Pioneer: basta con i plasma da 42 pollici

L'annuncio dell'azienda, che intende ristrutturare il proprio ramo di business
L'annuncio dell'azienda, che intende ristrutturare il proprio ramo di business

Tokyo – Entro marzo 2009 Pioneer cesserà l’intera produzione di schermi al plasma da 42 pollici, quelli che oggi realizza nei suoi impianti di Kagoshima, in Giappone. L’idea del management è di focalizzarsi su schermi di maggiore ambizione, da 50 e più pollici, e di spostare la produzione in altri impianti.

Stando al quotidiano nipponico Asahi , Pioneer acquisterà gli schermi di dimensioni minori per mantenere la propria linea di offerta da partner di lungo corso come Panasonic o Hitachi.

Per Pioneer si tratta di una ristrutturazione che dovrebbe allontanarla dai rischi di perdite finanziarie dovute alle migliori performance nel comportato di Matsushita e LG Electronics. La speranza del produttore è che l’impianto di Kagoshima, acquistato da NEC negli scorsi anni, torni presto in mano alla stessa NEC.

La nuova strategia di Panasonic sul fronte delle televisioni hi-end sarà rivelata ufficialmente ai primi di marzo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 02 2008
Link copiato negli appunti