Posta elettronica: consigli per proteggerla dagli hacker

Posta elettronica: consigli per proteggerla dagli hacker

Sicurezza e posta elettronica: i consigli dell'Australian Cyber ​​Security Center per limitare il più possibile i rischi.
Sicurezza e posta elettronica: i consigli dell'Australian Cyber ​​Security Center per limitare il più possibile i rischi.

Nonostante il concetto di posta elettronica sia ormai consolidato, visto l’utilizzo massiccio da decenni, le e-mail sono tutt’ora tra gli ambiti più critici a livello di sicurezza.

Basti pensare al fatto che, tramite esse, è possibile chiedere il reset delle password di molti servizi. Di fatto, se un hacker prende possesso di una casella di posta, può facilmente ottenere accesso a una miriade di servizi a cui l’ignara vittima si è iscritta in precedenza.

Per poter vivere con meno stress però è possibile seguire alcuni consigli al fine di creare un ambiente protetto e sicuro, senza dover rinunciare a questa forma di comunicazione.

Il primo consiglio, quasi scontato, riguarda l’adozione di un antivirus all’altezza della situazione. Questo tipo di strumento infatti, se di qualità e aggiornato, fornisce adeguate garanzie a riguardo.

Posta elettronica al sicuro? Prudenza, antivirus e alcune buone abitudini

L’Australian Cyber ​​Security Center (ACSC) ha recentemente condiviso alcune raccomandazioni per la protezione degli account di posta elettronica alquanto utili.

L’autenticazione a più fattori figura giustamente in questa lista. La combinazione e-mail e SMS telefonico/messaggio via app, per esempio, rende senza ombra di dubbio più difficile per i pirati informatici rubare le password di eventuali account.

In seconda battuta, limitare la quantità di dati relativi all’identificazione personale pubblicate online può essere una buona prassi, anche se nell’era dei social network ciò non è così semplice.

Altro consiglio, quasi scontato, è quello di utilizzare parole d’accesso complesse e piuttosto lunghe, sia per la casella di posta che per gli altri servizi. In tal senso, un buon password manager può essere molto utile.

Tutto ciò, abbinato a un certo grado di prudenza e, come già citato, a un antivirus, può portare a un ottimo standard di sicurezza.

Adottare uno strumento come Norton 360 Standard, tra le altre cose, unisce uno strumento efficace di scansione contro i virus a un password manager di alta qualità: un’occasione interessante, visto anche lo sconto del 60% a cui è attualmente sottoposto il pacchetto in questione.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 8 lug 2022
Link copiato negli appunti