POS obbligatorio e multe: tutto come prima

POS obbligatorio e multe: tutto come prima

Niente da fare per l'eliminazione del POS obbligatorio sotto i 60 euro: rimangono le multe, ma scegliendo il terminale giusto si risparmia.
Niente da fare per l'eliminazione del POS obbligatorio sotto i 60 euro: rimangono le multe, ma scegliendo il terminale giusto si risparmia.

Tanto tuonò, che non piovve: rimane il POS obbligatorio, rimangono le multe per gli esercenti che rifiutano i pagamenti elettronici. La conferma ufficiale e definitiva è giunta con l’approvazione in Commissione Bilancio della Camera dell’emendamento che elimina le modifiche proposte dal governo appena insediato. Fortunatamente, per chi gestisce un’attività e si trova quotidianamente ad avere a che fare con transazioni frequenti, c’è la possibilità di ricorrere a soluzioni vantaggiose e configurate in modo da rispondere a esigenze specifiche.

Nessuna novità: senza POS, rimangono le multe

Le promesse formulate in campagna elettorale e il tentativo di innalzare la soglia di spesa (prima a 60 euro, poi a 40 euro) sotto la quale poter rifiutare le transazioni digitali, hanno portato a un nulla di fatto. I clienti sono dunque in grado di continuare liberamente a scegliere la modalità che preferiscono per saldare il conto, anche per un caffè al bar o per la corsa in taxi.

I sostenitori del cambiamento che non si è attuato, così come una parte degli addetti ai lavori e dell’opinione pubblica, non fanno nulla per nascondere il malcontento per come si è conclusa la vicenda, almeno per il momento. Per rendersene conto è sufficiente sfogliare le bacheche dei social network, inondate da ogni tipo di post accompagnato dall’hashtag #POS.

Ricordiamo che, grazie alla legge 157/2019, gli esercenti già oggi possono richiedere il credito d’imposta del 30% o 100% sui costi di commissione sostenuti per l’utilizzo dei pagamenti elettronici.

Chi è alla ricerca di un terminale di pagamento adatto alle proprie necessità, può valutare l’ offerta di myPOS. È composta da dispositivi progettati sia per l’utilizzo in negozio che in mobilità, con accredito istantaneo del denaro incassato e un sistema intelligente per la gestione delle fatture. Sono compatibili con tutte le carte e con tutte le app.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Fonte: ANSA
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 21 dic 2022
Link copiato negli appunti