora? non sai che i decerebrati finanziati per contratto vanno a letto prima della mezzanotte?
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: Anonimo
            Un continuo caos di nomi inventati da decerebrati
            e ladruncoli che si fanno finanziare con milioni
            di dollari per produrre spazzatura. (Ubuntu è
            finanziato da un miliardario sud-africano).Non è finanziata, quel miliardario è il proprietario di ubuntu (nella vita si occupa di sistemi di sicurezza informatici)
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Un continuo caos di nomi inventati da
            decerebrati

            e ladruncoli che si fanno finanziare con milioni

            di dollari per produrre spazzatura. (Ubuntu è

            finanziato da un miliardario sud-africano).

            Non è finanziata, quel miliardario è il
            proprietario di ubuntu (nella vita si occupa di
            sistemi di sicurezza informatici)no no... ha venduto l'azienda di sicurezza informatica ed è diventato miliardario... Ubuntu non è di sua proprietà, l'ha solo finanziata e la finanzia tutt'ora...
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: Anonimo
            no no... ha venduto l'azienda di sicurezza
            informatica ed è diventato miliardario... Ubuntu
            non è di sua proprietà, l'ha solo finanziata e la
            finanzia tutt'ora...Ubuntu è stata creata da Mark Shuttleworthhttp://www.canonical.com/news/newmediaTuttora è controllata da Mark Shuttleworth, tant'è che nel sito di ubuntu puoi leggere: "Canonical non applica costi di licenza per Ubuntu, nè ora nè ad alcuno stadio futuro"http://www.ubuntu-it.org/Mark Shuttleworth si occupa tuttora di sicurezza ed è proprietrio (tra le altre cose) di canonicalhttp://en.wikipedia.org/wiki/Mark_Shuttleworthhttp://www.canonical.com/
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            no no... ha venduto l'azienda di sicurezza

            informatica ed è diventato miliardario... Ubuntu

            non è di sua proprietà, l'ha solo finanziata e
            la

            finanzia tutt'ora...

            Ubuntu è stata creata da Mark Shuttleworth
            http://www.canonical.com/news/newmedia

            Tuttora è controllata da Mark Shuttleworth,
            tant'è che nel sito di ubuntu puoi leggere:
            "Canonical non applica costi di licenza per
            Ubuntu, nè ora nè ad alcuno stadio futuro"
            http://www.ubuntu-it.org/

            Mark Shuttleworth si occupa tuttora di sicurezza
            ed è proprietrio (tra le altre cose) di canonical
            http://en.wikipedia.org/wiki/Mark_Shuttleworth
            http://www.canonical.com/
            ...ma Ubuntu è anche mia visto che è totalmente open :-)
          • Anonimo scrive:
            5 --
          • Anonimo scrive:
            5 --
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: Anonimo
            In early 2004, Mark founded the Ubuntu project,Canonical ha creato Ubuntu al fine di vendere supporto (del tutto lecito in ambito open). Tant'è che sul sito di Canonical che su quello di ubuntu il supporto è dato da questa azienda (http://www.canonical.com/support).Canonical controlla direttamente ubuntu come red-hat controlla fedora e novell open suse. Questo lo si capisce bene anche dalle parole da te citate:"Canonical non applica costi di licenza per Ubuntu, nè ora nè ad alcuno stadio futuro. Il modello di business di Canonical consiste nel fornire supporto tecnico e servizi professionali legati ad Ubuntu."Detto questo, i soldi che Canonical da al progetto Ubuntu, puoi chiamarli finanziamenti, ma di fatto Ubuntu è un progetto di Canonical e quei finanziamenti, altro non sono che investimenti di Canonical.Detto tutto questo, però, non voglio essere frainteso. Ubuntu rappresenta un modello di business, come fedora e open suse. Le aziende che le controllano traggono profitto. Personalmente, sentire parlare di "finanziano" (come specificato inizialmente), sembra quasi che il modello Open viva unicamente di finanziamenti. In parte è vero, ma in questo caso, più che di finanziamenti, si deve parlare di "investimenti". Canonical, Red hat, Novell investono sui loro progetti open al fine di trarre vantaggio finanziario. Questo dev'è essere chiaro per non cadere nel tranello di chi dice che con l'open source non si fanno soldi. L'Open source è un modello di sviluppo valido, queste aziende insegnano.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            In early 2004, Mark founded the Ubuntu project,

            Canonical ha creato Ubuntu al fine di vendere
            supporto (del tutto lecito in ambito open).Stiamo dicendo la stessa cosa; finanziare un progetto o un'idea non è disgiunto da un modello di biz per fatturare utili; parlavo di finanziamento (abbastanza consistente in ambito open) per quanto riguarda Ubuntu poichè alla fin fine il prodotto non è proprietario e non è di proprietà, in ciò c'e' la distinzione da un investimento, i soldi di Shuttleworth che ha dato alla comunità Debian sono stati dati "a fondo perduto", ciò in tipico stile filantropico IMHO.Credo il successo dipenda molto dalla usabilità del prodotto in questione e della diffusione dello stesso perchè poi si possano fare degli utili legati ad Ubuntu. Ma il concetto lanciato da Shuttleworth è molto più ampio, cioè oppore un'idea di business basata sul commitment contro l'idea del licensing, questa è in fondo la grande novità e diciamo anche il vero puntamento che deve avere come base il mondo open.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: Anonimo
            Stiamo dicendo la stessa cosa; finanziare un
            progetto o un'idea non è disgiunto da un modelloLo avevo capito dall'penutimo tuo post, che alla fine stavamo dicendo cose simili :D Pensavo di essere a parlare con l'autore del primo post "ladruncoli che si fanno finanziare con milioni di dollari per produrre spazzatura"..... la parola "ladruncoli" cozzava con il modello di sviluppo Open.Ciao
            di biz per fatturare utili; parlavo di
            finanziamento (abbastanza consistente in ambito
            open) per quanto riguarda Ubuntu poichè alla fin
            fine il prodotto non è proprietario e non è di
            proprietà, in ciò c'e' la distinzione da un
            investimento, i soldi di Shuttleworth che ha dato
            alla comunità Debian sono stati dati "a fondo
            perduto", ciò in tipico stile filantropico IMHO.

            Credo il successo dipenda molto dalla usabilità
            del prodotto in questione e della diffusione
            dello stesso perchè poi si possano fare degli
            utili legati ad Ubuntu. Ma il concetto lanciato
            da Shuttleworth è molto più ampio, cioè oppore
            un'idea di business basata sul commitment contro
            l'idea del licensing, questa è in fondo la grande
            novità e diciamo anche il vero puntamento che
            deve avere come base il mondo open.

            ciao :D
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Stiamo dicendo la stessa cosa; finanziare un

            progetto o un'idea non è disgiunto da un modello

            Lo avevo capito dall'penutimo tuo post, che alla
            fine stavamo dicendo cose simili :D
            Pensavo di essere a parlare con l'autore del
            primo post "ladruncoli che si fanno finanziare
            con milioni di dollari per produrre
            spazzatura"..... la parola "ladruncoli" cozzava
            con il modello di sviluppo Open.

            CiaoBè che tra l'altro non capisco proprio il tenore e il senso di simili post... se uno non è interessato che gli frega di intervenire in tal modo?ciao
          • avvelenato scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Gusbertone

            ma basta con quella tavanata di xgl!! gente ma

            vogliamo capire una volta per tutte che è una

            cosa da spazzare sotto il tappeto? più che

            texturizzare con le opengl una finestra e

            cazzeggiarci non fa, ma dove pensiamo di andare

            con quel robo?
            ti rispondo anche se sei un troll.. invitando
            tutti a scaricare kororaa una distro live xgl che
            permette di vedere in anteprima le chicche di
            xgl.

            non sono solo ciò che descrivi(ete).. poveri
            ignorantelli winari

            http://kororaa.org/

            è live, in italiano ed installabile

            al boot conviene avviarlo con opzioni:
            kororaa-nofb softlevel=nox

            e una volta eseguito il boot inviare il comando
            fixme per settare monitor e scheda video
            automaticamenteper curiosità, io ho fatto andare kororaa senza alcuna opzione, cosa cambia? Mi sembrava che funzionasse relativamente bene, a parte che si sceglieva la risoluzione massima (e ho scoperto, a scapito dei miei occhi, che il mio monitor supporta la risoluzione di 2048x1536) e che non intendendomene del pinguino, ho dovuto ravanare non poco prima di scoprire come settare dei valori meno estremi.Dimmi, magari sai anche se c'è la possibilità di sfruttare il dual view in qualche modo? Ho una scheda geforce 6800le. Cercando su google "xgl dualview" ho trovato risultati sconfortanti, però. Dimmi che si può, e te ne sarò grato!
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: Anonimo
            al boot conviene avviarlo con opzioni:
            kororaa-nofb softlevel=noxA cosa servono le opzioni? C'è un modo per farla partire con la tastiera italiana?
    • Gusbertone scrive:
      Re: la Novell è solo hype
      e pregherei anche oracle di mandare a casa gli sviluppatori di evolution, il programma più schifoso della storia dell'open source
      • Anonimo scrive:
        Re: la Novell è solo hype
        - Scritto da: Gusbertone
        e pregherei anche oracle di mandare a casa gli
        sviluppatori di evolution, il programma più
        schifoso della storia dell'open sourceEvolution può non piacere (personalmente uso thunderbird), ma è estremamente veloce. Se ricevi centinaia di email al giorno, ti renderai conto che evolution è molto molto comodo
        • Anonimo scrive:
          Re: la Novell è solo hype
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Gusbertone

          e pregherei anche oracle di mandare a casa gli

          sviluppatori di evolution, il programma più

          schifoso della storia dell'open source

          Evolution può non piacere (personalmente uso
          thunderbird), ma è estremamente veloce. Se ricevi
          centinaia di email al giorno, ti renderai conto
          che evolution è molto molto comodo...e poi è l'unico client con il connettore x400 mapi che agisce come fosse un vero e proprio Outlook con il calendario, le attività, la gal etcc... io in ufficio lo uso tranquillamente con la posta aziendale :-)
      • MeDevil scrive:
        Re: la Novell è solo hype
        - Scritto da: Gusbertone
        e pregherei anche oracle di mandare a casa gli
        sviluppatori di evolution, il programma più
        schifoso della storia dell'open sourceScusami, ma credo che criticare un programma che a te non piace, senza dare delucidazioni in merito a quali cose "facciano schifo" non la vedo una genialata...Io personalmente uso evolution, e ti diro che mi ci trovo mooolto meglio di thunderbird...Poi, ovviamente, ognuno ha i suoi gusti ed ognuno usa quello che vuole...Saluti, MeDevil
      • Gusbertone scrive:
        Re: la Novell è solo hype
        ragazzi cosa devo dirvi... evolution attualmente è il programma con più bug segnalati da sempre, e di gran lunga... come dire: specifiche buone (è una scopiazzatura di outlook, che reputo un ottimo programma, e perfavore accantoniamo il nostro odio verso MS per un attimo, rinonosciamolo e non siamo ciechi) ma implementazione da far rabbrividire.
        • Anonimo scrive:
          Re: la Novell è solo hype
          - Scritto da: Gusbertone
          ragazzi cosa devo dirvi... evolution attualmente
          è il programma con più bug segnalati da sempre, e
          di gran lunga... come dire: specifiche buone (è
          una scopiazzatura di outlook, che reputo un
          ottimo programma, e perfavore accantoniamo il
          nostro odio verso MS per un attimo,
          rinonosciamolo e non siamo ciechi) ma
          implementazione da far rabbrividire.Nessun programma M$ mi ha mai dato il look & feel che mi davano i programmi di posta su Amiga. Non e' una questione di odio, ma di conoscenza.
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Gusbertone

            ragazzi cosa devo dirvi... evolution attualmente

            è il programma con più bug segnalati da sempre,
            e

            di gran lunga... come dire: specifiche buone (è

            una scopiazzatura di outlook, che reputo un

            ottimo programma, e perfavore accantoniamo il

            nostro odio verso MS per un attimo,

            rinonosciamolo e non siamo ciechi) ma

            implementazione da far rabbrividire.

            Nessun programma M$ mi ha mai dato il look & feel
            che mi davano i programmi di posta su Amiga. Non
            e' una questione di odio, ma di conoscenza.Sì, vabbè.. torniamo alla preistoria.. anche al VIC-20.. ma per favore !
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Gusbertone


            ragazzi cosa devo dirvi... evolution
            attualmente


            è il programma con più bug segnalati da
            sempre,

            e


            di gran lunga... come dire: specifiche buone



            una scopiazzatura di outlook, che reputo un


            ottimo programma, e perfavore accantoniamo il


            nostro odio verso MS per un attimo,


            rinonosciamolo e non siamo ciechi) ma


            implementazione da far rabbrividire.



            Nessun programma M$ mi ha mai dato il look &
            feel

            che mi davano i programmi di posta su Amiga.
            Non

            e' una questione di odio, ma di conoscenza.

            Sì, vabbè.. torniamo alla preistoria.. anche al
            VIC-20.. ma per favore !Cos'e' ti sei offeso nello scoprire che Outlook non ha inventato niente ???
        • citrullo scrive:
          Re: la Novell è solo hype
          Mi spiace ma sono costretto a usare prodotti M$ in ufficio e Outlook 2003 mi sta non poco sui cosiddetti. E' complicato confusionario e poco intuitivo. Non voglio training per usare un programma di posta. Specie considerato che M$ pubblicizza tutto come facile qua facile là.Si criticano tanto i Sw non M$ perchè non intuitivi ma l'esempio che faccio sempre è tra Photoshop e Paint Shop Pro 7. Per usare il primo mi ci vuole tempo mentre col secondo posso già fare quello che mi serve già dalla prima volta. Non sto parlando del capacità dell'uno o dell'altro (non sono paragonabili) ma della facilità di utilizzo.
          • Anonimo scrive:
            Re: la Novell è solo hype
            - Scritto da: Gusbertone
            e pregherei anche oracle di mandare a casa gli
            sviluppatori di evolution, il programma più
            schifoso della storia dell'open sourceperdonatelo, è un solo un trollazzo linaro per giunta.vi prego!
  • Anonimo scrive:
    Ma che si compri mandriva...
    almeno così questa distro inutile puo' servire a qualcosa...se no, vi prego basta nuove distro!
    • SardinianBoy scrive:
      Re: Ma che si compri mandriva...
      - Scritto da: Anonimo
      almeno così questa distro inutile puo' servire a
      qualcosa...se no, vi prego basta nuove distro!speriamo bene!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che si compri mandriva...
      - Scritto da: Anonimo
      almeno così questa distro inutile puo' servire a
      qualcosa...se no, vi prego basta nuove distro!Che problema hai? Non sei costretto a provarle tutte, le distro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che si compri mandriva...
      naaaa, rimani col tuo windoz, ci installi norton system work e vai tranquillo e sicuro ... :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che si compri mandriva...
      Esiste una distro che mi riconosca al volo senza farmi bestemmiare la mia stampate Laser Brother 2030?Voglio una cosa del tipo: attacco la presina usb e posso stampare. Nel 2006 non mi sembra di pretendere tanto...Amo e uso Linux (suse 9.0) ma che tristezza certe volte...Una fottutissima stampantina USB per uso domestico... cristosanto non cerco di attaccare l'ultimo modello di DILDO Firewire con sensore della temperatura incorporato e ricevitore satellitare.Ormai sono un po' gnucco... Per stampare devo bootare windows xp, che vergogna.
      • MeDevil scrive:
        Re: Ma che si compri mandriva...
        - Scritto da: Anonimo
        Esiste una distro che mi riconosca al volo senza
        farmi bestemmiare la mia stampate Laser Brother
        2030?

        Voglio una cosa del tipo: attacco la presina usb
        e posso stampare. Nel 2006 non mi sembra di
        pretendere tanto...

        Amo e uso Linux (suse 9.0) ma che tristezza certe
        volte...

        Una fottutissima stampantina USB per uso
        domestico... cristosanto non cerco di attaccare
        l'ultimo modello di DILDO Firewire con sensore
        della temperatura incorporato e ricevitore
        satellitare.

        Ormai sono un po' gnucco...

        Per stampare devo bootare windows xp, che
        vergogna.Brother distribuisce dei driver linux, hai provato con quelli?http://solutions.brother.com/linux/en_us/index.htmlSaluti, MeDevil
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che si compri mandriva...

        Amo e uso Linux (suse 9.0) ma che tristezzaRagazzi, evitiamo di essere dei nerds completi.Io quando sento qualcuno dire "Amo e uso Linux" mi viene da piangere. Ama una donna!Ama tua madre! Ma come ca%%o fai ad amare un sistema operativo?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che si compri mandriva...
          - Scritto da: Anonimo

          Amo e uso Linux (suse 9.0) ma che tristezza
          Ragazzi, evitiamo di essere dei nerds completi.
          Io quando sento qualcuno dire "Amo e uso Linux"
          mi viene da piangere. Ama una donna!
          Ama tua madre! Ma come ca%%o fai ad amare un
          sistema operativo?Uno puo' dire che ama la propria auto / moto e non il SO ? Hai problemi amico.
      • Gusbertone scrive:
        Re: Ma che si compri mandriva...
        prima di comprare hardware pattone informati, le hp con linux funzionano alla grande, con driver open source forniti dalla casa... non puoi sperare che la gente si metta a scrivere driver per roba presa all'esselunga per cui le specifiche non sono disponibili... dobbiamo ogni volta rispiegarla questa cosa?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che si compri mandriva...
      Distro inutile?   :o   Spiegaq, spiega....
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che si compri mandriva...
        - Scritto da: Anonimo
        Distro inutile? :o Spiegaq, spiega....certo..se vuoi una distro semplice scegli suse...che e' maglio.Se vuoi fare smanettare una slack o gentoose vuoi supporto senza eguali redhatper divertirsi knoppixse vuoi un po di tutto...ubuntuQUINDIMANDRIVA==INUTILEMANDRIVA==FOXLINUX cioe' clone insensato di redhat senza anima ne carisma. Pi ultimamente quei pazzi della mandriva stanno cercando di fondere una distro basata su redhat su una basat su debia...brrr
        • Super_Treje scrive:
          Re: Ma che si compri mandriva...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Distro inutile? :o Spiegaq, spiega....

          certo..se vuoi una distro semplice scegli
          suse...che e' maglio.

          Se vuoi fare smanettare una slack o gentoo

          se vuoi supporto senza eguali redhat

          per divertirsi knoppix

          se vuoi un po di tutto...ubuntu

          QUINDI

          MANDRIVA==INUTILE
          MANDRIVA==FOXLINUX cioe' clone insensato di
          redhat senza anima ne carisma. Pi ultimamente
          quei pazzi della mandriva stanno cercando di
          fondere una distro basata su redhat su una basat
          su debia...brrrFoxlinux e' con base fedora, non di mandriva :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che si compri mandriva...


            MANDRIVA==FOXLINUX cioe' clone insensato di

            redhat senza anima ne carisma.penso che il ragionamento sia chiaroMANDRIVA==FOXLINUX==FEDORA==REDHAT!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che si compri mandriva...
            - Scritto da: Anonimo


            MANDRIVA==FOXLINUX cioe' clone


            insensato di redhat senza anima ne carisma.
            penso che il ragionamento sia chiaro
            MANDRIVA==FOXLINUX==FEDORA==REDHAT!!!Che bello, tutte compatibili, i programmi girano su tutte senza problemi, e per quanto cambiano di poco ognuno puo' scegliere quella che piu' gli aggrada...Cosa c'e' di meglio ?!?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che si compri mandriva...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Distro inutile? :o Spiegaq, spiega....

          certo..se vuoi una distro semplice scegli
          suse...che e' maglio.
          Oddio, io per iniziare ad usare Linux mi son trovato meglio con Mandriva. E' più intuitiva di SuSe secondo me.Ma credo sia questione di gusti.E siccome ci sono diverse distro, si accontentano un po' tutti i gusti no?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che si compri mandriva...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Distro inutile? :o Spiegaq, spiega....



            certo..se vuoi una distro semplice scegli

            suse...che e' maglio.


            Oddio, io per iniziare ad usare Linux mi son
            trovato meglio con Mandriva. E' più intuitiva di
            SuSe secondo me.
            Ma credo sia questione di gusti.
            E siccome ci sono diverse distro, si accontentano
            un po' tutti i gusti no?no secondo me bisogna concentrare nel creare distro che siano uniche e peculiaricome la gentoo o knoppix-dslnon ha senso che ogni nerd del querteire modifici una distro e poi la rimtta in circolo generando confusione...oddio nessuno lo vieta, ma sarebbe consigliabile che non lo facesse. tutti vorrebbero avere una distro che si chiama con il proprio nome e cognome...ma un conto e' farla per se e per i proprio amici, e un alrto e' sbandierarla ai 4 venti come se fosse chissa' quale invenzione.
Chiudi i commenti