Potenziata l'infrastruttura cloud di Oracle

Olanda, Arabia Saudita, Giappone, Australia e Canada: qui Oracle ha allestito cinque nuove infrastrutture per la propria offerta legata al cloud.
Olanda, Arabia Saudita, Giappone, Australia e Canada: qui Oracle ha allestito cinque nuove infrastrutture per la propria offerta legata al cloud.

Annunciata oggi da Oracle un’espansione della propria infrastruttura legata al cloud: il gruppo di Redwood inaugura cinque nuovi data center collocati in altrettante città di tutto il mondo, uno di questi in Europa. Le location scelte sono Amsterdam in Olanda, Gedda in Arabia Saudita, Osaka in Giappone, Melbourne in Australia e Montréal in Canada.

Oracle: data center in cinque nuovi paesi del mondo

L’obiettivo è quello di rispondere a una domanda in continua evoluzione del settore enterprise. Nel caso del vecchio continente riguarda anche la necessaria conformità a quanto previsto dal GDPR con la normativa che impone alle aziende operanti nel territorio di salvare i dati all’interno dell’area UE. Così facendo la società punta inoltre a giocare un ruolo da protagonista in un mercato dove l’offerta di certo non manca: Amazon con AWS, Microsoft con Azure, Google e IBM tra i principali competitor.

Dei progetti e delle iniziative di Oracle per questo ambito abbiamo scritto in modo approfondito lo scorso anno in occasione dell’evento Cloud Innovation Day: automatizzazione e sicurezza le priorità che devono accompagnare la ricerca delle performance.

Fonte: Reuters
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti