Power Mac, o due G5 o niente

Apple ha ufficialmente annunciato il pensionamento dei Power Mac con singola CPU, un addio che anticipa la migrazione verso i chip di Intel. Prima, però, un nuovo G4 potrebbe salire a bordo dei PowerBook


Cupertino (USA) – Ai più fedeli fan della Mela non era sfuggita, la scorsa settimana, la scomparsa dall’Apple Store dell’unico modello rimasto di Power Mac G5 a singolo processore. Lunedì è arrivata la conferma ufficiale: d’ora in avanti le workstation col marchio della Mela saranno vendute esclusivamente con doppia CPU.

Il modello di Power Mac G5 con singolo processore a 1,8 GHz continuerà ad essere disponibile fino ad esaurimento scorte solo su alcuni canali di distribuzione tradizionali. Per chi non necessita di tutta la potenza dei Mac a doppia propulsione Apple suggerisce l’acquisto di un più economico iMac G5.

L’ ultimo aggiornamento alla linea Power Mac è arrivato lo scorso aprile, quando Apple ha introdotto macchine dual-processor con frequenza di clock compresa tra i 2 e i 2,7 GHz.

Come noto, il mondo della Mela dirà presto addio ai processori Power PC , e tra questi anche a quelli di Freescale . L’ultimo chip prodotto dall’ex divisione di Motorola ad essere utilizzato da Apple sarà con tutta probabilità l’appena annunciato MPC7448, un processore a basso consumo che arriverà sul mercato il prossimo autunno.

L’MPC7448 è un’evoluzione dell’ MPC7447A , oggi impiegato sui notebook della Mela, che riduce il consumo massimo a 10 watt e spinge la frequenza di clock a 1,7 GHz. Il chip includerà il nuovo core e600, lo stesso che Freescale utilizza nella sua nuova generazione di processori multi-core.

Apple dovrebbe adottare l’MPC7448 sui nuovi modelli di PowerBook attesi entro la fine dell’anno. A partire dalla primavera del 2006 il colosso di Cupertino inizierà poi a migrare i suoi portatili verso i Pentium M di Intel.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Dove trasferisco la mia ditta?
    Quanti imprenditori ci sono qui che prenderebbero in considerazione l'idea di trasferire la propria impresa all'estero (in un paese dove siamo liberi di sviluppare senza problemi) se la direttiva dovesse passare?Giusto per curiosità... mi piacerebbe sapere quanti dei nostri solidi "emigrerebbero" verso lidi più sicuri.Altra cosa che vorrei chiedere al Dott. Montezemolo... ma prima di fare la sua infelice uscita sul fatto che i brevetti potrebbero migliorare la competitività, si è chiesto:1) Quando Confindustria ha cominciato a rappresentare le PMI?2) Ha calcolato quanti soldi uscirebbero dall'Europa per andare negli USA con tutti i brevetti che dovremmo pagare a società Americane?Mah
  • Anonimo scrive:
    ERA ORA: LINUX E COMPANY CREPATE
    finalmente pagate tutto quello che copiate dagli altri.Avete finalmente finito di rompere le scatole a chi con fatica cerca di offrire sempre le miogliori soluzioni ai propri clienti.Microsoft e Intel avete cambiato la nostra vita e continuate a miglorarla. E' giusto che vi venga in tasca quello che meritate.Preparatevi alla conquista definitiva e totale del mondo da parte di Windows e del Pentium.e voi cari pinguini...avete due possibilità: 1) Unirvi a noi e cambiare la vostra vita con la nostra evoluta tecnologia. 2) Scomparire insieme ai vostri copiati male e inutili software. Cordiali saluti.Your potential. Our passion!
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA: LINUX E COMPANY CREPATE
      almeno finiscono di lavorare gratis per non far spendere i vari ricconi
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA: LINUX E COMPANY CREPATE
      hahahhahahaSEI UN MITO :D
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA: LINUX E COMPANY CREPATE
      Se crepano la linux company allora creperanno pure tutte le body rental del cazzoforse reinizieranno ad assumere personale invecedi una manica di copioni SourceForge Thief
      Cordiali saluti.
      Your potential. Our passion!Start Something
      • Anonimo scrive:
        Re: ERA ORA: LINUX E COMPANY CREPATE
        - Scritto da: Anonimo
        Start Something ...Start getting infected by the next time we add some pretty useful unmanageable feature and forget a nifty buffer overrun?Ehi, che idea! rispondere alle trollate solo in inglese potrebbe limitare il fenomeno dei troll italiani monolingue... quasi quasi la brevetto, ma per ora sentitevi liberi di adottarla, eh?... :DJe crois que je peut respondre en francais...si ce ne fonctionne pas... eh?
        • Anonimo scrive:
          Re: ERA ORA: LINUX E COMPANY CREPATE
          - Scritto da: Alex¸tg
          - Scritto da: Anonimo


          Start Something

          ...Start getting infected by the next time we add
          some pretty useful unmanageable feature and
          forget a nifty buffer overrun?You need absolutely the new MS Office20000 and MS Windows 50005for make you job easy an quikly ...the cost in minimum ......us $ is 600 widthout taxThe MS Software also extremely neccessary if your job is WC Washer or CAD Engineer ...BUY IT !!!!No alternatives availables !!!
          Je crois que je peut respondre en francais...
          si ce ne fonctionne pas... eh?Tres bien ....il ne a pas sofware tres beau cela Micosoft ...sur le votre ordinateur individuelle !!:D
          • Anonimo scrive:
            Re: ERA ORA: LINUX E COMPANY CREPATE
            What do you think of the my car?I think it's much beautiful, second me...
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA: LINUX E COMPANY CREPATE
      - Scritto da: Anonimo
      finalmente pagate tutto quello che copiate dagli
      altri.
      Avete finalmente finito di rompere le scatole a
      chi con fatica cerca di offrire sempre le
      miogliori soluzioni ai propri clienti.

      Microsoft e Intel avete cambiato la nostra vita e
      continuate a miglorarla. E' giusto che vi venga
      in tasca quello che meritate.
      Preparatevi alla conquista definitiva e totale
      del mondo da parte di Windows e del Pentium.
      e voi cari pinguini...avete due possibilità:
      1) Unirvi a noi e cambiare la vostra vita con la
      nostra evoluta tecnologia.
      2) Scomparire insieme ai vostri copiati male e
      inutili software.

      Cordiali saluti.
      Your potential. Our passion!Quando vai a Zelig?
  • Anonimo scrive:
    fregatevene
    sviluppate lo stesso, e rilasciate sotto GPL.e che vadano a farsi inculare.una violazione brevettuale deve avere una ragione d'essere. Giocare col gatto col puntatore laser e' brevettato, ma se giocate per conto vostro sarebbe difficile per la societa' denunciarvi. Se implementate un algo brevettato per i fatti vostri e lo usate voi e i vostri conoscenti non possono chiedervi royalty.quindi, e' sufficiente dire che lo sviluppo e' a termine gratuito e senza scopo commerciale, fornito solo per amici e diretti conoscenti. e se vi denunciano hanno ben poco a cui aggrapparsi.In altri termini, ora l'unico modo che ha un'azienda europea per fare soldi e' di non farli assolutamente col software, ma solo con i servizi che ottiene da una diffusione "sotterranea" di quel software. Se decide di farlo col software, chiude all'istante.
  • miomao scrive:
    Microsoft già inizia a minare il campo
    Nemmeno hanno aspettato la ratifica della direttiva europea per iniziare a minare il campo dell'open-source.http://www.eweek.com/article2/0,1759,1829789,00.aspPrevedibili come una puntata di Beautiful... :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft già inizia a minare il cam
      - Scritto da: miomao
      Nemmeno hanno aspettato la ratifica della
      direttiva europea per iniziare a minare il campo
      dell'open-source.
      http://www.eweek.com/article2/0,1759,1829789,00.as

      Prevedibili come una puntata di Beautiful... :(bisogna capirli... senza questi mezzuci da 4 soldi, a Redmond hanno dimostrato che non sanno comperere a livello tecnico
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft già inizia a minare il cam
        perchè ovviamente la Microsoft non ha i soldi per prendere informatici di alto livello e gli unici furbi lavorano a Linux vero?a mio avviso hanno capito che è difficile contrastare un prodotto gratuito... e poi se fermano i seguaci di Stallman io son contento.Il free software NON dovrebbe poter essere utilizzabile a scopo di lucro!!!!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Microsoft già inizia a minare il cam
          - Scritto da: Anonimo
          perchè ovviamente la Microsoft non ha i soldi per
          prendere informatici di alto livello e gli unici
          furbi lavorano a Linux vero?Oh be... non si sa mai...
          a mio avviso hanno capito che è difficile
          contrastare un prodotto gratuito... Ah tu dici? Scusa, ma una volta fatta terra bruciata coi brevetti, mi spieghi perché mai dovrebbero preoccuparsi di innovare? quando ci sarà un solo prodotto per ogni necessità, fosse anche il peggiore possibile, per soddisfare la tua necessità comprerai quello, a qualsiasi prezzo. Perché? Perché non ce ne sono altri!!!
          e poi se
          fermano i seguaci di Stallman io son contento.Perché? che ti hanno fatto? Ah, hai paura che ti portino via il lavoro... quindi se il cattivo stallman fa un programma che fa quello che fa il tuo è un delinquente da fermare, mentre se lo fa la microsoft, tu tutto contento e sorridente ti inchini ed esclami 'ubi maior minor cessat', è così?
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft già inizia a minare il campo
      - Scritto da: miomao
      Nemmeno hanno aspettato la ratifica della
      direttiva europea per iniziare a minare il campo
      dell'open-source.
      http://www.eweek.com/article2/0,1759,1829789,00.as

      Prevedibili come una puntata di Beautiful... :(Bhè, da questo punto di vista potrei anche dargli ragione, in fondo .NET è una tecnologia che si sono inventati loro copiandola da Java e la GUI di LongHorn, l'hanno inventata loro copiandola un pò da XUL e un pò da LookingGlass.Non capisco il gusto di Xmian a reimplementare qualcosa che già esiste per renderla open. Dovevano inventare qualcosa di nuovo, così poi gliela copiavano e la brevettavano .... non si fa così ?
      • miomao scrive:
        Re: Microsoft già inizia a minare il cam

        Bhè, da questo punto di vista potrei anche dargli
        ragione, in fondo .NET è una tecnologia che si
        sono inventati loro copiandola da Java e la GUI
        di LongHorn, l'hanno inventata loro copiandola un
        pò da XUL e un pò da LookingGlass.

        Non capisco il gusto di Xmian a reimplementare
        qualcosa che già esiste per renderla open.
        Dovevano inventare qualcosa di nuovo, così poi
        gliela copiavano e la brevettavano .... non si fa
        così ?Se si parla di creazione di un prodotto "clone" compatibile con formati proprietari Microsoft, allora non hanno nemmeno bisogno dei brevetti per toglierlo di mezzo.Se invece parliamo di un prodotto "simile" la cosa cambia molto.Ricordando che Windows è nato come prodotto simile al sistema operativo del Macintosh, a sua volta ispirato a ricerche di Xerox, ecc. ecc.
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft già inizia a minare il cam
      Paese del presidente Lula strappa brevetto a gigante Abbott (ANSA)-SAN PAOLO, 26 GIU-Il Brasile si ribella alle multinazionali farmaceutiche e, 1/o al mondo, infrange il brevetto di un farmaco anti-Aids, il Keletra di Abbott.La decisione nei confronti della casa Usa e' del ministro della Sanita' Costa con l'ok del presidente Lula. La Abbot si e' rifiutata di rivedere i suoi prezzi come richiesto dal Brasile ma il Kaletra che sara' prodotto da una fabbrica brasiliana entro un anno costera' 68 centesimi a unita' contro 1,17 dlr preteso dalla Abbott per consegne all'ingrosso.ecco a cosa portano i brevetti.
  • Anonimo scrive:
    Bene, bravi bis e doppio bis.....
    Ora si che le aziende europee dell'informatica dovranno dare il culo ! :D Ma dico io come si fa a brevettare una riga di codice ! :@
  • localhost scrive:
    Bombe sulla croce rossa
    Dopo aver ricevuto due legnate successive da due paesi membri diversi che disapprovano il comportamento delle autorità europeeDopo le diatribe incessanti sull'iniqua distribuzione dei finanziamenti europeiCon il rischio di altre legnate da altri paesi che non gradiscono allargamenti o politiche economiche o altro.Poi arriva questa farsa dei brevetti.Hanno deciso di sparare sulla croce rossa? Già l'Unione Europea non è per niente popolare, ma così è ridicola. A questo punto teniamoci l'euro e i patti di stabilità e mandiamo al diavolo tutto il resto
    • Anonimo scrive:
      Re: Bombe sulla croce rossa
      L'euro ok, i patti non servono a niente, dato che non dicono niente. EU sucks.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bombe sulla croce rossa
        - Scritto da: Anonimo
        L'euro ok, i patti non servono a niente, dato che
        non dicono niente. EU sucks.A qualcosa servono: forniscono scuse ai due poli per sparlare l'uno dell'altro, forse li hanno inventati i markettari dei tempi d'oro di Hollywood ("si sparli, purché si parli").
  • Anonimo scrive:
    Le lobby comandano il mondo
    Cè poco da fare, siamo e saremo sempre sconfitti, loro hanno il denaro e comandano e noi tutti ZITTI!
  • Anonimo scrive:
    E' l'ora di fare una vera manifestazione
    Credo che ormai siamo al culmine, tra p2p e brevettibilità del software, ne viene parlato solo negativamente nei tg, per il brevetto nemmeno.Non pensiate che a questo punto qualcuno che sai farlo organizzi una vera e propria manifestazione cercando di far affluire quanta piu gente possibile? Non credo saremo in pochi, se pensiamo che i motivi sono due un gran numero di persone ci verrebbero, pensate alla sola presenza di aziende e sindacati, e poi il resto della ciurma del p2p, non si parlava di milioni di persone? e allora questi milioni di persone che cavolo faranno?Chiaramente una manifestazione pacifica e NAZIONALE.Sarebbe un esempio per tutta l'europa e credo saremmo seguiti da altri stati.Il senatore cortiana, che lotta tanto perche ancora non ha organizzato una cosa del genere?
    • Anonimo scrive:
      Re: E' l'ora di fare una vera manifestaz
      Inutile, cè già la FFII che fa anche di peggio, ma non serve una cippa.Come si diceva, sempre su questo argomento, o fai come i cobas che bloccano le autostrade, o i tg manco si interessano.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' l'ora di fare una vera manifestazione
      1) Cortiana cerca solo voti...non è un santo2)Ci è stato dimostrato che anche con dimostrazioni pacifiche LORO non ascoltano il nostro parere
  • Anonimo scrive:
    L'unione europea non tutela...
    i diritti dei cittadini europei ma preferisce copiare le leggi che vengono dettate dagli americani?Che sull'Europa abbia ragione la Lega?E' triste vedere come le lobby che cercano di controllare la vita di tutti mettano a rischio un progetto grandioso come l'Unione Europea possibile che siano cosi' avidi??!!!??!! :@
    • miomao scrive:
      Re: L'unione europea non tutela...

      Che sull'Europa abbia ragione la Lega?Si ma della Lega bisogna prendere solo la ragione, visto che i suoi votano per i brevetti.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'unione europea non tutela...


        Che sull'Europa abbia ragione la Lega?

        Si ma della Lega bisogna prendere solo la
        ragione, visto che i suoi votano per i brevetti.Ehh, la politica e' sempre la politica ed un politico e' sempre un politico. :(
  • Anonimo scrive:
    facciamo delle patent trolls companies
    Mettiamo su l'attività del futuro: un team diinformatici e avvocati che spulcia tra le applicazioni di grande diffusione delle grandiswhouse per trovare piccolissimi particolarinon ancora brevettati. Poi con poche migliaiadi euro brevettiamo e gli avvocati del teamfanno il resto. Si chiama far soldi alla facciadi quei basta**di che hanno voluto a tutti i costii monopoli brevettuali.P.S. E' infatti chiaro che produrre sta diventando del tutto inutile: basta un solo protagonista per settore che distribuisca i suoi due o tre cd in tutto il mondo. Quindi dobbiamo inventarci qualcosa di diversoP.S: negli usa queste cose stanno diventando una vera e propria maledizione.
    • Anonimo scrive:
      Re: facciamo delle patent trolls compani
      Eh il c*zzo, basta che loro dimostrino che il loro software sia stato fatto prima del brevetto.
  • Masque scrive:
    Lemmings
    Questo mi viene in mente quando leggo di voti a favore della normativa sui brevetti software.Piccoli animaletti in fila pronti a saltare dalla rupe...
  • Mazinga@ scrive:
    "Bre-vet-to..."
    Piccolo remake di 1 canzoncina che ho sentito x la radio (vediamo chi la indovina...):Breee-vet-to,l'opensorcio - ci sfiora - appenaaaa...bellissima idea congeelaata...l'ingegno che mi scoppia deentroo...Bre-vet-to,un brivido dentro l'azieenda,un colpo che fa pieno ceeentrooo!!!Brevetti o noooooo....Brevetti o noooooo....Brevetti o noooooo....(boh, sara' il caldo ma oggi mi sono svegliato con questo tormentino e non ho potuto fare a meno di venire qui a rompervi le balle...! :D )
    • Anonimo scrive:
      Re: "Bre-vet-to..."
      WTF??
      • Mazinga@ scrive:
        Re: "Bre-vet-to..."
        - Scritto da: Anonimo
        WTF??Boh... avevo letto: "Brevetti, un altro voto promuove la direttiva" e mi sembrava ci stesse bene...dai... un'ultima e poi non vi rompo + le balle (chi indovina il titolo............ non vince niente...)Brevetta... mi.Brevetta... mi.E adesso vieni vieni a farmi caausa...Brevetta... mi.E spolpa... mi.Tanto e' legaaalee...Brevetta... mi.Brevetta... mi.Passano gli anni e il brevetto e' qui...Brevetta... miiii,e dimmi chEee... ora hai + pau-raaa..
        • Anonimo scrive:
          Re: "Bre-vet-to..."
          La prima era "ti sento" dei Matia Bazar (bellissima canzone! soprattuttto la versione rifatta da un gruppo epic metal italiano,non mi ricordo quale ma mi pare i Labirinth)la seconda nn so
    • Anonimo scrive:
      Re: "Bre-vet-to..."
      la seconda e' "tarciso"..."narciso"... non mi ricordo di carmen consoli...
      • Mazinga@ scrive:
        Re: "Bre-vet-to..."
        - Scritto da: Anonimo
        la seconda e' "tarciso"..."narciso"... non mi
        ricordo di carmen consoli...Bravissimi!!!Avete vinto tutti e 2 il primo premio:http://www.ilcannocchiale.it/blogs/bloggerimg/200512510174175051.jpg(e dato che sono stato bravo anch'io, mi spetta d'ufficio il premio di consolazione...)http://www.ctbkgroup.com/pagine/uggallery/GNOCCHE17.jpg:D :D :D
        • Mazinga@ scrive:
          Re: "Bre-vet-to..."
          - Scritto da: Mazinga@

          - Scritto da: Anonimo

          la seconda e' "tarciso"..."narciso"... non mi

          ricordo di carmen consoli...

          Bravissimi!!!Ahi ahi ahi, amici lettori...Il notaio mi appena fatto notare (che saluto cordialmente, il sig. Googlebot) che il nome giusto della seconda canzone era "Un inverno da baciare" di "Marina Rei"...Percio' il concorrente che ha sbagliato e' pregato di rivolgersi quanto prima possibile alla Gendarmeria di turno + vicina x farsi prescrivere 1000 nervate, dopodiche' potra' ricevere il secondo premio di consolazione: un prosciutto...:D
  • Anonimo scrive:
    Europa di criminali!
    Dovremmo ribellarci seriamente contro questa perdita di potere da parte del parlamento italiano, la gente non conta piu un cazzo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Europa di criminali!
      non c'è da stupirsi poi se il popolo chiamato a pronunciarsi sull'europa con i referendum, mi riferisco a quello francese e olandese, dia un voto di netta sfiducia.Purtroppo l'Europa ha fallito nel suo rapporto con la gente, è diventato uno strumento di potere in mano a un'oligarchia di potenti corrotti dal denaro.Quando un parlamento europeo, espressione democratica dei cittadini, che decide contro i brevetti, viene prevaricato da una ventina di persone, il consiglio, che ha sostanzialmente il diritto di veto sul parlamento, allora è questo stesso meccanismo che allontana la gente, che non si riconosce piu in questa europa dove chi decide alla fine non solo non è più il parlamento, ma lo fa anche contro gli interessi degli europei stessi.
  • Mechano scrive:
    L'opensource non morirà
    Dopo un'attenta analisi di tutti gli avvenimenti che hanno coinvolto l'opensource e questioni brevettuali negli ultimi anni io sono dell'idea che le direttive sui brevetti non riusciranno ad intaccare l'avanzata dell'opensource. Forse all'inizio un lieve rallentamento in attesa di una riorganizzazione, ma non l'arresto.E' certo però che la vita degli sviluppatori di software sia questo closed che open source diventerà un inferno!SCO e Darl McBride ci hanno insegnato come nonostante non si abbia alcuna prova in mano della violazioni di propri brevetti o copyright si possa minacciare legalmente non i produttori di software opensource, ma i suoi utilizzatori. Quindi le grandi aziende che si occupano anche di settori totalmente estranei al mondo dell'IT ma che hanno bisogno di strumenti software nel proprio lavoro, saranno bersagli per chi vuole speculare sul proprio portafogli brevetti.All'approvazione di direttive idiote come queste sui brevetti il fenomeno di riorganizzazione dello sviluppo opensource, prevederà la tutela dei programmatori, che in questo modo si troveranno costretti ad un certo anonimato. Solo chi è stipendiato e lavora a progetti sotto le ali e la protezione di una multinazionale dell'hardware riuscirà a produrre software opensource che viola qualche brevetto. Penso ad HP, IBM, Nokia, Sony, Matshita ecc. Che necessitano di opensource per i loro prodotti hardware. Già queste aziende permettono lo sfruttamento del proprio parco brevetti ed hanno promesso non belligeranza contro chi sviluppa software che poi potenzialmente può fare a loro comodo per il proprio business.Tutti gli altri programmatori opensource saranno condannati ad una sorta di anonimato, una maggiore attenzione a non mettersi troppo in mostra qualora il loro software o la componente a cui stanno lavorando non violi palesemente qualche brevetto.Una prima azione di tutela è spostare tutti i progetti facendoli ospitare in paesi che non hanno di queste normative, e apparendo come sviluppatori di quei paesi.Non sarà difficile avere mailbox tipo osscoder@nihao.chda far apparire nel progetto come unico contatto e usare uno pseudonimo che garantisca anonimato.Una condizione degna del periodo dei nostri moti carbonari dei secoli passati...Una cosa davvero brutta, perchè colpisce uno dei bisogni innati dell'hacker e del programmatore opensource, la notorietà e il poter mostrare a tutti la propria bravura. E toglie tante possibilità di essere conosciuti e apprezzati nel mondo del lavoro. Se non puoi dire che sei tu l'autore di uno splendido software opensource, non potrai proporti a una grande azienda per una opportunità di un lavoro prestigioso.Dopodiché chiunque potrà scaricare ed utilizzare software opensource, che comunque restano non commercializzabili.La normativa sui brevetti colpisce infatti i prodotti software commercializzati. L'opensource non è un prodotto commerciale ma frutto di sviluppo condiviso e rilascio libero e quasi sempre gratuito.Su questo punto però, sarei curioso di sapere come si inquadra l'azienda che impacchetta e vende distribuzioni di open source che viola brevetti (l'open source non esclude la vendita). Nel momento in cui viene preso inscatolato e venduto, sembrerebbe diventare un prodotto commerciale, è citabile in giudizio l'impacchettatore?Qualora qualcuno scarichi questi software, se è un privato o una piccola azienda non credo avrà mai problemi legali di alcun genere, ma se è una grande azienda anche di settori totalmente differenti dal mondo IT, Darl McBride e SCO ci hanno insegnato come sia possibile citarli in giudizio per cercare di cavare da loro royalty mancate e arricchimenti facili.Dal punto di vista dei programmatori opensource sì, potrebbero esserci dei tentativi di bloccare la produzione di un software che viola qualche brevetto, specie se questo software da particolarmente fastidio a qualche nome noto dell'IT (penso a Samba come esempio per tutti), ma data la disponibilità dei sorgenti, non passerà molto prima che riappaia un fork con diverso nome e nuovi programmatori ancora più anonimi o realmente originari di paesi dove il brevetto sul software non ha valore.In tal caso si delineerà una situazione nella quale chiunque usi opensource a qualsiasi titolo si guarderà bene dallo sbandierarlo in giro.Una situazione che andrà a discapito delle stesse aziende favorevoli ai brevetti, che vedranno calare i loro profitti ma senza neppure capire perchè. Ossia una Crysler che scarica ed usa internamente Linux e non lo dice in giro, comunque continua a non acquistare prodotti Micro$oft. Ma se prima dell'approvazione di una normativa sui brevetti la stessa Micro$oft poteva avere ancora il beneficio del dubbio (forse è perchè hanno scelto l'opensource) ora non potrà avere neppure quello.Dal canto loro, tutte le aziende sia le speculatrici sui brevetti, quelle che aspettano per citare in giudizio qualche pollo da spennare, che le grandi multinazionali del software come la Micro$oft, non avranno alcun vantaggio a citare in giudizio community di programamtori opensource e obbisti.Cosa gli toglierebbero il motorino? Il computer? La giacca di pelle nuova?E non avranno vantaggi ma di sicuro solo grane citando in giudizio le aziende e i laboratori opensource che lavorano in seno a sponsorizzazioni di altre grandi multinazionali, quelle dell'hardware che citavo più sopra. Poichè tra tutte queste grandi aziende comunque vige la legge di scambio e utilizzo dei relativi parchi brevetti.Insomma la vedrei dura per Micro$oft citare in giudizio l'OSDL che lavora al kernel di Linux, finanziato da IBM, HP, Sony e tante altre aziende, perchè il kernel viola un suo brevetto supportando il nuovo file system di Longhorn...Insomma non cambierà molto per l'opensource, ma certamente sviluppare software in genere sarà diverso. L'opensource viene automaticamente relegato a dover lavorare in un sotterraneo di illegalità ma si spera che continui a rosicchiare posizioni a discapito dell'industria tradizionale del software e che riesca a farla cadere e con lei l'abominio dei brevetti.Si perchè alla fine a conti fatti quelli che ne pagano maggiormente le conseguenze sono proprio le piccole e medie aziende di software closed e commerciale con prodotti di successo violanti brevetti di altre aziende e multinazionali.Loro saranno citabili in giudizio per cessare l'uso di un brevetto o la produzione di un software concorrente.E continerà la speculazione delle aziende che usano i brevetti per attaccare le grandi aziende per spillargli qualche milione di dollari.Sarà ma dietro tutto questo i vantaggi sembrano solo e soltanto per la classe avvocatizia che si sta garantendo lavoro per i secoli a venire.__Mr. Mechano==================================Modificato dall'autore il 22/06/2005 11.33.53
    • Anonimo scrive:
      Re: L'opensource non morirà
      Ho preso sonno due volte, ma quindi, w i brevetti? Logico che l' open non muore, vedi USA, ma non cè niente di positivo nell' addottarli, anzi, tutto l' opposto.Non vedo cosa ci sia di fenomenale nell' addattarsi.
      • Mechano scrive:
        Re: L'opensource non morirà
        - Scritto da: Anonimo
        Ho preso sonno due volte, ma quindi, w i
        brevetti? Logico che l' open non muore, vedi USA,
        ma non cè niente di positivo nell' addottarli,
        anzi, tutto l' opposto.

        Non vedo cosa ci sia di fenomenale nell'
        addattarsi.Ma infatti la cosa è deprecabile. Mi pare che il mio commento sia pessimista e dice che sviluppare software diventerà un inferno!Si vivrà in un sotterraneo di illegalità, ma si vivrà e si rosicchieranno comunque posizioni all'industria tradizionale del software.che prima o poi crollerà comunque e con lei si spera questo schifo di mondo dei brevetti.__Mr. Mechano
        • miomao scrive:
          Re: L'opensource non morirà

          Si vivrà in un sotterraneo di illegalità, ma si
          vivrà e si rosicchieranno comunque posizioni
          all'industria tradizionale del software.che prima
          o poi crollerà comunque e con lei si spera questo
          schifo di mondo dei brevetti.Mi trovi d'accordo.Anche io penso che le multinazionali cadranno vittime della loro stessa ingordigia.Tutte le odierne iniziative mirate a ridurre le libertà personali gli si ritorceranno contro a breve termine.
        • Anonimo scrive:
          Re: L'opensource non morirà
          - Scritto da: Mechano
          Ma infatti la cosa è deprecabile. Mi pare che il
          mio commento sia pessimista e dice che sviluppare
          software diventerà un inferno!

          Si vivrà in un sotterraneo di illegalità, ma si
          vivrà e si rosicchieranno comunque posizioni
          all'industria tradizionale del software.che prima
          o poi crollerà comunque e con lei si spera questo
          schifo di mondo dei brevetti.

          __
          Mr. MechanoNon credo che si arriverà all'illegalità dell'OS dal momento che Linux viene tutt'ora sviluppato negli Stati Uniti alla luce del sole.Quello che mi preoccupa e' la situazione dell'Italia.Dipenderemo sempre più dall'estero, dalle aziende che commercializzano ora le distribuzioni piu' vendute e che sono al riparo da qualsiasi ritorsione.Sto commercializzando Novell DeskTop presso un considerevole numero di uffici a Roma.Piccole entita', d'accordo, ma la preoccupazione e' quella di non poter mai proporre qualcosa di diverso.Non parliamo poi della possibilita' di scrivere programmi e procedure nuove.Stavo pensando, ad esempio, ad un gestionale ma il massimo che potro' fare e chiedere al team di sviluppatori di partecipare al miglioramento di GnuCash.Poi, come sempre e' avvenuto nel corso della storia, quello che ci sembra inattaccabile ed eterno crollera' e ricominceremo il ciclo da capo.Grunch
    • Anonimo scrive:
      Re: L'opensource non morirà
      - Scritto da: Mechano
      Dopo un'attenta analisi di tutti gli avvenimenti
      che hanno coinvolto l'opensource e questioni
      brevettuali negli ultimi anni io sono dell'idea
      che le direttive sui brevetti non riusciranno ad
      intaccare l'avanzata dell'opensource. Forse
      all'inizio un lieve rallentamento in attesa di
      una riorganizzazione, ma non l'arresto.bravo, cmq lo scopo dei brevetti non è certo fermare l'oss

      E' certo però che la vita degli sviluppatori di
      software sia questo closed che open source
      diventerà un inferno!vorrei essere in quell'inferno.tipo l'inferno americano dei brevetti dove esistono aziende competitive (anche troppo a volte) che favoriscono ricerca e sviluppo, dove puoi sperare di essere impegato per progetti di un certo calibro e non solo per db relazionali e sitarelli php, dove le paghe sono relative alle competenze e non hai capricci di un mercato preistorico.l'america ha una leggislazione precisa sui brevetti ormai da anni eppure io vedo che l'america è anni luce avanti a noi nel mondo sw

      SCO e Darl McBride ci hanno insegnato come
      nonostante non si abbia alcuna prova in mano
      della violazioni di propri brevetti o copyright
      si possa minacciare legalmentebe anch'io posso minacciarti legalmente, tipo che sò ti denuncio perchè mi hai aggredito con una chiave inglese anche se manco so chi sei....ovvio che poi ci sarà un processo e staremo a vedere. non i produttori
      di software opensource, ma i suoi utilizzatori.'La società che rappresento, the SCO Group, si è tovata al centro di questo dibattito nel momento in cui ha promosso un'azione legale nei confronti di IBM in merito al trasferimento illecito di codice proprietario SCO da UNIX all'interno del sistema operativo free Linux. Con quest'azione, che ha evidenziato l'esistenza di palesi problemi in materia di proprietà intellettuale nell'attuale modello Linux di sviluppo del software, SCO ha suscitato le ire di parte della comunità Open Source'fonte http://www.apogeonline.com/webzine/2003/09/18/05/200309180501
      Quindi le grandi aziende che si occupano anche di
      settori totalmente estranei al mondo dell'IT ma
      che hanno bisogno di strumenti software nel
      proprio lavoro, saranno bersagli per chi vuole
      speculare sul proprio portafogli brevetti.

      All'approvazione di direttive idiote come queste
      sui brevetti il fenomeno di riorganizzazione
      dello sviluppo opensource, prevederà la tutela
      dei programmatori, che in questo modo si
      troveranno costretti ad un certo anonimato.rispettare le leggi come tutti gli altri non sarebbe più rapido? Solo
      chi è stipendiato e lavora a progetti sotto le
      ali e la protezione di una multinazionale
      dell'hardware riuscirà a produrre software
      opensource che viola qualche brevetto. Penso ad
      HP, IBM, Nokia, Sony, Matshita ecc. Che
      necessitano di opensource per i loro prodotti
      hardware. Già queste aziende permettono lo
      sfruttamento del proprio parco brevetti ed hanno
      promesso non belligeranza contro chi sviluppa
      software che poi potenzialmente può fare a loro
      comodo per il proprio business.

      Tutti gli altri programmatori opensource saranno
      condannati ad una sorta di anonimato, una
      maggiore attenzione a non mettersi troppo in
      mostra qualora il loro software o la componente a
      cui stanno lavorando non violi palesemente
      qualche brevetto.insomma a nascondersi come chiunque viola una legge...ma tu ci vedi chissà che di poetico
      Una prima azione di tutela è spostare tutti i
      progetti facendoli ospitare in paesi che non
      hanno di queste normative, e apparendo come
      sviluppatori di quei paesi.come i siti pedofili?una prima azione non potrebbe essere adeguarsi alle leggi vigenti?perchè akkio state cercando un modo per violare delle leggi e farla franca prima ancora che siano approvate?avete proprio così tanta paura di dover 'programmare' senza utilizzare codice di qualcun'altro che non vi ha neanche autorizzato ad usarlo?

      Non sarà difficile avere mailbox tipo
      osscoder@nihao.ch
      da far apparire nel progetto come unico contatto
      e usare uno pseudonimo che garantisca anonimato.
      Una condizione degna del periodo dei nostri moti
      carbonari dei secoli passati...

      Una cosa davvero brutta, perchè colpisce uno dei
      bisogni innati dell'hacker e del programmatore
      opensource, la notorietàmanie di protagonismo? e il poter mostrare a
      tutti la propria bravura.appunto E toglie tante
      possibilità di essere conosciuti e apprezzati nel
      mondo del lavoro.un hacker che rompe le scatole in giro più che apprezzarlo lo vorebbero scorticare vivo. Se non puoi dire che sei tu
      l'autore di uno splendido software opensource,ma lo splendido sw oss si può fare solo usando e vedendo il codice di altri?perchè se le cose stanno così meglio che muoia l'oss.siccome poi il buon sw oss o no puoi farlo anche senza rubare il codice di altri ....
      non potrai proporti a una grande azienda per una
      opportunità di un lavoro prestigioso...potrai proporti a tutte le aziende che vuoi con in più l'autoconsapevolezza di avere la coscenza a posto

      Dopodiché chiunque potrà scaricare ed utilizzare
      software opensource, che comunque restano non
      commercializzabili.siii?non stai facendo confusione?oss != free o sbaglio?
      La normativa sui brevetti colpisce infatti i
      prodotti software commercializzati.bene quindi per i sw oss non commerciali potrai infischiartene dei brevetti, percui mi spieghi che axxio c'entra tutta la solfa di cui sopra?puoi farti il tuo 'splendido' sw oss (a patto di esserne capace) non commerciale avere i tuoi riconoscimenti e presentarlo come 'referenze' alle aziende per avere 'opportunità di un lavoro prestigioso'basta che eviti di fare sw commerciali e mi pare pure il minimo visto che svincolandoti dalla legge sui brevetti stai usando codice altrui impropriamente L'opensource
      non è un prodotto commerciale ma frutto di
      sviluppo condiviso e rilascio libero e quasi
      sempre gratuito.

      Su questo punto però, sarei curioso di sapere
      come si inquadra l'azienda che impacchetta e
      vende distribuzioni di open source che viola
      brevetti (l'open source non esclude la vendita).
      Nel momento in cui viene preso inscatolato e
      venduto, sembrerebbe diventare un prodotto
      commerciale, è citabile in giudizio
      l'impacchettatore?red hat?suse?

      Qualora qualcuno scarichi questi software, se è
      un privato o una piccola azienda non credo avrà
      mai problemi legali di alcun genere, ma se è una
      grande azienda anche di settori totalmente
      differenti dal mondo IT, Darl McBride e SCO ci
      hanno insegnatoma tu esattamente cosa hai letto della vicenda?a me pare che l'azione legale sia stata promossa contro ibm che aveva trasferico codice unix di proprietà della sco su un o.s. free linux
      • Mechano scrive:
        Re: L'opensource non morirà
        - Scritto da: Anonimo
        vorrei essere in quell'inferno.
        tipo l'inferno americano dei brevetti dove
        esistono aziende competitive (anche troppo a
        volte) che favoriscono ricerca e sviluppo, dove
        puoi sperare di essere impegato per progetti di
        un certo calibro e non solo per db relazionali e
        sitarelli php, dove le paghe sono relative alle
        competenze e non hai capricci di un mercato
        preistorico.Ricerca e sviluppo come quello della Micro$oft?E quanti programmatori hanno aziende come Micro$oft in confronto ai markettari e agli avvocati?
        l'america ha una leggislazione precisa sui
        brevetti ormai da anni eppure io vedo che
        l'america è anni luce avanti a noi nel mondo sw L'america ha una bufala di legislazione voluta da grandi aziende del software e approvata da politici da queste finanziati.Una legge criticata da più parti all'interno dello stesso governo e dalle categorie del mondo IT e dal mondo accademico.I vantaggi sono solo per le aziende più grandi.Presi i posti di lavoro presso queste aziende non c'è più spazio per altri.Quindi te continueresti a vivere di sogni, sognare di andare a lavorare per queste aziende.
        be anch'io posso minacciarti legalmente, tipo che
        sò ti denuncio perchè mi hai aggredito con una
        chiave inglese anche se manco so chi sei....ovvio
        che poi ci sarà un processo e staremo a vedere.Beh la mia denuncia per calunnia sarebbe immediata.
        'La società che rappresento, the SCO Group, si è
        tovata al centro di questo dibattito nel momento
        in cui ha promosso un'azione legale nei confronti
        di IBM in merito al trasferimento illecito di
        codice proprietario SCO da UNIX all'interno del
        sistema operativo free Linux. Con quest'azione,La SCO ha citato due grosse aziende del mondo dell'automobile e dei ricambi intimandogli di pagare le licenze SCO Unix anche se loro usavano solo Linux.
        rispettare le leggi come tutti gli altri non
        sarebbe più rapido?Leggi volute da chi?Approvate dal popolo?Ma se più volte il palramento ha detto no a questo schifo e la commissione se ne è infischiata.Che razza di carrozzone burocratico arriva a ripassare una legge che è stato più volte detto che non serve e sarebbe solo dannosa?
        insomma a nascondersi come chiunque viola una
        legge...ma tu ci vedi chissà che di poeticoCerto certo.Anche i Talebani impongono il burka.Secondo il tuo ragionamento le donne che protestano contro e rischiano la lapidazione se non lo indossano nel loro paese si trovano nell'illegalità...
        come i siti pedofili?
        una prima azione non potrebbe essere adeguarsi
        alle leggi vigenti?Beh anche alle Barbados vigono paradisi fiscali che permettono riciclaggio di denaro sporco al resto dei paesi del mondo.In Cina e paesi orientali come anche in sudamerica non è permesso brevettare idee, una cosa saggia, poichè esiste già il copyright.
        perchè akkio state cercando un modo per violare
        delle leggi e farla franca prima ancora che siano
        approvate?
        avete proprio così tanta paura di dover
        'programmare' senza utilizzare codice di
        qualcun'altro che non vi ha neanche autorizzato
        ad usarlo?Ma i brevetti sul software non proteggono il software altrui ma la semplice idea e la sua implementazione.La comunità opensource usa codice autoprodotto e riprende altro codice opensource. Non usa software di programmi closed source per il semplice fatto che non è disponibile.Quindi come fa a rubarlo/copiarlo?
        ma lo splendido sw oss si può fare solo usando e
        vedendo il codice di altri?Come sopra. Quale codice di altri può vedere se questo non è visibile?
        siii?
        non stai facendo confusione?
        oss != free o sbaglio?L'opensource il free software sono cose diverse ma in alcuni casi sono accomunabili.Non sono necessariamente, possono essere anche venduti. L'importanza è che venga ceduto anche il sorgente e la libertà di modificarlo, copiarlo, ecc.Anche se un software libero o opensource può essere venduto il compratore non l'obbligo di rivendita o ridistribuzione anche gratuita.Motivo per cui in molti casi non ha senso vendere software libero o opensource.
        bene quindi per i sw oss non commerciali potrai
        infischiartene dei brevetti, percui mi spieghi
        che axxio c'entra tutta la solfa di cui sopra?
        puoi farti il tuo 'splendido' sw oss (a patto di
        esserne capace) non commerciale avere i tuoi
        riconoscimenti e presentarlo come 'referenze'
        alle aziende per avere 'opportunità di un lavoro
        prestigioso'
        basta che eviti di fare sw commerciali e mi pare
        pure il minimo visto che svincolandoti dalla
        legge sui brevetti stai usando codice altrui
        impropriamenteIl mondo opensource non sta usando codice altrui. Tu devi avere dei seri problemi o non hai capito nulla di cosa signifca brevetti sulle idee attuate per mezzo di elaboratori elettronici...L'opensource diventerà illegale nel momento in cui utilizzerà un idea già implementata. Ma tra le migliaia di idee anche banali già implementate (come la barra di scorrimento, non sarà difficile non incappare in qualcosa di banale ma brevettato.
        ma tu esattamente cosa hai letto della vicenda?
        a me pare che l'azione legale sia stata promossa
        contro ibm che aveva trasferico codice unix di
        proprietà della sco su un o.s. free linux senza
        autorizzazioni.
        niente di quello che dici tu!
        niente utenti finali perseguiti, niente motiAutozone e Daimler-Crysler che cosa sono filiali di IBM?
        se sposti in mio codice su un'altro prodotto
        senza la mia autorizzazione credo proprio che mi
        girano....meglio che esista un meccanismo che
        tuteli anche chi il codice lo scrive per vivere
        un non solo una sorta di 'mondo a parte' per far
        proliferare l'oss selvaggioMa se il tuo codice è closed, nei tuoi server protetto da password che cosa ne posso copiare io?Qua stiamo parlando di implementazioni di idee. Web service tramite XML, barre di scorrimento.Inserimenti di anagrafiche e altre cose simili. Non si parla di codice. I brevetti renderanno citabili chi ha fatto una cosa simile anche con codice diverso e originale. Sono mesi se non un paio d'anni che se ne parla e tu nomini ancora il codice?
        forse perchè non hai capito un caxxio dei
        brevetti?AhahahahahIo non ho capito un caxxio dei brevetti?E tu che hai scambiato il copyright sul codice con i brevetti sulle idee cosa ne hai capito?__Mr. Mechano
        • Anonimo scrive:
          Re: L'opensource non morirà
          - Scritto da: Mechano


          - Scritto da: Anonimo


          vorrei essere in quell'inferno.

          tipo l'inferno americano dei brevetti dove

          esistono aziende competitive (anche troppo a

          volte) che favoriscono ricerca e sviluppo, dove

          puoi sperare di essere impegato per progetti di

          un certo calibro e non solo per db relazionali e

          sitarelli php, dove le paghe sono relative alle

          competenze e non hai capricci di un mercato

          preistorico.

          Ricerca e sviluppo come quello della Micro$oft?
          E quanti programmatori hanno aziende come
          Micro$oft in confronto ai markettari e agli
          avvocati?http://punto-informatico.it/p.asp?i=53540&r=PIal solito si direbbe che tutte le tue argomentazioni abbiano a che fare con l'odio per ms piuttosto che con altro.cmq se vuoi una risposta..SI!come ms, come adobe, come dicreet, come macromedia e mille altre.ma siccome ms a te sta antipatica ti riesce diff. vedere che gran parte del sw di n certo rilievo se lo spartiscono queste aziendequanti programmatori ha ms?più di quanti tu ne sappia contare..invece gli avvocati sono proprio un numero esiguo.


          l'america ha una leggislazione precisa sui

          brevetti ormai da anni eppure io vedo che

          l'america è anni luce avanti a noi nel mondo sw

          L'america ha una bufala di legislazione voluta da
          grandi aziende del software e approvata da
          politici da queste finanziati.l'america ha una legislazione.il resto è fuffa per troll.cmq stai sviando il discorso mi ripeto:l'america ha una leggislazione precisa suibrevetti ormai da anni eppure io vedo chel'america è anni luce avanti a noi nel mondo sw argomentazioni al riguardo o solo le tue antipatie per questo?
          Una legge criticata da più parti all'interno
          dello stesso governosi ma approvata da molti di più (altrimenti non sarebbe passata) e dalle categorie del mondo
          IT e dal mondo accademico.approvata da tantissime categorie del mondo IT e del mondo dell'imprenditoria
          I vantaggi sono solo per le aziende più grandi.lo dici tu.appena qualche giorno fa qualcuno ha avuto vantaggi per 500 mln di $ da una grande azienda che a te sta anche antipatica
          Presi i posti di lavoro presso queste aziende non
          c'è più spazio per altri.continui a dirlo tu!in america nascono (e muoiono) sw-house come funghi.
          Quindi te continueresti a vivere di sogni,
          sognare di andare a lavorare per queste aziende.di sogni vivi tu.in america esiste la ricerca e sviluppo qui no...questo è un fattoin america esistono sw-house che producono sw che in italia ci sognamo...questo è un fattoin america continuano a nascere ogni giorno sw-house molto piccole...questo è un fattoin america esiste la sui brevetti...questo è un fattoper tutto il resto sono solo mere supposizioni su cosa potrebbe accadere se...ma ....quando....poi...allora sai che ti dico?se non si approva la legge sui brevetti un meteorite scagliato dalla lontana stella vega impatterà sulla terra causando l'estinzione della razza umana con buona pace anche di goldrake


          be anch'io posso minacciarti legalmente, tipo
          che

          sò ti denuncio perchè mi hai aggredito con una

          chiave inglese anche se manco so chi
          sei....ovvio

          che poi ci sarà un processo e staremo a vedere.

          Beh la mia denuncia per calunnia sarebbe
          immediata.infatti!anche se non è proprio reato di calunnia non conta...come vedi per ogni legge esiste la probabilità che qualcuno tenti di approfittarsene ma poi esistono anche dei processi e delle prove da fornire..il discorso non è confinato alla legge sui brevetti quindi come argomentazione quella di andarci cauti perchè qualcuno potrebbe cercare di approfittarsene non vale un cicca


          'La società che rappresento, the SCO Group, si è

          tovata al centro di questo dibattito nel momento

          in cui ha promosso un'azione legale nei
          confronti

          di IBM in merito al trasferimento illecito di

          codice proprietario SCO da UNIX all'interno del

          sistema operativo free Linux. Con quest'azione,

          La SCO ha citato due grosse aziende del mondo
          dell'automobile e dei ricambi intimandogli di
          pagare le licenze SCO Unix anche se loro usavano
          solo Linux.


          rispettare le leggi come tutti gli altri non

          sarebbe più rapido?

          Leggi volute da chi?da chi è stato scelto democraticamente per rappresentarci e per avere potere leggislativo
          Approvate dal popolo?come per tutte le altre leggi esistenti!
          Ma se più volte il palramento ha detto no a
          questo schifo e la commissione se ne è
          infischiata.come per tante altre leggi
          Che razza di carrozzone burocratico arriva a
          ripassare una legge che è stato più volte detto
          che non serve e sarebbe solo dannosa?una parte ha detto questo, la fazione opposta ha detto l'esatto contrario...una delle due fazioni sarà quella vincente e tu dovrai sottostare alle leggi che verrano fuori altrimenti sei solo un delinquente


          insomma a nascondersi come chiunque viola una

          legge...ma tu ci vedi chissà che di poetico

          Certo certo.
          Anche i Talebani impongono il burka.bravo, grande accostamento.peccato che non sia imposto da una comissione votata nel pieno rispetto delle leggi democratiche ma da tizi che se non fai come dicono ti lapidano.tu ovviamente non vedi la differenza perchè ti riservi il diritto di riconoscere e rispettare solo le leggi che ti fanno comodo.peccatto/fortuna che lo stato non ti lasci questo diritto
          Secondo il tuo ragionamento le donne che
          protestano contro e rischiano la lapidazione se
          non lo indossano nel loro paese si trovano
          nell'illegalità...vedo che hai capito tutto!bravo adesso rileggi 100 volte magari poi ti viene


          come i siti pedofili?

          una prima azione non potrebbe essere adeguarsi

          alle leggi vigenti?

          Beh anche alle Barbados vigono paradisi fiscali
          che permettono riciclaggio di denaro sporco al
          resto dei paesi del mondo.quindi a te stanno bene....
          In Cina e paesi orientali come anche in
          sudamerica non è permesso brevettare idee, una
          cosa saggia, poichè esiste già il copyright.quante volte ti si deve spiegare perchè il copyright non è suff.?


          perchè akkio state cercando un modo per violare

          delle leggi e farla franca prima ancora che
          siano

          approvate?

          avete proprio così tanta paura di dover

          'programmare' senza utilizzare codice di

          qualcun'altro che non vi ha neanche autorizzato

          ad usarlo?

          Ma i brevetti sul software non proteggono il
          software altrui ma la semplice idea e la sua
          implementazione.ha capito una fava..come sempre!

          La comunità opensource usa codice autoprodotto e
          riprende altro codice opensource.
          Non usa software di programmi closed source per
          il semplice fatto che non è disponibile.
          Quindi come fa a rubarl
          • Anonimo scrive:
            Re: L'opensource non morirà


            l'america ha una leggislazione precisa sui ^^^hai studiato ggiurispruddenza ?
            brevetti ormai da anni eppure io vedo che
            l'america è anni luce avanti a noi nel mondo sw l'america è avanti anni luce perchè ha creduto nell'informatica decenni fa; per noi l'informatica è sempre stata una 'americanata'... ecco perchè siamo indietro... e se 20 anni fa fossero stati introdotti i brevetti sw, ora bill gate$ sarebbe a vendere gelati...
            mi pare che l'oss abbia nell'america una delle
            basi più salde e non certo in italia.
            america che guarda caso è anche dove esistono già
            i brevetti...cosa ti sfugge?
            c'è una cosa che sfugge a te, non ha senso una brevettazione che funzioni solo in USA se poi qualcuno in europa o altrove fa come gli pare... ecco perchè non sono ancora partite le bordate di M$ contro l'open...aspettano solo il momento giusto.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'opensource non morirà
            - Scritto da: Anonimo



            l'america ha una leggislazione precisa sui
            ^^^
            hai studiato ggiurispruddenza ?zii l'hai nodadu?


            brevetti ormai da anni eppure io vedo che

            l'america è anni luce avanti a noi nel mondo sw

            l'america è avanti anni luce perchè ha creduto
            nell'informatica decenni fa; per noi
            l'informatica è sempre stata una 'americanata'...
            ecco perchè siamo indietro...si in parte è vero e se 20 anni fa
            fossero stati introdotti i brevetti sw, ora bill
            gate$ sarebbe a vendere gelati...dici?se lo dici tu allora e vero :Dcmq pensa quanti progetti oss userebbe per tovagliolino


            mi pare che l'oss abbia nell'america una delle

            basi più salde e non certo in italia.

            america che guarda caso è anche dove esistono
            già

            i brevetti...cosa ti sfugge?



            c'è una cosa che sfugge a te, non ha senso una
            brevettazione che funzioni solo in USA se poi
            qualcuno in europa o altrove fa come gli pare...
            ecco perchè non sono ancora partite le bordate
            di M$ contro l'open...
            aspettano solo il momento giusto.fanta-politica/informatica!a che ateneo si studia?la trovo molto divertente e puoi sempre trovare lavoro come troll
          • Mechano scrive:
            Re: L'opensource non morirà
            - Scritto da: Anonimo
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=53540&r=PIChe centrano i colpi di coda di De Raadt un pò invidioso perchè il suo OpenBSD non riceve le stesse attenzioni di Linux?
            al solito si direbbe che tutte le tue
            argomentazioni abbiano a che fare con l'odio per
            ms piuttosto che con altro.Micro$oft è l'esempio più palese di come non ci si dovrebbe comportare nel mondo dell'IT.Non odio per M$, è tristezza per cosa è riuscita a fare impunemente, dai ricatti ai produttori di PC, la tolleranza della pirateria e il dumping, i formati chiusi, le aziende acquisite o fatte fallire, la finta beneficenza e decine di altri sporchi trucchi.
            più di quanti tu ne sappia contare..invece gli
            avvocati sono proprio un numero esiguo.AhahahaSi si, a giudicare con la velocità di rilascio delle patch, i ritardi di Longhorn devono essere proprio tanti.Insieme alla news letta pochi giorni fa in un sito di assunzione di alcune centinaia di avvocati...
            l'america ha una leggislazione precisa sui
            brevetti ormai da anni eppure io vedo che
            l'america è anni luce avanti a noi nel mondo sw Ti ha già risposto qualcun'altro...La legislazione sui brevetti in USA è molto recente. Arriva a metà amministrazione Clinton.Non è stata la legislazione sui brevetti a renderla anni luce avanti, ma gli investimenti fortunati e lo sviluppo passato in questo settore.La legge sui brevetti è un passo importante per mantenere la condizione di monopolio acquisita negli anni passati.
            si ma approvata da molti di più (altrimenti non
            sarebbe passata)Approvata per spinta delle maggiori aziende le uniche a trarne profitto.
            approvata da tantissime categorie del mondo IT e
            del mondo dell'imprenditoriaSi si, da confindustria e dall'associazione delle software house straniere la BSA.Ah ovviamente supportata dai politici loro lacchè, e da quelli come te.
            lo dici tu.
            appena qualche giorno fa qualcuno ha avuto
            vantaggi per 500 mln di $ da una grande azienda
            che a te sta anche antipaticaEcco un bell'esempio di speculazione portata da queste normative. Invece che programmare e innovare si apre la strada ai litigi e alle ruberie. Un tizio che invece che programmare insieme al suo team guadagna $500 milioni in una semplice causa.Soldi che comunque l'azienda che li ha pagati li rifà dai prodotti che vende arrotondando il listino.I brevetti non portano innovazione, solo giro di denaro.Il programmatore non ha innovato, la software house ha pagato e recupera i soldi dai clienti.
            continui a dirlo tu!
            in america nascono (e muoiono) sw-house come
            funghi.E in Europa moriranno e basta. Perchè ormai tutti i brevetti più generici li hanno le software house americane.
            in america esiste la ricerca e sviluppo qui
            no...questo è un fatto
            in america esistono sw-house che producono sw che
            in italia ci sognamo...questo è un fatto
            in america continuano a nascere ogni giorno
            sw-house molto piccole...questo è un fatto
            in america esiste la sui brevetti...questo è un
            fattoIn america le piccole software house grazie alla legge sui brevetti non innovano ma cercano solo come speculare coi pochi brevetti che posseggono.Da noi non solo non ci sono grandi software house, ma quelle piccole non avranno alcuna possibilità quando arriverà la normativa.
            allora sai che ti dico?
            se non si approva la legge sui brevetti un
            meteorite scagliato dalla lontana stella vega
            impatterà sulla terra causando l'estinzione della
            razza umana con buona pace anche di goldrakeE' più probabile che accada ciò, che l'Europa si arricchisca con questa normativa.

            Approvate dal popolo?

            come per tutte le altre leggi esistenti!Peccato che il popolo tramite il parlamento europeo abbia fatto capire in più riprese chiaramente che non la vuole!
            quante volte ti si deve spiegare perchè il
            copyright non è suff.?E tu vuoi capire che il brevetto non è applicabile alle sole idee?
            mi pare che l'oss abbia nell'america una delle
            basi più salde e non certo in italia.
            america che guarda caso è anche dove esistono già
            i brevetti...cosa ti sfugge?I programmatori e i progetti sviluppati in USA si trovano infatti in un vero campo minato a dover continuamente dribblare brevetti e violazioni.E molto lo devono al fatto che piccoli sviluppatori indipendenti non fanno gola a nessuno speculatore.

            Autozone e Daimler-Crysler che cosa sono filiali

            di IBM?

            mi informerò può darsi.
            no veramente quando hai postato della vicenda sco
            ho pensato ti riferissi alla vicenda citata di
            cui ho fornito un link...se ti riferisci ad altro
            o ad informazioni non contenute in quel link
            allora post un link pleaseDopo la causa contro IBM, SCO ha tentato di farsi pagare royalty della presunta violazione da parte di Linux, dai suoi maggiori utilizzatori, ossia due aziende che avevano da poco abbandonato SCO Unix e Winzozz per mettere Linux suoi propri server.A quanto pare la mitica legge sui brevetti americana permetterebbe i portare in giudizio i fruitori di un software che viola brevetti quando non è possibile o diciamo non conviene portarci i violatori stessi.__Mr. Mechano
      • swamiji65 scrive:
        Re: L'opensource non morirà
        Credo che chi vota a favore dei brevetti ragioni come te, ma e' evidente che non ha capito cosa sta votando !!!con la sensazione che l'informazione sia, quantomeno, carente...swamiji65
        • Anonimo scrive:
          Re: L'opensource non morirà
          - Scritto da: swamiji65
          Credo che chi vota a favore dei brevetti ragioni
          come te, ma e' evidente che non ha capito cosa
          sta votando !!!chi vota a sfavore invece che cosa a capito?non farmi ridere/piangere....quelli che non sono daccordo con te non hanno capito niente?si vede che devi essere il depositario della verità assoluta

          con la sensazione che l'informazione sia,
          quantomeno, carente...infatti..solo chicchiere da forum....adesso aggiungi pure l'idiozia di brevettare il teorema di pitagora e abbiamo fatto il pieno
          swamiji65
      • Solvalou scrive:
        Re: L'opensource non morirà

        vorrei essere in quell'inferno.
        tipo l'inferno americano dei brevetti dove
        esistono aziende competitive (anche troppo a
        volte) che favoriscono ricerca e sviluppo, dove
        puoi sperare di essere impegato per progetti di
        un certo calibro e non solo per db relazionali e
        sitarelli php, dove le paghe sono relative alle
        competenze e non hai capricci di un mercato
        preistorico.Il mercato americano NON e' venuto su coi brevetti software, e adesso stanno licenziando COI brevetti software. La mia e' si' una semplificazione, ma la tua pure 16% in meno di programmatori americani dal 2001. E l'ultima storia di brevetti rompimaroni, giusto l'altro ieri, una societa' mai sentita che dice alla apple che ha brevetti sull'interfaccia utente di Itunes.Ma l'avete mai provato itunes? E' fatto bene, intuitivo tutto quello che vuoi, ma non ha UN TUBO di originale nell'interfaccia utente. link alla storia dei programmatorihttp://developers.slashdot.org/article.pl?sid=05/06/20/1112233&tid=156&tid=98&tid=218
  • Anonimo scrive:
    Il software non ha bisogno del brevetto
    Il software e' un'opera dell'ingegno, tutelata dal diritto d'autore (copyright).Viene inoltre commercializzato con un nome o marchio depositato: oggi quindi un'impresa che sviluppa software e' gia' protetta dal diritto d'autore e dalla legge sui marchi industriali. Negli Usa, a partire dalla fine degli anni Ottanta, si e' ritenuto di permettere anche la brevettazione del software: proteggere quindi non piu' solo il programma (la forma nella quale e' scritto), ma anche la funzione che assolve. L'Europa si sta interrogando sull'opportunita' di seguire gli Usa su questa strada. Tra i motivi che inducono a rispondere negativamente si intrecciano sia ragioni generali che rendono il brevetto in se' uno strumento sempre meno utile a incentivare l'innovazione, sia ragioni specifiche che rendono il software inadatto al brevetto....continua http://www.lkv.it/articoli/06_05/softwre_non_brevetto.html
  • Anonimo scrive:
    Io penso che brevetterò la musica
    In fondo anche quella può essere generata tramite algoritmi, soprattutto che la maggior parte di essa oggi viene prodotta elettronicamente.Vuoi produrre un certo accordo? Ok, ma paga, perchè il modo in cui il microprocessore del sintetizzatore genera l'onda che corrisponde all'accordo l'ho brevettata io. E se decidi di fare una melodia...In fondo la serie delle note può essere considerata un algoritmo che viene dato in pasto a un processore che in output non da immagini o carta ma suoni.E un giorno vedrò di brevettare pure la lingua italiana come "un sistema di comunicazione sonoro per mezzo di sequenze foniche aventi significati diversi a dipendenza della loro frequenza e del loro modo di modificarsi nell'intervallo di tempo nel quale sono emesse".In fondo basterebbe che un computer cominci a comunicare con un altro computer usando frasi in Italiano per poterlo brevettare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io penso che brevetterò la musica
      Penso sia peggio di come dici tu, ma non brevetti la musica, brevetti il modo di produrla tramite software.
  • Anonimo scrive:
    La "Categoria" degli avvocati ....
    RINGRAZIA ...visto poi quanti avvocati ci sono nel parlamento Italiano .....LA VEDO NERA ...se avete dei figli ...non fateli studiare per diventare INGEGNERI ......ma fateli studiare per diventare AVVOCATI ...avranno un futuro ricco e prospero ...in confronto degli Ingegneri che saranno schiavi delle multinazionali ...o in galera perche un AVVOCATO di una multinazionale gli avrà fatto causa !!!:D
  • Anonimo scrive:
    E' scandaloso...
    ma chi mandiamo al governo? ma qualche volta riusciranno a rappresentare gli interessi dei cittadini o dovranno sempre e comunque fare gli affari di pochi? è scandaloso come si continua a privilegiare l'interesse specifico delle grandi aziende senza pensare minimamente ai risvolti che queste decisioni possono avere sulle piccole medie imprese, che sono il cuore dell'economia italiana..il problema è che i politici ce li mandiamo noi.. e li paghiamo pure profumatamente.. e noi per fare due soldi lavoriamo giorno e notte... :-(
    • Anonimo scrive:
      Re: E' scandaloso...
      - Scritto da: Anonimo
      ma chi mandiamo al governo? ma qualche volta
      riusciranno a rappresentare gli interessi dei
      cittadini o dovranno sempre e comunque fare gli
      affari di pochi? è scandaloso come si continua a
      privilegiare l'interesse specifico delle grandi
      aziende senza pensare minimamente ai risvolti che
      queste decisioni possono avere sulle piccole
      medie imprese, che sono il cuore dell'economia
      italiana..
      il problema è che i politici ce li mandiamo noi..
      e li paghiamo pure profumatamente.. e noi per
      fare due soldi lavoriamo giorno e notte... :-(e tieni conto che Speroni spara a zero contro l'europa e fa l'europarlamentare (7000 -10000 euro al mese)
      • Anonimo scrive:
        Re: E' scandaloso...
        dovrebbero essere pagati ad obiettivo.. altro che 10000 euro al mese.. raggiungi un obiettivo che ti è stato dato dal tuo governo e ti pago un premio, anche piu alto se vuoi.. ma non andare li ad intascarti i soldi e a fare finta di lavorare..l'Italia ha bisogno della piccola media impresa che va sostenuta e agevolata.. non ostacolata....
    • Anonimo scrive:
      Re: E' scandaloso...
      - Scritto da: Anonimo
      ma chi mandiamo al governo? ma qualche volta
      riusciranno a rappresentare gli interessi dei
      cittadini o dovranno sempre e comunque fare gli
      affari di pochi? è scandaloso come si continua a
      privilegiare l'interesse specifico delle grandi
      aziende senza pensare minimamente ai risvolti che
      queste decisioni possono avere sulle piccole
      medie imprese, che sono il cuore dell'economia
      italiana..
      il problema è che i politici ce li mandiamo noi..
      e li paghiamo pure profumatamente.. e noi per
      fare due soldi lavoriamo giorno e notte... :-(Beh, il mondo purtroppo non cambia. Un tempo i Re favoreggiavano i nobili, i ricchi commercianti avevano qualche possibilità di farsi sentire solo dall'alto dei loro soldoni.Oggi i governi fanno la stessa cosa, con la differenza che i nobili non ci sono praticamente più e il loro posto è stato preso dai grandi capi dell'industria.Chi ci rimette è sempre e solamente il popolo e il ceto medio.All'epoca i Francesi hanno fatto una rivoluzione e tagliato teste, poi piano piano è arrivata pure la democrazia. Adesso siamo punto a capo i governi che si pretendono democratici si muovono non per tutelare l'interesse della maggioranza della gente ma per la maggioranza del denaro.Mi chiedo solo quanti anni prima della prossima rivoluzione.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' scandaloso...

        Mi chiedo solo quanti anni prima della prossima
        rivoluzione.Pochi. La chiameranno rivoluzione dei colti straccioni: gente di etnie "evolute" esasperata dalla sperequazione tra realtà e finzione democratico-mediatica. Gente con capacità, cultura e buona posizione sociale semplicemente senza prospettive, condannata ad un lavoro disonestamente pagato e all'obbligo di sentirsi parte di un Grande Paese Industrializzato in grado addirittura di esportare democrazia e libertà in medio-oriente ed in Africa. Ma questa sarebbe una rivoluzione "sociale", qualche scontro, qualche sciopero, qualche manifestazione di piazza e qualche movimento di riappropriazione (o 'equo spartimento' dei capitali e dei mezzi di produzione - sempre che questi non siano tutti svaniti verso oriente). Una rivoluzione che non sarà violentissima a causa dell'alto tenore di vita e cultura della base rivoluzionaria. Diciamo una riforma dolorosa, una rivoluzione sociale, prima che politica o militare. Mie stime personali: entro 25-30 anni.Io sono però convinto che verrà prima una vera guerra, internazionale, durissima, a proposito delle Risorse (aria, acqua, petrolio, uranio/plutonio). Che farà un bel po' di tabula rasa, rimettendo a posto con le bombe i nostri 'falsi' problemi attuali di perduta opulenza. Ci sarà un punto di non ritorno energetico entro una decina di anni (capacità di incrementare la produzione di energia inferiore alla crescita della domanda), al quale si potrà far fronte o con l'eliminazione di concorrenti globali o con il fallimento del primo comandamento del capitalismo: si arresta la crescita. Ma i gruppi capitalistici preferiranno naturalmente la guerra alla recessione. Ho letto una stima secondo cui tra 20 anni un migliaio di imprese/multinazionali (cioè un migliaio di amministratori delegati) controlleranno direttamente la vita del 60% della popolazione mondiale e indirettamente un altro 20% nelle amministrazioni pubbliche. La stima è pessimistica, ovvero probabilmente non arriveremo ad una tale situazione, ma è verosimile. Crediamo veramente ancora di essere in democrazia?
      • Anonimo scrive:
        Re: E' scandaloso...

        Mi chiedo solo quanti anni prima della prossima
        rivoluzione.Fino a pochi mesi/giorni/minuti prima ...la caduta del muro di Berlino e quindi dell'URSS e il Comunismo...non erano immaginabili se non per pochi sognatori ...Situazione economica,corruzione,mancanza di libertà .....Oggi il capitalismo ha gli stessi sintomi ...a parte la "finta democrazia" IMHO però e' più auspicabile un CRACK come quello del 1929 a livello GLOBALE che porterà le Nazioni Unite a istituire un ANTITRUST per le famigerate MULTINAZIONALI.......i sintomi ci sono ...vedi il caso ELRON o le nostrane Parmalat e CirioDopo il crack si tornerà a vivere con un minimo di ottimismo per il futuro ...senza sentirsi degli inutili ingranaggi un meccanismo mostruoso e immutabile dove i ricchi saranno sempre più ricchi e i poveri condannati a essere i loro servi per l'eternità
  • Rex1997 scrive:
    Una domanda
    al Luca Cordero di Montezemolo in primis, ma anche ai nostri politici (!) però mi scappa:Vogliamo tanto che l'Europa sia competitiva e cosa facciamo...mettiamo il software, un prodotto che è frutto del genio mentale, sotto brevetto...Bravi, però mi spiegano lor signori come facciamo a diventare competitivi se dovremo pagare milioni di $ agli USA per poter usare righe di codice, oltre che le stesse idee brevettate pure loro?Se sapete darmi una risposta convincente Vi sarei grato...==================================Modificato dall'autore il 22/06/2005 9.35.20
    • Anonimo scrive:
      Re: Una domanda
      - Scritto da: Rex1997
      al Luca Cordero di Montezemolo in primis, ma
      anche ai nostri politici (!) però mi scappa:
      Vogliamo tanto che l'Europa sia competitiva e
      cosa facciamo...mettiamo il software, un prodotto
      che è frutto del genio mentale, sotto brevetto...
      Bravi, però mi spiegano lor signori come facciamo
      a diventare competitivi se dovremo pagare milioni
      di $ agli USA per poter usare righe di codice,
      oltre che le stesse idee brevettate pure loro?
      Se sapete darmi una risposta convincente Vi sarei
      grato...

      ==================================
      Modificato dall'autore il 22/06/2005 9.35.20ma quello non riesce neanche a far andare la ferrari... (con più di 6 macchine in pista ovviamente)... :D
    • Anonimo scrive:
      Una risposta
      Perchè ti sembra gente che ha quel neurone in piu' che serve a non pensare solo a se stessi, e a svalutare l' italia e l' europa per aumentare i profitti?Imho non hanno capito che saranno sempre preceduti dalle multinazionali e che loro saranno per i sempre i soliti "pesci piccoli" che ne spazzoleranno solo le briciole.In piu' in questo caso, come tutti le imprese senza o con pochi brevetti, se la prenderanno tutti nel solito posto. Ci sono già abituati? Possibile.
      • Anonimo scrive:
        Re: Una risposta
        - Scritto da: Anonimo
        Perchè ti sembra gente che ha quel neurone in
        piu' che serve a non pensare solo a se stessi, e
        a svalutare l' italia e l' europa per aumentare i
        profitti?

        Imho non hanno capito che saranno sempre
        preceduti dalle multinazionali e che loro saranno
        per i sempre i soliti "pesci piccoli" che ne
        spazzoleranno solo le briciole.

        In piu' in questo caso, come tutti le imprese
        senza o con pochi brevetti, se la prenderanno
        tutti nel solito posto. Ci sono già abituati?
        Possibile.Caspita ora capisco la cosa...Il tronchetto della felicità (sua!) è amico del monteprezzemolo...la pubblicita diceva 4 stelline..e qualcuno aggiunse...4 neuroni: è vero manca il quinto neurone!!...:(
    • Anonimo scrive:
      Re: Una domanda
      Mah sai... Luca deve dire così... non può mica dire "io voglio far lavorare la cina per aumentare i miei profitti e dell'Italia nun me frega"
  • Anonimo scrive:
    dato cha Apple...
    ...per il suo oxs usa un kernel basato su BSD, non è che almeno il kernel di FreeBSD è al 'sicuro' da queste porcate ?
    • Anonimo scrive:
      Re: dato cha Apple...
      - Scritto da: Anonimo
      ...per il suo oxs usa un kernel basato su BSD,
      non è che almeno il kernel di FreeBSD è al
      'sicuro' da queste porcate ?FInchè non salta fuori $megaditta che sostiene di aver brevettato il concetto di kernel.Poi salterà fuori chi detiene il brevetto della paginazione della memoria, della segmentazione dell'area di swap, degli algoritmi di scheduling della cpu etc etc...
    • Anonimo scrive:
      Re: dato cha Apple...
      Qui non si parla di cercare brevetti nel codice del kernel linux, si tratta di brevetti su tutto il codice.Nessuno è al sicuro, manco la mela.
  • Anonimo scrive:
    la più vasta campagna di opposizione
    la più vasta campagna di opposizione mai registrata in tutta Europa?non vi ricordate delle quote latte?con i trattori che fermavano treni e autostrade, e sparavano letame?quella era opposizione... magari c'era meno gente coinvolta, ma in una societa' mediatica come la nostra non e' importante il numero di persone o la gravita' delle questioni, ma la spettacolarita' di un evento. solo cosi' si arriva al tg di prima serata.
    • Rex1997 scrive:
      Re: la più vasta campagna di opposizione
      - Scritto da: Anonimo
      la più vasta campagna di opposizione mai
      registrata in tutta Europa?

      non vi ricordate delle quote latte?
      con i trattori che fermavano treni e autostrade,
      e sparavano letame?

      quella era opposizione... magari c'era meno gente
      coinvolta, ma in una societa' mediatica come la
      nostra non e' importante il numero di persone o
      la gravita' delle questioni, ma la
      spettacolarita' di un evento. solo cosi' si
      arriva al tg di prima serata.A quando il mega-virus che spettacolarmente fermerà completamente per molti giorni il software Bill$$$-like?:DAlmeno quello sarà esente da brevetti o dovrà sottostare?:|
    • Giambo scrive:
      Re: la più vasta campagna di opposizione
      - Scritto da: Anonimo
      la più vasta campagna di opposizione mai
      registrata in tutta Europa?

      non vi ricordate delle quote latte?
      con i trattori che fermavano treni e autostrade,
      e sparavano letame?Forse per "vasta" intendono che attraversa tutta l'Europa, e non solo l'Italia.
  • ishitawa scrive:
    confindustria
    non riesco a capire la posizione così apertamente favorevole della confindustria visto che nessuna ditta italiana ne trarrà vantaggio anzi da più parti si indicano le PMI le più colpite
    • miomao scrive:
      Re: confindustria

      non riesco a capire la posizione così apertamente
      favorevole della confindustria visto che nessuna
      ditta italiana ne trarrà vantaggio anzi da più
      parti si indicano le PMI le più colpiteCome dice anche il nome, Confindustria cura gli interessi dell'industria e non delle PMI.La grande industria è tutta a favore della brevettabilità selvaggia.Non solo perchè molti sono in proficua collaborazione con Microsoft e/o IBM.I brevetti frenano la libera iniziativa e fanno diventare molto più conveniente vendere il proprio lavoro piuttosto che commercializzarlo direttamente.Credo si verrà a creare un quadro simile a quello del mondo della musica.
  • Anonimo scrive:
    Alle primarie voto Bertinotti
    Bertinotti è l'unico che è sempre stato coerente, o sbaglio?
    • miomao scrive:
      Re: Alle primarie voto Bertinotti

      Bertinotti è l'unico che è sempre stato
      coerente, o sbaglio?Ci sono anche i Verdi.La Frassoni è stata fra quelli che si sono dati più da fare in assoluto.Vanno ricordati BENE anche quelli che hanno promesso una cosa e ne hanno fatta un'altra.Alla fine le chiacchiere stanno a zero e noi ci ritroviamo i brevetti nella loro forma peggiore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Alle primarie voto Bertinotti
      Tutti i partiti hanno i suoi pro e i suoi contro. Se voti solo in base a questo, non mi sembra il massimo.IMHO qui in italia di pro ne vedo molto pochi, parlando in generale.
  • puntomediatico scrive:
    Un altro voto favorevole...
    ....c'era da aspettarselo. Ormai è chiara la posizione del parlamento europeo.:
  • Anonimo scrive:
    meno male...
    ... che non mi sono 'buttato' nella carriera dello sviluppo sw (ci pensavo perchè mi sto per laureare), ora mi cercherò un bel posto di lavoro in una impresa di pulizie...
    • puntomediatico scrive:
      Re: meno male...
      - Scritto da: Anonimo
      ... che non mi sono 'buttato' nella carriera
      dello sviluppo sw (ci pensavo perchè mi sto per
      laureare), ora mi cercherò un bel posto di lavoro
      in una impresa di pulizie...l'agriturismo non è male....
    • The_GEZ scrive:
      Re: meno male...
      Ciao Anonimo !
      ... che non mi sono 'buttato' nella carriera
      dello sviluppo sw (ci pensavo perchè mi sto per
      laureare), ora mi cercherò un bel posto di lavoro
      in una impresa di pulizie...Guarda quanti esami puoi tenere buoni se passi a giurisprudenza, così non dovrai rinunciare al tuo progetto di lavoro nel mondo del software ... tanto ormai saranno gli avvocati i tenici IT di domani.
      • Anonimo scrive:
        Re: meno male...
        - Scritto da: The_GEZ
        Ciao Anonimo !


        ... che non mi sono 'buttato' nella carriera

        dello sviluppo sw (ci pensavo perchè mi sto per

        laureare), ora mi cercherò un bel posto di
        lavoro

        in una impresa di pulizie...

        Guarda quanti esami puoi tenere buoni se passi a
        giurisprudenza, così non dovrai rinunciare al tuo
        progetto di lavoro nel mondo del software ...
        tanto ormai saranno gli avvocati i tenici IT di
        domani.eh, non frequento giurisprudenza, frequento matematica... se trovo un posto come giardiniere posso fare delle splendide aiuole a forma di poligono regolare a 17 lati... :D
        • Rex1997 scrive:
          Re: meno male...
          snip
          eh, non frequento giurisprudenza, frequento
          matematica... se trovo un posto come giardiniere
          posso fare delle splendide aiuole a forma di
          poligono regolare a 17 lati... :DSei sicuro che l'algoritmo per generare il poligono non sia brevettato? :|Sai con l'aria che tira....:(:s:'(:'(:'(:'(
          • Anonimo scrive:
            Re: meno male...
            - Scritto da: Rex1997
            snip

            eh, non frequento giurisprudenza, frequento

            matematica... se trovo un posto come
            giardiniere

            posso fare delle splendide aiuole a forma di

            poligono regolare a 17 lati... :D

            Sei sicuro che l'algoritmo per generare il
            poligono non sia brevettato? :|
            Sai con l'aria che tira....:(:s:'(:'(:'(:'(fino all'anno scorso non era brevettato, ora non lo so, spero che quegli ingn***nti di politici che fanno approvare queste leggi non sappiano nemmeno cosa sia un poligono regolare, è l'unico modo di farla 'franca'.
  • Anonimo scrive:
    La nuova pirateria?
    Vorrei capire che succedera' ?la gente scappera' all'estero per produrre software ? (come diceva qualcuno in costa rica?) Si verranno a creare posti in cui la gente creera' software pirata ma non pirata perche' ha craccato o non ha pagato il programma ma perche' non ha pagato i brevetti...che mer*da lasciatemelo dire..
    • Anonimo scrive:
      Re: La nuova pirateria?
      - Scritto da: Anonimo
      Vorrei capire che succedera' ?
      la gente scappera' all'estero per produrre
      software ? (come diceva qualcuno in costa rica?)
      Si verranno a creare posti in cui la gente
      creera' software pirata ma non pirata perche' ha
      craccato o non ha pagato il programma ma perche'
      non ha pagato i brevetti...
      che mer*da lasciatemelo dire.. svizzera 4ever?
      • Anonimo scrive:
        Re: La nuova pirateria?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Vorrei capire che succedera' ?

        la gente scappera' all'estero per produrre

        software ? (come diceva qualcuno in costa
        rica?)

        Si verranno a creare posti in cui la gente

        creera' software pirata ma non pirata perche' ha

        craccato o non ha pagato il programma ma perche'

        non ha pagato i brevetti...

        che mer*da lasciatemelo dire..
        svizzera 4ever????è vero che in Svizzera la legge sui brevetti non autorizza il brevetto selvaggio del software (ma il software è brevettabile sotto certe condizioni), ma non preoccuparti che come al solito non perderanno tempo a "uniformizzarsi" con le pratiche europee 8così come hanno fatto per tutto il resto).
    • Anonimo scrive:
      Re: La nuova pirateria?
      Produrlo forse, ma commercializzarlo poi in Italia no, perché il brevetto è "territoriale", dove la merce arriva, lì deve essere a posto con i brevetti.Quindi se in europa passano, puoi andare dove vuoi a produrre il software, ma se viola brevetti europei, qui non lo puoi portare/usare.Agireeeeee...http://noepatents.eu.org/index.php/NO_Software_Patents
      • Anonimo scrive:
        Re: La nuova pirateria?
        - Scritto da: Anonimo
        Quindi se in europa passano, puoi andare dove
        vuoi a produrre il software, ma se viola brevetti
        europei, qui non lo puoi portare/usare.Inquietanti paralleli: se compri stracci o scarpe cinesi usciti dalla fabbrica di "schiavi" (magarai via ebay come successe a qualcuno con le scarpe Ni*e) per 10 ? ti multano e sequestrano la roba. Se l'economia va male è quasi colpa tua, e poco ci manca che sei un terrorista amico di binladen.Invece se la STESSA IDENTICA roba fatta in cina la compri nel negozio ufficiale (magari rimarchiata made in italy e/o imballata qui!!!!!!!!!) a 250? allora tutto ok, sei in regola. Qualcuno ci mangia, i cinesi restano sfruttati, i nostri operai vanno in mobilità/cig (che all'azienda costa meno che farli lavorare).W la competitività.
        • The_GEZ scrive:
          Re: La nuova pirateria?
          Ciao Anonimo !
          roba. Se l'economia va male è quasi colpa tua, eL' economia gira con te e quindi se non vai a mangiare la pizza perche 20 euro per una pizze e una birra ti sembrano troppi sei uno stronzo.
          poco ci manca che sei un terrorista amico di
          binladen.
          Invece se la STESSA IDENTICA roba fatta in cina
          la compri nel negozio ufficiale (magari
          rimarchiata made in italy e/o imballata
          qui!!!!!!!!!) a 250? allora tutto ok, sei in
          regola. Certo perche hai assicurato il giusto guadagno a tutti quelli che su queste cose ci marciano.
          Qualcuno ci mangia, i cinesi restano
          sfruttati, i nostri operai vanno in mobilità/cigE così tutto è perfetto ...
          W la competitività.Tranquillo adesso arriverà il "decreto sulla competitivià" e tutto andrà a posto, me lo hanno assicurato !
    • miomao scrive:
      Re: La nuova pirateria?

      Vorrei capire che succedera' ?
      la gente scappera' all'estero per produrre
      software ? (come diceva qualcuno in costa rica?)
      Si verranno a creare posti in cui la gente
      creera' software pirata ma non pirata perche' ha
      craccato o non ha pagato il programma ma perche'
      non ha pagato i brevetti...
      che mer*da lasciatemelo dire.. Come già risposto, i brevetti servono per commercializzare il prodotto e non per produrlo.Perciò si può fuggire all'estero a patto di vendere solo li.Quello che succederà, secondo me, è che le piccole ditte inizieranno ad agire nell'ombra, per evitare di attirare l'attenzione.
      • miomao scrive:
        Re: La nuova pirateria?

        Come già risposto, i brevetti servono per
        commercializzare il prodotto e non per produrlo.[cut]Cioè... almeno dal punto di vista legale... e anche da quello pratico, visto che non avendo il codice sorgente e manco uno straccio di implementazione funzionante sei comunque costretto a fare tutto il lavoro da capo.Paghi fior di quattrini per una soluzione che magari può essere realizzata in 1000 modi.Una delle tante stupidaggini che rendono i brevetti sul software un anomalia.
    • The_GEZ scrive:
      Re: La nuova pirateria?
      Ciao Anonimo !
      creera' software pirata ma non pirata perche' ha
      craccato o non ha pagato il programma ma perche'
      non ha pagato i brevetti...Che figata !Praticamente si potrà produrre software pirata !! ovvero, prima io scrivevo un software uno me lo copiava senza licenze e quello diventava un software pirata, adesso il tutto si snellisce e velocizza (da qui, appunto, il famoso vantaggio delle PMI), il software sara GIA' PIRATA all' atto della scrittura del codice !!!Ok, ho scherzato, ma in fondo la reltà non è poi così lontana, più si va avanti più cresce il mio disappunto per come una direttiva sbagliata su tutta la linea voluta solo da pochi vada avanti come un carro armato infischiandosene di tutto e tutti, e poi stiamo ancora qui a parlare di Europa ?
  • Mazinga@ scrive:
    Scommetto 5 euro...
    Che domani su 7 canali non ne parlera' nessuno... (al massimo 3 parole in croce).Proprio prima stavo sentendo Luca Cordero Di Maranello che parlava dell'Italia che sta' andando allo scatafascio, dell'Irap che gli devono urgentemente togliere, e di voler cominciare a fare un piano di "innovazione" x far riemergere l'economia... (chissa' se stava pensando a questi cacchio di brevetti...)L'Italia e' in mano al governo; il governo e' in mano alle multinazionali; il popolo e' nelle mani del governo.(Insomma siamo fregati...) :(E tutto xche' Maranello fa, come tanti altri del resto, dei brevetti come "di tutta l'erba un fascio": crede che i brevetti software siano uguali ai brevetti sulle invenzioni o sul campo medico o militare: + brevetti + innovazione (magari sulla Ferrari, ma non in un gestionale, o un browser, o in un editor di testo...Mi dice Maranello come faccio a vendere un gestionale se il mio concorrente ha brevettato, che ne so', "un sistema x la raccolta dell'anagrafica clienti...", oppure "un sistema per far apparire in maniera - schifosa la mia finestra", oppure "... + usabile e - zoppoil mio programma"...??Ma tanto di brevetti software se ne parla solo su PI e qualche altro forum... se fermi 100 persone x la strada solo 1 di questi non cadra' dalle nuvole quando sentira' parlare di brevetti software (e sono stato ottimista sulle statistiche)...Hey Governo... qui piove dappertutto, che faccio?? Cambio Stato?? Se trovo qualcuno (e rinnovo l'offerta) che e' disposto ad aprire una Software House in Costa Rica mi contatti pure, che io di questo passo ci vado... :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Scommetto 5 euro...
      Superficialità italiana.Confindustria che effettivamente fa di tutta l'erba un fascio. Si lamenta che non gli tolgono l'irap, e ha ragione.Si lamenta che il governo pensa più ad un aumento degli stipendi degli statali già troppo pagati nei confronti dei dipendenti privati, che non alla competitività, e ha ragione.Si lamenta con gli imprenditori che dovrebbero essere più intraprendenti, e ha ragione.Fin che si parla degli altri va bene. Quando si fanno le proposte invece cosa si dice? Che i brevetti ci tutelano... e rimango senza parole. Luca Cordero ecc... promuove il made in Italy. Quando gli fanno notare che i prodotti marchiati Ferrari sono made in China cosa dice? Che i prodotti cinesi sono quelli che vengono venduti a poco... infatti per lui una polo da 100 Euro è venduta a poco... Vive per caso fuori dalla realtà?Il governo tramite Stanca aveva fatto sapere che era teoricamente contrario alla direttiva ma l'altra votazione non ha votato contro ma si è astenuto, vedremo la prossima.Gli imprenditori italiani mi sembrano molto più abituati ad andare in tv a far vedere quanto si truccano e quanto amino farsi belli piuttosto che pensare a essere competitivi sui mercati esteri... tanto li salva lo Stato, oppure tramite qualche aggancio al governo cercano il monopolio in Italia per non fallire alzando i prezzi ai consumatori (Tronchetti Provera e Telecom Italia?).Si potrebbe continuare così all'infinito ma sembra che oramai queste stronzate comincino a farle anche in Europa... forse hanno imparato da noi...Possibile che chi è ricco o chi governa non pensi più a fare bene il proprio lavoro ma pensi solo a se stesso ed ai suoi amici?
      • Anonimo scrive:
        Re: Scommetto 5 euro...
        - Scritto da: Anonimo
        Superficialità italiana.
        Possibile che chi è ricco o chi governa non pensi
        più a fare bene il proprio lavoro ma pensi solo a
        se stesso ed ai suoi amici?Ehm guarda che questo modus operandi è la norma in TUTTE le decotte azienducole italiote.... che per inciso, alla morte del vecchio padrone (che almeno ha lavorato duro), passeranno al figlio fancazzista tirainculo col bmw... e lì "rideremo" ancora... altro che competitività e colpa dei cinesi :'(
    • laforge scrive:
      Re: Scommetto 5 euro...
      Perche' il costa rica ? Io proporrei Capo Verde, paese di mi mamma...tutto un di' tutto l'anno minima a 23 massima a 28...oceano atlantico...Wifi in spiaggia e via...
      • Santos-Dumont scrive:
        Re: Scommetto 5 euro...
        - Scritto da: laforge
        Perche' il costa rica ? Io proporrei Capo Verde,
        paese di mi mamma...tutto un di' tutto l'anno
        minima a 23 massima a 28...oceano
        atlantico...Wifi in spiaggia e via...E se fala também português por aí, caramba!(cylon)
        • Anonimo scrive:
          Re: Scommetto 5 euro...
          Anche io sono di capoverde :D:D (cioè.....mia mamma lo è :$ ) ......trasferimento accettato :) :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Scommetto 5 euro...
        - Scritto da: laforge
        Perche' il costa rica ? Io proporrei Capo Verde,
        paese di mi mamma...tutto un di' tutto l'anno
        minima a 23 massima a 28...oceano
        atlantico...Wifi in spiaggia e via...Capo Verde e' uno scoglio di merda spazzato dal vento
  • Anonimo scrive:
    L'illusione di qualcuno
    E che questo serva solo a mettere nei "casini" quelli che usano linux o software opensource...Poveri illusi.. Quello che accadra' e' che chiunque sara' una ditta che non sia "DITTASTRAMULTIMILIARDARIA" non potra' pagarsi i brevetti per fare le proprie applicazioni e cosi' tutte le possibilita' per altri di crescere e realizzarsi se ne andranno nel water a favore della "DITTASTRAMULTIMILIARDARIA" (qualsiasi)...Siamo tutti nella m***a anche come paese non potremo piu' sviluppare granche' senza aver pagato i brevetti...ma tanto continuate pure a sfottere.. quando i prezzi saliranno alle stelle dei software e piratarli grazie ad altre strutture non si potra' poi piangerete..Bravi pi*laciauz
    • bugybugy scrive:
      Re: L'illusione di qualcuno
      Concordo pienamente con te, non è un discorso di opensource e/o linux...quello è solo uno degli aspetti!!Il grande problema è che con questa direttiva l'intera unione Europea si sta tirando una martellata, alla tafazzi, sui gioielli di famiglia :( :(Per l'Europa non è un grande momento, questa è solo l'ennesima brutta notizia di questo ultimo mese...- Scritto da: Anonimo
      E che questo serva solo a mettere nei "casini"
      quelli che usano linux o software opensource...
      Poveri illusi.. Quello che accadra' e' che
      chiunque sara' una ditta che non sia
      "DITTASTRAMULTIMILIARDARIA" non potra' pagarsi i
      brevetti per fare le proprie applicazioni e cosi'
      tutte le possibilita' per altri di crescere e
      realizzarsi se ne andranno nel water a favore
      della "DITTASTRAMULTIMILIARDARIA" (qualsiasi)...
      Siamo tutti nella m***a anche come paese non
      potremo piu' sviluppare granche' senza aver
      pagato i brevetti...
      ma tanto continuate pure a sfottere.. quando i
      prezzi saliranno alle stelle dei software e
      piratarli grazie ad altre strutture non si potra'
      poi piangerete..
      Bravi pi*la
      ciauz
      • TPK scrive:
        Re: L'illusione di qualcuno
        - Scritto da: bugybugy
        Concordo pienamente con te, non è un discorso di
        opensource e/o linux...quello è solo uno degli
        aspetti!!

        Il grande problema è che con questa direttiva
        l'intera unione Europea si sta tirando una
        martellata, alla tafazzi, sui gioielli di
        famiglia :( :(

        Per l'Europa non è un grande momento, questa è
        solo l'ennesima brutta notizia di questo ultimo
        mese...Poi si meravigliano se Francia e Olanda votano contro la Costituzione Europea...
        • Anonimo scrive:
          Re: L'illusione di qualcuno

          Poi si meravigliano se Francia e Olanda votano
          contro la Costituzione Europea...E' proprio questo il punto! Questo provvedimento non può far altro che aumentare l'astio nei confronti di una commissione che si diverte a regolamentare la misura di banane, uccelli e caxxi! E' stato dimostrato che non è questo a salvarci dalla concorrenza straniera! Ora ci mettiamo a mettere le patenti sul software così la Cina, che non osserverà queste stupide regole, ci manderà via internet software, cresciuto velocemente infischiandosene dei paletti virtuali imposti dai brevetti, surclassandoci anche in questo campo. Ma cosa pensano lorsignori, che i cinesi sono buoni solo a lavorare come animali 16 ore al giorno? Pensano che siano stupidi e che ci vorranno 100 anni prima che sfornino programmatori all'altezza?Ci stiamo tagliando fuori dai settori delle nuove tecnologie (molto remunerativi) perchè i nostri politici vivono ancora nel passato, legati a mille interessi, corrotti e miopi abdicano alla competizione cercando di chiudersi in un fortino di cartapesta. Non si sono accorti della crescita della Cina, probabilmente pensavano che i dati statistici non contavano, oppure che quello che si vedeva nelle televisioni riguardante la Cina fosse un cartone animato. Ora che sanno che la Cina non scherza cosa si inventano? I brevetti per frenare il nostro settore! In questo periodo gli Stati Uniti (sempre un pò più avanti di noi) stanno pensando di modificare le loro leggi sulla materia, e da noi che si fa? Ci si cala le braghe, tanto per loro è una guerra che non si può vincere, meglio puntare su altro. Certo, se ti fa male la mano cosa fai? Te la tagli, ovvio. Avessimo le prime 10 aziende del settore una ragione ci sarebbe, ma così!.I paletti metteteli sulle importazioni di prodotti cinesi derivati dallo sfruttamento (es. magliette fatte dai bambini? benissimo, dazio del 200% sul prodotto e proventi utilizzati per le imprese europee del settore). Già siamo poco competitivi, facendo il gioco delle multinazionali estere cosa pensano di guadagnarci?Se non si svegliano tra un pò ci troveremo il turismo sessuale a Rimini, ma le bambine saranno le nostre e i turisti i cinesi.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'illusione di qualcuno
            gnum gnum... mangia mangia finchè sei in tempo...gnum gnum... buone le bu$te di casa micro$oft...
    • Anonimo scrive:
      Re: L'illusione di qualcuno
      E io mi compro i popcorn: se non posso più lavorare se non stando in una DITTASTRAMULTIMILIARDARIA aspetto e guardo come si mangiano tra loro le varie DITTESTRAMULTIMILIARDARIE:Kodak e Java (Sun), per fare un esempio, o Intel e Acacia. Se devo vedere come tracolla il settore, allora mi metto in poltrona e sgranocchio i popconr.Tanto prima o poi ne resterà soltato una. E con tutti i brevetti.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'illusione di qualcuno
      - Scritto da: Anonimo
      E che questo serva solo a mettere nei "casini"
      quelli che usano linux o software opensource...ma credi veramente che alla gente strafeghi qualchecosa di linux (in senso buono)?quelli che sono a favore dei brevetti non lo sono certo per affondare linux!casomai si nota spesso che quelli contro i brevetti più che aver a cuore il tema brevetti hanno a cuore 'ribellarsi' alle multinazionali.
      Poveri illusi.. Quello che accadra' e' che
      chiunque sara' una ditta che non sia
      "DITTASTRAMULTIMILIARDARIA" non potra' pagarsi i
      brevetti per fare le proprie applicazioni1) in america i brevetti esistono da una vita.2) l'america è ai primi posti nel mondo per it/ict.3) le piccole ditte hanno benissimo i soldi per pagarsi i brevetti (visto che costano meno di un'auto ma fruttano in più) 4) per ora sono le piccole ditte (o i singoli) ad apparire alla ribalta nelle notizie perchè attraverso un brevetto chiedono che li venga riconosciuto il proprio lavoro e a volte vengono anche ampiamente ricompensate (500 mln scuciti da ms ti dicono niente)5)non ho ancora visto notizie di ditte fallite per colpa dei brevettitutto il resto è fuffa e aria fritta...i se ed i ma lasciali ai chiaroveggenti e ciarlatani vari- e cosi'
      tutte le possibilita' per altri di crescere e
      realizzarsi se ne andranno nel water a favore
      della "DITTASTRAMULTIMILIARDARIA" (qualsiasi)...
      Siamo tutti nella m***a anche come paese non
      potremo piu' sviluppare granche' senza aver
      pagato i brevetti...
      ma tanto continuate pure a sfottere.. quando i
      prezzi saliranno alle stelle dei software e
      piratarli grazie ad altre strutture non si potra'
      poi piangerete..wooowwwww
      Bravi pi*la
      ciauz
      • Anonimo scrive:
        Re: L'illusione di qualcuno
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        E che questo serva solo a mettere nei "casini"

        quelli che usano linux o software opensource...

        ma credi veramente che alla gente strafeghi
        qualchecosa di linux (in senso buono)?
        quelli che sono a favore dei brevetti non lo sono
        certo per affondare linux!
        casomai si nota spesso che quelli contro i
        brevetti più che aver a cuore il tema brevetti
        hanno a cuore 'ribellarsi' alle multinazionali.


        Poveri illusi.. Quello che accadra' e' che

        chiunque sara' una ditta che non sia

        "DITTASTRAMULTIMILIARDARIA" non potra' pagarsi i

        brevetti per fare le proprie applicazioni

        1) in america i brevetti esistono da una vita.
        2) l'america è ai primi posti nel mondo per
        it/ict.
        3) le piccole ditte hanno benissimo i soldi per
        pagarsi i brevetti (visto che costano meno di
        un'auto ma fruttano in più)
        4) per ora sono le piccole ditte (o i singoli) ad
        apparire alla ribalta nelle notizie perchè
        attraverso un brevetto chiedono che li venga
        riconosciuto il proprio lavoro e a volte vengono
        anche ampiamente ricompensate (500 mln scuciti da
        ms ti dicono niente)
        5)non ho ancora visto notizie di ditte fallite
        per colpa dei brevetti

        tutto il resto è fuffa e aria fritta...i se ed i
        ma lasciali ai chiaroveggenti e ciarlatani vari-

        e cosi'

        tutte le possibilita' per altri di crescere e

        realizzarsi se ne andranno nel water a favore

        della "DITTASTRAMULTIMILIARDARIA"
        (qualsiasi)...

        Siamo tutti nella m***a anche come paese non

        potremo piu' sviluppare granche' senza aver

        pagato i brevetti...

        ma tanto continuate pure a sfottere.. quando i

        prezzi saliranno alle stelle dei software e

        piratarli grazie ad altre strutture non si
        potra'

        poi piangerete..

        wooowwwww


        Bravi pi*la

        ciauz

        eccolo quello che abbocca a tutto :) buon divertimento come ho detto nel mio commento ora softti poi piangerai :)bai
        • Anonimo scrive:
          Re: L'illusione di qualcuno

          eccolo quello che abbocca a tutto :)
          buon divertimento come ho detto nel mio commento
          ora softti poi piangerai :)
          baiNo sei te che abbocchi se pensi che lui sia sincero e in buona fede.E' il classico post scritto a comando da qualcuno pagato per difendere questa legge assurda.yuptost
      • Anonimo scrive:
        Re: L'illusione di qualcuno
        .

        ma credi veramente che alla gente strafeghi
        qualchecosa di linux (in senso buono)?
        quelli che sono a favore dei brevetti non lo sono
        certo per affondare linux!e che ne sai che ne vogliano farla diventare una cosa loro?
        casomai si nota spesso che quelli contro i
        brevetti più che aver a cuore il tema brevetti
        hanno a cuore 'ribellarsi' alle multinazionali.
        io ho a cuore il fatto di potermi fare il mio programmino come mi pare e piace e distribuirlo come mi pare e piace senza dover pagare brevetti perche' ho usato una jpeg ad esempio...

        Poveri illusi.. Quello che accadra' e' che

        chiunque sara' una ditta che non sia

        "DITTASTRAMULTIMILIARDARIA" non potra' pagarsi i

        brevetti per fare le proprie applicazioni

        1) in america i brevetti esistono da una vita.infatti stanno ripensandoci
        2) l'america è ai primi posti nel mondo per
        it/ict.vediamo fra un paio di anni con la cina che avanza e che se ne guarda bene di adottare i brevetti.
        3) le piccole ditte hanno benissimo i soldi per
        pagarsi i brevetti (visto che costano meno di
        un'auto ma fruttano in più) Come ti dicevo prima se io nel mio programma uso qualche cosa che e' brevettata devo pagare piu' di un brevetto.. Forse costera' piu' di una macchina... Si favoriscono le medie e grosse imprese..
        4) per ora sono le piccole ditte (o i singoli) ad
        apparire alla ribalta nelle notizie perchè
        attraverso un brevetto chiedono che li venga
        riconosciuto il proprio lavoro e a volte vengono
        anche ampiamente ricompensate (500 mln scuciti da
        ms ti dicono niente)Per ora infatti :)Se lo facesse un colosso come IBM, M$ o Apple i problemi potrebbero esser di tutti visto la quantita' di brevetti che detengono...
        5)non ho ancora visto notizie di ditte fallite
        per colpa dei brevettima siamo ancora agli inizi tempo al tempo :)

        tutto il resto è fuffa e aria fritta...i se ed i
        ma lasciali ai chiaroveggenti e ciarlatani vari-
        come si fa a essere favorevole a una situazione del genere lo sai solo te...
        e cosi'

        tutte le possibilita' per altri di crescere e

        realizzarsi se ne andranno nel water a favore

        della "DITTASTRAMULTIMILIARDARIA"
        (qualsiasi)...

        Siamo tutti nella m***a anche come paese non

        potremo piu' sviluppare granche' senza aver

        pagato i brevetti...

        ma tanto continuate pure a sfottere.. quando i

        prezzi saliranno alle stelle dei software e

        piratarli grazie ad altre strutture non si
        potra'

        poi piangerete..

        wooowwwww
        mah..ciauz
        • Anonimo scrive:
          Re: L'illusione di qualcuno
          - Scritto da: Anonimo
          .



          ma credi veramente che alla gente strafeghi

          qualchecosa di linux (in senso buono)?

          quelli che sono a favore dei brevetti non lo
          sono

          certo per affondare linux!
          e che ne sai che ne vogliano farla diventare una
          cosa loro?il sw os non commerciale non viene toccato dalle legge sui brevetti e linux mi pare sia oss non commerciale


          casomai si nota spesso che quelli contro i

          brevetti più che aver a cuore il tema brevetti

          hanno a cuore 'ribellarsi' alle multinazionali.


          io ho a cuore il fatto di potermi fare il mio
          programmino come mi pare e piace e distribuirlo
          come mi pare e piace senza dover pagare brevetti
          perche' ho usato una jpeg ad esempio...in america la legge sui brevetti esiste da una vita e nessuno ha mai chiesto niente sulle jpegio invece ho a cuore fare innovazione e sperare di venderla senza aver timori che il primo pinco pallo mi copi il codice che rende l'ennesimo clone di paint shop pro diverso dali altri.



          Poveri illusi.. Quello che accadra' e' che


          chiunque sara' una ditta che non sia


          "DITTASTRAMULTIMILIARDARIA" non potra'
          pagarsi i


          brevetti per fare le proprie applicazioni



          1) in america i brevetti esistono da una vita.
          infatti stanno ripensandoci


          2) l'america è ai primi posti nel mondo per

          it/ict.
          vediamo fra un paio di anni con la cina che
          avanza e che se ne guarda bene di adottare i
          brevetti.

          3) le piccole ditte hanno benissimo i soldi per

          pagarsi i brevetti (visto che costano meno di

          un'auto ma fruttano in più)
          Come ti dicevo prima se io nel mio programma uso
          qualche cosa che e' brevettata devo pagare piu'
          di un brevetto.. Forse costera' piu' di una
          macchina...dipende dalle situazioni, mediamente no!anche il brevetto sul click del mouse comporta spese di 20 centesimi a pezzo..penso proprio che non muori in miseria per tale cosa anche se spero che in europa si creino mormatiive un pò più serie di quelle che permettono di brevettare il click del mouse
          Si favoriscono le medie e grosse
          imprese..si favorisce chi ha soldi da investire come in tutte le attività imprenditoriali.senza contare che non necessariamente devi usare i brevetti altrui; che dopo 5/7 anni tali brevetti DOVREBBERO scadere e che se sei il solito sfigato senza un cent ma produci qualchecosa di innovativo la vendita del brevetto può darti la possibilità di aver soldi a suff. per aprirti una tua azienda.


          4) per ora sono le piccole ditte (o i singoli)
          ad

          apparire alla ribalta nelle notizie perchè

          attraverso un brevetto chiedono che li venga

          riconosciuto il proprio lavoro e a volte vengono

          anche ampiamente ricompensate (500 mln scuciti
          da

          ms ti dicono niente)

          Per ora infatti :)be per ora sono i solo fatti che esistonopoi con i se e i ma non si va da nessuna parte!
          Se lo facesse un colosso come IBM, M$ o Apple i
          problemi potrebbero esser di tutti visto la
          quantita' di brevetti che detengono...

          5)non ho ancora visto notizie di ditte fallite

          per colpa dei brevetti
          ma siamo ancora agli inizi tempo al tempo :)in america non siamo agli inizi per niente, i brevetti esistono da una vita ed ad ora piccole ditte non sono fallite ma le grandi multinazionali hanno dovuto piegarsi alla legge e risarcire anche singoli individui.




          tutto il resto è fuffa e aria fritta...i se ed i

          ma lasciali ai chiaroveggenti e ciarlatani vari-


          come si fa a essere favorevole a una situazione
          del genere lo sai solo te...come si fa ad essere favorevoli ad una situazioni in cui dopo aver investito soldi e tempo in ricerca e sviluppo tutto il tuo lavoro ti viene scopiazzato dal primo pinco pallo?anche se poi le vendite del tuo prodotto procedono di pari passo con il suo tu ti sei dovuto sobarcare le spese e il tempo per produrre l'algoritmo lui no!chi pensi la spunti alla lunga?perchè qualcuno dovrebbe rischiare di investire forti somme di denaro in un mercato che non offre le garanzie che altrove invece non solo esistono da una vita ma sono date per scontate

          e cosi'


          tutte le possibilita' per altri di crescere e


          realizzarsi se ne andranno nel water a favore


          della "DITTASTRAMULTIMILIARDARIA"

          (qualsiasi)...


          Siamo tutti nella m***a anche come paese non


          potremo piu' sviluppare granche' senza aver


          pagato i brevetti...


          ma tanto continuate pure a sfottere.. quando i


          prezzi saliranno alle stelle dei software e


          piratarli grazie ad altre strutture non si

          potra'


          poi piangerete..



          wooowwwww


          mah..
          ciauzbheeeciriciao
          • Anonimo scrive:
            Re: L'illusione di qualcuno

            il sw os non commerciale non viene toccato dalle
            legge sui brevetti e linux mi pare sia oss non
            commerciale
            ecco bravo. e se tu sei una PMI voglio vedere come fai a campare. Se non hai ancora capito cosa sono i brevetti TACI.




            casomai si nota spesso che quelli contro i


            brevetti più che aver a cuore il tema brevetti


            hanno a cuore 'ribellarsi' alle
            multinazionali.


            ma cosa dirai mai. TACI che non hai capito nulla. L'ignoranza e' una brutta cosa purtroppo e tu non te ne sei nemmeno reso conto.
            in america la legge sui brevetti esiste da una
            vita e nessuno ha mai chiesto niente sulle jpeg
            guarda cosa e' successo per le GIF ... ma questa e' un'altra storia.
            io invece ho a cuore fare innovazione e sperare
            di venderla senza aver timori che il primo pinco
            pallo mi copi il codice che rende l'ennesimo
            clone di paint shop pro diverso dali altri.
            uno come te che non capisce un argomento cosi' semplice come i brevetti sul software non puo' fare innovazione.
            dipende dalle situazioni, mediamente no!
            anche il brevetto sul click del mouse comporta
            spese di 20 centesimi a pezzo..penso proprio che
            non muori in miseria per tale cosa anche se spero
            che in europa si creino mormatiive un pò più
            serie di quelle che permettono di brevettare il
            click del mouse
            vuoi far passare una direttiva ingiusta sperando che poi l'aggiustino. Mah ... tu quello che vuol fare innovazione. Pensa ad informarti meglio prima di fare innovazione.mi fermo qui perche' e' tempo perso parlare con persone o troll di tale genere.Alla fine con gente del genere sono felice passera' questa direttiva. Se gente di questo tipo e' la maggioranza e' giusto farsi del male.Non vedo l'ora.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'illusione di qualcuno
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            .





            ma credi veramente che alla gente strafeghi


            qualchecosa di linux (in senso buono)?


            quelli che sono a favore dei brevetti non lo

            sono


            certo per affondare linux!

            e che ne sai che ne vogliano farla diventare una

            cosa loro?

            il sw os non commerciale non viene toccato dalle
            legge sui brevetti e linux mi pare sia oss non
            commercialeComplimenti ! Due minchiate in una sola frase......
            in america la legge sui brevetti esiste da una
            vita e nessuno ha mai chiesto niente sulle jpegSulle GIF invece si, vale lo stesso ?
            io invece ho a cuore fare innovazione e sperare
            di venderla senza aver timori che il primo pinco
            pallo mi copi il codice che rende l'ennesimo
            clone di paint shop pro diverso dali altri.Inizia a scriverlo l'ennesimo clone di PSP, invece di iniziare a pensare come brevettarlo......
            dipende dalle situazioni, mediamente no!
            anche il brevetto sul click del mouse comporta
            spese di 20 centesimi a pezzo..penso proprio che20 cenesimi a pezzo ? Direi 20 centesimi di pizzo... ma ti rendi conto di quello che dici ?


            Si favoriscono le medie e grosse

            imprese..

            si favorisce chi ha soldi da investire come in
            tutte le attività imprenditoriali.Cazzata !Nel libero mercato non si dovrebbe favorire nessuno !Se si favorisce qualcuno allora vuol dire che non siamo più nel libero mercato.
            senza contare che non necessariamente devi usare
            i brevetti altrui; che dopo 5/7 anni tali
            brevetti DOVREBBERO scadere e che se sei il
            solito sfigato senza un cent ma produci
            qualchecosa di innovativo la vendita del brevetto
            può darti la possibilità di aver soldi a suff.
            per aprirti una tua azienda.Cazzata 2 !Se sei una piccola azienda e brevetti qualche cosa nessuno ti caga. Al massimo se il brevetto è utile lo utilizzano e se ne strafottono di riconoscerti qualsiasi cosa. Sta a te far causa. Sempre che tu non fallisca prima... Leggiti la vicenda Stacker (anche se riguardava un copyright e non un brevetto).





            4) per ora sono le piccole ditte (o i singoli)

            ad


            apparire alla ribalta nelle notizie perchè


            attraverso un brevetto chiedono che li venga


            riconosciuto il proprio lavoro e a volte
            vengono


            anche ampiamente ricompensate (500 mln scuciti

            da


            ms ti dicono niente)



            Per ora infatti :)

            be per ora sono i solo fatti che esistono
            poi con i se e i ma non si va da nessuna parte!E secondo te il fatto che un cialtrone sia riuscito a spillare 500 mln di $ per un brevetto ridicolo è un fatto positivo ?...
            in america non siamo agli inizi per niente, i
            brevetti esistono da una vita ed ad ora piccole
            ditte non sono fallite ma le grandi
            multinazionali hanno dovuto piegarsi alla legge e
            risarcire anche singoli individui.Guarda che nella totalità o quasi di casi di risarcimento di questo tipo non si parla di un inventore/sviluppatore isolato verso una grande azienda, ma di una società che, senza scrivere una sola riga di codice, deposita centinaia o migliaia di brevetti del cazzo aspettando che qualche grande s.h. ci finisca dentro.
            come si fa ad essere favorevoli ad una situazioni
            in cui dopo aver investito soldi e tempo in
            ricerca e sviluppo tutto il tuo lavoro ti viene
            scopiazzato dal primo pinco pallo?Sai cosa è un copyright ?
            anche se poi le vendite del tuo prodotto
            procedono di pari passo con il suo tu ti sei
            dovuto sobarcare le spese e il tempo per produrre
            l'algoritmo lui no!Vatti a spulciare i brevetti sw che vengono registrati e vedi quali 'algoritmi' importanti vengono prodotti...
            chi pensi la spunti alla lunga?
            perchè qualcuno dovrebbe rischiare di investire
            forti somme di denaro in un mercato che non offreForti somme di denaro ?!?!?!?!?Per sviluppare un algoritmo ?!?!?!?!?!?!?!?Ma tu non hai neppure la più pallida idea di cosa siano le 'forti somme di denaro' e come invece queste vengano spese in settori dove alla fine i copyright non ci sono e i brevetti (non software...) sono ridotti solo a pochi casi ecclatanti... Semplicemente chi riesce a produrre prima il prodotto migliore ad un prezzo più competitivo vince la concorrenza.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'illusione di qualcuno

        1) in america i brevetti esistono da una vita.
        2) l'america è ai primi posti nel mondo per
        it/ict.
        3) le piccole ditte hanno benissimo i soldi per
        pagarsi i brevetti (visto che costano meno di
        un'auto ma fruttano in più)
        4) per ora sono le piccole ditte (o i singoli) ad
        apparire alla ribalta nelle notizie perchè
        attraverso un brevetto chiedono che li venga
        riconosciuto il proprio lavoro e a volte vengono
        anche ampiamente ricompensate (500 mln scuciti da
        ms ti dicono niente)
        5)non ho ancora visto notizie di ditte fallite
        per colpa dei brevetti1) ed infatti stanno pensando di modificare la legge sui brevetti software2) per la quantità di buoni programmatori, perchè l'inglese non lo devono imparare, perchè è un settore che hanno inventato loro, perchè arrivano quasi sempre prima degli altri...3) ed infatti penseranno a creare brevetti, non a produrre buon software; così penseranno di fare i soldi con la rendita. Quando però non si farà più software in Europa a causa delle "mine legali" (e con la concorrenza di paesi come Cina e India che non si impongono paletti idioti) vedremo quanto durano quelle aziende...4) ma sei scemo? pensi che la Microsoft dia 500mln a tutti? Quanto devi spendere in spese legali prima? Il tuo lavoro cos'è? l'avvocato o il programmatore? Pensi che un programmatore voglia guadagnarsi da mangiare denunciando grandi aziende? Pensi che lavorare significhi solo "scroccare soldi agli altri"?5) forse perchè i brevetti software in Europa non ci sono ancora? non ti sei accorto che in america la maggior parte delle aziende è di grosse dimensioni? non conosci la realtà italiana (quasi 3/4 sono medie e piccole)? Quantei grandi aziende di software ha l'Italia? Pensi che per noi italiani sia vantaggioso? Pensi che un programmatore abbia vantaggi dal non poter creare nuovo software per paura di azioni legali che in ogni caso non può sostenere? Pensi di aver scritto qualcosa di intelligente o hai cercato solo di andare controcorrente?Se l'europarlamento aveva una larga maggioranza contro la direttiva, come mai il consiglio d'europa fa come caspita gli pare? Interessi in gioco? Interessi degli europei o...L'idea che mi sono fatto è che qualcuno prende la bustarella, qualche ignorante pensa di difendersi dalla Cina in questo modo (dalla padella alla brace), qualcuno lo fa perchè lo fa qualche suo amico (tanto di queste cose non ci capisce) e qualcuno è disposto a barattare questo voto in cambio di un altro su un tema a lui più caro. Quello di cui mi sono convinto è che la maggior parte di questa gente (e ci metto dentro Confindustria e qualche solone universitario) vive fuori dal mondo, non ha ben persente com'è la realtà. Comprensibile, per l'amor del cielo, loro sono abituati a vivere una realà ben diversa da quella del cittadino comune (non per forza povero), ma quello che risulta evidente è che è sempre meno la gente "che conta" interessata al bene di tutti. A farsi ognuno gli affari suoi ci si perde tutti.L'euro è un caso emblematico. Le grandi banche avevano interesse a mantenerlo forte, i commercianti a speculare ecc... Oramai i cittadini europei sono diventati dei rincoglioniti! Gli si può fare di tutto, tanto si lamentano quando è troppo tardi. Non hanno voglia di ragionare, di pensare al proprio futuro, vogliono solo vivere il presente e non pensare al domani. Siamo diventati come gli americani... comsumatori rincoglioniti! Fino a ieri a lamentarsi di come facevano le cose in Europa ti davano dell'euro-scettico, del razzista, del traditore, dell'assassino! Bisognava solo pensare positivo e prenderselo nel culo in silenzio! Ora la gente protesta in Francia, in Olanda, in Inghilterra, dicono che in Germania i contrari alla costituzione superino il 60%, in Italia penso che le cose siano molto cambiate... ma solo dopo che gli altri si sono fatti sentire.Questa direttiva può diventare un serissimo impedimento alla propria professione per un grandissimo numero di persone e di aziende. E' un settore strategico, non ci conviene questa direttiva, è liberticida... hai sentito due parole al tg?Ora si lamentano tutti del prezzo del petrolio, ma non lo sapevano che l'Europa non ce l'ha?! Se avessero investito in nuove tecnologie non saremmo così legati al petrolio oggi e invece ci pensano troppo tardi... come sarà con i brevetti software, come è successo con la costituzione europea (perchè metterci dentro anche l'economia? bastavano i diritti dell'uomo e le modofiche istituzionali!), come è successo con i regolamenti atti a frenare le importazioni cinesi ecc...L'impressione che danno è quella di essere dei codardi incompetenti, ad esser gentili.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'illusione di qualcuno
        - Scritto da: Anonimo
        ...
        1) in america i brevetti esistono da una vita.
        2) l'america è ai primi posti nel mondo per
        it/ict.2bis) se unisci il punto 1 con il punto 2 ti accorgerai che tutti gli eventuali competitori sono virtualmente tagliati fuori...
        3) le piccole ditte hanno benissimo i soldi per
        pagarsi i brevetti (visto che costano meno di
        un'auto ma fruttano in più) E' inutile che fai il furbo: il problema non è certamente registrare un brevetto, ma pagare le royalty per qualche brevetto assurdo.
        4) per ora sono le piccole ditte (o i singoli) ad
        apparire alla ribalta nelle notizie perchè
        attraverso un brevetto chiedono che li venga
        riconosciuto il proprio lavoro e a volte vengono
        anche ampiamente ricompensate (500 mln scuciti da
        ms ti dicono niente)Riconosciuto il proprio lavoro ? Vatti a rileggere meglio la vicenda... Soprattutto vai a vedere di quale stronzata di brevetto si parlava...E questo è una conseguenza del punto 1. Un'altra conseguenza, ben peggiore, è quella che ho messo nel punto 2bis.
        5)non ho ancora visto notizie di ditte fallite
        per colpa dei brevettiHai una così approfondita conoscenza del settore IT in USA ? Perchè ovviamente l'Europa non conta, visto che i brevetti sono appena stati introdotti e non sono ancora stati recepiti... Inoltre anche fosse come dici prevenire è meglio che curare... Ed infine non bisogna contare solo le ditte che falliscono, ma anche quelle che neppure aprono o che rinunciano a sviluppare un prodotto.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'illusione di qualcuno
        A favore della direttiva in Europa si sono schierate le grandi aziende del settore, mentre contro la direttiva si sono schierate le piccole aziende del settore.Penso che le aziende del settore abbiano una visione degli impatti economici della direttiva da tenere molto in considerazione.
    • Anonimo scrive:
      Tanto la NOSTRA OPINIONE NON CONTA
      faranno come vogliono loro pure se facciamo proteste proprio come per la legge Urbani
  • Anonimo scrive:
    Manifestate!
    Manifestate pure, andate a Roma, urlate a tutti che l'opinione pubblica non viene informata dei pericoli o che non capisce niente. Siete i soliti 4 gatti sfigati, cosa volete farci? Rassegnatevi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Manifestate!
      ma suca
    • Anonimo scrive:
      Re: Manifestate!
      Ma stai calmo, sei il solito che riempe di insulsaggini tutti i thread.Vai a dormire e lascia spazio agli altri.
    • Anonimo scrive:
      Re: Manifestate!

      Rassegnatevi. MAI!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Se c'è gente a cui piace prenderlo al quel posto fatti loro, ma io, per come sono fatto, col c@%%0 che mi arrendo... Ciao.PS: tempo 5 anni ed i serivizi informatici li prenderemo in outsourcing dalla Cina/India, e non perchè costeranno di meno...Che tristezza di paese l'italia (si tutto in minuscolo)
    • Anonimo scrive:
      Re: Manifestate!
      - Scritto da: Anonimo
      Manifestate pure, andate a Roma, urlate a tutti
      che l'opinione pubblica non viene informata dei
      pericoli o che non capisce niente.

      Siete i soliti 4 gatti sfigati, cosa volete
      farci? Rassegnatevi.Il male del nuovo millenio si chiama IGNORANZA.
    • Anonimo scrive:
      Re: Manifestate!
      - Scritto da: Anonimo
      Manifestate pure, andate a Roma, urlate a tutti
      che l'opinione pubblica non viene informata dei
      pericoli o che non capisce niente.

      Siete i soliti 4 gatti sfigati, cosa volete
      farci? Rassegnatevi. Don't feed the troll, il signore stamane non aveva nulla da fare, e così ha deciso di passare un po di tempo a stuzzicare...per sconfiggerlo basta lasciarlo a digiuno..essere ignorato gli farà più male che insultarlo..
  • Anonimo scrive:
    Evvai!
    Ma che bravi, vi faccio i miei complimenti ! @^ Ora si che si va a rotoli ! (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) :| :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'(
  • Anonimo scrive:
    Speroni, che hai fatto??
    come puoi difendere le imprese italiane se ci metti nelle mani delle multinazionali?Forse è vero che l'europa sta per fallire, ma il demerito è anche della Lega.
    • Anonimo scrive:
      Re: Speroni, che hai fatto??
      - Scritto da: Anonimo
      come puoi difendere le imprese italiane se ci
      metti nelle mani delle multinazionali?
      Forse è vero che l'europa sta per fallire, ma il
      demerito è anche della Lega.Ma no poverino, dai, è stato fregato. È che gli hanno che essere contro i brevetti è roba da comunisti e allora.....Il bello è che hanno fatto lo stesso con Bertinotti :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Speroni, che hai fatto??
        - Scritto da: Anonimo
        Ma no poverino, dai, è stato fregato. È che gli
        hanno che essere contro i brevetti è roba da
        comunisti e allora.....gli hanno detto cheAzz, mi sono mangiato un detto. :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Speroni, che hai fatto??
      - Scritto da: Anonimo
      come puoi difendere le imprese italiane se ci
      metti nelle mani delle multinazionali?Esatto.La Lega era per la sovranità e l'indipendenza dei popoli e adesso ci svende agli americani.Vergogna.Speroni, o non avete capito bene come stanno le cose e vi siete fatti infinocchiare dai lobbisti delle multinazionali.E dire che l'altra volta avevi seguito l'esempio della Frassoni.Continuate così e col cavolo che vi voto ancora.
      • miomao scrive:
        Re: Speroni, che hai fatto??

        Speroni, o non avete capito bene come stanno le
        cose e vi siete fatti infinocchiare dai lobbisti
        delle multinazionali.Scusa ma la tua è una visione molto, ma molto, ma molto, ... ingenua.L'infinocchiamento qui non c'entra proprio niente.Iniziamo a dire le cose come stanno ($$$)...:@
        • Anonimo scrive:
          Re: Speroni, che hai fatto??
          - Scritto da: miomao

          Speroni, o non avete capito bene come stanno le

          cose e vi siete fatti infinocchiare dai lobbisti

          delle multinazionali.

          Scusa ma la tua è una visione molto, ma molto, ma
          molto, ... ingenua.
          L'infinocchiamento qui non c'entra proprio niente.
          Iniziamo a dire le cose come stanno ($$$)...
          :@diciamo che Speroni si è fatto infinocchiare a suon di $$$, ma non mi stupisco più di tanto, per i leghisti il mondo finisce ai confini del loro orticello, e per 'i aiti s'ai n'ajè
    • Anonimo scrive:
      Re: Speroni, che hai fatto??
      E' da troppo che la Lega predica bene e razzola male. Oramai mi sono convinto che faccia parte del gioco: c'è chi finge di essere moderato, chi cattolico, chi progressista, chi estremista, chi rivoluzionario. Il suo ruolo è diventato quello dei difensori dei diritti del Nord, ma è da un pezzo che per prendere quel 5-6 percento urla contro questo, contro quell'altro, contro i cinesi, contro l'Europa, contro l'euro, contro la sinistra, contro la destra, contro la Banca d'Italia, contro la guerra in Iraq ecc...Ma poi?Contro le importazioni sul tessile si è svegliata con un colpevole ritardo (prima che se ne parlasse in tv non se ne preoccupavano);Contro l'Europa ci si sono messi per il mandato di cattura europeo, mica perchè hanno messo il figlio di Bossi a "lavorare" e prendere soldi come "portaborse iper-retribuito";Contro la sinistra che vuole gli immigrati, ma la Bossi-Fini ha fatto la più grossa sanatoria della storia d'Italia e i clandestini entrano ancora;Contro la destra centralista, ma non lo sapevano anche prima? Pensavano di potersi fidare degli ex DC?;Contro la Banca d'Italia che non finanziava abbastanza le imprese e non rendeva il sistema concorrenziale, ma quando la Lega ha avuto problemi finanziari e Banca Italia ha tappato i buchi anche la Lega ha votato Fazio presidente a vita ed è contraria all'ingresso di banche straniere come succede in tutta Europa (per avere più concorrenza a meno costi per noi);Contro la guerra in Iraq, dicendo che Bush gli stava sulle balle (non dico sui Maroni!), ma poi come ha votato...Si potrebbe andare avanti una vita. Non è più un movimento, è diventata un partito a tutti gli effetti: cercano l'appoggio dei cosiddetti "poteri forti" per avere i fondi per pagarsi le campagne elettorali. Non ci volevo credere, ma basta guardare in faccia la realtà.Il loro ruolo è diventato quello della scimmietta da circo: salta, balla, si butta a destra e a sinistra per farsi vedere e per poter mangiare. Che schifo!Sull'intelletto di Speroni non si potrebbero schivere libri... al massimo qualche riga... e sono di Busto Arsizio anch'io. Forse lui pensa che votando la direttiva si blocchino l'importazioni di tessile cinese...
      • The_GEZ scrive:
        Re: Speroni, che hai fatto??
        Ciao Anonimo !
        E' da troppo che la Lega predica bene e razzola
        male. Nooo dai, perche dici così ? ....Non sarai anche tu uno di quei comunisti che dicono che Bossi ha detto queste cose di Berlusconi !1991 ? Berlusconi è l?unico che ci fa passare in televisione 1994 - dopo avere stipulato il patto con Berlusconi "Sforza Italia" è la nuova d.c. 1994 ? Berluscon de? Berlusconi, il Berluskaiser. 1994 - Berluscàz ha solo una macchina di cartapesta, il nord è nostro. si levi dalla testa l?idea di fare il premier. non glielo permetteremo mai: non possiamo mandarci uno che è stato iscritto alla p2, uno che è nato per sconfiggerci, uno che ha un sacco di interessi economici. per carità, avremmo l?affarismo che governa il paese!1994 ? non abbiamo fatto l?accordo con Berlusconi perchè ci è simpatico. Ci siamo stati obbligati!! 1994 ? da oggi ,13 marzo ,Berlusconi lo chiamerò sempre così: Berluscone o Berluscaz.1994 - 20 marzo: "Berlusconi è un grosso imprenditore che ha mille interessi e se fosse presidente del Consiglio si troverebbe a discutere dei suoi interessi una legge sì ed una no".1994 ? la vittoria del partito di Berlusconi è quella di un partito che non esiste e che nasce attraverso la manipolazione televisiva.1994 ? a quello là, Berlusconi, bisogna togliere le televisioni.1994 ? Berlusconi è un dittatore. 1994 ? Buttiglione è sul libro paga di Berlusconi. 1994 ? i fascisti salveranno il monopolio di Silvio in cambio del no alle autonomie. 1994 ? Berlusconi si è dimesso : è l?ora di brindare!!!! 1994 ? ho fatto la mia battaglia, quando nessuno mi capiva, ho fatto cadere un peronista (Berlusconi) uno che ogni sera, dal suo balcone , entrava in ogni casa a a fare il lavaggio del cervello. Il parlamento adesso sarà l?utero della seconda repubblica. 1994 - 30 dicembre - "Berlusconi imprenditore? Mi viene da ridere. Semmai faceva il prestanome. Il suo progetto non è altro che il piano di Gelli. Le due strategie sono sovrapponibili: Forza Italia è la P2".1995 - 14 gennaio (ANSA): "Berlusconi come presidente del Consiglio è stato un dramma".1995 - 16 febbraio:" l'Europa vuole che Fini e Berlusconi siano fermati sulla battigia e buttati a mare; fascisti erano, fascisti sono e fascisti rimarranno."1995 ? Berlusconi ha preso soldi dalla mafia, è un delinquente. 1995 - 7 maggio: "L'elettorato leghista non vota i fascisti, i porci fascisti, e cioè Berlusconi e Fini"1995 ? Berlusconi? non voglio parlare di quel delinquente. io voglio andare nelle piazze a scatenare il nord contro di lui. Berlusconi è un mafioso. Il parlamento del nord sarà costretto ad intervenire con mezzi drastici. 1995 ? Berlusconi è stato messo lì dalla mafia. Ha creato un partito per strangolare la lega.1996 ? Berlusconi è il garibaldo di Fini1997 - io non voglio lasciare Venezia all?ulivo, ai comunisti e ai teocratici... Berlusconi e? costretto a fare quello che gli dicono D?alema e i teocratici... se vuole tentare l?avventura venga e andiamo in giro .... ( Venezia tentato accordo per le amministrative 1997 ).1997 - agosto (ANSA): Berlusconi "un povero pirla".1997 ? Berlusconi è un povero pirla. è un marmaglione che non capisce niente di politica. 1997 ? Berlusconi è un brutto porco che dovrà rispondere al popolo del nord di essere sceso in politica al solo scopo di affossarci. la lega a Berlusconi lo ficcherà in quel posto. 1998 - 11 giugno - Ansa: "Fini e Berlusconi sono degli imbroglioni, c?è solo da schiacciarli nella cabina elettorale".1999 ? Berlusconi cerca l?alleanza con la Lega per confondere i suoi problemi giudiziari con i nostri.
    • Anonimo scrive:
      Re: Speroni, che hai fatto??
      diciamo che una volta che diventi politico, entri nel gioco e ti fanno fare quello che vogliono gli altri...non riesco a capire come non si riesca ad imporsi con logica ed intelligenza e a far valere gli interessi della maggioranza delle imprese italiane..è sempre la stessa storia...poi ci si chiede perchè non si ha fiducia nelle istituzioni..
      • Mechano scrive:
        Re: Speroni, che hai fatto??
        - Scritto da: Anonimo
        non riesco a capire come non si riesca ad imporsi
        con logica ed intelligenza e a far valere gli
        interessi della maggioranza delle impresePerchè se in politica mostri logica e intelligenza, le lobby industriali, commerciali e legali ti mettono i bastoni fra le ruote e fanno di tutto per non farti lavorare.
    • The_GEZ scrive:
      Re: Speroni, che hai fatto??
      Ciao Anonimo !
      occidentali, lasciare all'oriente low tech e low
      cost e far fruttare i nostri cervelli e abilità
      nelle produzioni di qualità, noi saremo un buon
      mercato per i prodotti cinesi e i nuovi ricchi
      cinesi saranno un ottimo mercato per noi.Ma come dice Grillo : "Noi siamo in leggera controtendenza"http://www.raitre.rai.it/R3_popup_articolofoglia/0,6844,129%5E4058,00.html... amen ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Speroni, che hai fatto??
        - Scritto da: The_GEZ
        Ciao Anonimo !


        occidentali, lasciare all'oriente low tech e low

        cost e far fruttare i nostri cervelli e abilità

        nelle produzioni di qualità, noi saremo un buon

        mercato per i prodotti cinesi e i nuovi ricchi

        cinesi saranno un ottimo mercato per noi.

        Ma come dice Grillo : "Noi siamo in leggera
        controtendenza"
        http://www.raitre.rai.it/R3_popup_articolofoglia/0

        ... amen ...Visto, mi ha fatto fare il solito sangue marcio, ma non è una novità, era la stessa cosa durante i passati governi e non parlo solo dei più recenti, in realtà l'Italia ha smesso di investire adeguatamente nella ricerca dopo la fine degli anni d'oro di ENI, Olivetti, etc, praticamente dopo gli anni '60.Negli anni '70 eravamo già vassalli delle multinazionali, lo dimostra la schifezza dell'iniezione elettronica digitale, sviluppata fino alla fattibilità per la prima volta in Italia e bloccata per le pressioni della Bosch e del governo tedesco sul nostro.Mah, almeno in campo petrolifero c'è la riscossa, l'Agip ha fatto un colpaccio comprando diritti di estrazione dagli indios in cambio di perline, palloni, specchi, farina, pentole... evvai di proprietà transitiva della fregatura, le multinazionali fregano noi e noi freghiamo gli indios e gli indios chi fregano? E chissenefrega @^
  • Anonimo scrive:
    Gli italiani che han votato
    gli emendamenti sono stati :-rifiutati da Speroni della LegaLombarda (pro-brevetti)-accettati da Bertinotti e Frassoni (contro-brevetti)fonte: http://wiki.ffii.org/Juri050620En
    • Anonimo scrive:
      Re: Gli italiani che han votato
      Certo che ce ne sono, in quelle foto, di gegni della politica e della giurisprudenza europea con gli AURICOLARI alle orecchie...strano...Ma per giocarsela a quei livelli non bisognava conoscere almeno 40000 lingue? Ah nooo, dimenticavo: 40000 lingue devono essere conosciute solo dallo sfigato precario che lavora, grazie a STRONZO' (il tuo lavoro intermittente), in qualche baraccone puzzolente dell'entroterra ligure dove si parla come il Gabibbo! Che sciocco...
    • Anonimo scrive:
      Re: Gli italiani che han votato
      - Scritto da: Anonimo
      gli emendamenti sono stati :
      -rifiutati da Speroni della LegaLombarda
      (pro-brevetti)
      -accettati da Bertinotti e Frassoni
      (contro-brevetti)

      fonte:
      http://wiki.ffii.org/Juri050620En


      piu' sul voto degli italiani qui nella colonna newshttp://www.pdci-europa.org/campagne/fks/fks-intro.html
Chiudi i commenti