Professionisti IT e arroganza

Cosa succede quando un esperto informatico se la deve vedere con un'azienda che preferisce mettere in linea PC infettati da trojan che sparano malware a mezzo mondo piuttosto che dotarsi di strumenti di sicurezza?

Roma – Sono uno che per vivere gira per uffici a sistemare PC, ho la mia Partita Iva, le mie certificazioni i miei clienti soddifatti e cose simili. Due mesi fa ho consegnato ad un cliente un noto antivirus: da allora non non mi ha più fatto sapere nulla (nemmeno mi ha pagato). Giovedì, invece, mi chiama disperato e mi chiede di andare da lui.
Venerdì vado e scopro che è pure furioso perché, a suo dire, da quando ha l’antivirus il pc è più lento. Dopo averlo calmato si scopre che è da due settimane che va lento e da due giorni è addirittura inutilizzabile.
Cos’è successo?

L’antivirus è stato in qualche modo disattivato. Il cliente se ne è accorto e lo ha attivato: in pochi secondi lo schermo si è riempito con le finestrelle che avvisano che è in corso la scansione di un messaggio di posta in uscita, talmente tante finesterelle da non poter più vedere il desktop.
E su quel pc non sono presenti account di posta.

Il software antivirus ha anche iniziato a segnalare moltissimi errori dovuti al mancato raggiungimento di vari server SMTP. Grazie a questi errori ho capito che il PC stava inviando spam con oggetto “najap VIeAGRA” (che ho ricevuto pure io a casa). Lo stesso problema identico era su un altro PC di quella ditta, ed entrambi i PC usano un IP pubblico (senza nessun motivo tecnico ma le cose così funzionano quindi non me le fanno toccare).

Mi sono messo a lavorare sul PC, non potevo fare format perché gli utonti hanno nell’ordine:
– perso i cd di windows
– buttato l’adesivo con i codici d’installazione perché “è brutto e sta male sul computer”
– cancellato le email con i codici d’installazione di tutti i loro software perché “cosa ne sapevo io che servivano ancora?”

Dopo una lunghissima scansione con un antivirus su un PC e con un altro antivirus sull’altro, ho trovato due genericissimi virus appartenenti alle famiglie DOWNLOADER e TROJAN.HORSE, virus che sono stati rimossi. Ho analizzato il registro per capire quali siano i programmi che partono all’avvio del sistema e una volta capito quale programma stava inviando tutte quelle email ho rimosso pure quello.

Dopo il mio intervento per tutto il pomeriggio non è più successo nulla.
Ho detto al cliente che se non avesse utilizzato un firewall il problema si sarebbe ripresentato ma non ha nessuna intenzione di prenderlo, secondo lui è il suo ISP a dover impedire a terzi di entrare nel suo PC, infatti lo ha chiamato furioso sentendosi rispondere “sono fatti suoi”.

La mattina dopo il mio intervento puntuale si ripresenta lo stesso problema.

Ora sono accusato d’incompetenza (questo anche il giorno che ero andato a vedere cosa fosse successo). Il cliente pensa che sia colpa mia, ovvio no? Quando il dottore ti dice che hai il colesterolo alto è colpa del dottore, se stava zitto tu stavi bene.

Insomma, per la seconda volta non sarò pagato per il lavoro svolto e questi due PC andranno avanti a spammare mezzo mondo. Questo perché gli utonti li lasciano sempre accesi per consentire ad emule di scaricare film e non hanno nessuna voglia di sistemare il problema. A loro è bastato disattivare il controllo antivirus sulla posta in uscita così da non avere più le finestre del controllo posta sul desktop.

Se qualcun’altro usa i PC a loro non interessa, basta che IO non metta più le mani sui loro PC e che loro possano controllare il conto in banca con il servizio home-banking (sicurissimo non trovate?). Ah, ovviamente devono poter andare avanti a scaricare film.

Ora, non vi chiedo come fare a farmi pagare, a questo punto un cliente del genere preferisco perderlo. Vorrei però fermare l’invio di tutto quello spam, chiamo la polizia postale?
Se oggi mordo qualcuno lo avveleno.

Vittorio M.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bbb bbb scrive:
    RIDICOLO E INSULSO
    Inutile qualsiasi discorso. Tutto ciò è semplicemente RI-DI-CO-LO.I soliti metodi goffi e malcelati di rubare soldi ai cittadini. Non voglio nemmeno dilungarmi troppo nell'articolare le mie osservazioni tanto sarebbe inutile, e tanto la situazione è talmente palese che bisognerebbe proprio avere il prosciutto negli occhi per non caXXXXX.Per chi volesse una spiegazione più approfondita si legga il commento del saggio Vallo a cercare Carmelo, che qui cito integralmente. Esso spiega in parole alla portata di tutti il concetto, con una trasparenza perfetta:Vallo a cercare CarmeloCome dicevo!!!!!!!! Si canone rai per chi possiede un pc .Non potevano salvarsela questa?Lo La rai,dapprima paga fior di miliardi i presentatori ,i cantanti, ecc, e poi si inventa dove cercare il danaro,il danaro che è diventato cosa rara guadagnarselo ; cosa può fare un cittadino visto che i nostri rappresentanti legali se ne fregano?Siamo alla vergogna non è più possibile tollerare questi soprusi ;queste persone che stanno sedute e si inventano come far pagare i cittadini in maniera poco lecita a mio avviso .Domani che metteranno un tassametro per laria che si respira?
  • ROSARIO INVINCIBIL E scrive:
    CANONE RAI
    A questo punto il canone rai è obbligato a pagarlo anche chi non possiede niente ne radio, ne televisione,ne computer, ne cellulare ?Chi mi risponde?
    • Erni scrive:
      Re: CANONE RAI
      Secondo me vale quanto riportato nel sito stesso della RAI:http://www.ufficiostampa.rai.it/comunicati_aziendali/20120221/rai__nulla_e__dovuto_per_mero_possesso_computer__tablet_e_smartphone.html
    • Pippo Baudo scrive:
      Re: CANONE RAI
      Ma che senso ha la tua domanda??Se non hai l'auto paghi la benzina?
  • Vallo a cercare Carmelo scrive:
    canone rai per chi possiede un pc
    Come dicevo!!!!!!!! Si canone rai per chi possiede un pc .Non potevano salvarsela questa?Lo La rai,dapprima paga fior di miliardi i presentatori ,i cantanti, ecc, e poi si inventa dove cercare il danaro,il danaro che è diventato cosa rara guadagnarselo ; cosa può fare un cittadino visto che i nostri rappresentanti legali se ne fregano?Siamo alla vergogna non è più possibile tollerare questi soprusi ;queste persone che stanno sedute e si inventano come far pagare i cittadini in maniera poco lecita a mio avviso .Domani che metteranno un tassametro per laria che si respira?
  • mike scrive:
    bufala
    il canone rai e solo una tangente che si paga , la mediaset , la7 , e reti private si paga il canone ?? non mi risulta,,dato che la rai e servizio publico e pretende il canone per gli abbonati, perche nei programmi tv mettono la publicita ??come sulle reti private???? se devo pagare questo servizio, incominciassero a eliminare la publicita dai loro programmi!! furbi i signori pretendono il pagamento del servizio abbonati e ti rifilano di publicita...
  • Sergio DAngelo scrive:
    pienamente d'accordo
    Quello che dici tu sul vaso da notte col tubo catodico è la stessa cosa che ho pensato io quando ho saputo questa storia del canone da pagare anche per pc.Il problema è che sul web ci sono persone che dopo aver disdetto l'abbonamento dichiarano d'aver ricevuto lettere dalla RAI dove li si invita, con toni severi (quasi minatori dicono), a regolarizzare la loro posizione pagando e in cui si precisa che tra gli apparecchi sono "compresi personal computer, decoder digitali e altri apparati multimediali".Spero che questa cosa del garante che dici tu sia più recente delle notizie che ho trovato io.questa la notizia sulle lettere comunque risalente al 2008:http://www.repubblica.it/2008/02/sezioni/cronaca/canone-rai-pc/canone-rai-pc/canone-rai-pc.htmlqui invece parlando di una risposta data dall'Agenzia delle entrate ad un utente in merito al pagamento del canone per il suo computer presente nello studio,credo si parli di ciò che hai detto tu:http://tlc.aduc.it/rai/lettera/canone+rai+computer_229407.phpParliamoci chiaro io e te siamo d'accordo che pagarlo se hai solo il pc è una vergogna,fai conto che per me lo è anche farlo se hai una TV non collegata all'antenna che usi solamente per giocare alla consolle o guardare DVD.
  • Sergio DAngelo scrive:
    Si ragazzi
    Purtroppo anche se abbiamo un pc o apparecchiacchi "adattabili alla ricezione delle trasmissioni radiotelevisive indipendentemente dalla qualita' o dalla quantita' del relativo utilizzo" si deve pagare.Paradossalmente anche avere un cellulare col quale puoi vedere la TV comporta il pagamento del canone. C'è uno spot che mandano prima di alcuni video streaming per ora nel quale dicono esplicitamente che se hai televisori,COMPUTER lo devi pagare.Personalmente trovo vergognosa la cosa,pensate che io non guardo alcun canale TV,non soltanto della RAI,uso la TV esclusivamente per vedere DVD ,dovrebbero far pagare il canone solo a chi ha un'antenna ricevente sul tetto e far accedere al sito solo gli abbonati così chi non lo usa non paga.Un abbonamento è l'utente che decide di iniziarlo,qui sono loro che lo impongono,a me il servizio offerto dalla RAI non interessa e lo trovo scadente come tutta la televisione in generale.Lo pago? Si perchè lo dice la legge putroppo,ma con quei soldi che per loro sono pochi potrei pagarmi l'abbonamento a internet (che invece uso costantemente).
    • krane scrive:
      Re: Si ragazzi
      - Scritto da: Sergio DAngelo
      Purtroppo anche se abbiamo un pc o
      apparecchiacchi "adattabili alla ricezione delle
      trasmissioni radiotelevisive indipendentemente
      dalla qualita' o dalla quantita' del relativo
      utilizzo" si deve pagare.Link alla fonte unfficiale ?
      • ale scrive:
        Re: Si ragazzi
        scusate ma se devo utilizzare il pc per lavoro e/o non voglio guardare solo i canali rai perchè devo essere obbligato a pagare il canone? se uso il mio pc solo per vedere DVD o per connettermi perchè pagare?
      • Sergio DAngelo scrive:
        Re: Si ragazzi
        Questa la norma ufficiale:http://www.abbonamenti.rai.it/Ordinari/RisposteFAQ.aspx?ID=24La conferma che chi ha un pc/cellulare deve pagare è presente in uno degli spot che vanno prima dei video su dailymotion;putroppo non sono riuscito a trovarlo per postarvelo,anche perchè viene mandato casualmente tra una pubblicità e l'altra.
        • krane scrive:
          Re: Si ragazzi
          - Scritto da: Sergio DAngelo
          Questa la norma ufficiale:
          http://www.abbonamenti.rai.it/Ordinari/RisposteFAQ

          La conferma che chi ha un pc/cellulare deve
          pagare è presente in uno degli spot che vanno
          prima dei video su dailymotion;putroppo non sono
          riuscito a trovarlo per postarvelo,anche perchè
          viene mandato casualmente tra una pubblicità e
          l'altra.Non vuol dire niente: c'era stata un'interrogazione al garante per chiedere di specificare quale fossero questi mezzi atti o adattabili dandogli 6 mesi per rispondere; non l'ha fatto quindi tutto e' rimasto indefinito.Finche' non vedo la specificazione in un sito ufficiale per me non vuol dire niente; anche un vaso da notte e' "adattabile", basta infilarci un tubo datodico e un po' di elettronica prima di XXXXXXrci dentro.
          • Sergio DAngelo scrive:
            Re: Si ragazzi
            Quello che dici tu sul vaso da notte col tubo catodico è la stessa cosa che ho pensato io quando ho saputo questa storia del canone da pagare anche per pc.Il problema è che sul web ci sono persone che dopo aver disdetto l'abbonamento dichiarano d'aver ricevuto lettere dalla RAI dove li si invita, con toni severi (quasi minatori dicono), a regolarizzare la loro posizione pagando e in cui si precisa che tra gli apparecchi sono "compresi personal computer, decoder digitali e altri apparati multimediali".Spero che questa cosa del garante che dici tu sia più recente delle notizie che ho trovato io.questa la notizia sulle lettere comunque risalente al 2008:http://www.repubblica.it/2008/02/sezioni/cronaca/c...qui invece parlando di una risposta data dall'Agenzia delle entrate ad un utente in merito al pagamento del canone per il suo computer presente nello studio,credo si parli di ciò che hai detto tu:http://tlc.aduc.it/rai/lettera/canone+rai+computer...Parliamoci chiaro io e te siamo d'accordo che pagarlo se hai solo il pc è una vergogna,fai conto che per me lo è anche farlo se hai una TV non collegata all'antenna che usi solamente per giocare alla consolle o guardare DVD.
          • krane scrive:
            Re: Si ragazzi
            - Scritto da: Sergio DAngelo
            Quello che dici tu sul vaso da notte col tubo
            catodico è la stessa cosa che ho pensato io
            quando ho saputo questa storia del canone da
            pagare anche per pc.
            Spero che questa cosa del garante che dici tu sia
            più recente delle notizie che ho trovato io.Dovrebbe.
            questa la notizia sulle lettere comunque
            risalente al 2008:
            http://www.repubblica.it/2008/02/sezioni/cronaca/c404 NON TROVATO
            qui invece parlando di una risposta data
            dall'Agenzia delle entrate ad un utente in merito
            al pagamento del canone per il suo computer
            presente nello studio,credo si parli di ciò che
            hai detto tu:
            http://tlc.aduc.it/rai/lettera/canone+rai+computerPer proseguire occorre effettuare il login inserendo username e password
            Parliamoci chiaro io e te siamo d'accordo che
            pagarlo se hai solo il pc è una vergogna, fai
            conto che per me lo è anche farlo se hai una TV
            non collegata all'antenna che usi solamente per
            giocare alla consolle o guardare DVD.Parliamoci chiaro: testa i link prima di inserirli.
          • Sergio DAngelo scrive:
            Re: Si ragazzi
            Sorry.-primohttp://www.repubblica.it/2008/02/sezioni/cronaca/canone-rai-pc/canone-rai-pc/canone-rai-pc.html-secondohttp://tlc.aduc.it/rai/lettera/canone+rai+computer_229407.phpnell'anteprima funzionano,speriamo anche nell'effettivo messaggio.
          • Sergio DAngelo scrive:
            Re: Si ragazzi
            Questo link è abbastanza recente (24 ottobre 2011) e qui viene esposto con esattezza tutto quanto:http://it.finance.yahoo.com/notizie/canone-rai-imposta-odiata-e-141228765.html(nell'anteprima funziona eh)Ho mandato anche una mail al sito abbonamenti.rai ma ancora non mi hanno risposto.
          • krane scrive:
            Re: Si ragazzi
            - Scritto da: Sergio DAngelo
            Questo link è abbastanza recente (24 ottobre
            2011) e qui viene esposto con esattezza tutto
            quanto:

            http://it.finance.yahoo.com/notizie/canone-rai-impPerfetto, dentro leggo: "il ministero delle Comunicazioni non ha fatto ancora chiarezza sugli altri apparecchi"Esattamente come dicevo io.
            (nell'anteprima funziona eh)Quindi non leggi i link che posti ma guardi solo l'anteprima ??
            Ho mandato anche una mail al sito abbonamenti.rai
            ma ancora non mi hanno risposto.Non mi interessa che rispondano a te, se non danno una comunicazione ufficiale.
          • Sergio DAngelo scrive:
            Re: Si ragazzi
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Sergio DAngelo

            Questo link è abbastanza recente (24 ottobre

            2011) e qui viene esposto con esattezza tutto

            quanto:
            http://it.finance.yahoo.com/notizie/canone-rai-imp

            Perfetto, dentro leggo: "il ministero delle
            Comunicazioni non ha fatto ancora chiarezza sugli
            altri
            apparecchi"

            Esattamente come dicevo io.Infatti ribadisco che sono d'accordo con te sin dall'inizio,mentre tu sembra quasi voglia fare a gara con me per chi ha ragione o torto quando stiamo dicendo la stessa cosa.

            (nell'anteprima funziona eh)

            Quindi non leggi i link che posti ma guardi solo
            l'anteprima
            ??Nell'anteprima puoi cliccare sul link e vedere se si apre la pagina giusta -.-" era così difficile da capire?

            Ho mandato anche una mail al sito
            abbonamenti.rai

            ma ancora non mi hanno risposto.

            Non mi interessa che rispondano a te, se non
            danno una comunicazione
            ufficiale.Era tanto per sapere la loro versione ad una domanda diretta,a qualcuno potrebbe interessare,non ci sei solo tu.Comunque sei presuntuoso e arrogante,io ho scritto quello che sapevo quando ho iniziato la discussione,tu mi aggredisci come se avessi detto qualcosa contro di te. L'interpretazione della regola presente sul sito ufficiale mi portava alla conclusione che si dovesse pagare il canone anche per chi possiede un PC,tu hai confutato il tutto dicendo che non era stata ancora fatta chiarezza a riguardo.PUNTO,non è una gara,non c'è bisogno di rivolgersi come hai fatto tu visto che oltretutto la pensiamo allo stesso modo.Detto questo abbiamo detto quello che c'era da dire.Tutto il resto è off-topic.FINE.Grazie delle informazioni date e un consiglio:prenditele due camomille al mattino.
          • krane scrive:
            Re: Si ragazzi
            - Scritto da: Sergio DAngelo
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Sergio DAngelo


            Questo link è abbastanza recente (24
            ottobre


            2011) e qui viene esposto con esattezza
            tutto


            quanto:


            http://it.finance.yahoo.com/notizie/canone-rai-imp



            Perfetto, dentro leggo: "il ministero delle

            Comunicazioni non ha fatto ancora chiarezza
            sugli

            altri

            apparecchi"



            Esattamente come dicevo io.

            Infatti ribadisco che sono d'accordo con te sin
            dall'inizio,mentre tu sembra quasi voglia fare a
            gara con me per chi ha ragione o torto quando
            stiamo dicendo la stessa
            cosa.



            (nell'anteprima funziona eh)



            Quindi non leggi i link che posti ma guardi solo

            l'anteprima

            ??
            Nell'anteprima puoi cliccare sul link e vedere se
            si apre la pagina giusta -.-" era così difficile
            da
            capire?



            Ho mandato anche una mail al sito

            abbonamenti.rai


            ma ancora non mi hanno risposto.



            Non mi interessa che rispondano a te, se non

            danno una comunicazione

            ufficiale.

            Era tanto per sapere la loro versione ad una
            domanda diretta,a qualcuno potrebbe
            interessare,non ci sei solo
            tu.

            Comunque sei presuntuoso e arrogante,io ho
            scritto quello che sapevo quando ho iniziato la
            discussione,tu mi aggredisci come se avessi detto
            qualcosa contro di te. L'interpretazione della
            regola presente sul sito ufficiale mi portava
            alla conclusione che si dovesse pagare il canone
            anche per chi possiede un PC,tu hai confutato il
            tutto dicendo che non era stata ancora fatta
            chiarezza a riguardo.PUNTO,non è una gara,non c'è
            bisogno di rivolgersi come hai fatto tu visto che
            oltretutto la pensiamo allo stesso modo.Detto
            questo abbiamo detto quello che c'era da
            dire.Tutto il resto è
            off-topic.FINE.

            Grazie delle informazioni date e un
            consiglio:prenditele due camomille al
            mattino.Quando inizi una discussione in un forum non ti capita mai di controllare se chesso' la tua domanda e' gia' stata fatta migliaia di volte e discussa e stradiscussa ?In realta' ti e' andata anche bene, poiche' di solito manco si risponde alle domande stra trite di questo articolo di quanti anni fa ?
          • Sergio DAngelo scrive:
            Re: Si ragazzi
            - Scritto da: krane
            Quando inizi una discussione in un forum non ti
            capita mai di controllare se chesso' la tua
            domanda e' gia' stata fatta migliaia di volte e
            discussa e stradiscussa
            ?

            In realta' ti e' andata anche bene, poiche' di
            solito manco si risponde alle domande stra trite
            di questo articolo di quanti anni fa
            ?XD Ancora che commenti?Ma cosa c'entra quest'ultimo messaggio,io ho commentato,mica ho chiesto niente,dove le vedi le domande? BahComunque ora m'hai stressato,non ti rispondo più,commenta solo e quanto vuoi così che il tuo ego da internauta frustrato si possa soddisfare.L'errore l'ho fatto io a commentare sin dall'inizio,devo prendere in considerazione l'idea che in effetti non tutti hanno avuto la fortuna d'avere genitori capaci di insegnare l'educazione.Mi spiace per te :/Detto questo:Addio BUON MONOLOGO :D
          • Passante scrive:
            Re: Si ragazzi
            - Scritto da: Sergio DAngelo
            - Scritto da: krane

            Quando inizi una discussione in un forum non
            ti

            capita mai di controllare se chesso' la tua

            domanda e' gia' stata fatta migliaia di
            volte
            e

            discussa e stradiscussa

            ?



            In realta' ti e' andata anche bene, poiche'
            di

            solito manco si risponde alle domande stra
            trite

            di questo articolo di quanti anni fa

            ?

            XD Ancora che commenti?

            Ma cosa c'entra quest'ultimo messaggio,io ho
            commentato,mica ho chiesto niente,dove le vedi le
            domande?Ma tu commenti spesso articoli di 6 anni prima ??
          • gianluca boccacci scrive:
            Re: Si ragazzi
            se vi arriva mandate questo modulo tanto siccome neanche loro sanno nulla in materia non risponderanno..e quindi siete esenti... http://sosonline.aduc.it/modulo/interpello+all+agenzia+entrate+sul+canone+tassa+rai_13192.php
  • cappello biagio scrive:
    disdetta canone r.a.i.
    alla cortese attenzione dell ufficio abbonamenti alla televisione,r.a.i.,chiedo cortesemente di non spedire all indirizzo , via massarotti 3, martinengo ,bg, 2 canoni r.a.i., xkè è già da 3 anni che spediamo la disdetta dell abbonamento intestato a dolci antonella n.21764178, e quindi possedendo un solo apparecchio televisivo intestato a cappello biagio ,non vedo il motivo xkè ancora continuano ad arrivare 2 abbonamenti. vi preghiamo gentilmente di provvedere all errore.spero ke non si verificano ulteriori errori di spedizione,anke xkè siamo stanchi di spedire disdette, x l abbonamento intestato a dolci antonella, lei non possiede nessun apparecchio televiso, e l unico apparecchio ke possediamo e intestato a cappello biagio cioè il marito. cordiali saluti aspetto vostra risposta spero al + presto.
  • Nicola Amitrano scrive:
    Siamo sicuri
    Nell'articolo non si cita la legge 223/90 che dice che il pagamento del canone è legato solo al possesso degli apparecchi radio-TV. Chiedo ad Adele Chiodi di chiarire.
  • fabiola marchetti scrive:
    canone rai
    gentile redazione,l'Agenzia delle Entrate mi invita a pagare il canone rai. Sono tenuta a pagarlo se non abito in quella casa, dove ho solo la residenza e soprattutto dove non c'è né un televisore, né pc, né monitor...né ce ne sono mai stati?.Graziefm20/07/2010
  • giuseppe maresca scrive:
    abbonamento rai
    pago gia un abbonamento rai speciale devo pagare anche per il televisore di casa
  • stefano ravara scrive:
    commento
    essendo stato un pagante canone rai,sino al 2009;con difficolta economiche.quistanno costretto astar in un letto per un errore medico ortpedico e vedere tanto odio e tanta disinformazione,non lo eroghero piu.invitando di costatare voi stessi a verificare la totale,totale inefficenza dei supporti sanitari in regioni rosse. distinti
  • Nadia Dota scrive:
    Canone Rai per computer
    Vi informo che la legge è cambiata. Attualmente non si paga più il canone se si è in possesso di un computer, ma solo se si è in possesso di un televisore. Ho contattato la Rai appunto per informarmi in quanto avevo lo stesso problema.
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Canone Rai per computer
      la verifichiamo, grazie mille ;)
      • Alessandro scrive:
        Re: Canone Rai per computer
        Avete verificato che sia stata modificata la legge per il canone rai per il solo possesso del PC? Grazie.
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: Canone Rai per computer
          manca la conferma, proviamo altra stradagrazie per il memento ;)
          • krane scrive:
            Re: Canone Rai per computer
            - Scritto da: Luca Annunziata
            manca la conferma, proviamo altra strada
            grazie per il memento ;)Ti sto gia' immaginando te e Maruccia vestiti da ninja entrare dalla finestra nell'ufficio del ministro delle comunicazioni (rotfl)
        • krane scrive:
          Re: Canone Rai per computer
          - Scritto da: Alessandro
          Avete verificato che sia stata modificata la
          legge per il canone rai per il solo possesso del
          PC?
          Grazie.Son passati solo sei mesi in effetti...
  • Andrea G. scrive:
    Radioaudizioni
    Buongiorno,Mi sono interessato per il breve tempo della materia relativa alle radioaudizioni. Il mio parere è che il gentile sig. Carmelo dovrebbe disdire il canone dato che il sistema PC può essere adattato alla ricezione di radioaudizioni esclusivamente quando queste siano già presenti in casa sua. Tecnicamente, senza antenna non può vedere televisione anche se ha il ricevitore; l'antenna, premessa una opportuna richiesta di blocco dei sistemi di ricezione di radioaudizioni, non dovrebbe esser presente o bloccata nell'abitazione dell'utente da parte della guardia di finanza (ho posseduto e possiedo ancora un adattatore televisivo per PC, come uno schermo che potrebbe fungere da televisore - - anche se mi manca il collegamento di antenna in camera, che lo rende inutilizzabile). Il punto fondamentale, a mio parere, sta nella legge. Parliamo di radioaudizioni o trasmissioni radio-televisive. Nell'utilizzo di internet, anche tramite collegamento wireless, non sono utilizzate onde radio se non a livello locale. I contenuti televisivi non sono ufficialmente disposti sulla rete, come è da segnalare che un contenuto televisivo in rete non è un sistema di radio-audizione poichè di radio proprio non ve ne è. Il concetto di adattabilità sfiora il ridicolo, poichè basta poco per creare una radio. Se non sussiste il reato, se di fatto il sistema non è stato adattato, è possibile non pagare il canone. Io non ho mai guardato televisione sul PC, a meno che non fossero contenuti illegali su trasmissioni straniere, oppure di utenti che trasmettevano il loro segnale TV italiano sulla rete; in quest'ultimo caso l'utente che sono io, che fruisco, non sto comunque ricevendo direttamente radioaudizioni. Il mio consiglio per Carmelo è formulare il reXXXXX ai recapiti competenti.ReXXXXX:http://www.associttadini.org/canonerai/Legge:http://www.associttadini.org/canonerai/disciplina.html
  • cinzia bimbati scrive:
    ulrio informazione canone rai
    Io sono uscita di casa gia' da 8 anni, e da diversi mesi ricevo lettere rai che intimano il pagamento( io non l' ho mai pagato). E' ridicolo pagare il canone rai, soprattutto se pensiamo che la maggioranza ha il digitale , oppure sky, e paga gia' quell' abbonamento...Anch' io posso dare disdetta pur non avendo mai pagato? oppure mi conviene continuare a non pagare e basta?
  • Antonio De Franco scrive:
    IL CANONE NON E' OBBLIGATORIO.
    e lo si può facilmente disdettare e NON pagare già dal canone 2009. Occorre però sbrigarsi e fare la raccomandata entro questo mese di gennaio 2009.E infatti materialmente e formalmente impossibile per la Rai (ente impositore della imposta) riuscire a dimostrare il possesso del televisore da parte del contribuente per assoggettarlo e obbligarlo a pagare. Il televisore è un bene mobile fungibile. In verità il canone Rai è una tassa sulla autodelazione del contribuente che lo paga ritenendosi erroneamente obbligato.Non vi siete mai chiesti come mai non esiste una legge che sanziona la mancata denuncia del televisore? Come mai non esiste una legge che obbliga ad autodenunciare il possesso del televisore?Basta queste domande retoriche per confermare quanto detto sopra cessando il vostro scandalo che avete pagato un canone senza sapere cosa in effetti pagavate. Allora a questo punto seguite la seguente procedura per non pagare questo indebito:a) fare la disdetta col modulo rai dichiarando - con lallegata autocertificazione su modulo Rai - di non possedere il teelvisore. Lautocertificazione è senzaltro vera e non falsa in quanto si riferisce al televisore che si aveva quando avete iniziato a pagare il canone.La disdetta è immediatamente efficace e se la fate entro il 30 gennaio 2009 POTETE NON PAGARE GIA IL CANONE RAI 2009.b) a questo punto le legge non vi obbliga ad autocenunciarvi per cui attenderete il controllo di rito (fra qualche mese, fra qualche anno o mai) ma intanto non avendo abbonamento continuate felicemente a non pagare.c) Nel caso in cui viene laddetto al controllo non dovete nascondere nulla e fargli vedere (se è autorizzato ad entrare in casa) immediatamente la televisione che avete. Lui provvederà a verbalizzare lapertura di un nuovo abbonamento e, voi, seduta stante GLI DITE CHE INTENDE FAR SUGGELLARE E DI SUGGELLARE IL TELEVISORE.A questo punto laddetto chiude baracca e burattini e se ne va non prima di avervi detto: fai quello che vuoi se vuoi paga se non vuoi sono fatti tuoi.Il nuovo abbonamento non viene aperto per cui continuerete a non pagare.d) Cosa succede per il suggellamento? Niente. Continuerete a vedere la televisione in quanto da quando il canone Rai è una tassa di possesso (1990) non è stato fatto neanche un suggellamento in tutta italia, che consiste nellinsaccare in un sacco dii juta il televisore.Non seguite la disdetta consigliata dalla Rai (e da Aduc) che contiene un tranello: loro vi fanno fare la disdetta con richeista di suggellamento. In questo modo la disdetta non è immediatamente valida ma bisogna attendere il permesso della Rai che lo da solo per l85% di chi ha richiesto il suggellamento.Solo che in tal modo - cioè chiedendo il suggellamento allinizio - date la prova senza volerlo e saperlo del possesso del televisore e così vi siete fregati con le mani vostre stesse.-PER SCARICARE I MODULI DELLA DISDETTA CLICCATE SU:www.MABONLINE.ORG/CANONERAI.PHPse volete ricevere gratuitamente il disciplinare potete richiederlo alla e-mail sul sito.
  • Giuseppe scrive:
    Una stufa è un apparecchio adattabile?
    Tempo fa vidi, mi pare su Striscia la Notizia, un povero signore che abitava vicino le potentissime antenne di Radio Maria.Aprendo la stufa in ghisa si poteva distintamente ascoltare la radio.Chi ha una stufa deve pagare il canone RAI?E non pensate che la dicitura Canone RAI sia una vera e propria presa in giro, poichè non si tratta di un canone?
  • Gianni Radici scrive:
    canone rai e computer ...
    E' curioso che l'argomento canone rai - computer ritorni periodicamente! Anche quest'anno mi e' arrivata la solita letterina (stavolta in busta verde!), che pero' stranamente NON conteneva riferimenti a computer di sorta, e sapete perche? Semplice: l'anno scorso il Governo della Repubblica ha emanato un decreto per un incentivo per favorire la diffusione di dispositivi atti o adattabili alla ricezione della tv digitale (DECRETO 3 agosto 2007 Individuazione delle caratteristiche minime cui devono rispondere gli apparecchi televisivi per accedere alla detrazione fiscale di cui all'articolo 1, comma 357, della legge 27 dicembre 2006, n. 296), bene i computer - TUTTI, anche il mio commodore 64, il mio amiga 500 e la mia sun ultra 5, NON CI SONO!Lo stesso Governo Della Repubblica Italiana ha, di fatto, definito cosa e' adatto o adattabile alla ricezione delle emissioni radiotelevisive, meglio di cosi' ...Comunque, a scanso di equivoci, ai sensi del dpr445/2000, AUTOCERTIFICO che gli elaboratori elettronici in mio possesso (sopra citati) NON sono adatti od adattabili alla ricezione delle emissioni radiotelevisive, chi ha orecchie per intendere intenda (ovvio, l'onere della prova NON e' mio!).(speriamo che la si pianti di raccontare puttanate sulla favoletta della adattabilita', gli elaboratori elettronici NON sono tutti uguali ...)Auguri a tutti.GR
  • Edoardo3 scrive:
    Radio Vaticana
    Esempio:vivo a Roma nord.Non ho il televisore.Non ho la radio.Non ho il computer.Non ho nessun apparecchio informatico e neanche un telefonino.Pero' quando ascolto il citofono, sento radio vaticana.Devo pagare il canone?Ma sopratutto, posso poi dedurre queste spese abbinandole alle cure che devo sostenere per curarmi dalla leucemia dovuta forse agli alti livelli di onde radio che assorbo ogni giorno?P.S.ok, sono polemico. Ma come sono contento di essere emigrato!
  • luciano scrive:
    ispezioni
    ma una volta che vengono a casa i x il sopralluogo cosa fanno questi "signori"? mi mettono sottosopra la casa x vedere se trovano un fottuto televisore?
  • The Arpitan scrive:
    Canone RAI e PC
    Io non ho la TV anche perché arrivo dalla Svizzera con qualità di TV senz'altro superiore a quella italiana. Vedendo quello che c'è in Italia, ho subito rinunciato ad averla. (Se voglio vedere una donna mezza nuda, posso chiedere a mia moglie, non ho bisogno di aprire il televisore)Ho però 3 computer che sprovvisti di scheda TV.Ho già ricevuto sollecitazione da parte dell'agenzia delle entrate. (2 in 4 anni) L'ultima l'ho rimandata scrivendo in lettere enorme che non ho la TV e che non ce la guardo.Ad oggi, nessuna notizia.Sarebbe il bello se mi chiedessero di pagare per un servizio che non utilizzo!!
  • frank rossi scrive:
    rai
    allora compriamo i giornali e quotidiani,non gliela daremo vinta
  • Mattia scrive:
    canone RAI sui pc
    ciao ho letto la risposta in merito al pagamento del canone RAI per chi possiede un pc.Ho letto in un altro blog che il canone va pagato anche da quei uffici in cui c'è un televisore,ma allora se un pc può essere adattabile alla ricezione del segnale televisivo e quindi soggetto al pagamento,tutti gli uffici lo dovebbero pagare, in quanto è impossibile che al giorno d'oggi non sia presente un pc in ufficio.è così????ciao Mattia
  • marcello scrive:
    canone rai
    ho girato anche io molto per vari siti in cui si parla di canone rai si o no per il pc ed in ognuno di questi la risposta è positiva proprio citando il suddetto regio decretoma pare che questo articolo sia stato abrogato da un pezzo dalla legge 223/90 art 27 che cancella l'obbligo ad un pagamento supplettivo per le apparecchiature adattabili.rimane quindi l'obbligo solamente per gli apparecchi televisivi come tassa di possesso e non più come fruizione dei programmi rai...questo renderebbe per altro obsoleta la pratica del blocco dei canali rai.
  • Tage Stabell-Ku lø scrive:
    Are there anyone here without a TV?
    Are there anyone but me here in Italy with a computer, but without a TV? It is nice that almost all of you agree that it is morally wrong to force everyone to pay RAI, but as far as I can see, it is legally right. And in our world, the legal right conquers the morally right any day.Furthermore, as far as I can see, the two alternatives seems to be: Pay or be dragged to court (with legal bills becoming a mountain). For me, as a foreigner, the choise is very, very simple: I Pay. I might not like it, but that doesn't make the choise more difficult to make.So, are there anyone here that knows for certain that RAI's claim won't stand in court - moral issues aside?
  • Anonimo scrive:
    Se e quando è giusto pagare.
    Premetto che quanto affermato nell'articolo è sostanzialmente falso , per esperienza personale; un computer privo di scheda TV non è di per se soggetto a canone, in quanto di per se non è adattabile senza aggiunta di un ricevitore TV ( sintonizzatore ): è quest'ultimo soggetto a canone, in quanto effettivo apparato ricevente, adattabile alla fruizione grazie all'accoppiamento con un PC. E' inutile disquisire noi su tale terminologia, caso mai sarà il giudice di pace a dare l'esatta (si spera) interpretazione, ma non tanto relativamente all'adattabilità del PC, che ripeto non verrebbe mai imputata in assenza di sintonizzatore TV, quanto piuttosto alla possibilità di ricezione TV da PC tramite connessione a banda larga , e solo qualora il srvizio pubblico in oggetto venisse immesso su WEB. Su questo no so dirvi altro, perchè non è stata prevista alcuna norma in materia. D'accordo che il canone TV non è elevato rispetto ad altri paesi, ma è un corrispettivo, camuffato cone tassa di possesso e detenzione, di un servizio che vale molto meno del suo costo, comunque elevato se si pensa che annualmente vale quanto il prezzo di un normale TV color, che almeno fa il suo onesto lavoro anche per molti e molti anni senza chiedere nulla in cambio. D'accordo sul fatto che un servizio pubblico debba essere equamente pagato, ma deve trattarsi di servizio pubblico efficente, non di un facsimile (spesso taroccato ed a livello imferiore) di quanto ci viene già fornito gratuitamente da altro Operatore, che per sua natura persegue politiche dichiaratamente commerciali! D'accordo sui 100 euro l'anno (comunque elevati in rapporto al livello del servizio), quando a pagarli è un nucleo familiare benestante, composto da 4 o 5 persone con più apparati riceventi di ultimo grido, e magari con tanto di seconda casa altrettanto corredata di ricevitori, ma questa cifra è un'assurdità per un'anziano/a solo, al minimo di pensione, il cui unico svago nel suo medestissimo alloggio è guardarsi un po' di TV su un vecchio ricevitore avuto in regalo anni fa (e pensate che spesso sono persone così le uniche a pagare!). Se non ricadete nella casistica della famiglia benestante, l'importo richiesto è moralmente inaccettabile . Visto che non esiste possibilià di pagare in rapporto alla effettiva fruizione ed al valore del servizio, se non ricadete nel caso della famiglia benestante di cui sopra ritengo iniqua l'entita del canone e di conseguenza moralmente giusto non pagare .Se ritenete giusto non pagare, non pagate.Se già lo state facendo, ossia siete abbonati, fate raccomandata di disdetta R.R. indirizzata all'Ente che pretende il canone, dichiarando di non essere più in possesso di alcuna " apparecchiatura assoggettato a pagamento canone TV ". Cosa sia compreso in tali termini non vi occorre definirlo, siete comunque a posto. Aggiugete che lavorate per vivere, per cui in orario di lavoro la vostra abitazione non è presidiata, e che molto spesso vi trovate in domicilio diverso dalla vostra residenza, sulla cui ubicazione avete diritto di mantenere la privacy. Pertanto eventuali ispezioni di controllo presso la vostra residenza devono essere preconcordate con voi per data ed ora. Se invece non avete mai pagato, oppure se avete da qualche tempo inviato disdetta come da istruzioni sopra, fate un'altra raccomandata R.R. all'Ente suddetto, annunciando di aver ricevuto in regalo un vecchio COmputer assolutamente " inadatto " a ricezione TV (ovvero rigorosamente privo di schede TV), e di de tenere saltuariamente e temporaneamente nel vostro alloggio TVC, VCR, PC, ed altro materiale "compromettente" in quanto eseguite piccoli lavori di riparazione e manutenzione per amici e conoscenti, ricevendone in cambio favori ed aiuti economici per il vostro sostentamento!.Chiedete come dovete comportarvi, dichiarandovi pronti alla rinuncia se questo comportasse "al limite" pagamento di un canone che renferebbe non più remunerativa tale attività! Finchè non vi rispondono siete a posto, e se vi rispondono dicendo che dovete pagare, andate dritto dal Giudice di Pace e fate decidere a lui! La spunterete, garantito! In ogni caso ricordatevi che l'omino incaricato di ispezione deve prima qualificarsi al citofono, quindi esibire un valido documento con autorizzazione di ispezione (non di perquisizione, che non è mai concessa per questo tipo di indagine), e che all'ispezione potete opporvi in ogni caso: se non volete non entra. Dopo vostro rifiuto, al limite aspettatevi dopo qualche tempo un mandato di perquisizione da parte della Polizia Postale, una probabilità su mille, ma voi siete comunque preparati e di conseguenza puliti. Ed ancora, vi pinzassero anche con 15 TVC. 10 VCR, 12 Decoder ed altro in funzione, ve li ha appena ieri regalati tutto vostro zio (o chi per lui) che è partito improvvisamente come missionario in Africa ... e voi stavate per andare a denunciare il fatto all'Ente di cui sopra. Fate buon uso di queste istruzioni .Ciao a tutti.
  • Anonimo scrive:
    Canone RAI sui PC ...
    A questo punto anche chi possiede un telefonino UMTS o un "videofonino" deve pagare il canone, ma paradossalmente anche chi utilizza un videoproiettore (che può essere connesso ad un sintonizzatore analogico o digitale)deve sottostare a quello che appare un balzello del passato.Una norma del 1938 che si applica ad una tecnologia di fine millennio!!!E i prossimi schermi OLED per gli e-book o e-paper?Ritengo che anche da un punto di vista della contrattualistica si aprano scenari tenebrosi e catastrofici: infatti se qualcuno ricorre al giudice per denunciare una mancata informazione sull'obbligo di pagamento del canone in occasione di acquisti di PC o notebook si intaserà ancora di più la macchina della giustizia e di paralizzerà il mercato dell'informatica.Ho qualche brivido lungo la schiena!
  • Anonimo scrive:
    non deve pagare
    la lettera è arrivata perchè andando a vivere da solo si è messo la linea telefonica e la rai manda quella lettera a tutti gli abbonati al telefono, la legge è fumosa a riguardo e non specifica proprio i pc, è una legge vecchia e va interpretata, e anche un giudice onesto non gli farebbe pagar nullae basta co sta storia del canone su pc e videofonino che punto informatico tira fuori di tanto in tanto: non si pagheranno, mettetevi l'animo in pace, e se e quando la cara sinistra modificherà la legge per far apparire chiaramente anche questi dispositivi come soggetti al canone, sicuramente in tanti non la pagheranno uguale, o inizieranno a levare pc o telefonino
  • ABNormal scrive:
    e allora va pagato anche per....
    possesso rocchetta di rame e matita (grafite): chi conosce le vicende del dirigibile italia sa che una radio la si costruisce anche con questi elementi....il citofono: in molte zone di roma le interferenze della radio pontificia nei citofoni condominiali rendono evidente la "adattabilità" degli stessi come ricevitori radiofonici...e così via...il tutto solo per dire al legislatore che ha rotto i cosiddetti a tutti noi servi della gleba.
  • Anonimo scrive:
    La Rai e anche sul web...
    Se hai internet puoi anche vedere i suoi programmi dal web quindi.... paga (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: La Rai e anche sul web...
      - Scritto da:
      Se hai internet puoi anche vedere i suoi
      programmi dal web quindi.... paga
      (rotfl)Manco per sogno:La rai ha specificatamente abbandonato le trasmissioni su WEB e diffidato chiunque dal riprodurle con tale mezzo, per cui il problema non si pone. Sono invece visibili alcuni, pochi, vecchi, parziali e poco interessanti spezzoni di arcaiche trasmissioni accedendo al sito RAI (RaiClick et similia) dopo essersi sorbiti un mare di pubblicità a se stessa. La RAI ha altresì diffidato terzi dal diffondere il Link diretto a dette riproduzioni proprio perchè vuole subordinare detta fruizione al passaggio attraverso la sua pubblicità.Brava RAI, bel Servizio (o sevizio) Pubblico!
  • Anonimo scrive:
    adele chiodi scrive sciocchezze
    Mon mi pare che le aziende informatiche paghino il canone rai per ogni pc posseduto! Che sciocchezze... bah.... PI sempre piu' in basso--VIP
    • Anonimo scrive:
      hai capito tutto
      - Scritto da:
      Mon mi pare che le aziende informatiche paghino
      il canone rai per ogni pc posseduto! per ogni pc eh si tu sai come funzona il canone
    • Anonimo scrive:
      adele chiodi scrive sciocchezze di PI
      infatti,non hanno piu' argomentazioni,da riempieri....stupidi forum,con sciocchezze.....io sto' in una Banca....su 6 piani,circa 400pc.....secondo voi,si deve pagare il canone.....per 400pc???siete fuori di melone....tutti con velocita' altissima.....quindi la Rai...e' anche sul Web....su telefonini TRE e TIM....vediamo di sparare meno cazzate....con sto' caldo!!!....ma per piacere!!Dott.Ronchi! funzionario di banca!
  • doppiaemme scrive:
    EBBASTA
    Io ho chiesto alla Rai se dispongo di1)Apparechhio Radio AM/FM2)Pc con lettore DVD SENZA scheda TVdevo pagare il canone?La cortese risposta è stataNO.per chi amcora non l'avesse capito:per il PC non si deve pagare il canone a meno che non abbia una scheda TV dotata di sintonizzatore UHFCiaop.s.in compenso sconto le evasioni fiscali di Mediaset.
    • Anonimo scrive:
      Re: EBBASTA
      Adesso al callcenter parlano di PC con connessione veloce ADSL, non e' piu' questione di sintonizzatore, sembra...
  • Anonimo scrive:
    Domanda
    Nella casa dove vivo non c'è il televisore e il PC è un portatile che posso portare in una casa dove si paga già il canone, quindi non devo pagare il canone giusto ...Però in casa ho un forno a microonde .... se smonto il magnetron, tolgo lo sportelloo, ci piazzo un LCD e riadatto l'alimentazione, quindi ci metto una antenna e un sintonizzatore, diventa una TV.Dunque devo pagare il canone ?Ma mister G ... non poteva fare altro nella vita ?
    • francesco e nna scrive:
      Re: Domanda
      - Scritto da:

      Nella casa dove vivo non c'è il televisore e il
      PC è un portatile che posso portare in una casa
      dove si paga già il canone, quindi non devo
      pagare il canone giusto
      ...

      Però in casa ho un forno a microonde .... se
      smonto il magnetron, tolgo lo sportelloo, ci
      piazzo un LCD e riadatto l'alimentazione, quindi
      ci metto una antenna e un sintonizzatore, diventa
      una
      TV.

      Dunque devo pagare il canone ?

      Ma mister G ... non poteva fare altro nella vita ?
      sei un genio
  • Anonimo scrive:
    Vedere in Germania...
    ... il problema è già discusso da molto più tempo, e i paradossi trattati ancora più sottili, visto che si parla anche di computer con connessione a internet, che da un lato è richiesta per comunicare con certi enti statali (quindi non una scelta facoltativa), e dall'altra apre le porte all'ipotesi, cioè al potenziale, di vedere TV e altri contenuti mediatici.Esempio:http://www.heise.de/newsticker/meldung/75583
  • Anonimo scrive:
    Adattabile?
    Credo ci siano bisogno di sentenze e pronunce chiare.Io brucio sistematicamente le lettere. Non apro a nessuno.Il giorno che mi arriva una cartella (li debbono spendere i soldi della raccomandata...) vado in CTP a fare ricorso.Comunque... una nota su "adattabile" e 2 oggetti:A) PCL'oggetto, pur dotato di monitor, CPU, memorie, schede video, NON è in grado di ricevere trasmissioni UHF/VHF, nemmeno con esperte modifiche.E' necessario l'acquisto di un componente esterno - separato con corpo completo di ricevitore RF.Costo c.a. 80 euroB) ComodinoL'oggetto è di legno e/o laminati/impiallacciati. Non è in grado di ricevere trasmissioni UHF/VHF, nemmeno con esperte modifiche.E' necessario l'acquisto di un componente esterno - separato con corpo completo di video e ricevitore RF (piccolo TV) da collocarvi sopra.Costo da c.a. 80 euro.Se è adattabile A) lo è anche B).Tesi: sempre sia lodato il fesso che ha pagato.Cordialità
  • Anonimo scrive:
    Allora anche i telefonini della 3????
    scusate ma i videofonini con DVB????anche in quelli si deve pagare il canone rai????
    • Anonimo scrive:
      Re: Allora anche i telefonini della 3????
      quante cazzate sparano qui...e la Rai..ci vuole sempre pappare sopra.....ma fatevi un giro....sotto al sole..va'!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Allora anche i telefonini della 3????
      La pubblicità dice che acquistando ora il videofonino paghi il canone tra 6 mesi e dunque i conti tornano, perché è tra 6 mesi che si paga il canone per l'anno prossimo.
  • Anonimo scrive:
    Alla redazione
    Ma non avete appena scritto un altro articolo che dice le stesse cose?La tassa di possesso si paga se si hanno prodotti adattabili alla ricezione della tv.Chi ha un computer con tuner ha un apparecchio che riceve la tv, quindi paga. Idem chi ha il cellulare col dvb-h o un monitor lcd con tuner tv o chi ha un videoregistratore con tuner integrato. Tutti questi pagano la tassa.Il problema forse è per chi ha un pc senza tuner e non ha tv o altri apparecchi simili. Qui c'è spazio alle interpretazioni, ma francamente non so quanti non abbiano una tv e si permettano di avere un pc..eh, magari ci sono.Ma in fondo possiamo ben dire che la quasi totalità degli italiani ha già la tv e quindi già dovrebbe pagare la tassa di possesso. Peccato che molti non lo facciano.Al ministro Gentiloni consiglio di fare piazza pulita di chi non paga il "canone rai", facendolo pagare a tutti, invece di aumentare la tassa a chi già la paga onestamente.Non ritengo affatto giusto che se si ha bisogno di maggiori investimenti, invece di cercarli tra chi evade, si cerchino fra chi già paga.In fondo Prodi non diceva di voler abbattere l'evasione? Bene, che lo faccia. E che il canone non aumenti di un centesimo, perché di pagare er programmi che già vediamo gratuitamente nella tv commerciale, non c'è proprio necessità di maggiori soldi da parte dei contribuenti.
  • Anonimo scrive:
    Non paghiamo
    Ma se i fessi pagano il canone allora non sarebbe meglio non pagare ?Per qualè motivo dovrei pagare la Rai se poi alla fine non mi piace cosa trasmette ?Poi con tutti gli stipendi che danno ai presentatori tv possono benissimo investirli per altri modi ovviamente non dico di licenziarli, ma di pagarli normalmente come un comune operai, non pagarli a fior di quattrino mentre un povero mortale deve farsi 12 mesi di lavoro per prendere quel stipendio che loro prendono in una serata ?Se noi dobbiamo pagare il canone Rai allora la pubbblicità non la voglio, ed voglio una miglior programmazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non paghiamo
      - Scritto da:
      Ma se i fessi pagano il canone allora non sarebbe
      meglio non pagare
      ?
      Per qualè motivo dovrei pagare la Rai se poi alla
      fine non mi piace cosa trasmette
      ?
      Poi con tutti gli stipendi che danno ai
      presentatori tv possono benissimo investirli per
      altri modi ovviamente non dico di licenziarli, ma
      di pagarli normalmente come un comune operai, non
      pagarli a fior di quattrino mentre un povero
      mortale deve farsi 12 mesi di lavoro per prendere
      quel stipendio che loro prendono in una serata
      ?
      Se noi dobbiamo pagare il canone Rai allora la
      pubbblicità non la voglio, ed voglio una miglior
      programmazione.E vorrei tante altre cose ancora, per giustificare il prezzo di un canone/tassa/balzello/sopruso equivalente annualmente al costo medio ed una tantum di un discreto TVC.
  • pppaolo scrive:
    Chiedere parere tramite associazioni
    Forse invece di scervellarsi la cosa migliore sarebbe chiedere un parere interpretativo al ministero competente, e chiederlo tramite una associazione di consumatori (cui per legge il ministero deve dare risposta).Cosi' si sapra' per quali computer si deve pagare e per quali no.Da tenere conto che io potrei aver ancora un vecchio 286 o un Commodore64 (come si vedono in giro delle 500 del 1966), non si deve dare per scontato che circolino solo computer prodotti negli ultimi due anni.Paolo
  • Anonimo scrive:
    evitiamo di ingrassare i maiali
    cancelliamo questa stupida tassa!!
    • Anonimo scrive:
      Re: evitiamo di ingrassare i maiali
      - Scritto da:
      cancelliamo questa stupida tassa!!Se c'è chi ha sempre pagato l'ici per una 2 case ora quello che aveva 50 case la paga pure lui finalmenteTrovo giusto che chi ha pagato il canone da onesto cittadino ora il furbo tamarrone che ha plasma e lcd in ogni dove paghi a sua voltaOppure evidentemente si preferisce ingrassare mediaset con le prepagate visto che il furbo essendo senza cervello non ci arriva poverino
  • Anonimo scrive:
    Anche l'automobile !!!
    Adattabile è una di quelle parole che favorisce l'inserimento in quel posto....Se un computer è adattabile, tramite una scheda tv, anche la barca, l'automobile, il frigorifero... tutto è adattabile, quante auto (tunning) ora hanno il miniplasma sul retro dei sedili anteriori, o barche e anche adesso frigoriferi (mediaworld lo vende).Adattabile è una qualsiasi parete o superficie in prossimità di presa di corrente...Fate voi...
  • Anonimo scrive:
    La RAI decide cosa e' adattabile?
    Contesto radicalmente quanto detto da Adele Chiodi. La decisione di quali siano gli apparecchi atti o adattabili e' _unilaterale_ da parte della RAI: non risponde a nessuna sentenza, nessuna norma. Non c'e' nemmeno un elenco ufficale: se domani la RAI decide che navigatore GPS e' atto o adattabile, chiedera' di pagare anche su quello.E' una mossa intimidatoria, priva di fondamento giuridico, un mezzuccio indegno di una azienda pubblica.Sarebbe legittimo sensato far pagare la tassa sulle schede di ricezione munite di demodulatore, non sui PC che ne sono privi e che pertanto sono inadatti a ricevere.mmzz
  • Anonimo scrive:
    ma per piacere!
    sono proprietario di un fusibile, devo pagare il canone rai?Pare di si, perche', secondo l'"interpretazione corrente", aggiungendo qualche componente di contorno, non importa quanti, posso far diventare quel fusibile un televisore. A colori, magari.Ma per piacere, siamo seri. Adattabile non significa certo che, aggiungendo un sintonizzatore tv, il pc diviene un televisore.Senno' tutte le aziende, i negozi, i professionisti, i dentisti, i medici, la mutua, lo stato stesso, le poste, le ferrovie, il salumiere, persino gli autobus e i treni piu' moderni, dovrebbero pagare il canone rai solo perche' dispongono di un piccolo pc da qualche parte!
    • hulio scrive:
      Re: ma per piacere!

      Pare di si, perche', secondo l'"interpretazione
      corrente", aggiungendo qualche componente di
      contorno, non importa quanti, posso far diventare
      quel fusibile un televisore. A colori,
      magari.Un fusibile magari no ma adattabile e' piuttosto chiaro imho
  • Anonimo scrive:
    Deve pagare anche chi ha il forno !!!
    Non sapete che chi ha il forno deve pagare ? Si perchè se metto un tubo catodico, un sintonizzatore ed un alimentatore nel forno questo diventa una TV !!!!!!!! Lo stesso se avete una scatola di cartone...può essere adattata ad una TV !!!Ora ci si scherza ma è così ! SIAMO IN ITALIA !!!!
  • Anonimo scrive:
    Legge per chiudere RAi e Mediaset!!
    Quando si farà una bella legge per mandare a casa questi nulla facenti, pseudo attoruncoli da telenovela e caxxate varie!!!L'informazione non esiste, i film fanno schifo e si vedono solo programmi stupidi. Io guarderò si o no 15 minuti di TV al giorno, mi auguro che lo facciano tutti gli altri almeno i giovani!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Legge per chiudere RAi e Mediaset!!
      io guardo solo la7 per star trek e il notiziario, ma neanche tutti i giorni.Omissis (apple) (linux)
      • pippo75 scrive:
        Re: Legge per chiudere RAi e Mediaset!!
        - Scritto da:
        io guardo solo la7 per star trek e il notiziario,
        ma neanche tutti i
        giorni.

        Omissis (apple) (linux)idem, pero' escluso i notiziari....ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Legge per chiudere RAi e Mediaset!!
          si ma vuoi mettere... per scaricare un film o un programma qualsiasi ci metteresti delle ore anche con le più veloci adsl, mentre accendere la tv e guardare è molto più rilassante, e non c'è confronto neanche con la qualità... prova a guardare lo stesso film in divx e poi in una tv al plasma con audio 5.1... :Dio non sono x niente d'accordo con voi... dei canali gratuiti si salva solo italia 1, per il resto non c'è nulla di bello... però se tu scarichi i film da internet, allora puoi anche piratare la scheda di sky e guardare quello che ti pare gratis...
    • Super_Treje scrive:
      Re: Legge per chiudere RAi e Mediaset!!
      Io vedo solo internet, cio' che mi piace me lo scarico da p2p, cio' che non mi piace va' nel cestino.La tv l'ho lanciata dalla finestra perche' mi sono rotto della pubblicita', dei tg che danno sempre notizie disastrose, e di tutte le cavolate che mandano in onda.I programmi che valgono sono talmente rari che sono sempre li' li' per fallire o cmq con ascolti da tv locale o poco +.Oramai la mia tv e' internet, non c'ho orari, non c'ho obblighi e se qualcuno viene a casa ad impormeli si ritrova piazzato sul naso un bel fucile da guerra!Ricordatevi la religione e' una bell'arma, ma se la metti dentro ad un fucile non ti ferma nessuno !!! (troll3)(troll3)(troll3)(troll3)- Scritto da:
      Quando si farà una bella legge per mandare a casa
      questi nulla facenti, pseudo attoruncoli da
      telenovela e caxxate
      varie!!!
      L'informazione non esiste, i film fanno schifo e
      si vedono solo programmi stupidi. Io guarderò si
      o no 15 minuti di TV al giorno, mi auguro che lo
      facciano tutti gli altri almeno i
      giovani!!
  • grassman scrive:
    Possibile soluzione
    Ipotesi:io ho un televisore e 4 computer. La televisione non voglio più vederla e sui computer non ho e non voglio installare schede tv.Chiedo il suggellamento del televisore, in cui mi impegno, formalemente, a non usare più il televisore (ormai non lo insaccano più).In questo modo risolvo il problema e posso continuare ad utilizzare liberamente il computer?
    • Anonimo scrive:
      Re: Possibile soluzione
      - Scritto da: grassman
      Ipotesi:

      io ho un televisore e 4 computer. La televisione
      non voglio più vederla e sui computer non ho e
      non voglio installare schede
      tv.

      Chiedo il suggellamento del televisore, in cui mi
      impegno, formalemente, a non usare più il
      televisore (ormai non lo insaccano
      più).

      In questo modo risolvo il problema e posso
      continuare ad utilizzare liberamente il
      computer?In questo modo però li autorizzi ad ispezionare casa tua quando gli pare... Personalmente non la trovo un'ideona.
      • grassman scrive:
        Re: Possibile soluzione

        In questo modo però li autorizzi ad ispezionare
        casa tua quando gli pare... Personalmente non la
        trovo
        un'ideona.Col cavolo.Mi appello alla costituzione.
  • Anonimo scrive:
    Se non si ha paura dell'innovazione...
    Se non si ha paura dell'innovazione e del mercato, l'unica strada per sistemare il mercato radio TV è una privatizzazione della RAI, e uno spostamento di tutti i canali serviti dal canone sul DTT con scheda che ne permetta la ricezione solo a chi è in regola.Così si elimina il problema dell'evasione del canone, e si evita che chi non vuole guardare le porcate trasmesse da RAI/Mediaset/quellocheè non le vede e basta.Sui canali analogici e/o sul DTT in chiaro ci va tutto il resto, gratuitamente, con tutta la pubblicità che vogliono e con tutto quello che vogliono.Solo così sarà il mercato a decretare il successo o la morte della TV italiana, evitando di drogare il settore con finanziamenti che hanno tanto il sapore di una tassa preventiva, atta solo a rimandare la morte di un dinosauro che però fa comodo a tutti (i politici che la gestiscono a proprio uso e consumo)tenere in piedi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non si ha paura dell'innovazione.
      - Scritto da:
      Se non si ha paura dell'innovazione e del
      mercato, l'unica strada per sistemare il mercato
      radio TV è una privatizzazione della RAI, e uno
      spostamento di tutti i canali serviti dal canone
      sul DTT con scheda che ne permetta la ricezione
      solo a chi è in
      regola.

      Così si elimina il problema dell'evasione del
      canone, e si evita che chi non vuole guardare le
      porcate trasmesse da RAI/Mediaset/quellocheè non
      le vede e
      basta.

      Sui canali analogici e/o sul DTT in chiaro ci va
      tutto il resto, gratuitamente, con tutta la
      pubblicità che vogliono e con tutto quello che
      vogliono.

      Solo così sarà il mercato a decretare il successo
      o la morte della TV italiana, evitando di drogare
      il settore con finanziamenti che hanno tanto il
      sapore di una tassa preventiva, atta solo a
      rimandare la morte di un dinosauro che però fa
      comodo a tutti (i politici che la gestiscono a
      proprio uso e consumo)tenere in
      piedi.Quoto in pieno!
  • Anonimo scrive:
    Bisogna fare così
    1) eliminare il canone2) eliminare la pubblicità dalla rai (ora il 50% ca. del mercato)3) lasciare il 100% del mercato pubblicitario alle tv commerciali4) il 50% del guadagno pubblicitario delle tv commerciali viene devoluto alla rai...e fine dei balzelli inutili
  • Anonimo scrive:
    Non è una tassa.....
    Non è una tassa, è un canone di abbonamento, cosa ben diversa......
    • TieFighter scrive:
      Non serve nascondere la testa
      - Scritto da:
      Non è una tassa, è un canone di abbonamento, cosa
      ben
      diversa......Erri ;)E' "un'imposta sul possesso o sulla detenzione dell'apparecchio, il canone deve essere pagato indipendentemente dall'uso del televisore o dalla scelta delle emittenti televisive."vedihttp://www.abbonamenti.rai.it/Ordinari/canone.asp#CosaChi
      • Anonimo scrive:
        Re: Non serve nascondere la testa
        - Scritto da: TieFighter

        - Scritto da:

        Non è una tassa, è un canone di abbonamento,
        cosa

        ben

        diversa......

        Erri ;)
        E' "un'imposta sul possesso o sulla detenzione
        dell'apparecchio, il canone deve essere pagato
        indipendentemente dall'uso del televisore o dalla
        scelta delle emittenti
        televisive."

        vedi
        http://www.abbonamenti.rai.it/Ordinari/canone.asp#ma lui SA ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Non serve nascondere la testa

        http://www.abbonamenti.rai.it/Ordinari/canone.asp#1938...legge fascista scritta da fascisti, la data dice tutto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non serve nascondere la testa
          - Scritto da:

          http://www.abbonamenti.rai.it/Ordinari/canone.asp

          1938...
          legge fascista scritta da fascisti, la data dice
          tutto....portata avanti da governi fascisti...compreso quello dei fascisti rossi
        • Anonimo scrive:
          Re: Non serve nascondere la testa
          - Scritto da:

          http://www.abbonamenti.rai.it/Ordinari/canone.asp

          1938...
          legge fascista scritta da fascisti, la data dice
          tutto.Aumentato nel 2006 in base a dei criteri di "rinnovamento" che ancora non si sa per cosa ( letto ieri su Punto-Informatico ) dai nuovi fasci della coopProdi dice tutto
      • Anonimo scrive:
        Re: Non serve nascondere la testa
        TIE paga decine di canoni RAI in ufficio,è convinto che vada pagato anche se haiun bidé e dispensa terrore e buoni propositi.Non sarà mica un consociato RAI?hehehe :pOcchio ragazzi, il buon senso è semprel'unica risposta giusta.Hix- Scritto da: TieFighter

        - Scritto da:

        Non è una tassa, è un canone di abbonamento,
        cosa

        ben

        diversa......

        Erri ;)
        E' "un'imposta sul possesso o sulla detenzione
        dell'apparecchio, il canone deve essere pagato
        indipendentemente dall'uso del televisore o dalla
        scelta delle emittenti
        televisive."

        vedi
        http://www.abbonamenti.rai.it/Ordinari/canone.asp#
    • AnyFile scrive:
      Re: Non è una tassa.....
      - Scritto da:
      Non è una tassa, è un canone di abbonamento, cosa
      ben
      diversa......Esattamente il contrarioNon e' un canone di abbonamento ma e' una tassa (o un'imposta non ho mai capito la differenza)Resterebbe da chiedersi paerche' la Rai spenda dei soldi (in genere i nostri o soldi ottenuti obbligandoci a sorbire la pubblicita' sui suoi canali) per fare una pubblicita' in cui dice "Vi ricordo che il canone ...."Assurdo!Ah. per la cronaca qualche genio di giurista ha fatto si' che anche i pedaggi autostradali non siano il pagamento per un servizio, ma una tassa (pertanto va pagata anche se il servizio fornito e' pessimo)
      • Anonimo scrive:
        Re: Non è una tassa.....
        - Scritto da: AnyFile
        Non e' un canone di abbonamento ma e' una tassa
        (o un'imposta non ho mai capito la
        differenza)Tassa: Pagamento all'impresa "stato italiano" a fronte dell'erogazione di uno specifico servizio richiesto.Imposta: Il fisco preleva soldi (non legati ad uno specico servizio).
        • mimmo70 scrive:
          Re: Non è una tassa.....
          In riferimento alla definizione di tassa NOI, cittadini della penisola Italia, dobbiamo astenerci a pagare un bel po' di cose visto che in cambio non riceviamo altro che aumenti del deficit, strade di merda, autostrade sottodimensionate, servizio sanitario scadente, ferrovie di stato (Treni Italia per i modernisti) ed altro.Se pagando non riceviamo, NON pagando riceviamo ...cosa?... una bella visita delle agenzie delle entrate.Ora ditemi un po', amici miei, cosa proponete come risoluzione ai nostri problemi? Sono impotente nel pensare di trovare una soluzione UTOPISTICA.
  • Anonimo scrive:
    Confermo
    ho chiamato il servizio rai dal numero a pagamento e confermano tutto :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Confermo
      - Scritto da:
      ho chiamato il servizio rai dal numero a
      pagamento e confermano tutto
      :(Ora prova a chiamare un fastfood e chiedi loro se il cibo che ti danno ti farà dimagrire.... :D :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    25 euro
    In un supermercato ho visto un piccolo televisorino B/N che vendevano per 25 . Dato che secondo questa interpretazione perversa della legge, un computer sarebbe "adattabile" per ricezione di segnali televisivi, e che per renderlo "adatto" serve una spesa in più, mi chiedo se chiunque nel corrente anno fiscale abbia guadagnato come minimo 25 euro sia soggetto al pagamento del canone?Può essere uno povero in canna che non ha nessuna aparecchio da "adattare", può anche non avere la casa e dormire sotto i ponti, ma se ha guadagnato 25 (e magari qualche euro in più per le pile) ha la possibilità di comprare il sudetto televisorino, dunque, si può aspettare la finanza sotto il suo ponte.
  • Anonimo scrive:
    Ma di quanto sarebbe la MULTA?
    Nel senso che piuttosto che pagare il canone per il mio fido i386, preferisco rischiare...Ma nel caso arrivasse la temutissima perquisizione, di quanto sarebbe la multa?(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma di quanto sarebbe la MULTA?
      - Scritto da:
      Nel senso che piuttosto che pagare il canone per
      il mio fido i386, preferisco
      rischiare...

      Ma nel caso arrivasse la temutissima
      perquisizione, di quanto sarebbe la
      multa?
      Il triplo del canone, ovviamente bisognerebbe capire se siano in grado di farla retroattiva, ma dubito.
  • Anonimo scrive:
    Causalmente...
    mi è apparso nel browser così:http://img83.imageshack.us/img83/4805/sanzionehq6.jpg
    • Anonimo scrive:
      Re: Causalmente...
      - Scritto da:
      mi è apparso nel browser così:
      http://img83.imageshack.us/img83/4805/sanzionehq6.Ahahah!!!Splendido! (e inquietantemente vero...)
  • Anonimo scrive:
    non solo le tv
    il canone e' una tassa per qualsiasi apparecchio atto a ricevere o trasmettere audiovisivi quindi anche i cellulari che ricevono gli mms in teoria dovrebbero pagare quella tassa.Questa spiegazione mi e' stata data da un funzionario Rai durante una conferenza un paio di anni fa da quando la dicitura "canone RAI" non sarebbe + corretta.quindi se sul tuo pc puoi vedere i dvd affittati devi pagare.....SECONDO LOROciao a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: non solo le tv
      - Scritto da:
      il canone e' una tassa per qualsiasi
      apparecchio atto a ricevere o trasmettere
      audiovisivi quindi anche i cellulari che
      ricevono gli mms in teoria dovrebbero pagare
      quella
      tassa.

      Questa spiegazione mi e' stata data da un
      funzionario Rai durante una conferenza un paio di
      anni fa da quando la dicitura "canone RAI" non
      sarebbe +
      corretta.
      Infatti è diventata tassa di possesso di apparato atto a ricevere trasmissioni radiotelevisive.In quanto tassa compete allo Stato, quindi perché è la RAI a rompere?
      quindi se sul tuo pc puoi vedere i dvd affittati
      devi
      pagare.....
      SECONDO LORO
      Si, secondo loro, ma se sul pc ci guardo i dvd, il pc NON è ancora atto a ricevere trasmissioni radiotelevisive, a meno che non ci sinstalli apposite schede per "ricevere", pertanto qualcosa non quadra...
      ciao a tuttiP.S. Dato che qualunque apparato atto a ricevere i segnali radiotelevisivi, implica anche le tazze del cesso, vogliiono per caso tassare nche queste? @^
  • Anonimo scrive:
    ...ma che stai a di'

    Va detto che la definizione di adattabilità
    riferita ad un computer, che io sappia, non è
    ancora stata "collaudata" in tribunale. E allora non lanciarti su interpretazioni campate in aria e lascia parlare i giudici.
  • Anonimo scrive:
    cosa vuol dire adattabile ?
    Un pc non e' "adattabile" a ricevere programmi TV, solo la follia dei nostri legislatori puo' pensare una simile assurdita'. Il pc puo' ricevere programmi tv.... se ci metti dentro un ricevitore TV e non mi pare la stessa cosa! Il canone semmai lo deve pagare chi compra una scheda TV.E perche' altrimenti non dovremmo far pagare il canone tv a chi possiede un' auto?Anche un' auto si puo' adattare a ricevere programmi tv, basta metterci dentro un tv portatile e alimentarlo dalla presa dell' accendisigari.E perche' non a chiunque possiede una casa?Basta portarci un televisore dentro... questo rende una casa adattabile a ricevere programmi tv :-)Luciano Lanteri
    • Anonimo scrive:
      Re: cosa vuol dire adattabile ?
      Confermo quello che hai scritto;non e' il pc adattabile ma lo e' la scheda tc pci che posso installarci dentro.Per fare un esempo se installi un cinescopio e un tuner nel microonde, non e' il microonde ad essere adattabile ma il cinescopio e il tuner.
  • Anonimo scrive:
    Io ho un tavolo ...
    ... e con una spesa modesta, anche di molto inferiore al prezzo del tavolo, può essere adattato a ricevere il segnare RAI mettendoci sopra un televisore; quindi devo pagare il canone.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho un tavolo ...
      - Scritto da:
      ... e con una spesa modesta, anche di molto
      inferiore al prezzo del tavolo, può essere
      adattato a ricevere il segnare RAI mettendoci
      sopra un televisore; quindi devo pagare il
      canone.Io ho un seme che germogliando potrebbe dare origine ad un tavolo.... però se dimostro che non posso innaffiarlo forse riesco a evitare il canone....
  • Anonimo scrive:
    TASSA, non CANONE
    E' inutile che continuiamo a girarci attorno, il canone RAI è talmente preistorico che ormai dovrebbe andare in prescrizione!Si cambia il nome e si chiama TASSA RAI, così nessuno ha più nulla da obiettare. Io la TV non la guardo e non ho nemmeno l'antenna nel condominio, e mi tocca pagare ugualmente.Provate a pensare: uno non ha la TV, ma viene assunto da una ditta e gli danno un PC in dotazione, oppure riceve in regalo un PC dai parenti in regalo. In questo caso sarà obbligato a pagare il canone per il resto della vita. Complimenti!E' come gli mp3, tra un po' se fischietti una canzone per strada sarai costretto a pagare una licenza apposita.
    • Anonimo scrive:
      Re: TASSA, non CANONE
      - Scritto da:
      Si cambia il nome e si chiama TASSA RAINoooooo, suona brutto. Piuttosto, questi giorni quando dobbiamo presentare il Modello Unico o 730 o quello che è, si potrebbe parlare del "Canone IRPEF" o di "Abbonamento IRPEF".
      • Anonimo scrive:
        Re: TASSA, non CANONE
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Si cambia il nome e si chiama TASSA RAI

        Noooooo, suona brutto. Piuttosto, questi giorni
        quando dobbiamo presentare il Modello Unico o 730
        o quello che è, si potrebbe parlare del "Canone
        IRPEF" o di "Abbonamento
        IRPEF".Attenzione, in quanto per cominciare a risparmiare il nome non è IRPEF, ma IRE...Meno lettere da scrivere, meno consumo di carta globale, et voila il risparmio... :D
  • Anonimo scrive:
    TASSA ANACRONISTICA
    I PC, i telefonini, i pda ...ormai qualsiasi apparecchio con uno schermo può essere considerato adattabile a ricevere la TV.Tutto questo dimostra che il canone è solo una tassa anacronistica, che farebbero bene ad eliminare, visto che più della metà degli italiani non lo paga e come al solito ce la prendiamo nel posto noi fessi che paghiamo anche per loro.
  • Anonimo scrive:
    Io cestino...
    ...da anni le ingiunzioni di pagamento del canone, e nessuno si è ancora sognato di venirmi a chiedere una lira.......e che vengano.... :@
    • Anonimo scrive:
      Re: Io cestino...
      Vale anche per me, non rispondo mai; l'abbonamento in casa e' intestato a mio padre ma con 2 tv aquistati a mio nome ora ricevo 2 minacce l'anno poiche' il nome e' stato storpiato, le colleziono perche' non si sa mai.Pero' porto almeno 2 casi ad esempio di cio' che e' successo qualche anno fa.Muore il nonno di un amico, gli chiedono a chi va il tv e appioppano un doppio abbonamento a suo padre; e' finita che ha pagato doppio per 2 o 3 anni.A mio cugino e' andata peggio per via di una doppia residenza; ha risposto citando i dati dell'abbonamento che aveva gia' in casa e sbalorditivamente gliene hanno attivato un secondo, tuttora ha due abbonamenti e no nriesce a disfarsi del secondo a causa dello schifoso disservizio dell'ufficio abbonamenti (e forse qualcuno avra' gia' indovinato il suo e il mio nome).Ma e' possibile che nessuno sappia come risolvere il problema? Telefonare e presentare l'anomalia e' come scontrarsi con un muro di gomma, nessuno sa come fare, ci sarebbero veramente gli estremi per una causa ma non possiamo permettercela.
  • Anonimo scrive:
    Cosa vuoi che sapessero nel 38?
    Sapevano a malapena del telegrafo... figurati di un pc... e' una legge obsoleta di cui non tiene conto nessuno.
  • Wakko Warner scrive:
    Ho un pezzo di fil di ferro
    in cantina.Siccome potrebbe essere "adattato" per fungere da antenna e ricevere quindi i segnali RAI devo pagare? (newbie)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho un pezzo di fil di ferro
      - Scritto da: Wakko Warner
      in cantina.

      Siccome potrebbe essere "adattato" per fungere da
      antenna e ricevere quindi i segnali RAI devo
      pagare?
      (newbie)si
      • Wakko Warner scrive:
        Re: Ho un pezzo di fil di ferro
        - Scritto da:

        - Scritto da: Wakko Warner

        in cantina.



        Siccome potrebbe essere "adattato" per fungere
        da

        antenna e ricevere quindi i segnali RAI devo

        pagare?

        (newbie)

        siDannazione! :'(
    • midori scrive:
      Re: Ho un pezzo di fil di ferro
      Non è necessrio, puoi anche buttarlo il tuo pezzo di ferro: basti tu, qualsiasi corpo assorbe e quindi "riceve" il segnale televisivo, quindi per il solo fatto di esistere devi pagare!!!!!Ma pasandoa qualcosa di piu' concreto: la cybernetica fa miracoli, tra qualche anno dovrai pagare COMUNQUE perche' potresti essere diventato adattabile tu stesso, tramite impianto tv oculare! :)
  • Anonimo scrive:
    Non pagare !
    Dichiara che NON possiedi alcun televisore in quell'appartamento e non pagare.Compila la cartolina che ti manda la RAI, anzichè cestinarla, con questa dichiarazione che non possiedi la TV in quella residenza.Non si sognano nemmeno di contestarti il fatto che hai un PC che "potrebbe" essere adattato a ricevere le trasmissioni radiotelevisive !Attento però, se hai la RADIO, cara vecchia imbattibile RADIOLINA; allora devi pagare lo stesso.;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non pagare !
      Infatti, conosco personalmente gente che non lo paga per il suddetto motivo, hanno dichiarato che non posseggono ricevitori radio/tv e non pagano, dopo un paio di lettere stile quella ricevuta dal nostro amico tutto s'è calmato, sono ormai 4-5 anni, non ricordo bene.Nessuno s'è mai preso la briga di effettuare controlli nei domicili interessati....e cmq ragazzi non possono fare una perquisizione e nemmeno sfondare la porta ! Non scherziamo.Se mai dovesse succedere, saranno i tecnici che effettueranno il controllo a stabilire se un pc è in grado o meno di ricevere la tv.Per la radio, se non erro, non è piu necessario il canone.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non pagare !
        ehi ragazzi, se la legge dice adattabili il canone va pagato.Anche se sembra ingiusto, è la legge e va rispettata. Non facciamo i furbi, prima o poi i nodi vengono al pettine.Se non vi va bene raccogliete 500mila firme e fate un bel referendum..tanto va di moda. Ciao!
        • Anonimo scrive:
          Re: Non pagare !
          - Scritto da:
          ehi ragazzi, se la legge dice adattabili il
          canone va
          pagato.
          se il computer non e' in grado di ricevere segnali radio allora non e' adattabile a ricevere le trasmissioni TV.Altrimenti anche un frullatore dovrebbe pagare il canone. Basterebbe attaccargli un sintonizzatore.Prima chiariscano la definizione di adattabile secondo loro o dicano che la tassa devono pagarla tutti a prescindere.C'e' spazio per ricorrere, signori.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non pagare !
            quoto tutta la vita.Cosa cacchio vuol dire ADATTABILE??????????Anche il mio ginocchio e' adattabile allora.Basta la presenza di un monitor? Allora tutte le aziende e le case italiane dovrebbero pagare il canone rai. Gli internet cafe', i centri comemrciali con un computer per l'accesso a internet, i sistemi embedded con un monitor, i telefonini, i centri di videosorveglianza, le sale operatorie degli ospedali ecc. ecc.Per adattabile MI AUGURO intendano in grado di ricevere un segnale radio sulle frequenze televisive, altrimenti che vadano tutti in mona, se mi arriva uno della rai a controllare gli mollo il cane
        • Anonimo scrive:
          Re: Non pagare !
          - Scritto da:
          ehi ragazzi, se la legge dice adattabili il
          canone va
          pagato.
          Anche se sembra ingiusto, è la legge e va
          rispettata. Non facciamo i furbi, prima o poi i
          nodi vengono al
          pettine.

          Se non vi va bene raccogliete 500mila firme e
          fate un bel referendum..tanto va di moda.
          Ciao!Se la legge ti dice che ti devono castrare da piccolo tu la rispetti???Se ci sono dei delinquenti a governare (ti ricordi di Amato e il furto sui conti correnti?) tu li rispetti???E' molto triste constatare che la gente non ha più le palle!!! Basta qualche reality e qualche poporopopopo di un mondiale di calcio e i cervelli dei nostri connazionali sono a posto
    • Anonimo scrive:
      Re: Non pagare !

      Dichiara che NON possiedi alcun televisore in
      quell'appartamento e non
      pagare.
      Compila la cartolina che ti manda la RAI, anzichè
      cestinarla, con questa dichiarazione che non
      possiedi la TV in quella
      residenza.La lettera della RAI non prende neanche in considerazione la possibilita' che tu non abbia un televisore...
    • Anonimo scrive:
      Non RISPONDERE !
      Avvertimento ai naviganti.NON RISPONDETE MAI alla cartolina della Rai, non sapete quante rogne evitate e questo vale anche se l'abbonamento lo pagate gia', .Ritpeto, NON RISPONDETE, tanto ne mandano solo una all'anno.Non rischiate di farvi attivare un doppio abbonamento sullo stesso televisore che per liberarsi di quello doppio bisogan sputare sangue e pagare doppio per qualche anno (e di rimborsi ancora non se ne e' parlato).
      • Anonimo scrive:
        Re: Non RISPONDERE !
        - Scritto da:
        Avvertimento ai naviganti.

        NON RISPONDETE MAI alla cartolina della Rai, non
        sapete quante rogne evitate e questo vale anche
        se l'abbonamento lo pagate gia',
        .
        Ritpeto, NON RISPONDETE, tanto ne mandano solo
        una
        all'anno.
        Non rischiate di farvi attivare un doppio
        abbonamento sullo stesso televisore che per
        liberarsi di quello doppio bisogan sputare sangue
        e pagare doppio per qualche anno (e di rimborsi
        ancora non se ne e'
        parlato).Esatto. Non voglio discutere il fatto se quando si possiede un apparecchio atto alla ricezione televisiva si debba pagare o meno, ma quando non si possiede nulla o quando si e' in regola e' meglio non rispondere. A casa dei miei genitori, dove non risiedo da anni, e' arrivato il sollecito indirizzato al sottoscritto. I miei hanno risposto inviando la copia del versamento, come tra l'altro richiesto, ma non e' servito a niente. I solleciti sempre piu' minacciosi continuavano ad arrivare con la motivazione che la documentazione fornita non era sufficiente (!!!), che risultava un abbonamento a Sky a mio nome (non ho mai avuto nemmeno la tentazione di farlo e comunque se fosse stato il caso la lettera chiaramente diceva che il canone non era dovuto se era gia' stato versato dai familiari aventi la stessa residenza) e nemmeno il fatto che non abitavo piu' con i miei da tempo e' servito. Morale: se siete nella condizione di non dover versare nulla non rispondete.
  • Anonimo scrive:
    Aziende
    Le società che hanno centinai se non migliaia di PC sia DeskTop che Portatili che in molti casi son già equipaggiati per gestire sorgenti video dovrebberò versare qualche milione di euro nelle casse della RAI ? Comprese tutte le pubbliche amministrazioni !Saluti
  • Anonimo scrive:
    Anche il frullatore e' adattabile...
    ...basta aggiungere un paio di schede, no? :
    • AnyFile scrive:
      Re: Anche il frullatore e' adattabile...
      e che dire dello stendibiancheria? Un antennna direzionale formidabile.Certo a questa "antenna" va ggiunto tutto il resto ... ma stiamo forse a guardare ai dettagli?Ah ... ci sono anche stendibiancheria in plastica .. uff .. ma siete proprio pignoli ... iniziate a pagare, poi nel frattempo che voi fate ricorso noi trasformiamo la legge con effetto retroattivo aggiungendo le parole "o qualsiasi cosa che assomigli a questo"
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche il frullatore e' adattabile...
        Anche la tazza del cesso è adattabile e visto quello che danno come programmi il paragone mi sembra quanto mai azzeccato!
  • SardinianBoy scrive:
    E negli altri Stati che fanno?
    Non posso dire ovviamente di volermene andare a vivere in germania o in australia o in qualche remota regione africana per non pagare il canone, ma gli altri stati che fanno? Applicano lo stesso principio ?Tutti abbiamo bene o male un pc adattabile per la ricezione del segnale e, anche io ho provato con un apparecchio, ma sinceramente è la prima volta e anche l'ultima che spendo soldi per qualcosa di inutile, così come è inutile la rai il canone e tutto quello che ci gira intorno.E comunque rimane il fatto che IO NON PAGHERO' mai una tassa così assurda.Grazie Cordiali saluti
    • Anonimo scrive:
      Uguale dappertutto
      Mi risulta che sia uguale in molti paesi europei, se non tutti.Anche in germania, almeno fino a 4 anni fa, è legata al possesso del televisore.Il problema non è tanto il canone, il problema è la qualità del servizio. Qualità che non è gradita da una MINORANZA però, almeno mi sembra. Dato che alla MAGGIORANZA della gente non interessano programmi di informazione, ma l'intrattenimento leggero (reality, serie tv su preti e polizia, tg gossip ecc).La qualità, in tutti i settori, è sempre meno ricercata, perché la gente non la ricerca ne' la sa riconoscere.Avrete anche voi amici che sanno tutto dei reality ma non conoscono minimamente i partiti che compongono il parlamento, per fare un esempio.A chi interessa segnalo questa iniziativa:http://www.perunaltratv.it/
      • Anonimo scrive:
        Re: Uguale dappertutto
        - Scritto da:
        Mi risulta che sia uguale in molti paesi europei,
        se non
        tutti.
        Anche in germania, almeno fino a 4 anni fa, è
        legata al possesso del
        televisore.

        Il problema non è tanto il canone, il problema è
        la qualità del servizio. Qualità che non è
        gradita da una MINORANZA però, almeno mi sembra.
        Dato che alla MAGGIORANZA della gente non
        interessano programmi di informazione, ma
        l'intrattenimento leggero (reality, serie tv su
        preti e polizia, tg gossip
        ecc).
        La qualità, in tutti i settori, è sempre meno
        ricercata, perché la gente non la ricerca ne' la
        sa
        riconoscere.
        Avrete anche voi amici che sanno tutto dei
        reality ma non conoscono minimamente i partiti
        che compongono il parlamento, per fare un
        esempio.

        A chi interessa segnalo questa iniziativa:
        http://www.perunaltratv.it/dubito però che all'estero la tassa sia estesa a pc e frullatori...
        • Anonimo scrive:
          Re: Uguale dappertutto
          In Svizzera si paga per il ciomputer con ADSL e Media- oppure Real-player.In Gran Bretagna si paga per il PC con scheda broadband. Solo in casi dubbi si puo' chiedere il parere di un incaricato.Informazioni disponibili sui siti BBC per GB e Billag (e' l'esattore) per Svizzera.Mi spiace: qui non si parla piu' di sintonizzatore ma di connessione veloce (anche ISDN)....
    • Anonimo scrive:
      Re: E negli altri Stati che fanno?
      in svizzera un tribunale ha esplicitamente dichiarato che non basta avere un pc per dover pagare il canone.se poi al pc c'ho attaccato la via cavo, questo non e' rilevante.
      • The Arpitan scrive:
        Re: E negli altri Stati che fanno?
        In Svizzera, mio fratello che l'ha il televisore e non paga perché non collegato all'antenna. Lo usa esclusivamente per guardare DVD. Poi, ogni 4 anni, quando c'è la coppa del mondo di calcio, fa la dichiarazione, attacca il televisore all'antenna e paga per un mese. Poi non paga più niente per 4 anni.
  • Anonimo scrive:
    Il dubbio...........
    paga, paga..............i fessi pagano.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il dubbio...........
      - Scritto da:
      paga, paga..............i fessi pagano.solo in italia un (troll1) deride chi paga anche per lui, negli altri paesi al (troll1) gli altri che pagano gli farebbero un (o) tanto.Da noi invece lo si applaude, lui si che e' intelligente, continuiamo a pagare le tasse anche per lui. Mica per niente paghiamo un fottio di tasse, le paghiamo anche per tutti quei parassiti che le evadono
  • Anonimo scrive:
    Meglio diversificato
    Più che lamentarsi del fatto che il canone debba essere pagato (anche se son d'accordo sull'aberrazione del concetto di adattabilità di un Pc,ecc.) mi piacerebbe vedere una modifica del canone in funzione della quantità e qualità degli apparecchi Tv. Vi sembra sensato che i possessori di seconde case non paghino un altro canonoe Tv quando lì ce l'hanno(presumendo che questi siano appunto più ricchi dei semplici proprietari di prima casa e la cosa è evidente per l'ICI, per es. o la spazzatura)?Vi sembra logico che il proprietario di 1 solo apparecchio Tv debba pagare lo stesso di chi ne possiede più di 1?E' giusto che chi possiede un semplice 14 pollici a colori ( o ddirittura in bianco e nero!) debba pagare la stessa cifra di chi ha un Tv da 30 pollici HD ecc.?Ma forse chi ha una Ferrari paga il bollo auto nella stessa misura di chi ha una 500?Se si facessero queste distinzioni, probabilmente il canone rai potrebbe esser pagato più volentieri e ridotto per le "fascie più deboli".Poi mi sembra una gran fesseria quella delle evasioni.Basterebbe che per legge i venditori di Tv fossero obbligati a segnalare i nominativi di chi li acquista e magari anche i riparatori Tv "incentivati" a fare gli stessi controlli (con "premi" ad hoc)nel caso verifichino che un apparecchio tv non sia regolarmente registrato e paghi regolarmete il canone nel momento in cui passa nelle loro mani per una riparazione.Poi non dimentichiamo che in Inghilterra il canone Tv è doppio che in Italia, anche se è vero che la BBC ha il doppio di dipendenti della Rai (il che presumo influisca a onor del vero sulla quantità e qualità dei programmi). Ma si tratta pur sempre di un canone oneroso: quasi 200 euro l'anno!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio diversificato
      Meglio cancellarlo ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio diversificato
      - Scritto da:
      Più che lamentarsi del fatto che il canone debba
      essere pagato (anche se son d'accordo
      sull'aberrazione del concetto di adattabilità di
      un Pc,ecc.) mi piacerebbe vedere una modifica del
      canone in funzione della quantità e qualità degli
      apparecchi Tv.Il canone non andrebbe pagato per niente, almeno finche viene trasmessa merda, pubblicita' e la rai e' in attivo.
      Poi non dimentichiamo che in Inghilterra ilin gran bretagna
      canone Tv è doppio che in Italia, anche se è vero
      che la BBC ha il doppio di dipendenti della Raie i suoi canali sono privi di pubblicita'
      (il che presumo influisca a onor del vero sulla
      quantità e qualità dei programmi). Ma si tratta
      pur sempre di un canone oneroso: quasi 200 euro
      l'anno!!!quasi tutti gli altri paesi pagano sopra i 200 eurohttp://en.wikipedia.org/wiki/Licence_fee
      • Anonimo scrive:
        Re: Meglio diversificato

        Il canone non andrebbe pagato per niente, almeno
        finche viene trasmessa merda, pubblicita' e la
        rai e' in
        attivo.Anche sulle strade tu vedi pubblicità eppure il bollo auto lo paghi lo stesso (che ora si chiami tassa di possesso e che prima la chiamassero di circolazione, per pagare paghi!)
        e i suoi canali sono privi di pubblicita'Però BBC world, che vedo da satellite, la pubblicità la fà eccome!!!


        quasi tutti gli altri paesi pagano sopra i 200
        euro
        http://en.wikipedia.org/wiki/Licence_fee
        Quindi non vedo perchè la Rai non dovrebbe farlo pagare.Semmai sarebbe bene modificarlo come ho abbozzato sopra.Sempre IMHO.
        • Anonimo scrive:
          Re: Meglio diversificato

          Però BBC world, che vedo da satellite, la
          pubblicità la fà
          eccome!!!mi piacerebbe sapere quali pubblicita' hai visto su bbc world
          • Anonimo scrive:
            Re: Meglio diversificato
            - Scritto da:

            Però BBC world, che vedo da satellite, la

            pubblicità la fà

            eccome!!!

            mi piacerebbe sapere quali pubblicita' hai visto
            su bbc
            worldSe la vedi via satellite, come me, ti renderai conto che ce n'è eccome di pubblicità.Stesso discorso per le TV TEDESCHE PUBBLICHE Zdf E Ard, anche se lì non so a quanto ammonti il canone da pagare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Meglio diversificato
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Però BBC world, che vedo da satellite, la


            pubblicità la fà


            eccome!!!



            mi piacerebbe sapere quali pubblicita' hai visto

            su bbc

            world
            Se la vedi via satellite, come me, ti renderai
            conto che ce n'è eccome di
            pubblicità.dimmi che pubblicita' vedi e quanta ne vedi ogni ora
        • Anonimo scrive:
          Re: Meglio diversificato
          - Scritto da:



          Il canone non andrebbe pagato per niente, almeno

          finche viene trasmessa merda, pubblicita' e la

          rai e' in

          attivo.
          Anche sulle strade tu vedi pubblicità eppure il
          bollo auto lo paghi lo stesso (che ora si chiami
          tassa di possesso e che prima la chiamassero di
          circolazione, per pagare
          paghi!)
          Non vedo pubblicità sulla mia automobile... (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio diversificato
      Allora se ho 2 TV a colori e mangio pane pagato regolarmente, tu vorresti avere il pane gratis ?Che discorsi sono ?Hai la TV, paghi, non importa se uno ha un televisore in cucina e uno in cantina, tanto li vede uno alla volta no?Ho la macchina dell'89 con una ruota sgonfia, mi fate pagare di meno ai caselli?...
      • Anonimo scrive:
        Re: Meglio diversificato
        - Scritto da:
        Allora se ho 2 TV a colori e mangio pane pagato
        regolarmente, tu vorresti avere il pane gratis
        ?

        Che discorsi sono ?Al limite le vede una alla volta se è single, ma se ha familgia magari può permettersi più di una tv (magari 1 per camera e per ogni membro della famiglia. E questo è un indice di bnessere e di ricchezza, come i metri quadri di una casa per es. o l'avere una seconda casa, che infatti è tassata più della prima (vedi ICI e spazzatura, per es. e non importa se tu le tue case le usi 1 alla volta o per ninete in questi casi!!!!).Se hai una seconda auto non importa se la usi o no di frequente, il bollo lo paghi lo stesso (certo che io preferivo il vecchio bollo di circolazione e non quello attuale di possesso).Qui si parla di indici di ricchezza delle famiglie.
        Ho la macchina dell'89 con una ruota sgonfia, mi
        fate pagare di meno ai
        caselli?
        ...
        No, non puoi circolare proprio ew se lo fai magari ti becchi una multa!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    io ho un transistor
    devo pagare il canone?Mi hanno detto che aggiungendigli un miliardo di pezzi posso ricevere il segnale rai
  • Anonimo scrive:
    Re: Quindi anche cellulari

    Ma perchè non ci fanno pagare il canone
    direttamente in busta paga detraendolo dal nostro
    stipendio?E perche' non lo chiamano tassa anzicche' canone?Perche' le tasse cadono sotto voci diverse di bilancio e di conseguenza vanno ad usi e tasche diverse e in tempi e modi differenti.Poi certe tasse sono soggette a sconti per fasce di reddito, altre sono detraibili, insomma hann tutta altra gestione normativa.Poi ci sono ostacoli giuridici, che non permettono ad esempio a certi enti di incamerare tasse, non so se e' il caso della rai, ma di certo qualche vantaggio o necessita' ce l'hanno a far risultare formalmente di avere "abbonati al canone" e a curarsi della raccolta .
    • byrbo scrive:
      Re: Quindi anche cellulari
      Si ho capito .... praticamente una complicazione affari semplici, spero che qualcuno prima o poi semplifichi le cose per il bene di tutti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Quindi anche cellulari
    - Scritto da: byrbo
    Quindi immagino che anche chi ha un cellulare che
    riceve la TV (sono pubblicizzati in questi
    giorni) deve pagare il canone. Da quanto ne so, non devi pagare un canone aggiuntivo se già paghi quello di casa, sennò devi pagare, com'è giusto che sia.
    • byrbo scrive:
      Re: Quindi anche cellulari

      Da quanto ne so, non devi pagare un canone
      aggiuntivo se già paghi quello di casa, sennò
      devi pagare, com'è giusto che
      sia.Si, si paga un canone per nucleo familiare. Poi che questo sia giusto è un altro discorso.
  • Candido scrive:
    Interpretazione corrente?
    Nella risposta di parla di "interpretazione corrente", vorrei sapere dove sia possibile saperne di più, in particolare sul presupposto che il pc senza alcun tipo di sintonizzatore sia considerato un "apparecchio adattabile".Per quanto ne so io non ci sono pronunce in questo senso. L'unica notizia in questo senso che ho trovato è stata una domanda posta da Staffelli (!) alla RAI durante una trasmissione di Radio24.Considerare il PC adattabile mi sembra vada contro la logica e la stessa ratio della legge, che è quella di far pagare il canone a quanti possiedono un televisore o un apparecchio simile.
    • AnyFile scrive:
      Re: Interpretazione corrente?
      Un videoregistratore piu' uno schermo potrei coniderarlo equivalente ad un televisore, ma un computer senza sintonizzatore come farebbe a funzionare da televisore?(e non parlatemi dello streaming, quelle sono appunto trasmissioni in streaming, non via onde televisive, sostenere che visto che in streaming vedi (o meglio senti, visto che lo streaming in diretta e' piu' diffuso per le radio) la stessa cosa che vedresti (o sentiresti ) con la televisione (o con la radio) equivale a dire che se vai allo stadio a guardare la partita devi comunque pagare il canone rai e quello della pay-tv perche' vedi lo stesso la partita).P.S. A proposito quanti sanno che se utilizzano un videoregistratore senza televisore e collegano lo schermo con la presa scart, visto che manca il cavo coassiale che va dal registratore alla teleisione, devono terminare la connessione con un 50 ohm?
      • Anonimo scrive:
        Re: Interpretazione corrente?

        P.S. A proposito quanti sanno che se utilizzano
        un videoregistratore senza televisore e collegano
        lo schermo con la presa scart, visto che manca il
        cavo coassiale che va dal registratore alla
        teleisione, devono terminare la connessione con
        un 50
        ohm?non e' necessario, il segnale RF e' bufferato e miscelato con quello del modulatore interno.
      • grassman scrive:
        Re: Interpretazione corrente?

        P.S. A proposito quanti sanno che se utilizzano
        un videoregistratore senza televisore e collegano
        lo schermo con la presa scart, visto che manca il
        cavo coassiale che va dal registratore alla
        teleisione, devono terminare la connessione con
        un 50
        ohm?ROTFL
      • Anonimo scrive:
        Re: Interpretazione corrente?

        devono terminare la connessione con
        un 50
        ohm?Cagnacci, se anche fosse, sono 75 ohm.Osso di Seppia
    • Anonimo scrive:
      Re: Interpretazione corrente?
      Con tutto il rispetto, "interpretazione corrente" senza una giurisprudenza in merito e' carta da culo.
    • sylvaticus scrive:
      Re: Interpretazione corrente?
      Condivido il senso del post:Non capisco come si faccia a mettere così paura alla gente ed a rispondere così nettamente quando appunto non esiste una sola sentenza passata in giudicato da citare a sostegno della propria interpretazione.Mi spiace Adele, ma una bruttissima risposta da giornalino scolastico la tua..
  • Anonimo scrive:
    mi domando
    come PI permetta la pubblicazione di una risposta di questo tipo; vorrei capire Adele quale specializzazione e profondità abbia della materia e se in proposito abbia fatto riferimento a qualche sentenza specifica. La realtà POTREBBE essere un'altra.Devi pagare il canone RAI in tutti i casi in cui il tuo appartamento è in grado di ricevere il segnale tramite un'attacco di antenna fissa di qualsiasi tipo compresa la satellitare (a prescindere che tu abbia la tv) o comunque nel caso tu abbia i mezzi tecnici per vedere e ricevere la tv di stato, tramite ad esempio un antenna portatile ed un ricevitore tv (anche scheda pc). Per ora i TVfonini sono esclusi da questa imposta in quanto corrispondi già un costo del tipo PayTV direttamente riferito alla fruizione dei canali RAI (mentre per i decoder Sky, "pacchetto MondoSky" non è compreso e devi pagare il canone). Se non hai queste possibilità, il canone fallo pagare ad Adele...roba da Chiodi.Hix
    • Enzo4510 scrive:
      Re: mi domando
      - Scritto da:
      come PI permetta la pubblicazione di una risposta
      di questo tipo; vorrei capire Adele quale
      specializzazione e profondità abbia della materia
      e se in proposito abbia fatto riferimento a
      qualche sentenza specifica. La realtà POTREBBE
      essere
      un'altra.

      Devi pagare il canone RAI in tutti i casi in cui
      il tuo appartamento è in grado di ricevere il
      segnale tramite un'attacco di antenna fissa di
      qualsiasi tipo compresa la satellitare (a
      prescindere che tu abbia la tv) E tu invece da dove hai tratto questa informazione?A me da sempre risulta che il canone è definito come "tassa sul posseppo di apparecchi atti a ricevere ecc. ecc.". Mai sentito nulla sulla semplice presenza dell' antenna nell' appartamento.
      • Anonimo scrive:
        Re: mi domando
        - Scritto da: Enzo4510

        - Scritto da:

        come PI permetta la pubblicazione di una
        risposta

        di questo tipo; vorrei capire Adele quale

        specializzazione e profondità abbia della
        materia

        e se in proposito abbia fatto riferimento a

        qualche sentenza specifica. La realtà POTREBBE

        essere

        un'altra.



        Devi pagare il canone RAI in tutti i casi in cui

        il tuo appartamento è in grado di ricevere il

        segnale tramite un'attacco di antenna fissa di

        qualsiasi tipo compresa la satellitare (a

        prescindere che tu abbia la tv)

        E tu invece da dove hai tratto questa
        informazione?
        A me da sempre risulta che il canone è definito
        come "tassa sul posseppo di apparecchi atti a
        ricevere ecc. ecc.". Mai sentito nulla sulla
        semplice presenza dell' antenna nell'
        appartamento.In effetti, invece, ci sono state alcune sentenze che hanno dato ragione a chi possedeva l' apparecchio, MA NON IL SISTEMA RICEVENTE ( antenna ), in quanto, in questo caso, l' apparecchio NON E' in grado di ricevere le trasmissioni.Purtroppo bisogna finire in tribunale, con le spese relative, e TENTARE la causa.Il gioco è che se manca l' antenna l'apparato NON è più atto a ricevere.....
        • Anonimo scrive:
          Re: mi domando
          - Scritto da:

          - Scritto da: Enzo4510



          - Scritto da:


          come PI permetta la pubblicazione di una

          risposta


          di questo tipo; vorrei capire Adele quale


          specializzazione e profondità abbia della

          materia


          e se in proposito abbia fatto riferimento a


          qualche sentenza specifica. La realtà POTREBBE


          essere


          un'altra.





          Devi pagare il canone RAI in tutti i casi in
          cui


          il tuo appartamento è in grado di ricevere il


          segnale tramite un'attacco di antenna fissa di


          qualsiasi tipo compresa la satellitare (a


          prescindere che tu abbia la tv)



          E tu invece da dove hai tratto questa

          informazione?

          A me da sempre risulta che il canone è definito

          come "tassa sul posseppo di apparecchi atti a

          ricevere ecc. ecc.". Mai sentito nulla sulla

          semplice presenza dell' antenna nell'

          appartamento.

          In effetti, invece, ci sono state alcune sentenze
          che hanno dato ragione a chi possedeva l'
          apparecchio, MA NON IL SISTEMA RICEVENTE (
          antenna ), in quanto, in questo caso, l'
          apparecchio NON E' in grado di ricevere le
          trasmissioni.
          Purtroppo bisogna finire in tribunale, con le
          spese relative, e TENTARE la
          causa.
          Il gioco è che se manca l' antenna l'apparato NON
          è più atto a
          ricevere.....Insomma... accendi una tv, mettila su rai due, e anche senza antenna, all'aperto si vedrà benissimo.
        • TieFighter scrive:
          Re: mi domando

          In effetti, invece, ci sono state alcune sentenze
          che hanno dato ragione a chi possedeva l'
          apparecchio, MA NON IL SISTEMA RICEVENTE (Ma quanti anni fa?Calcola che da molto tempo la legge parla di apparecchi ADATTABILI, non soltanto "atti".
    • TieFighter scrive:
      Re: mi domando

      e se in proposito abbia fatto riferimento a
      qualche sentenza specifica. Ma hai letto la risposta? Dice che non le risultano sentenze.
      La realtà POTREBBE
      essere
      un'altra.In azienda non abbiamo la tv, abbiamo i computer e abbiamo pagato il canone.

      Devi pagare il canone RAI in tutti i casi in cui
      il tuo appartamento è in grado di ricevere ilSciocchezze. La legge è chiarissima. Il problema sta tutto in "adattabili".
      • Anonimo scrive:
        Re: mi domando
        TIE paga decine di canoni RAI in ufficio,è convinto che vada pagato anche se haiun bidé e dispensa terrore e buoni propositi.Non sarà mica un consociato RAI?hehehe :pOcchio ragazzi, il buon senso è semprel'unica risposta giusta.Hix- Scritto da: TieFighter

        e se in proposito abbia fatto riferimento a

        qualche sentenza specifica.

        Ma hai letto la risposta? Dice che non le
        risultano
        sentenze.



        La realtà POTREBBE

        essere

        un'altra.

        In azienda non abbiamo la tv, abbiamo i computer
        e abbiamo pagato il
        canone.




        Devi pagare il canone RAI in tutti i casi in
        cui

        il tuo appartamento è in grado di ricevere il

        Sciocchezze. La legge è chiarissima. Il problema
        sta tutto in
        "adattabili".
    • Anonimo scrive:
      Re: mi domando

      Devi pagare il canone RAI in tutti i casi in cui
      il tuo appartamento è in grado di ricevere il
      segnale tramite un'attacco di antenna fissa di
      qualsiasi tipo compresa la satellitare (a
      prescindere che tu abbia la tv) o comunque nelahaha questa è proprio bella, convinto eh, mi raccomando (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    COME NON PAGARE LEGALMENTE "IL CANONE RA
    La cessazione può essere effettuata in qualsiasi periodo dell'anno, se fatta entro e non oltre il mese di novembre vale dal gennaio dell'anno successivo. Il pagamento d'euro 5,16 è unico, spetterà alla Agenzie delle entrate Ufficio Torino 1 - SAT Sportello abbonamenti TV - mandare i propri incaricati ad insaccare e sigillare il televisore che l'utente dovra' mettere a loro disposizione. A - SE SI POSSIEDE IL LIBRETTO DI ABBONAMENTO ALLA RAI:1) Effettuare il pagamento di euro 5,16 mediante vaglia postale intestato a"Agenzie delle entrate Ufficio Torino 1 - SAT Sportello abbonamenti TV - Cas. Post. 22 - 10121 Torino"indicando sulla causale di versamento:"Intendo far suggellare il mio televisore ed indico il numero del mio abbonamento n........................".2) Cartolina contrassegnata con la lettera D ("D" = DENUNCIA DI CESSAZIONE DELL' ABBONAMENTO), compilarla in ogni sua parte, e barrare la casella "Intende far suggellare il Televisore a Colori".Spedire la cartolina "D" assieme alla copia della ricevuta del vaglia postale per mezzo di lettera Raccomandata A.R..Conservate con cura il vecchio libretto e tutti i documenti relativi alla pratica. B - SE NON SI POSSIEDE PIU' IL LIBRETTO DI ABBONAMENTO ALLA RAI:1) Effettuare il pagamento di euro 5,16 mediante vaglia postale intestato a"Agenzie delle entrate Ufficio Torino 1 - SAT Sportello abbonamenti TV - Cas. Post. 22 - 10121 Torino"indicando sulla causale di versamento: "Intendo far suggellare il mio televisore ed indico il numero del mio abbonamento n........................",2) Raccomandata con ricevuta di ritorno a:Spett. "Agenzie delle entrate Ufficio Torino 1 - SAT Sportello abbonamenti TV - Cas. Post. 22 - 10121 Torino"Aspettate che il funzionario SAT, o la Guardia di Finanza su incarico della SAT, venga a suonare il campanello di casa vostra per chiedervi il televisore da infilare nel sacco di iuta.Il funzionario SAT, o la Guardia di Finanza, dovranno venire su appuntamento concordato poichè stanno espletando un servizio che voi avete richiesto, non hanno il mandato del Magistrato per entrare coattivamente a casa vostra e fare perquisizioni.Dovrete essere quindi collaborativi, farvi trovare in casa, indicare il televisore da suggellare e mostrare al funzionario SAT o alla Guardia di Finanza, che nelle altre stanze della vostra abitazione non ci sono altri televisori.Abbiamo ricevuto lamentele da utenti poichè, pur essendo passati anni di tempo dalla richiesta, nessuno è venuto a suggellare il televisore.Se il funzionario SAT, o la Guardia di Finanza, non viene comunque voi siete a posto, avendo ottemperato a tutto quanto previsto dalla normativa vigente, e non siete tenuti a pagare il canone. LA NORMATIVA DI RIFERIMENTODisciplina degli abbonamenti alle radioaudizioni - Regio decreto-legge 21 febbraio 1938, n. 246 (in Gazz. Uff., 5 aprile, n. 78). - Decreto convertito in l. 4 giugno 1938, n. 880, (in Gazz. Uff., 5 luglio 1938, n. 150).Vedasi anche http://www.associttadini.org/canonerai/index.htmDistinti saluti!Dr. Prof. Felice Augusto Cornacchiola
    • Anonimo scrive:
      Re: COME NON PAGARE LEGALMENTE "IL CANON
      quindi se uno non ha un televisore da farsi suggellare... gli conviene andare presso una discarica e prelevarne uno rotto? :) :) :)
      • Anonimo scrive:
        Re: COME NON PAGARE LEGALMENTE "IL CANON
        - Scritto da:
        quindi se uno non ha un televisore da farsi
        suggellare... gli conviene andare presso una
        discarica e prelevarne uno rotto? :) :)
        :)No, dev'essere funzionante e acceso, se no s'offendono ed è capace che ti picchiano stile genova
    • Anonimo scrive:
      Re: COME NON PAGARE LEGALMENTE "IL CANON
      - Scritto da:
      Distinti saluti!

      Dr. Prof. Felice Augusto CornacchiolaSempre detto che i più studiati sono i primi a fare i furbiW L'italia dei furbi
  • Anonimo scrive:
    Lettere per la spazzatura
    La RAI fa come tutte le società che vantano credito da qualcuno. Spediscono due lettere che invitano a pagare contenenti minacce sulle terribili conseguenze del mancato pagamento e poi aspettano. Una certa percentuale di destinatari, non troppo alta, si spaventa e paga. Per gli altri, dato che è troppo costoso provvedere a mettere in pratica le minacce, non viene fatto nulla. Anzi, volete saperne di più? Se avete un debito nei confronti di una società, sapete qual'è la ragione principale per cui questa si rivolge ad un'altra società specializzata nel recupero crediti? Perché così il credito non è più considerato in bilancio una voce attiva. Ovvero, altrimenti per lo stato quei soldi è come se fossero stati pagati e pretende che gli vengano pagate le tasse. Non so se per il canone della RAI è così, ma lo è in altri casi (es.: bollette telefoniche non pagate).A parte questo, io non ho mai sentito di agenti della Guardia di Finanza che vanno in giro a controllare se la gente ha un televisore e non paga il canone. Voi? Secondo me sarebbe uno spreco enorme di risorse e certamente hanno cose più importanti da fare.
    • Enzo4510 scrive:
      Re: Lettere per la spazzatura
      - Scritto da:
      A parte questo, io non ho mai sentito di agenti
      della Guardia di Finanza che vanno in giro a
      controllare se la gente ha un televisore e non
      paga il canone. Voi? Secondo me sarebbe uno
      spreco enorme di risorse e certamente hanno cose
      più importanti da
      fare.Ti possono confermare che vengono.A casa mia e di altri conoscenti si è presentato un "funzionario dell' agenzia delle entrate" (cioè del fisco) con tanto di tesserino ed elenco dei condomini da visitare nel mio palazzo....Ovviamente non si è obligati a farli entrare, ma non so cosa succede se ci si rifiuta (io gli ho solo aperto la porta e ha visto il televisore da li :-).
      • Anonimo scrive:
        Re: Lettere per la spazzatura
        - Scritto da: Enzo4510

        - Scritto da:

        A parte questo, io non ho mai sentito di agenti

        della Guardia di Finanza che vanno in giro a

        controllare se la gente ha un televisore e non

        paga il canone. Voi? Secondo me sarebbe uno

        spreco enorme di risorse e certamente hanno cose

        più importanti da

        fare.

        Ti possono confermare che vengono.
        A casa mia e di altri conoscenti si è presentato
        un "funzionario dell' agenzia delle entrate"
        (cioè del fisco) con tanto di tesserino ed elenco
        dei condomini da visitare nel mio
        palazzo....
        Ovviamente non si è obligati a farli entrare, ma
        non so cosa succede se ci si rifiuta (io gli ho
        solo aperto la porta e ha visto il televisore da
        li
        :-).Vengono in orario di ufficio e basta.Con la casa vuota è difficile che qualcuno apra .....E se, come me, uno non ha la Tv e il PC è in camera, con cavolo che lo faccio entrare in casa mia .....
        • Anonimo scrive:
          Re: Lettere per la spazzatura
          ...ATTENZIONE NON SONO FUNZIONARI DELL'AGENZIA DELL'ENTRATE MA SEMPLICI DIPENDENTI O A CONTRATTO CON LA RAI....NON HANNO NULLA A CHE FARE CON L'AGENZIA DELLE ENTRATE...
          • Anonimo scrive:
            Re: Lettere per la spazzatura
            - Scritto da:
            ...ATTENZIONE NON SONO FUNZIONARI DELL'AGENZIA
            DELL'ENTRATE MA SEMPLICI DIPENDENTI O A CONTRATTO
            CON LA RAI....NON HANNO NULLA A CHE FARE CON
            L'AGENZIA DELLE
            ENTRATE...E se ti entrano in casa senza autorizzazione oppure se ti fanno la sorpresina sul pianerottolo di casa senza citofonarti commettono un reato (violazione di domicilio)
    • Anonimo scrive:
      Re: Lettere per la spazzatura
      - Scritto da:
      La RAI fa come tutte le società che vantano
      credito da qualcuno. Spediscono due lettere che
      invitano a pagare contenenti minacce sulle
      terribili conseguenze del mancato pagamento e poi
      aspettano. Una certa percentuale di destinatari,
      non troppo alta, si spaventa e paga. Per gli
      altri, dato che è troppo costoso provvedere a
      mettere in pratica le minacce, non viene fatto
      nulla. Anzi, volete saperne di più? Se avete un
      debito nei confronti di una società, sapete
      qual'è la ragione principale per cui questa si
      rivolge ad un'altra società specializzata nel
      recupero crediti? Perché così il credito non è
      più considerato in bilancio una voce attiva.
      Ovvero, altrimenti per lo stato quei soldi è come
      se fossero stati pagati e pretende che gli
      vengano pagate le tasse. Non so se per il canone
      della RAI è così, ma lo è in altri casi (es.:
      bollette telefoniche non
      pagate).

      A parte questo, io non ho mai sentito di agenti
      della Guardia di Finanza che vanno in giro a
      controllare se la gente ha un televisore e non
      paga il canone. Voi? Secondo me sarebbe uno
      spreco enorme di risorse e certamente hanno cose
      più importanti da
      fare.I crediti sono lasciate a societa' di recupero non per levarli dalla voci di bilancio ma perche' queste li pagano per poi farci soldi pompando le spese di notifica e di gestione dei dati. La cosa e' un po' illegale, ma in Italia funziona egregiamente lo stesso.
      • Anonimo scrive:
        Re: Lettere per la spazzatura
        - Scritto da:


        I crediti sono lasciate a societa' di recupero
        non per levarli dalla voci di bilancio ma perche'
        queste li pagano per poi farci soldi pompando le
        spese di notifica e di gestione dei dati. La cosa
        e' un po' illegale, ma in Italia funziona
        egregiamente lo
        stesso.Le mazze da baseball, anche se statunitensi, fanno egregiamente anche in itaglia il loro lavoro:accolgono con "calore" gli addetti... @^ @^ @^ @^
  • Anonimo scrive:
    ma nessuno ha mai ricorso alla C. costi?
    corte costituzionale?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma nessuno ha mai ricorso alla C. co
      Quando si sa che una sentenza si perde fin dall'inizio conviene evitare il processo.La corte costituzionale puo' chiedere di definire dei limiti al termine "adattabile".
  • Anonimo scrive:
    i politici pagano meno di tutti
    http://www.abbonamenti.rai.it/speciali/speciali.asp177,80 euro l'anno le sedi di partiti politici (Categoria E), 355,58 gli uffici.Perché unpartito deve pagare meno di un ufficio, magari chiuso al pubblico?VERGOGNA!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: i politici pagano meno di tutti
      - Scritto da:
      http://www.abbonamenti.rai.it/speciali/speciali.as

      177,80 euro l'anno le sedi di partiti politici
      (Categoria E), 355,58 gli
      uffici.

      Perché unpartito deve pagare meno di un ufficio,
      magari chiuso al pubblico?

      VERGOGNA!!!Si vergogna, ma pue nostra, perche' in piazza a protestare si va solo per il la squadra di calcio declassata in serie b.VERGOGNA!!! Questa e' la giusta punizione.
  • Anonimo scrive:
    Re: Quindi anche cellulari
    - Scritto da: byrbo[...]
    Ma perchè non ci fanno pagare il canone
    direttamente in busta paga detraendolo dal nostro
    stipendio?Ma sa che mi ha dato una splendida idea?Cordiali salutiVincenzo Visco
    • byrbo scrive:
      Re: Quindi anche cellulari
      Si Signor Visco :) le consiglio di prelevare direttamente dagli stipendi cosi che non dobbiamo preoccuparci di pagare il bollettino, e non dobbiamo preoccuparci di provare il fatto che abbiamo pagato.
  • Anonimo scrive:
    Se non ho la TV
    non pago il canone. Punto e basta. Possono inviarmi una montagna di carta che la sbatto in pattumiera. Se proprio voglio verificare che non possiedo una televisone nascosta nell'armadio si procurano un mandato e mi mandano un'ispezione perchè senza mandato li butto giù dalle scale se solo si azzardano ad insistere di voler entrare.Ok Uomo avvisato mezzo salvato
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non ho la TV
      Tranquillo che non c'e' bisogno di diventare maneschi...da me è venuto l'omino rai e nonostante io stesso lo abbia invitato ad entrare... ha preferito salutare e girare i tacchi...questo è successo 4 anni fa... nessun esito ad oggi.Claudio
  • Anonimo scrive:
    E menomale
    che la sinistra doveva aggiustare tante ingiustizie e casotti vari proprio riguardo le televisioni, ma riguardo i sopprusi ai cittadini se ne battono l'anima quanto se ne batteva la destra di berlusca. Tutti uguali i politicanti, solo chiacchere e distintintivo. Bleaaaaaaaaaaaaaaaaa
    • Anonimo scrive:
      Re: E menomale
      - Scritto da:
      che la sinistra doveva aggiustare tante
      ingiustizie e casotti vari proprio riguardo le
      televisioni...Il canone esiste da anni e non mi pare che il centrodestra si sia dimostrato migliore cercando di toglierlo. Anzi, si sono pure inventati la bufala del passaggio al gigitale extraterrestre.
      • Anonimo scrive:
        Re: E menomale
        - Scritto da:
        - Scritto da:


        che la sinistra doveva aggiustare tante

        ingiustizie e casotti vari proprio riguardo le

        televisioni...

        Il canone esiste da anni e non mi pare che il
        centrodestra si sia dimostrato migliore cercando
        di toglierlo. Anzi, si sono pure inventati la
        bufala del passaggio al gigitale
        extraterrestre.ma chi volete che lo tolga... illusetti...
  • Anonimo scrive:
    E gli uffici?.
    Sig.ra Chiodi, se quello che tu affermi è esatto, dovrebbero pagare il canone anche tutti i milioni di computer che ci sono negli uffici pubblici e privati d'Italia. Finora io non ho mai sentito che la Finanza abbia contestato questo a qualche ufficio o a qualche privato. In più con la fame di soldi che hanno, la Rai avrebbe già scritto a tutte le aziende e uffici d'Italia di pagare il canone.
  • Anonimo scrive:
    Canone rai, mai!
    Per finanziare cosa? Propaganda di sinistra in un sacco di programmi, reality show, giochi a premi e trasmissioni in romanesco?No grazie.Se la rai non sa ancora con sicurezza che dovete pagare, allora finché vi scrivono con lettere normali cestinate, non valgono nulla.Se la rai sa con sicurezza (es. avete comprato un televisore) pagate il dovuto e richiedete il sugellamento dell'apparecchio. Non verranno mai e se vengono rifilategli il vecchio televisore della nonna.E tanti saluti alla rai.
    • Anonimo scrive:
      Re: Canone rai, mai!
      viva bossi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Canone rai, mai!
      - Scritto da:
      e trasmissioni in
      romanesco?
      No grazie.Ti rode il chiccherone perchè devi sorbirti il romanesco....che ci vuoi fare, la lingua che parli tu, oltre te la capisce solo il mulo che cavalchi
      • Anonimo scrive:
        Re: Canone rai, mai!
        - Scritto da:

        - Scritto da:


        e trasmissioni in

        romanesco?

        No grazie.

        Ti rode il chiccherone perchè devi sorbirti il
        romanesco....che ci vuoi fare, la lingua che
        parli tu, oltre te la capisce solo il mulo che
        cavalchi(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Canone rai, mai!
        - Scritto da:

        - Scritto da:


        e trasmissioni in

        romanesco?

        No grazie.

        Ti rode il chiccherone perchè devi sorbirti il
        romanesco....che ci vuoi faremagari pretendere che attori e presentatori si rendano conto che sono su una tv nazionale? No eh?Professionismo e dizione, questi sconosciuti...
        • Anonimo scrive:
          Re: Canone rai, mai!

          Professionismo e dizione, questi sconosciuti...Bellissimo!Vi rendete conto??? La "DIZIONE"!!!!!!!Oggi va in TV chi non sa cosa altro fare nella vita o chi non ha voglia di lavorare come la gente normale.
          • Reolix scrive:
            Re: Canone rai, mai!
            - Scritto da:

            Professionismo e dizione, questi sconosciuti...

            Bellissimo!
            Vi rendete conto??? La "DIZIONE"!!!!!!!

            Oggi va in TV chi non sa cosa altro fare nella
            vita o chi non ha voglia di lavorare come la
            gente
            normale.preoccupa molto di più chi va in Parlamento, la tv è una naturale conseguenza
        • Anonimo scrive:
          Re: Canone rai, mai!
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:




          e trasmissioni in


          romanesco?


          No grazie.



          Ti rode il chiccherone perchè devi sorbirti il

          romanesco....che ci vuoi fare

          magari pretendere che attori e presentatori si
          rendano conto che sono su una tv nazionale? No
          eh?
          Professionismo e dizione, questi sconosciuti...Orsù, non andiamo così per il Sottile 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Canone rai, mai!
      ...almeno il romanesco è compreso da tutti, col bergamasco per miracolo vi capite tra di voi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Canone rai, mai!
        - Scritto da:
        ...almeno il romanesco è compreso da tuttiDa tutti i romaneschiL'italiano, invece, questo grande assente alla rai, e' conosciuto da tutti gli italiani.
    • Anonimo scrive:
      Re: Canone rai, mai!
      - Scritto da:
      Per finanziare cosa? Propaganda di sinistra in un
      sacco di programmi, reality show, giochi a premi
      e trasmissioni in
      romanesco?La legge è del tempo del fascio.E la destra non l'ha sicuramente abolita .....
      No grazie.
      Se la rai non sa ancora con sicurezza che dovete
      pagare, allora finché vi scrivono con lettere
      normali cestinate, non valgono
      nulla.Infatti prelevano i destinatari delle lettere dagli elenchi di residenza.E lo possono fare in quanto è una tassa, il loro stramaledetto canone.
      Se la rai sa con sicurezza (es. avete comprato un
      televisore) pagate il dovuto e richiedete il
      sugellamento dell'apparecchio. Non verranno mai e
      se vengono rifilategli il vecchio televisore
      della
      nonna.
      E tanti saluti alla rai.Comunque non possono avere la sicurezza, se pagate in contanti l' apparecchio e/o non spedite la cartolina di garanzia ( inutile orpello, visto che la legge prevede la garanzia con il solo documento comprovante il pagamento ).Il problema NON E' pagare il canone ( mi stà anche bene, volendo ) ma la relativa qualità dei programmi.Dopo lo sfascio berlusconiano, l' unica rete con programmi intelligenti è rimasta Rai3, mentre le altre due sono cariche solo di leccaculi peggio di Fede ...... e con lo stesso livello intellettivo!
      • Anonimo scrive:
        Re: Canone rai, mai!

        Il problema NON E' pagare il canone ( mi stà
        anche bene, volendo ) ma la relativa qualità dei
        programmi.Io o pago "volentieri" il canone se lo accomunano all'ICI o cose simili.Ma se è un canone ci vorrà anche un servizio no? Bene, io quel servizio non solo non lo ottengo ma non lo voglio proprio perchè totalmente inutile.Ormai non guardo nemmeno i telegiornali figurati...
      • Anonimo scrive:
        Re: Canone rai, mai!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Per finanziare cosa? Propaganda di sinistra in
        un

        sacco di programmi, reality show, giochi a premi

        e trasmissioni in

        romanesco?

        La legge è del tempo del fascio.
        E la destra non l'ha sicuramente abolita .....Non esisteva ancora la televisione nel periodo fascista. Fu inventata dopo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Canone rai, mai!
      Ma se io ho comprato un televisore e non e' arrivato niente????
  • Teldon scrive:
    minestra riscaldata...
    Questa stessa notizia era gia' stata pubblicata qui poco tempo fa:http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1508563Va bene tutto, sono anche un sostenitore della testata, ma mi pare ridicolo fare finta di nulla e ripubblicare la stessa "storia" facendo finta di nulla...Almeno mettete un sottotitolo "continua la polemica sul canone rai" e scrivete i link agli altri articoli dello stesso filone...
  • Anonimo scrive:
    Anche l'ampli del mio chitarrista !
    Ricordo che nella prima band con cui ho suonato c'era un chitarrista che captava le radio slave o bulgare con l'ampli (comunista ! @^).Quindi anche lui avrebbe dovuto pagare il canone !Marco Ravich
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche l'ampli del mio chitarrista !
      - Scritto da:
      Ricordo che nella prima band con cui ho suonato
      c'era un chitarrista che captava le radio slave o
      bulgare con l'ampli (comunista !
      @^).
      Quindi anche lui avrebbe dovuto pagare il canone !

      Marco RavichIo la naja l'ho fatta nel corpo delle Trasmissioni. Quindi, il canone devo pagarlo "a precindere"?(newbie)
  • Anonimo scrive:
    Peccato che un pc non sia adattabile
    Gli unici pc adattabili sono quelli dotati di sintonizzatori, gli altri non lo sono manco per scherzo. Un dispositivo è adattabile quando nasce per altri obiettivi ma può essere adattato a fare anche dell'altro senza modifiche hardware. Facciamo un esempio ? Se sono un radiomatore ho dei dispositivi che pur nascendo per fare altro sono adattabili alla ricezione dei segnali radio. tutto qui. Il nostro amico se non ha un sintonizzatore tv o un pc multimediale nonha dispositivi adattabili. Le lettere minatorie sono uno spamming generalizzato e non hanno nessun valore legale. L'adattabilità per i pc non è stata "collaudata" in nessun tribunale perchè non ha nessun fondamento giuridico, anzi tempo fa ho letto una sentenza del tribunale di Milano, IMO discutibile, in cui, tra le altre cose, si dava per esenti da canone anche i pc con sintonizzatore....
    • Candido scrive:
      Re: Peccato che un pc non sia adattabile
      Io davvero non capisco questa mania di cercare a tutti i costi un modo per *pagare* un'imposta non dovuta.Per un PC IMHO non è dovuto il canone, se proprio lo vogliono la rai faccia causa e vediamo che dicono i giudici.Non capisco poi da dove venga l'interpretazione secondo la quale il pc sarebbe adattabile quando non mi risulta ci siano pronunce in quel senso.Se qualcuno avesse altre informazioni gli sarei grato se potesse postarle.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 luglio 2006 01.59-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Peccato che un pc non sia adattabile

        Non capisco poi da dove venga l'interpretazione
        secondo la quale il pc sarebbe adattabile quando
        non mi risulta ci siano pronunce in quel
        senso.nella normativa si parla espressamente di COMPUTER.non ho il link, ma se lo trovi vedi la scritta computer in bella vista
        • Anonimo scrive:
          Re: Peccato che un pc non sia adattabile
          Il giudice stabilirebbe che la scheda tv e' adattabile e non il pc; altrimenti e' da considerarsi adattabile anche il telecomando del condizionatore.
          • grassman scrive:
            Re: Peccato che un pc non sia adattabile
            - Scritto da:

            Il giudice stabilirebbe che la scheda tv e'
            adattabile e non il pc; altrimenti e' da
            considerarsi adattabile anche il telecomando del
            condizionatore.Non funziona così.Purtroppo.Tu non paghi, loro ti mandano la cartella esattoriale.Tu continui a non pagare e allora ti fanno il fermo amministrativo dell'auto.Il processo, se vuoi, lo fai tu. A torino.Se vinci, cosa da verificare, lo farai dopo una decina d'anni, in cui avrai anticipato centinaia di euro all'avvocato.Se dichiari di non avere TV la rai ti manda un modulo da compilare in cui dichiari di non avere alcun TELEVISORE e COMPUTER. Altrimenti... cartella esattoriale e torni a vicolo corto senza passare dal via.
          • Reolix scrive:
            Re: Peccato che un pc non sia adattabile
            - Scritto da: grassman

            - Scritto da:



            Il giudice stabilirebbe che la scheda tv e'

            adattabile e non il pc; altrimenti e' da

            considerarsi adattabile anche il telecomando del

            condizionatore.

            Non funziona così.
            Purtroppo.

            Tu non paghi, loro ti mandano la cartella
            esattoriale.

            Tu continui a non pagare e allora ti fanno il
            fermo amministrativo
            dell'auto.

            Il processo, se vuoi, lo fai tu. A torino.
            Se vinci, cosa da verificare, lo farai dopo una
            decina d'anni, in cui avrai anticipato centinaia
            di euro
            all'avvocato.

            Se dichiari di non avere TV la rai ti manda un
            modulo da compilare in cui dichiari di non avere
            alcun TELEVISORE e COMPUTER. Altrimenti...
            cartella esattoriale e torni a vicolo corto senza
            passare dal
            via.Peccato che "Non funziona così"E meno male: ti arriva la prima lettera, la cestini. Ti arriva la seconda lettera MINATORIA, la stracci. Ti arriva la terza che TI INTIMA di presentarti presso un ufficio della GDF. Li mandi a ca***e (cioè indifferenza TOTALE). Non ti rompono più i maroni per molti anni....
        • Anonimo scrive:
          Re: Peccato che un pc non sia adattabile
          - Scritto da:

          Non capisco poi da dove venga l'interpretazione

          secondo la quale il pc sarebbe adattabile quando

          non mi risulta ci siano pronunce in quel

          senso.

          nella normativa si parla espressamente di
          COMPUTER.
          non ho il link, ma se lo trovi vedi la scritta
          computer in bella
          vistaNella normativa non c'è niente del genere, aspetto il link. ;)
    • Guybrush scrive:
      Re: Peccato che un pc non sia adattabile
      - Scritto da:
      Gli unici pc adattabili sono quelli dotati di
      sintonizzatori, gli altri non lo sono manco per
      scherzo. Un dispositivo è adattabile quando nasce
      per altri obiettivi ma può essere adattato a fare
      anche dell'altro senza modifiche hardware.
      Facciamo un esempio ? Se sono un radiomatore ho
      dei dispositivi che pur nascendo per fare altro
      sono adattabili alla ricezione dei segnali radio.
      tutto qui. Il nostro amico se non ha un
      sintonizzatore tv o un pc multimediale nonha
      dispositivi adattabili. Le lettere minatorie sono
      uno spamming generalizzato e non hanno nessun
      valore legale. L'adattabilità per i pc non è
      stata "collaudata" in nessun tribunale perchè
      non ha nessun fondamento giuridico, anzi tempo fa
      ho letto una sentenza del tribunale di Milano,
      IMO discutibile, in cui, tra le altre cose, si
      dava per esenti da canone anche i pc con
      sintonizzatore....Tribunale di Milano... ti PREGO, dimmi che e' vero, dammi le coordinate della sentenza che me la vado a leggere e poi, alla prossima pretesa della Radio Animali Imbarcati, gli rispedisco la sentenza, piu' un paio di mie considerazioni personali.
      GT
      • Anonimo scrive:
        Re: Peccato che un pc non sia adattabile

        Tribunale di Milano... ti PREGO, dimmi che e'
        vero, dammi le coordinate della sentenza che menon ci contare ;)
        la vado a leggere e poi, alla prossima pretesa
        della Radio Animali Imbarcati, gli rispedisco la
        sentenza, piu' un paio di mie considerazioni
        personali.la pretesa e' delle agenzie delle entrate non della rai
        • Anonimo scrive:
          Re: Peccato che un pc non sia adattabile
          - Scritto da:

          Tribunale di Milano... ti PREGO, dimmi che e'

          vero, dammi le coordinate della sentenza che me

          non ci contare ;)
          le indicazioni sono nell'altro post ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Peccato che un pc non sia adattabile
        - Scritto da: Guybrush

        - Scritto da:

        Gli unici pc adattabili sono quelli dotati di

        sintonizzatori, gli altri non lo sono manco per

        scherzo. Un dispositivo è adattabile quando
        nasce

        per altri obiettivi ma può essere adattato a
        fare

        anche dell'altro senza modifiche hardware.

        Facciamo un esempio ? Se sono un radiomatore ho

        dei dispositivi che pur nascendo per fare altro

        sono adattabili alla ricezione dei segnali
        radio.

        tutto qui. Il nostro amico se non ha un

        sintonizzatore tv o un pc multimediale nonha

        dispositivi adattabili. Le lettere minatorie
        sono

        uno spamming generalizzato e non hanno nessun

        valore legale. L'adattabilità per i pc non è

        stata "collaudata" in nessun tribunale perchè

        non ha nessun fondamento giuridico, anzi tempo
        fa

        ho letto una sentenza del tribunale di Milano,

        IMO discutibile, in cui, tra le altre cose, si

        dava per esenti da canone anche i pc con

        sintonizzatore....

        Tribunale di Milano... ti PREGO, dimmi che e'
        vero, dammi le coordinate della sentenza che me
        la vado a leggere e poi, alla prossima pretesa
        della Radio Animali Imbarcati, gli rispedisco la
        sentenza, piu' un paio di mie considerazioni
        personali.



        GT
    • Anonimo scrive:
      Re: Peccato che un pc non sia adattabile
      - Scritto da:
      Gli unici pc adattabili sono quelli dotati di
      sintonizzatori, gli altri non lo sono manco per
      scherzo.l'adattamento consiste nell'installare il sintonizzatore
      Un dispositivo è adattabile quando nasce
      per altri obiettivi ma può essere adattato a fare
      anche dell'altro senza modifiche hardware.questa definizione è tua e solo tua.
      • Anonimo scrive:
        Re: Peccato che un pc non sia adattabile
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Gli unici pc adattabili sono quelli dotati di

        sintonizzatori, gli altri non lo sono manco per

        scherzo.

        l'adattamento consiste nell'installare il
        sintonizzatorequesta definizione e' tua e solo tua
      • Anonimo scrive:
        Re: Peccato che un pc non sia adattabile
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Gli unici pc adattabili sono quelli dotati di

        sintonizzatori, gli altri non lo sono manco per

        scherzo.

        l'adattamento consiste nell'installare il
        sintonizzatoreQuello non è un adattamento ma un'espansione: Il sintonizzatore è adattabbile, neanche adatto, a ricevere il segnale non il pc.



        Un dispositivo è adattabile quando nasce

        per altri obiettivi ma può essere adattato a
        fare

        anche dell'altro senza modifiche hardware.

        questa definizione è tua e solo tua.No è nei fatti. L'esempio era chiaro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Peccato che un pc non sia adattabile
      - Scritto da:
      Gli unici pc adattabili sono quelli dotati di
      sintonizzatori, gli altri non lo sono manco per
      scherzoQuelli di cui parli tu sono "apparecchi atti"I pc sono adattabili in quanto dotabili di sintonizzatore tv
      • Anonimo scrive:
        Re: Peccato che un pc non sia adattabile
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Gli unici pc adattabili sono quelli dotati di

        sintonizzatori, gli altri non lo sono manco per

        scherzo

        Quelli di cui parli tu sono "apparecchi atti"

        I pc sono adattabili in quanto dotabili di
        sintonizzatore
        tvNo i dispositivi "atti" sono quelli che nascono per quello scopo : TV, radio etc...
      • Anonimo scrive:
        Re: Peccato che un pc non sia adattabile

        I pc sono adattabili in quanto dotabili di
        sintonizzatore
        tvNo il Pc in se non è adattabile lo è solo un pc multimediale o un pc con sintonizzatore.
        • Anonimo scrive:
          Re: Peccato che un pc non sia adattabile
          Non è vero, ora ci sono anche le chiavette USB per il digitale terrestre.......non devi nemmeno aprire il computer....Ora, non dico che sia giusto pagare il canone per un PC, però purtroppo volendo ci in****no tutti quanti
  • Anonimo scrive:
    Quindi anche la lavatrice?
    Eh beh, perché nulla mi vieta di adattarla alla ricezione delle trasmissioni radio televisive.Stando all'interpretazione della legge, poco importa se poi non vedo nulla perché manca un tubo CRT o un display LCD, l'importante sembra essere che in qualche maniera posso mettere nella lavatrice (levando il cassetto per versare i detersivi) un sintonizzatore TV che riceva le trasmissioni TV.Volendo estremizzare, dato che ormai è possibile trovare sintonizzatori talmente piccoli da avere le dimensioni di una supposta, anche io sarei adattabile alla ricezione delle trasmissioni radio televisive: basta che mi infilo detto sintonizzatore su per il c...Ma stiamo scherzando?Se mai alla RAI o chi per lei venisse in mente di portare qualcuno in tribunale con motivazioni del genere, allora si che ci sarebbe da ridere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quindi anche la lavatrice?
      hanno anche un modo di ragionare che mi ricorda quelli della SIAE ...o della RIAA.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quindi anche la lavatrice?
      ...
      anche io sarei
      adattabile alla ricezione delle trasmissioni
      radio televisive: basta che mi infilo detto
      sintonizzatore su per il
      c...

      Ma stiamo scherzando?

      Se mai alla RAI o chi per lei venisse in mente di
      portare qualcuno in tribunale con motivazioni del
      genere, allora si che ci sarebbe da
      ridere.Mi chiedevo una cosa simile ieri, leggendo che le case discografiche vogliono far pagare o multare i testi delle canzoni!Come tutti, conosco i testi di molte canzoni, potrei scriverli in qualunque situazione e in qualsiasi momento, che bello eh, sono pericoloso!Come molti, posso buttar giù diverse tablature per chitarra (spartiti no, non sono un musicista) di canzoni più o meno famose: datemi una penna e un foglio di carta, e mi macchierò di crimini che fino a ieri manco mi immaginavo!E' assurdo, ora sono davvero spaventato che si arrivi a proibire il possesso del proprio corpo.
  • Anonimo scrive:
    Ma qualsiasi cosa
    è adattabile a ricevere! Basta un adeguato numero di componenti elettronici, un saldatore e un po' di stagno :D :D :D--http://kefir.freehostia.com
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma qualsiasi cosa
      Qua siamo sempre, da buoni Italiani a far il discorso se questo o se quello, ma mai a fare se e' giusto o meno, ancora non abbiamo capito che se fossimo piu' uniti ai voglia di eliminare tutti questi soprusi che ci fanno.
Chiudi i commenti