Progetto E, il social web nel mondo fisico

Il lavoro di un gruppo di studenti potrebbe trasformarsi in una nuova forma di comunicazione. Che consente di interagire fisicamente con l'interfaccia per trasmettere i propri sentimenti

Roma – “Mi chiamo E e sono felice”: con queste parole, quattro studenti della olandese Hogeschool vor de Kunsten di Utrecht presentano sul loro sito il risultato del proprio progetto di laurea . E , secondo quanto si legge sul comunicato diffuso dagli stessi ragazzi, “è una nuova idea di prodotto e marchio, contenente tre prodotti verticali integrati che hanno la capacità di comunicare emozioni e impegni attraverso una semplice interazione con oggetti fisici”.

L’idea che c’è dietro l’ecosistema E non è del tutto sconosciuta: altri strumenti sociali, dall’ instant messaging al più recente Twitter , consentono di comunicare in tempo reale le proprie attività e il proprio stato d’animo, e quasi del tutto a prescindere dal luogo in cui ci si trova. La novità è la totale indipendenza (o quasi) dal computer: Exo ed Evo , i due apparecchi complementari che consentono al sistema di funzionare, comunicano attraverso una interfaccia Bluetooth 2.0 .

Il dispositivo Exo (nella foto a lato) è il fratello maggiore dei due: dalla forma a pupazzo di neve, dispone di un display a LED su cui mostrare il proprio stato d’animo. Per cambiarlo, basta afferrarlo e agitarlo in un certo modo : ad esempio una sonora scrollata comunica rabbia, mentre se lo si coccola allora “lui” trasmetterà amore e affetto. È anche in grado di informare la rete di amici/contatti/conoscenti delle attività del proprietario, selezionandole tra una serie di icone precaricate, e di ricevere informazioni sugli altri utilizzatori comunicandole all’utente con il colore della luce diffusa, le icone mostrate sul suo display e persino con un messaggio audio.

Il dispositivo Evo è invece un piccolo accessorio da indossare , una sorta di bigiotteria tecnologica (smart jewelry): si può portare al collo o alla cintura, e mediante effetti di luce e vibrazioni comunica l’avvicinarsi di un altro Evo e lo stato d’animo di chi lo indossa. Se si desidera scambiare le proprie informazioni personali con qualcuno, basta avvicinare i due Evo e fargli fare amicizia . Una volta a casa, Exo rileva la presenza di Evo e scarica tutti i dati raccolti per aggiungerli al proprio archivio dei contatti.

Infine Eco : è il diminutivo di “ecosistema”, si tratta cioè dell’interfaccia web, assolutamente cross-platform, da utilizzare per creare la propria icona personale, modificare la lista dei propri contatti , gestire il contenuto di Evo ed Exo .

Gli ideatori del progetto (Sandra Karis, Paul Geurts, Arjen Sondag e Renato Valdés Olmos) hanno ricevuto un premio dalla scuola per il loro lavoro, e lo hanno presentato al pubblico lo scorso 12 settembre. I ragazzi affermano di avere pronti i prototipi perfettamente funzionanti della loro invenzione, e si dicono disponibili ad essere contattati da potenziali investitori per trasformare il loro ecosistema sociale in un prodotto di largo consumo .

Sebbene l’idea, come detto, non sia del tutto originale, è forse uno dei primi esempi di concetti “social” resi disponibili nella vita reale: nonostante sia davvero facile fare ironia su E , è evidente che l’idea di comunicare qualcosa di sé a chi ci circonda, in tempo reale e senza mediazioni complesse, potrebbe in futuro catturare l’attenzione di industriali e consumatori . Se ce l’ha fatta il solipsistico Tamagotchi , perché non dare una chance al social project E ?

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • theriv scrive:
    ...e intanto OpenOffice...
    si apre la strada per il futuro http://yep.it/66uzyy:-)
  • Andrea scrive:
    M$ PREOCCUPATISSIMA !!!!!!!
    M$ si sta preoccupando sempre piu' a causa di open office che gli sta alle spalle e gli sta rubando sempre piu' fette di mercato..
    • Marco M. scrive:
      Re: M$ PREOCCUPATISSIMA !!!!!!!
      Effettivamente l'open source sista finalmente allargando a macchia d'olio...quante istituzioni pubbliche in tutta europa e america si stanno dotando di office libero.e lo stesso vale, anche se un po meno, coi sistemi operativi: win contro linux
    • GabryJ84 scrive:
      Re: M$ PREOCCUPATISSIMA !!!!!!!
      Si..ma non xkè valga di + o altro, ma solo xkè è in atto una linux mania ossessiva e compulsiva.
  • Mik scrive:
    Offerta in atto da diversi mesi
    Vedi qui:http://www.unitelm.it/pcdoc/
    • GabryJ84 scrive:
      Re: Offerta in atto da diversi mesi
      Si ma in italia non si rendono conto che devono piantarla di fare ste cose qui.Andava bene 10 anni fa, di farsi mandare la roba a casa dopo settimane e fare un bonifico.Ora la gente vuole acquistare con CC e scaricare il software 2 minuti dopo, e molto spesso del cd non gliene frega veramente nulla.L'offerta di MS è mitica e ne aprofitterò come feci con windows XP pro in studentoptions (79 euro). Si spera che facciano la versione student anche di Vista Ultimate. In questi casi il software è direttamente scaricabile dopo l'acquisto e la pk viene mandata via mail. La cosa è quindi istantanea.In questo gli italiani sono MOLTO indietro...piratano i software + di qualsiasi stato nel mondo, ma se qualcuno pirata qualcosa che fanno o distribuiscono loro si inkazzano.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 settembre 2007 12.27-----------------------------------------------------------
  • Alberto Pagani scrive:
    UNA STORIA VERA
    open office, sara' pure ricco e accattivante, ma la compatibilita' con ms office e' ancora lontana... pensate per esempio che spesso mi capita di ricevere docuemnti .doc con la formattazione tutta sballata, ovviamente aprendoli con office di microsoft, questo non succede.Un'altra volta invece mi e' arrivato un file doc, pieno di revisioni e commenti, che benche' sotto office ms erano stati resi invisibili, in open office, sono apparsi visibili rendendo fastidiosamente illeggibile il testo.Leggendo la nuova offerta di microsoft, sono sicuro che mi fiondero' immediatamente a comprarla, la licenza di office era cara per me, ma adesso non ho piu' scuse per usare software di qualita'.Sono pronto per fare il grande passo.
    • Greenu64 scrive:
      Re: UNA STORIA VERA
      Parole sante! Più o meno le stesse esperienze, ma fra versioni diverse di Word :'(
      • Categorico scrive:
        Re: UNA STORIA VERA
        - Scritto da: Greenu64
        Parole sante! Più o meno le stesse esperienze, ma
        fra versioni diverse di Word
        :'(Confermo ambedue le esperienze: veri e propri incubi per cercare di ottenere lo stesso aspetto di una relazione di un progetto aprendolo su tre diversi PC, due con Word 2 e uno con Word 6 (il peggiore, una schifezza immane, non uno, ma innumerevoli passi indietro rispetto a Word 2, è incredibile che MS non abbia perso la supremazia quando fece uscire quella immonda schifezza).
  • cordiopo scrive:
    USATE KOFFICE
    molto meglio di quel bloatware di open office, che non e' neppure capace di inetgrarsi a pennello in kde, per colpa della sua interfaccia grafica che non sfrutta le qt, ne tanto meno le gtk.Per questo motivo e' lento, se avessero scelto le qt sarebbe stato multipiataforma, oltre che senza'ltro piu' rispondente in temini di interfaccia.Soluzione: usate koffice.
  • Lillo scrive:
    [OT] SCO ha dichiarato bancarotta
    E Micro$oft ne è in parte la causa...SCO avrebbe potuto abbracciare l'opensource e riorganizzarsi con la sua distro Linux e tutti gli annessi servizi di rete e tool di cui disponeva.Darl McBride ha invece preferito cedere alle lusinghe ed al denaro di Micro$oft che lo ha finanziato tramite Baystar per buttarsi in un'improbabile causa contro Linux. Hanno delapidato ingenti somme ed ora hanno dichiarato bancarotta...Micro$oft ne ha di denaro per ricattare, corrompere, e vendere anche sottocosto i suoi prodotti per turbare i mercati.È un'aziendaccia che ormai per mantenersi ha bisogno di alterare i mercati non basta solo avere dei buoni prodotti.Ormai il mondo ne è saturo e anche stufo direi...
    • Virgio scrive:
      Re: [OT] SCO ha dichiarato bancarotta
      - Scritto da: Lillo
      Micro$oft ne ha di denaro per ricattare,
      corrompere, e vendere anche sottocosto i suoi
      prodotti Office a 50 euro per gli studenti non significa vendere sottocosto, significa allargare un mercato. Dagli studenti non prendi un euro, perché sistematicamente installano software copiato (open o closed è irrilevante). A 50 euro è probabile che 1 studente su 10 lo compri, il che significa milioni di licenze in più.
  • ElleKappa scrive:
    Ottima offerta ma,,,,,
    E' positivo che MS abbassi i prezzi ddei suoi prodotti tuttavia io ad uno studente consiglierei comunque OpenOffice invece di MS Office perchè:1) E' legale e gratis! Quindi costa meno di una licenza scontata (e non è detto che costi solo 60 Euro o dollari)2) Non ha costi di aggiornamento: quando tra tre anni uscirà office 2010 dovrete comprare una nuova licenza per usare legalmente il nuovo programma, al contrario basterà scaricare gratis Openoffice 3 per aggiornare il programma.3) La vostra licenza vale anche dopo che avete terminato gli studi mentre non sono sicuro di MS Office (almeno nel 1997 quando li contattai per l'acquito di Office 97 a 180.000 lire mi dissero che dopo il termine degli studi avrei dovuto disistallare il programma) 4) Quando troverete lavoro, se i vostri capi sono intelligenti potrete dirgli che usate da anni suite per ufficio completamente gratuite e LEGALI, ed inoltre se siete voi a mettervi in proprio potrete risparmiare parecchio denaro senza dover comprare licenze.5) se avete paura che le grandi aziende dietro a Openoffice interrompano lo sviluppo ricordatevi che è un programma GPL il cui codici sorgenti sono disponibili, quindi risorgerebbe dalle ceneri un'altra comunità openoffice pronta a garantire lo sviluppo, cosa impossibile in un programma chiuso (anche se non credo che MS blocchi lo sviluppo di Office)Ovviamente questi sono solo consigli e ciascuno è libero di scegliere il software che preferisce.
    • Categorico scrive:
      Re: Ottima offerta ma,,,,,
      - Scritto da: ElleKappa[...]

      3) La vostra licenza vale anche dopo che avete
      terminato gli studi mentre non sono sicuro di MS
      Office (almeno nel 1997 quando li contattai per
      l'acquito di Office 97 a 180.000 lire mi dissero
      che dopo il termine degli studi avrei dovuto
      disistallare il programma)
      Su questo ti posso delucidare io: non so se avesse ceduto già alla fine della vita di Win98, ma già ai tempi di WinME e Win2000 la licenza non aveva più scadenza e poteva essere usata anche dopo la fine degli studi, sebbene solo per usi domestici e/o senza fine di lucro, non lavorativi.Come suite da ufficio, però, presi la WordPerfect Suite 8 Academic, costava meno ed era molto più sofisticata e anche molto meno pesante.
    • pippo75 scrive:
      Re: Ottima offerta ma,,,,,
      - Scritto da: ElleKappa
      E' positivo che MS abbassi i prezzi ddei suoi
      prodotti tuttavia io ad uno studente consiglierei
      comunque OpenOffice invece di MS Office
      perchè:ad uno studente consiglierei di usare molto di piu' la carta e la penna e meno il PC.
      1) E' legale e gratis! Quindi costa meno ...
      2) Non ha costi di aggiornamento: quando tra tre
      anni uscirà office 2010 dovrete comprare una
      nuova licenza......e tenere quella vecchia?
      3) La vostra licenza vale anche dopo che avete...


      4) Quando troverete lavoro, se i vostri capi sono
      intelligenti potrete dirgli che usate da anni
      suite per ufficio completamente gratuite e
      LEGALI...........una ditta che si basa su questi risparmi.... purtroppo siamo in Italia.
      5) se avete paura che le grandi aziende dietro a
      Openoffice interrompano lo sviluppo ricordatevi
      che è un programma GPL il cui codici sorgenti
      sono disponibili, quindi risorgerebbe dalle
      ceneri un'altra comunità openoffice pronta a
      garantire lo sviluppo, cosa impossibile in un
      programma chiuso (anche se non credo che MS
      blocchi lo sviluppo di
      Office)teoricamente e' vero in pratica, purtroppo bisogna riconoscere che quelli che effettivamente sviluppano sono pochi e se non e' cambiato negli ultimi mesi OO e' in perenne crisi di operai.
      Ovviamente questi sono solo consigli e ciascuno è
      libero di scegliere il software che
      preferisce.perfettamente d'accordo.Per questo uso OO, non lo ritengo paragonabile a MSOffice ( nel bene e nel male ), ma per quello che serve a me va bene e non ha costi di licenza ( come dici bene tu ).
      • ElleKappa scrive:
        Re: Ottima offerta ma,,,,,


        2) Non ha costi di aggiornamento: quando tra tre

        anni uscirà office 2010 dovrete comprare una

        nuova licenza......

        e tenere quella vecchia?Idea giusta a meno che la microsoft per il prossimo office non faccia uscire un nuovo formato di documenti incompatibile con le vecchie versioni, d'altronde questo è stato il nucleo della politica di vendita di MS in questi ultimi anni

        4) Quando troverete lavoro, se i vostri capi
        sono

        intelligenti potrete dirgli che usate da anni

        suite per ufficio completamente gratuite e

        LEGALI...........

        una ditta che si basa su questi risparmi....
        purtroppo siamo in
        Italia.
        Una licenza OEM di office costa circa 200 Euro a computer, una licenza aggiornamento circa 300 ed ovviamente non parlo della ultimate. Sono sempre soldi buttati dalla finestra IMHO, e la cosa è peggiore quando a buttarli via non sono privati ma la pubblica amministrazione
    • Virgio scrive:
      Re: Ottima offerta ma,,,,,
      - Scritto da: ElleKappa
      5) se avete paura che le grandi aziende dietro a
      Openoffice interrompano lo sviluppo ricordatevi
      che è un programma GPL il cui codici sorgenti
      sono disponibili, quindi risorgerebbe dalle
      ceneri un'altra comunità openoffice pronta a
      garantire lo sviluppoDove l'hai letto ? Questa fede nell'autogenesi della comunità openqualcosa fa molta tenerezza. Non è così che funziona.
      • ElleKappa scrive:
        Re: Ottima offerta ma,,,,,
        Uno dei grandi vantaggi del software libero rispetto ad altre situazioni gratuite è che essendo i codici sorgenti disponibili è che se un programmatore o una società decide di abbandonare lo sviluppo del software questo può essere ripreso e modificato da altri, mentre ad esempio nel freeware il programma muore così. Infatti uno degli slogan più famosi dell'open source è "non occorre sempre reinventare la ruota". Open office è una killer application per linux e se SUN dovesse smettere lo sviluppo molte altre aziende sarebbero interessate a portare avanti lo sviluppo nel loro interesse.


        5) se avete paura che le grandi aziende dietro a

        Openoffice interrompano lo sviluppo ricordatevi

        che è un programma GPL il cui codici sorgenti

        sono disponibili, quindi risorgerebbe dalle

        ceneri un'altra comunità openoffice pronta a

        garantire lo sviluppo

        Dove l'hai letto ? Questa fede nell'autogenesi
        della comunità openqualcosa fa molta tenerezza.
        Non è così che
        funziona.
  • Cassio scrive:
    OpenOffice è il futuro
    Ormai Micro$oft office ha fatto il suo tempo.
    • Zot scrive:
      Re: OpenOffice è il futuro
      - Scritto da: Cassio
      Ormai Micro$oft office ha fatto il suo tempo. E' per questo che lo danno via a prezzi di liquidazione :p
  • behind scrive:
    USATE VIM!
    E' l'unico programma che vi da la piu' completa liberta' di scrivere i vostri testi e decidere gia' sul momento in che formato pubblicarli...html, latex oppure perche' no anche in semplice txt.E' software libero, occupa poco spazio e con qualche piccolo sforzo e' possibile creare degli scriptini che sono 1000 volte piu' potenti delle macro di word, e sen'altro non contengono virus.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: USATE VIM!
      caratteri disponibili: 7000
    • Ampelio scrive:
      Re: USATE VIM!
      Mabbasta con 'sto VIM, crescete cristo...possibile che nel 2007 dovete ancora menare il torrone con 'sto fava di programma da nerd?Suppongo continuiate ad usare un 386SX perchè tanto sopra VIM ci gira, no?Ohibò il mouse, con VIM posso applicare la centratura ed il grassetto basta premere CTRL+G,ALT-J+K,CTRL-SPACE Freccia alto-Punto.E poi, se premi ESC-P-ALT-Z-Z-Z-CTRL-M-ALT-INVIO ti si apre anche un editor di testo che ti permette di inviare un'email ad un tuo amico.E che pene ragguardevole!
      • alias scrive:
        Re: USATE VIM!
        - Scritto da: Ampelio
        Mabbasta con 'sto VIM, crescete cristo...
        possibile che nel 2007 dovete ancora menare il
        torrone con 'sto fava di programma da
        nerd?l'invidia è una brutta bestia...
        Suppongo continuiate ad usare un 386SX perchè
        tanto sopra VIM ci gira,
        no?no, perchè se anzichè sparare parole a caso ti fossi guardato almeno il sito uficiale di Vim, avresti scoperto che gira su 16 architetture hw/sw diverse...
        Ohibò il mouse, con VIM posso applicare la
        centratura ed il grassetto basta premere
        CTRL+G,ALT-J+K,CTRL-SPACE Freccia
        alto-Punto.
        E poi, se premi ESC-P-ALT-Z-Z-Z-CTRL-M-ALT-INVIO
        ti si apre anche un editor di testo che ti
        permette di inviare un'email ad un tuo
        amico.
        E che pene ragguardevole!
        • scimmia scrive:
          Re: USATE VIM!

          16 architetture hw/sw diverse...ormai tutte e 16 defunte
          • alias scrive:
            Re: USATE VIM!
            - Scritto da: scimmia

            16 architetture hw/sw diverse...

            ormai tutte e 16 defuntewinxp su intel è defunta ?
          • scimmia scrive:
            Re: USATE VIM!
            - Scritto da: alias
            - Scritto da: scimmia


            16 architetture hw/sw diverse...



            ormai tutte e 16 defunte

            winxp su intel è defunta ?questi lo sono di sicuro * Amiga (the initial target platform) * Atari MiNT* BeOS* MorphOS* MS-DOS* Microsoft Windows 95/98/Me/NT/* IBM OS/2 and OS/390* Mac OS (discontinued in Vim 7)* PegasOS* OpenVMS* QNX* RISC OS* SkiOS* ReactOS beh e' facile capire che buona aprte delle tue fantomatiche ed esotiche architetture siano trashware e insignificanti dal punto di vista della compatibilita'.Un programma per essere multipiattaforma deve solo essere compatibile con i seguenti OS. Il resto e' solo nevrotico vaneggiamento open sorcio.* Linux, BSD, and Mac OS X* Microsoft Windows 2000/XP/Vista
          • alias scrive:
            Re: USATE VIM!
            - Scritto da: scimmia
            - Scritto da: alias

            - Scritto da: scimmia



            16 architetture hw/sw diverse...





            ormai tutte e 16 defunte



            winxp su intel è defunta ?

            questi lo sono di sicuro

            * Amiga (the initial target platform)
            * Atari MiNT
            * BeOS
            * MorphOS
            * MS-DOS
            * Microsoft Windows 95/98/Me/NT/
            * IBM OS/2 and OS/390
            * Mac OS (discontinued in Vim 7)
            * PegasOS
            * OpenVMS
            * QNX
            * RISC OS
            * SkiOS
            * ReactOS
            ho parlato di winxp su intel, la prossima volta leggi i post prima di sparare a vanvera risposte...
            beh e' facile capire che buona aprte delle tue
            fantomatiche ed esotiche architetture siano
            trashware e insignificanti dal punto di vista
            della
            compatibilita'.
            allora tu hai 12 anni... adesso è tutto chiaro.
            Un programma per essere multipiattaforma deve
            solo essere compatibile con i seguenti OS. Il
            resto e' solo nevrotico vaneggiamento open
            sorcio.

            * Linux, BSD, and Mac OS X
            * Microsoft Windows 2000/XP/Vista"deve solo essere compatibile con..." ? e chi sei il messia che alla domenica posta su PI ?
          • scimmia scrive:
            Re: USATE VIM!

            ho parlato di winxp su intel, la prossima volta
            leggi i post prima di sparare a vanvera
            risposte...sei tu che non sei capace di leggere le risposte, soprattutto dal momenteo che xp su intel non vuole dire assolutamente nulla. Semmai xp su x86.... e' una piattaforma hardware-software; xp su intel e' solo il nome di un sistema operativo associato a uno dei produttori di cpu presenti sul mercato. informati prima di aprire bocca (anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)
            "deve solo essere compatibile con..." ? e chi sei
            il messia che alla domenica posta su PInon c'e' bisogno di essere nessuno messia, basta semplicemente guardare il livello di diffusione dei vari sistemi operativi per distinguere i port simbolici, da quelli che presentano una qualche reale utilita'.(anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)che fallito che sei, torna su vim e scrivere le tue baggianate
          • alias scrive:
            Re: USATE VIM!
            - Scritto da: scimmia

            ho parlato di winxp su intel, la prossima volta

            leggi i post prima di sparare a vanvera

            risposte...

            sei tu che non sei capace di leggere le risposte,
            soprattutto dal momenteo che xp su intel non
            vuole dire assolutamente nulla. Semmai xp su
            x86.... e' una piattaforma hardware-software; xp
            su intel e' solo il nome di un sistema operativo
            associato a uno dei produttori di cpu presenti
            sul mercato. informati prima di aprire bocca
            (anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)
            risposta fiacca


            "deve solo essere compatibile con..." ? e chi
            sei

            il messia che alla domenica posta su PI

            non c'e' bisogno di essere nessuno messia, basta
            semplicemente guardare il livello di diffusione
            dei vari sistemi operativi per distinguere i port
            simbolici, da quelli che presentano una qualche
            reale
            utilita'.
            (anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)

            che fallito che sei, torna su vim e scrivere le
            tue
            baggianateguarda che dare del fallito a qualcuno può costare una querela...
    • Ottimo scrive:
      Re: USATE VIM!
      - Scritto da: behind
      E' l'unico programma che vi da la piu' completa
      liberta' di scrivere i vostri testi e decidere
      gia' sul momento in che formato
      pubblicarli...html, latex oppure perche' no anche
      in semplice
      txt.

      E' software libero, occupa poco spazio e con
      qualche piccolo sforzo e' possibile creare degli
      scriptini che sono 1000 volte piu' potenti delle
      macro di word, e sen'altro non contengono
      virus.Quoto in tutto. VIM è fantastico, troppo anni '80.;)
    • nifft scrive:
      Re: USATE VIM!
      Comprerò l'Office solo quando diventerà più potente di VIM... ;)
  • Toxic Avenger scrive:
    MS più avida degli spacciatori
    Loro ti danno la prima dose gratis, MS al massimo superscontata, ma gratis non se ne parla nemmeno :| :p
    • Lillo scrive:
      Re: MS più avida degli spacciatori
      E il bello è che non gli è costato neppure fatica, perché copia all'infinito in una fabrica automatica che masterizza un CD e lo impacchetta con un cartoncino e un foglietto.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: MS più avida degli spacciatori
        contenuto non disponibile
        • Toxic Avenger scrive:
          Re: MS più avida degli spacciatori
          - Scritto da: unaDuraLezione
          - Scritto da: Lillo

          E il bello è che non gli è costato neppure

          fatica, perché copia all'infinito in una fabrica

          automatica che masterizza un CD e lo impacchetta

          con un cartoncino e un

          foglietto.

          La fabbrica si è anche fabbricata da sola e non
          ha bisogno di manutenzione, i DVD camminano sulle
          loro zampe verso gli acquirenti e non occupano
          spazio nei magazzini (che ovviamente non costano
          e non devono essere
          sorvegliati).

          E soprattutto, è noto che quando compri un
          software lo paghi per il pezzo di
          plastica....

          andiamo pure avanti così e compiaciamoci a
          vicenda che questa è la strada
          giusta.Non fare il finto tonto, che hai capito benissimo.Questo per MS è un investimento per creare clienti futuri, eppure fa la taccagna anche su quella che dovrebbe essere una promozione.Gadget e dépliant costano più di un DVD, spesso, eppure le aziende li regalano, mica se li fanno pagare (o meglio, li fanno pagare compresi nella parte del prezzo dovuta agli investimenti pubblicitari ai clienti paganti).
          • leeooo scrive:
            Re: MS più avida degli spacciatori
            Non può dare in promozione gratuita la merce che vende, sennò non vende perchè la regala.Se vai dal gommista, mica ti danno le gomme in regalo, sennò che compri????Ti danno qualcos'altro.
          • Toxic Avenger scrive:
            Re: MS più avida degli spacciatori
            - Scritto da: leeooo
            Non può dare in promozione gratuita la merce che
            vende, sennò non vende perchè la
            regala.
            Se vai dal gommista, mica ti danno le gomme in
            regalo, sennò che
            compri????
            Ti danno qualcos'altro.Ma in questo caso parliamo di un articolo di cui la produzione di una copia in più ha un costo molto basso, enormemente inferiore a uno pneumatico, ed abituando fin da giovani gli utenti all'uso del suo prodotto, MS rende più abbondante in seguito sia la massa di utenti privati disposti ad acquistare versioni successive, sia l'offerta alle aziende di nuovi lavoratori già in possesso di una formazione di base sui suoi prodotti. L'avidità e taccagneria di MS consiste proprio nel voler a tutti costi raccattare un guadagno immediato da ciò che ha la sua totale importanza e ragion d'essere come investimento per il futuro.
          • Lillo scrive:
            Re: MS più avida degli spacciatori
            Io sono convinto che venduto a 2 euro porterebbe un 100% di guadagno al produttore (M$) più i vari distributori.Il costo di produzione di un CD un cartoncino e la bustina che li contiene è di parecchio inferiore a 50 cent.
          • leeooo scrive:
            Re: MS più avida degli spacciatori
            E' una azienda privata, non una compagnia di beneficenza, è normale che cerchi di avere nuovi acquirenti e faccia offerte x favorirne la diffusione.A voi non vi ha mai telefonato nessuno x vendere qualcosa che non avete (tipo sky, alice wind e compagnia)???Non potete fargliene una colpa xkè l'open source è free ed il loro prodotto no!Loro vendono il loro prodotto e usano strategie di mercato x diffonderlo. Avranno dei manager pagati x questo, no ???Non è una colpa diffondere il proprio prodotto!Se il prezzo non ti piace non lo compri e basta!Poi sul fatto dei 2 euro, vabbè 100% di guadagno, continua a crederla così la storia.Microsoft non ha uffici, aziende, venditori, manager, servizi assistenza, programmatori, non fa pubblicità, non promuove ricerca, non promuove eventi.Bill Gates praticamente è un vampiro, fa produrre ad un paio di programmatori office, poi licenzia tutti chiude x 2-3 anni, ordina le pile da 100 cd da interner a casa e si mette a masterizzare il suo office e a venderlo a chi passa sotto casa sua con la bancarella.
          • Lillo scrive:
            Re: MS più avida degli spacciatori
            Si stava disquisendo su quanto potrebbe costare una comune copia di bit su CD non quanti manager e fattorini abbia Micro$oft.Quello che da più fastidio è che M$ quando vende a basso prezzo in relatà non sta vendendo sottocosto nonostante i pittoreschi nomi di campagne come questa (The Ultimate Steel). E non sta facendo una campagna educational per aiutare i giovani a studiare o dargli strumenti utili.Sta facendo la stessa identica cosa che fa uno spacciatore fuori dalle scuole.Sta spacciando copie di software chiuso con formati proprietari e non standard per creare dipendenza dai suoi software.Micro$oft non ha formati standard, non li vuole supportare. Perché potrebbe abbracciare ODF e se lo reputa limitato rispetto alle funzionalità dei suoi programmi può aiutare ad estenderlo.Micro$oft ha raggiunto una dimensione tale per cui non riesce più a mantenersi rispettando le regole e giocando pulito.Non fa che ricattare, turbare mercati, corrompere giovani, corrompere giudici, comprare commissioni per cercare di avere approvato il suo OXML come standard ecc.Le aziende fanno i propri interessi? Questa è proprio il peggiore esempio di azienda...
          • leeooo scrive:
            Re: MS più avida degli spacciatori
            - Scritto da: Lillo
            Quello che da più fastidio è che M$ quando vende
            a basso prezzo in relatà non sta vendendo
            sottocosto nonostante i pittoreschi nomi di
            campagne come questa (The Ultimate Steel).Si chiama pubblicità, anche quando scrivono "sottocosto" da trony nn ci vanno a perdere.
            E non sta facendo una campagna educational per aiutare
            i giovani a studiare o dargli strumenti utili. Xkè definisci l'office non utile??? Nel mondo del lavoro è usato l'Office, o vogliamo fare finta di niente???
            Sta facendo la stessa identica cosa che fa uno
            spacciatore fuori dalle
            scuole. Sta spacciando copie di software chiuso con
            formati proprietari e non standard per creare
            dipendenza dai suoi
            software.Il software a differenza della droga è legale. Anche quello chiuso! Se uno si mettesse fuori dalle scuole a vendere quaderni tu lo chiami spacciatore???Una azienda sa che + aumenta il bacino di utenza + guadagna, le campagne promozionali non sono vietate. Cmq non sono i bambini di 10-12 anni che vanno a comprare Office,(penso che se hanno 60 euro, non è proprio il primo pensiero, magari si comprano il gioco di Dragonball). Sono i genitori che comprano. O ragazzi che vanno all'università (quindi maggiorenni e "teoricamente" anche intelligenti)
            Micro$oft non ha formati standard, non li vuole
            supportare. Perché potrebbe abbracciare ODF e se
            lo reputa limitato rispetto alle funzionalità dei
            suoi programmi può aiutare ad
            estenderlo.Può aiutare, non deve. E' libertà anche quella. Non solo l'open source è la libertà. L'open source è libertà se vuoi essere open, non se "devi essere" open. Se non vuole spendere soldi sull'ODF si vede che non gli conviene. Non è che M$ che deve salvare la terra.
            Micro$oft ha raggiunto una dimensione tale per
            cui non riesce più a mantenersi rispettando le
            regole e giocando
            pulito.Tutto questo da una campagna pubblicitaria.Fino a 2 secondi fa hai detto che con 2 euro a copia ci guadagnerebbe + del 75%. ora che lo vende ad almeno 60, ci guadagna circa il 99% xò non riesce + a mantenersi, nonostante il 99% di guadagno netto.
            Non fa che ricattare, turbare mercati, corrompere
            giovani, corrompere giudici, comprare commissioni
            per cercare di avere approvato il suo OXML come
            standard ecc.
            Le aziende fanno i propri interessi? Questa è
            proprio il peggiore esempio di azienda...Come italiani su questi argomenti non dovremmo criticare proprio gli altri... prendi la maggior parte dei grandi imprenditori italiani attuali e controlla se ci sono fascicoli in questure varie.Cmq l'obbiettivo di M$ non è di drogare gente a usare Office, ma spera di raccogliere un po di moneta da un mercato che sa che usa già (sottolineo già) MSOffice illegalmente, e così 1 su 20 magari se lo compra e prende soldi che illegalmente, e sottolineo illegalmente, sarebbero sottratti a loro e teoricamente gli spetterebbero (Xke non sono, nè vogliono essere, open e sono liberi di non esserlo e farsi pagare).La gente normale (e soprattutto gli studenti) non istalla OO, ma installa M$Office craccato, penso lo sappiate tutti e smettetela di rosicare con tutte ste fantomatiche manovre losche che ammazzano l'open source.A parità, M$Office craccato e OpenOffice, xkè a sto livello sono free tutti e 2, la gente usa M$Office craccato. Fatevene una ragione. Non sarà x la qualità ma xkè è arrivata x prima sul mercato e si è diffusa prima. Ma non è una colpa, è sempre così.Poi tutti voi amanti dell'open ditemi se vi siete messi a riprogrammare parti di openoffice x "adattarlo meglio alle vostre esigenze"... va bene anche, che ne so, migliorare le smussature degli angoli della finestre di OO. Facciamo i seri! Il fatto che sia open è buono, anzi ottimo, ma x il 99,999% della gente è anche inutile, xkè non sa che farsene dei codici sorgenti.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: MS più avida degli spacciatori
            contenuto non disponibile
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: MS più avida degli spacciatori
            errore di post-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 settembre 2007 09.33-----------------------------------------------------------
          • Luppolo scrive:
            Re: MS più avida degli spacciatori
            - Scritto da: Lillo
            Io sono convinto che venduto a 2 euro porterebbe
            un 100% di guadagno al produttore (M$) più i vari
            distributori.

            Il costo di produzione di un CDIl costo non è il cd. Il costo è tutta l'infrastruttura, la conoscenza, il personale che c'è dietro. Cosa che va pagata indipendentemente dal vendere o meno, indipendentemente dal produrre il cd o meno, indipendentemente dal fare il cartoncino del cd o meno.Tu sei semplicemente ignorante. Fai un discorso che non farebbe nemmeno un 15 sotto stupefacenti.Secondo te come vanno pagati i programmatori?Tu andresti a lavorare per 2 euro all'anno? Oh, giusto. Tu programmi gratis. Ti aspetti che tutti facciano lo stesso e che nessuno guadagni nulla. Ma come vivi?Ragioni?Esisti o sei un cartone animato?
          • Grappolo scrive:
            Re: MS più avida degli spacciatori

            L'avidità e taccagneria
            di MS consiste proprio nel voler a tutti costi
            raccattare un guadagno immediatoNo. Aspetta. Invece di questo, cosa dovrebbe fare?Regalare tutto e chiudere bottega?Poi ci si chiede perché l'Italia perde competitività, non si sviluppa all'estero....e si dà la colpa ai politici! Ma guarda che individui scrivono qui e capisci che il problema sta nella testa della gente.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: MS più avida degli spacciatori
            contenuto non disponibile
    • ... scrive:
      Re: MS più avida degli spacciatori
      Il problema è che quando dite che non comprate il software perché costa troppo è soltanto una scusa, anche se costasse un solo schifossissimo euro sarebbe troppo e si andrebbe alla ricerca del crack.
      • nifft scrive:
        Re: MS più avida degli spacciatori
        Di fatto non compri neanche il software, ma solo la licenza d'uso (e a tempo determinato)... E' come decidere di affittare un'automobile quando ne potresti avere una tutta tua (e gratis). E' inutile girarci intorno, l'unico motivo per acquistare una licensa office è solo perché il formato .doc è (stato) purtroppo un quasi-standard.
        • pippo75 scrive:
          Re: MS più avida degli spacciatori
          - Scritto da: nifft
          Di fatto non compri neanche il software, ma solo
          la licenza d'uso (e a tempo determinato)... E'
          come decidere di affittare un'automobile quando
          ne potresti avere una tutta tua (e gratis). E'
          inutile girarci intorno, l'unico motivo per
          acquistare una licensa office è solo perché il
          formato .doc è (stato) purtroppo un
          quasi-standard.dipende:l'auto gratis magari e' traballante, non ha l'aria condizionata, non permette di caricare tutto quello che ti serve.OpenOffice, e' bello, peccato che pero' manca di alcune funzioni e non tutte sono a posto.Due tabelle in HTML e ottengoValidation Output: 14 ErrorsCi sono punte per forare che costano poco e ci sono punte che costano care.Ne ho provato una economica, dopo 5 minuti era da buttare e meno male che non sono successi altri danni.
          • Pinguazzo (gi)ppi(el le)duista scrive:
            Re: MS più avida degli spacciatori
            - Scritto da: pippo75
            - Scritto da: nifft

            Di fatto non compri neanche il software, ma solo

            la licenza d'uso (e a tempo determinato)... E'

            come decidere di affittare un'automobile quando

            ne potresti avere una tutta tua (e gratis). E'

            inutile girarci intorno, l'unico motivo per

            acquistare una licensa office è solo perché il

            formato .doc è (stato) purtroppo un

            quasi-standard.

            dipende:

            l'auto gratis magari e' traballante, non ha
            l'aria condizionata, non permette di caricare
            tutto quello che ti
            serve.

            OpenOffice, e' bello, peccato che pero' manca di
            alcune funzioni e non tutte sono a
            posto.

            Due tabelle in HTML e ottengo

            Validation Output: 14 Errors

            Ci sono punte per forare che costano poco e ci
            sono punte che costano
            care.
            Ne ho provato una economica, dopo 5 minuti era da
            buttare e meno male che non sono successi altri
            danni.Ué, ma sulle mostruosità commesse ai danni di HTML chi è senza peccato...Netscape stessa perse contro MS una guerra in cui, fra le altre cose, facevano a gara a chi assassinava di più lo standard, alla fine vinse il peggiore, ma veramente in Netscape erano troppe le cose malfatte e sbagliate ad appannare quelle giuste e ben fatte, la timida rinascita di Netscape, fino ad arrivare poi a Mozilla ed al boom di FF iniziò proprio col bagno di umiltà della sconfitta.
  • amedeo scrive:
    Non e' una novita
    Esisteva gia la licenza studenti con le versioni precedenti. Non e' altro che il tentativo di1) racimolare comunque qualche soldo dagli studenti2) abituare gli studenti ad utilizzare il loro prodotto, con la prospettiva di rifilarglielo poi a prezzo pieno quando passano al mondo del lavoro3) spingere gli insegnanti (di solito sono offerte 'educational' che valgono anche per gli insegnanti) a far utilizzare quel prodotto, (tanto a loro costa poco, perche' sbattersi per passare a prodotti liberi?...)
    • Goku scrive:
      Re: Non e' una novita
      - Scritto da: amedeo
      Esisteva gia la licenza studenti con le versioni
      precedenti. Non e' altro che il tentativo
      diTentativo positivo, dato che si risolve in una diminuzione dei prezzi.
  • amedeo scrive:
    Non e' una novita
    Esisteva gia la licenza studenti con le versioni precedenti. Non e' altro che il tentativo di1) racimolare comunque qualche soldo dagli studenti2) abituare gli studenti ad utilizzare il loro prodotto, con la prospettiva di rifilarglielo poi a prezzo pieno quando passano al mondo del lavoro3) spingere gli insegnanti (di solito sono offerte 'educational' che valgono anche per gli insegnanti) a far utilizzare quel prodotto, (tanto a loro costa poco, perche' sbattersi per passare a prodotti liberi?...)
  • Francesca scrive:
    Re: È tornato lo spaccino!
    - Scritto da: Lillo
    Decidi di disintossicarti, decidi di passare al
    software
    libero.ciccino, non ti hanno insegnato che si lavora per essere pagati?
    • The Advange scrive:
      Re: È tornato lo spaccino!
      - Scritto da: Francesca
      - Scritto da: Lillo

      Decidi di disintossicarti, decidi di passare al

      software

      libero.

      ciccino, non ti hanno insegnato che si lavora per
      essere
      pagati?Infatti, se tu per fare il tuo lavoro vuoi essere pagata, fallo; se io decido di diffondere il MIO software gratis, lo faccio: mica sono obbligato a farmelo pagare? Hai letto bene il messaggio?Perché a me sembra interessante ed equilibrato: a uno studente quello che fa OpenOffice basta e avanza; perché spendere 60 euro per Office? Forse perché così ne diventa dipendente e domani, quando non lo sarà più, dovrà spenderne 600?
      • Boing scrive:
        Re: È tornato lo spaccino!

        Perché a me sembra interessante ed equilibrato: a
        uno studente quello che fa OpenOffice basta e
        avanza; perché spendere 60 euro per Office? Forse
        perché così ne diventa dipendente e domani,
        quando non lo sarà più, dovrà spenderne
        600?Op erché domani andrà a lavorare e saprà già usare il wordprocessor usato in ufficio.
        • The Advange scrive:
          Re: È tornato lo spaccino!

          Op erché domani andrà a lavorare e saprà già
          usare il wordprocessor usato in
          ufficio.LOLOk, prenditi pure l'ECDL.Scusami, troppo divertente: questa è davvero fantastica.
          • TV libera tutti scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!
            - Scritto da: The Advange

            Op erché domani andrà a lavorare e saprà già

            usare il wordprocessor usato in

            ufficio.
            LOL
            Ok, prenditi pure l'ECDL.
            Scusami, troppo divertente: questa è davvero
            fantastica.Fantastica? Non direi.L'ecdl è addirittura richiesta spesso nei concorsi.Era anche uscito un articolo in proposito.Se è richiesto l'uso di Office e tu non sai dove mettere le mani, i problemi ci sono.Non tutti hanno tempo di imparare da zero.Se non vedi questo, vuol dire che sei ancora ben lontano dal mondo del lavoro.Quando ti ci avvicinerai lo scoprirai.
          • The Advange scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!

            L'ecdl è addirittura richiesta spesso nei
            concorsi.
            Era anche uscito un articolo in proposito.Appunto: la mia era una risata amara; scusami se non ero stato chiaro in proposito
            Se è richiesto l'uso di Office e tu non sai dove
            mettere le mani, i problemi ci
            sono.
            Non tutti hanno tempo di imparare da zero.Affermo solo che se uno sa usare OpenOffice non deve proprio cominciare da zero.
            Se non vedi questo, vuol dire che sei ancora ben
            lontano dal mondo del
            lavoro.
            Quando ti ci avvicinerai lo scoprirai.Ci sto dentro da 10 anni, e nella P.A.: è per colpa di scelte stupide che ora lo Sato paga fior di licenze di Office per permettere ai suoi impiegati di battere a macchina. Ho studiato le esigenza di una cinquantina di impiegati: tutti usavano Office per fare cose per le quali OpenOffice era molto più che qualificato; quanto costa tutto questo alla collettività?Poi ci mettiamo con le stupidagini dell'ECDL per cui per poter dire di saper "guidare" il pc devi saper usare Office: e il bello è che qlc (anzi quasi tutti) ci credono! Cmq finora non mi è mai capitato di avere a che fare con un concorso pubblica in cui l'ECDL fosse un prerequisito; è invece vero che ai concorsi c'è la necessità di accertare le abilità informatiche dei candidati.
        • markit scrive:
          Re: È tornato lo spaccino!
          Nel mio ufficio usiamo esclusivamente OpenOffice... come la mettiamo?E secondo te la scuola non deve insegnare i concetti generali, per cui passare da un programma all'altro non è un problema se non marginale, ma creare dei soli "pigiatasti ammaestrati"?E se nell'ufficio ci sarà Office2007. con tutta l'interfaccia stravolta (così mi dicono), come farà il povero studente che ha usato finora le versioni precedenti?Hai proprio dimostrato cosa è riuscita a fare M$... la scuola come training gratuito per i futuri tossico...ehm, M$dipendenti
      • Lemon scrive:
        Re: È tornato lo spaccino!

        Infatti, se tu per fare il tuo lavoro vuoi essere
        pagata, fallo; se io decido di diffondere il MIO
        software gratis, lo faccio: mica sono obbligato a
        farmelo pagare? Hai letto bene il
        messaggio?
        Sei tu che non leggi bene: chissà perchè quando uno compra MS deve avere 10 mosconi intorno a rompere le balle ed evidentemente non ha libertà di scelta mentre invece qualcuno ha la libertà di rilasciare il software sotto GPL...La libertà è di tutti, non rompete.
    • Lillo scrive:
      Re: È tornato lo spaccino!
      Se per fare le stesse cose hai due possibilità:una libera e gratuita, con codici sorgenti dispnibili, aperta ed appartenente alla comunità ed anche a te;una chiusa e proprietaria, di un'azienda americana, costosa e che ti obbliga ad aggiornare se domani cambia il formato dei documenti;tu quale preferiresti per la tua attività?Cosa c'entra il lavorare ed essere pagati? Lavori per caso in Micro$oft?Se sei un'azienda italiana lavori e vieni pagata. Se risparmi i soldi di MSOffice e puoi fare le stesse cose, lavori e vieni pagata, ma in più ti sono avanzati in tasca i soldi di MSOffice!
      • Boing scrive:
        Re: È tornato lo spaccino!

        una libera e gratuita, con codici sorgenti
        dispnibili, aperta ed appartenente alla comunità
        ed anche a te;E se la comunità sparisce?Quanti progetti sono caduti nel dimenticatoio? Se vado proprio a prendere quello che chiude?Quanto all'avere i codici sorgenti...ma che me ne faccio se non li so leggere?Metti che sono un idraulico, faccio i preventivi, domani mi tocca cambiare pc, OpenOffice chiude, io che faccio? Mi leggo i sorgenti di OpenOffice, studio i linguaggi di programmazione che ci sono dietro e mi metto a compilare il programma per il mio nuovo computer? E questo per non pagare una licenza? Sarei suonato.Io sono un idraulico, non un programmatore!
        una chiusa e proprietaria, di un'azienda
        americana, costosa e che ti obbliga ad aggiornare
        se domani cambia il formato dei
        documenti;Ma che differenza c'è co, sw libero? Se domani nessuno aggiorna il formato per i nuovi computer, si resta fregati sia col sw libero, sia con quello chiuso.Microsoft dà la garanzia di essere un'impresa sana, forte sul mercato e vivrà per molti anni a venire. Le varie comunità aperte sono spesso in rissa fra loro (vedi i casini della gpl3) e spesso sono solo gente sfruttata dalle software house senza stipendio, unico vantaggio è la possibilità che se uno smette il mantenimento del formato, qualcun altro lo proseguirà. Ma non è certezza, è possibilità.
        tu quale preferiresti per la tua attività?Software Microsoft. O Apple.
        Cosa c'entra il lavorare ed essere pagati? Lavori
        per caso in Micro$oft?Si difende il diritto ad essere pagati per il lavoro fatto.Il modello di OpenOffice non è replicabile all'infinito.Dietro openoffice ci sono programmatori stipendiati. Quei soldi da qualche parte arrivato. Quei programmatori sono pagati al pari di quelli che hanno fatto Office 2007.Il software può pure essere libero (il nuovo formato di word diventerà uno standard, in più aperto) ma si paga. Non è possibile avere tutto gratis.Dietro linux ci sono le software house che vendono i serviz alle imprese, quindi non è che non paghi, paghi ma in via indiretta e non ti accorgi di pagare.
        Se sei un'azienda italiana lavori e vieni pagata.
        Se risparmi i soldi di MSOfficeNon risparmi nulla. Ti tocca insegnare ai tuoi dipendenti un nuovo software.
        • VITRIOL scrive:
          Re: È tornato lo spaccino!
          - Scritto da: Boing
          Metti che sono un idraulico, faccio i preventivi,
          domani mi tocca cambiare pc, OpenOffice chiude,
          io che faccio?E se Microsoft fallisce, che fai?Mi dirai che è improbabile, e hai ragione. Ma dietro a OOo ci sono tre grandi aziende, e una miriade di programmatori indipendenti. Sinceramente mi sembra altrettanto improbabile che succeda.
          • TV libera tutti scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!

            E se Microsoft fallisce, che fai?
            Mi dirai che è improbabile, e hai ragione. Ma
            dietro a OOo ci sono tre grandi aziende, e una
            miriade di programmatori indipendenti.
            Sinceramente mi sembra altrettanto improbabile
            che
            succeda.Con una differenza. Microsoft guadagna da Office.Le aziende dietro a OpenOffice non guadagnano una sega.Quindi non è necessario che le aziende dietro ad OpenOffice falliscano. Basta che perdano interesse nel progetto o che si accorgano che non è redditizio investirci sopra.E questo è più probabile rispetto ad un fallimento di Microsoft.Vedi la fine di Netscape. Quanto è passato prima di avere firefox? Anni, nel frattempo microsoft esisteva ancora e il suo browser diventava lo standard mondiale.
          • VITRIOL scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!
            - Scritto da: TV libera tutti
            Quindi non è necessario che le aziende dietro ad
            OpenOffice falliscano. Basta che perdano
            interesse nel progetto o che si accorgano che non
            è redditizio investirci
            sopra.Per ora si è aggiunta attivamente anche IBM, e pare proprio che l'interesse sia bello vispo :-)Poi nessuno ha la sfera di cristallo per prevedere il futuro.
          • Pinguino Strafotten te scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!
            - Scritto da: TV libera tutti

            E se Microsoft fallisce, che fai?

            Mi dirai che è improbabile, e hai ragione. Ma

            dietro a OOo ci sono tre grandi aziende, e una

            miriade di programmatori indipendenti.

            Sinceramente mi sembra altrettanto improbabile

            che

            succeda.
            Con una differenza. Microsoft guadagna da Office.
            Le aziende dietro a OpenOffice non guadagnano una
            sega.
            Quindi non è necessario che le aziende dietro ad
            OpenOffice falliscano. Basta che perdano
            interesse nel progetto o che si accorgano che non
            è redditizio investirci
            sopra.
            E questo è più probabile rispetto ad un
            fallimento di
            Microsoft.

            Vedi la fine di Netscape. Quanto è passato prima
            di avere firefox? Anni, nel frattempo microsoft
            esisteva ancora e il suo browser diventava lo
            standard
            mondiale.Questo sarebbe vero se OOo e FF fossero progetti campati in aria e/o male organizzati e/o non avessero raggiunto una massa critica, ma sono discretamente organizzati, hanno già centinaia di milioni di utenti e non sono affatto campati in aria, visto che nell'ottica delle altre aziende del settore IT sono l'unico ostacolo degno di nota al monopolio di una sola di loro, MS, a discapito delle altre, in campi essenziali. TUTTE le altre aziende IT sono sostituibili e in concorrenza, finché MS è insostituibile o difficilmente sostituibile può imporre sulle altre il suo peso come un macigno, OOo e FF sono utili anche a chi non li usa, come arma per strappare condizioni contrattuali migliori a MS.
          • Grappolo scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!

            Questo sarebbe vero se OOo e FF fossero progetti
            campati in aria e/o male organizzatiForse sei piccolo e non ricordi Netscape.
        • nec scrive:
          Re: È tornato lo spaccino!

          Io sono un idraulico, non un programmatore!
          no tu sei un troll.come fa a chiudere un prodotto della comunità?Casomai è più probabile che combini qualkosa microsoft.. dal chiudere totalmente al cambiare formato ogni 3 giorni (questo lo fa già) rendendolo non compatibile con i precedenti.Massuvvia. Non importa essere programmatori per usare il cervello.
          • nec scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!
            aggiungo:se anche il progetto OOo fosse abbandonato:non sarebbe sempre più conveniente pagare un programmatore che può modificare il programma o convertire i dati in altri formati piuttosto che pagare a priori la MS-tax?
          • leeooo scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!
            Cioè secondo te un azienda invece di spendere tot euro di licenza 1 tantum, paga un programmatore x fa convertire i dati?????Secondo te nn costa di +???? o ci sono programmatori ancora + open source, che oltre al codice nn richiedono neanche lo stipendio????
          • Goku scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!
            - Scritto da: nec
            aggiungo:
            se anche il progetto OOo fosse abbandonato:
            non sarebbe sempre più conveniente pagare un
            programmatore che può modificare il programma o
            convertire i dati in altri formati piuttosto che
            pagare a priori la
            MS-tax?LOL. Prova a chiedere ad un programmatore e vedi che prezzo ti fa.Imho Office costa meno ed è più sicuro che sopravviva nel tempo.Uso Word da quando esisteva Word 4...sono passati anni e anni e quei file sono ancora utilizzabili con Office 2003, lo saranno anche con Office 2007 (quando lo avrò) e così via.Chi mi assicura che una comunità che si basa sul lavoro gratuito possa continuare ad esistere? Quante comunità chiudono per mancanza di fondi o di persone che ci lavorino?Tante.
          • gerry scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!
            - Scritto da: Goku
            Chi mi assicura che una comunità che si basa sul
            lavoro gratuito possa continuare ad esistere?Ma tieni conto che il formato odf non è un formato "proprietario", nel senso più esteso del termine. Non è nemmeno venuto fuori da OO, è solo stato adottato da OO.Viene usato anche da molti altri software, compreso qualche gigante del calibro di google.
          • VITRIOL scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!
            - Scritto da: gerry
            Ma tieni conto che il formato odf non è un
            formato "proprietario", nel senso più esteso del
            termine.E teniamo conto che è uno standard ISO...
          • Nome e Cognome scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!
            - Scritto da: Goku
            Imho Office costa meno ed è più sicuro che
            sopravviva nel
            tempo.Come fa a costare meno di un prodotto gratuito?? Certo che i fanatici, invasati, estremisti, pazzoidi se le inventano tutte nel tentativo di far valere la loro idea!!!
          • Luppolo scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!


            Imho Office costa meno ed è più sicuro che

            sopravviva nel

            tempo.
            Come fa a costare meno di un prodotto gratuito??Ad un'impresa COSTA L'INSEGNARE AD USARE IL NUOVO OOo.Office è più conosciuto.Le licenze del sw SONO LA MINIMISSIMA PARTE DEL COSTO DI UN PRODOTTO.Le GARANZIE che dà MICROSOFT sono MAGGIORI rispetto a quelle di OOo.Questo lo fa costare MENO.Possibile che tu sia così ristretto da vedere solo quello che spendi tu che nasci imparato?Esiste un mondo là fuori. Non tutti nascono imparati.Un esempio? Una ragazza NON conosce nulla di computer.Al lavoro tutti usano sw Office, esiste da anni un manuale che insegna ad usare Excel e Word per quei compiti che ai dipendenti servono.Ora immagina che debbano passare a OpenOffice.Vero che non hanno la licenza da pagare, vero però che devono farsi il manuale nuovo. E quello costa. E fatto il manuale, devi pure insegnarlo ai tuoi dipendenti. Pure quello costa.Cominci ad avere file in formato odt, ma c'è il tuo vecchio Word97 che non ha idea di cosa sia odt. E giù a buttar altri soldi per pagare qualcuno che ti spieghi che i file odt non vengono letti da Word97, che devi togliere Word97 e mettere OpenOffice (e vai a pagare quello che lo fa...o credi che esista un padrone che va su tutti i computer e fa lui il lavoro senza pagare nessuno?).Sono tutti costi che si pagano al momento di cambiare.Restando su Microsoft, hai già in casa le professionalità per farlo. E qualche problema lo avrai pure lì soprattutto ora con la nuova interfaccia grafica. Ma sarà meno traumatico per la semplicità aggiuntiva che Office2007 dà agli utenti.Vai nel mondo reale, non nel mondo delle utopie.
          • TV libera tutti scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!
            - Scritto da: nec

            Io sono un idraulico, non un programmatore!
            no tu sei un troll.Troll=idee diverse dalle tue ???????Da quando? Tu sei un integralista.
            come fa a chiudere un prodotto della comunità?OpenOffice non è di una comunità e stop. E' di una comunità ed è finanziato dai privati. Senza quei finanziamenti e senza persone pagate per lavorare tutti i giorni al progetto, OpenOffice non esisterebbe.Se un giorno i finanziamenti fossero tolti (possibile visto che la IBM, per citarne una, non guadagna nulla dal progetto), OpenOffice non sarebbe più manutenuto.Certo, qualcuno _potrebbe_ prendere in mano il progetto.Ma che sicurezza hai? E se lo stesso proceddo viene poi portato avanti da comunità diverse? Ancora più casini.
            Massuvvia. Non importa essere programmatori per
            usare il cervello.Allora attivalo.
          • gerry scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!
            - Scritto da: TV libera tutti
            Se un giorno i finanziamenti fossero tolti
            (possibile visto che la IBM, per citarne una, non
            guadagna nulla dal progetto), OpenOffice non
            sarebbe più
            manutenuto.Secondo me le probabilità che office e OO chiudano sono identiche e prossime allo zero.C'è da dire per che Open Document (il formato di open office) è già usato in molte altre suite. Koffice, lotus, persino google usa ODF. Il formato è anche standard ISO/IEC
        • zio bull scrive:
          Re: È tornato lo spaccino!
          - Scritto da: Boing

          una libera e gratuita, con codici sorgenti

          dispnibili, aperta ed appartenente alla comunità

          ed anche a te;
          E se la comunità sparisce?Piu' facile che sparisca la M$La comunita' e' sorta per passione di molti, passione che col tempo ha solo allargato la comunita'.La M$ invece e' il giocattolo di uno che e' ricco e che un bel giorno magari si stufa di giocare, oppure arrivera' anche il suo momento di passare all'altro mondo...
          • Torna a casa scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!

            La M$ invece e' il giocattolo di uno che e' ricco
            e che un bel giorno magari si stufa di giocare,
            oppure arrivera' anche il suo momento di passare
            all'altro
            mondo...Ti prego, continua.Leggere i post di persone ignoranti fa capire quanti si è migliori di quelli come te.E ti spiego anche il motivo, giusto per evitare che i soliti fessi additi chi non la pensa come loro come fanboy, troll o cazzate varie.Microsoft non è un giocattolo di una persona. E' una società per azioni. Bill Gates l'ha creata (e tanto di cappello), ma lo stesso Bill Gates si sta lentamente allontanando dalla sua creatura per dedicarsi alla sua vita. Microsoft vive già ora senza Bill Gates.Non vedo perché tu debba prospettare il fallimento di Microsoft dovuto alla morte di Bill Gates. Ma da dove tiri fuori 'ste stronzate?
    • Genietto scrive:
      Re: È tornato lo spaccino!
      - Scritto da: Francesca
      - Scritto da: Lillo

      Decidi di disintossicarti, decidi di passare al

      software

      libero.

      ciccino, non ti hanno insegnato che si lavora per
      essere
      pagati?Forse il ciccino non sa che OpenOffice esiste perché la IBM, la Sun e altri finanziano i programmatori. Se non ci fossero OpenOffice si attaccherebbe al tram.Il software libero è tanto bello quanto quello chiuso.Per gli utenti non cambia proprio nulla dall'uno all'altro.NON SIAMO TUTTI PROGRAMMATORI!E non dobbiamo esserlo.Che possa leggere il codice è interessante quanto poter leggere una serie di 101001001010101, cioè non ci si capisce nulla.Per usare Office o OpenOffice non devo certo essere il programmatore provetto.Se voglio modificare una foto devo saper usare il programma, non capire come è stato progettato, da chi, capire in che linguaggio, studiarmi il linguaggio eccetera.Così, se ho una tv, non mi interessa studiare la teoria dell'elettromagnetismo.E se ho una Fiat Grande Punto (ottime auto) non devo certo essere un ingegnere meccanico, informatico, fisico, matematico.Ognuno ha la sua strada, si specializza su alcune branche del sapere, ma non possiamo tutti sapere tutto.
      • Lillo scrive:
        Re: È tornato lo spaccino!
        Sono cinico e non me ne frega niente di chi e cosa ci sia dietro a OpenOffice.orgOggi 14 settembre 2007 se ho Open Office gratuito e libero che fa tutto quello di cui il mio studio o azienda ha bisogno,e MSOffice chiuso e a pagamento che fa ancora le stesse cose di OOo,quale è più adatto a svolgere il mio lavoro comunque e risparmiare denaro che posso riutilizzare nella mia azienda o per me stesso?Non mi importa né di M$ né di IBM, solo del mio lavoro e di cosa posso trovare in giro al miglior prezzo per svolgerlo.
        • TV libera tutti scrive:
          Re: È tornato lo spaccino!
          - Scritto da: Lillo
          Sono cinico e non me ne frega niente di chi e
          cosa ci sia dietro a
          OpenOffice.org
          Oggi 14 settembre 2007
          quale è più adatto a svolgere il mio lavoro
          comunque e risparmiare denaro che posso
          riutilizzare nella mia azienda o per me
          stesso?MS Office. Se hai una minima visione che vada oltre il 14 settembre 2007.Per tutti i motivi che ti hanno già esposto sopra.
          • Lillo scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!
            A me interessa il denaro, poco maledetto e subito!Ad oggi OpenOffice è gratuito, fa tutto quello di cui ho bisogno non vado a spendere un centesimo per MSOffice. Stop!Gli altri discorsi sul chiudere la comunità ed altre menate varie mi sembrano solo FUD bello e buono. È più facile che chiuda Micro$oft che una comunità di migliaia di persone che vogliono una suite Office completa.D'altronde basta guardare all'altra notizia delle forze armate qui nella home di P.I. perché sembra stiano dicendo proprio la stessa cosa sul denaro risparmiato.
          • Trotta cavallo scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!

            È più facile che chiuda Micro$oft che una
            comunità di migliaia di persone che vogliono una
            suite Office completa.Dai un minimo di motivazione.
          • Lillo scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!
            Terremoto a Redmond?Attacco Rettiliano?Eleggono Richard Stallman presidente degli USA?Rendiamoci conto che M$ ha raggiunto una massa critica per la quale ormai si mantiene solo di monopolio e turbative dei mercati, per quanto potrà corrompere corti supreme e presidenti e non essere smembrata?La gente dovrebbe scegliere formati aperti anche per questo motivo. Ed in questo senso bisogna muoversi, nel non dipendere da un unico programma per quanto importante e diffuso esso sia.
          • Luppolo scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!

            La gente dovrebbe scegliere formati aperti anche
            per questo motivo.Senti un po' io scelgo i programmi che voglio e che trovo migliori.Siano essi chiusi o aperti (non mi cambia un tubo della differenza).Ma tu non permetterti di fare il messia e dire a tutto cosa NOI dovremmo fare coi NOSTRI soldi. Il comunismo è finito da un pezzo, il fascismo pure. Vivo in una democrazia NON TOTALITARIA e se voglio compro Office 2007 a 60 dollari.Delle tue strombazzate sulla comunità che lavora a vita gratis per mantenere un programma mi frega zero. Meno ancora mi frega di quelli che si vedono benedetti dal Signore perché seguono la comunità...ma che è una nuova religione? Va contro o a favore dell'altra religione creata da Grillo?
          • Lillo scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!
            Nel momento in cui tu chiedi MSOffice all'azienda per la quale lavori la obblighi a spendere denaro che finisce in USA.Quel denaro l'azienda lo deve riprendere da qualche altra parte, lo mette quindi nei prodotti che produce e nei servizi che eroga.Quando io vado a comprare di quei prodotti e servizi pago quella parte di denaro che è andato a Micro$oft.In questo modo il tuo comportamento è costato anche a me.Ma quando tu conosci solo MSOffice e lo chiedi dove lavori, ma lavori in una Pubblica Amministrazione, il denaro che la P.A. ha dovuto spendere e che è andato in USA, lo prende dalle tasse di tutti noi me compreso.Ecco perché tu puoi spendere i tuoi soldi come cacchio ti pare, ma non è giusto che li fai spendere ai tuoi datori di lavoro che poi li ricaricano su clientela ed utenza.Per cui è sacrosanto conoscere e saper usare anche OpenOffice.org e chiederlo e farlo usare anche presso le aziende e gli enti pubblici italiani. Perché alla lunga si traduce in un risparmio per un'intera comunità.Tu inteso non solo come te singolo individuo, ma come Voi intera comunità che usa strumenti informatici e che tutti insieme possiamo incidere in maniera macroscopica sull'economia di un'intera nazione.Hai capito adesso perché nessuno è libero di imparare solo e soltanto lo strumento che vuole se questo va ad avere un impatto sull'economia e il portafogli di persone che invece non vogliono fare come te?
          • Luppolo scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!
            OpenOffice è a pagamento. Non lo paghi tu, ma pagano le imprese per insegnare ad usarlo. La ibm non fa beneficenza nel supportare ooo, ci guadagna pure lei. E questi quadagni da qualche parte arrivano. Te compreso (stando ai tuoi lunatici ragionamenti...).
          • Lillo scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!
            Ma la formazione di OpenOffice la vengono a fare i tecnici americani della IBM direttamente dagli USA?La possono fare anche tecnici locali. E quindi denaro che non è uscito dal proprio paese.Salvo il fatto che la formazione all'uso di questi strumenti non dovrebbe esistere perché sono strumenti di base che tutti dovrebbero saper usare prima di iniziare un lavoro dove si andranno ad usare.La formazione ad una suite office chiunque se la dovrebbe fare o con un libretto comprato in libreria o con un corso in una scuola locale di informatica.Resta il fatto che se formazione deve esserci, ci sarà sia per MSOffice che per OpenOffice.Allora diventa:per MSOffice il costo è della licenza di MSOffice + formazione;per OpenOffice solo della formazione.Per cui comunque si è risparmiato perché non ci sono i costi di licenza. Che tra l'altro vanno a finire all'estero.
          • Grappolo scrive:
            Re: È tornato lo spaccino!
            - Scritto da: Lillo
            Ma la formazione di OpenOffice la vengono a fare
            i tecnici americani della IBM direttamente dagli
            USA?LOL. Come se l'ibm fosse solo negli Usa.Ma che visione ristretta hai del mondo?
            La possono fare anche tecnici locali. E quindi
            denaro che non è uscito dal proprio
            paese.Scommetto che vai a fare la spesa dal contadino sotto casa, invece di comprare all'Auchan, da Carrefour, GS o...basta sono tutti francesi!Hai un telefonino Tim? Soldi che vanno in Spagna. Wind? Egitto. Vodafone? Inghilterra e Usa. H3G? Corea. I tuoi soldi già escono dal tuo Paese. Siamo uno tra i più esterofili Paesi del mondo.
            Salvo il fatto che la formazione all'uso di
            questi strumenti non dovrebbe esistere perché
            sono strumenti di base che tutti dovrebbero saper
            usare prima di iniziare un lavoroSul Pianeta Terra? In Europa? In Italia?Almeno hai usato il condizionale...E permettimi di chiederti perché tutti dovrebbero saper usare OOo e non Office.
            La formazione ad una suite office chiunque se la
            dovrebbe fareE tu che ne sai di cosa in particolare viene fatto con Office in quella data impresa?Metti che usano script, qualche macro. Visual Basic di mezzo e il tuo bel manuale finisce nel cesso.
            Resta il fatto che se formazione deve esserci, ci
            sarà sia per MSOffice che per
            OpenOffice.L'uno c'è già, è sviluppato e presente nelle università, presente nella maggior parte dei computer. I manuali già esistono nelle imprese e sono utilizzati per tramandare la conoscenza (manuale non necessariamente il libretto delle istruzioni di Office, sii più largo di vedute). L'altro NO.
            per MSOffice il costo è della licenza di MSOffice
            +
            formazione;
            per OpenOffice solo della formazione.Quanto pesa l'uno e quanto l'altro?Quanto pesa la garanzia di avere un formato compatibile con gli altri che hanno Office e quanto il non averla? I costi sono molti e non sono solo monetari.
            Per cui comunque si è risparmiatoUtilizzando Office.
    • Pinguino Strafotten te scrive:
      Re: È tornato lo spaccino!
      - Scritto da: Francesca
      - Scritto da: Lillo

      Decidi di disintossicarti, decidi di passare al

      software

      libero.

      ciccino, non ti hanno insegnato che si lavora per
      essere
      pagati?Ciccina, ti risulta che se il datore di lavoro usa OOo abbia una speciale autorizzazione a farti lavorare gratis?
      • Marco Misseri scrive:
        Re: È tornato lo spaccino!
        Ragazzi, è una discussione senza senso. OpenOffice usa un formato aperto, ed è solo una delle tante suite che lo utilizza. Se un giorno dovesse chiudere (cosa che ritengo improbabile) cene sarà sicuramente un altra pronta a rimpiazzarlo.
        • Luppolo scrive:
          Re: È tornato lo spaccino!
          - Scritto da: Marco Misseri
          Ragazzi, è una discussione senza senso.
          OpenOffice usa un formato aperto, ed è solo una
          delle tante suite che lo utilizza. Se un giorno
          dovesse chiudere (cosa che ritengo improbabile)
          cene sarà sicuramente un altra pronta a
          rimpiazzarlo.Certo. La nuova versione di Microsoft Office...2010
  • BastardoDen tro scrive:
    Ottima scelta di Microsoft
    Beh, una volta che Microsoft fa una cosa buona c'e' sempre qualcuno che critica... Siate piu' obiettivi, altrimenti non avrebbe senso commentare una notizia!
    • Paolo scrive:
      Re: Ottima scelta di Microsoft
      A quando XP a 30 euro??
      • VITRIOL scrive:
        Re: Ottima scelta di Microsoft
        - Scritto da: Paolo
        A quando XP a 30 euro??A mai, visto che non è più in commercio :-)
        • Toxic Avenger scrive:
          Re: Ottima scelta di Microsoft
          - Scritto da: VITRIOL
          - Scritto da: Paolo


          A quando XP a 30 euro??

          A mai, visto che non è più in commercio :-)E allora? Perché non svuotare i magazzini a prezzi di saldo?E informati meglio, è ancora in vendita, fino alla fine dell'anno.Aggiungerei un'altra proposta:visto che Vista (argh, scusate l'inevitabile gioco di parole) secondo MS è un prodotto quasi completamente nuovo e visto che MS ama tanto la licenza BSD, perché non rilasciare sotto licenza BSD i sorgenti dei "vecchi" 2000 e XP? tanto sono completamente diversi, antiquati rispetto a Vista, che danno gli potrebbero arrecare?E poi lo dicono tutti, sia i dipendenti MS che i suoi fan, che la quasi totalità degli utenti preferisce pagare il SW commerciale, piuttosto che usare gratis quello open source, quindi due vecchie versioni di Windows rilasciate open source, che danno potrebbero fare?
          • VITRIOL scrive:
            Re: Ottima scelta di Microsoft
            - Scritto da: Toxic Avenger
            E allora? Perché non svuotare i magazzini a
            prezzi di
            saldo?Sarebbe una politica insensata.
            E informati meglio, è ancora in vendita, fino
            alla fine
            dell'anno.Solo le versioni pacchettizzate rimaste fino ad ora invendute.
    • James Kirk scrive:
      Re: Ottima scelta di Microsoft
      Vero e sono convinto che gran parte quelli che criticano siano proprio quelli che, invece di usare OpenOffice (peraltro ottimo), scaricano Office 2007 craccato.Tornando alla scelta mi pare ottima, anche perchè la Student Edition a 160€ (con solo Word Excel e PP ...senza neppure Outlook) non deve essere stata un gran successo!La suite completa, specie con OneNote, Groove e InfoPath è anche più interessante da punto di vista didattico.
      • The Advange scrive:
        Re: Ottima scelta di Microsoft
        - Scritto da: James Kirk
        Vero e sono convinto che gran parte quelli che
        criticano siano proprio quelli che, invece di
        usare OpenOffice (peraltro ottimo), scaricano
        Office 2007
        craccato.Io ho criticato parecchio (avrò scritto 10 post) e non uso Office da più di due anni.Per il resto sono d'accordo che la notizia sia ottima e dimostra il successo di OpenOffice (altrimenti che spiegazione ti dai?); ciò non dimeno non posso esimermi dallo sconsigliare gli studenti da un acquisto tanto improvvido e secondo me inutile. (Vedi post "spaccino")
    • pikappa scrive:
      Re: Ottima scelta di Microsoft
      - Scritto da: BastardoDen tro
      Beh, una volta che Microsoft fa una cosa buona
      c'e' sempre qualcuno che critica... Siate piu'
      obiettivi, altrimenti non avrebbe senso
      commentare una
      notizia!Ad essere obbiettivi, mi chiedo: se si possono permettere di vendere office a 60 $ perchè finora lo hanno venduto a 600?
    • Mauro scrive:
      Re: Ottima scelta di Microsoft
      Cerco di essere obiettivo e mi chiedo, perchè?Forse è una contromossa alla mancata standardizzazione ISO del suo formato proprietario?Sarebbe plausibile pensare che cerchi di diffondere più possibile il prodotto che usa tale formato per renderlo standard de facto.Visto che sta portando a regime il sistema di "riduzione delle funzionalità" delle copie pirata, è un pensiero plausibile.O no?
  • Nome e Cognome scrive:
    Usate LaTex
    Ma usate LaTex che è meglio di qualsiasi altra cosa. Come editor su Linux vi scaricate Kile che è ottimo, vi leggete una guidina e poi fate documenti .pdf con poco sforzo e dalla resa ottima.
    • RAMBO scrive:
      Re: Usate LaTex
      eh si.. volgio proprio vedere la gente fare la tesi con la tex....usate software adobe, indesing o pagemaker. Latex e' da falliti. Secondo voi quale dei due documenti avra' un apsetto migliore?[img]http://www.press.umich.edu/jep/08-01/images/indesign_software_640.gif[/img][img]http://kile.sourceforge.net/images/screenshots/snap_refinsert.png[/img]latex e' disperato come ogni sofwtare linux
      • fallito scrive:
        Re: Usate LaTex
        Io sto facendo la tesi con LaTeX ed è semplice come scrivere una pagina in html.Come qualità tipografica LaTeX è superiore e se lo si sa usare ci si può fare di tutto. Non dico che sia per chiunque, ma chi dice che è superato o per falliti evidentemente non sa di cosa parla. È lo strumento più rapido per l'ambito matematico scientifico (si generano formule molto complesse con poche istruzioni), ma non si limita solo a quello ovviamente: lilypond è solo uno dei tanti esempi dell'eccellenza tipografica di LaTeX.Generare una table of contents, indice analitico note e riferimenti in maniera completamente automatica può non essere banale, quando scoprirete che con LaTeX si può fare in pochi nanosecondi, comincerete ad apprezzarne le potenzialità.
        • RAMBO scrive:
          Re: Usate LaTex
          allora mostrami ina im paginazione PROFESSIONALE fatta con latex degna di nota.fare un pdf con la numerazione a pie' pagina colorata e qualche foto a casaccio, non vale.volgio vedere qualche impaginazione creativa, non so tipo quelle che i grafici veri consegnano alle tipografie vere.
          • alias scrive:
            Re: Usate LaTex
            - Scritto da: RAMBO
            allora mostrami ina im paginazione PROFESSIONALE
            fatta con latex degna di
            nota.

            fare un pdf con la numerazione a pie' pagina
            colorata e qualche foto a casaccio, non
            vale.

            volgio vedere qualche impaginazione creativa, non
            so tipo quelle che i grafici veri consegnano alle
            tipografie
            vere.Questi sono solo piccoli esempi sviluppati con TeX, strabuzza gli occhi...http://www.tug.org/texshowcase/senza contare tutti gli esempi di libri che puoi "trovare"...
          • RAMBO scrive:
            Re: Usate LaTex
            veramente PENOSI
          • alias scrive:
            Re: Usate LaTex
            - Scritto da: RAMBO
            veramente PENOSIrisposta che ti qualifica perfettamente, pussa via dal forum
          • Nome e Cognome scrive:
            Re: Usate LaTex
            Ma gli rispondi anche a uno come Rambo?? L'unica cosa che sa dire è "penosi": non ha argomentazioni, lui è un incapace (non sa usare LaTex) e quindi insulta chi lo sa usare, lascia che continui a fare le sue belle paginette grafiche con i programmi che vuole, tanto con quelli oltre che fare 4 locandine PENOSE non può fare!
          • RAMBO scrive:
            Re: Usate LaTex
            - Scritto da: Nome e Cognome
            Ma gli rispondi anche a uno come Rambo?? L'unica
            cosa che sa dire è "penosi": non ha
            argomentazioni, lui è un incapace (non sa usare
            LaTex) e quindi insulta chi lo sa usare, lascia
            che continui a fare le sue belle paginette
            grafiche con i programmi che vuole, tanto con
            quelli oltre che fare 4 locandine PENOSE non può
            fare!mostrami tu allora che impaginazioni sai fare con latex, e' tanto facile dire di usare altri software invece di quelli che commercialmente hanno avuto SUCCESSO. Se fossero alternative realmente paragonabili avrebbe senso, mostrare gli elaborati fatti con dfue soft e' un modo epr giudicarli.Quelli messi in quella paginetta sono e restano penosi, neppure l'adobe li metterebbe nell'ultimo dei suoi tutorial.
          • Nome e Cognome scrive:
            Re: Usate LaTex
            Vedi che non sai nulla: LaTex NON è un software!!Il fatto che io non sappia sfruttare al massimo le potenzialità del LaTex, non vuol dire che non sia uno strumento eccellente!Torna a fare le tue locandine ridicole!
          • RAMBO scrive:
            Re: Usate LaTex
            - Scritto da: Nome e Cognome
            Vedi che non sai nulla: LaTex NON è un software!!
            Il fatto che io non sappia sfruttare al massimo
            le potenzialità del LaTex, non vuol dire che non
            sia uno strumento
            eccellente!no volgio vedere invece delgi esempi decenti di impagnanzione con il tuo "engine tipografico", così ti va meglio... la sostanza non cambia che usi latex con un editor testuale brutale oppure che lo usi con altri accrocchi, la sostanza non cambia.E' un programma fallimetare e il semplice fatto che nessuna tipografia lo conosca, e' un dato di fatto, certo a loro porti il file ps o pdf, ma se gli parli di xpress ti sanno dire cose', latex no.tent'e' che voi linari avete pure sviluppato scribus, che ben si tiene alla larga da latex...dimoistrano che sia utile solo a 4 nerd spara formule.
          • Nome e Cognome scrive:
            Re: Usate LaTex
            - Scritto da: RAMBO
            E' un programma fallimetare...Ma allora non ci arrivi.....NON E' UN PROGRAMMA!!!!!!Vabbè dai, il software che usi tu è meglio, sei contento?Dai giudizi senza sapere di cosa parli: pessima abitudine!
          • vccvcx scrive:
            Re: Usate LaTex
            nessuna tipografia conosce latex?ma sei scemo?ma dove hai vissuto negli ultimi anni scusa?no perché su tutti i libri che ho c'è scritto "impaginato con latex"poi certo, se fai stampare la roba al tipografo amico dello zio del nonno del cugino della moglie della sorella della tua amante che per puro caso si è comprato una stampante laser beh, affari tuoi
          • RAMBO scrive:
            Re: Usate LaTex
            sono davero penose -ripeto-
          • alias scrive:
            Re: Usate LaTex
            - Scritto da: RAMBO
            sono davero penose -ripeto-come i tuoi commenti.
          • alias scrive:
            Re: Usate LaTex
            - Scritto da: RAMBO
            sono davero penose -ripeto-sono penose come i tuoi post -ripeto-
          • Pincopallin o scrive:
            Re: Usate LaTex
            A prescindere che a lavorare con latex non mi diverto come non mi diverto con html, word o oo.La qualità grafica dei documenti latex è ottima anche se spesso mi fa incazzare.Per chi deve scrivere documenti pieni di formule è sicuramente la soluzione migliore visto che poi farti le funzioni e modificare la notazione di 200 formule in un minuto. Con l'editor di word otre ad essere estremamente limitato come simboli non ammette le definizioni.Latex con un editor di buona qualità (come Kile) è una soluzione valida per molti tipi di documenti. Mentre per altre cose è sicuramente meglio qualche Office (Per le presentazioni preferisco lo stile (Open o MS) Office).
          • Pincopallin o scrive:
            Re: Usate LaTex
            Latex non è un prodotto per grafici e non è un formato da consegnare alle tipografie.Essenzialmente viene utilizzato per realizzare documenti scientifici imbottiti di formule matematiche.Se vuoi fare volantini creativi esistono prodotti più adatti. Comunque io non sriverei mai un testo scientifico con scribus (o software commerciali simili) in quanto non sono adatti allo scopo.Per le tipografie si genera il documento pdf ps o quello che vuoi e il problema si risolve.CAPITO .....
          • vccvcx scrive:
            Re: Usate LaTex
            ma sei pazzo????latex è lo standard tipografico da anni ormai, in qualsiasi tipografia degna di questo nomeper le pubblicazioni scientifiche spesso accettano SOLO sorgenti in latex o al limite un documento in formato ps (fatto con latex)gli altri software servono per fare le riviste fighette e altre cose poco utili, ma qualsiasi STAMPA seria viene fatta con latex, che è in grado di fare cose che TUTTI gli altri programmi si sognanoed è alla portata di tutti, io l'ho insegnato a dei miei amici che sanno si e no cos'è un file, eppure hanno fatto la tesi in latex, in alcuni casi sono diventati pure più bravi di me ad usarlo (che lo uso da anni ormai)vorrei vedere se qualcosa come quark xpress o software simili sono alla portata di tutti come latex, solo con la toolbar di uno di questi programmi ti perdicon latex non devi impazzire a cercare un comando, devi solo SCRIVERE
      • Nome e Cognome scrive:
        Re: Usate LaTex
        Sicuramente quello scritto in LaTex sarà migliore.Se tu sei incapace di usarlo, perchè dai del fallito agli altri??? Semmai se tu il fallito!!
      • The Advange scrive:
        Re: Usate LaTex


        latex e' disperato come ogni sofwtare linuxPerché latex è un software linux? a parte che c'è anche per win, ma non risale ai tempi di unix?potrei sbagliarmi...
        • The Advange scrive:
          Re: Usate LaTex
          Trovato: http://www.latex-project.org/la news letter parte dal 1994 (linux non esisteva ancora...); esiste per *nix mac e win; solo che su linux è embedded
          • Antonio scrive:
            Re: Usate LaTex

            la news letter parte dal 1994 (linux non esisteva
            ancora...); Linux risale al 1992
      • /dev/null scrive:
        Re: Usate LaTex
        - Scritto da: RAMBO
        usate software adobe, indesing o pagemaker. Latex
        e' da falliti. Secondo voi quale dei due
        documenti avra' un apsetto
        migliore?

        [img]http://www.press.umich.edu/jep/08-01/images/i

        [img]http://kile.sourceforge.net/images/screenshot

        latex e' disperato come ogni sofwtare linuxLOL, il documento che mostri su Adobe è la locandina di un concerto. Quello su Lyx una pagina con 4-5 equazioni abbastanza complesse...
      • nifft scrive:
        Re: Usate LaTex
        In molti corsi universitari è obbligatorio usare il LaTeX per scrivere la tesi... Direi che mentre Office (MS o Open è equivalente) è più adatto a scrivere un mini-report o una lettera, Se vuoi scrivere una tesi o un libro il LaTeX è molto meglio.p.s. Se vuoi fare delle presentazioni esteticamente ineccepibili puoi usare anche il pacchetto "Beamer" per LaTeX. Anche in quest'ultimo caso la qualità finale è superiore a PP.
    • Caleb scrive:
      Re: Usate LaTex
      Condivido, LaTex è molto professionale e ha un'ottima resa di stampa. L'unico problema è che non è per tutti in quanto a facilità d'uso (LyX e Texmacs sono comunque dei programmi intermedi che trasformano/convertono quanto si scrive in latex). kile non lo conoscevo, grazie!
      • Nome e Cognome scrive:
        Re: Usate LaTex
        - Scritto da: Caleb
        kile non lo conoscevo, grazie!Prego, figurati.
        • bi biii scrive:
          Re: Usate LaTex

          Prego, figurati.Grazie anche da parte mia per la segnalazioneAggiungo i link agli altri citati:(il secondo sembra sviluppato un po' meno attivamente)http://www.lyx.org/http://www.texmacs.org/
      • tonzie scrive:
        Re: Usate LaTex
        Avendo tempo mi metterò a studiarlo, certo è che non è per tutti...Per la massa Open Office è davvero più che sufficiente e, se cominciassero ad utilizzarlo anche gli uffici e le aziende subito, appena aprono, allora altro che 60$Per la cronaca io uso OpenOffice e non scarico Office (tra l'altro il 2007 sarà anche esteticamente bello, avrà anche funzionalità comode, ma è buggoso oltre l'inverosimile e si pianta ad una frequenza paurosa)!
  • non sono troll scrive:
    GRAZIE OPEN OFFICE!
    Era proprio quello che aspettavo; una copia del piu' potente software sul mercato per soli 60 euro....il costo di una serata tra amici, e' senz'altro incredibile.La possibilita' poi di potere aggiornare POI alla versione prof, con un prezzo irrisorio, e' davvero una bella idea.GRAZIE OPENOFFICE, SENZA DI TE MICROSOFT NON AVREBBE MAI ABBASSATO IL PREZZO DEL VERO OFFICE.IN OGNI DIREZIONI LAVORINO GLI OPEN SORCI, MS CI GUADAGNA SEMPRE.
    • /dev/null scrive:
      Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
      - Scritto da: non sono troll
      GRAZIE OPENOFFICE, SENZA DI TE MICROSOFT NON
      AVREBBE MAI ABBASSATO IL PREZZO DEL VERO
      OFFICE.

      IN OGNI DIREZIONI LAVORINO GLI OPEN SORCI, MS CI
      GUADAGNA
      SEMPRE.Veramente non vedo un grande guadagno in questo caso. La MS si riduce a svendere i propri prodotti.Chi ci guadagna sono gli utenti. Il punto è che tu, pensando di trollare, hai scritto una profonda verità.Voi fanatici della MS (o almeno quelli veri, non i troll come te) state tanto a rompere i co###oni a linux e all'OS, ma siete così miopi da non rendervi conto che dalla loro diffusione ci guadagnate indirettamente anche voi.
      • Lillo scrive:
        Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
        C'è sempre guadagno dato che il software è una cosa volatile alla quale qualche azienda ha voluto dare un costo per copia sempre uguale.Dato che ne puoi fare quante copie vuoi all'inifinito...Anche $60 è sempre un guadagno.
        • leeooo scrive:
          Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
          - Scritto da: Lillo
          C'è sempre guadagno dato che il software è una
          cosa volatile alla quale qualche azienda ha
          voluto dare un costo per copia sempre
          uguale.
          Dato che ne puoi fare quante copie vuoi
          all'inifinito...

          Anche $60 è sempre un guadagno.Guarda che i programmatori e la ricerca e le strutture che ci sono dietro non sono volatili e vanno pagati ogni fine mese, anche quando non esce il nuovo office.
          • Lillo scrive:
            Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
            Finito il lavoro di sviluppo e rilasciata la versione finale, la spesa si diluisce su ogni copia venduta, raggiunta una soglia nella quale il costo dell'investimento si assottiglia fino a raggiungere cifre decimali.Se poi conti che ogni 2 anni non c'è una riscrittura ma solo l'aggiunta di piccole cose e un restiling estetico per giustificare il mantenimento di un prezzo di mercato, ti rendi conto che i costi dei programmatori M$ li ha ammortizzati già dal 1996.
          • leeooo scrive:
            Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
            Certo è chiaro che questa offerta di office si lancia su un mercato in cui sa che non prende una lira, quindi anche prendere 60 euro invece dei 200-500 delle altre licenze è tutto guadagnato.Poi non metto in dubbio che è un prodotto di successo (dal punto di vista delle vendite) e che la Microsoft è in attivissimo su tutta la linea, xkè vive quasi in monopolio su 2 prodotti (Office e Vista o XP) basilari di un PC.Ma Lillo X come avevi scritto sembrava dicessi: "tanto ormai lo hanno fatto l'office e ora si guadagna e basta xkè il prodotto e volatile e non ha costi di materiali".
          • Lillo scrive:
            Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
            Si inteso che i costi di R&D si riducono per ogni copia venduta molto più che con oggetti fisici.Su un telefono, un'automobile, un elettrodomestico incidono sia il costo di R&D che quello dei materiale e dell'energia per la lavorazione, oltre che del personale.Su questi software una volta prodotti il costo vivo è un CD, un cartoncino ed un foglietto di carta.Anzi Micro$oft è proprio la p iù taccagna e in certe versioni OEM non c'è proprio nulla a parte quello che ho scritto. Sui sistemi operativi c'è a malapena un opuscoletto di 15 pagine...Ti renderai conto che il software commerciale è il più grande affare della storia. Produci una volta copi milioni di volte a costo zero.
      • Irraggiungi bile oramai scrive:
        Re: GRAZIE OPEN OFFICE!

        Veramente non vedo un grande guadagno in questo
        caso. La MS si riduce a svendere i propri
        prodotti.Perché svendere? Svendere vuol dire vendere ad un prezzo inferiore quel che vale di più...e tu non mi sembra abbia molta considerazione di Office. O sbaglio???Non svendono nulla. Vendono ad un prezzo inferiore ad una certa fascia di mercato più incline alla pirateria. Vendono a quelli che senza sconto nemmeno penserebbero a prendere il pacchetto Office originale.Ampliano il proprio mercato, non svendono.
        Voi fanatici della MS
        siete così miopi da non
        rendervi conto che dalla loro diffusione ci
        guadagnate indirettamente anche
        voi.Microsoft ha ripreso ad innovare.Grazie a FF su IEGrazie ad OS X su VistaGrazie ad OpenOffice su OfficeVero. Ed è giusto così.
        • /dev/null scrive:
          Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
          - Scritto da: Irraggiungi bile oramai
          Perché svendere? Svendere vuol dire vendere ad un
          prezzo inferiore quel che vale di più...e tu non
          mi sembra abbia molta considerazione di Office. O
          sbaglio???Sbagli. Da dove evinci che io non abbia molta considerazione di Office? In un post sopra ho anzi detto che 60 euro mi sembra un prezzo molto buono.Sul fatto di svendere, una licenza standard quanto costa? 400-600 dollari (a seconda delle varie opzioni) no? Se da quella cifra si scende a 60, embè sicuramente la MS avrà il suo tornaconto sotto altri punti di vista, però è svendere.
          • mmaaxx scrive:
            Re: GRAZIE OPEN OFFICE!

            Sul fatto di svendere, una licenza standard
            quanto costa? 400-600 dollari (a seconda delle
            varie opzioni) no? Se da quella cifra si scende a
            60, embè sicuramente la MS avrà il suo tornaconto
            sotto altri punti di vista, però è
            svendere.Macchè svendere. Si tratta semplicemente di vendere agli studenti, che non si possono permettere 400 euro di spesa per office. In questo modo si assicurano futuri acquirenti di licenze complete.Questo si chiama investimento a casa mia.
          • /dev/null scrive:
            Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
            - Scritto da: mmaaxx
            Macchè svendere.
            Si tratta semplicemente di vendere agli studenti,
            che non si possono permettere 400 euro di spesa
            per office. In questo modo si assicurano futuri
            acquirenti di licenze
            complete.
            Questo si chiama investimento a casa mia.Si vabbe'. Perché Office originale è come una droga, una volta che l'hai provato non puoi più farne a meno...
          • mmaaxx scrive:
            Re: GRAZIE OPEN OFFICE!

            Si vabbe'. Perché Office originale è come una
            droga, una volta che l'hai provato non puoi più
            farne a
            meno...che c'entra... se uno studente utilizza per 3 o 4 anni office ci sono buone probabilità che il giorno che ci dovrà lavorare lo acquisterà completo. Costa di più comprare una licenza di office o buttare 4 anni di esperienza su un prodotto e ricominciare quasi da zero su un altro?Poi fa parte del gioco il rischio che alcuni non lo compreranno... e questo rischio lo coprono con i 60 euro, se avevano la certezza stai tranquillo che lo avrebbero dato gratis agli studenti.non guardare i 60 euro di oggi. Guarda lontano... la mossa di MS è ottima secondo me.
          • Trotta cavallo scrive:
            Re: GRAZIE OPEN OFFICE!

            non guardare i 60 euro di oggi. Guarda lontano...
            la mossa di MS è ottima secondo
            me.Bravo. Ottima offerta per loro e buon anche per gli studenti, che imparano qualcosa oggi che molto probabilmente useranno anche nel mondo del lavoro.Certo che per chi mastica informatica come chi legge questo forum cambia poco, ma per chi appena sa accendere il computer, l'offerta è perfetta.
          • gerry scrive:
            Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
            - Scritto da: mmaaxx
            Costa di più comprare una licenza di
            office o buttare 4 anni di esperienza su un
            prodotto e ricominciare quasi da zero su un
            altro?I word editor si assomigliano tutti... E poi ci sono quelli che imparano a memoria i tasti, però non ci guadagnano nulla perchè così facendo non riescono nemmeno a passare da una versione di office all'altra.
          • mmaaxx scrive:
            Re: GRAZIE OPEN OFFICE!

            I word editor si assomigliano tutti... E poi ci
            sono quelli che imparano a memoria i tasti, però
            non ci guadagnano nulla perchè così facendo non
            riescono nemmeno a passare da una versione di
            office
            all'altra.I tasti da una versione all'altra sono sempre gli stessi, a parte di nuove combinazioni o personalizzazioni.POi per come la penso io saper usare un prodotto vuol dire conoscerne il più possibile le scorciatoie e non usare il mouse per fare anche il copia/incolla. E visto che tu stesso dici "si assomigliano" questo implica che probabilmente avrò bisogno di qualche giorno per prenderci la mano, qualche giorno che quando si parla di lavoro si tramuta in soldi persi o lavoro in più.
          • krane scrive:
            Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
            - Scritto da: mmaaxx

            I word editor si assomigliano tutti... E poi ci

            sono quelli che imparano a memoria i tasti, però

            non ci guadagnano nulla perchè così facendo non

            riescono nemmeno a passare da una versione di

            office

            all'altra.
            I tasti da una versione all'altra sono sempre gli
            stessi, a parte di nuove combinazioni o
            personalizzazioni.
            POi per come la penso io saper usare un prodotto
            vuol dire conoscerne il più possibile le
            scorciatoie e non usare il mouse per fare anche
            il copia/incolla. E visto che tu stesso dici "si
            assomigliano" questo implica che probabilmente
            avrò bisogno di qualche giorno per prenderci la
            mano, qualche giorno che quando si parla di
            lavoro si tramuta in soldi persi o lavoro in più.Office 2007 risolve il problema: cambia interfaccia anche office, quindi non ci sono piu' motivi per non passare a OO.
      • Lemon scrive:
        Re: GRAZIE OPEN OFFICE!

        Voi fanatici della MS (o almeno quelli veri, non
        i troll come te) state tanto a rompere i co###oni
        a linux e all'OS, ma siete così miopi da non
        rendervi conto che dalla loro diffusione ci
        guadagnate indirettamente anche
        voi.Scusa ma te lo devo proprio dire: qua gli unici fanatici che rompono sono i promotori di linux e dell'open source, a parte i troll che stanno da una parte e dall'altra. Se non ci credi vatti a leggere tutti i commenti delle notizie che parlano di MS e quelle che parlano di Linux e affini. Nelle prime vedrai decine e decine di post che invitano a NON usare MS ed a usare altro (basta che leggi questi di oggi..), nelle notizie su linux e altro vedi invece pochissimi commenti di questa natura.Quindi, deduco, che quelli che fanno un costate noioso, fastidioso, inutile, arrogante PROSELITISMO sono proprio quelli che a dir loro dovrebbero essere gli utenti più contenti del mondo.Io personalmente sono un utente che utilizza diverse piattaforme e non mi dichiaro quindi fans nè di uno e nè dell'altro, mi dispiace solo che siano ben pochi i post dai quali si possa imparare qualcosa poichè la maggior parte sono botte e risposte da bar.
        • Nome e Cognome scrive:
          Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
          Dal tuo post si impara la menzogna!!Hai anche il coraggio di dire che i fanatici Microsoft non rompono le palle...infatti non hai mai letto qualcosa del tipo: linari cantinari, linari al tappeto, open sorciari, insulti a Stallman perchè esprime le sue idee, oppure quello che mi ha risposto Rambo sul post che ho fatto su LaTex (dove davo solo un consiglio).....Hai detto una palla gigante!!!
          • Lemon scrive:
            Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
            - Scritto da: Nome e Cognome
            Dal tuo post si impara la menzogna!!
            Hai anche il coraggio di dire che i fanatici
            Microsoft non rompono le palle...infatti non hai
            mai letto qualcosa del tipo: linari cantinari,
            linari al tappeto, open sorciari, insulti a
            Stallman perchè esprime le sue idee, oppure
            quello che mi ha risposto Rambo sul post che ho
            fatto su LaTex (dove davo solo un
            consiglio).....

            Hai detto una palla gigante!!!Ho detto esclusi troll. E comunque tu non hai mai letto schermata blu, M$, utonti ecc ecc?Visto che a certe gente piace così possiamo andare pure avanti, ti invito al convegno "E' nato prima l'uovo o la gallina" al bar dello sport domani sera.
          • Nome e Cognome scrive:
            Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
            A differenza tua io non ho mai affermato che NON ci sono troll linari che insultano utenti windows!Ripeto: hai detto una palla gigante!
          • Lemon scrive:
            Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
            - Scritto da: Nome e Cognome
            A differenza tua io non ho mai affermato che NON
            ci sono troll linari che insultano utenti
            windows!

            Ripeto: hai detto una palla gigante!Quello che ho scritto io (in parte):Scusa ma te lo devo proprio dire: qua gli unici fanatici che rompono sono i promotori di linux e dell'open source, a parte i troll che stanno da una parte e dall'altra.Hai letto l'ultima riga? bene, ti sei risposto da solo. Ed adesso basta per oggi che mi hai stancato.
          • Nome e Cognome scrive:
            Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
            No, no tu ti sei risposto da solo:Ti cito:"Scusa ma te lo devo proprio dire: qua gli unici fanatici che rompono sono i promotori di linux e dell'open source"Questa è una palla gigantesca!! Del resto non mi frega nulla!! Sei un pallonaro STOP!!!
          • Lemon scrive:
            Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
            - Scritto da: Nome e Cognome
            No, no tu ti sei risposto da solo:
            Ti cito:
            "Scusa ma te lo devo proprio dire: qua gli unici
            fanatici che rompono sono i promotori di linux e
            dell'open
            source"

            Questa è una palla gigantesca!! Del resto non mi
            frega nulla!! Sei un pallonaro
            STOP!!!Mi sono letto tutti i tuoi post e devo dire che hai seri problemi sia a capire che ad esprimerti. Una cosa sono quelli che "rompono" (parola ripresa dal post al quale stavo rispondendo), una cosa sono i troll, in TUTTA la mia frase questo era detto. Tu continui a rispondere senza quotare e cambiando le carte in tavola pur di aver ragione. Nel caso non l'avessi capito (ma và!) per me la ragione te la puoi prendere incartare e portare al bar dello sport dove staserai continuerai a discutere sulla migliore società di calcio che esiste in Italia. Io stasera dormirò anche se non avrò fatto proseliti. Buona serata.
          • Nome e Cognome scrive:
            Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
            Ti ammiro, perché sei in grado di scrivere 11 righe di fesserie e te ne vanti anche.Buona serata a te!
          • oidocrop scrive:
            Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
            babbo
        • /dev/null scrive:
          Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
          - Scritto da: Lemon
          Scusa ma te lo devo proprio dire: qua gli unici
          fanatici che rompono sono i promotori di linux e
          dell'open source, a parte i troll che stanno da
          una parte e dall'altra. Senti, che ci siano fanatici anche dalla parte di linux e dell'OS è sicuramente vero. Che possano essere altrettanto noiosi dei fanatici dell'altra parte anche.Che gli unici fanatci che rompono siano i promotori di linux e OS proprio no. Basta vedere i commenti di oggi o quelli di ieri sul Photoshop gratis.D'altra parte, il fatto che ci siano fanatici anche dalla parte di linux non inficia minimamente quello che ho scritto: quelli che, seriamente, considerano vittorie nei confronti dell'OS questi "regali" delle loro software house preferite non hanno capito veramente niente. Meriterebbero semplicemente di vivere in un mondo senza OS e senza pirateria, in balia dei (legittimissimi) fini di lucro dei loro beniamini monopolisti.
          • Lemon scrive:
            Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
            - Scritto da: /dev/null
            - Scritto da: Lemon

            Scusa ma te lo devo proprio dire: qua gli unici

            fanatici che rompono sono i promotori di linux e

            dell'open source, a parte i troll che stanno da

            una parte e dall'altra.

            Senti, che ci siano fanatici anche dalla parte di
            linux e dell'OS è sicuramente vero. Che possano
            essere altrettanto noiosi dei fanatici dell'altra
            parte
            anche.
            Che gli unici fanatci che rompono siano i
            promotori di linux e OS proprio no. Basta vedere
            i commenti di oggi o quelli di ieri sul Photoshop
            gratis.Di certo la ragione non è mai non da una parte sola tuttavia secondo me c'è un elevato numero di consigli non richiesti soprattutto su notizie che riguardano MS. Ormai si dice tutto ed il contrario di tutto, tanto se MS regala non va bene, se vende a poco neppure, se vende a tanto peggio ancora... e tutti la a dirti che bisogna usare OO e Latex... mamma che due palle! Ormai le sanno anche i muri queste storie di Latex per le formule matematiche, e gli standard e questo e quello. Che potrei anche capire se il parco utenti si rinnovasse costantemente, ma siamo sempre i soliti 4 pirle che giriamo per questi forum, a cosa serve insistere? Io personalmente non ho mai postato consigli se non espressamente richiesti e comunque sulla base di esperienze personali e contesti specifici, in altre parole la soluzione che vada bene per tutti non esiste, senza contare poi i gusti e le preferenze personali. D'altra parte, il fatto che ci siano fanatici
            anche dalla parte di linux non inficia
            minimamente quello che ho scritto: quelli che,
            seriamente, considerano vittorie nei confronti
            dell'OS questi "regali" delle loro software house
            preferite non hanno capito veramente niente.
            Meriterebbero semplicemente di vivere in un mondo
            senza OS e senza pirateria, in balia dei
            (legittimissimi) fini di lucro dei loro beniamini
            monopolisti.Non ho attaccatto tutto il tuo discorso, solo la parte che ho quotato. Rileggi meglio le notizie vecchie, ad esempio quelle dei bug di IE o Firefox a confronto...
          • Nome e Cognome scrive:
            Re: GRAZIE OPEN OFFICE!
            Sul fatto che siamo i soliti 4 pirla ti quoto alla grande! ;)Se poi mi chiedi di fare un confronto tra post inerenti i.e. e firefox, la prima cosa che mi viene in mente sono le migliaia di discussioni intitolate "Fireshit"No, ma hai proprio ragione, sono solo gli utenti Linux a dare consigli non richiesti e a rompere le balle.Che faccia tosta....
  • Altan scrive:
    Effetto OO
    Paura !!
  • Marco scrive:
    l'ultimo ruba??
    Ma nessuno ha aperto www.office30elode.it?Possibile che si siano affidati a un traduttore automatico per fare 1 (UNA!!) pagina in flash?Comunque l'offerta non mi sembra male, quello che non ho capito e' se la licenza di office a un certo punto scade e il prodotto si disattiva costringendoti ad acquistarlo per continuare ad utilizzarlo.
  • Rettile scrive:
    Oltre il proprio naso
    Qualcuno che sappia andare oltre la solita diatriba Open-Closed?Prima ci si lamenta del prezzo elevato, poi ci si lamenta del basso prezzo.A me sembra semplicemente che qui l'importante sia LAMENTARSI di MICROSOFT, vista come il lupo cattivo da combattere.E questo solo perché è una società che funziona, che non chiede soldi allo Stato e che si regge da sè nel mercato mondiale del software, una società che paga i suoi debiti con la società quando abusa della sua posizione, ma che nonostante questo fa buoni prodotti.Eppure ci si deve sempre incazzare con qualcuno, no?Quindi meglio prendersela con quei ricconi, tipo Berlusconi. O, in questo caso, Bill Gates.Crocifissi perché sono ricchi prima ancora di sapere che avrebbero fatto di male.SOO 60 DOLLARI, convertite in euro e vedete: meno di 60 euro. E' una cifra abbordabile, per un ottimo software diffuso in tutto il mondo, garantisce compatibilità, interoperabilità e FUNZIONA. Con questo non dico che OOo non funzioni, ma che non c'è bisogno di prendersela con Microsoft pure se abbassa i prezzi. Puzza tanto di .Crescere. Crescere. Crescere.
    • Genietto scrive:
      Re: Oltre il proprio naso
      Il software libero è tanto bello quanto quello chiuso.Per gli utenti non cambia proprio nulla dall'uno all'altro.NON SIAMO TUTTI PROGRAMMATORI!E non dobbiamo esserlo.Che possa leggere il codice è interessante quanto poter leggere una serie di 101001001010101, cioè non ci si capisce nulla.Per usare Office o OpenOffice non devo certo essere il programmatore provetto.Se voglio modificare una foto devo saper usare il programma, non capire come è stato progettato, da chi, capire in che linguaggio, studiarmi il linguaggio eccetera.Così, se ho una tv, non mi interessa studiare la teoria dell'elettromagnetismo.E se ho una Fiat Grande Punto (ottime auto) non devo certo essere un ingegnere meccanico, informatico, fisico, matematico.Ognuno ha la sua strada, si specializza su alcune branche del sapere, ma non possiamo tutti sapere tutto.
    • Elf scrive:
      Re: Oltre il proprio naso
      Quoto su tutta la linea!
    • The Advange scrive:
      Re: Oltre il proprio naso
      - Scritto da: Rettile
      Qualcuno che sappia andare oltre la solita
      diatriba
      Open-Closed?
      Prima ci si lamenta del prezzo elevato, poi ci si
      lamenta del basso
      prezzo.
      A me sembra semplicemente che qui l'importante
      sia LAMENTARSI di MICROSOFT, vista come il lupo
      cattivo da
      combattere.
      Crocifissi perché sono ricchi prima ancora di
      sapere che avrebbero fatto di
      male.

      SOO 60 DOLLARI, convertite in euro e vedete: meno
      di 60 euro. E' una cifra abbordabile, per un
      ottimo software diffuso in tutto il mondo,
      garantisce compatibilità, interoperabilità e
      FUNZIONA. Con questo non dico che OOo non
      funzioni, ma che non c'è bisogno di prendersela
      con Microsoft pure se abbassa i prezzi. Puzza
      tanto di


      .

      Crescere. Crescere. Crescere.Scusami non credo che sia così la questione; non vedo nemmeno analogie con il iPhone.Forse faresti bene a leggere il post "è tornato lo spaccino"
    • bi biii scrive:
      Re: Oltre il proprio naso

      E questo solo perché è una società che funziona,
      che non chiede soldi allo Stato e che si regge da
      sè nel mercato mondiale del software, una società
      che paga i suoi debiti con la società quando
      abusa della sua posizione, ma che nonostante
      questo fa buoni
      prodotti.[..]
      Crocifissi perché sono ricchi prima ancora di
      sapere che avrebbero fatto di
      male.Il problema e' la posizione di monopolio.
    • Nome e Cognome scrive:
      Re: Oltre il proprio naso
      - Scritto da: Rettile
      .........ma che nonostante
      questo fa buoni
      prodotti. :o Ma non stai parlando di Microsoft?? Buoni prodotti?? Word? Che se inizi a scrivere documenti troppo lunghi va in crash. Vista? che dopo 7 anni di lavoro è un Sistema veramente pachidermico e nefando.
      Eppure ci si deve sempre incazzare con qualcuno,
      no?
      Quindi meglio prendersela con quei ricconi, tipo
      Berlusconi. O, in questo caso, Bill
      Gates.

      Crocifissi perché sono ricchi prima ancora di
      sapere che avrebbero fatto di
      male.Bhe zio BIll oltre che scopiazzare idee a destra e a manca, effettivamente non ha fatto niente di male (escludendo la vendita a prezzi esagerati di prodotti nefandi)....Berlusconi ha ospitato in casa un noto mafioso!
      SOO 60 DOLLARI, convertite in euro e vedete: meno
      di 60 euro. E' una cifra abbordabile, per un
      ottimo software diffuso in tutto il mondo,
      garantisce compatibilità, interoperabilità e
      FUNZIONA.OOo è gratis e funziona meglio.
      Con questo non dico che OOo non
      funzioni, ma che non c'è bisogno di prendersela
      con Microsoft pure se abbassa i prezzi. Puzza
      tanto di


      .

      Crescere. Crescere. Crescere.Spirito critico, spirito critico, spirito critico.Se tu sei contento di essere fregato, buon per te....
      • Trotta cavallo scrive:
        Re: Oltre il proprio naso

        :o Ma non stai parlando di Microsoft?? Buoni
        prodotti?? Word?Word ed excel sono fra i migliori prodotti microsoft (con xbox360).
        dopo 7 anni di lavoro è un Sistema veramente
        pachidermico e
        nefando.Pure os x ciuccia ram. Nei nuovi computer la ram necessaria è sempre aumentata da 4 a 16, a 32, a 128 e così via. Vista usa più memoria. Ok, ma dov'è il problema?Lo compri con un pc nuovo e se lo vuoi. Se non vuoi stai col pc vecchio.
        Bhe zio BIll oltre che scopiazzare idee a destra
        e a manca, effettivamente non ha fatto niente di
        male (escludendo la vendita a prezzi esagerati di
        prodotti nefandi)....Berlusconi ha ospitato in
        casa un noto
        mafioso!Berlusconi ha fatto meno casini di quelli di Prodi attualmente...
        OOo è gratis e funziona meglio.Questo lo dici a priori, senza alcuna valutazione in meritoOpenOffice è la copia sputata di Office 2003 (con meno funzioni).In cosa funzionerebbe meglio?Office 2007 è cambiato parecchio dalla versione precedente.OpenOffice lo copierà...sì, ma fra qualche anno.
        Se tu sei contento di essere fregato, buon per
        te....Scegliere consapevolmente di volere un software comaptibile, con un'ottima interfaccia grafica, ad un prezzo risibile per quel che offre, non è essere fregato.
        • Nome e Cognome scrive:
          Re: Oltre il proprio naso
          Se sei uno studente, se no lo paghi a prezzo pieno, quanto è una licenza?? In un anno quanti aggiornamenti critici scarichi per Office? E per Windows?Buoni prodotti..... ripeto, contenti voi!
          • Ipocrita scrive:
            Re: Oltre il proprio naso
            - Scritto da: Nome e Cognome
            Se sei uno studente, se no lo paghi a prezzo
            pieno, quanto è una licenza?? In un anno quanti
            aggiornamenti critici scarichi per Office? E per
            Windows?Gli aggiornamenti ci sono per OOo, come ci sono per Linux, come ci sono per OS X e per qualsiasi altra cosa.
          • Nome e Cognome scrive:
            Re: Oltre il proprio naso
            Già poi quelli critici e di sicurezza sono nella stessa quantità, vero??E io sarei ipocrita? Tu neghi l'evidenza raccontando palle giganti!
    • tonzie scrive:
      Re: Oltre il proprio naso
      E' vero, considerando le cifre a cui è stato venduto sinora 60 sono davvero pochi, ma non sono d'accordo sul fatto che sia un buon software (soprattutto lo stadio attuale della versione 2007), né che la MS faccia buoni software (e qui non vorrei scatenare flame)! Diciamo che ha convinto la maggior parte delle persone del mondo ad usarli rendendoli standard "de facto"...Cmq sia voglio sperare non tanto che gli studenti non comprino Office 2007 a 60, quanto che venga loro detto da amici di famiglia, amici, genitori, tecnici informatici etc...che esiste anche una suite di prodotti gratuita ed open e che non costerebbe loro nulla provare prima OOo e poi decidere se rimuoverlo e acquistare per 60$ Office 2007...Mi pare ragionevole. Ovviamente questo non può farlo la MS, ma chiedo se noi che frequentiamo HW Forum non siamo consci che OOo va benissimo come pacchetto di utilità per svariati utilizzi (non ho detto tutti)...
      • Letto scrive:
        Re: Oltre il proprio naso

        Mi pare ragionevole. Ovviamente questo non può
        farlo la MS, ma chiedo se noi che frequentiamo HW
        Forum non siamo consci che OOo va benissimo come
        pacchetto di utilità per svariati utilizziC'è anche chi come me usa OOo e non vede l'ora di buttarlo nel cestino per comprare Office 2008.
  • snarfl scrive:
    rischi e limitazioni
    Tutti i rischi e limitazioni che comporta? Mmmmm...(newbie)(newbie)Ci ho pensato un bel po' ma l'unica cosa che rischio e di avere 60$ in più nel portafogli...(rotfl)
  • ASD scrive:
    Il furto definitivo
    Già... Altri 60$ rubati...(rotfl)
    • VITRIOL scrive:
      Re: Il furto definitivo
      - Scritto da: ASD
      Già... Altri 60$ rubati...(rotfl)Non comperarlo. A me nessun inviato Microsoft è mai venuto a scipparmi il portafoglio... o almeno credo :-)
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Il furto definitivo

        Non comperarlo. A me nessun inviato Microsoft è
        mai venuto a scipparmi il portafoglio... o almeno
        credo
        :-)Infatti, credi! Non era un inviato Microsoft, ma magari un mercenario di Asus, Dell, Acer, HP, Olidata, Fujitsu Siemens e compagni...TAD
        • VITRIOL scrive:
          Re: Il furto definitivo
          - Scritto da: TADsince1995
          Infatti, credi! Non era un inviato Microsoft, ma
          magari un mercenario di Asus, Dell, Acer, HP,
          Olidata, Fujitsu Siemens e
          compagni...Ma io Windows lo uso, e ne sono soddisfatto. La licenza OEM l'ho pagata volentieri.Non uso Office, ma capisco che ognuno ha le sue esigenze e i suoi gusti. L'importante è avere alternative, in modo che ciascuno possa scegliere.
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Il furto definitivo

            Ma io Windows lo uso, e ne sono soddisfatto. La
            licenza OEM l'ho pagata
            volentieri.Buon per te! Però ci sono tanti a cui gira davvero le scatole di dover pagare per forza per un sistema operativo che magari andrai a formattare dopo 1 ora dallo spacchettamento del PC.
            Non uso Office, ma capisco che ognuno ha le sue
            esigenze e i suoi gusti. L'importante è avere
            alternative, in modo che ciascuno possa
            scegliere.Appunto. Io vorrei scegliere se avere Windows nel portatile che compro al supermarket. Purtroppo ancora oggi non è possibile farlo.TAD
          • VITRIOL scrive:
            Re: Il furto definitivo
            - Scritto da: TADsince1995
            Appunto. Io vorrei scegliere se avere
            Windows nel portatile che compro al supermarket.
            Purtroppo ancora oggi non è possibile
            farlo.Scegli un produttore che non ti faccia storie se non accetti la licenza, e che ti restituisca i soldi. Se lo facessero in molti, si adeguerebbero ben presto.Purtroppo non credo che il rimborso sarà di molto superiore ai 30 euro, perché, da quanto ho capito, è questo più o meno il costo medio di una licenza di Win al produttore...
          • iglu scrive:
            Re: Il furto definitivo
            falso: dell rimborsa circa 100euro
          • VITRIOL scrive:
            Re: Il furto definitivo
            - Scritto da: iglu
            falso: dell rimborsa circa 100euroE allora com'è che i due PC che vende con Linux (o doverebbe vendere...) costano solo 50 dollari meno, pari alla miseria di 36 euro al cambio attuale?
    • VITRIOL scrive:
      Re: Il furto definitivo
      - Scritto da: Irraggiungi bile oramai
      Sono 43 euro, cui probabilmente devi aggiungere
      l'iva. Non è molto, non è
      rubare.Ma vale solo per gli studenti, e non so se potrà poi essere utilizzato per uso professionale. Fino ad ora tutte le licenze studenti di MS lo impedivano.In più l'offerta è anche a scadenza...
      • Giannini scrive:
        Re: Il furto definitivo

        Ma vale solo per gli studenti, e non so se potrà
        poi essere utilizzato per uso professionale. Fino
        ad ora tutte le licenze studenti di MS lo
        impedivano.
        In più l'offerta è anche a scadenza...Per uso professionale è un altro discorso.Se un programma ti serve per lavoro, lo compri. Punto.Di sicuro non è il prezzo della licenza a pesare sui conti. Anche perché un programma non Microsoft ti costa di più in solo addestramento del personale. Non è la componente prezzo della licenza a pesare in quel caso.Office per studente può essere usato pure quando non si è più studenti, ma sono in ambito professionale.Addirittura giusto pochi giorni fa ho letto un'offerta di Office 2007 a 90 euro con 3 licenze incluse, in modo da installarlo sul pc di casa e sul portatile che si usa a scuola.Il prezzo non è eccessivo. E sicuramente le catene che vendono prodotti informatici faranno promozioni ulteriori, forser vendendo Office e Vista e il PC a prezzi minori.
    • Altan scrive:
      Re: Il furto definitivo

      A me Vista la dato gratis l'università, poi usoLa dato!!!!!!!!!!!!!!!!????????????????Lo ha dato - l'ha dato.Torna alle medie!!!!!!!A
    • Cuttlefish scrive:
      Re: Il furto definitivo

      A me Vista la dato gratis l'università, Per caso sei arrivato all'università saltando elementari e medie?
    • /dev/null scrive:
      Re: Il furto definitivo
      - Scritto da: Irraggiungi bile oramai
      Sono 43 euro, cui probabilmente devi aggiungere
      l'iva. Non è molto, non è rubare.No, da utente linux, dico che onestamente è poco. Mi viene solo un dubbio. Certo vale solo per gli studenti, non per uso commerciale, ecc. Però mi chiedo, ma per quella cifra, vale la pena contrastare la pirateria?Alla fine non facevano prima a dire:The Ultimate Steal: vabbè piratatelo e non ne parliamo più.:-)
      • leeooo scrive:
        Re: Il furto definitivo
        C'è chi fa un lavoro "Microsoft" produce un prodotto "Office" e se uno lo vuole lo compra. Se è un buon prodotto o una cagata non conta.C'è gente che sta tempo sul computer e sa che può usare alternative diverse se si impara ad usarle, e gente che usa quello che è lo "standard de facto" xkè che nn ha tempo ne voglia di imparare nulla .Può anche fare schifo ma non te lo installano obbligatoriamente. Lo vendono a 69 dollari x gli studenti, che è evidentemente un prezzo favorevole. Se uno lo vuole lo usa se uno non lo vuole non lo usa.Si può discutere sull'utilità di certi programmi e che magari se vendessero solo Word, Excel e Powerpoint in un pacchetto a parte sarebbe meglio, xkè Visio, Access, Outlook e altri programmi oltre a non essere dei capolavori spesso agli studenti non servono a nulla.
    • The Advange scrive:
      Re: Il furto definitivo

      A me Vista la dato gratis l'università, poi uso
      OpenOffice che è ottimo per l'utilizzo che ne fa
      uno
      studente.Anche a me l'università mi ha dotato di un portatile con Vista Home Basic; poi ho dovuto formattarlo dopo le seguenti due esperienze:- si bloccavo dopo due o tre copia incolla (mi pare di aver letto che il problema è stato risolto ad aprile: troppo tardi, hasta la vista)- ho cancellato una cartella temporanea (qualcosa come d:tmp) che conteneva 4 file e mi ha chiesto 7 volte (1 per ogni file, due per la cartella, e uno per sicurezza) se ero proprio convinto di fare un'operazione tanto rischiosa (erano 4 file di testo, non protetti). Non c'era l'opzione "Non ne posso più cancella questi ca**o di file).Ciao
      • Nome e Cognome scrive:
        Re: Il furto definitivo
        - Scritto da: The Advange
        Non c'era l'opzione "Non
        ne posso più cancella questi ca**o di
        file).

        Ciao(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Goku scrive:
        Re: Il furto definitivo
        Perché devi andare nella cartella dei file temporanei?Qualsiasi os decente ti avvisa del rischio.Su win c'è da anni un'utility che si occupa di eliminare i file temporanei dove serve.
        • gerry scrive:
          Re: Il furto definitivo
          - Scritto da: Goku
          Perché devi andare nella cartella dei file
          temporanei?
          Qualsiasi os decente ti avvisa del rischio.
          Su win c'è da anni un'utility che si occupa di
          eliminare i file temporanei dove
          serve.Davvero? dov'è? (newbie)Non sto scherzando, io non la conosco... mi sono dovuto fare uno script apposta (anonimo)
        • zio bull scrive:
          Re: Il furto definitivo
          - Scritto da: Goku
          Perché devi andare nella cartella dei file
          temporanei?Per lo stesso motivo per cui voglio andare nella directory dei programmi o in quella di sistema, o dove diavolo mi pare: il disco e' mio, fino a prova contraria, e un sistema operativo decente dovrebbe avere una opzione da spuntare in cui chi lo usa si autocertifica "non utonto" e da quel momento in poi non deve piu' essere interrotto da popup per poveri idioti!
  • Turbinio scrive:
    Manco gratis
    Dalla microsoft non voglio nulla, nemmeno aggratisse. E' robetta raffazzonata utile solo per il bucket.
    • Blah scrive:
      Re: Manco gratis
      Fai bene a non volere nulla, a che ti serve? Ti bastano le email, la chat, i pornazzi e qualche gioco! ; )
    • Irraggiungi bile oramai scrive:
      Re: Manco gratis
      - Scritto da: Turbinio
      Dalla microsoft non voglio nulla, nemmeno
      aggratisse. E' robetta raffazzonata utile solo
      per il
      bucket.Questo sì che si chiama pensiero flessibile.Microsoft paga i suoi programmatori. Quindi è giusto che tu paghi Microsoft se usi i suoi programmi.Se ibm, sun e tutti gli altri hanno deciso di pagare dei programmatori per fare OOo, bene. Ma se questi decidono che non ci guadagnano nulla? Tu che fai?
    • Manny_Calavera scrive:
      Re: Manco gratis
      - Scritto da: Turbinio
      Dalla microsoft non voglio nulla, nemmeno
      aggratisse. E' robetta raffazzonata utile solo
      per il
      bucket.Chi se ne frega scusa...
  • BSD_like scrive:
    Non usate/comprate M$O usate OO
    L'editor matematico di OO è superiore a quello di M$O, e questo la dice tutta sulla qualità differente dei 2 prodotti.Usate quindi OO e se volete ancora di più Sun SO (da cui OO deriva).
    • innominato scrive:
      Re: Non usate/comprate M$O usate OO
      OO(leggasi 2 palle)Tra l'altro se il confronto tra la miriade di programmi inclusi in office ultimate e open office si riduce all'editor matematico stiamo proprio freschi...Vediamo un po' se è più comodo fare i diagrammi uml con draw o con visio?Se uno è un po' furbo prova la trial di office 2007 e poi scegliere in assoluta libertà il programma che più soddisfa i suoi bisogni.Qualcuno evidentemente ancora non ci è arrivato.
      • matsu scrive:
        Re: Non usate/comprate M$O usate OO
        - Scritto da: innominato
        OO

        (leggasi 2 palle)

        Tra l'altro se il confronto tra la miriade di
        programmi inclusi in office ultimate e open
        office si riduce all'editor matematico stiamo
        proprio
        freschi...
        No è vero: outlook e access sono delle perle di saggezza :-)
        Vediamo un po' se è più comodo fare i diagrammi
        uml con draw o con
        visio?Funzioni utilizzate notoriamente dalle masse naturalmente...

        Se uno è un po' furbo prova la trial di office
        2007 e poi scegliere in assoluta libertà il
        programma che più soddisfa i suoi
        bisogni.
        Qualcuno evidentemente ancora non ci è arrivato.Mi sembra che la questione sia un'altra:1) Provare e acquistare non è *assoluta* libertà o forse è la libertà dei furbi con il portafoglio pieno2) ms office a differenza di "due palle" non gira su tutti i sistemi3) gli standard sono standard, ci penserei bene di spendere i soldi di 30 licenze per i pc del mio ufficio, su un sw che non è standard (sempre che sia disponibile per il mio SO).
        • mmaaxx scrive:
          Re: Non usate/comprate M$O usate OO

          Mi sembra che la questione sia un'altra:
          1) Provare e acquistare non è *assoluta* libertà
          o forse è la libertà dei furbi con il portafoglio
          pieno
          2) ms office a differenza di "due palle" non gira
          su tutti i
          sistemi
          3) gli standard sono standard, ci penserei bene
          di spendere i soldi di 30 licenze per i pc del
          mio ufficio, su un sw che non è standard (sempre
          che sia disponibile per il mio
          SO).Provare e acquistare è la libertà più grande che ci possa essere. In nessun altro ambito c'è questa possibilità o almeno non come nei software. Quando compri una macchina che fai? la provi magari, ma ci fai un giro di 5 minuti e in quei 5 minuti che cosa ne capisci di quella macchina? niente.Con i software hai minimo 15 o 30 giorni di prova, periodo in cui puoi verificare veramente se il software fa al caso tuo oppure no. poi sei libero di comprarlo oppure no. Il fatto che OO giri su tutti i sistemi, se uno non ne ha il bisogno, diventa una cosa superflua. Gli standard... Gli standard vengono decisi da chi comanda il mercato. e Microsoft lo comanda, visto che ha i suoi software sull'80% dei computer consumer.Quindi non venirmi a dire che powerpoint non è standard, access non è standard ecc...Non dico che sono migliori o peggiori di altri, ma dico che uno non può non considerarli standard. Prendi Internet Explorer.. non puoi non tenerne conto nello sviluppo di un sito. per quanto riguarda l'interscambio dei documenti tra OO e Office mi regolo così: se so che un documento dovrà o potrà essere aperto da entrambi i software evito frivolezze che ne potrebbero pregiudicare la visualizzazione, animazioni ombreggiature ecc... altrimenti non mi faccio problemi ad usare animazioni per abbellire le slide di powerpoint, sfumature ecc...Riguardo excel che è il prodotto più complesso non ho mai avuto problemi con le formule più comuni.Riguardo access invece dico che secondo me è un gran prodotto. Non il massimo come database, ma che racchiude in modo semplice e funzionale tutto quello che serve per gestire i dati, report form di immissione ecc...Io non sdegno il software libero, ammiro il team di OO come gli sviluppatori di gimp ecc..., ma ammetto che ci sono delle differenze sostanziali (gimp è un ottimo programma, per essere gratuito, ma è anni luce indietro rispetto photoshop). Da programmatore inoltre non capisco i tipi che dicono "neanche gratis". Il frutto del proprio lavoro non lo regala nessuno.
          • Irraggiungi bile oramai scrive:
            Re: Non usate/comprate M$O usate OO

            Io non sdegno il software libero, ammiro il team
            di OO come gli sviluppatori di gimp ecc..., ma
            ammetto che ci sono delle differenze sostanziali
            (gimp è un ottimo programma, per essere gratuito,
            ma è anni luce indietro rispetto photoshop). Da
            programmatore inoltre non capisco i tipi che
            dicono "neanche gratis". Il frutto del proprio
            lavoro non lo regala
            nessuno.Come se OpenOffice fosse gratis. Ci sono grandi imprese a finanziare il progetto, imprese che cercano di far saltare lo standard di Office. Se queste imprese di punto in bianco decidessero che non vale la pena finanziarlo perché non ci ricavano nulla, OpenOffice morirebbe il giorno dopo.PS qualcuno mi spiega perché mai in sto forum nei nomi degli utenti spesso vengono introdotti degli spazi pure se noi non li scriviamo?
          • VITRIOL scrive:
            Re: Non usate/comprate M$O usate OO
            - Scritto da: Irraggiungi bile oramai
            Come se OpenOffice fosse gratis.Lo è per l'utente finale. Almeno in termini monetari, per il prodotto nudo e crudo.
            Ci sono grandi
            imprese a finanziare il progetto, imprese che
            cercano di far saltare lo standard di Office. Se
            queste imprese di punto in bianco decidessero che
            non vale la pena finanziarlo perché non ci
            ricavano nulla, OpenOffice morirebbe il giorno
            dopo.Su questa terra nulla è eterno. Di questo dobbiamo farcene una ragione :-)
          • Lillo scrive:
            Re: Non usate/comprate M$O usate OO
            Veramente gli standard li decidono organismi internazionali.Quelli de facto della diffusione di un prodotto non sono standard ma monopolio.Uno standard de facto ma libero è il PDF che si è diffuso coi prodotti Adobe ma che altri prodotti possono liberamente utilizzare sia in lettura che in scrittura..doc non è uno standard e ci sono state anche numerose cause e decisioni di interi enti e paesi compresi interi stati americani o nazioni come il Brasile e l'India.
        • Me stesso scrive:
          Re: Non usate/comprate M$O usate OO


          Vediamo un po' se è più comodo fare i diagrammi

          uml con draw o con

          visio?


          Funzioni utilizzate notoriamente dalle masse
          naturalmente...si ma allora anche le formule...Se la mettiamo sul piano delle funzioni usate dalle massenon siamo a discutere se sia meglio OO o Office, ma è sufficiente il WordPad... :D
          Mi sembra che la questione sia un'altra:
          1) Provare e acquistare non è *assoluta* libertà
          o forse è la libertà dei furbi con il portafoglio
          pienoProvi *gratis* non necessariamente per acquistare, ma per capire seè vero che va meglio OO, anche solo per curiosità
          2) ms office a differenza di "due palle" non gira
          su tutti i
          sistemiOO su Mac OS X va più piano di una vecchia carretta sfasciata,flicckerano persino le celle di Calc quando si scrolla lo schermo(su un 2.2Ghz con 2Gb di ram.....)
          3) gli standard sono standard, ci penserei bene
          di spendere i soldi di 30 licenze per i pc del
          mio ufficio, su un sw che non è standard (sempre
          che sia disponibile per il mio
          SO).In un ufficio, a meno che non hai a che fare con gente molto sveglia (cioé quasi mai)mettere il sistema operativo e i programmi che dici tu potrebbe costarti MOLTO caro.Molta gente se non gli fai trovare l'icona dove se lo aspetta e del colore che se lo aspetta, non capisce più nulla.E prima che riprendeno la produttività hai speso molto di più in loro stipendi a vuoto che quanto ti costavano le licenze.Senza contare le perdite di tempo. Stai certo che le altre società con cui lavori ti manderanno allegati in Office 2007 e tu non li aprirai, dovrai mettere un convertitore, gli impiegati dovranno imparare ad usarlo, oppure richiamerai il tuo partner per farteli mandare in un altro formato, perdendo altro tempo e denaro.Io uso (-AVO, prima di passare al Mac, perché su Mac fa venire il latte alle ginocchia) OpenOffice per uso personale, ma francamente in un ufficio mi sembra un po' una cavolata.In un mondo perfetto andrebbe benissimo, nel mondo reale, pieno di idioti, non si può fare
          • Xilitolo scrive:
            Re: Non usate/comprate M$O usate OO

            Senza contare le perdite di tempo. Stai certo che
            le altre società con cui lavori ti manderanno
            allegati in Office 2007 e tu non li aprirai,
            dovrai mettere un convertitore, gli impiegati
            dovranno imparare ad usarlo, oppure richiamerai
            il tuo partner per farteli mandare in un altro
            formato, perdendo altro tempo e
            denaro.E' previsto un covertitore integrato OOXML nelle prossime versioni di OOo, se è per questo non ci dovrebbero essere grossi problemi.Tra l'altro è prevista anche la possibilità di editazione dei file PDF, che per un ufficio non è affatto male.Il punto è che anche la MS si è resa conto che non basta essere lo standard di fatto, ma bisogna esserlo anche di diritto, ecco percè si sta dannando l'anima per ottenere la cerificazione ISO su OOXML, e probabilmente lo farà modificando le specifiche, per cui dorse o ci sarà un Office 2009 o un service pack piuttosto sostanzioso.
          • VITRIOL scrive:
            Re: Non usate/comprate M$O usate OO
            - Scritto da: Xilitolo
            E' previsto un covertitore integrato OOXML nelle
            prossime versioni di OOo, se è per questo non ci
            dovrebbero essere grossi
            problemi.Sun a dichiarato che, per ora, è interessata a sviluppare solo un filtro di importazione, che non permetterà il salvataggio. Novell sembra di idea diversa. IBM, appena entrata, non so :-)Staremo a vedere.Per ora OOXML si è beccato una sonora bocciatura dalla commissione per la standardizzazione ISO, mentre ODF si è già fatto tutto il suo bel percorso senza particolari scossoni.Le pubbliche amministrazioni sembrano davvero orientate verso gli standard aperti, ma poi, come sempre, gli standard reali li farà il mercato.
          • gerry scrive:
            Re: Non usate/comprate M$O usate OO
            - Scritto da: VITRIOL
            Per ora OOXML si è beccato una sonora bocciatura
            dalla commissione per la standardizzazione ISO,
            mentre ODF si è già fatto tutto il suo bel
            percorso senza particolari
            scossoni.Secondo Avery Lee (il programmatore di virtual dub) è stato formalizzato veramente male. http://www.virtualdub.org/blog/pivot/entry.php?id=167Io ad avery ci credo :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 settembre 2007 15.01-----------------------------------------------------------
          • iglu scrive:
            Re: Non usate/comprate M$O usate OO
            esattohttp://ooxmlisdefectivebydesign.blogspot.com/
        • Blah scrive:
          Re: Non usate/comprate M$O usate OO
          Ma deliri?Portafoglio pieno? 60$? Amico mio, sei un po' tirchiarello... I soldi per le sigarette ce li hai però?Poi.. licenze? Uffici? Ma se è una promozione per studenti?Boh, io non vi capisco.
        • Elf scrive:
          Re: Non usate/comprate M$O usate OO
          - Scritto da: matsu
          - Scritto da: innominato

          OO


          Mi sembra che la questione sia un'altra:
          1) Provare e acquistare non è *assoluta* libertà
          o forse è la libertà dei furbi con il portafoglio
          pieno
          2) ms office a differenza di "due palle" non gira
          su tutti i sistemi
          3) gli standard sono standard, ci penserei bene
          di spendere i soldi di 30 licenze per i pc del
          mio ufficio, su un sw che non è standard (sempre
          che sia disponibile per il mio SO).È incredibile come quando si parla di Microsoft tutti dicano "Che schifo!", "Mai!", "Usate software libero!" e via discorrendo. Neanche a me piace Windows, tant'è che sono ormai 3 anni che sono passato a Mac OS X (e ne sono felicissimo), mentre sul portatile lo tengo installato insieme ad Ubuntu ed uso entrambi.Dico questo perché provando ciò che i tre sistemi operativi mettono a disposizione mi sono reso conto di preferire di gran lunga Office 2007 (su Win) ed Office 2004 (su Mac), piuttosto che OOo (provato tra l'altro su tutte e tre le piattaforme). Questo vuol dire che sono uno stupido? Oppure visto che sono studente universitario e sto seriamente pensando di approfittare di quest'offerta sono un furbo col portafogli pieno?Sarà pure vero che Office non gira su tutti i sistemi, ma per quel che mi riguarda gira su 2 dei 3 sistemi che uso, quindi il problema non me lo pongo. A questo punto il problema potrebbe diventare di standard. Ok, ma chi mi obbliga a salvare un documento Word in formato .docx (che tra l'altro ormai OOo ed Office 2004 convertono)? Posso tranquillamente salvarlo come .doc e come per magia potranno utilizzarlo tutti.
        • The Advange scrive:
          Re: Non usate/comprate M$O usate OO



          Vediamo un po' se è più comodo fare i diagrammi

          uml con draw o con

          visio?


          Funzioni utilizzate notoriamente dalle masse
          naturalmente...E che sono presenti in Office Ultimate non dimenticare :)
    • Irraggiungi bile oramai scrive:
      Re: Non usate/comprate M$O usate OO

      Usate quindi OO e se volete ancora di più Sun SOMa saremo liberi di usare quel che vogliamo o no?Io uso continuamente OpenOffice a casa e mi trovo male.Non vedo l'ora che esca Office 2007 e che esca pure scontato in modo da acquistarlo.
      • Xilitolo scrive:
        Re: Non usate/comprate M$O usate OO
        Guarda che è già uscito.Corri a comprarlo!
        • Irraggiungi bile oramai scrive:
          Re: Non usate/comprate M$O usate OO
          - Scritto da: Xilitolo
          Guarda che è già uscito.
          Corri a comprarlo!LOL.Non è uscito ancora.Vedi che OOo vi rovina il cervello! Non abbiamo mica tutti Windows.
          • VITRIOL scrive:
            Re: Non usate/comprate M$O usate OO
            - Scritto da: Irraggiungi bile oramai
            Non è uscito ancora.Ma stai scherzando, vero? E' uscito da mesi...
          • VITRIOL scrive:
            Re: Non usate/comprate M$O usate OO
            - Scritto da: Irraggiungi bile oramai
            Non abbiamo mica tutti Windows.Ah, hai un Mac? Allora attento alla nuova versione di OOo per Mac, che finalmente sarà utilizzabile...Tra l'altro la versione Mac di MS Office non si chiamerà 2007...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 settembre 2007 09.21-----------------------------------------------------------
          • Irraggiungi bile oramai scrive:
            Re: Non usate/comprate M$O usate OO
            - Scritto da: VITRIOL
            - Scritto da: Irraggiungi bile oramai


            Non abbiamo mica tutti Windows.

            Ah, hai un Mac? Allora attento alla nuova
            versione di OOo per Mac, che finalmente sarà
            utilizzabile...Neooffice è già utilizzabile. Ma non è proprio il massimo di funzionamento e velocità.Funzionava molto meglio MS Office 2004 emulato con rosetta.E funzionava meglio pure Office 2007 su Parlallels con XP.Peccato che sia l'uno sia l'altro erano versioni di prova e una volta scadute ci si attacca!Quindi aspetto che esca la versione nuova per mac e non emulata.Da OpenOffice non mi aspetto molto.
            Tra l'altro la versione Mac di MS Office non si
            chiamerà
            2007.Office 2008...ma non è che cambierà molto!
          • snarfl scrive:
            Re: Non usate/comprate M$O usate OO
            - Scritto da: Irraggiungi bile oramai
            - Scritto da: Xilitolo

            Guarda che è già uscito.

            Corri a comprarlo!
            LOL.
            Non è uscito ancora.
            Vedi che OOo vi rovina il cervello! Non abbiamo
            mica tutti
            Windows.Intanto se leggete qui http://office.microsoft.com/it-it/default.aspxscoprirete che costa 99, non 60$. E' quasi il doppio.E poi certo che è gia uscito....per Windows...Ma se hai intenzione di metterlo su un Mac o su un Linux direi che sei messo malaccio...(rotfl)(rotfl)
          • Xilitolo scrive:
            Re: Non usate/comprate M$O usate OO
            - Scritto da: snarfl
            Intanto se leggete qui
            http://office.microsoft.com/it-it/default.aspx
            scoprirete che costa 99, non 60$. E' quasi il
            doppio.
            E poi certo che è gia uscito....per Windows...
            Ma se hai intenzione di metterlo su un Mac o su
            un Linux direi che sei messo
            malaccio...(rotfl)(rotfl)Più del doppio, dato che 60$ = 45
          • Goku scrive:
            Re: Non usate/comprate M$O usate OO
            - Scritto da: Xilitolo
            - Scritto da: snarfl

            Intanto se leggete qui

            http://office.microsoft.com/it-it/default.aspx

            scoprirete che costa 99, non 60$. E' quasi il

            doppio.

            E poi certo che è gia uscito....per Windows...

            Ma se hai intenzione di metterlo su un Mac o su

            un Linux direi che sei messo

            malaccio...(rotfl)(rotfl)
            Più del doppio, dato che 60$ = 45L'offerta non è ancora partita...ma leggete l'articolo o fate finta per far cagnara??
    • Tern scrive:
      Re: Non usate/comprate M$O usate OO
      - Scritto da: BSD_likeNon usate/comprate M$O usate OO ???Cos'è un imperativo categorico?Voi del nuovo marxismo sovietico non vi stancherete mai di imporre la vostra religione e la liberta' di fare tutto quello che piace a voi.Un giorno il mondo si sveglierà .
    • Pincopallin o scrive:
      Re: Non usate/comprate M$O usate OO
      - Scritto da: BSD_like
      L'editor matematico di OO è superiore a quello di
      M$O, e questo la dice tutta sulla qualità
      differente dei 2
      prodotti.
      Usate quindi OO e se volete ancora di più Sun SO
      (da cui OO
      deriva).Se è per questo l'editor matematico di latex è superiore a quello OO.Per il resto OO e office sono abbastanza simili.Per il resto 60$ per Office sono troppi. E non serve a niente.
    • pippo75 scrive:
      Re: Non usate/comprate M$O usate OO
      - Scritto da: BSD_like
      L'editor matematico di OO è superiore a quello di
      M$O, e questo la dice tutta sulla qualità
      differente dei 2
      prodotti.editor matematico ( OO-MSO: 1-0 )Anche se ricordo che al tempo quando usavo Word, avevo trovato un editor matematico niente male, pero' non vorrei che fosse un componente esterno ( e' successo una decina di anni fa, il buffer di memoria del tempo si sta svuotando )correttore grammaticale ( OO-MSO: 1-1 )html ( OO-MSO: 1-2 )non ho provato l'ultima versione, ma fino a qualche tempo fa ( versione 2.0.nonricordo) riempiva il file di errori.disegno ( OO-MSO: 2-2 )per il momento: X
    • veritas scrive:
      Re: Non usate/comprate M$O usate OO
      ma muori
    • Black scrive:
      Re: Non usate/comprate M$O usate OO
      ahahah che ridere.. e questa sarebbe la motivazione per cui dovremmo scegliere OO al posto di MO? Solo perchè l'editor matematico è più potente? ma fammi il piacere.. senza microsoft il mondo dell'informatica sarebbe ancora all'età della pietra. Apprezza invece di criticare
      • krane scrive:
        Re: Non usate/comprate M$O usate OO
        - Scritto da: Black
        ahahah che ridere.. e questa sarebbe la
        motivazione per cui dovremmo scegliere OO al
        posto di MO? Solo perchè l'editor matematico è
        più potente? ma fammi il piacere.. senza
        microsoft il mondo dell'informatica sarebbe
        ancora all'età della pietra. Apprezza invece di
        criticareSe avessi studiato economia sapresti che ogni monopolio porta ad un rallentamento del mercato. In "merito" di microsoft e' di aver rallentato l'informatica, senza i monopoli la tecnologia accelera molto piu' in fretta.
  • matsu scrive:
    OpenOffice al tappeto!
    Oggi lo scrivo io, così evito al solito dipendente m$, non solo di leggere l'articolo (come sempre), ma anche di fare il suo solito (inutile) post.http://yep.it/OOffice
  • markit scrive:
    Già, perché?
    Perché scaricare illegalmente Office 2007 dalle reti P2P, con tutti i rischi e le limitazioni che comporta, quando puoi avere OpenOffice gratis, ed in più è software Libero, che puoi copiare e regalare agli amici senza temere che la BSA ti metta in galera? O dovertelo comprare poi a 400Euro quando non sei più studente e la licenza scade?Perché mandare soldi in USA, e non donare 60 (o più) euro a PLIO (il gruppo linguistico italiano di OpenOffice, www.plio.it) o direttamente a openoffice.org, che li investono a beneficio di tutti?Perché a scuola non VIETANO l'uso di software che non sia Libero? Vogliamo o no promuovere la cultura ed il libero scambio di idee?O vogliamo continuare a creare scimmie pigiatasti già addestrate all'uso di uno specifico software di uno specifico produttore, neppure italiano? Vogliamo dare la possibilità agli studenti di studiare il codice e migliorarlo, per renderli davvero attori del progresso e migliorare la cultura informatica in Italia?
    • Che barba, che noia, che noia che barba scrive:
      Re: Già, perché?
      - Scritto da: markit
      Perché scaricare illegalmente Office 2007 dalle
      reti P2P, con tutti i rischi e le limitazioni che
      comporta, quando puoi avere OpenOffice gratisC'è un abisso fra OpenOffice e Office 2007.Se non lo noti, sei orbo.Per quanto mi riguarda 60 euro sono un prezzo decisamente abbordabile per il pacchetto.
      Perché mandare soldi in USA, e non donare 60 (o
      più) euro a PLIO (il gruppo linguistico italiano
      di OpenOffice, www.plio.it) o direttamente a
      openoffice.org, che li investono a beneficio di
      tutti?A beneficio loro, non di tutti. OpenOffice è finanziato da grandi software house, al pari di Office finanziato da Microsoft. Senza tutti quei finanziamenti OpenOffice nemmeno esisterebbe.
      • Tarocco Siffredi scrive:
        Re: Già, perché?
        - Scritto da: Che barba, che noia, che noia che barba
        Per quanto mi riguarda 60 euro sono un prezzo
        decisamente abbordabile per il
        pacchetto.
        Quel prezzo è solo per gli studenti. Se sei studente che te ne fai di un programma come Office? Non ti basta Open Office?
        • innominato scrive:
          Re: Già, perché?
          - Scritto da: Tarocco Siffredi
          Quel prezzo è solo per gli studenti. Se sei
          studente che te ne fai di un programma come
          Office? Non ti basta Open
          Office?Perché magari deve mandare una presentazione ad un professore e quelle salvate da openoffice in office vengono aperte male? (a me è successo un annetto fa, alla fine l'ho dovuta mandare in .pdf)Si può dire quel che vuole ma non c'è ancora perfetta interoperabilità tra i due programmi e per uno studente può essere ancora necessario usare office.E poi 60$ per avere una licenza senza limiti di tempo (quindi suppongo valga anche finiti gli studi) sono un prezzo veramente conveniente.Se avrò i requisiti la piglierò di sicuro.
          • Kars scrive:
            Re: Già, perché?
            La perfetta (?) intetroperabilità si raggiungerà solo quando lo standard OpenDocument sarà il formato predefinito in uso dalle principali suite office...E' la via preferibile per ottenere l'apertura di questo mercato.
          • Rewind scrive:
            Re: Già, perché?

            Perché magari deve mandare una presentazione ad
            un professore e quelle salvate da openoffice in
            office vengono aperte male? (a me è successo un
            annetto fa, alla fine l'ho dovuta mandare in
            .pdf)Stessa cosa capitata a me.Ma mi è successo pure l'opposto.Prendi la presentazione del prof. e da te si vede da schifo, con immagini ribaltate, parti di testo non leggibili. Eccetera.
            E poi 60$ per avere una licenza senza limiti di
            tempo (quindi suppongo valga anche finiti gli
            studi) sono un prezzo veramente
            conveniente.Esatto. Se poi metteranno il cambio in euro corretto, saranno anche meno.
          • nifft scrive:
            Re: Già, perché?
            - Scritto da: Rewind

            Perché magari deve mandare una presentazione ad

            un professore e quelle salvate da openoffice in

            office vengono aperte male? (a me è successo un

            annetto fa, alla fine l'ho dovuta mandare in

            .pdf)
            Stessa cosa capitata a me.
            Ma mi è successo pure l'opposto.
            Prendi la presentazione del prof. e da te si vede
            da schifo, con immagini ribaltate, parti di testo
            non leggibili.
            Eccetera.Pensa che a me è successo l'opposto al quadrato. Il prof mi ha passato una presentazione Power Point a me che usavo Open Office per convertirla in formato pdf perché lui non poteva....
          • Franco scrive:
            Re: Già, perché?
            Tengo a precisare che l'OpenOffice di 2 anni fa e quello di oggi sono profondamente diversi. Ad oggi un documento scritto in OpenOffice e salvato in .doc mantiene bene le formattazioni...
          • VITRIOL scrive:
            Re: Già, perché?
            - Scritto da: Franco
            Tengo a precisare che l'OpenOffice di 2 anni fa e
            quello di oggi sono profondamente diversi. Ad
            oggi un documento scritto in OpenOffice e salvato
            in .doc mantiene bene le
            formattazioni...Ma non hai garanzie in tal senso. E' già un piccolo miracolo, ma qualche problema lo avrai sempre, e è inevitabile. DOC è un formato binario e chiuso, che sta cercando di abbandonarlo anche MS stessa :-)
          • The Advange scrive:
            Re: Già, perché?

            Perché magari deve mandare una presentazione ad
            un professore e quelle salvate da openoffice in
            office vengono aperte male? (a me è successo un
            annetto fa, alla fine l'ho dovuta mandare in
            .pdf)

            Si può dire quel che vuole ma non c'è ancora
            perfetta interoperabilità tra i due programmi e
            per uno studente può essere ancora necessario
            usare
            office.Interessante argomentazione: visto che Office usa un formato chiuso, pessimo sotto ogni punto di vista e considerato che il tuo prof è talmente ottuso da usare power point allora dobbiamo usare Office. Il discorso fila.Cmq per tua informazione un documento .doc (lo so, ti riferivi a ppt, ma è per farti capire) si legge e stampa diversamente se lo apri con differenti versioni di Word, oltre che con OpenOffice: lo aperto con 2000, XP e 2003 e sembrava di avere a che fare con documenti diversi.In ogni caso benvenuto nel mondo moderno: per scambiarsi i file (se non devi modificarli) si usa il pdf (p sta per portable) e non ppt o doc (e magari nemmeno odf).Ultimo inciso: OpenOffice attuale ha molte meno incompatibilità e problemi del genere ci sono ma sono molto più limitati.
          • Caleb scrive:
            Re: Già, perché?
            - Scritto da: innominato
            Perché magari deve mandare una presentazione ad
            un professore e quelle salvate da openoffice in
            office vengono aperte male? (a me è successo un
            annetto fa, alla fine l'ho dovuta mandare in
            .pdf)E' vero che OpenOffice per alcuni profili è un pochino indietro, ma il problema che citi va analizzato da un altro fronte:Perché _devi_ mandare ad un professore una presentazione Powerpoint?E' _questo_ il grosso problema che va fronteggiato: OpenOffice sarà _sempre_ indietro rispetto ad office, è ovvio, la MS gioca in casa; lo scandalo è che un dopcente obblighi all'uso di un certo programma per avere un certo formato, in dispregio delle norme sui formati aperti e sull'interoperabilità del Codice dell'Amministrazione digitale e della direttiva Stanca.
          • markit scrive:
            Re: Già, perché?
            - Scritto da: innominato
            - Scritto da: Tarocco Siffredi

            Quel prezzo è solo per gli studenti. Se sei

            studente che te ne fai di un programma come

            Office? Non ti basta Open

            Office?

            Perché magari deve mandare una presentazione ad
            un professore e quelle salvate da openoffice in
            office vengono aperte male? (a me è successo un
            annetto fa, alla fine l'ho dovuta mandare in
            .pdf)
            Esatto! Il professore, insegnando in una scuola pubblica, DEVE usare OpenOffice, non M$Office e forzare gli studenti a fare altrettanto.Questa è un'altra grossa vergogna, come gli esami di "informatica" fatti su testi per programmi M$
        • Rewind scrive:
          Re: Già, perché?

          Quel prezzo è solo per gli studenti. Se sei
          studente che te ne fai di un programma come
          Office? Non ti basta Open
          Office?Ha un'interfaccia migliore. Puoi vedere l'anteprima delle modifiche e offre compatibilità assicurata.Se ragioni sul "che te ne fai", tanto vale che usi il blocco note o wordpad.
          • iglu scrive:
            Re: Già, perché?
            ma è compatibile con se stesso! dai, ti sembra un requisito? dovrebbe essere scontato.e senza aprire chissà che dibattito, questa compatibilità la perdi pure tra versioni diverse di office, perche le nuove salvano le modifiche di un file nell'ultima versione del formato e tanti saluti.
          • Giannini scrive:
            Re: Già, perché?

            questa
            compatibilità la perdi pure tra versioni diverse
            di office, perche le nuove salvano le modifiche
            di un file nell'ultima versione del formatoE' possibile salvare nel formato precedente e spesso non cambia praticamente nulla da formato vecchio a nuovo.
          • The Advange scrive:
            Re: Già, perché?

            E' possibile salvare nel formato precedente e
            spesso non cambia praticamente nulla da formato
            vecchio a
            nuovo.Posso solo dirti: povero ingenuo!
          • TV libera tutti scrive:
            Re: Già, perché?
            - Scritto da: The Advange

            E' possibile salvare nel formato precedente e

            spesso non cambia praticamente nulla da formato

            vecchio a

            nuovo.
            Posso solo dirti: povero ingenuo!Il problema di lettura non susstiste. Ci sono lettori gratuiti forniti dalla stessa Microsoft.
          • OOo scrive:
            Re: Già, perché?
            - Scritto da: TV libera tutti
            - Scritto da: The Advange


            E' possibile salvare nel formato precedente e


            spesso non cambia praticamente nulla da
            formato


            vecchio a


            nuovo.

            Posso solo dirti: povero ingenuo!
            Il problema di lettura non susstiste. Ci sono
            lettori gratuiti forniti dalla stessa
            Microsoft.Mi ricordo il lettore gratuito MS per Excel che non leggeva i file .xls creati da Office, che magicamente venivano letti da OpenOffice.org prima ancora che diventasse 1.0.Proprio fantastici i lettori gratuiti MS.
      • BSD_like scrive:
        Re: Già, perché?
        C'è un abisso tra l'editor matematico di OO e quello di M$O. Informati.Che cavolo serve una suite office se non sddisfa alle richieste di matematici, fisici, etc.?
        • LuciferSam scrive:
          Re: Già, perché?

          C'è un abisso tra l'editor matematico di OO e quello di M$O.Questo lo pensavo pure io quando ho visto che i pulsanti erano di meno, poi usandolo un po' ho scoperto che l'editor di OOo fa le stesse cose ed e' molto piu' veloce di quello di office, solo che bisogna imparare ad usarlo
          • BSD_like scrive:
            Re: Già, perché?
            Quello che intendevo dire io, è che proprio l'editor matematico di M$O che fà schifo rapportato a quello di OO.
          • ryoga scrive:
            Re: Già, perché?
            - Scritto da: BSD_like
            Quello che intendevo dire io, è che proprio
            l'editor matematico di M$O che fà schifo
            rapportato a quello di
            OO.Penso che agli studenti, quello che interessa sia :- Word- Powerpoint- Excel & Access- OutlookIl resto della suite Office, a meno di specifiche richieste, non verranno utilizzate da tutti gli studenti.Su OO, l'editor testuale, seppur riesce ad aprire documenti Word, in alcuni casi non li formatta correttamente.Per quanto riguarda l'applicazione per le presentazioni, anche in questo caso non è cosi immediato come Powerpoint, per Excel c'e' il rispettivo editor, mentre a quanto mi risulta manca ancora una versione che supporta database access, e per finire come client di posta, non credo esista uno standard di OO.Insomma, uno studente, che in genere deve comprare "la versione del libro specificata dal professore", difficilmente potrà sopravvivere con una versione di OO.Non tifo M$, dico solo qual'e' la realtà dei fatti.Dovrebbe esser giusto dover utilizzare formati standard e aperti ( specialmente nei luoghi accademici ), ma purtroppo il mondo è pieno di ingiustizie.
          • Rewind scrive:
            Re: Già, perché?
            - Scritto da: ryoga
            Dovrebbe esser giusto dover utilizzare formati
            standard e aperti ( specialmente nei luoghi
            accademici ), ma purtroppo il mondo è pieno di
            ingiustizie.Su MS Office 2007 c'è. Salva automaticamente in .docx
          • iglu scrive:
            Re: Già, perché?
            http://ooxmlisdefectivebydesign.blogspot.com/
          • Caleb scrive:
            Re: Già, perché?
            - Scritto da: Rewind
            - Scritto da: ryoga

            Dovrebbe esser giusto dover utilizzare formati

            standard e aperti ( specialmente nei luoghi

            accademici ), ma purtroppo il mondo è pieno di

            ingiustizie.
            Su MS Office 2007 c'è. Salva automaticamente in
            .docxGuarda che non è né standard né aperto. Di grazia dimmi un programma di terze parti per altro sistema operativo che permetta di avere una visualizzazione perfetta dei .docx e di fare modifiche con la medesima resa ...
          • The Advange scrive:
            Re: Già, perché?

            Penso che agli studenti, quello che interessa sia
            :

            - Word
            - Powerpoint
            - Excel & Access
            - Outlook

            Il resto della suite Office, a meno di specifiche
            richieste, non verranno utilizzate da tutti gli
            studenti.

            Su OO, l'editor testuale, seppur riesce ad aprire
            documenti Word, in alcuni casi non li formatta
            correttamente.La domanda è: perché usare documenti word? se il mio professore usa odf, i miei compagni usano odf, che bisogno ne ho? ho un documento word? lo salvo in odf e addio .doc.
            Per quanto riguarda l'applicazione per le
            presentazioni, anche in questo caso non è cosi
            immediato come Powerpoint, per Excel c'e' il
            rispettivo editor, mentre a quanto mi risulta
            manca ancora una versione che supporta database
            access, e per finire come client di posta, non
            credo esista uno standard di
            OO.Non ho mai usato Outlook in vita mia e non ne vedo la necessità per uno studente: ho sempre usato Outlook Express, e per quello c'è Thunderbird che basta e avanza (ed è molto meglio di OE)
            Insomma, uno studente, che in genere deve
            comprare "la versione del libro specificata dal
            professore", difficilmente potrà sopravvivere con
            una versione di
            OO.

            Non tifo M$, dico solo qual'e' la realtà dei
            fatti.
            Dovrebbe esser giusto dover utilizzare formati
            standard e aperti ( specialmente nei luoghi
            accademici ), ma purtroppo il mondo è pieno di
            ingiustizie.Quindi, per Word c'è un corrispettivo, per Excel c'è, per PowerPoint pure, per Outlook (Express) c'è ed è anche meglio: direi che sei d'accordo che è meglio usare OpenOffice.Non sono un fan di OpenOffice: non uso questi strumenti in maniera approfondita, ma chi lo fa mi dice che le feature di Office sono molto migliori; il punto è che se uno non le usa OpenOffice diventa una scelta migliore sia dal punto di vista informatico che economico che, perché no, filosofico... E credo che gli studenti rientrino in questa categoria, almeno per mia esperienza personale.
          • ryoga scrive:
            Re: Già, perché?
            - Scritto da: The AdvangeTu hai ragione, io ti parlo di quando andavo a scuola io, e con i tempi di evoluzione che ha la scuola ( almeno per il settore informatico ), non penso che siano migliorati molto.Ai miei tempi, se portavi ad un prof un file pdf ti guardava strano e ti chiedeva di convertirlo in .doc.Forse ora e' migliorata un po', ma non credo eccessivamente (al massimo sanno cos'e' un pdf e come aprirlo, ma di sicuro un .odf non sanno cosa sia ).
          • CiccioByll scrive:
            Re: Già, perché?
            Ma è mai possibile che si _debba ancora parlare_ di formati proprietari? Per lo scambio dei files è meglio usare il formato PDF che viene letto da _tutti_ se devo modificare un testo va benissimo il formato RTF o meglio ancora il formato TXT. Poi se devo impaginare il mio documento con il meraviglioso word processor Snarf99 e _stamparlo_ lo posso fare tranquillamente ma _non_ posso obbligare qualcuno ad utilizzare i _miei_ formati.Mannaggia!
        • WYSIWYG scrive:
          Re: Già, perché?
          Chiedo scusa, ma i matematici e i fisici non usano office, usano LaTeX.
          • Rewind scrive:
            Re: Già, perché?
            - Scritto da: WYSIWYG
            Chiedo scusa, ma i matematici e i fisici non
            usano office, usano
            LaTeX.Tutti me lo descrivono come il migliore, il più bello...Ma ancora non so come funziona.Direi che Word è più intuitivo, pure per le formule.Latex dovrebbe evolversi un po' e aprirsi ai comuni mortali.Se non sbaglio con latex si fanno i pdf che non sono modificabili e non si può certo chiedere a tutti quelli che fan parte di un gruppo di lavoro di imparare latex prima di fare la tesina.
          • alias scrive:
            Re: Già, perché?
            - Scritto da: Rewind
            - Scritto da: WYSIWYG

            Chiedo scusa, ma i matematici e i fisici non

            usano office, usano

            LaTeX.
            Tutti me lo descrivono come il migliore, il più
            bello...
            Ma ancora non so come funziona.
            Direi che Word è più intuitivo, pure per le
            formule.
            Latex dovrebbe evolversi un po' e aprirsi ai
            comuni
            mortali.
            Se non sbaglio con latex si fanno i pdf che non
            sono modificabili e non si può certo chiedere a
            tutti quelli che fan parte di un gruppo di lavoro
            di imparare latex prima di fare la
            tesina.LaTeX è fatto per ottenere il massimo della qualità tipografica, non per ottenere una qualità media in breve tempo. Tuttavia dopo avere imparato ad usarlo si diventa molto veloci e non si rimpiange word o qualunque altro editor simile. Il tempo impiegato per imparare ad usare LaTeX è sicuramente ben speso; da ultimo c'è da dire che per editare/modificare un documento sorgente LaTeX è sufficiente un editor di testo, non un imgombrantissimo e pesante editor come word.
          • Irraggiungi bile oramai scrive:
            Re: Già, perché?

            LaTeX è fatto per ottenere il massimo della
            qualità tipografica, non per ottenere una qualità
            media in breve tempo. Tuttavia dopo avere
            imparato ad usarlo si diventa molto veloci e non
            si rimpiange word o qualunque altro editor
            simile. Il tempo impiegato per imparare ad usare
            LaTeX è sicuramente ben speso; da ultimo c'è da
            dire che per editare/modificare un documento
            sorgente LaTeX è sufficiente un editor di testo,
            non un imgombrantissimo e pesante editor come
            word.Questo se esisti solo tu nel tuo bel mondo fatato.Poi esci di casa, scopri che esistono anche altre persone e che se ti tocca fare un lavoro con loro, non puoi pretendere che *prima* di lavorare con te loro imparino ad usare latex.Questo senza nulla togliere a latex, programma di cui all'università esistevano persino i cartelloni pubblicitari...
          • bi biii scrive:
            Re: Già, perché?

            Latex dovrebbe evolversi un po' e aprirsi ai
            comuni
            mortali.
            Se non sbaglio con latex si fanno i pdf che non
            sono modificabili e non si può certo chiedere a
            tutti quelli che fan parte di un gruppo di lavoro
            di imparare latex prima di fare la
            tesina.Servito, sia su Win che su Linux:http://www.lyx.org/
        • nifft scrive:
          Re: Già, perché?
          Non hai nemmeno visto l'editor di equazioni di OO... Il suo uso è simile a quello del LaTeX. Se non conosci nemmeno il LaTeX e ti aspetti qualcosa come Equation Editor allora lascia stare. Per inciso il rendering grafico delle equazioni in OO è migliore di quello di MO che fa veramente schifo. Entrambe le suite di office però non reggono il confronto con il LaTeX vero è proprio che come qualità finale di rendering è lontano anni luce da entrambi.
    • innominato scrive:
      Re: Già, perché?
      - Scritto da: markit
      Perché a scuola non VIETANO l'uso di software che
      non sia Libero? Vogliamo o no promuovere la
      cultura ed il libero scambio di
      idee?E chi non lo rispetta finisce nei gulag?E se in un particolare ambito non c'è una soluzione libera dal sufficiente livello qualitativo?Più concretezza e meno pippe mentali da Stallauomo no?
    • pippo75 scrive:
      Re: Già, perché?
      - Scritto da: markit
      Perché scaricare illegalmente Office 2007 dalle
      reti P2P, tanto tra un po scaricare da reti P2P Office e tutti gli altri programmi sara' legale.Quando il P2P di programmi con copyright sara' legale, La seconda cosa dopo aver scaricato MsOffice, sara' quello di scaricare tutti i programmi di ditte italiane e smettere di comprare da loro in modo da farle fallire ( stando ad alcuni esponenti politici e non, questo e' giusto ).
      comporta, quando puoi avere OpenOffice gratis, ed
      in più è software Liberoinfatti io uso quello, pero' non e' detto che a tutti debba andare bene, ha ancora alcuni problemi.
      metta in galera? O dovertelo comprare poi a
      400Euro quando non sei più studente e la licenza
      scade?se non ricordo male c'era la licenza non studente a circa 100 euro ( pero' potrei sbagliare )
      Perché mandare soldi in USA, e non donare 60 (o
      più) euro a PLIO (il gruppo linguistico italiano
      di OpenOffice, www.plio.it) o direttamente a
      openoffice.org, che li investono a beneficio di
      tutti?Tutti possono donare soldi e tempo a questo progetto, peccato che pochi lo fanno.Perche' pagare quando posso averlo gratis?
      Perché a scuola non VIETANO l'uso di software che
      non sia Libero? Vogliamo o no promuovere la
      cultura ed il libero scambio di
      idee?perche' sarebbe solo un grave danno e comunque il costo dei programmi e' il minimo dei problemi.cmq. sari che nelle scuole si sta diffondendo openoffice?
      O vogliamo continuare a creare scimmie pigiatasti
      già addestrate all'uso di uno specifico software
      di uno specifico produttore, neppure italiano?peccato che in Italia non esistano SW alternativi.
      Vogliamo dare la possibilità agli studenti di
      studiare il codice e migliorarlo, Nessuno nega loro questo diritto.
      per renderli
      davvero attori del progresso e migliorare la
      cultura informatica in
      Italia?Fai un salto a scuola, guarda quello che serve poi torna.Hai fatto il classico intervento da P.I. che non porta da alcuna parte.
    • gatto marcio scrive:
      Re: Già, perché?
      forse perchè siamo in Itaglia ......http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&rd=1&item=260160766841&ssPageName=STRK:MESE:IT&ih=016http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&rd=1&item=260160768160&ssPageName=STRK:MESE:IT&ih=016
Chiudi i commenti