Primo update per MacOS X, ufficiale

Dopo due versioni non autorizzate circolate su Internet, arriva finalmente l'aggiornamento ufficiale scaricabile attraverso l'auto update di Mac OS X. Corretti diversi bachetti e introdotte alcune migliorie al sistema


Cupertino (USA) – Dopo che in Rete si sono viste scorrazzare, nelle scorse settimane, alcune versioni “pirata” , Apple lo scorso fine settimana ha finalmente rilasciato il primo aggiornamento ufficiale a Mac OS X.

L’update, disponibile attraverso la funziona “Aggiornamento Software” di Mac OS X, porta il numero di versione a 10.0.1 e contiene diverse migliorie: fra queste un maggior supporto ai dispositivi USB di terze parti, una migliore compatibilità e stabilità della modalità Classic con le applicazioni esistenti, supporto ai noti servizi Secure Shell e correzione di alcuni bug non meglio specificati.

Dopo l’installazione, il pacchetto aggiornamento, di dimensioni poco superiori a 4 MB, esegue anche un’ottimizzazione generale del sistema, ma in verità non sono molti gli utenti che hanno notato un sensibile incremento delle prestazioni.

Per chi avesse installato in precedenza una versione “non autorizzata” dell’aggiornamento o trovasse problemi nel download, MacFixIt.com fornisce alcune istruzioni su come comportarsi.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Netiquette
    Netiquette: questa sconosciutaQuella che segue è una breve raccolta seria e semiseria delle regole principali da conoscere per un corretto utilizzo della Rete. E' rivolta sia a chi si affaccia ora al mondo Internet, sia ai navigatori più "esperti", a cui può sempre servire. Enjoy!Introduzione E' essenziale che ogni utente della rete riconosca e comprenda la propria responsabilità nell'avere accesso a molti servizi, siti, sistemi e persone. Internet o La Rete, 'The Net', non è una rete singola, ma è formata da migliaia di reti che hanno scelto di permettere il passaggio delle informazioni: i dati inviati quindi possono attraversare un numero imprecisato di reti prima di arrivare a destinazione. Per questo motivo, chi usa la rete rete deve essere consapevole del carico sopportato dalle altre reti coinvolte. In quanto utente di una rete, si può avere accesso ad altre reti (e/o ai computer collegati). Ogni rete ha proprie regole e procedure di controllo. Le azioni che sono di norma permesse in un sistema possono essere soggette a restrizioni o proibite in altri, ed è necessario rispettare le regole di ogni singolo network. Sebbene sia possibile eseguire una particolare azione, questo non implica il fatto che si dovrebbe intraprenderla. E' consigliabile non comportarsi mai da predatori, non mancare di rispetto a cose o persone, non provare comandi sconosciuti che potrebbero occupare la linea e rubare tempo macchina ad un altro utente. L'utilizzo della rete è un privilegio non un diritto, che può essere revocato in ogni momento, in caso di abusi (sia che si tratti di diffondere informazioni contrari alle Leggi, sia che si utilizzi la rete per inviare messaggi offensivi o che causino la congestione del traffico interferendo con il lavoro degli altri). Regole di "buon uso" della Rete: la Netiquette Fra gli utenti dei servizi telematici di rete, prima fra tutte la rete Internet, ed in particolare fra i lettori dei servizi di "news" Usenet, si sono sviluppati nel corso del tempo una serie di "tradizioni" e di "principi di buon comportamento" (galateo) che vanno collettivamente sotto il nome di "netiquette". Tenendo ben a mente che la entita' che fornisce l'accesso ai servizi di rete (provider, istituzione pubblica, datore di lavoro, etc.) puo' regolamentare in modo ancora piu' preciso i doveri dei propri utente, riportiamo in questo documento un breve sunto dei principi fondamentali della "netiquette", a cui tutti sono tenuti ad adeguarsi. 1 Quando si arriva in un nuovo newsgroup o in una nuova maling list, e' bene leggere i messaggi che vi circolano per almeno due settimane prima di inviare propri messaggi in giro per il mondo: in tale modo ci si rende conto dell'argomento e del metodo con cui lo si tratta in tale comunità. 2 Se si manda un messaggio, è bene che esso sia sintetico e descriva in modo chiaro e diretto il problema. Specificare sempre, in modo breve e significativo, l'oggetto (campo "Subject") del testo incluso nella mail. Se si utilizza un "signature file", mantenerlo breve e significativo. 3 Non divagare rispetto all'argomento del newsgroup o della mailing list. 4 Evitare, quanto piu' possibile, invio multiplo del proprio messaggio verso molte mailing list (o newsgroups). Nella stragrande maggioranza dei casi esiste una ed una sola mailing list che costituisce il destinatario corretto, e che include tutti e soli gli utenti che sono effettivamente interessati. 5 Se si risponde ad un messaggio, evidenziare i passaggi rilevanti del messaggio originario, allo scopo di facilitare la comprensione da parte di coloro che non lo hanno letto, ma non riportare mai sistematicamente l'intero messaggio originale, se non quando sia necessario. 6 Non condurre "guerre di opinione" sulla rete a colpi di messaggi e contromessaggi: se ci sono diatribe personali, è meglio risolverle via posta elettronica in corrispondenza privata tra gli interessati. 7 Non pubblicare mai, senza l'esplicito permesso dell'autore, il contenuto di messaggi di posta elettronica. 8 Non pubblicare messaggi stupidi o che semplicemente prendono le parti dell'uno o dell'altro fra i contendenti in una discussione. Leggere sempre le FAQ (Frequently Asked Questions) relative all'argomento trattato prima di inviare nuove domande. 9 Non inviare tramite posta elettronica messaggi pubblicitari o comunicazioni che non siano state sollecitate in modo esplicito. 10 Non essere intolleranti con chi commette errori sintattici o grammaticali. Chi scrive, è comunque tenuto a migliorare il proprio linguaggio in modo da risultare comprensibile alla collettività. Alle regole precedenti, vanno aggiunti altri criteri che derivano direttamente dal buon senso: A) La rete è utilizzata come strumento di lavoro da molti degli utenti. Nessuno di costoro ha tempo per leggere messaggi inutili o frivoli o di carattere personale, e dunque non di interesse generale. B) Qualunque attività che appesantisca il traffico o i servizi sulla rete, quali per esempio il trasferimento di archivi voluminosi o l'invio di messaggi di posta elettronica contenenti grossi allegati ad un gran numero di destinatari, deteriora il rendimento complessivo della rete. Si raccomanda pertanto di effettuare queste operazioni in modo da ridurre il più possibile l'impatto sulla rete. In particolare si raccomanda di: - effettuare i trasferimenti di archivi in orari diversi da quelli di massima operatività (per esempio di notte), tenendo presenti le eventuali differenze di fuso orario; - non inviare per posta elettronica grosse moli di dati; indicare (ove possibile) la locazione (URL) dei dati nel messaggio, rendendoli disponibili per il prelievo o la consultazione sulla rete. C) Vi sono sulla rete una serie di siti server (file server) che contengono, in copia aggiornata, documentazione, software ed altri oggetti disponibili sulla rete. Informatevi preventivamente su quale sia il nodo server più accessibile per voi. Se un file è disponibile su di esso o localmente, non vi è alcuna ragione per prenderlo dalla rete, impegnando inutilmente la linea e impiegando un tempo sicuramente maggiore per il trasferimento. D) Il software reperibile sulla rete può essere coperto da brevetti e/o vincoli di utilizzo di varia natura. Leggere sempre attentamente la documentazione di accompagnamento prima di utilizzarlo, modificarlo o redistribuirlo in qualunque modo e sotto qualunque forma. E) Comportamenti palesemente scorretti da parte di un utente, quali: - violare la sicurezza di archivi e computers della rete; - violare la privacy di altri utenti della rete, leggendo o intercettando la posta elettronica loro destinata; - compromettere il funzionamento della rete e degli apparecchi che la costituiscono con programmi (virus, trojan horses, ecc.) costruiti appositamente; costituiscono dei veri e propri crimini elettronici e come tali sono punibili dalla legge. Queste regole sono tratte da: The Net: Guida per l'utente e Netiquette di Arlene Rinaldi
  • Anonimo scrive:
    ATTIVISSIMO?
    www.geocities.com/attivissimoGRAZIE PI!
  • Anonimo scrive:
    Come contrastare le email indesiderate.....
    Ci sono centinaia di programmini anti-email-indesiderate.....Perchè non installarne uno sul proprio pc?Ne ho contati più di cento nel sito www.zdnet.com/downloads......Ciao,ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Come contrastare le email indesiderate.....
      - Scritto da: Pinco Pallino
      Ci sono centinaia di programmini
      anti-email-indesiderate.....
      Perchè non installarne uno sul proprio pc?
      Ne ho contati più di cento nel sito
      www.zdnet.com/downloads......
      Ciao,ciaoPerche' non servono a niente, Pinco.Nella migliore delle ipotesi, ti evitano di vederle, non di riceverle.Riceverle equivale traffico sprecato, e spazio sprecato.Ciao,ciao
  • Anonimo scrive:
    Anche questa
    Già che ci siete date anche una controllatina a www.email.com è più intasata di freemail
  • Anonimo scrive:
    AVETE ROTTO LE PALLE CON LE CATENE DI S. ANTONIO..
    .... se siete tanto scemi da continuare a prenderle ed a diffonderle, CONTINUATE PURE MA NON ROMPETE LE PALLE A CHI NON E' SCEMO COME VOI E CHE DOPO ANNI DI RIPETUTI AVVISI SA COME RICONOSCERLE E COME EVITARLE.CHE PALLE CHE SIETE.......
  • Anonimo scrive:
    Arrivato alle minaccie
    Io ormai sono arrivato alle minaccie verso parenti e amici.Le catene di S. Antonio non le sopproto piu'.Avendo l'adsl minaccio di mandare mail da 5 mega che intasano la posta!!!E per i piu' recidivi i virus.Nonostante le minaccie siano fasulle come gli euro di cioccolata funzionano!!!!!ciaoz
    • Anonimo scrive:
      Re: Arrivato alle minaccie
      Mitico fai benissimo :))))- Scritto da: JaNnAz il Barbaro
      Io ormai sono arrivato alle minaccie verso
      parenti e amici.
      Le catene di S. Antonio non le sopproto piu'.
      Avendo l'adsl minaccio di mandare mail da 5
      mega che intasano la posta!!!E per i piu'
      recidivi i virus.
      Nonostante le minaccie siano fasulle come
      gli euro di cioccolata funzionano!!!!!

      ciaoz
    • Anonimo scrive:
      Re: Arrivato alle minaccie
      ATTENZIONE MESSAGGIO IMPORTANTISSIMONotizia appena arrivata tramite Punto Informatico:abbiamo appena saputo che esiste gente che invia mail da 5 mega per intasare la posta. In qualche caso allegati ai mail sono presenti anche dei pericolossissimi virus !!!Si prega di diffondere il messaggio.- Scritto da: JaNnAz il Barbaro
      Io ormai sono arrivato alle minaccie verso
      parenti e amici.
      Le catene di S. Antonio non le sopproto piu'.
      Avendo l'adsl minaccio di mandare mail da 5
      mega che intasano la posta!!!E per i piu'
      recidivi i virus.
      Nonostante le minaccie siano fasulle come
      gli euro di cioccolata funzionano!!!!!

      ciaoz
      • Anonimo scrive:
        Re: Arrivato alle minaccie :PP
        HAHAHA ma hai omesso un particolare....Spammer attenti alle vostre mail risponderemo cosi:
        invieremo mail da 5 mega per intasarvi la posta.
        In qualche caso allegheremo alle mail anche dei pericolossissimi virus
        !!!- Scritto da: :-)
        ATTENZIONE MESSAGGIO IMPORTANTISSIMO

        Notizia appena arrivata tramite Punto
        Informatico:

        abbiamo appena saputo che esiste gente che
        invia mail da 5 mega per intasare la posta.
        In qualche caso allegati ai mail sono
        presenti anche dei pericolossissimi virus
        !!!

        Si prega di diffondere il messaggio.


        - Scritto da: JaNnAz il Barbaro

        Io ormai sono arrivato alle minaccie verso

        parenti e amici.

        Le catene di S. Antonio non le sopproto
        piu'.

        Avendo l'adsl minaccio di mandare mail da
        5

        mega che intasano la posta!!!E per i piu'

        recidivi i virus.

        Nonostante le minaccie siano fasulle come

        gli euro di cioccolata funzionano!!!!!



        ciaoz
  • Anonimo scrive:
    Incredibile
    Ma quando si svegliera' la gente? Possibile che tutto quello che riceve per email lo deve rinviare a tutti?
    • Anonimo scrive:
      Re: Incredibile? NEWBIESSS
      Colpa dei newbies, dei nuovi arrivati, di quelli che si collegano perche' hanno vinto un accesso con i biscotti del mulino bianco e hanno comprato il pc al figlio che gia' smanetta da anni con i suoi amici in segreto.Quelli...
    • Anonimo scrive:
      Re: Incredibile
      - Scritto da: MAH!!!!!!!!!!!
      Ma quando si svegliera' la gente? Possibile
      che tutto quello che riceve per email lo
      deve rinviare a tutti?Mah, io ho amici che hanno quell'abitudine e li ho "stangati" sia verbalmente che via mail in risposta alla loro, ti dirò che hanno calato e mi mandano solo le cose carine da leggere tipo berzellette, vignette ecc... che leggo volentieri.A volte mi includono per sbaglio in una lista di 50-60 CC e io li ri-stango, e per un po' mi lasciano in pace dopo essersi scusati.Ho stangato anche la direzione al lavoro, capita infatti che qualcuno spedisca a tutti quelli della mia ditta i soliti avvisi di megasupervirus da panico, le solite bufale che fra l'altro includevano pure indirizzi dove scaricare un antivirus... vabbè la solita bufala, ma fare pure pubblicità gratis no! Non me ne hanno più mandati! Strano???!!!
  • Anonimo scrive:
    Spammer
    Vi segnalo il messaggio che abbiamo ricevuto, che cito qui di seguito, risparmiandovi invece l'allegata presentazione di 1,3 mega, che mi ha bloccato la posta per dieci buoni minuti. Commento: è possibile che chi si occupa professionalmente di internet non sia al corrente di alcune fondamentali norme di marketing e di creanza?Saluti,Piero Mattirolopiero.mattirolo@admil.comGentili signori, invio in allegato la presentazione di Alchera Group e il link ad alcuni deiprincipali siti che abbiamo sviluppato nell'ultimo periodo.www.bulgari.com www.chicco.com www.fater.it www.fiat-hitachi.com www.gancia.it www.iveco.com www.ilgrandefratello.it www.survivor.it www.nestle.it www.pampers.it www.pioneer.it www.poste.it www.quibellezza.it www.quimamme.it www.vinoplease.it www.shopla.it www.balloon.it www.frette.it www.marzotto.it www.nautorgroup.com www.pambianco.it Per avere maggiori informazioni su di noi potrete inoltre visitare il nostrosito:www.alcheragroup.com .Restando a Vostra disposizione per qualsiasi chiarimento colgo l'occasioneper inviarVi i miei piu' cordiali saluti,Maurizio Brigatti Director - Client ManagementAlchera Group SpAVia Orobia 320139 MilanoTel.: +39 02 57305358Fax: +39 02 57307652www.alcheragroup.com
    • Anonimo scrive:
      Re: Spammer
      Mah...per 1,3 Mb di allegato poteva anche evitartelo per il resto non ci trovo nulla di male....se non ti interessa lo cancelli e basta....che problemi ci sono??Magari poteva pure interessarti se fosse stato qualcosa d´altro...Ciaotiatix- Scritto da: Piero Mattirolo
      Vi segnalo il messaggio che abbiamo
      ricevuto, che cito qui di seguito,
      risparmiandovi invece l'allegata
      presentazione di 1,3 mega, che mi ha
      bloccato la posta per dieci buoni minuti.
      Commento: è possibile che chi si occupa
      professionalmente di internet non sia al
      corrente di alcune fondamentali norme di
      marketing e di creanza?

      Saluti,

      Piero Mattirolo
      piero.mattirolo@admil.com




      Gentili signori,

      invio in allegato la presentazione di
      Alchera Group e il link ad alcuni dei
      principali siti che abbiamo sviluppato
      nell'ultimo periodo.


      www.bulgari.com
      www.chicco.com
      www.fater.it
      www.fiat-hitachi.com

      www.gancia.it
      www.iveco.com
      www.ilgrandefratello.it

      www.survivor.it
      www.nestle.it
      www.pampers.it
      www.pioneer.it
      www.poste.it
      www.quibellezza.it

      www.quimamme.it
      www.vinoplease.it
      www.shopla.it
      www.balloon.it
      www.frette.it
      www.marzotto.it
      www.nautorgroup.com

      www.pambianco.it



      Per avere maggiori informazioni su di noi
      potrete inoltre visitare il nostro
      sito:
      www.alcheragroup.com
      .


      Restando a Vostra disposizione per qualsiasi
      chiarimento colgo l'occasione
      per inviarVi i miei piu' cordiali saluti,

      Maurizio Brigatti
      Director - Client Management
      Alchera Group SpA
      Via Orobia 3
      20139 Milano
      Tel.: +39 02 57305358
      Fax: +39 02 57307652
      www.alcheragroup.com







      • Anonimo scrive:
        Re: Spammer
        - Scritto da: Tiatix
        Mah...per 1,3 Mb di allegato poteva anche
        evitartelo per il resto non ci trovo nulla
        di male....se non ti interessa lo cancelli e
        basta....che problemi ci sono??
        Magari poteva pure interessarti se fosse
        stato qualcosa d´altro...
        Ciao
        tiatixEd ecco l` altro che non ha capito!Che problemi ci sono ci chiedi????? E se ogni ditta farebbe cosi per farsi conoscere? Quante email non richieste arriverebbero?Non potrebbero semplicemente mettere dei banner in giro? Ah no, questi costano!

        - Scritto da: Piero Mattirolo

        Vi segnalo il messaggio che abbiamo

        ricevuto, che cito qui di seguito,

        risparmiandovi invece l'allegata

        presentazione di 1,3 mega, che mi ha

        bloccato la posta per dieci buoni minuti.

        Commento: Epossibile che chi si occupa

        professionalmente di internet non sia al

        corrente di alcune fondamentali norme di

        marketing e di creanza?



        Saluti,



        Piero Mattirolo

        piero.mattirolo@admil.com









        Gentili signori,



        invio in allegato la presentazione di

        Alchera Group e il link ad alcuni dei

        principali siti che abbiamo sviluppato

        nell'ultimo periodo.





        www.bulgari.com

        www.chicco.com

        www.fater.it

        www.fiat-hitachi.com



        www.gancia.it

        www.iveco.com

        www.ilgrandefratello.it



        www.survivor.it

        www.nestle.it

        www.pampers.it

        www.pioneer.it

        www.poste.it

        www.quibellezza.it



        www.quimamme.it

        www.vinoplease.it


        www.shopla.it

        www.balloon.it

        www.frette.it

        www.marzotto.it

        www.nautorgroup.com



        www.pambianco.it








        Per avere maggiori informazioni su di noi

        potrete inoltre visitare il nostro

        sito:

        www.alcheragroup.com

        .





        Restando a Vostra disposizione per
        qualsiasi

        chiarimento colgo l'occasione

        per inviarVi i miei piu' cordiali saluti,



        Maurizio Brigatti

        Director - Client Management

        Alchera Group SpA

        Via Orobia 3

        20139 Milano

        Tel.: +39 02 57305358

        Fax: +39 02 57307652

        www.alcheragroup.com















        • Anonimo scrive:
          Re: Spammer
          Allora facciamo il punto della situazione....Tu se non vuoi ricevere mail non mettere il tuo indy su siti,motori di ricerca,database ed altro...Poi le mail di pubblicitá sono mirate esempio vendo pistoni x macchinari ...non andro mai a rompere le balle ai privati,aziende che non si occupano di ste robe etc....Risultato se ho un prodotto valido e dei buoni prezzi quello che riceve la mail sara ben lieto di averala ricevuta e se non gli interessa la cestinera....- Scritto da: robertino


          - Scritto da: Tiatix

          Mah...per 1,3 Mb di allegato poteva anche

          evitartelo per il resto non ci trovo nulla

          di male....se non ti interessa lo
          cancelli e

          basta....che problemi ci sono??

          Magari poteva pure interessarti se fosse

          stato qualcosa d´altro...

          Ciao

          tiatix


          Ed ecco l` altro che non ha capito!
          Che problemi ci sono ci chiedi????? E se
          ogni ditta farebbe cosi per farsi conoscere?
          Quante email non richieste arriverebbero?
          Non potrebbero semplicemente mettere dei
          banner in giro? Ah no, questi costano!






          - Scritto da: Piero Mattirolo


          Vi segnalo il messaggio che abbiamo


          ricevuto, che cito qui di seguito,


          risparmiandovi invece l'allegata


          presentazione di 1,3 mega, che mi ha


          bloccato la posta per dieci buoni
          minuti.


          Commento: Epossibile che chi si occupa


          professionalmente di internet non sia
          al


          corrente di alcune fondamentali norme
          di


          marketing e di creanza?





          Saluti,





          Piero Mattirolo


          piero.mattirolo@admil.com














          Gentili signori,





          invio in allegato la presentazione di


          Alchera Group e il link ad alcuni dei


          principali siti che abbiamo sviluppato


          nell'ultimo periodo.








          www.bulgari.com



          www.chicco.com


          www.fater.it


          www.fiat-hitachi.com





          www.gancia.it


          www.iveco.com


          www.ilgrandefratello.it





          www.survivor.it



          www.nestle.it


          www.pampers.it


          www.pioneer.it


          www.poste.it


          www.quibellezza.it





          www.quimamme.it



          www.vinoplease.it




          www.shopla.it


          www.balloon.it


          www.frette.it


          www.marzotto.it



          www.nautorgroup.com





          www.pambianco.it













          Per avere maggiori informazioni su di
          noi


          potrete inoltre visitare il nostro


          sito:


          www.alcheragroup.com


          .








          Restando a Vostra disposizione per

          qualsiasi


          chiarimento colgo l'occasione


          per inviarVi i miei piu' cordiali
          saluti,





          Maurizio Brigatti


          Director - Client Management


          Alchera Group SpA


          Via Orobia 3


          20139 Milano


          Tel.: +39 02 57305358


          Fax: +39 02 57307652


          www.alcheragroup.com























          • Anonimo scrive:
            Re: Spammer
            - Scritto da: Tiatix

            Allora facciamo il punto della situazione....
            Tu se non vuoi ricevere mail non mettere il
            tuo indy su siti,motori di ricerca,database
            ed altro...
            Poi le mail di pubblicitá sono mirate
            esempio vendo pistoni x macchinari ...non
            andro mai a rompere le balle ai
            privati,aziende che non si occupano di ste
            robe etc....
            Risultato se ho un prodotto valido e dei
            buoni prezzi quello che riceve la mail sara
            ben lieto di averala ricevuta e se non gli
            interessa la cestinera....Ma stai scherzando???? Ma se basta postare suqualche newsgroup con l'indirizzo di postavero e ti cominciano a mandare maree di Ca&&ate!!Ma non se ne può più!!Comunque basta essere scaltri e conoscere i trucchi per fregarli a TUTTI sti spammer di medda.
      • Anonimo scrive:
        Re: Spammer
        - Scritto da: Tiatix
        Mah...per 1,3 Mb di allegato poteva anche
        evitartelo per il resto non ci trovo nulla
        di male....se non ti interessa lo cancelli e
        basta....che problemi ci sono??I problemi sono:- si chiama "spamming".- rompe le palle (quando ricevi 10 o 100 msg).- intasa la rete (soprattutto con 1.3 Mb di allegati).- il costo ricade sul destinatario (che lo deve scaricare).- viola la legge sulla Privacy (ma perche' non la aboliscono: tanto non serve a una fava !!!- ti riempie la casella postale facendoti perdere di vista i msg importanti.- non ti permette di dire che non vuoi piu' ricevere spam.A me sembra piu' che sufficiente. Se invece tu pensi ancora che non causi problemi allora mi chiedo perche' non metti il tuo indirizzo email sui messaggi che mandi: ti troverai senz'altro la casella di posta piena di interessantissimi messaggi che potrai cancellare con un colpo di mouse...
        • Anonimo scrive:
          Re: Spammer
          Il problema dello spamming non e' tanto il fatto che uno ti invia 1000 mail, ma che 1000 persone diverse ti inviano un mail unico, una volta sola, se non ti interessa non si faranno piu' sentire, ecc. ecc. (in realta' succede anche che i messaggi si ripetono ...).Se io trovo 1 messaggio che pubblicizza un prodotto in effetti non mi crea grosso fastidio (se non di principio) ma internet, per sua stessa natura, mette in comunicazione tutto il mondo. Se tutte le persone al mondo che ritengono di aver qualcosa di importante da scrivere ti mandassero un email cosa succederebbe alla tua casella di posta ? E se tutte le persone di prima mandasero UN SOLO messaggio a ciascun indirizzo email che riescono a trovare, quanto si intaserebbero le linee informatiche ? Internet sta diventando sempre piu' lento a causa dell'esplodere del traffico. Perche' dovremmo accettare anche del traffico perfettamente inutile ?Io posso divulgare il mio indirizzo email su internet perche' voglio che qualcuno mi possa scrivere su argomenti ben specifici, non perche' lo usi per pubblicita'.Certo esiste anche la soluzione:
          HAHAHA ma hai omesso un particolare....
          Spammer attenti alle vostre mail
          risponderemo cosi:


          invieremo mail da 5 mega per intasarvi la
          posta.

          In qualche caso allegheremo alle mail
          anche dei pericolossissimi virus

          !!!Ma, mentre uno spammer usa il tuo indirizzo email per farne quel che vuole, stai pure tranquillo che il suo indirizzo lo nasconde per bene, e quindi i 5 mega intaserebbero solo la rete senza arrivare a destinazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Spammer
      Vanno distinti coloro che usano internet professionalmente in quelli che si occupano di mantenere o creare nuove infrastutture e in quelli che sfruttano il lavoro dei primi.Questi tizi qua che inviano una presentazione di merda in powerpoint (io non l'ho neppure installato sul mio pc-billgates)confermano di non capire niente in materia networking e quindi voglio sperare che rientrino nella seconda categoria!In seconda c'è una profonda ignoranza nell'uso di internet e i risultati sono quelli che hanno introdotto questa argomentazione.Strategia antispammer ??Non divulgare l'email principale :=)Io faccio così da quasi 10 anni, ricevo circa 100 messaggi al giorno, e non mi è mai capitato di ritrovarmi la o le caselle intasate.Saranno al massimo 7 o 8 le persone che conoscono la mia email personale, newsgroups e mailing list incluse...
  • Anonimo scrive:
    Messaggi non richiesti
    Con due caselle email, di cui una su Yahoo, nel mio caso i messaggi non richiesti sono gia` alla grande superiori alla corrispondenza legittima.La gestione delle mie mailbox consiste praticamente nello scaricamento dei messaggi e della loro immediata eliminazione.Almeno con Yahoo mette a disposizione un sistema di filtraggio, mentre l'altro fornitore no.
Chiudi i commenti