Platoon è l'acquisizione di Apple per la musica

La mela morsicata ha finalizzato l'acquisizione della startup londinese Platoon, dal 2016 al lavoro con i musicisti per la distribuzione dei lavori.

Il gruppo di Cupertino sembra avere tutte le intenzioni di insidiare la leadership di Spotify nel territorio dello streaming: lo dimostra la nuova acquisizione messa a segno, che porta la mela morsicata ad allungare le mani su Platoon. Si tratta di una startup londinese nata nel 2016 e da allora al lavoro per affiancare e supportare gli artisti nella distribuzione delle loro creazioni.

Apple e l’acquisizione di Platoon

I fondatori sono Denzyl Feigelson e Saul Klein. Stando a quanto riportato dalla testata Music Business Worldwide, il primo ha già collaborato in passato con Apple per circa 15 anni, nell’organizzazione di eventi live legati a iTunes e nella gestione dei rapporti con gli artisti. Ha inoltre dato vita ad AWAL (Artists Without A Label), società attiva nella promozione musicale, poi comprata da Kobalt Music Group, quest’ultima finanziata tra gli altri anche da Google. Il secondo è invece uno dei fondatori di LoveFilm, servizio britannico per il noleggio di DVD, ex concorrente di Netflix e passato nel 2011 sotto il controllo di Amazon.

In seguito all’operazione di Apple, Platoon continuerà ad esercitare la propria attività dal quartier generale di Londra, sotto la guida di Feigelson, occupandosi di tour, distribuzione di contenuti originali, campagne di marketing sui social network e strategie promozionali. Il suo approccio è di totale apertura nei confronti delle etichette: in altre parole, i musicisti sono liberi di firmare con la label che desiderano, pianificando la distribuzione di singoli o album dove vogliono e con le modalità preferite.

View this post on Instagram

feat. oscar jerome || feb ‘18 — @oscjerome

A post shared by PLATOON (@weareplatoon) on

Non è dato a sapere quale sia l’ammontare dell’investimento economico messo sul piatto dal gruppo di Cupertino per portare a termine l’acquisizione. Da entrambe le realtà coinvolte, nel momento in cui viene scritto e pubblicato questo articolo, non sono giunte conferme né comunicazioni ufficiali. Una mossa di questo tipo testimonia in ogni caso la volontà di ampliare ulteriormente il raggio d’azione di Apple Music, proponendo al pubblico un catalogo sempre più ricco di contenuti originali.

Tra i musicisti già al lavoro con Platoon alcuni nomi divenuti celebri nell’ultimo biennio sia negli Stati Uniti sia nel territorio UK: Billie Eilish, Stefflon Don, Jorja Smith, Jacob Banks, Rex Orange County, Mr Eazi e YEBBA.

Fonte: Music Business Worldwide

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti