Praim ThinOX4PC USB, un device per lo smart working

Un dispositivo basato su Linux e progettato per rispondere alle esigenze delle realtà che operano da remoto o lavorano in modalità smart working.
Un dispositivo basato su Linux e progettato per rispondere alle esigenze delle realtà che operano da remoto o lavorano in modalità smart working.

Un dispositivo pensato in modo specifico per rispondere alle esigenze di chi lavora da remoto e in modalità smart working: il ThinOX4PC USB dell’italiana Praim trasforma apparecchiature di terze parti come computer desktop, laptop e Thin Client in postazioni sicure grazie all’impiego di una tecnologia basata su Linux.

Smart working: Praim ThinOX4PC USB

Tutto ciò che bisogna fare per essere operativi è inserire la chiavetta USB e riavviare il PC, accedendo così in seguito al boot a tutte le funzionalità incluse, facendo leva su un ambiente indipendente e gestito dalla console centralizzata endpoint Praim ThinMan. Questo il commento di Jacopo Bruni, Marketing Manager di Praim.

Il particolare periodo che stiamo vivendo, impone alle aziende l’attivazione di nuove modalità e strumenti per consentire la continuità del lavoro a tutti i collaboratori. Praim ha studiato questa soluzione, agile ed economica che risponde efficacemente a questa esigenza.

Il dispositivo ThinOX4PC USB di Praim

Garantita la piena compatibilità per l’accesso alle infrastrutture per la virtualizzazione offerte da Citrix, VMware e Microsoft, nonché a numerose piattaforme cloud.

Prime, fondata con sede a Trento e fondata nell’ormai lontano 1987, è specializzata nello sviluppo di soluzioni per la creazione e la gestione di postazioni di lavoro evolute nonché nella commercializzazione di soluzioni hardware Thin & Zero Client.

Fonte: Praim
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti