Pixel 7 Pro: un nuovo prototipo conferma la scheda tecnica

Pixel 7 Pro: un nuovo prototipo conferma la scheda tecnica

Un nuovo modello prototipo di Pixel 7 Pro, prossimo smartphone Google, conferma le recenti indiscrezioni sulle specifiche tecniche.
Un nuovo modello prototipo di Pixel 7 Pro, prossimo smartphone Google, conferma le recenti indiscrezioni sulle specifiche tecniche.

I diversi prototipi pre-release di Google Pixel 7 e Pixel 7 Pro ci hanno permesso in questi mesi di scoprire in anteprima alcune informazioni sui prossimi smartphone di casa Mountain View.

La compagnia statunitense ha provato ad arginare la fuga di informazioni, ma uno dei possessori di questi prototipi è riuscito a diffondere una serie di dettagli estratti dai registri generati durante i tentativi di avvio del telefono. Per scovare e bloccare le unità prototipo trapelate, Google agisce infatti da remoto, allo scopo di bloccarne il funzionamento.

Tentativi spesso non sufficienti per frenare l’attenzione che la curiosa community di appassionati riserva a questi dispositivi e che adesso ci permette di saperne qualcosa di più su Pixel 7 Pro.

Pixel 7 Pro: nuovi dettagli tecnici dai prototipi

La prima informazione è molto specifica e farà certamente felici gli appassionati di questo genere. Stando a un post diffuso su Telegram, il Pixel 7 monterà un chip GS201 Tensor di seconda generazione con un design “4+2+2”, come il suo predecessore. In parole povere, ci saranno quattro core di fascia bassa dedicate a compiti semplici, due di livello medio e due ad alta potenza chiamati invece a gestire il peso maggiore del lavoro.

Il feedback aptico dovrebbe essere affidato ad un chip Cirrus Logic CS40L26, una generazione più recente rispetto quella vista nel Pixel 6 Pro. Infine, il gruppo di Telegram che ha diffuso queste anticipazioni fa sapere che il display dovrebbe essere un pannello Samsung S6E3C4: oltre a fornire un modello aggiornato a confronto con la famiglia di smartphone Pixel 6, l’obiettivo pare sia quello di incrementare il livello della luminosità massima, portandolo fino a 1000 nits.

Informazioni dunque molto tecniche che faranno felici gli appassionati, forse meno coinvolgenti per tutti gli altri. Ne dovremmo sapere comunque qualcosa di più man mano che ci avvicineremo al lancio, previsto il prossimo autunno.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 25 giu 2022
Link copiato negli appunti