Primo update per MacOS X, ufficiale

Dopo due versioni non autorizzate circolate su Internet, arriva finalmente l'aggiornamento ufficiale scaricabile attraverso l'auto update di Mac OS X. Corretti diversi bachetti e introdotte alcune migliorie al sistema
Dopo due versioni non autorizzate circolate su Internet, arriva finalmente l'aggiornamento ufficiale scaricabile attraverso l'auto update di Mac OS X. Corretti diversi bachetti e introdotte alcune migliorie al sistema


Cupertino (USA) – Dopo che in Rete si sono viste scorrazzare, nelle scorse settimane, alcune versioni “pirata” , Apple lo scorso fine settimana ha finalmente rilasciato il primo aggiornamento ufficiale a Mac OS X.

L’update, disponibile attraverso la funziona “Aggiornamento Software” di Mac OS X, porta il numero di versione a 10.0.1 e contiene diverse migliorie: fra queste un maggior supporto ai dispositivi USB di terze parti, una migliore compatibilità e stabilità della modalità Classic con le applicazioni esistenti, supporto ai noti servizi Secure Shell e correzione di alcuni bug non meglio specificati.

Dopo l’installazione, il pacchetto aggiornamento, di dimensioni poco superiori a 4 MB, esegue anche un’ottimizzazione generale del sistema, ma in verità non sono molti gli utenti che hanno notato un sensibile incremento delle prestazioni.

Per chi avesse installato in precedenza una versione “non autorizzata” dell’aggiornamento o trovasse problemi nel download, MacFixIt.com fornisce alcune istruzioni su come comportarsi.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

16 04 2001
Link copiato negli appunti