Professioni IT, nuovi profili Microsoft

Annuncio


Milano – Microsoft ha delineato alcuni nuovi profili professionali che secondo il big di Redmond contribuiscono a meglio individuare e definire le competenze e le attività delle figure professionali nell’IT.

“La specializzazione delle figure professionali e la disponibilità di esperti con elevate competenze – si legge in una nota dell’azienda – sono requisiti necessari per affrontare in modo competitivo i processi di innovazione e per garantirsi l’utilizzo ottimale delle nuove tecnologie e la razionalizzazione dei costi”. In questo quadro, Micosoft ha allestito quella che definisce una “guida” per la formazione delle risorse, “che da un lato – spiega Microsoft – fornisce alle imprese orientamento e supporto per rendere il capitale umano competente e ridurre i tempi di realizzazione e gestione dei progetti, dall’altro aiuta i professionisti IT a specializzarsi in determinate aree, modellando le proprie competenze sulle richieste delle organizzazioni”.

I nuovi profili professionali individuati da Microsoft si distinguono in profili di base e profili legati alle diverse soluzioni tecnologiche. Per ogni profilo sono stati identificati i prerequisiti per accedere al profilo, le competenze specifiche, le attività professionali correlate, i prodotti Microsoft coinvolti, le risorse formative Microsoft Learning utili per sviluppare gli skill indicati, gli eventuali esami Microsoft Certified Professional (MCP) che certificano le competenze del profilo.

I profili, le loro caratteristiche e le altre informazioni sono disponibili qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • sci scrive:
    I veri colpevoli
    Sappiamo tutti e tutti sanno chi sono veramente i veri colpevoli che hanno portato alla decisione di creare una Legge in merito al P2P. Basta girare per qualche mercatino per rendersi conto che il vero problema è lì. Mi auguro perciò che (come annunciato) siano rivisti quei punti della Legge Urbani che vogliono colpire coloro che assolutamente non recano danno al mercato discografico e cinematografico. Mi auguro altresì che il Sen. Cortiana persista nel suo intento.
  • Anonimo scrive:
    precisazione di logica (controcorrente?)
    salve,premesso che condivido le vostre preoccupazioni su questo DL che mi pare estremamente grave e problematico, vorrei però sottolineare come non si ponga la questione della "immissione" nel caso del P2P. Quando si usa un programma P2P si decide di rendere disponibili una o più cartelle di file del proprio computer, e questo è sicuramente IMMETTERE in rete: è SOLO da quel momento in effetti che la risorsa è accessibile in rete, per la durata della mia connessione (dal mio computer, s'intende). Altrimenti non ci sarebbe differenza tra il rendere disponibile una cartella e un cracker che vìoli il contenuto del nostro computer, accedendo a file che NON abbiamo scelto di condividere.E' cavilloso l'articolo nel dire che 'Se le parole hanno un senso, "l'immissione" è un'azione e non un'omissione, sicché colui che lascia sul proprio PC l'opera che ha creato non la immette in rete.''Se le parole hanno un senso', collegarsi ad Internet è entrare in una rete, condividere una cartella con un programma P2P E' SICURAMENTE un'azione ed è un'IMMISSIONE di una cartella in rete, e in nessun caso è un'omissione (nemmeno nel caso di scuola in cui un certo client P2P condivida di default TUTTO il contenuto del nostro hard disk TRANNE quello selezionato, per cui omettendo per pigrizia di deselezionare una cartella la stiamo di fatto rendendo disponibile).E' chi RENDE DISPONIBILE che compie un'azione (pensate alla "fatica" che ci vuole per convertire un DVD in DIVX, beh,c'è sicuramente un'azione dietro).Inutile aggiungere che si può con sempliceente inserire un'intera legge (esattamente come una licenza) in allegato a qualunque poesia o file di qualsivoglia genere (per quanto surreale questo possa diventare), come accade nelle licenze GNU GPL.A mio avviso questo cavillo è illogico e controproducente, perchè restituisce l'immagine di persone che usano ragionamenti deboli e inefficaci quando ce ne sono di molto più stringenti per lottare per i propri diritti.Se si può dare un contributo a questa lotta non credo sia cavillando, ma mantenendo una ferrea razionalità per combattere la REALE e GRAVE illogicità di certi provvedimenti.Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: precisazione di logica (controcorrente?)
      vi state cagando tutti sotto ma non avete capito niente che hanno fatto un decreto x intimorirci ma ricordate can che abbaia non morde :D
  • Anonimo scrive:
    è Tutta colpa dei camionisti ??
  • Anonimo scrive:
    paesi lontani agevolati dal P2P
    Se io comprassi un videocassetta e la regalassi ad un parente Italiano residente in Australia che trova difficilmente la stessa videocassetta nel suo Paese, devo fargli pagare il trapasso come per le auto? (troll)
  • Anonimo scrive:
    5-5-2004
    la commissione del senato si è resa conto delle mostruosità contenute nella legge urbani art 1 e relativi pericoli per la criminalizzazione dei ragazzini che scaricano mp3, ebbene siccome ci sono gli articoli per i soldi al cinema italiano il decreto NON PUO' essere rinviato alla camera nè modificato (basterebbe stralciare l'articolo in questione)è blindato dalla maggioranza e verrà votato così com'è: volete sapere come si chiama questo in termini scientifici? CRUDELTA' MENTALE!!!!! TRAETENE LE DOVUTE CONSEGUENZE CITTADINI ITALIANI.
  • Anonimo scrive:
    Come è andata ieri sera
    Riporto dal forum di Cortiana:Ieri notte all'una e mezza e' finita la commissione.Il relatore, nonche' presidente di Commissione, Asciutti (FI), ha detto di avere verificato con Casini e Adornato che alla Camera non ci sarebbero i tempi per votare nuovamente il decreto, quindi il decreto e' BLINDATO. La maggioranza nonlo vuole cambiare.Contestualmente il relatore ha dato parere favorevole a due ordini del giorno presentati da Cortiana.Il piu' importante, costruito sul parere di Andrea Rossatto, impegna il Governo a fare un'altro Decreto Legge che cambi trarne profitto con scopo di lucro.il secondo garantisce i prodotti sottoposti a GPL.Oviamente e' un risultato importante , ma insufficiente.L'OSTRUZIONISMO CONTINUA!posto la parte finale del primo (quella iniziale e' il parere di Rossatto) e il secondo ORDINE DEL GIORNO Relativo A.S. 2912La Commissione VII del Senato della RepubblicaImpegna il Governo:• A produrre un'ulteriore decreto legge che, visti i presupposti di necessità e urgenza, riformuli la dizione "per trarne profitto" ai commi 2 e 3 dell'art. 1 del decreto legge 22 marzo 2004, n. 72 ripristinando l'originale "A scopo di lucro"• Ad evitare, qualora non sussistano reali necessità e urgenze, come nel caso del DL 22 Marzo 2004, A.S. 2912, a utilizzare lo strumento del decreto sulle materie relativo all'uso di nuove tecnologie, innovazione tecnologica, diritto d'autore, visto che tale situazione relega alla marginalità il vero detentore del potere legislativo, cioè il Parlamento e incide pesantemente e negativamente sulla dialettica democratica e sulla necessità dell'adeguato approfondimento per materie così sensibili• A decretare, attraverso lo strumento del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con la massima celerità, la corretta interpretazione della dizione "per trarne profitto", che tenda ad escludere dalla materia penale lo scambio e l'uso personale di opere dell'ingegno e di prodotti sottoposti al diritto d'autore.Il Senato della RepubblicaConsiderato che• Il Decreto Legge decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, recante interventi per contrastare la diffusione telematica abusiva di materiale audiovisivo, nonche' a sostegno delle attivita' cinematografiche e dello spettacolo prevede all'articolo 1 comma 1 la creazione di un idoneo avviso circa l’avvenuto assolvimento degli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d’autore e sui diritti connessi.• che in moltissimi casi il materiale diffuso o non è coperto da diritti d’autore o è di libera distribuzione sia in Italia che all’estero (per esempio nel campo musicale ci sono siti da dove poter scaricare gratuitamente migliaia di brani di artisti indipendenti oppure tantissimi software gratuiti, opensource, copyleft o shareware). • L'articolo 1 comma 1 sembra che porti a considerare illegale lo scaricamento anche di queste opere di cui invece i detentori dei copyrights, ove presenti, si auspicano la massima diffusione anche ma non solo ai fini di un successivo riscontro economico. • Imponendo a livello nazionale tale idoneo avviso si otterrebbe di ridurre tutte quelle attività di utilizzo e studio di materiali, sia gratuiti che non, disponibili solo ed esclusivamente su internet, perché magari ospitati solo da siti non italiani, o che comporterebbero, comunque, un notevole aggravio di costi passando per un distributore ufficiale;• Il sistema globale delle comunicazioni non consente tecnicamente iniziative di tale fatta ad un solo Paese, assolutamente al di fuori del contesto europeoImpegna il Governo a: Consentire nell'apposito decreto di cui all'articolo 1 comma 1 che sia sufficiente per garantire la liceità della distribuzione tramite rete informatica una dichiarazione del detentore del diritto d'autore Consentire , nell'apposito decreto di cui all'articolo1 comma 1, ai prodotti sottoposti a licenze che consentano la libero eo gratuita distribuzione, nazionali o internazionali o di altri Paesi, di non essere sottoposti all'obbligo di cui all'articolo 1, comma 1Cortiana
  • Anonimo scrive:
    PROPONETE EMENDAMENTI A CORTIANA
    SIC
  • Anonimo scrive:
    C'è da prendersela anche con i provider!
    Se malauguratamente dovesse passare al senato questo scellerato decreto, che qualcuno si preoccupi di preparareun testo unico di disdetta per le ADSL, da inviare al proprio provider col quale si è stipulato il contratto, specificando a CHIARE LETTERE la motivazione della disdetta ovvero: causa D.L. URBANI etc. etc...Di modo che, se dovesse verificarsi questa catastrofe (perchè proprio di catastrofe si tratta), non appena verràapprovata la legge, si partirà IMMEDIATAMENTE con una disdetta di MASSA.Dobbiamo dare un segnale FORTE di protesta anche ai PROVIDER, dato che ci sono in gioco i loro stessi interessi, e NOI DOVREMMO PUNTARE FORTEMENTE ANCHE SU QUESTO!Sapete quanto me, che solo i SOLDI fanno smuovere le montagne in questa merda di pianeta, e colpendo i provider nel loro PORTAFOGLI farebbero una ULTERIORE PRESSIONE a questo governo di mentecatti, (così come l'hanno già fatta recentemente, parandosi il proprio CULO, e ottenendo "l'esenzione" dalle multe stratosferiche, in quanto esonerati dall'obbligo di fare i "poliziotti" del web).Vedendosi arrivare centinaia di migliaia di disdette, se non qualche milionata, sicuramente premeranno ancora una volta contro il governo e useranno il loro "POTERE DI PERSUASIONE" (perchè di potere ne hanno... e TANTO) affinchè "l'incubo urbani" si ridimensioni.Il punto è che Telecom è Telecom, e noi non siamo un cazzo, ma Telecom senza NOI POLLI da spennare che pagano fior di quattrini per le ADSL, non è una cazzo nemmeno lei.Dato che la nostra voce singolarmente non conta nulla, cerchiamo di COSTRINGERE tutti i provider, che hanno VOCE in capitolo, a farsi indirettamente portavoce della nostra, toccandoli nel loro portafogli.Care Telecom, Infostrada e quant'altro...cosa credevate, che parandovi solamente il vostro beneamato culo ed evitando le multe previste nella bozza iniziale del decreto, il tutto fosse stato risolto, perchè a voi il D.L. ormai non toccava +?E credevate pure che l'utente non potendo + usare il p2p, fosse così coglione che avrebbe continuato a mantenere l'adsl e magari andare a fare acquisti pure su rossoalice?!? Avete pensato solo ai CAZZI vostri, e tutto il peso della legge ora ricade SOLAMENTE sul singolo, disgraziato e povero utente inerme, e non siete stati nemmeno intelligenti da prevedere una grossa disdetta di massa. Ma date tempo al tempo, e il popolo di internet vi farà ricredere!Non avete calcolato che è tutta una ruota che gira!!! E se TOCCANO noi utenti, NOI TOCCHIAMO voi nella cosa che vi sta + a cuore, I SOLDI!!!Andate da quell'ignorante di Urbani e strizzategli i cosiddetti,perchè col potere che avete, POTETE farlo! Abbozziamo un testo unico di disdetta e pubblichiamolo online! E per una volta uniamoci tutti come BRANCO DI LUPI e non stiamo qua a belare come un branco di SFIGATE PECORE!!!
  • Anonimo scrive:
    Dubbio
    Ciao!In tutta la faccenda a me continua a sorgere un dubbio, una curiosità... ma adesso, finché il DL non diventa legge, si può scaricare? Nel senso... è ancora come prima o è già in vigore in qualche modo?Grazie a tutti in anticipo :)
  • Anonimo scrive:
    Annunziata se ne va...
    Berlusca sta poco a poco creando una ditt@tura. Controlla (ovviamente !!) la Mediaset, la RAI, ed ora cerca di prendere controllo anche di internet.E quale sarà la sua prossima mossa? ....magari ci manderà i "pompieri" in casa ad incenerire tutto ciò ce non è del suo gradimento? (Vi ricordate il film "Fahrenheit 451")Bisogna fermare questa follia!
  • Anonimo scrive:
    Stavo per abbonarmi ad ADSL 1200 kb/s..
    Avevo 256k, poi passati a marzo a 640k. Ed ora? Se passa questa legge, passerò a 56k solo per leggere la posta. Che sviluppo della banda larga, caro Gasparri !!!Scusa la mia ignoranza, ma a cosa serve un collegamento a 1,2 mb/s se non posso usare i programmi P2P ???
  • Anonimo scrive:
    Grande Urbani
    Mitico , ora su Porta a Porta :"Noi abbiamo modernizzato il Paese, da quando ci sono io, grazie agli incentivi sulla banda larga, gli abbonamenti ADSL sono passati da 300.000 a 3.000.000"Propongo a tutti quelli che mandano la disdetta per il Decreto Urbani di spedirne una copia via fax anche al Ministro genialoide.
  • Anonimo scrive:
    Lucro o profitto?
    L'Uniuone Europea ha dichiarato che lo scambio di file per uso personale (senza lucro) non è perseguibile; il decreto legge 72/04 del Ministro Urbani sostituisce il lucro con il profitto, includendo quindi tutti gli utenti.
  • Anonimo scrive:
    chiamata dalla polizia informatica
    http://www.solignani.it/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=100
  • Anonimo scrive:
    Curiosità sull'informativa...
    Se immetto un file in sharing su edonkey, l'informativa devo metterla assieme al titolo del file, altrimenti chiche se lo scarica come fa a sapere che è libero di scaricarlo?E per leggerlo tutto che deve fà? Si deve comprare un maxischermo al posto del monitor? Urbani torna a fare il vigile, almeno li non multavi nessunoperchè eri sempre imboscato nei bar a prenderti il caffècoi tuoi colleghi.
  • Anonimo scrive:
    MA BASTAAAAAAA........
    E mettete sta stracazzo di tassa pure sulle connessioni adsle finiamola una volta per tutte...PAGLIACCI!!!Invece di stare a discutere e farsi le paranoie e masturbazioni mentali sui vari articoli 171ter,bis, quaterna cinquina, tombolone e cazzi vari.... A meno che non vogliate combattere contro il mondo intero, lasciate che sia il mondo a venire da voi a portarvi altri bei soldini che potrete avidamente spartirvi... pezzi di ricconi ingordi e allo stesso tempo pezzenti che non siete altro! E' inaudito criminalizzare milioni di persone e fargli rischiare la galera per un mp3 o un film scaricato da internet, e metterlialla stessa stregua di un totò riina e compagnia bella, pezzi di rimbambiti e deficienti!!!Ci state tassando pure le scorregge, mettetela pure sull'adsle AMENNNNNNN!!!! Basta che non rompiate + i giàstragonfi maroni di 5 milioni e passa di navigatori italiani!!! PS. non so se finirò nel forum dei troll, e francamente pocom'importa, mi scuso solo con punto-informatico per le parole forti, ma questo sentivo nel cuore e l'ho detto...Fate Vobis...
    • Anonimo scrive:
      Re: MA BASTAAAAAAA........
      Mio caro sconosciuto amico, ti ringrazio di cuore.Ho riso per venti minuti.Ti quoto al 1000%.Non ti hanno mandato tra i trol, questo vuol dire che nonostante le parole forti sei stato apprezzato.Postalo anche negli alti forum.Ciao !
    • Anonimo scrive:
      Re: MA BASTAAAAAAA........
      - Scritto da: Anonimo
      E mettete sta stracazzo di tassa pure sulle
      connessioni adsl
      e finiamola una volta per
      tutte...PAGLIACCI!!!
      Invece di stare a discutere e farsi le
      paranoie e masturbazioni mentali sui vari
      articoli 171ter,bis, quaterna cinquina,
      tombolone e cazzi vari....
      A meno che non vogliate combattere contro il
      mondo intero, lasciate che sia il mondo a
      venire da voi a portarvi altri bei soldini
      che potrete avidamente spartirvi... pezzi di
      ricconi ingordi e allo stesso tempo pezzenti
      che non siete altro!
      E' inaudito criminalizzare milioni di
      persone e fargli rischiare la galera per un
      mp3 o un film scaricato da internet, e
      metterli
      alla stessa stregua di un totò riina
      e compagnia bella, pezzi di rimbambiti e
      deficienti!!!
      Ci state tassando pure le scorregge,
      mettetela pure sull'adsl
      e AMENNNNNNN!!!! Basta che non rompiate + i
      già
      stragonfi maroni di 5 milioni e passa di
      navigatori italiani!!!

      PS. non so se finirò nel forum dei
      troll, e francamente poco
      m'importa, mi scuso solo con
      punto-informatico per le
      parole forti, ma questo sentivo nel cuore e
      l'ho detto...
      Fate Vobis...Sinteticamente!Gli autoproponentesi per la masochistica pratica (nuove tasse) hano rotto i navigatori (sopratutto quelli che "navigano" per campare e per lavoro) non meno dei nostri cari ministri pertanto vi consiglio caldamente di trasferirvi altrove in blocco (sadici e masochisti) onde liberarci della vostra non proprio indispensabile presenza.Potrete cosi soddisfarvi reciprocamente con vantaggio vostro e nostro.distintamente vi saluto e vi ringrazio anticipatamente se vorrete aderire a questa richiesta. :@
  • Anonimo scrive:
    Ma i file di upgrade, i driver ecc...???
    Con l'entrata in vigore della legge si potra' denunciare Microsoft se ci dara' il prossimo SP senza il bollino blu? E, nello stesso modo, anche tutti i costruttori di HW che dai loro siti ci forniscono i driver? O solo quelli italiani? ...cissa' come saranno contenti....E poi, scusate, al prossimo formattone non potro' piu' scaricare gli aggiornamenti di Win, driver e SW vari, perche' se i produttori non pongono i bollini (e quindi i colpevoli sarebbero loro) mi sembra che (anche se non espressamente precisato in QUESTA legge) chi "utilizza" qualcosa di "illegale" sia cmq colpevole....E mi fermo qui, anche se mi vengono in mente decine di altri esempi...L' Urbani-BUG distruggera' non solo l'IT (in Italia) ma larga parte della societa'.Dicono che ogni paese ha i politici che si merita... cosa abbiamo fatto di male noi?L'Italia sara' (una volta di piu'...) il pagliaccio del mondo...INFORMATIVA - Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge.
  • Anonimo scrive:
    InternetFobia
    Non avete ancora compreso che dietro la scusa di combattere pirateria e cavolate varie, si cela un disegno ben più profondo e arcigno.Secondo voi, ai governi che stanno adottando queste contromisure x combatere la pirateria il P2P cosa gliene importa, in fondo le majiors sono dei privati che con i loro mezzi legali, propagandistici, riescono a fare ancora del buon commercio. Inoltre, sono delle aziende private e che io sappia non hanno alcuna partecipazione statale.Ma, da buon Orwelliano, ho notato un innaturale accanimento da parte dei governi a distribuire pene eccessive per il solo fatto di operare un download, che nel contesto di internet risulta essere azione naturale.Queto tipo di normative, amio parere, non è altro che un modo per reprimere di fatto internet, poichè questi è divenuto veicolo di scambio di idee e d'aggregazione, difficile da controllare e veloce. Tanto veloce da far diventare le idee politiche in uso antiquate di un secolo. Per arginare tale fenomeno si stanno premunendo, con tali scuse, di far divenire questo meraviglioso veicolo di idee al pari di quello scatolone passivo che chiamano TV, zeppo di tg, telenovelas, pubblicità, fiction e giochi a premi. Nemmeno le majors sono contente di questo e altri difensori del software. Perchè sanno che i loro prodotti non possono avere successo se non testati dal quello che oggi si chiama: "Popolo della rete".
  • Anonimo scrive:
    L'unica soluzione....
    ...è che le major del cinema comprendano che per battere la pirateria bisogna offrire dei servizi migliori dei pirati:Film scaricabili da server velocissimi e distribuiti, a 4 o 5 euro in qualità DVD o HD (in futuro...). Con libertà di utilizzo da parte dell'acquirente per tutti gli usi privati.Serve solo una "piccola" rivoluzione delle società che distribuiscono i film ( che sono le stesse che li producono...) altrimenti a breve faranno la fine dell'industria musicale. Solo la ancora relativa diffusione della banda larga ed una qualità visiva inferiore all'originale (in molti casi veramente di poco) rallentano la pirateria on line. Per ora.Credo sia improbabile che leggi di un singolo paese, espressione di gruppi di pressione impauriti, possano in qualche modo limitare lo scambio di file .cz
  • Anonimo scrive:
    Denunciamo il sito del governo
    Se è vero quanto asserito dall'articolo di PI, un'altra bella azione di protesta potrebbe essere quella di denunciare i siti del governo e del parlamento, che sicuramente non saranno in regola con il DL Urbani. Così si renderanno conto sulla loro pelle di che cazzate hanno scritto
    • Anonimo scrive:
      Re: Denunciamo il sito del governo

      Così si
      renderanno conto sulla loro pelle di che
      cazzate hanno scrittoSulla LORO pelle.... buona questa....La pelle sarà sempre la nostra.....Sveglia!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Denunciamo il sito del governo
        - Scritto da: Anonimo

        Così si

        renderanno conto sulla loro pelle di che

        cazzate hanno scritto

        Sulla LORO pelle.... buona questa....
        La pelle sarà sempre la nostra.....
        Sveglia!!!Esistono anche i siti degli stessi deputati. In quel caso i responsabili diretti sono loro. E se esistono magistrati disposti a condannare berlusconi ed altri parlamentari non vedo perché non dovrebbero applicare la legge anche contro questi. In ogni caso, se non venissero condannati, si avrebbe un precedente.
        • Anonimo scrive:
          Re: Denunciamo il sito del governo
          Hai mai visto condannarne qualcuno ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Denunciamo il sito del governo
            - Scritto da: Anonimo
            Hai mai visto condannarne qualcuno ?Si, ad incominciare dallo stesso berlusconi. Strano che tu non te ne sia mai accorto
          • Anonimo scrive:
            Re: Denunciamo il sito del governo

            Si, ad incominciare dallo stesso berlusconi.
            Strano che tu non te ne sia mai accortoMa forse tu non sei al corrente.... Sveglia!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Denunciamo il sito del governo
            - Scritto da: Anonimo

            Si, ad incominciare dallo stesso
            berlusconi.

            Strano che tu non te ne sia mai accorto

            Ma forse tu non sei al corrente....
            Sveglia!!!Cosa, che berlusconi non è mai stato condannato? Falso, è stato condannato diverse volte, in diversi gradi, l'ha sempre fatta franca per via di amnistie o per via della prescrizione. Ciò non toglie che le condanne le ha avute. E come lui numerosi parlamentari, vi sono casi di ministri finiti in carcere. Quindi inutile che continui a ripetere sempre la stessa frase dicendo cose non vere.
  • Anonimo scrive:
    Mettete l'informativa nelle email
    In fondo ad ogni mail piazzate quell'informativa. Questo secondo me è un metodo molto efficace per far conoscere questo problema grottesco a tutto (o quasi) il popolo internet. Avvocati, ingegneri, segretarie, sindaci, vedrete che in breve tempo tutte queste persone verranno a conoscenza di questo paradosso toccandolo con mano. E tutto questo senza nemmeno sbattersi troppo.
  • Anonimo scrive:
    HO BREVETTATO IL CORPO UMANO
    ciao raga solo per dirvi che oggi all'ufficio brevetti ho comprato il brevetto del corpo umano ,lo so nessuno ci aveva mai pensato prima ,non me ne fr..a nulla ora c'ho il copyright e appartenete a me, ogni vostra azione deve avere prima il mio consenso altrimenti sono c....
  • Anonimo scrive:
    MA IL GOVERNO NON LEGGE QUESTE COSE?
    Frase dopo frase, leggendo l'articolo rabbrividisco nello scoprire cosa i nostri politici riescano a produrre dalle loro geniali e ben pagate menti. Voglio dire, va bene che una persona ci provi a far qualcosa di buono, ma l'umiltà di confrontare le proprie idee con altri, di capire com'è strutturata e come si presenterebbe la realtà per un'utente medio (la maggior parte), non farebbe parte del buon senso al fine di conseguire un buon risultato?A quanto sembra il nostro caro Urbani ne capisce ben poco di internet, del suo utilizzo concreto e della reale situazione di funzionamento e ancor più drammatico è il fatto che cechi suoi sostenitori appoggino un provvedimento che ha dell'assurdo. Mi vien da pensare che l'Italia (Governo), voglia arrivare forzatamente per prima a dettar legge in un campo così vasto, confuso e delicato come Internet senza pensare però alle conseguenze che andrebbero ad innescarsi. Lo dimostra il radicale cambiamento dal primo al secondo testo della legge, lo dimostrano le ENORMI lacune che tale decreto presenta e che sono state rilevate nell'articolo.Mio, nostro, caro Urbani: le abitudini, le usanze e le necessità di un popolo di milioni di persone non possono essere regolamentate da due righe dittatoriali e stravolgenti il sistema che creano ancor più caos ma dovrebbero essere il frutto di piccoli passi ragionati e consapevoli.Raduna i tuoi amici, fatti un bel giro di consultazioni, passa a leggerti anche "punto-informatico" e fermati, rifletti su quel che stai provocando e prova a produrre qualcosa di più umano e sensato.Mi raccomando, leggi sempre bene l'informativa che mi obblighi ad aggiungere...Ma per cortesia...Un tuo ammiratore.INFORMATIVA - Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge.
    • Anonimo scrive:
      Re: MA IL GOVERNO NON LEGGE QUESTE COSE?

      Mio, nostro, caro Urbani: le abitudini, le
      usanze e le necessità di un popolo di
      milioni di persone non possono essere
      regolamentate da due righe dittatoriali e
      stravolgenti il sistema che creano ancor
      più caos ma dovrebbero essere il
      frutto di piccoli passi ragionati e
      consapevoli.Urbani ragionare consapevolmente ?Politici ragionare ?Solo se si parla di soldi da intascare.O da togliere dalle tasche altrui.
      Raduna i tuoi amici, fatti un bel giro di
      consultazioni, passa a leggerti anche
      "punto-informatico" e fermati, rifletti su
      quel che stai provocando e prova a produrre
      qualcosa di più umano e sensato.Ma che si butti nel water, lui e quel cesso che gli sta assieme e che, secondo me, e' l'ispiratrice di questo aborto di decreto.
      • Anonimo scrive:
        Re: MA IL GOVERNO NON LEGGE QUESTE COSE?
        Mi chiedo perchè lui per buttarsi dovrebbe usare un più delicato water, quando sta assieme ad un cesso!! :D :D
        Ma che si butti nel water, lui e quel cesso
        che gli sta assieme e che, secondo me, e'
        l'ispiratrice di questo aborto di decreto.
  • Anonimo scrive:
    Domanda Importante
    ragazzi ma la legge ho sentito dire che è gia in vigore ma è possibile? cioè ora è gia in vigore la dicitura "profitto" aspetto qlc risposta
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda Importante
      - Scritto da: Anonimo
      ragazzi ma la legge ho sentito dire che
      è gia in vigore ma è
      possibile? cioè ora è gia in
      vigore la dicitura "profitto" aspetto qlc
      rispostaè in vigore il dl "originario"la legge sarà in vigore quando approvato da camera e senato e pubbliacata sulla gu
  • Anonimo scrive:
    LA COLPA E' LA NOSTRA!
    LEGGETE TUTTO OK?Premetto che la penso come voi, e MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO!PERO' LA COLPA E' LA NOSTRA!!!Siamo noi che abbiamo permesso tutto questo...!Come? ve lo spiego!- Andando a votare i piu' pericolosi e/o quelli che ci fanno comodo...- Andando a votare..- Rimanendo indifferenti su molte cose che tutti noi sappiamo quali:-Tutti quelli che lavorano al senato e/o alla camera quando vanno a lavoro (perche' la maggior parte delle volte non ci vanno ed hanno attività parallele....e dio solo sà quante), non fanno un cavolo!- con i soldi "nostri" si comprano i pc e portatili per casa, i vestitini per le mogliettine (lo so' perche un mio "ex" amico, lavora per il senato e per la camera e mi racconta delle cose che mi fanno SCHIFO!- prendono dei stipendi MOSTRUOSI...per quello che fanno...pensate a quanto prende un commesso alla camera... una volta ne ho anche visto uno giocare con il ghiaccio secco all'entrata...e si divertiva pure con i suoi colleghi....non immaginate quanto prende....e chi lo ha fatto entrare li? con i concorsi? pilotati? mazzette?- Protezione con i nostri soldi- imbrogli continui- salti da una parte all'altra (correnti politiche)...ma uno che lavora in politica, non dovrebbe difendere la propria idea?- immunità ? DA CHEEEEEEEEEEEEEEE? Ma a noi ce lo hanno chiesto?....e non sapete quante altre ancora!La morale?Semplice! Continuano a fare quello che cavolo gli pare, senza....e dico "SENZAAAAAAAAAAA" chiedere nulla a noi!Ma perche' molte leggi devono essere votate SOLO da loro e non DA TUTTI NOI? La libertà di pensiero e di espressione dovrebbe essere questa, o mi sbaglio?MA CHI L'HA DETTO che una legge DEVE ESSERE VOTATA DA 200 o piu' INCOMPETENTI, pilotati, corrotti ed entrati li solo perche sono figli di....oppure perche li ha raccomandati quello li?ve lo scandisco per bene:N O I N O NC O N T I A M ON U L L AFiccatevelo bene in testa la prossima volta che andate a votare o state facendo qualcosa che potrebbe minacciare la vostra liberta'!Poi non venite a lamentarvi di tuto questo...Siamo in Italia, ed è difficile rinunciare ad una raccomandazione....E' difficile rinunciare ad un favore dando in cambio il proprio voto...CE LA SIAMO VOLUTA NOI!Loi sono degli Assassini della libertà, ma noi siamo i Mandandti!Meditate.....
  • Anonimo scrive:
    SIAE sotto inchiesta dalla UE.....
    La SIAE, assieme alle altre organizzazioni che vigilano sui diritti d'autore degli altri stati UE sono sotto inchiesta dalla Commissione Europea per possibili violazazioni delle normative anti-trust.Mi chiedo....Caro Urbani....ma quanto ti hanno pagato? (in inglese)http://maccentral.macworld.com/news/2004/05/03/eumusic/
  • Anonimo scrive:
    Strano comunicati
    CINEMA: APPELLO ANEC, NESSUN'ALTRA MODIFICA A DECRETO URBANIRoma, 3 mag. (Adnkronos) - Nessuna modifica al decreto Urbani sul cinema e sulla pirateria informatica. L'appello arriva dall'Anec (l'Associazione esercenti cinema) in vista dell'imminente approvazione al Senato della nuova legge. ''Eventuali, nuove modifiche al provvedimento - spiega in un comunicato il presidente dell'Anec, Walter Vacchino - comporterebbero il serio rischio di decadenza della normativa, con conseguente annullamento dei benefici che al cinema potranno venire sia dagli stanziamenti previsti per la produzione che dall'attivita' dell'Arcus, nuovo strumento d'investimento nel campo della cultura e dello spettacolo''. L'importanza del decreto per tutto il mondo del cinema, ''e' tale - prosegue Vacchino - da far accettare, sia pure con qualche riserva e preoccupazione, le modifiche apportate dalla Camera che comportano un oggettivo indebolimento delle originarie norme antipirateria. Ma sarebbe del tutto inconcepibile per gli operatori, un nuovo intervento mirante a ridimensionare ulteriormente la tutela del diritto d'autore che, oltre a provocare danni diretti alla lotta alla contraffazione, rafforzerebbe l'inconsapevolezza dell'illecito, gia' fin troppo diffusa presso i comuni cittadini e, purtroppo, non sufficientemente avvertita presso le istituzioni chiamate a contrastare i trasgressori di questo fenomeno criminale. La gravita' e la profondita' della piaga rappresentata dalla pirateria sono, tra l'altro, dimostrate anche dal recentissimo impegno preso formalmente dalla Cina di intensificare la repressione di questa attivita' illecita e l'educazione alla tutela del diritto d'autore''. (Spe/Pe/Adnkronos)
    • Anonimo scrive:
      Re: Strano comunicati
      - Scritto da: Anonimo
      CINEMA: APPELLO ANEC, NESSUN'ALTRA MODIFICA
      A DECRETO URBANI


      Roma, 3 mag. (Adnkronos) - Nessuna modifica
      al decreto Urbani sul cinema e sulla
      pirateria informatica. L'appello arriva
      dall'Anec (l'Associazione esercenti cinema)Ma perche' non cominciano a fare gli scontrini quando ti fanno pagare un Cornetto 5 euro?
  • Anonimo scrive:
    BASTA BASTA BASTA
    Basta! non se ne può piu!Mia nonna (che non era andata a scuola) diceva che l'unica cosa che rende liberi è la cultura)...ma non ci rendiamo conto che questi ci vogliono schiaviin un mondo di schiavi che osannano i loro dei de filippi e company ( che è l'unica cosa gratis che si trova in tv insieme a fattorie e grandi fratelli)La cultura (quella che rende liberi) , costa! cioè più si è ricchi piu si possiede cultura più si è liberi.Il resto ? schiavi!Internet è la nostra unica speraza , bloccata la rete delle reti, meglio trovarci un eremo lontano (magari sotto terra o in fondo all'oceano) dove sperare al più presto un'estinzione indolore.Scusate per lo sfogo
  • Anonimo scrive:
    Finanziamo l'IT in crisi col DL Urbani
    Salve a tutti, visto che i nostri politici pensano bene di fare previsioni utopistiche, mi permetto, da cittadino e operatore nel settore IT da parecchi anni, di fare una previsione pure io:non è che il DL in questione sia una nuova forma di finanziamenti occulti per il mio settore già in crisi e che non ne vuole sapere di riprendersi? Se è così, sono grato a Urbani, forse il mio prossimo impiego non sarà con un contratto a termine...e magari riuscirò pure ad avere uno stipendio decente che mi consentirà di arrivare a fine mese!!!Altra previsione rivolta a tutti coloro che usano il P2P, ma di cosa vi preoccupate? I film, gli mp3, e tutti i file "non autorizzati", saranno tranquillamente messi in vendita al modico prezzo di un dvd o di un cd musicale su tutti i portali dei provider, la pirateria senza possibilità di condividere i vostri file sarà sconfitta (si, perchè tutti i pirati moriranno dal ridere) e tutti vivremo felici e contenti di banda larga e UMTS.A proposito di UMTS, poichè il video che mi arriva sul cellulare, alla fine è un file...la nota informativa dove la metto??? Ah già, mando un sms alla fine della videotelefonata.Mi chiedo infine...ma i nostri politici si avvalgono di supporto tecnico adeguato e competente? Bah, io starei cercando lavoro :oP.ABBASSATE I PREZZI DI CD MUSICALI E DVD, TOGLIETE L'IVA, i miei soldi sono già tassati minimo 3 volte(IRPEF, tassa regionale, tassa provinciale, imposta di bollo) prima che ne usufruisca per l'acquisto di beni.
  • Anonimo scrive:
    La rovina dell'italia
    la rovina delle major è dovuta ai prezzi troppo alti che impediscono a noi comuni mortali di comprare i loro prodotti, non e dovuto alla pirateria. Se i prezzi di un dvd o cd nuovo fosserò tra i 10 e 15 euro le vendite come minimo raddopierebbero. Inoltre il nostro stato deve pensare a problemi ben piu' seri di quelli di sanare le tasche delle major con leggi che non fanno altro che peggiorare la situazione, con l'affossamento del p2p e la tassa su masterizzatori e harddisk, il settore computer subirà un danno grandissimo, l'adsl, non verrà utilizzata da nessuno se non in azienda, e il problema della pirateria non sarà risolto, perchè nessuno inizierà a comprare i dvd, che costano carissimo e probabilmente saranno alzati di prezzo, ma semplicemente comprerà la roba dal marocchino o si rifornirà direttamente da qualche circuito pirtata.
  • Anonimo scrive:
    MODO PER CONTRASTARE IL DECRETO URBANI
    • Anonimo scrive:
      Re: MODO PER CONTRASTARE IL DECRETO URBA
      - Scritto da: Anonimo
      BUONGIORNO,
      SONO UN VOSTRO ACCANITO LETTORE PER QUANTO
      RIGUARDA IL DECRETO URBANI.MI ERA VENUTO IN
      MENTE UNA COSA DA SOTTOPORVI PER SAPERE IL
      VOSTRO PARERE.
      METTIAMO CHE IO COMPRI UN CD MUSICALE IO HO
      TUTTO IL DIRITTO DI FARLO ASCOLTARE A CHI
      VOGLIO ,AD ESEMPIO SE UN MIO AMICO VIENE A
      CASA ED IO GLI VOGLIO FAR ASCOLTARE IL MIO
      NUOVO CD HO TUTTO IL DIRITTO DI FARLO,SE UN
      MIO AMICO E' CONNESSO AD INTERNET QUANDO LO
      SONO ANCHE IO (E MAGARI E' IMPOSSIBILITATO A
      VENIRE A CASA MIA) VISTO CHE IL FILE SHARING
      COME PROGRAMMA IN SE' NON MI RISULTA A FATTO
      CHE SIA FUORILEGGE ,IO POSSO METTERE IL MIO
      NUOVO CD NELLO SHARE FARGLIELO SCARICARE
      COSICCHE LUI POSSA ASCOLTARLO NELLA STESSA
      MANIERA CHE SE FOSSE VENUTO AS ASCOLTARLO A
      CASA MIA E NATURALMENTE CON LA PROMESSA DI
      ELIMINARE I FILE RICEVUTI SUBITO DOPO AVERLI
      ASCOLTATI VISTO CHE FARE UNA COPIA DEL CD O
      PARTE DI ESSA E' REATO.CREDO QUINDI DI
      ESSERE IN PIENA REGOLA CON LE LEGGI VIGENTI
      E NELL STESSO TEMPO ESERCITO UN MIO
      FONDAMENTALE DIRITTO ,QUELLO DI POTER FAR
      ASCOLTARE UN CD DI MIA PROPIETA' A CHI
      VOGLIO. (NATURALMENTE LE AUTORITA' NON
      POSSONO CERTO VERIFICARE IN QUEL MOMENTO
      QUANDO E DOVE HO COMPRATO IL CD).

      VORREI SAPERE COSA NE PENSATE E MAGARI SE
      FOSSE UNA COSA SU CUI SI POTREBBE LAVORARE
      SOPRA E MIGLIORARE PER CONTRASTARE
      LEGALMENTE IL DECRETO URBANI,GRAZIE .

      GIORGIOSi si va benissimo già così, bravo, faremo tutti come dici tu.Basta adesso però...
  • Anonimo scrive:
    MODO PER CONTRASTARE IL DECRETO URBANI
    BUONGIORNO,SONO UN VOSTRO ACCANITO LETTORE PER QUANTO RIGUARDA IL DECRETO URBANI.MI ERA VENUTO IN MENTE UNA COSA DA SOTTOPORVI PER SAPERE IL VOSTRO PARERE.METTIAMO CHE IO COMPRI UN CD MUSICALE IO HO TUTTO IL DIRITTO DI FARLO ASCOLTARE A CHI VOGLIO ,AD ESEMPIO SE UN MIO AMICO VIENE A CASA ED IO GLI VOGLIO FAR ASCOLTARE IL MIO NUOVO CD HO TUTTO IL DIRITTO DI FARLO,SE UN MIO AMICO E' CONNESSO AD INTERNET QUANDO LO SONO ANCHE IO (E MAGARI E' IMPOSSIBILITATO A VENIRE A CASA MIA) VISTO CHE IL FILE SHARING COME PROGRAMMA IN SE' NON MI RISULTA A FATTO CHE SIA FUORILEGGE ,IO POSSO METTERE IL MIO NUOVO CD NELLO SHARE FARGLIELO SCARICARE COSICCHE LUI POSSA ASCOLTARLO NELLA STESSA MANIERA CHE SE FOSSE VENUTO AS ASCOLTARLO A CASA MIA E NATURALMENTE CON LA PROMESSA DI ELIMINARE I FILE RICEVUTI SUBITO DOPO AVERLI ASCOLTATI VISTO CHE FARE UNA COPIA DEL CD O PARTE DI ESSA E' REATO.CREDO QUINDI DI ESSERE IN PIENA REGOLA CON LE LEGGI VIGENTI E NELL STESSO TEMPO ESERCITO UN MIO FONDAMENTALE DIRITTO ,QUELLO DI POTER FAR ASCOLTARE UN CD DI MIA PROPIETA' A CHI VOGLIO. (NATURALMENTE LE AUTORITA' NON POSSONO CERTO VERIFICARE IN QUEL MOMENTO QUANDO E DOVE HO COMPRATO IL CD).VORREI SAPERE COSA NE PENSATE E MAGARI SE FOSSE UNA COSA SU CUI SI POTREBBE LAVORARE SOPRA E MIGLIORARE PER CONTRASTARE LEGALMENTE IL DECRETO URBANI,GRAZIE .GIORGIO
    • Anonimo scrive:
      Re: MODO PER CONTRASTARE IL DECRETO URBANI
      (troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: MODO PER CONTRASTARE IL DECRETO URBANI
      il modo puo' essere pefezionato ma da praticant avvocato mi sembra promettente
    • Anonimo scrive:
      Re: MODO PER CONTRASTARE IL DECRETO URBANI
      si e ci manca solo che mettono il peer to peer fuori legge............
    • Anonimo scrive:
      Re: MODO PER CONTRASTARE IL DECRETO URBANI
      - Scritto da: Anonimo
      BUONGIORNO,
      SONO UN VOSTRO ACCANITO LETTORE PER QUANTO
      RIGUARDA IL DECRETO URBANI.MI ERA VENUTO IN
      MENTE UNA COSA DA SOTTOPORVI PER SAPERE IL
      VOSTRO PARERE.
      METTIAMO CHE IO COMPRI UN CD MUSICALE IO HO
      TUTTO IL DIRITTO DI FARLO ASCOLTARE A CHI
      VOGLIO ,AD ESEMPIO SE UN MIO AMICO VIENE A
      CASA ED IO GLI VOGLIO FAR ASCOLTARE IL MIO
      NUOVO CD HO TUTTO IL DIRITTO DI FARLO,SE UN
      MIO AMICO E' CONNESSO AD INTERNET QUANDO LO
      SONO ANCHE IO (E MAGARI E' IMPOSSIBILITATO A
      VENIRE A CASA MIA) VISTO CHE IL FILE SHARING
      COME PROGRAMMA IN SE' NON MI RISULTA A FATTO
      CHE SIA FUORILEGGE ,IO POSSO METTERE IL MIO
      NUOVO CD NELLO SHARE FARGLIELO SCARICARE
      COSICCHE LUI POSSA ASCOLTARLO NELLA STESSA
      MANIERA CHE SE FOSSE VENUTO AS ASCOLTARLO A
      CASA MIA E NATURALMENTE CON LA PROMESSA DI
      ELIMINARE I FILE RICEVUTI SUBITO DOPO AVERLI
      ASCOLTATI VISTO CHE FARE UNA COPIA DEL CD O
      PARTE DI ESSA E' REATO.CREDO QUINDI DI
      ESSERE IN PIENA REGOLA CON LE LEGGI VIGENTI
      E NELL STESSO TEMPO ESERCITO UN MIO
      FONDAMENTALE DIRITTO ,QUELLO DI POTER FAR
      ASCOLTARE UN CD DI MIA PROPIETA' A CHI
      VOGLIO. (NATURALMENTE LE AUTORITA' NON
      POSSONO CERTO VERIFICARE IN QUEL MOMENTO
      QUANDO E DOVE HO COMPRATO IL CD).

      VORREI SAPERE COSA NE PENSATE E MAGARI SE
      FOSSE UNA COSA SU CUI SI POTREBBE LAVORARE
      SOPRA E MIGLIORARE PER CONTRASTARE
      LEGALMENTE IL DECRETO URBANI,GRAZIE .

      GIORGIOcredo che il suo ragionamento non faccia una piega,visto che verrebbe messo in discussione lo stesso diritto di una persona ad esercitare la sua volonta' liberamente ,facendo partecipe altri di una sua propieta'
  • lupocattivo scrive:
    INFO su DL Urbzinga
    Ogi 3 maggio trmine per presentazione emendamenti Per il seguito.........ecco il calendario..Avvio discussioni generali (giov. 6, ant.):Ddl nn. 2561 ? Istituzione provincia di Monza; 2562 ? Istituzione provincia di Barletta; 2563 ? Istituzione provincia di Fermo (approvati dalla Camera dei deputati) Ddl n. 2896 ? Decreto-legge n. 97, sul personale scolastico (Presentato al Senato ? voto finale entro il 16 maggio 2004) (ove concluso dalla Commissione competente)Ddl n. 2912 - Decreto-legge n. 72, recante norme contro la pirateria telematica (Approvato dalla Camera dei deputati - scade il 22 maggio) (Ove concluso dalla Commissione competente)Ddl n. 2901 - Decreto-legge n. 79, in materia di sicurezza grandi dighe (Approvato dalla Camera dei deputati - scade il 29 maggio 2004) (Ove concluso dalla Commissione competente)
  • Anonimo scrive:
    ...senti che mi dicono gli op wind! :O
    vabbè.. chiamo per altre questioni di contratto ma cmq ne approfitto per chiedere informazioni su quali direzioni intende prendere libero adsl e naturalmente se c'è ancora rischio per il singolo utente....risposta... "ma no no, il DL Urbani è caduto, non esiste alcun rischio... è tutto come prima... non si preoccupi"...non rispondo sennò la mando in caciara... ma scusi signorina wind... cosa arcipicchiolina dice se il DL sta pe essere approvato oggi con "a scopo di profitto" con "da 3 mesi di galera".... tranquillo in cactus!!!!!!mah!!! che sporcizia.. dove giri giri trovi sempre.....cmq.. novità sull'approvazione?
    • Anonimo scrive:
      Re: ...senti che mi dicono gli op wind! :O
      leggi fratello leggi viene discusso il 6 maggio sl senato
      • Anonimo scrive:
        Re: ...senti che mi dicono gli op wind! :O
        viene discusso al senato ma la legge e' gia in vigore leggi tu piuttostoper quello che ha scritto l'articolo ,alla wind sono tutte soleee (con l'accento sulla o)
        • Anonimo scrive:
          Re: ...senti che mi dicono gli op wind! :O
          - Scritto da: Anonimo
          viene discusso al senato ma la legge e' gia
          in vigore è in vigore il dl (con la dicitura lucro) non la legge come approvata (per ora) dalla camaraleggete tutti e due :D
          • Anonimo scrive:
            Re: ...senti che mi dicono gli op wind! :O
            è in vigore il dl (con la dicitura lucro) non la legge come approvata (per ora) dalla camarale pene previste dalla legge ,che sono il tema che stiamo trattando, sono gia' in vigore ,leggi bene e capisci al volo la prossima
          • Anonimo scrive:
            Re: ...senti che mi dicono gli op wind!
            ma diciamo stupidaggini.deve essere votato dal senato e firmato dal presidente della repubblica.o al massimo uscire sulla gazzetta ufficiale la dicitura "profitto" senno come fa a sapere la gente comune di quello che succede? e poi xke verrebbe discusso in senato? ragioniamo.
  • Anonimo scrive:
    MARCO MASINI ? Straricco ?
    Con tutte le volte che abbiamo detto a Urbani & c. un Vaff....non oso immaginare quali saranno i diritti riconosciuti al suddetto....
  • Anonimo scrive:
    mie registrazioni
    come hobby suono il violino e, per divertimento e scambio di opinioni/suggerimenti con altri amici che hanno la mia stessa passione (sono iscritto a diversi forum in proposito), metto sul mio sito internet le mie registrazioni in formato mp3. mi domando se con il nuovo decreto dovrò allegare ad ogni pezzo l' "idoneo avviso circa l'avvenuto assolvimento degli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi". nel dubbio di finire in galera per un'omissione non voluta penso proprio che toglierò le registrazioni dal sito. che tristezza...
    • Anonimo scrive:
      Re: mie registrazioni
      si certamente dovrai farloma non è solo questo, dovrai anche pagare mamma SIAE per ogni creazione che dai al pubblico
  • Tron1974 scrive:
    DL Urbani e Bollino Blu
    Mi permetto rilasciare il mio disappunto in merito al DL Urbani e sopratutto alle ultime modifiche fatte. Come utente internet un decreto simile blocca il futuro di tutta la rete italiana, posso capire il voler fermare la pirateria a fine di lucro (tentativo tra l'altro a mio avviso inutile, non si è mai visto pirati vendere online ironicamente ipotizzando un pagamento con carta di credito...) ma tutto il resto è una presa per i fondelli, ma come prima pubblicizzano l'arrivo della banda veloce per tutti e poi ti bloccano?? A patre tutto cio' quello che mi ha contrariato maggiormente è la possibile introduzione di un bollino di vidimazione sui file da scaricare per essere considerati legali. Su questo punto i parlamentari prima di pensare a trovate simili dovrebbero pensare un po' prima di parlare, il bollino virtuale potrebbe si essere applicabile ma esclusivamente in italia, non credo che tutto il mondo si ponga il problema di inserirne uno solo perchè in Italia (nemmeno Europa) qualche ministro ha una pensata cosi' geniale.. Ecco infatti il mio quesito, se si arriverà a questa forma di vidimazione dei file di rete, un downloader qualunque con connessione analogica o DSL/Fibra che scaricasse un file di qualsiasi genere da un sito Americano, Russo o di altra nazione estranea alla nostra in che rischi incapperebbe? Non si rischia così di far morire internet e tutti i suoi componenti nel ns stato?Allora tutti noi che abbiamo sottoscritto abbonamenti DSL flat per uno scarico veloce di file sia destinati ad uso privato che ad uso commerciale, praticamente ci ritroviamo a non poterli sfruttare. Quello che vorrei dire a tutti è che il DL in questione a me pare un grosso WORM pronto a colpire non solo i sistemi operativi in se, a anche le connessioni di ogni genere alla rete, un BUG che rischierebbe di far crollare tutto quello che è tecnologia e sviluppo, in parole povere questo sarebbe il vero Millenium BUG. Provate a pensare se diventasse legge in tutti gli effetti, in quanti accederebbero ancora alla rete, anche solo per lo scarico di un banalissimo file mp3 o simile e non solo; quanti continuerebbero a pagare abbonamenti 56k/ISND ecc.. solo per vegetare su una rete morta e controllata. Io sarei il primo che anche per motivi di lavoro (inviare e ricevere grosse quantita' di dati dal server del mio ufficio al termianale di casa sarebbe rischioso se non appongo il bollino, ma scherziamo?) non accenderei nemmeno più il modem.Non ho altro da aggiungere.Grazie per la cortese attenzione.
    • midori scrive:
      Re: DL Urbani e Bollino Blu

      Come utente internet un
      decreto simile blocca il futuro di tutta la
      rete italiana, posso capire il voler fermare
      la pirateria a fine di lucro (tentativo tra
      l'altro a mio avviso inutile, non si
      è mai visto pirati vendere online
      ironicamente ipotizzando un pagamento con
      carta di credito...)Si GRUOOOOOSSS!! :) :) :)In effetti chi cavolo si mettera' mai a lucrare ( meglio "trarre profitto") via internet VENDENDO copie illegalmente? Sarebbe come se un pirata (di quelli veri, da migliaia di copie) desse nome e numero di telefono ad ogni "cliente" che compri da lui un CD contraffatto per la strada... :)Secondo me questi baccala' se ne sono accorti (INCREDIBILE!!!) ed hanno introdotto la famosa modifca, "per trarne profitto".Sul bollino, mi astengo da fare lunghi commenti, e' semplicemente fantascienza allo stato brado, robaccia molto vicina a i mirabolanti filtri fermatutto che ogni tanto qualcuno di questi ignorantoni sogna quando sta "inder posto"... :)CMQ, pensiamoci: ora come ora si rischia quasi la stessa cosa sia a vendere migliaia di copie contraffatte che ad "immettere nella rete" un paio di file MP3. :) :) :) :)ciauz midori
    • Anonimo scrive:
      Re: DL Urbani e Bollino Blu
      Hai pienamente ragione una regressione totale sul piano tecnologico. Sono le major che si devono adattare al progresso e ad internet non il contrario. Se non cambiano il loro anacronistico sistema economico si estingueranno, è una conseguenza della selezione naturale. Cosa credono che il mondo si debba fermare per loro??
      • Anonimo scrive:
        Re: DL Urbani e Bollino Blu
        - Scritto da: Anonimo
        Hai pienamente ragione una regressione
        totale sul piano tecnologico. Sono le major
        che si devono adattare al progresso e ad
        internet non il contrario. Se non cambiano
        il loro anacronistico sistema economico si
        estingueranno, è una conseguenza
        della selezione naturale. Cosa credono che
        il mondo si debba fermare per loro??Be... se un'ipotetica (ma mica tanto) Corporazione dei Maniscalchi, ai primi del '900 avesse avuto il peso economico delle odierne majors del media.......io mi immagino al museo della tecnica col figliolo di sei anni che indica un curioso oggetto chiamato "automobile" e mi chiede "Papà, perché quella carrozza ha quella ruota e quelle leve davanti alla sedia del cocchiere? e dove sono le stanghe per attaccarla ai cavalli? e come mai ha dentro quella strana cosa di ferro con quelle bielle?E io a rispondere: "vedi tesoro, quello è un esperimento di un matto che credeva che le carrozze potessero muoversi senza cavalli... ma poi le sue carrozze andavano pianissimo, erano ingovernabili e facevano un rumore assordante e un fumo puzzolente e poi erano pericolosissime... sai quanta gente è finita calpestata da quelle ruote? pensa, quella cosa di ferro faceva degli scoppi dentro, e così le carrozze potevano scoppiare... (bimbo terrorizzato con le lacrime agli occhi), allora i bravi maniscalchi hanno fatto sì che fossero proibite. Così nessuno si è più fatto male, e i maniscalchi hanno continuato a fare il loro lavoro, perché se avessero tolto i cavalli, loro non avrebbero più lavorato e sarebbero diventati tutti poveri... e non ci sarebbero più stati i bei cavallini... ""Papà, da grande voglio fare il maniscalco proprio come te!!"P.S. Non ho figli.
        • Anonimo scrive:
          Re: DL Urbani e Bollino Blu
          Sono destinati a soccombere, non c'è dubbioDa 10'000 anni vale una sola regola: vince il più forteIl p2p è una potenza della natura portentosa: condividere democraticamente tutto con tutti, non importa chi sei, il tuo passato, se sei un assasino, un santo, un poeta, uno zoticone, un contadino, un industriale. Se hai qualcosa da condividere, una banda di up, un pc allora sei utile. Non puoi non condividere, nel momento in cui scarichi già condividiUn ragionamento semplice di una potenza spaventosaPossono fermarne 10,100,1000 1 milione, ma siamo 6 miliardi sulla faccia della terraE fintanto che ci sarà un paese, una nazione dove si potrà usare il p2p quel paese andrà avanti e gli altri rimarranno indietro, destinati a soccombereForse è una pazzia, ma nel futuro potremo passare da un sistema capitalistico a un sistema condivisionisticoVuoi mangiare, vuoi viaggiare, vuoi un tetto ?Bene, cos' hai da condividere con il resto dell' umantà ?
  • Anonimo scrive:
    BOICOTTATE LA CULTURA!
    E' PURA CACCA!
  • Anonimo scrive:
    ICMP
    LA FIREWALL MI AVVISA DI INTRUSIONE DA ICMP....SAPETE CHE VUOL DIRE E CHI E' CHE INTRUDE?
    • Anonimo scrive:
      Re: ICMP
      O sono paranoie del fire oppure il W32.Sasser.Worm sta girivagando dalla tue partiProva a vedere qui':http://news.swzone.it/swznews-10987.php
      • Anonimo scrive:
        Re: ICMP
        NON E' IL VIRUS IN QUESTIONE, ho windows 98, il protocollo icmp puù essere usato da remoti pc per spiare?
        • Anonimo scrive:
          Re: ICMP
          Infatti! non puo' attaccare il tuo pc, ma... ci prova.La rete oggi è un disastro.... Tutti i Sysadmin sono in allarme...ROSSO!Comunque per ICMP vedi su: http://www.dizionarioinformatico.com/cgi-lib/diz.cgi?frame&key=icmp
  • Anonimo scrive:
    E Le Telefonate???
    Scusate Forse è un [OT] ma la voce al telefono è trasmessa, almeno nel caso di fastweb in fibra ottica, Attraverso un Hag all'interno di una rete e codificata in digitale....Se questi dati digitali siano trasmessi in modo tale da poter essere "dati protetti da copyright" io non lo soMa se fosse vero, mica dovrò recitare tutta l'informativa a memoria dopo ogni telefonata, vero????
  • commercio scrive:
    Per i normodotati, chi ci ha pensato?
    Non entro nel merito, in questo frangente, per le regole assurde del provvedimento in questione.Agli illustri padri del provvedimento vorrei però chiedere, se un non vedente, ed utilizzando un sistema di screen reader, deve per forza leggere in braile anche le condizioni di copyrigt o altre amenità del genere, qualora mi imbatti, per esempio, in "Guernica" a cui sono giunto per fare degli approfindimenti storici. Ciò mi conduce a pensare, come il celebre quadro dimostra,che i "disastri non sono finiti?Fortunatamente non sono un disabile. Ma lavoro per loro!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Per i normodotati, chi ci ha pensato?
      Emendamento-provocazione "verde" è l'avviso in doppia lingua (ita-eng) e avviso acustico:)- Scritto da: commercio
      Non entro nel merito, in questo frangente,
      per le regole assurde del provvedimento in
      questione.
      Agli illustri padri del provvedimento vorrei
      però chiedere, se un non vedente, ed
      utilizzando un sistema di screen reader,
      deve per forza leggere in braile anche le
      condizioni di copyrigt o altre
      amenità del genere, qualora mi
      imbatti, per esempio, in "Guernica" a cui
      sono giunto per fare degli approfindimenti
      storici.
      Ciò mi conduce a pensare, come il
      celebre quadro dimostra,che i "disastri non
      sono finiti?
      Fortunatamente non sono un disabile. Ma
      lavoro per loro!!!
      • commercio scrive:
        Re: Per i normodotati, chi ci ha pensato?
        Non capisco il significato dell'intervento:"Emendamento-provocazione "verde" è l'avviso in doppia lingua (ita-eng) e avviso acustico"Forse non sarò alla Tua altezza nello "slang" informartico (verde??? - cosa vuo dire?!?) Siccome non voglio fare polemica in questo settore molto delicato, dico solo che la cultura, l'arte ed il conoscere devono essere alla portata di tutti nelle forme ritenute più ideonee e comprensibili. Se ad ogni immagine deve essere correlata la "dichiarazione di assolvimento degli obblighi ecc. ecc." Sai la frustrazione della persona.
        • Anonimo scrive:
          Re: Per i normodotati, chi ci ha pensato?
          - Scritto da: commercio
          Non capisco il significato dell'intervento:
          "Emendamento-provocazione "verde" è
          l'avviso in doppia lingua (ita-eng) e avviso
          acustico"
          Forse non sarò alla Tua altezza nello
          "slang" informartico (verde??? - cosa vuo
          dire?!?)
          Siccome non voglio fare polemica in questo
          settore molto delicato, dico solo che la
          cultura, l'arte ed il conoscere devono
          essere alla portata di tutti nelle forme
          ritenute più ideonee e comprensibili.

          Se ad ogni immagine deve essere correlata la
          "dichiarazione di assolvimento degli
          obblighi ecc. ecc." Sai la frustrazione
          della persona.L'autore della risposta che citi si riferiva a uno degli emendamenti scritti dai partecipanti al forum del Senator Cortiana del partito dei Verdi. Cortiana infatti ha chiesto al popolo della rete di recarsi sul suo sito e discutere assieme degli emendamenti da proporre al Senato. Tra questi ce n'e' appunto uno in cui si vuole aggiungere l'italiano e una traccia audio all'avviso di cui pralavi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Per i normodotati, chi ci ha pensato?
            OPS errata corrigel'italiano gia' c'e' :P l'emendamento aggiunge l'inglese lol
  • Anonimo scrive:
    Indirizzo di no-urbai?
    Avrei bisogno dell'indirizzo del forum di no-urbani o del sito di cortianaSe il commento di quest'articolo è vero ci dovrebbe essere un arresto di massa o un arresto dell'economia (pensate a tutti i siti commerciali da quello delle poste a microsoft.it)che diverrebbero illegali e a tutti i webmasters incarcerati
    • Anonimo scrive:
      Re: Indirizzo di no-urbai?
      Forum di No-Urbanihttp://www.irclab.com/no%2Durbani/forum/Forum del sito del Sen. Cortianahttp://web.fiorellocortiana.it/html/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=182&forum=4&post_id=707#forumpost707
  • Anonimo scrive:
    Informativa
    Siete avvisati...INFORMATIVA - Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, se copiate questo thread vi spacco la faccia!:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Informativa
      - Scritto da: Anonimo
      Siete avvisati...

      INFORMATIVA - Nel rispetto di quanto
      verrà disposto dall'art. 1, D.L.
      72/2004, se copiate questo thread vi spacco
      la faccia!

      :DSpaccarla? Perchè mai?E' sufficiente gonfiarla come un pitale :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Informativa
        per una volta sola non è reato torturarti !
        • Anonimo scrive:
          Re: Informativa
          Ehi, sono l'autore del primo thread: chi vi ha dato il permesso di rispondere?Vi picchio e poi vi chiedo i danni tramite SIAE (Setta Immolatrice di Autori ed Editori);)INFORMATIVA - Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, se copiate questo thread vi spacco la faccia!
  • Anonimo scrive:
    camionetta con antenne sul tetto
    ci ritroveremo con camionette con le antenne girevolisul tetto che scovavano le radio dei partigiani , come quelle viste in tanti film ... abituiamoci !
    • proust scrive:
      Re: camionetta con antenne sul tetto
      - Scritto da: Anonimo
      ci ritroveremo con camionette con le antenne
      girevoli
      sul tetto che scovavano le radio dei
      partigiani , come
      quelle viste in tanti film ... abituiamoci !Forse queste leggi incredibilmente repressiveverranno sfoderate solo contro chi oserà criticare sul webl'operato del padrone del Governo?Chissà..... prepariamoci intanto al ritorno di Radio Londra!
    • Anonimo scrive:
      Re: camionetta con antenne sul tetto
      - Scritto da: Anonimo
      ci ritroveremo con camionette con le antenne
      girevoli
      sul tetto Se le antenne son bianche, allora DIGOS a nastro !!!! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: camionetta con antenne sul tetto
      ...guardate che le camionette con l'antenna sul tetto esistono gia' da diversi anni...quelle della polizia postale......meditate gente...meditate...soprattutto quando sara' il momento di andare a votare...... l'importante è non dimenticare!
  • Anonimo scrive:
    Opensource! E' cultura o prodotto?
    Ma se io leggo un sorgente invece che eseguirne l'eseguibile sto utilizzando un prodotto o mi sto facendo una cultura?E se leggo un manuale (anche commerciale) mi sto facendo una cultura o sto utilizzando un prodotto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Opensource! E' cultura o prodotto?
      è vero! per quanto riguarda l'openSource nel dubbio io mettereiun popup con l'informativa e nel libro un segnalibro con l'informativa. Pare che il parlamentoeuropeo stia definendo lo standard per il carattere tipograficoquindi attenzione all'uso dei fonts true-type per i quali è consigliabile l'uso della normativa in forma di messaggiosubliminale in tutte le vocali.INFORMATIVA-----------------------ma andate a cag...
      • Anonimo scrive:
        Re: Opensource! E' cultura o prodotto?
        Sì.Il segnalibro con l'informativa mi sembra proprio GIUSTO.Un segnalibro per URBANI!
  • Anonimo scrive:
    L'opposizione ed il DL
    Un'opinione sul comportamento dell'opposizione nell'approvazione del DL alla camera:http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=3019 DISCLAIMERLeggere attentamente le avvertenze e le modalità d'uso.E' un topic: non somministrare a bambini inferiori ai 36 mesi.Scadenza: 05/2074;)
    • proust scrive:
      il raggiro dell'opposizione che dorme
      - Scritto da: Anonimo
      Un'opinione sul comportamento
      dell'opposizione nell'approvazione del DL
      alla camera:

      www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=3019Interessante l'ultimo passo:Beppe Caravita, giornalista specializzato in Internet del Sole 24 Ore, ammette che l'opposizione si è fatta letteralmente "prendere in braccio" dalla maggioranza credendo alle promesse di eliminazione delle sanzioni per la cosidetta "pirateria domestica". Comunque, ingenuità o no, è un fatto che l'atteggiamento dell'opposizione parlamentare sia stato troppo morbido. L'astensione deriva anche dal fatto che il decreto Urbani conteneva norme che con la pirateria on line non c'entravano per niente: dagli aiuti agli enti lirici in crisi, a quelli a Cinecittà, a quelli dello sport amatoriale. In sostanza, si tratta di interessi diffusi, che investono milioni di persone, come lo sport dilettantistico o i sindacati per i lavoratori dei treatri lirici, che l'opposizione ha temuto di sfidare mettendosi di traverso. C'è da chiedersi che razza di Governo e Parlamento siano quelli che sfornano decreti minestrone, dove dentro c'è di tutto, mentre la Corte Costituzionale e tutti i Presidenti della Repubblica e delle Camere, da Pertini in avanti, sono stati critici verso questo uso disinvolto dei decreti legge. Pesa comunque una sottovalutazione culturale da parte dell'opposizione dei problemi legati a una revisione delle categorie del diritto d'autore e dei problemi nuovi delle cosidette "libertà digitali" degli utenti della Rete, una sottovalutazione che investe anche le frangie radicali della sinistra italiana. Pier Luigi Tolardo
      • Anonimo scrive:
        Re: il raggiro dell'opposizione che dorm
        se ne deduce che l'apparente irresponsabilità rivela che di interessi e profitti ne godono tutti. La rimanente parte ètalmente ignorante che non sa vedere lontano, cosa che invecequalcun'altro sa fare a modello della Chie$a. Invece dei secoliusano i mesi...
        • Anonimo scrive:
          Re: il raggiro dell'opposizione che dorm
          e invece hanno fatto bene a lasciarlo lavorare, insomma ha vinto le elezioni no? perche' l'opposizione dovrebbe arginare l'incompetenza dei ministri della maggioranza con l'incompetenza dei propri? meglio aspettare e fare figuracce solo per se stessi... com'era? le tre i? il pollo della liberta?muhahahaha!
  • Anonimo scrive:
    AUGURI CORTIANA !!
    giovedì al Senato : ... ad uso personale senza fini di lucro ...non punibile !e beccati questi DUE MILIONI DI VOTI di noi della reteche vogliamo internet libero dall oscurantismo di questi governanti che ci vogliono togliere anche Internet
    • Anonimo scrive:
      Re: AUGURI CORTIANA !!
      vieni anche te a proporre emendamenti http://web.fiorellocortiana.it/html/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=182&forum=4&post_id=707#forumpost707- Scritto da: Anonimo
      giovedì al Senato :
      ... ad uso personale senza fini di lucro
      ...non punibile !e beccati questi DUE
      MILIONI DI VOTI di noi della rete
      che vogliamo internet libero dall
      oscurantismo di questi
      governanti che ci vogliono togliere anche
      Internet
  • ryoga scrive:
    Suvvia.......
    Oggi Urbani, pensa di voler tornare indietro nel tempo, a quando non aveva ancora presentato il suo decreto legge.L'ha fatto non tanto per punire chi scaricava da internet... ( ***zo scarichi? ci impieghi 5 ore....va da Blockbuster, fittati il film a 2.90? prendi un dvd a 0.70? e fatti una copia in un formato migliore di quello che vorresti scaricare!! ) ma per poter dare una parte delle tasse degli italiani alla moglie ( o e' l'amante? ) che come noto e' una regista di ( qualcuno sa che film ha fatto? ).Purtroppo, per giustificare quest'aumento dei contributi statali alla cinematografia, ha dovuto dire che la pirateria in Italia e' ai massimi storici, che la gente rippa e strippa tutti i dvd ( naturalmente dal demonio INTERNET! ....non una parola di negozi di videonoleggio....quelli sono "quasi" tutti del suo capoccia Bersluskein ) e cosi che il cinema e' in crisi.Allora la SIAE , la FIMI e tutta la B.B. al completo e' scesa in piazza a combattere contro questo demonio.E' sceso Verdone, Pavarotto ( noto evasore fiscale ), Jovanotto ( azzera il debito e pagami la moto )......tutti a piangere miseria ( loro......e io che piango? ) e cosi i parlamentari ( che come diceva la mia prof. di Matematica e' un postulato il fatto che sono ignoranti ) hanno deciso di estendere la lotta alla pirateria non solo cinematografica ma anche musicale.Pero' dato che oggi non si combatte piu' contro 1 nazione, ma contro il popolo di una nazione ( definito sempre allo stesso modo "terrorista" ), s'e' deciso che anche in Italia il popolo pirata venga considerato alla stregua dei "terroristi"...o meglio, che i reati ( copia di dvd ) vengano equiparati a quelli commessi dai "terroristi". Ed ecco quindi che scaricarti 1 dvd puo' costarti fino ai 3 anni di carcere e una multa fino a 15.000 euro ( pari ad 1 omicidio +/- ), confisca del pc e magari se non riesci a pagare ti mettono pure in strada.Insomma.....e' giusto che chi scarica a gratis sia messo in carcere ed e' giusto che chi evade le tasse e viene "scoperto", paghi solo una parte ( vero Pavarotto? ) e non la "mora", l'iva, la sovrattassa, la multa e la galera....giusto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Suvvia.......
      Si quota, a malincuore !Italia Paese delle banane !:@- Scritto da: ryoga
      Oggi Urbani, pensa di voler tornare indietro
      nel tempo, a quando non aveva ancora
      presentato il suo decreto legge.

      L'ha fatto non tanto per punire chi
      scaricava da internet... ( ***zo scarichi?
      ci impieghi 5 ore....va da Blockbuster,
      fittati il film a 2.90? prendi un dvd a
      0.70? e fatti una copia in un formato
      migliore di quello che vorresti scaricare!!
      ) ma per poter dare una parte delle tasse
      degli italiani alla moglie ( o e' l'amante?
      ) che come noto e' una regista di (
      qualcuno sa che film ha fatto? ).

      Purtroppo, per giustificare quest'aumento
      dei contributi statali alla cinematografia,
      ha dovuto dire che la pirateria in Italia e'
      ai massimi storici, che la gente rippa e
      strippa tutti i dvd ( naturalmente dal
      demonio INTERNET! ....non una parola di
      negozi di videonoleggio....quelli sono
      "quasi" tutti del suo capoccia Bersluskein )
      e cosi che il cinema e' in crisi.

      Allora la SIAE , la FIMI e tutta la B.B. al
      completo e' scesa in piazza a combattere
      contro questo demonio.
      E' sceso Verdone, Pavarotto ( noto evasore
      fiscale ), Jovanotto ( azzera il debito e
      pagami la moto )......tutti a piangere
      miseria ( loro......e io che piango? ) e
      cosi i parlamentari ( che come diceva la mia
      prof. di Matematica e' un postulato il fatto
      che sono ignoranti ) hanno deciso di
      estendere la lotta alla pirateria non solo
      cinematografica ma anche musicale.
      Pero' dato che oggi non si combatte piu'
      contro 1 nazione, ma contro il popolo di una
      nazione ( definito sempre allo stesso modo
      "terrorista" ), s'e' deciso che anche in
      Italia il popolo pirata venga considerato
      alla stregua dei "terroristi"...o meglio,
      che i reati ( copia di dvd ) vengano
      equiparati a quelli commessi dai
      "terroristi". Ed ecco quindi che scaricarti
      1 dvd puo' costarti fino ai 3 anni di
      carcere e una multa fino a 15.000 euro (
      pari ad 1 omicidio +/- ), confisca del pc e
      magari se non riesci a pagare ti mettono
      pure in strada.

      Insomma.....e' giusto che chi scarica a
      gratis sia messo in carcere ed e' giusto che
      chi evade le tasse e viene "scoperto", paghi
      solo una parte ( vero Pavarotto? ) e non la
      "mora", l'iva, la sovrattassa, la multa e la
      galera....giusto?
    • lupocattivo scrive:
      Re: Suvvia.......
      Ti quoto..... in piu' vorrei aggiungere anche tutto il tempo che ci stanno facendo perdere..... oggi mi sono impazzito per patchare decine di PC.....contro W32.Sasser.Worm.(gli unici PC che si sono salvati sono quelli che gestisco "clandestinamente" alla facca della MEGA-RETE di bottega!!!!)Ciao... 1 voto dal Lupo
  • Anonimo scrive:
    ci pensa MICROSOFT
    MICROSOFT: NUOVA TECNOLOGIA PER LA PROTEZIONE DEI DIRITTI D'AUTORE DIGITALIRoma, 3 mag. (Adnkronos Multimedia) - Microsoft ha svelato un nuovo sistema per proteggere i dati in formato digitale da copie illegali. La tecnologia, si legge in una nota, e' studiata espressamente per i film e i brani musicali, che verranno dotati di una data di scadenza, dopo la quale non funzioneranno piu'. In questo modo, spiega Microsoft, l'utente potra' acquistare la visione o l'ascolto del file e sfruttarlo per un periodo di tempo limitato, non potendolo piu' condividere illegalmente. (Mak/Adnkronos)Ecco risolto il problema
    • Anonimo scrive:
      Re: ci pensa MICROSOFT
      - Scritto da: Anonimo
      MICROSOFT: NUOVA TECNOLOGIA PER LA
      PROTEZIONE DEI DIRITTI D'AUTORE DIGITALI
      Roma, 3 mag. (Adnkronos Multimedia) -
      Microsoft ha svelato un nuovo sistema per
      proteggere i dati in formato digitale da
      copie illegali. La tecnologia, si legge in
      una nota, e' studiata espressamente per i
      film e i brani musicali, che verranno dotati
      di una data di scadenza, dopo la quale non
      funzioneranno piu'. In questo modo, spiega
      Microsoft, l'utente potra' acquistare la
      visione o l'ascolto del file e sfruttarlo
      per un periodo di tempo limitato, non
      potendolo piu' condividere illegalmente.
      (Mak/Adnkronos)

      Ecco risolto il problemaIL famoso drm che se applicato come si dice sara' la fine della intel e un autogol della microsoft (che pero' sa quello che fa quindi alla fine se la cavera')....sapete cosa succedera? che nessuno comprera' piu' processori intel che funzioneranno solo con software appositi....e che verranno create apposite crack per superare le protezioni del drm
      • Anonimo scrive:
        Re: ci pensa MICROSOFT

        IL famoso drm che se applicato come si dice
        sara' la fine della intel e un autogol della
        microsoft (che pero' sa quello che fa quindi
        alla fine se la cavera')....sapete cosa
        succedera? che nessuno comprera' piu'
        processori intel che funzioneranno solo con
        software appositi....e che verranno create
        apposite crack per superare le protezioni
        del drmQuoto e dirò di + tra l'uscit di sto metodo di Cript e l'invenzione della crack apposita, se la Microsoft avrà lavorato bene come al solito, ci vorrà una settimana al massimo
      • Anonimo scrive:
        Re: ci pensa MICROSOFT
        - Scritto da: Anonimo
        IL famoso drm che se applicato come si dice
        sara' la fine della intel e un autogol della
        microsoft (che pero' sa quello che fa quindi
        alla fine se la cavera')....sapete cosa
        succedera? che nessuno comprera' piu'
        processori intel che funzioneranno solo con
        software appositi....e che verranno create
        apposite crack per superare le protezioni
        del drmveramente microsoft vorrebbe accompagnare il DRM da apposite leggi (naziste) che vietano per legge la manomissione hardware dei pc con pene severissime (si parlava si a 10 anni di galera)(tutta da ridere sta cosa)
    • Anonimo scrive:
      fanno ridere
      Nessun tentativo di proteggere i file audio e video con tecniche di protezione, DRM e simili, avrà mai successo.Il motivo e' banale: qualunque cosa che possiamo vedere o ascoltare, può anche essere registrata o catturata con sistemi analogici (microfoni, registratori, telecamere, schede di acquisizione video, eccetera). Registrando in formato analogico, automaticamente viene rimosso ogni tipo di protezione digitale. Poi basta riconvertire tutto in digitale, in un formato pubblico (XVID, MP3), e distribuire via p2p.Il prezzo per questa operazione, ovviamente, è una certa perdita di qualità del segnale originale. Ma, come sempre, tutto dipende dalle risorse impiegate: usando apparati di buona qualità, il segnale sarà migliore. E la tecnologia avanza rapidamente... schede e sistemi hardware di buona qualità sono sempre più diffuso. E' sufficiente che un solo "hacker" faccia il lavoro difficile, e poi il file verrà distribuito via p2p in milioni di copie.Cdrd
  • Anonimo scrive:
    Tutto punta in una direzione:
    Visto il tono di certe disposizioni normative riguardo alla rete appare come il legislatore ritenga ancora oggi che internet sia una specie di TV in cui i canali si chiamano "siti" unita ad un servizio postale chiamato "email" che si legge "imeil". E il quadro normativo a cui si tende sembra essere proprio questo: disposizioni come il "bollino" fanno presagire che si intenda sottoporre ad autorizzazione ciascuno di questi "canali", in modo da regolarne il numero e far si che essi siano, come per la TV, in numero limitato, con un assetto aziendale di responsabilità diretta alle spalle, registrati ad una specie di anagrafe dei "siti", regolamentati e, specie per i "siti" non tematici, ad orientamento politico.Magari vaneggio, non so.... solo che un paio di anni fa qualcuno ha proposto un "bollino" per i "siti" italiani ed esteri "trasmessi in italia"... il che faceva pensare che questi credevano che i "siti/canali" italiani "si prendono" solo in italia, quelli francesi solo in francia, salvo diverse disposizioni tecniche... forse credevano che per vedere il sito della NASA ci vuole la parabola?Io non penso di essere un grande conoscitore della rete, ma tutto questo sembra stranissimo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutto punta in una direzione:
      quoto tutto al 100%!- Scritto da: Anonimo
      Visto il tono di certe disposizioni
      normative riguardo alla rete appare come il
      legislatore ritenga ancora oggi che internet
      sia una specie di TV in cui i canali si
      chiamano "siti" unita ad un servizio postale
      chiamato "email" che si legge "imeil".

      E il quadro normativo a cui si tende sembra
      essere proprio questo: disposizioni come il
      "bollino" fanno presagire che si intenda
      sottoporre ad autorizzazione ciascuno di
      questi "canali", in modo da regolarne il
      numero e far si che essi siano, come per la
      TV, in numero limitato, con un assetto
      aziendale di responsabilità diretta
      alle spalle, registrati ad una specie di
      anagrafe dei "siti", regolamentati e, specie
      per i "siti" non tematici, ad orientamento
      politico.

      Magari vaneggio, non so.... solo che un paio
      di anni fa qualcuno ha proposto un "bollino"
      per i "siti" italiani ed esteri "trasmessi
      in italia"... il che faceva pensare che
      questi credevano che i "siti/canali"
      italiani "si prendono" solo in italia,
      quelli francesi solo in francia, salvo
      diverse disposizioni tecniche... forse
      credevano che per vedere il sito della NASA
      ci vuole la parabola?

      Io non penso di essere un grande conoscitore
      della rete, ma tutto questo sembra
      stranissimo...
  • Anonimo scrive:
    urbani non dovrà usare il disclaimer
    sicuramente lui non è un'opera di ingegno... 8)Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge.
    • Anonimo scrive:
      Re: urbani non dovrà usare il disclaimer
      - Scritto da: Anonimo
      sicuramente lui non è un'opera di
      ingegno... 8)

      Potresti aspettare che passi la legge prima di allegare tutto il papirone ?
      • Anonimo scrive:
        Re: urbani non dovrà usare il disclaimer
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        sicuramente lui non è un'opera di

        ingegno... 8)






        Potresti aspettare che passi la legge prima
        di allegare tutto il papirone ?Beh..bisogna cominciare ad abituarsi che ad ogni singolo bit che immetti sulla rete bisogna assolvere gli obblighi :)
      • Anonimo scrive:
        Re: urbani non dovrà usare il disclaimer
    • Anonimo scrive:
      Re: urbani non dovrà usare il disclaimer
      Dovrebbe solo usare il ... BollinPitale ... ma nel suo caso è già incorporato !!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Aspettiamo tempi migliori

    Si, certo, anche nel 1800 il telefono non
    serviva, prova a farne a meno adesso...Se usare il telefono comportasse un effettivo pericolo per la mia libertà ne farei sicuramente a meno, oppure lo utilizzerei solo per i momenti di vero bisogno.
  • Anonimo scrive:
    domanda
    scusate ma tutto ciò che vuol dire?
    • Anonimo scrive:
      Re: domanda
      Vuol dire che tu, postando questo messaggio e non avendo assolto i relativii obblighi di legge andrai incontro a qualche annetto di galera, ad una mega multa fantozziana e alla pubblica gogna.CiaoINFORMATIVA - Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge
      • Anonimo scrive:
        Re: domanda
        ma che stai dicendo? ora non si puo piu neanche scrivere?!?
      • proust scrive:
        Re: domanda
        - Scritto da: Anonimo
        Vuol dire che tu, postando questo messaggio
        e non avendo assolto i relativii obblighi di
        legge andrai incontro a qualche annetto di
        galera, ad una mega multa fantozziana e alla
        pubblica gogna.Non facciamo terrorismo:questa legge non potrà essere accettata dal Senato:sono tutti politici più anziani e più saggi (spero).
        • Anonimo scrive:
          Re: domanda
          mmm secondo me quelli sono ormai rincoglioniti di pubblicità
        • Anonimo scrive:
          Re: domanda

          Non facciamo terrorismo:
          questa legge non potrà essere
          accettata dal Senato:
          sono tutti politici più anziani e
          più saggi (spero).ma non e' allucinante solo che uno la proponga una cosa del genere? se continuiamo cosi quando verra' da me un tipo per farmi saltare in aria gli dovro' anche chiedere scusa.. ma che civilta' stiamo diventando??
  • Anonimo scrive:
    IMPARATE A PAGARE I DIRITTI D'AUTORE !!
  • Anonimo scrive:
    STACCHIAMO TUTTI GLI ABBONAMENTI ADSL
    Ma non si puo' restare a guardare................tutti in piazza a rompere il culo a questi fascisti........vivva la liberta' e la democrazia.I signori del potere vadano a vedere come si fa in Spagna....P2P per sempre....
    • Anonimo scrive:
      Re: STACCHIAMO TUTTI GLI ABBONAMENTI ADSL
      OOOOHHH di certo non la rinnovo.A novembre scade e Zakete!
      • Anonimo scrive:
        Re: STACCHIAMO TUTTI GLI ABBONAMENTI ADSL
        - Scritto da: Anonimo
        OOOOHHH di certo non la rinnovo.

        A novembre scade e Zakete!Anche la mia scade a novembre..........e zakete bis!
      • Anonimo scrive:
        Re: STACCHIAMO TUTTI GLI ABBONAMENTI ADSL
        Anch'io di sicuro non rinnoverò il mio abbonamento.INFORMATIVA - Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge
        • midori scrive:
          Re: STACCHIAMO TUTTI GLI ABBONAMENTI ADS
          Ommamma! Adesso se voglio risponderti devo mantenere la nota infromativa :)E chiunque voglia rispondere a me deve mantenere la mia :P :)Che burdeeeeell'! :)- Scritto da: Anonimo
          Anch'io di sicuro non rinnoverò il
          mio abbonamento.

          INFORMATIVA - Nel rispetto di quanto
          verrà disposto dall'art. 1, D.L.
          72/2004, si avvisa che, in relazione
          all'utilizzazione del presente contributo,
          sono stati assolti tutti gli obblighi
          derivanti dalla l. n. 633/1941. La
          riproduzione, commercializzazione,
          rappresentazione ed ogni altra forma di
          diffusione al pubblico dell'opera, in
          difetto di autorizzazione scritta del
          titolare dei diritti, costituisce violazione
          della legge, perseguita, a seconda dei casi,
          con la reclusione fino a quattro anni e con
          la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò
          nonostante, l'autore espressamente autorizza
          la riproduzione, la diffusione e l'uso anche
          non personale della suestesa opera,
          purché a titolo gratuito, con ogni
          mezzo e su qualsivoglia supporto. La
          presente informativa, visualizzata in
          caratteri di corpo non inferiore a quello
          del testo dell'opera in calce allo stesso,
          è parte integrante ed inscindibile
          dell'opera e la sua rimozione o la riduzione
          del carattere saranno ad ogni effetto
          considerati come violazione dei diritti
          dell'autore e come tali perseguibili a norma
          di leggeINFORMATIVA - Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge
      • Anonimo scrive:
        Re: STACCHIAMO TUTTI GLI ABBONAMENTI ADSL
        - Scritto da: Anonimo
        OOOOHHH di certo non la rinnovo.

        A novembre scade e Zakete!per me è già passato un anno, APPENA il decreto passa ... ZAC !
        • proust scrive:
          Re: STACCHIAMO TUTTI GLI ABBONAMENTI ADSL
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo

          OOOOHHH di certo non la rinnovo.



          A novembre scade e Zakete!


          per me è già passato un anno,
          APPENA il decreto passa ... ZAC !Con queste modifiche diventerà pericolosissmo navigare in internet anche senza scambiarsi file col P2P.L'Adsl è uno strumento utilissimo per comunicare e condividere idee, lavoro, ma anche per tanti altri servizi ancora in divenire.Purtroppo così non assisteremo altro che all'involuzione tecnologica dell'Italia.Grazie Urbani,grazie Cheli,grazie Gasparri,grazie Berlusconi.
    • Anonimo scrive:
      Re: STACCHIAMO TUTTI GLI ABBONAMENTI ADSL
      Sono due anni che aspettavo ADSL nella mia zona, ora la mia zona è coperta, ma col cavolo che attivo un ADSL e lo stesso faranno tutti quelli nelle mie condizioni, dirò di più, se tutto andrà come sembra molto probabilmente disdico pure la mia flat isdn. E vai come i gamberi, tutto il mondo progredisce e noi andremo indietro :(
  • Anonimo scrive:
    Dl da modificare ..da rivotare in camera
    EHEHEHH !!!intanto cosi come e' si deve modificare per forza..altro che BLINDATURA.....:D:D:D
    • proust scrive:
      Re: Dl da modificare ..da rivotare in camera
      - Scritto da: Anonimo

      intanto cosi come e' si deve modificare per
      forza..altro che BLINDATURA.....:D:D:DSicuro:in un paese civile e democraticodove sopravvive ancora lo Stato di Dirittouna legge del genere è un'offesa alla storia del Diritto Italianoe romano!
  • Mariobusy scrive:
    Pessima legge, funerei scenari x tutti
    Questo decreto così com'è stato modificato,anche se a breve termine accontenterà alcune majors,a lungo andare danneggerà sia le varie tipologie di utenti della rete, sia tutto l'indotto dei providers e fornitori di servizi.Spero che si ravvedano in Senato ed abbiano il coraggio di fare il loro dovere, analizzando i pro e i contro delle conseguenze possibili di questa legge.
  • Anonimo scrive:
    Re: La mia forma ARTISTICA
    Deve darti una royalty anhe chi fa una figura di m***a?Accidnti... :)
  • Gallone scrive:
    Gente, di che vi preoccupate?
    La legge così com'è stata stilata è di fatto INAPPLICABILE,è la solita legge che poi non sarà mai applicata, ce ne sono tante in Italia di leggi così, un esempio?I camionisti dovrebbero fermarsi per mezz'ora o un'ora (non ricordo bene) ogni 4 ore di guida.Trovatemi un camionista che lo fa e trovatemi un poliziotto che vi fa una ammissione di aver applicato la sanzione per chi non rispettava questa legge.
    • Anonimo scrive:
      Re: Gente, di che vi preoccupate?
      - Scritto da: Gallone
      La legge così com'è stata
      stilata è di fatto INAPPLICABILE,
      è la solita legge che poi non
      sarà mai applicata, ce ne sono tante
      in Italia di leggi così, un esempio?
      Proprio di questo mi preoccupo, una delle tante leggi italiane che non hanno il benche' minimo buon senso e che porterebbero al disastro se applicate (cosa che in uno stato civile dovrebbe accadere).Alla fine sono mezzi di controllo, il cittadino e' sempre colpevolo di fronte a leggi del genere solo che non gli rompono le @@, e quindi si lascia correre pensando "si ma mica verrano a rompere a me!".
    • Anonimo scrive:
      Re: Gente, di che vi preoccupate?
      INFATTI !La legge è inapplicabile, specie nella parte che recita dell'informativa, - in mancanza del Regolamento di attuazione- e perchè la UE probabilmente costringerà a modificarla, in quanto la "rete internet" travalica (per fortuna) i confini del BelPaese !Aggiungo anche che, visto quanto sopra, io ho un sito web in cui si distribuisce gratuitamente un "demo" di un'opera del MIO ingegno, ME NE FREGHERO' ALTAMENTE di questa cavolata dell'informativa, perchè IO (= l'autore detentore dei diritti sul programma dimostrativo e sulla sua documentazione a corredo) NON intendo esigere o far assolvere a nessuno alcun obbligo in materia di diritto d'autore, ma consento il libero e totale utilizzo del programma stesso così come rilasciato al download degli interessati.Chiaro no ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Gente, di che vi preoccupate?
      Concordo secondo me i 32 centisimi/Gb gli bastano ed avanzano.tutto il resto più lo rendono "duro" (reato penale,etc..)meglio è così non lo applicheranno mai.
    • Anonimo scrive:
      Re: Gente, di che vi preoccupate?
      - Scritto da: Gallone
      La legge così com'è stata
      stilata è di fatto INAPPLICABILE,
      è la solita legge che poi non
      sarà mai applicata, ce ne sono tante
      in Italia di leggi così, un esempio?

      I camionisti dovrebbero fermarsi per
      mezz'ora o un'ora (non ricordo bene) ogni 4
      ore di guida.
      Trovatemi un camionista che lo fa e
      trovatemi un poliziotto che vi fa una
      ammissione di aver applicato la sanzione per
      chi non rispettava questa legge.buono l'esempio.ma se fermano un camionista che non si è riposato, lo mettono dentro e gli sequestrano il camion?
    • Anonimo scrive:
      Re: Gente, di che vi preoccupate?
      e' piu' applicabile di quanto tu creda,se la polizia e' impossibilitata a verificare quanto durano le soste di ogni camionista sulle strade ed autostrade italiane , e' certamente possibilitata' a pizzicare ,magari a caso, perecchi mentre stanno scaricando file protetti da cop.io personalmente non vorrei correre il rischio di trovarmi ad essere uno di quei sfigati presi a casaccio
      • clg scrive:
        Re: Gente, di che vi preoccupate?

        se la polizia e' impossibilitata a
        verificare quanto durano le soste di ogni
        camionista sulle strade ed autostrade
        italiane , Esiste uno strumento chiamato tachigrafo, obbligatorio per legge, che registra anche il cambio conducente.Pero' la stradale e' "sulle strade", quindi sono in grado di capire altri sulla strada, mica seduti su una poltrona imbottita a grattarsi i cojotes come i politici. O come la polizia postale, fino a ieri portavalori e oggi esperti informatici.==================================Modificato dall'autore il 03/05/2004 23.33.59
  • Anonimo scrive:
    Follia pura
    I nostri legislatori sono praticamente impazziti. Non continuate a votarli!
  • Anonimo scrive:
    Ma la cosa più importante
    e cioè la questione a fini di lucro/per trarne profittoce la siamo già dimenticata?
    • Mariobusy scrive:
      la cosa più importante Lucro/Profitto!
      - Scritto da: Anonimo
      e cioè la questione
      a fini di lucro/per trarne profitto
      ce la siamo già dimenticata?Forse quello è il dettaglio più importante,se dovesse passare la legge col termine "profitto"sarà un duro colpo a secoli e secoli di Dirittoe procedure penali.....Sarà un gravissimo precedente, non sottovalutiamolo!Comunque non credo proprio che potrà passare una legge del genere nella stessa Italia dove è stato "Depenalizzato il Falso In Bilancio"!
      • ryoga scrive:
        Re: la cosa più importante Lucro/Profitto!
        - Scritto da: Mariobusy
        Comunque non credo proprio che potrà
        passare una legge del genere nella stessa
        Italia dove è stato "Depenalizzato il
        Falso In Bilancio"!Domanda : Conosci qualche politico che "apertamente" fa uso del p2p? ( anche se non apertamente )Se si : - la legge non passeràSe no:- la legge passerà e la pena sarà 10 volte peggiore del falso in bilancioBossi una volta diceva : " la vita di un uomo vale il costo di una pallottola ". Oggi a sua imitazione, dovremmo dire che "la vita dei politici vale il costo di 1 bomba". Ma se lo diciamo veniamo arrestati......non siamo mica politici noi :D
        • Anonimo scrive:
          Re: la cosa più importante Lucro/Profitto!
          E' importante ma non è la sola cosa importante: se lasciano la confisca del materiale(che in questi termini può voler dire qualsiasi cosa,ergo ti possono confiscare di tutto un pò)e la nota informativa su ogni file è comunque gravissimo(se tolgono il profitto/lucro e poi lasciano la questione della nota informativa,in galera ci vai comunque se scarichi un file sprovvisto di nota).L'unica cosa sensata sarebbe stralciare in toto l'articolo 1.
  • Anonimo scrive:
    Solo un saluto
    Ciao a tutti i frequentatori del forum.INFORMATIVA - Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo un saluto
      E già :-)Sottile umorismo....bravo !ah dimenticavo.........INFORMATIVA - Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo un saluto
      Solerte! ma le modifiche non sono ancora in vigore...INFORMATIVA - Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge.
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo un saluto
      Cominciamo ad abituarci, ci sono troppi interessi forti in giocoINFORMATIVA - Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge.
      • Anonimo scrive:
        Re: Solo un saluto
        Già...INFORMATIVA - Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge.
  • Anonimo scrive:
    VORREI AVVISARE CHE...
    Voglio avvisare tutti che ho intenzione di registrare alla siae la grammatica, la sintassi e la semantica riguardanti la lingua italiana (alfabeto compreso); quindi accertatevi, ogni qualvolta scrivete una frase di senso compiuto (o parte di essa), di pagare alla siae i relativi diritti su ogni lettera, parola, e forma grammaticale abbiate utilizzato.Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: VORREI AVVISARE CHE...
      - Scritto da: Anonimo
      Voglio avvisare tutti che ho intenzione di
      registrare alla siae la grammatica, la
      sintassi e la semantica riguardanti la
      lingua italiana (alfabeto compreso); quindi
      accertatevi, ogni qualvolta scrivete una
      frase di senso compiuto (o parte di essa),
      di pagare alla siae i relativi diritti su
      ogni lettera, parola, e forma grammaticale
      abbiate utilizzato.

      Graziegrazie per l'idea. io corro a registrare la ruota.
      • Anonimo scrive:
        Re: VORREI AVVISARE CHE...
        Primo a registrarmi per Rutti & Scorreggie.E nn dite che NON sapevate.Concedo libertà d'uso solo per indirizzarli a U.....
      • Anonimo scrive:
        Re: VORREI AVVISARE CHE...
        la rutoa e' gia stata registrata e brevettata nei primi del 900informati meglio la prossima
      • Anonimo scrive:
        Re: VORREI AVVISARE CHE...
        Io registrerò il "click", quindi mi dovrete pagare ogni qualvolta usate il mouse
  • TPK scrive:
    Buoni cittadini digitali e MPAA vs RIAA
    The MPAA tries to turn junior high school into antipiracy boot camp. The producer tells her sad story with her fists curled inside the sleeves of an oversize hooded sweatshirt: "I'm, like, losing my job, and maybe I, like, need that money for my family or something." The cause of her consternation: peer-to-peer file-sharing, which she says is devastating Hollywood. The "producer" doesn't produce movies any more than the "actor" or "singer" sitting beside her acts or sings. They are all seventh-graders at Sierra Vista Junior High in Southern California's Santa Clarita Valley. They're engaged in a role-playing game, as directed in a lesson plan sponsored and bankrolled by the Motion Picture Association of America. The curriculum - called "What's the Diff?: A Guide to Digital Citizenship" - has reached slightly more than half a million junior high students since it began this school year.The point of the program, says MPAA spokesperson Rich Taylor, is for "students to reach their own conclusions about being a good digital citizen." The real point, of course, is to protect Hollywood from the fate of the record industry. While the music business has already suffered from file-sharing, the film industry has so far been largely unaffected. In fact, according to an Adams Media Research report, Hollywood has seen revenue rise 27 percent in the same four-year period that the recording industry went into free fall. So consider this a preemptive attack, a giant guilt trip on the file-sharing public. Compared to the recording industry's strategy to sue everyone in sight, "What's the Diff?" seems downright enlightened. Tralasciando la demenzialita' del voler trasformare studenti in buoni cittadini digitali (che eventualmente non dovrebbe essere fatto dalle major, ma da stato e societa' in genere)...E' da un bel po' che vengono condivisi film, eppure l'industria cinematografica va bene.Possibili motivi:- i film prodotti sono mediamente migliori, come qualita', degli album (una o due canzoni decenti ed il resto spazzatura).- un film al cinema costa meno di un CD: 7 euro contro 20 (lo so che e' diverso perche' il primo e' "usa e getta" ma tenendo conto che c'e' grossa crisi...)- Hollywood guadagna anche dal noleggio DVD, ed amici che non comprano CD noleggiano comunque DVD.- La condivisione di film e' comunque piu' "macchinosa" (maggiori dimensioni dei file, difficolta' nella ricerca di una versione buona/non fake...)O magari mi sbaglio e tra qualche anno saranno tutti per strada a chiedere l'elemosina...BWAWAWA!!!==================================Modificato dall'autore il 03/05/2004 11.51.29
  • Anonimo scrive:
    Disclaimer anche sul forum?
    Siete tutti dei fuorilegge!Quello che scrivete in questo forum è opera dell'ingegno, per cui dovete mettere il disclaimer.E quelli che citano parte dell'intervento di un'altro, devono mettere anche il disclaimer di quell'altro.Siamo tutti dei fuorilegge incalliti :-)INFORMATIVA - Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo al forum di PI, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge.
    • Anonimo scrive:
      Re: Disclaimer anche sul forum?
      ancora non è legge...quindi niente bollino blu
    • Anonimo scrive:
      Re: Disclaimer anche sul forum?
      - Scritto da: Anonimo
      Siete tutti dei fuorilegge!
      Quello che scrivete in questo forum è
      opera dell'ingegno, per cui dovete mettere
      il disclaimer.
      E quelli che citano parte dell'intervento di
      un'altro, devono mettere anche il disclaimer
      di quell'altro.

      Siamo tutti dei fuorilegge incalliti :)


      INFORMATIVA - Nel rispetto di quanto
      verrà disposto dall'art. 1, D.L.
      72/2004, si avvisa che, in relazione
      all'utilizzazione del presente contributo al
      forum di PI, sono stati assolti tutti gli
      obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La
      riproduzione, commercializzazione,
      rappresentazione ed ogni altra forma di
      diffusione al pubblico dell'opera, in
      difetto di autorizzazione scritta del
      titolare dei diritti, costituisce violazione
      della legge, perseguita, a seconda dei casi,
      con la reclusione fino a quattro anni e con
      la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò
      nonostante, l'autore espressamente autorizza
      la riproduzione, la diffusione e l'uso anche
      non personale della suestesa opera,
      purché a titolo gratuito, con ogni
      mezzo e su qualsivoglia supporto. La
      presente informativa, visualizzata in
      caratteri di corpo non inferiore a quello
      del testo dell'opera in calce allo stesso,
      è parte integrante ed inscindibile
      dell'opera e la sua rimozione o la riduzione
      del carattere saranno ad ogni effetto
      considerati come violazione dei diritti
      dell'autore e come tali perseguibili a norma
      di legge.Hai ragione! cazzarola....quindi ogni messaggio in un forum dovrebbe essere cosi' circa.NFORMATIVA - Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo al forum di PI, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge.
    • Anonimo scrive:
      Re: Disclaimer anche sul forum?
      - Scritto da: Anonimo
      Siete tutti dei fuorilegge!
      Quello che scrivete in questo forum è
      opera dell'ingegno, per cui dovete mettere
      il disclaimer.
      E quelli che citano parte dell'intervento di
      un'altro, devono mettere anche il disclaimer
      di quell'altro.

      Siamo tutti dei fuorilegge incalliti :)


      INFORMATIVA - Nel rispetto di quanto
      verrà disposto dall'art. 1, D.L.
      72/2004, si avvisa che, in relazione
      all'utilizzazione del presente contributo al
      forum di PI, sono stati assolti tutti gli
      obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La
      riproduzione, commercializzazione,
      rappresentazione ed ogni altra forma di
      diffusione al pubblico dell'opera, in
      difetto di autorizzazione scritta del
      titolare dei diritti, costituisce violazione
      della legge, perseguita, a seconda dei casi,
      con la reclusione fino a quattro anni e con
      la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò
      nonostante, l'autore espressamente autorizza
      la riproduzione, la diffusione e l'uso anche
      non personale della suestesa opera,
      purché a titolo gratuito, con ogni
      mezzo e su qualsivoglia supporto. La
      presente informativa, visualizzata in
      caratteri di corpo non inferiore a quello
      del testo dell'opera in calce allo stesso,
      è parte integrante ed inscindibile
      dell'opera e la sua rimozione o la riduzione
      del carattere saranno ad ogni effetto
      considerati come violazione dei diritti
      dell'autore e come tali perseguibili a norma
      di legge.La nota informativa da te riportata non è originale ma "abilmente contraffatta" in quanto non puoi dimostrare che sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941.Quindi tu sei un criminale 2 volte: la prima perchè non hai il VERO bollino virtuale, la seconda, perchè lo riporti senza averne i diritti legittimi.
  • Anonimo scrive:
    Re: La mia forma ARTISTICA
    AHAHAHAHAHAHAHalmeno oggi riesco a ridere...:'(
  • Anonimo scrive:
    Re: Dubbio da chiarire
    Bravo!!... l'ultima che hai detto.
  • Anonimo scrive:
    In esame oggi
    Il link alla scheda del senato non riporta nulla in merito alla data dell'esame, mentre l'o.d.g. del senato di oggi prevede altre discussioni.Dove avete preso questa notizia?Mi piacerebbe poter seguire la discussione "in diretta"
    • Anonimo scrive:
      Re: In esame oggi
      L'agenda di oggi 03/05/2004 Nessuna attività prevista per oggi
      • Anonimo scrive:
        Re: In esame oggi
        - Scritto da: Anonimo
        L'agenda di oggi
               &nb
        03/05/2004

        Nessuna attività prevista per
        oggi     La discussione e' fissata per Giovedi' 6/5/2004 e il termine ultimo per presentare emendamenti e' giovedi' stesso alle ore 19
    • Anonimo scrive:
      Re: In esame oggi
      - Scritto da: Anonimo
      Il link alla scheda del senato non riporta
      nulla in merito alla data dell'esame, mentre
      l'o.d.g. del senato di oggi prevede altre
      discussioni.
      Dove avete preso questa notizia?

      Mi piacerebbe poter seguire la discussione
      "in diretta"So per certo che continueranno le discussioni in commissione e andra' in aula giovedi'...l'ho letto sul giornale stamattina visto che sono state rimandate le discussioni a giovedi' dei DL per discuterne un altro piu' importante...nun me ricordo quale
      • Anonimo scrive:
        Re: In esame oggi
        1

        So per certo 2

        l'ho letto sul giornale stamattina Consiglio un mese di fosforo e la lettura di un po' di roba sulla manipolazione dell'informazione. Essenziale rileggere anche 1984.Poi torna pure.
        • Anonimo scrive:
          Re: In esame oggi
          Non ditemi che il Senato questa settimana lavora di Lunedi' di solito il Lunedi sono sempre chiusi...Il Lunedi' non e' giorno lavorativo... cioe' non lo e' per loro... come non so e' spesso nemmeno il venerdi'....
  • Anonimo scrive:
    Bell'articolo
    http://www.studiocelentano.it/newsflash_dett.asp?id=7266Peccato che sui giornali o alla tv non sia sentita neanche mezza, dico mezza, di considerazioni di questo genere...
  • Anonimo scrive:
    Re: Dubbio da chiarire

    e quindi
    stiamo facendo pilotare un aereo con 60
    milioni di persone ad una scimmia impazzita?Visto come vanno le cose in Alitalia...
  • scorpioprise scrive:
    Ubi maior, minor evadat!
    Scherzi a parte, chi ha intenzione di mettere sulle proprie opere questo "bollino"? Io no: il mio sito di sfondi scrivania non è mai stato online, ho iniziato da tanto a uploadarlo da casa e non sono mai stato soddisfatto, ma se mai dovessi metterlo su, non potrei farlo, in quanto per circa 200 volte dovrei correggere i link, e dato che il codice HTML lo scrivo direttamente, come molti più esperti di me, non ho un wizard che lo faccia per me. Ma non sapendo di doverla mettere o meno, come faccio? E poi, forse lo dovrei fare, perchè ho firmato i miei sfondi... AARGH! :Questione di minore importanza: essendo opere di ingegno, ogni immagine sul sito, essendo frammento dell'opera d'ingegno, come citato dall'avvocato, andrebbe corredata della nota informativa? in tal caso, come fai a far stare tutto su una pagina (deve comparire prima o dopo l'opera, lo dice il testo se non sbaglio, non sembra tramite link, ma direttamente in linea)? :(Adesso mettiamo tutti l'informativa, per evitare di incorrere in sanzioni!!!! E permettetimi di ridere per non piangere :D :D :DNel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge.:D :D :D
  • Anonimo scrive:
    Ma chi le riporta ste cose al governo ??
    Cioè, nel giro di un paio di mesi tutta una marea di dottoroni e sapientoni hanno fatto i loro commenti.Ma perchè al posto che venire qui a scrivere articoli riportanti codici, codicilli, quar ter bis etc non vanno da chi di dovere ( loro che dovrebbero sapere come fare ) e gli spiattellano le loro rimostranze.Parlarne qua non serve veramente ad un tubo se non a noi poveri bischeri per sfogarci un pochino.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma chi le riporta ste cose al governo ??
      - Scritto da: Anonimo
      Cioè, nel giro di un paio di mesi
      tutta una marea di dottoroni e sapientoni
      hanno fatto i loro commenti.
      ..........
      Parlarne qua non serve veramente ad un tubo
      se non a noi poveri bischeri per sfogarci un
      pochino.Una alternativa "fattiva e concreta" è quella di trasformare tali "sapienti commenti" in una raccolta di emendamenti come stanno già facendo in tanti su altri forum:www.fiorellocortiana.it(forum AFFONDAURBANI, dedicato all'ostruzionismo parlamentare con lo scopo di far decadere il decreto).
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma chi le riporta ste cose al governo ??
        Sì ma a questo ci pensiamo noi.La mia era una provocazione contro i dottoroni che fanno commenti alla legge senza però esporsi nelle giuste sedi.Facile .
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma chi le riporta ste cose al governo ??
          Non si entra al parlamento come al discount, altrimenti perchè tante critiche alle audizioni ristrette in sede di commissione, che hanno escluso gli utenti internet?
  • Anonimo scrive:
    Re: 7 no...e molti Perché
    secondo te Urbani &co si rendono conto di questo?
  • DjVincenT scrive:
    Alcuni sono in mala fede altri ....
    .....con la testa completamente bacata :(Come abbiamo fatto a portare questa gentaglia in parlamento :(Non ho mai visto un pastrocchio + brutto di quello che stanno per partorire questi "fantomatici" politici.E ci tengono come al solito a dire "la legge di per sè non è perfetta ma sicuramente è una base per le prossime modifiche nei prossimi anni". Della serie: Dio li creò e poi li accoppiò tutti in un stanzone chiamato parlamento!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Alcuni sono in mala fede altri ....
      - Scritto da: DjVincenT
      .....con la testa completamente bacata :(
      Come abbiamo fatto a portare questa
      gentaglia in parlamento :(
      Non ho mai visto un pastrocchio + brutto di
      quello che stanno per partorire questi
      "fantomatici" politici.
      E ci tengono come al solito a dire "la legge
      di per sè non è perfetta ma
      sicuramente è una base per le
      prossime modifiche nei prossimi anni".
      Della serie: Dio li creò e poi li
      accoppiò tutti in un stanzone
      chiamato parlamento!!!!Era meglio ai tempi di Hammurabi.........
  • Anonimo scrive:
    Sfruttamento commerciale
    Ho sognato un paese in cui gli artisti creavano opere stupende e ne rendevano partecipe la popolazione.Tutti ne godevano, e gli artisti ricevevano i proventi dallo sfruttamento commerciale delle loro opere, mentre la loro diffusione era gratuita per tutte le persone che non ne facessero sfruttamento commerciale.Tutto ciò rendeva la società ricca di cultura e bella dell'arte degli artisti.Agli imprenditori che decidevano di trarre profitto dalla commercializzazione delle opere degli artisti, veniva data una percentuale dei ricavati, ma la proprietà intellettuale dell'opera rimaneva indissolubilmente legata al nome dell'artista per rispettarne il genio e il valore dell'opera.E le istutuzioni offrivano luoghi di creazione della cultura e ne finanziavano la realizzazione, sapendo che le opere avrebbero migliorato la popolazione e reso migliore la società, in bellezza e cultura.E le scienze ne traevano vantaggio e le altre nazioni facevano a gara per venire a visitare la bellezza e la prosperità della nazione culla della cultura e della bellezza artistica.
  • Anonimo scrive:
    Non far sorgere il sole per DL
    Classico esempio di norma-pasticcio, scritta da gente che conosce la materia perchè gliene ha parlato la portinaia e soprattutto inapplicabile. Chi controllerà poi di fatto? Esistono così tanti mezzi e persone? Al giorno d'oggi non si riesce ad impedire il furto di un autoradio ed a recuperare il maltolto, figurarsi a creare un "gendarme elettronico" della rete, sempre vigile! Patetico...Questo DL ha lo stesso tenore di colui che stabilisce per legge che domani il sole non deve sorgere.
  • Bruco scrive:
    il mio pensiero
    COGITO, ERGO SUMNel rispetto di quanto disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente messaggio-forum, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941.E VOI ALTRI CHE AVETE SCRITTO INVECE SIETE TUTTI DEI FUORILEGGE!
    • Anonimo scrive:
      Re: il mio pensiero
      - Scritto da: Bruco
      COGITO, ERGO SUM

      Nel rispetto di quanto disposto dall'art. 1,
      D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione
      all'utilizzazione del presente
      messaggio-forum, sono stati assolti tutti
      gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941.

      E VOI ALTRI CHE AVETE SCRITTO INVECE SIETE
      TUTTI DEI FUORILEGGE!Ma cosa volevate mai che partorisse la mente di Urbanzzz...è riuscito a farsi mandare a ca**are anche da Sgarbi (ricordate?) !!!!
  • Anonimo scrive:
    Commento su un Forum
    Il Commento su un forum puo' essere considerato anche esso opera lettaria?Per quanto breve un messggio su un forum puo' essere a mio giudizio considertato anch'esso opera letteraria, non essendo definito cosa sia opera letteraria. Non essendo un giurista chiedo per tanto chiarimenti.Che questo provvedimento non rischi anche di limitare definitivamente la liberta' d'espressione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Commento su un Forum
      - Scritto da: Anonimo
      Il Commento su un forum puo' essere
      considerato anche esso opera lettaria?sìINFORMATIVA - Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge.
  • Anonimo scrive:
    Re: 7 no...e molti Perché
    mi consenta indovina a chi può fare comodo basta vedere mai dire domenica per capire
  • Anonimo scrive:
    Siamo propio dei fessi...
    Siamo propio dei fessi dovremmo tirare un bel calcio nel culo a tutta sta gente di m3rd4
    • Anonimo scrive:
      Re: Siamo propio dei fessi...
      Quoto in pieno- Scritto da: Anonimo
      Siamo propio dei fessi dovremmo tirare un
      bel calcio nel culo a tutta sta gente di
      m3rd4
  • Anonimo scrive:
    Che l'UE prenda provvedimenti!
    Che fine ha fatto il ricorso presentato all'unione europea? Se non sbaglio erano previste anche delle "multe" nel caso questo decreto fosse dichiarato "fuorilegge", cosa che gli starebbe senzaltro bene, mica ce le possiamo sempre beccare solo noi le multe :p !!
    • faxstaff scrive:
      Re: Che l'UE prenda provvedimenti!
      - Scritto da: Anonimo
      Che fine ha fatto il ricorso presentato
      all'unione europea? Se non sbaglio erano
      previste anche dellee chi ti credi che le paghi le mute all'UE S.B. o Tu con le tue tasse?:'(==================================Modificato dall'autore il 03/05/2004 9.42.43
      • SoWhat scrive:
        Re: Che l'UE prenda provvedimenti!
        nonostante ciò sarebbe utile sapere che fine ha fatto...
      • Anonimo scrive:
        Re: Che l'UE prenda provvedimenti!
        Giusto!Propongo una legge!Qualora una legge approvata dal parlamento italiano venga ritenuta non in linea con le direttive europee e che per questo motivo al nostro paese venga assegnata una sanzione, quest'ultima deve essere pagata da colui che l'ha proposta, dal presidente del consiglio dei ministri e dai presidenti dei due rami del parlamento attingendo esclusivamente ai loro proprio patrimoni personali.Quante firme ci vogliono?Sperando che questa la UE non la sanzioni, se no sono in rovina!
  • gatsu99 scrive:
    classica legge all'italiana
    solo da noi poteva capitare !!!una legge fatta con i piedi che un avvocato non capisce e perdi più SUBITO esecutiva!!!!!a parte il fatto che manderebbe down l'intera italia in 4 e 4 otto vista l'assoluta impossibilità di adeguarsi alla stessa ci sarebbe il piccolo problemino che il COME adeguarsi verrà detto in un secondo tempo senza calcolare che per farlo bisognerebbe ricorrere ad un qualcuno (il CHI) che tuttora non è specificato (SIAE ??? e se si come ?????) ogni punto meriterebbe un approfondimento apposito di circa 2 volumi di 300 pagine !!!!!!e poi dicono che i politici ragionano ???????ma fatemi il piacere !!!!!!!!!!!ma ci pensate ???? solo nel citare una semplice barzellettabisognerebbe mettere l'avviso !!!!!!!!!!!se poi canticchio per strada l'ultima hit del momento che fanno ? mi fucilano ?????patetico , veramente patetico Ragazzu alle elezioni mandiamoli a zappare la terra MA FACCIAMOLO DAVVEROCAVOLO !!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: classica legge all'italiana
      - Scritto da: gatsu99
      patetico , veramente patetico Ragazzu alle
      elezioni mandiamoli a zappare la terra MA
      FACCIAMOLO DAVVERO
      CAVOLO !!!!!!!!!!!!!!!   Chi ? Il Governo o i 175 astenuti dell'opposizione ?Il dilemma non è di semplice soluzione.
      • DjVincenT scrive:
        Re: classica legge all'italiana
        Intanto mandiamo a casa questo governo! che in passato ho votato anch'io! Il pastrocchio lo ha permesso chi comanda!!!!Sicumente non commetterò + lo stesso sbaglio. La prossima volta voterò Verdi anche se non sono daccordo su alcune delle loro lotte, lo farà per principio, contro questi governanti del cacchio.
        • scorpioprise scrive:
          Attento
          Votando per i Verdi immetti in circolazione un'opera del tuo intelletto, quindi anche la scheda elettorale dovrebbe riportare l'informatva scritta di proprio pugno. Peccato qualora esista un altro segno oltre alla croce la scheda venga annullata... :DNel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge.
    • Anonimo scrive:
      Re: classica legge all'italiana
      - Scritto da: gatsu99
      solo da noi poteva capitare !!!

      una legge fatta con i piedi che un avvocato
      non capisce e per
      di più SUBITO esecutiva!!!!!

      a parte il fatto che manderebbe down
      l'intera italia in 4 e 4 otto vista
      l'assoluta impossibilità di adeguarsi
      alla stessa ci sarebbe il piccolo problemino
      che il COME adeguarsi verrà detto in
      un secondo tempo senza calcolare che per
      farlo bisognerebbe ricorrere ad un qualcuno
      (il CHI) che tuttora non è
      specificato (SIAE ??? e se si come ?????)

      ogni punto meriterebbe un approfondimento
      apposito di circa 2 volumi di 300 pagine
      !!!!!!

      e poi dicono che i politici ragionano ???????

      ma fatemi il piacere !!!!!!!!!!!

      ma ci pensate ???? solo nel citare una
      semplice barzelletta
      bisognerebbe mettere l'avviso !!!!!!!!!!!

      se poi canticchio per strada l'ultima hit
      del momento che fanno ? mi fucilano ?????

      patetico , veramente patetico Ragazzu alle
      elezioni mandiamoli a zappare la terra MA
      FACCIAMOLO DAVVERO
      CAVOLO !!!!!!!!!!!!!!!   NON HAI MESSO L'INFORMATIVA, QUINDI SEI MULTABILE! ANCHE IL TUO COMMENTO E' UN'OPERA D'INGEGNOINFORMATIVA - Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge.
      • Anonimo scrive:
        Re: classica legge all'italiana


        patetico , veramente patetico Ragazzu
        alle

        elezioni mandiamoli a zappare la terrasolo verdi, radicali e al massimo rifondazione, sono gli unici che si sono opposti CONCRETAMENTE a questa merda.Non come le margheritine che con il loro bel emendamento del "trarne profitto" invece di lucro rischiano di mandare in galera tutti.
  • Anonimo scrive:
    Siti web irregolari?!?
    Cito dall'articolo:"Tutti i siti web italiani violeranno l'art. 1 del D.L. 72/2004 e chi ha immesso in rete opere tutelate dalla l.d.a. senza l'(in)opportuno ed idoneo avviso sarà multato."Scusate, ma questa non l'ho proprio capita. E dire che studio giurisprudenza... che c'entrano adesso i siti web?!?Che chi condividesse e scaricasse opere protette da copyright non fosse in regola non ci voleva un genio a capirlo, era così anche prima, ma adesso si parla di siti web... ma scusate, da dove la prendete questa interpretazione?Il decreto è fatto con i piedi, non si discute, ma io sinceramente leggendo e rileggendo non ce la vedo questa interpretazione: il decreto parla di fantomatici bollini per opere coperte da diritto d'autore (e mazzate per chi sgarra).Quindi, a meno che si permetta dal sito di accedere a contenuti multimediali protetti da copyright, dove sarebbe l'illecito nei siti web, me lo spiegate?!?In un sito web al massimo ci sarà testo e qualche immagine. Il copyright sul contenuto del testo esiste pure, ma secondo il nostro codice esiste anche un diritto a riprodurre in parte i contenuti, purchè non a scopo commerciale, che non comporta la violazione di copyright, una specie di "diritto di citazione", tutto questo ammesso e non concesso che qualcuno si metta a copiare il testo di un altro... e onestamente chi lo fa, se non appunto per semplice citazione?Per quanto riguarda le immagini, se ciò che è ritratto nell'immagine non è protetto da copyright, dove sarebbe l'illecito?!?Vi ricordo che si parla sempre di opere tutelate dalla legge sul diritto d'autore: le opere che non rientrano nella suddetta fattispecie (ad es. il bannerino del mio sito) non c'entrano un tubo!Per la Redazione: premesso che trovo il decreto Urbani il prodotto liberticida di una mente malata, non sarà che con questa storia del decreto ci stiamo facendo prendere delle paranoie?
    • Anonimo scrive:
      Re: Siti web irregolari?!?
      - Scritto da: Anonimo
      Cito dall'articolo:

      "Tutti i siti web italiani violeranno l'art.
      1 del D.L. 72/2004 e chi ha immesso in rete
      opere tutelate dalla l.d.a. senza
      l'(in)opportuno ed idoneo avviso sarà
      multato."

      Scusate, ma questa non l'ho proprio capita.
      E dire che studio giurisprudenza... che
      c'entrano adesso i siti web?!?

      Che chi condividesse e scaricasse opere
      protette da copyright non fosse in regola
      non ci voleva un genio a capirlo, era
      così anche prima, ma adesso si parla
      di siti web... ma scusate, da dove la
      prendete questa interpretazione?

      Il decreto è fatto con i piedi, non
      si discute, ma io sinceramente leggendo e
      rileggendo non ce la vedo questa
      interpretazione: il decreto parla di
      fantomatici bollini per opere coperte da
      diritto d'autore (e mazzate per chi sgarra).
      Quindi, a meno che si permetta dal sito di
      accedere a contenuti multimediali protetti
      da copyright, dove sarebbe l'illecito nei
      siti web, me lo spiegate?!?

      In un sito web al massimo ci sarà
      testo e qualche immagine. Il copyright sul
      contenuto del testo esiste pure, ma secondo
      il nostro codice esiste anche un diritto a
      riprodurre in parte i contenuti,
      purchè non a scopo commerciale, che
      non comporta la violazione di copyright, una
      specie di "diritto di citazione", tutto
      questo ammesso e non concesso che qualcuno
      si metta a copiare il testo di un altro... e
      onestamente chi lo fa, se non appunto per
      semplice citazione?

      Per quanto riguarda le immagini, se
      ciò che è ritratto
      nell'immagine non è protetto da
      copyright, dove sarebbe l'illecito?!?

      Vi ricordo che si parla sempre di opere
      tutelate dalla legge sul diritto d'autore:
      le opere che non rientrano nella suddetta
      fattispecie (ad es. il bannerino del mio
      sito) non c'entrano un tubo!

      Per la Redazione: premesso che trovo il
      decreto Urbani il prodotto liberticida di
      una mente malata, non sarà che con
      questa storia del decreto ci stiamo facendo
      prendere delle paranoie?Te lo spiego io(è anche facile): un sito web pubblica contenuti audio,video e anche file da scaricare.Fino ad oggi puoi farlo se hai il consenso dei detentori del copyright(in caso contrario puoi incorrere in diversi problemi),se passa la questione della certificazione tutto quello che è pubblicato(in quanto se è pubblicato è diffuso tramite rete telematica)dovrà essere accompagnato dalla certificazione.Immagina che bel lavoretto può essere(anche perchè non si sa a chi si deve chiedere questa autorizzazione e chi la può rilasciare).L'ho già scirtto e lo ripeto: se passa è la fine id internet in Italia e non parlo di p2p.Certificare ogni file o ogni cosa pubblicata su un sito è impossibile,richiede tempi e costi assurdi(e in certi casi si pone il problema di rintracciare colui che sarebbe il detentore di diritti che sicuramente in origine non voleva avere)e riporterebbe l'Italia indietro di 10 anni per quanto riguarda l'informatica.
      • Anonimo scrive:
        Re: Siti web irregolari?!?

        riporterebbe l'Italia indietro di 10 anni
        per quanto riguarda l'informatica.Non farti sentire....dieci anni fa l'Italia dell'informatica subiva il fidonet crackdown...
    • yoggysot scrive:
      Re: Siti web irregolari?!?
      Tu fai un sito, con testo @ tuo e immagini @ tue.Visto che stai immettendo in rete opere coperte da @, seppur tue, devi mettere l'informativa.Se poi il sito comprende anche materiale "citato" (es sito di fan di un'attrice con catture a film o trasmissioni TV) devi chiedere il permesso ai proprietari e mettere l'informatica per ogni foto o cattura o scansione.Ao Alex==================================Modificato dall'autore il 03/05/2004 6.26.28
      • Anonimo scrive:
        Re: Siti web irregolari?!?
        ma che chiedere permesso?? basterà pagare la SIAE e ci penseranno loro ad assolvere agli obblighi ecc ecc:)DOMANDA: e i siti stranieri????
        • Anonimo scrive:
          Re: Siti web irregolari?!?
          vedo un bellissimo software freeware per fare le icone?prima di scaricarlo dovrò contattare il creatore, farlo licenziare a norma di legge italiana e poi scaricarlo.Che dite mi manda a quel paese?E le patch di windows? E linux?Antivirus? Il freeware estero (diciamo quindi tutti i programmi) saranno illegali. Se prima era illegale scaricare un mp3 ora lo sarà anche scaricare un programma freeware. E le ricerche?Se mi serve un pdf estero? Sto studiando che ne so, la storia della poesia inglese, trovo un pezzo sulla storia dell'800. Mi attacco. Se poi lo devo dare ad un amico che sta studiando con me rischio 3 anni. Mizzica
        • Anonimo scrive:
          Re: Siti web irregolari?!?
          - Scritto da: Anonimo
          ma che chiedere permesso?? basterà
          pagare la SIAE e ci penseranno loro ad
          assolvere agli obblighi ecc ecc

          :)

          DOMANDA: e i siti stranieri????Il resto del mondo per il nostro Governo E' TUTTO ILLEGALE...testi stranieri sono illegali, film stranieri sono illegali, software straniero e' illegale, qualsiasi cosa non abbia il bollino e' illegale...ma vadano a cagare siae e governo!
  • Anonimo scrive:
    Se ne vadano affankulo gli artisti...
    ...che ora hanno mezzi alternativi di promuoversi, diversi dal mettersi in pasto ai discografici e creando quindi quella lobby che obbliga poi il governo di turno a varare 'ste leggi del ca##?.
  • Anonimo scrive:
    sissì arresteranno TUTTA l'Italia!!!!
    come se domani uscisse una legge che t'mpedisce di uscire di casa senza che hai appeso al collo un cartello dove dichiari tutti i tuoi dati anagrafici: ASSURDO!!!io me ne frego, voglio proprio vedere come fanno!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: sissì arresteranno TUTTA l'Italia!!!!
      Ma devi scrivere anche che hai assolto agli obblighi sul diritto d'autore... così come lo devi scrivere a penna su ogni marchio se hai vestiti firmati...Coraggio, tra poco lo dovremo scrivere anche dopo ogni sms...INFORMATIVA - Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge.
      • shevathas scrive:
        Re: sissì arresteranno TUTTA l'Italia!!!!
        - Scritto da: Anonimo
        Ma devi scrivere anche che hai assolto agli
        obblighi sul diritto d'autore... così
        come lo devi scrivere a penna su ogni
        marchio se hai vestiti firmati...

        Coraggio, tra poco lo dovremo scrivere anche
        dopo ogni sms...

        INFORMATIVA - Nel rispetto di quanto
        verrà disposto dall'art. 1, D.L.
        72/2004, si avvisa che, in relazione
        all'utilizzazione del presente contributo,
        sono stati assolti tutti gli obblighi
        derivanti dalla l. n. 633/1941. La
        riproduzione, commercializzazione,
        rappresentazione ed ogni altra forma di
        diffusione al pubblico dell'opera, in
        difetto di autorizzazione scritta del
        titolare dei diritti, costituisce violazione
        della legge, perseguita, a seconda dei casi,
        con la reclusione fino a quattro anni e con
        la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò
        nonostante, l'autore espressamente autorizza
        la riproduzione, la diffusione e l'uso anche
        non personale della suestesa opera,
        purché a titolo gratuito, con ogni
        mezzo e su qualsivoglia supporto. La
        presente informativa, visualizzata in
        caratteri di corpo non inferiore a quello
        del testo dell'opera in calce allo stesso,
        è parte integrante ed inscindibile
        dell'opera e la sua rimozione o la riduzione
        del carattere saranno ad ogni effetto
        considerati come violazione dei diritti
        dell'autore e come tali perseguibili a norma
        di legge.
        ROTFLINFORMATIVA - Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge.
    • Di-Gi scrive:
      Re: spareranno nel mucchio...
      Ovviamente non potranno mai arrestare tutti...Ne arresteranno alcuni a caso sparsi per tutta Italia...Le voci si diffonderanno, e con esse si diffonderà il terrore di scaricare dai sistemi P2P...Di certo ci sarà chi continuerà a scaricare...Ma il terrore reciderà totalmente i download di buona parte degli utenti internet italiani.Staremo a vedere...
      • Anonimo scrive:
        Re: spareranno nel mucchio...

        Ma il terrore reciderà totalmente i
        download di buona parte degli utenti
        internet italiani.E anche le loro connessioni a banda larga :D
        • Anonimo scrive:
          Re: spareranno nel mucchio...
          Premesso che scarico poco (soprattutto materiale introvabile come gli album di molti solisti), e che acquisto regolarmente numerosi cd originali (mi sono ripromesso di non spendere + di 10 euro a cd). Provocazione: se mi beccano, non pago la multa, tanto alla fine mi assolvono! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Ulteriori complicazioni....
      Vorrei però vedere un politico che parlerà in un qualunque posto, sia il parlamento, sia una riunione, sia una conferenza etc. etc.A norma di DL Urbani ogni volta che citeranno, una scoperta scientifica, una opera letteraria, insomma una QUALUNQUE cosa coperta da copyright dovranno recitare la formuletta:INFORMATIVA - Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge.Gia è pallosissimo :| :( quando parlano di qualcosa, ve lo immaginate dopo l'approvazione del D.L.?:'(:'(:'(:'(:(:(
  • Anonimo scrive:
    Non capisco...
    Non riesco proprio a capire perché quella mandria di vacche che avevo ordinato la settimana scorsa via internet non mi sia ancora arrivata.Forse quelli non hanno messo il bollino sulle vacche. O forse devo chiedere il raddoppio della banda, perché in effetti le vacche sono grosse e la 640 non basta a scaricarle tutte.Boh, comunque non riesco a capire nemmeno come facciano le vacche a passare nel muro! Certo che questi di internet sono davvero dei maghi!
  • Anonimo scrive:
    Se ne vadano AFFANKULO !
  • Anonimo scrive:
    Beh ma....
    "un'opera dell'ingegno o parte di essa". Questo significa che citare un passo (2 righe) del Signore degli Anelli in un newsgroup, che so, alt.fan.tolkien è sanzionabile con l'ammenda e la reclusione?E l'internet in italia affoga miseramente.... chi ha contenuti da offrire è meglio che lo faccia all'estero.
    • Anonimo scrive:
      Re: Beh ma....
      - Scritto da: Anonimo
      "un'opera dell'ingegno o parte di essa".
      Questo significa che citare un passo (2
      righe) del Signore degli Anelli in un
      newsgroup, che so, alt.fan.tolkien è
      sanzionabile con l'ammenda e la reclusione?

      E l'internet in italia affoga
      miseramente.... chi ha contenuti da offrire
      è meglio che lo faccia all'estero. E' così e non puoi nemmeno far vedere un'opera per scopi didattici senza pagare i diritti.Siamo alla frutta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Beh ma....

      Questo significa che citare un passo (2
      righe) del Signore degli Anelli in un
      newsgroup, che so, alt.fan.tolkien è
      sanzionabile con l'ammenda e la reclusione?

      E l'internet in italia affoga
      miseramente.... chi ha contenuti da offrire
      è meglio che lo faccia all'estero. ...Fuggite, sciocchi !!Mi vengano pure a prendere, adesso... :DLi aspetto... :@
    • Anonimo scrive:
      Re: Beh ma....
      - Scritto da: Anonimo
      ... che so, alt.fan.tolkien è
      sanzionabile con l'ammenda e la reclusione?stai già violando la legge con la parola tolkien
  • Anonimo scrive:
    Come si fa a bannare.....
    ........o a filtrare tutti gli IP italiani?Sì, avete capito bene, tutta la penisola, da cima a fondo.Tin, Libero, Infostrada... tutta la banda.C'è una lista? Così la do in pasto al mulo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come si fa a bannare.....
      interessa anche a me
      • shevathas scrive:
        Re: Come si fa a bannare.....
        www.ripe.net, ricercare nel databse whois il nome del provider.la pagina di ricerca è http://www.ripe.net/ripencc/search.html
        • Anonimo scrive:
          Re: Come si fa a bannare.....
          - Scritto da: shevathas
          www.ripe.net, ricercare nel databse whois il
          nome del provider.

          la pagina di ricerca è
          www.ripe.net/ripencc/search.html E come si fa ad avere il range degli IP ?Grazie :D
          • shevathas scrive:
            Re: Come si fa a bannare.....
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: shevathas

            www.ripe.net, ricercare nel databse
            whois il

            nome del provider.



            la pagina di ricerca è

            www.ripe.net/ripencc/search.html

            E come si fa ad avere il range degli IP ?inserisci il nome del provider e selezioni la casella RIPE whois database come sources.il motore risponde con i range assegnati ai provider.NB non selezionare website o altre voci
          • Anonimo scrive:
            Re: Come si fa a bannare.....
            - Scritto da: shevathas
            inserisci il nome del provider e selezioni
            la casella RIPE whois database come
            sources.
            il motore risponde con i range assegnati ai
            provider.GRAZIE MILLE
    • Anonimo scrive:
      Re: Come si fa a bannare.....
      - Scritto da: Anonimo
      ........o a filtrare tutti gli IP italiani?

      Sì, avete capito bene, tutta la
      penisola, da cima a fondo.
      Tin, Libero, Infostrada... tutta la banda.

      C'è una lista? Così la do in
      pasto al mulo.TU sei italiano...risiedi su territorio italiano ed hai IP italiano con societa' italiana, e' questo che conta...bannare le classi italiane otterrebbe l'effetto contrario, cioe' dare una fonte in meno ai tanti italiano che usano il P2P (e che aumentano ogni giorno soprattutto grazie ad un po' di pubblicita' del DL) e fare il gioco dei farabutti al governo
  • TPK scrive:
    Ai "principi del forum"
    Da varie parti sono arrivate analisi del DL Urbani, e tutte sono concordi nel dire che "fa acqua da tutte le parti", visto che in numerosi punti e' vago e lacunoso.Vorrei sapere se esistono (direi sicuramente) leggi simili per inconsistenza e come sono state applicate in questi anni (ad esempio tramite la successiva introduzione di norme attuative chiarificatrici).L'alternativa all'applicazione di leggi fatte con i piedi mi sembra la soluzione italiana della "non applicazione".
    • Anonimo scrive:
      Re: Ai "principi del forum"
      - Scritto da: TPK
      Da varie parti sono arrivate analisi del DL
      Urbani, e tutte sono concordi nel dire che
      "fa acqua da tutte le parti", visto che in
      numerosi punti e' vago e lacunoso.

      Vorrei sapere se esistono (direi
      sicuramente) leggi simili per inconsistenza
      e come sono state applicate in questi anni
      (ad esempio tramite la successiva
      introduzione di norme attuative
      chiarificatrici).
      L'alternativa all'applicazione di leggi
      fatte con i piedi mi sembra la soluzione
      italiana della "non applicazione".
      Se passa la legge così com'è e la applicano anche,internet in Italia chiude i battenti per forza di cose: tutti i file dovranno avere un bollino e per ogni violazione(e basta avere una foto presa da un film,ad esempio,dato che non si può diffondere un'opera protetta dal copyright neanche in una sua minima parte e quindi neanche solo un fotogramma)ci sono multe salatissime(tra pene pecuniarie,confische e pubblicazioni sui giornali la salassata è notevole)e anche il carcere se c'è la diffusione.Chi se la sentirà di avere un sito in Italia?Chi si sentirà sicuro ad usare internet?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ai "principi del forum"
        Se dovesse passare così questo capolavoro di legge, mi spulcerei subito i siti internet di camera, senato, siae, fimi, bsa, ecc. ecc. alla ricerca di una foto, un articolo per cui occorra l'informativa e se dovesse mancare... li denuncio, e scrivo anche a striscia la notizia!INFORMATIVA - Nel rispetto di quanto verrà disposto dall'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941. La riproduzione, commercializzazione, rappresentazione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera, in difetto di autorizzazione scritta del titolare dei diritti, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale della suestesa opera, purché a titolo gratuito, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera in calce allo stesso, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ai "principi del forum"
          be' sulla home del parlamento ci sono due belle fotine......e poi quella bella banca dati con la raccolta di tutti gli atti...:)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ai "principi del forum"

          ti ho messo il voto "Divertente" (ma vorrei
          tanto esistesse il voto
          "Esilarante") per aver citato "Striscia la
          notizia".Se hai messo un voto hai un nick registrato. Chi sei? Ti nascondi?
      • Di-Gi scrive:
        Re: Ai "principi del forum"
        Concordo...Cioè, è assurdo...Poniamo per ipotesi che io sia un artista, dipingo una tela e la scannerizzo per pubblicarla online: nella foto pubblicata DEVO specificare "in maniera leggibile" che l'opera è frutto del mio ingegno!!E se non volessi ciò?Bah...Se non tolgono da mezzo questo decreto, sarà la fine del P2P in italia, ma ancor peggio, sarà la fine di quel briciolo di fierezza che ho di essere ITALIANO! :( :s
        • Anonimo scrive:
          Re: Fine P2P ???

          Bah...
          Se non tolgono da mezzo questo decreto,
          sarà la fine del P2P in italia, maFine del P2P ?Forse tu,i signori che stanno al governo e le majors, non hanno capito che il P2P è inarrestabile per il solo fatto che siamo in TROPPI ad usarlo !Possono fare tutte le leggi che vogliono ma i condivisiori del P2P ci saranno sempre... piuttosto verranno trovate soluzioni tecniche per comunicare in modo anonimo ma il P2P non può finire!E' come tentare di vietare per legge al vento di soffiare... impossibile!
          • TPK scrive:
            Re: Fine P2P ???
            - Scritto da: Anonimo

            Bah...

            Se non tolgono da mezzo questo decreto,

            sarà la fine del P2P in italia,
            ma

            Fine del P2P ?
            Forse tu,i signori che stanno al governo e
            le majors, non hanno capito che il P2P
            è inarrestabile per il solo fatto che
            siamo in TROPPI ad usarlo !
            Possono fare tutte le leggi che vogliono ma
            i condivisiori del P2P ci saranno sempre...
            piuttosto verranno trovate soluzioni
            tecniche per comunicare in modo anonimo ma
            il P2P non può finire!
            E' come tentare di vietare per legge al
            vento di soffiare... impossibile!Soprattutto per il fatto che molti utenti p2p non sanno nemmeno cosa sia il decreto Urbani.E nel caso inizino ad arrestare qualcuno, non sapranno nemmeno quello.
          • Anonimo scrive:
            Re: Fine P2P ???
            Il danno è che la legge non ammette ignoranza per cui se prendono uno che ignorava l'esitenza del decreto lo bastonano cmq.Che questo comporti il fatto che rischiano di prendere un mucchio di gente ignara di tutto non so come disporrà gli eventi.Io ho studiato un poco di diritto (istituzioni) all'università e posso dire solo una cosa: il codice è stracolmo di leggi assurde e DEL TUTTO SCONOSCIUTE a chi non sia un addetto ai lavori.Per lo più sono leggi specifiche di ambiti ristretti oppure leggi che trovano scarsa applicazione nella realtà.Ma una legge simile, senza l'adeguada pubblicità (e senza la vacatio legis quando pensano di poterla fare la pubblicità?!) può avere effetti piuttosto dannosi.Stanno combinando un guaio bello grosso.Senza contare che se perdura la storia del "bollino" che nn si sa come, dove, a cosa si dovrà applicare tutto l'IT online sarà sospeso su un buco nero legale di dubbi.E qui sarò un po' caustico:se son così bravi a far le leggi in materia di condoni&company, perchè non si mantengono nel loro campo preferito, anzichè sconfinare in terreni a loro poco nitidi?!Lo scudo fiscale è stato una cannonata: zero problemi, tutto chiaro, facile facile....OVVIAMENTE SONO SARCASTICO.
          • TPK scrive:
            Re: Fine P2P ???
            - Scritto da: Anonimo
            E qui sarò un po' caustico:
            se son così bravi a far le leggi in
            materia di condoni&company, perchè
            non si mantengono nel loro campo preferito,
            anzichè sconfinare in terreni a loro
            poco nitidi?!
            Lo scudo fiscale è stato una
            cannonata: zero problemi, tutto chiaro,
            facile facile....OVVIAMENTE SONO SARCASTICO.Infatti dopo aver letto questo decreto mi sono detto: "Perche' il governo non si occupa solo di fare gli interessi di Berlusconi, invece che fare danni un po' ovunque?" (Ok, Berlusconi e' proprietario di Medusa, ma proprio per questo sa benissimo che il p2p non arreca i danni che le major dichiarano)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ai "principi del forum"
        - Scritto da: Anonimo
        tutti i file
        dovranno avere un bollino e per ogni
        violazione(e basta avere una foto presa da
        un film,ad esempio,dato che non si
        può diffondere un'opera protetta dal
        copyright neanche in una sua minima parte e
        quindi neanche solo un fotogramma)Quindi neanche un pixel del fotogramma!
    • shevathas scrive:
      Re: Ai "principi del forum"
      [cut+
      Vorrei sapere se esistono (direi
      sicuramente) leggi simili per inconsistenza
      e come sono state applicate in questi anni
      (ad esempio tramite la successiva
      introduzione di norme attuative
      chiarificatrici).Credo la legge che imponeva un direttore editoriale iscritto all'ordine dei giornalisti per ogni sito web.In seconda battuta si è limitata l'esigenza del direttore editoriale solamente ai siti aggiornati frequentemente, senza peraltro specificare cosa significasse frequentemente.Alla fine il direttore editoriale serve solamente se il sito è registrato come testata giornalistica on line, o almeno questo è quello che ricordo.
      L'alternativa all'applicazione di leggi
      fatte con i piedi mi sembra la soluzione
      italiana della "non applicazione".
  • Anonimo scrive:
    mancanza di proprieta' transitiva!
    "E l'impresa appare improba se la condivisione del file avviene con i software P2P, ovvero se il file è in formato "pdf" o in altro formato non modificabile. Una volta giunto in Italia, in questi casi, il file non potrebbe essere ulteriormente trasmesso o condiviso."vediamo se ho capito: l'amico jack dagli USA mette LEGALMENTE in condivisone P2P un suo brano musicale.In USA non chiedono il bollino: tutto OK.IO (in Italia) lancio il torrent e mi scarico il file (e non commetto alcuna infrazione) ma NEL CONTEMPO lo faccio scaricare ad altra gente DALL'ITALIA e naturalmente SENZA BOLLINO.....quindi io VADO IN GALERA per aver scaricato via P2P il brano dell'amico jack dagli USA, anche se questo lo aveva messo a disposizione dell'universo intero?ho visto giusto?spero in realta' di aver sbagliato il mio ragionamento: perche' se ho ragione allora la cosa e' veramente assurda!
    • Anonimo scrive:
      Re: mancanza di proprieta' transitiva!
      Beh basta che disabiliti l'upload :DMo l'Italia viene "bannata" dagli altri paesi per "leechaggio" :Portando all'estremo la cosa (tanto per ridere :D ), non potremo nemmeno più inviare un email di saluto, o chattare con un utente all'estero.
      • gatsu99 scrive:
        Re: mancanza di proprieta' transitiva!
        verotutto dovrebbe eseere certificatoaltro che Palladiumma ve lo immaginate ???????uno parla e in 10 parole infila una citazione che deve essere regolarmente corredata di avviso .....non so se ridere o piangere giuro
        • Anonimo scrive:
          Re: mancanza di proprieta' transitiva!
          ciao,sono quello della prima post (un giorno o l'altro mi registro a P.I., lo prometto! :) )allora se mi date ragione la cosa e' veramente sconcertante... rischiare la galera per un P2P PERFETTAMENTE LEGALE in tutto il resto del mondo!l'unico paragone (scusate se di cattivo gusto...) che mi viene in testa e' quello di arrestare un medico che "droga" un malato terminale.....e' incredibile la profondita' della IGNORANZA IN MATERIA di chi ha redatto e voluto questo decreto.- Scritto da: gatsu99
          vero

          tutto dovrebbe eseere certificato
          altro che Palladium
          ma ve lo immaginate ???????

          uno parla e in 10 parole infila una
          citazione che deve essere
          regolarmente corredata di avviso .....

          non so se ridere o piangere giuro


Chiudi i commenti