Pronto phishing, l'era del fai-da-te

L'aumento esponenziale degli attacchi phishing sarebbe giustificato dall'avvento dei kit per neofiti: a disposizione tutti gli strumenti per creare finti siti di credito e mailing scam


Abingdon (UK) – I dati sull’incremento del fenomeno phishing sono a dir poco raccapriccianti: queste le conclusioni dell’Anti-Phishing Working Group ( APWG ). L’ultima indagine di dicembre ha rilevato una crescita del 65% rispetto allo stesso periodo del 2004. Il numero dei siti Web “specchietto” è balzato da 4630 a 7197. Gli esperti ritengono che questo salto sia giustificato dall’avvento dei cosiddetti “phishing kits”.

Si tratta di una sorta di pacchetti applicativi gratuiti – facilmente scaricabili da numerosi siti underground – che mettono grafiche, codici e testi a disposizione degli utenti più truffaldini, per costruire falsi siti ufficiali di enti di credito o società di pagamento. Insomma il “Santo Graal” dello scam sarebbe diventato ormai accessibile a tutti, anche a neofiti. La società di sicurezza Sophos ha confermato che questi strumenti ormai sono diventati piuttosto user-friendly e non necessitano di alcuna preparazione tecnica specifica per il loro utilizzo.

La società di sicurezza Websense ha dichiarato che il kit attualmente più utilizzato, e famoso, si chiama Rock Phish Kit. Una soluzione software, a detta degli esperti, facilmente reperibile online. “La situazione è quanto mai simile a quando iniziarono ad apparire online i primi kit di sviluppo per virus. Le tecniche ora stanno diventando mainstream, ed è evidente che l’industria anti-virus sarà chiamata a reagire con efficienza”, ha dichiarato Joel Camissar, manager di Websense per l’Australia e Nuova Zelanda.

I siti specchietto realizzati con questi kit hanno un aspetto simile a quelli ufficiali, ma nascondono una serie di finti documenti da compilare che permettono di sottrarre i dati sensibili degli ignari visitatori. In Italia, ad esempio, circola da tempo una scam legata ad eBay. La mail stessa e la pagina Web correlata al link in evidenza possono essere considerate delle vere “opere d’arte truffatoria” in quanto realizzate per apparire del tutto legittime.

“Mettendo tool di questo livello a disposizione di tutti, compresi i neofiti, è inevitabile che il numero di attacchi continui ad aumentare”, ha dichiarato Graham Cluley, consulente tecnologico per Sophos. Come se non bastasse, un gran numero di kit integra anche applicazioni di spamming che permettono di spedire migliaia di mail phishing con link diretti ai siti fasulli precedentemente realizzati.

“La disponibilità di questi kit fai date permette ormai a chiunque di imitare i siti bancari e convincere quindi gli utenti a fornire informazioni sensibili, come ad esempio codici e password”, ha aggiunto Cluley. In conseguenza di questa nuova ondata, molti istituti di credito hanno iniziato ad informare la clientela sui possibili rischi legati all’apertura di mail sospette. Nel caso si riceva scam, il consiglio è sempre quello di rivolgersi direttamente alle società coinvolte e soprattutto non cliccare i link inseriti nel messaggio.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: Anonimo

    Nella mia classe (3° media) c'erano 3 gay su 24,
    ergo il 12,5% degli studenti che sta in 3° media
    è gay?
    Ti pare questo un ragionamento corretto?
    Ma che razza di scuole avete frequentato?Una piena di gay.
  • Anonimo scrive:
    Re: Scuola = Gulag
    - Scritto da: Anonimo
    vai a lavorare allora, penso sia l'unica cosa che
    ti fara rimpiangere queste tue parole!

    Ci siamo passati.... fidati...Carissimo, ti scrivo da laureato con quasi il massimo dei voti, e da lavoratore autonomo in una libera professione che mi valorizza e mi appassiona.Ti confermo che la scuola è un gulag e che i giorni che ho trascorso lì sono stati i più brutti della mia vita. Il Greco ed il Latino che a scuola venivano utilizzati come strumenti di tortura li ho cominciati ad apprezzare solo grazie al sodalizio con un bibliotecario, cultore praticamente autodidatta. Ora leggo i testi originali dei classici, capisco lo spirito degli antichi.Se i diplomi non avessero valore legale, così come le lauree, allora si comincerebbeo a vedere persone interessate. Ed un fisiologico e liberatorio sfoltimento delle aulee di scuola ed università.
  • frog scrive:
    Re: Ridicolo

    - Scritto da: Wakko Warner

    io ho

    detto che le pene massime previste sono ridicole

    e criminali. Punto.Tutto sta a vedere come sono applicate.Io per aver chiamato incompetente un' incompetente, ho rischiato 1 anno e mezzo di reclusione per diffamazione, ma in effetti sono stato condannato a pagare 4500 ?.L' abitudine e' quella di ridurre molto nel caso l' imputato sia incensurato, quindi se si partisse da una base minima piu' "tenue", si garantirebbe l' impunita'.

    Non ritengo che sia necessario scendere nel

    penale visto che non ha fatto del male a

    *nessuno*.Non e' vero, ha fatto del male a quelli che hanno lavorato seriamente.La frustrazione di essere fregati da un furbetto, nel caso questo non sia imputabile per una ragione qualsiasi, puo' avere delle bruttissime conseguenze.

    Non ritengo anzi che sia necessario

    immischiare la legge. Meglio prima che dopo, su qualcosa di irreparabile.Sta al magistrato dosare la severita'.



    Sono fatti che riguardano

    esclusivamente l'università e questo ragazzo,

    l'università ha già mezzi più che sufficenti per

    punirlo a dovere.Ma lo scopo dell' universita' e' educare, non punire.Per quello ci sono i magistrati.Non credo ci siano dubbi che andasse punito.



    Anche copiare in un compito o truccare un esame

    con bigliettini ottiene lo stesso risultato Questo e' piu come scassinare il cassetto del preside e sbianchettare le pagelle.

    ma ecco che siccome c'è un

    computer di mezzo allora sembra che abbia fatto

    chissà cosa Prova a vederlo dal punto di vista dell' esempio sopra.
  • Anonimo scrive:
    Re: Nel film non era un cracking
    - Scritto da: s.
    Mattew Broderick nel film si è limitato a
    sbirciare il foglietto dove la segretaria segnava
    la password.
    Non è stato cracking, quindi, ma puro
    evoluzionismo, dove il più furbo merita di
    sopravvivere....Tecnicamente dicasi: social engineering
    • Anonimo scrive:
      Re: Nel film non era un cracking
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: s.


      Mattew Broderick nel film si è limitato a

      sbirciare il foglietto dove la segretaria
      segnava

      la password.

      Non è stato cracking, quindi, ma puro

      evoluzionismo, dove il più furbo merita di

      sopravvivere....

      Tecnicamente dicasi: social engineeringStraQuoto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Nel film non era un cracking
      Nel copiare un foglietto c'è ben poco di sociale, mi limiterei ad un occhio di lince
  • Sgabbio scrive:
    Re: Ridicolo
    Statiscia personale per esperienza diretta?miiiii tante storie per sviare l'argomento originale, complimenti
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: avvelenato

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Wakko Warner


    - Scritto da: Anonimo



    Se aveva tempo pe rimparare a lamerare,
    poteva



    usarlo per studiare...la gente come lui poi



    ottiene il meglio echi sgobba sui libri a

    pulire



    le latrine!





    Non hai risposto alla mia domanda: dovremmo


    sbattere in galera anche chi usa i bigliettini


    per imbrogliare all'esame? Perché sai... se è


    così... 3/4 degli studenti universitari
    (anzi...


    degli studenti in genere) dovrebbe farsi


    l'abbonamento alla galera più vicina.


    O vogliamo fare due pesi e due misure?



    la statistica

    "3/4 degli studenti universitari (anzi... degli

    studenti in genere)"

    è stata svolta su un campione rappresentativo?

    nella mia vita scolastica ho visto 6 classi, 25
    alunni a classe in media, e in tutte e 6 la stima
    dei 3/4 si rivela corretta, anzi fin troppo
    generosa (4/5 è più realistica come stima per
    alcune classi)Nella mia classe (3° media) c'erano 3 gay su 24,ergo il 12,5% degli studenti che sta in 3° media è gay?Ti pare questo un ragionamento corretto? Ma che razza di scuole avete frequentato?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    Si vede che non hai idea di cosa sia un
    campione


    rappresentativo...



    Non hai risposto alla domanda. Io come
    insegnante

    posso confermare con quanto scrito prima. Te
    cosa

    confermi?

    Se sei un insegnante di statistica IMHO ne
    capisci poco. E di logica pure.quoto, comunque quello che ti ha risposto da anonimo deve essere un gran somaro tipo avve.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: Wakko Warner
    Questi imbecilli non hanno il senso della misura.perchè non ti candidi? con te presidente, tutti in libertà.il mio voto non l'avrai, ma raccoglierai sicuramente quello di pedofili, assassini, crackers, ecc.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: Anonimo

    Si vede che non hai idea di cosa sia un campione

    rappresentativo...

    Non hai risposto alla domanda. Io come insegnante
    posso confermare con quanto scrito prima. Te cosa
    confermi?Se sei un insegnante di statistica IMHO ne capisci poco. E di logica pure.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: Wakko Warner
    - Scritto da: Anonimo

    L'autore del reato è maggiorenne, e come tale va

    punito. Bisogna anche saper crescere nella vita.

    Eccone un altro che non ha il senso della misura.
    Io NON ho detto che non devono punirlo,Tu lo vuoi punire, nei fatti, come un ragazzo
    io ho
    detto che le pene massime previste sono ridicole
    e criminali. Punto.Le pene massime sono giuste. Sta al giudice vedere, se questa persona risulterà colpevole, la pena da dare. Che non vuol dire dare il massimo per forza di cose.
    Non ritengo che sia necessario scendere nel
    penale visto che non ha fatto del male a
    *nessuno*.Certo che è necessario. Tu hai una visione distorta di come deve funzionare una società.
    Non ritengo anzi che sia necessario
    immischiare la legge. Ma ROTFL. Non è necessario immischiare la legge quando si falsificano atti ufficiali e si violano sistemi informatici? Ti sei qualificato da solo...
    Sono fatti che riguardano
    esclusivamente l'università e questo ragazzo,
    l'università ha già mezzi più che sufficenti per
    punirlo a dovere.No, riguardano tutta la società, invece, poiché con la laurea hai un titolo di studio riconosciuto dallo stato. E questo ragazzo stava cercando di falsificare dei documenti per ottenere tale laurea.
    Anche copiare in un compito o truccare un esame
    con bigliettini ottiene lo stesso risultato Premesso che non è identico, poiché con i fogliettini influenzi il voto ma non lo cambi a tuo piacere, io non ho mai visto, all'università, gente con i fogliettini. E le punizioni da prendere, nel caso si scoprano tali truffe, devono essere severe.
    stai sicuro che nessuno dotato di cervello può
    darti ragione... Oltre che fuori dal mondo sei pure presuntuoso.
    ma ecco che siccome c'è un
    computer di mezzo allora sembra che abbia fatto
    chissà cosa Sbagliato. L'atto è grave in sé.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: avvelenato



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Wakko Warner



    - Scritto da: Anonimo




    Se aveva tempo pe rimparare a lamerare,

    poteva




    usarlo per studiare...la gente come lui
    poi




    ottiene il meglio echi sgobba sui libri a


    pulire




    le latrine!







    Non hai risposto alla mia domanda: dovremmo



    sbattere in galera anche chi usa i
    bigliettini



    per imbrogliare all'esame? Perché sai... se
    è



    così... 3/4 degli studenti universitari

    (anzi...



    degli studenti in genere) dovrebbe farsi



    l'abbonamento alla galera più vicina.



    O vogliamo fare due pesi e due misure?





    la statistica


    "3/4 degli studenti universitari (anzi...
    degli


    studenti in genere)"


    è stata svolta su un campione rappresentativo?



    nella mia vita scolastica ho visto 6 classi, 25

    alunni a classe in media, e in tutte e 6 la
    stima

    dei 3/4 si rivela corretta, anzi fin troppo

    generosa (4/5 è più realistica come stima per

    alcune classi)

    Si vede che non hai idea di cosa sia un campione
    rappresentativo...Non hai risposto alla domanda. Io come insegnante posso confermare con quanto scrito prima. Te cosa confermi?
  • Anonimo scrive:
    falsificazione di atti pubblici
    la severità è giusta, se non si punisce avremo milioni di studenti che ci proveranno. Se me la cavo con uno scalpellotto che mi frega, continuo finchè non riesco. Un bel 110 e lode in ingegneria e via. In Italia danno pene simili per chi vende lauree false. La pena (che tanto non sarà 10 anni), mi sembra appropriata per scoraggiare a questi comportamenti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: Anonimo
    L'autore del reato è maggiorenne, e come tale va
    punito. Bisogna anche saper crescere nella vita.Eccone un altro che non ha il senso della misura.Io NON ho detto che non devono punirlo, io ho detto che le pene massime previste sono ridicole e criminali. Punto.Non ritengo che sia necessario scendere nel penale visto che non ha fatto del male a *nessuno*. Non ritengo anzi che sia necessario immischiare la legge. Sono fatti che riguardano esclusivamente l'università e questo ragazzo, l'università ha già mezzi più che sufficenti per punirlo a dovere.Anche copiare in un compito o truccare un esame con bigliettini ottiene lo stesso risultato di quello che ha fatto questo ragazzo ma se salti su e dici che vuoi la galera per queste *ragazzate* stai sicuro che nessuno dotato di cervello può darti ragione... ma ecco che siccome c'è un computer di mezzo allora sembra che abbia fatto chissà cosa quando quello che ha fatto altro non è che imbrogliare ad uno o più esami cosa che sono convinto il 99% degli studenti abbia fatto almeno una volta nella vita.==================================Modificato dall'autore il 01/03/2006 14.17.57
  • Anonimo scrive:
    Chi la fa l'aspetti.....
    Chi la fa l'aspetti , insomma quando se le cerca le rogne ...! 8)
  • berlin scrive:
    Re: Io al liceo...

    Frequentavo un liceo di gesuiti, tutti molto seri
    e rigorosi.Per curiosità... a Roma? il Massimo?
  • Anonimo scrive:
    Re: Io al liceo...
    - Scritto da: CoD
    ... feci qualcosa di piu' innocuo
    Frequentavo un liceo di gesuiti, tutti molto seri
    e rigorosi.

    Un giorno durante la lezione di informatica
    scaricai la foto di un paio di splendide chiappe
    da uno dei tanti siti softcore che ci sono in
    rete e la misi come sfondo di tutti i computer
    che riuscii a raggiungere...

    ... e c'erano pure quelli delle segretarie e del
    preside. :D

    Mi beccarono subito: non c'erano molte persone
    la' dentro che sapessero farlo :(

    Pero' mi sono divertito :DLOL!Io invece scoprii la password d'accesso al router della scuola.Insiame ad un amico che si intendeva meglio di me di reti, siamo riusciti a garantirci una connessione ad internet dai laboratori.Quando ci siamo stufati siamo andati a comunicare tutto ai professori. Che rimasero basiti! Mi ricordo ancora la faccia :D E sto parlando di un istituto tecnico informatico!Alla fine ci hanno messo un 10 ciascuno (a me e al mio amico) per non aver fatto danni e per aver comunicato tempestivamente il problema :p bye
    • Anonimo scrive:
      Re: Io al liceo...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: CoD

      ... feci qualcosa di piu' innocuo

      Frequentavo un liceo di gesuiti, tutti molto
      seri

      e rigorosi.



      Un giorno durante la lezione di informatica

      scaricai la foto di un paio di splendide chiappe

      da uno dei tanti siti softcore che ci sono in

      rete e la misi come sfondo di tutti i computer

      che riuscii a raggiungere...



      ... e c'erano pure quelli delle segretarie e del

      preside. :D



      Mi beccarono subito: non c'erano molte persone

      la' dentro che sapessero farlo :(



      Pero' mi sono divertito :D

      LOL!
      Io invece scoprii la password d'accesso al router
      della scuola.
      Insiame ad un amico che si intendeva meglio di me
      di reti, siamo riusciti a garantirci una
      connessione ad internet dai laboratori.
      Nel mio liceo non c'erano computer (erano gli anni '80). Ho dovuto rassegnarmi a fare sesso. :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: avvelenato

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Wakko Warner


    - Scritto da: Anonimo



    Se aveva tempo pe rimparare a lamerare,
    poteva



    usarlo per studiare...la gente come lui poi



    ottiene il meglio echi sgobba sui libri a

    pulire



    le latrine!





    Non hai risposto alla mia domanda: dovremmo


    sbattere in galera anche chi usa i bigliettini


    per imbrogliare all'esame? Perché sai... se è


    così... 3/4 degli studenti universitari
    (anzi...


    degli studenti in genere) dovrebbe farsi


    l'abbonamento alla galera più vicina.


    O vogliamo fare due pesi e due misure?



    la statistica

    "3/4 degli studenti universitari (anzi... degli

    studenti in genere)"

    è stata svolta su un campione rappresentativo?

    nella mia vita scolastica ho visto 6 classi, 25
    alunni a classe in media, e in tutte e 6 la stima
    dei 3/4 si rivela corretta, anzi fin troppo
    generosa (4/5 è più realistica come stima per
    alcune classi)Si vede che non hai idea di cosa sia un campione rappresentativo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Scuola = Gulag
    - Scritto da: Anonimo
    alcuna possibilità di scelta. In mano a
    professori, perlopiù comunisti (se sei nella
    scuola pubblica) che ti torturano mentre credono
    di agire per il bene dell'umanitàSì vabbe' che siano tutti comunisti ci credi tu e Berlusconi.Il problema della scuola in Italia, almeno quella che ho vissuto io, è la disorganizzazione. E poi c'è questa mentalità cattolica basata sul senso di colpa. Quando mi sono trasferito in america ho imparato molto di più e con molto meno stress. Anche là gli insegnanti guadagnano stipendi da fame eppure non scaricano le colpe sugli studenti, ma cercano di aiutarli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Scuola = Gulag
      - Scritto da: Anonimo[CUT]
      Quando mi sono trasferito in america ho imparato
      molto di più e con molto meno stress.
      Anche là gli insegnanti guadagnano stipendi da
      fame eppure non scaricano le colpe sugli
      studenti, ma cercano di aiutarli.Buoni insegnanti ce ne sono anche in Italia, ma sono rari. Mi ricordo, per esempio, di due insegnanti bravi al mio liceo, quello di matematica e quello di filosofia (la prima materia mi piace, la seconda molto meno). Gli altri erano più o meno nella norma, un paio facevano invece schifo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Scuola = Gulag
        - Scritto da: Anonimo

        Buoni insegnanti ce ne sono anche in Italia, ma
        sono rari. Mi ricordo, per esempio, di due
        insegnanti bravi al mio liceo, quello di
        matematica e quello di filosofia (la prima
        materia mi piace, la seconda molto meno). Gli
        altri erano più o meno nella norma, un paio
        facevano invece schifo...Sì be' le eccezioni ci sono sempre. Comunque sono anche lasciati a se stessi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    Ma no, questo adulto si fa eleggere presidente del consiglio insieme ai suoi avvocati e cambia le leggi. Il problema è che questo ragazzo non è un "adulto".
    • Anonimo scrive:
      Re: Ridicolo
      - Scritto da: Anonimo
      Ma no, questo adulto si fa eleggere presidente
      del consiglio insieme ai suoi avvocati e cambia
      le leggi. Il problema è che questo ragazzo non è
      un "adulto".Adesso all'università ci sono ragazzi? Io so che ci vanno persone maggiorenni, ergo adulti, responsabili in toto delle loro azioni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ridicolo
        sono d'accordo con wakko queste pene massime sono esagerate, per l'accesso al sistema informatico e la modifica dei voti (per il resto non so esattamente cosa ha fatto) una multa (proporzionale al patrimonio) e l'espulsione sarebbe sufficiente, e magari l'obbligo di prendere il massimo dei voti agli esami che voleva evitare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ridicolo
          - Scritto da: Anonimo
          sono d'accordo con wakko queste pene massime sono
          esagerate, per l'accesso al sistema informatico e
          la modifica dei voti (per il resto non so
          esattamente cosa ha fatto) una multa
          (proporzionale al patrimonio) e l'espulsione
          sarebbe sufficiente, e magari l'obbligo di
          prendere il massimo dei voti agli esami che
          voleva evitare.Non so in che mondo vivete. Falsificare atti pubblici è una delle cose più gravi che esistano. Sono penali. Sono stanco di sentir parlare di ragazzate, e le punizioni che dareste mi danno proprio l'idea di ragazzini che si mettono d'accordo per punirne un terzo. L'autore del reato è maggiorenne, e come tale va punito. Bisogna anche saper crescere nella vita.
  • Anonimo scrive:
    Ha fatto bene
    Così imparano quei crucchi di professori.30 e lode per tutti.
  • CoD scrive:
    Io al liceo...
    ... feci qualcosa di piu' innocuoFrequentavo un liceo di gesuiti, tutti molto seri e rigorosi.Un giorno durante la lezione di informatica scaricai la foto di un paio di splendide chiappe da uno dei tanti siti softcore che ci sono in rete e la misi come sfondo di tutti i computer che riuscii a raggiungere...... e c'erano pure quelli delle segretarie e del preside. :D Mi beccarono subito: non c'erano molte persone la' dentro che sapessero farlo :( Pero' mi sono divertito :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma siii evvvvaiiii, alla graaande !!
    - Scritto da: Anonimo
    Che sborroni !!!! 10 anni !!! e perché non gli
    fucilano anche la famiglia ?Non ha piu' famiglia: Il padre e' stato giustiziato con un'iniezione letale (Si e' scoperto dopo essere un'errore giudiziario), la madre e' affogata a causa di Katrina l'anno scoso, mentre il fratello maggiore e' stato ucciso in Iraq.Grazie, George ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma siii evvvvaiiii, alla graaande !!
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Che sborroni !!!! 10 anni !!! e perché non gli

      fucilano anche la famiglia ?

      Non ha piu' famiglia: Il padre e' stato
      giustiziato con un'iniezione letale (Si e'
      scoperto dopo essere un'errore giudiziario), la
      madre e' affogata a causa di Katrina l'anno
      scorso, mentre il fratello maggiore e' stato
      ucciso in Iraq.
      Grazie, George ...Hai dimenticato la sorella: é morta dopo una febbre che poteva essere curata benissimo, se presa in tempo, ma non aveva l' assicurazione.Dio è con gli stati uniti d' america. Oh yes! Big ammerica! Freedom ammericca! The Bush is big! The Berlusc is big! oh yes!
  • Anonimo scrive:
    Re: Scuola = Gulag
    vai a lavorare allora, penso sia l'unica cosa che ti fara rimpiangere queste tue parole!Ci siamo passati.... fidati...
  • Anonimo scrive:
    Ma siii evvvvaiiii, alla graaande !!!
    Che sborroni !!!! 10 anni !!! e perché non gli fucilano anche la famiglia ?Ma in che mondo viviamo ?Lo si faceva ascuola (non c'era l'informatica) si attendeva la ricreazione, uno puntava la porta e l'altro applicava qualche correzione!Se ti beccano ? beh in quel caso li, un bel 10eLode in informatica applicata e una bella bocciatura a fine anno... come punizione è piu che sufficente!Continuiamo a correre dietro sti americani... lo show deve continuare , ma siii, vai !!!! (ghost)
  • s. scrive:
    Nel film non era un cracking
    L'amico cinese ha "...ha utilizzato le proprie conoscenze informatiche per accedere ai computer dell'ateneo in cui è iscritto come studente per modificare i propri voti"Mattew Broderick nel film si è limitato a sbirciare il foglietto dove la segretaria segnava la password.Non è stato cracking, quindi, ma puro evoluzionismo, dove il più furbo merita di sopravvivere....
  • matcion scrive:
    Re: Scuola = Gulag
    Quindi si dovrebbe andare a scuola quando uno ne sente la necessità?Ti rendi conto che nessuno imparerebbe ne a leggere ne a scrivere?
  • Anonimo scrive:
    Re: PWNED!
    Avesse usato un IMSAI 8080 dotato di accoppiatore acustico come David Lightman non l'avrebbero preso. Non lo fanno più l'hardware di una volta.
    • Anonimo scrive:
      Re: PWNED!
      - Scritto da: Anonimo
      Avesse usato un IMSAI 8080 dotato di accoppiatore
      acustico come David Lightman non l'avrebbero
      preso. Non lo fanno più l'hardware di una volta.David Lightman lo beccano! PWNED anche lui... (-;
  • avvelenato scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Wakko Warner

    - Scritto da: Anonimo


    Se aveva tempo pe rimparare a lamerare, poteva


    usarlo per studiare...la gente come lui poi


    ottiene il meglio echi sgobba sui libri a
    pulire


    le latrine!



    Non hai risposto alla mia domanda: dovremmo

    sbattere in galera anche chi usa i bigliettini

    per imbrogliare all'esame? Perché sai... se è

    così... 3/4 degli studenti universitari (anzi...

    degli studenti in genere) dovrebbe farsi

    l'abbonamento alla galera più vicina.

    O vogliamo fare due pesi e due misure?

    la statistica
    "3/4 degli studenti universitari (anzi... degli
    studenti in genere)"
    è stata svolta su un campione rappresentativo?nella mia vita scolastica ho visto 6 classi, 25 alunni a classe in media, e in tutte e 6 la stima dei 3/4 si rivela corretta, anzi fin troppo generosa (4/5 è più realistica come stima per alcune classi)
  • Anonimo scrive:
    Re: Scuola = Gulag
    La scuola è un gulag. È inutile che si rigiri intorno alla questione, ma gran parte dell'infelicità dei ragazzi derivano da lì: sia essa pubblica o privata.Costretti a stare ore sui banchi, a studiare forzatamente materie chn non interessano, senza alcuna possibilità di scelta. In mano a professori, perlopiù comunisti (se sei nella scuola pubblica) che ti torturano mentre credono di agire per il bene dell'umanità.Io dico NO al valore legale dei titoli di studio, NO all'obbligo scolastico, NO alla scuola-gulag, peggio dei campi di concentramento nazisti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Wakko Warner

    Questi imbecilli non hanno il senso della
    misura.

    In Italia si chiama falso in atto pubblico, se ad
    esempio fosse fatto da un docente. E' grave.
    Giusto che ci sia il penale. Qui è ancora più
    grave, poiché c'è stata:
    a) Un'intrusione nel sistema informatico
    scolastico - grave
    b) Violazione della privacy - meno grave ma
    comunque penale
    c) Falsificazione di atti pubblici - cosa molto,
    ma molto grave

    Chi non ha il senso della misura è colui che
    ritiene che queste cose siano ragazzate.
    Falsificare documenti ufficiali è una cosa
    gravissima. Falsificando atti pubblici si
    ottengono lauree false, si ottengono
    illecitamente garanzie finanziarie, si possono
    persino approvare leggi dello Stato.

    Questo adulto ha infranto le leggi del suo stato.
    Giusto, giustissimo che paghi.Wakko considera anche che e' accaduto in uno stato molto mormone per cui non e' certo la patria del garantismo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Scuola = Riformatorio
    - Scritto da: Anonimo
    "Si tratta naturalmente delle pene massime che il
    giudice che presiede il caso ... "

    la scuola e' gia' un riformatorio, non aiuta ad
    esprimere e coltivare le proprie capacita' ma le
    reprime e annoia i piu' dotati, quando non li
    uccide.
    Forse sono passati troppo pochi anni da quando la
    scuola e' divenuta pubblica veramente, ma oltre a
    non aver fatto progressi per tutti, non sappiamo
    neanche come sara' domani, visto che
    probabilmente quelle pubbliche diventeranno per
    futuri lobotizzati forzati, e quelle private per
    religiosi idioti.
    Ci sono tanti metodi interessanti, invece si
    preferisce lasciare bambini e ragazzi al pascolo,
    e se sbagliano ( ma non erano ragazzi? ) li si
    punisce duramente, cosi' non avranno un futuro.
    Stasera ho rivisto "28 giorni dopo", ho
    riflettuto sul valore della vita umana, nel film
    sono rimasti in pochi e devono difendersi anche
    dai pochi umani rimasti.
    e pensare che alla nascita abbiamo piu' o meno
    tutti le stesse potenzialita' da applicare
    diversamente.
    si sente che ho frequentato scuole pubbliche? che
    vi aspetavate?
    :-o :-o :-o :-o :-ottttttttt
  • Anonimo scrive:
    Scuola = Riformatorio
    "Si tratta naturalmente delle pene massime che il giudice che presiede il caso ... "la scuola e' gia' un riformatorio, non aiuta ad esprimere e coltivare le proprie capacita' ma le reprime e annoia i piu' dotati, quando non li uccide.Forse sono passati troppo pochi anni da quando la scuola e' divenuta pubblica veramente, ma oltre a non aver fatto progressi per tutti, non sappiamo neanche come sara' domani, visto che probabilmente quelle pubbliche diventeranno per futuri lobotizzati forzati, e quelle private per religiosi idioti.Ci sono tanti metodi interessanti, invece si preferisce lasciare bambini e ragazzi al pascolo, e se sbagliano ( ma non erano ragazzi? ) li si punisce duramente, cosi' non avranno un futuro.Stasera ho rivisto "28 giorni dopo", ho riflettuto sul valore della vita umana, nel film sono rimasti in pochi e devono difendersi anche dai pochi umani rimasti.e pensare che alla nascita abbiamo piu' o meno tutti le stesse potenzialita' da applicare diversamente.si sente che ho frequentato scuole pubbliche? che vi aspetavate? :-o :-o :-o :-o :-o
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: Wakko Warner
    Questi imbecilli non hanno il senso della misura.In Italia si chiama falso in atto pubblico, se ad esempio fosse fatto da un docente. E' grave. Giusto che ci sia il penale. Qui è ancora più grave, poiché c'è stata:a) Un'intrusione nel sistema informatico scolastico - graveb) Violazione della privacy - meno grave ma comunque penalec) Falsificazione di atti pubblici - cosa molto, ma molto graveChi non ha il senso della misura è colui che ritiene che queste cose siano ragazzate. Falsificare documenti ufficiali è una cosa gravissima. Falsificando atti pubblici si ottengono lauree false, si ottengono illecitamente garanzie finanziarie, si possono persino approvare leggi dello Stato.Questo adulto ha infranto le leggi del suo stato. Giusto, giustissimo che paghi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: Wakko Warner

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Wakko Warner





    - Scritto da: Anonimo







    - Scritto da: Wakko Warner




    - Scritto da: Anonimo





    Se aveva tempo pe rimparare a lamerare,


    poteva





    usarlo per studiare...la gente come lui

    poi





    ottiene il meglio echi sgobba sui libri
    a



    pulire





    le latrine!









    Non hai risposto alla mia domanda:
    dovremmo




    sbattere in galera anche chi usa i

    bigliettini




    per imbrogliare all'esame? Perché sai...
    se

    è




    così... 3/4 degli studenti universitari


    (anzi...




    degli studenti in genere) dovrebbe farsi




    l'abbonamento alla galera più vicina.




    O vogliamo fare due pesi e due misure?







    la statistica



    "3/4 degli studenti universitari (anzi...

    degli



    studenti in genere)"



    è stata svolta su un campione
    rappresentativo?





    Continui ad evitare la mia domanda, mi chiedo


    come mai... hai forse la coscienza sporca?





    Comunque no, si tratta di una mia assunzione
    in


    base a quello che ho visto io.



    Tu hai notato un certo evento e, in un certo

    luogo l.

    e secondo la tua logica questo evento e sussiste

    in ogni luogo?

    Interessante, continui ad eludere la domanda
    oramai da diversi post... devi avere la coscienza
    MOLTO sporca :D Guarda che ti sbagli il mio primo intervento al thread è questo quihttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1349250&tid=1348833&p=1&r=PI#1349250
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Wakko Warner



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Wakko Warner



    - Scritto da: Anonimo




    Se aveva tempo pe rimparare a lamerare,

    poteva




    usarlo per studiare...la gente come lui
    poi




    ottiene il meglio echi sgobba sui libri a


    pulire




    le latrine!







    Non hai risposto alla mia domanda: dovremmo



    sbattere in galera anche chi usa i
    bigliettini



    per imbrogliare all'esame? Perché sai... se
    è



    così... 3/4 degli studenti universitari

    (anzi...



    degli studenti in genere) dovrebbe farsi



    l'abbonamento alla galera più vicina.



    O vogliamo fare due pesi e due misure?





    la statistica


    "3/4 degli studenti universitari (anzi...
    degli


    studenti in genere)"


    è stata svolta su un campione rappresentativo?



    Continui ad evitare la mia domanda, mi chiedo

    come mai... hai forse la coscienza sporca?



    Comunque no, si tratta di una mia assunzione in

    base a quello che ho visto io.

    Tu hai notato un certo evento e, in un certo
    luogo l.
    e secondo la tua logica questo evento e sussiste
    in ogni luogo?Interessante, continui ad eludere la domanda oramai da diversi post... devi avere la coscienza MOLTO sporca :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: Wakko Warner

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Wakko Warner


    - Scritto da: Anonimo



    Se aveva tempo pe rimparare a lamerare,
    poteva



    usarlo per studiare...la gente come lui poi



    ottiene il meglio echi sgobba sui libri a

    pulire



    le latrine!





    Non hai risposto alla mia domanda: dovremmo


    sbattere in galera anche chi usa i bigliettini


    per imbrogliare all'esame? Perché sai... se è


    così... 3/4 degli studenti universitari
    (anzi...


    degli studenti in genere) dovrebbe farsi


    l'abbonamento alla galera più vicina.


    O vogliamo fare due pesi e due misure?



    la statistica

    "3/4 degli studenti universitari (anzi... degli

    studenti in genere)"

    è stata svolta su un campione rappresentativo?

    Continui ad evitare la mia domanda, mi chiedo
    come mai... hai forse la coscienza sporca?

    Comunque no, si tratta di una mia assunzione in
    base a quello che ho visto io.Tu hai notato un certo evento e, in un certo luogo l.e secondo la tua logica questo evento e sussiste in ogni luogo?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Wakko Warner

    - Scritto da: Anonimo


    Se aveva tempo pe rimparare a lamerare, poteva


    usarlo per studiare...la gente come lui poi


    ottiene il meglio echi sgobba sui libri a
    pulire


    le latrine!



    Non hai risposto alla mia domanda: dovremmo

    sbattere in galera anche chi usa i bigliettini

    per imbrogliare all'esame? Perché sai... se è

    così... 3/4 degli studenti universitari (anzi...

    degli studenti in genere) dovrebbe farsi

    l'abbonamento alla galera più vicina.

    O vogliamo fare due pesi e due misure?

    la statistica
    "3/4 degli studenti universitari (anzi... degli
    studenti in genere)"
    è stata svolta su un campione rappresentativo?Continui ad evitare la mia domanda, mi chiedo come mai... hai forse la coscienza sporca? Comunque no, si tratta di una mia assunzione in base a quello che ho visto io.Allora... li sbattiamo tutti in galera?E visto che ti poni il problema dei 3/4, secondo te si dovrebbe sbattere in galera le persone solo quando "sono poche"?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: Wakko Warner
    - Scritto da: Anonimo

    Se aveva tempo pe rimparare a lamerare, poteva

    usarlo per studiare...la gente come lui poi

    ottiene il meglio echi sgobba sui libri a pulire

    le latrine!

    Non hai risposto alla mia domanda: dovremmo
    sbattere in galera anche chi usa i bigliettini
    per imbrogliare all'esame? Perché sai... se è
    così... 3/4 degli studenti universitari (anzi...
    degli studenti in genere) dovrebbe farsi
    l'abbonamento alla galera più vicina.
    O vogliamo fare due pesi e due misure?la statistica"3/4 degli studenti universitari (anzi... degli studenti in genere)" è stata svolta su un campione rappresentativo?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: Anonimo
    Se aveva tempo pe rimparare a lamerare, poteva
    usarlo per studiare...la gente come lui poi
    ottiene il meglio echi sgobba sui libri a pulire
    le latrine!Non hai risposto alla mia domanda: dovremmo sbattere in galera anche chi usa i bigliettini per imbrogliare all'esame? Perché sai... se è così... 3/4 degli studenti universitari (anzi... degli studenti in genere) dovrebbe farsi l'abbonamento alla galera più vicina.O vogliamo fare due pesi e due misure?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    Se aveva tempo pe rimparare a lamerare, poteva usarlo per studiare...la gente come lui poi ottiene il meglio echi sgobba sui libri a pulire le latrine!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: Anonimo

    Perché, cosa sarebbe secondo te? Ha fatto del

    male a qualcuno?
    questo è un fatto molto grave se lasciato
    inpunito. Questo tipo potrebbe laurearsi comeNessuno dice di lasciarlo impunito. Dove lo avrei detto? Vogliono punirlo? Lo sospendano o lo espellano.
    medico senza aver passato gli esami. E' pari
    quanto una laurea falsa.Conosci il caso in questione? Dimmi, se la pensi così, dovremmo sbattere in galera anche chi imbroglia agli esami con i bigliettini? E se no, perché mai? Da quello che dici "è pari quanto una laurea falsa".
    Giustizia per chi studia
    con impegno.Hai detto bene, *giustizia*. Rovinare la vita a qualcuno per un voto è ridicolo e criminale.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo

    Perché, cosa sarebbe secondo te? Ha fatto del
    male a qualcuno?questo è un fatto molto grave se lasciato inpunito. Questo tipo potrebbe laurearsi come medico senza aver passato gli esami. E' pari quanto una laurea falsa. Giustizia per chi studia con impegno.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: Anonimo
    Fosse per te tutti i criminali del mondo
    dovrebbero essere impuniti o passare max 1 mese
    in carcere.. La tua definizione di "criminale" lascia un po' a desiderare. Un ragazzo che si cambia i voti può al limite essere considerato disonesto, non certo un criminale. Che poi abbia approfittato dell'accesso all'account in questione per leggere informazioni private di quel professore... bé... è una caz*ata che poteva risparmiarsela, ma non ha fatto del male a nessuno. Se proprio lo si vuole punire una punizione giusta ed equilibrata può essere la sospensione, se si vuole essere veramente cattivi l'espulsione. Ma la galera va ben oltre la giusta punizione.
    a casa mia chi sbaglia paga, è giusto che siaLa pena deve essere equilibrata, altrimenti è ridicola e chi la impone è criminale.
    così, poi sulla proporzionalità della pena
    possiamo discutere ma con te è inutile, seiCon me si può discutere, ma lo si deve fare in base alla razionalità, non in base ai propri istinti irrazionali di vendetta, né si può pretendere che accetti di imporre pene esagerate, fuori misura e decisamente stupide a un ragazzo che ha certamente sbagliato ma che non merita certo di avere la sua vita rovinata per delle sciocchezze.
    partito con "è un ragazzo che si è lasciato
    prendere un po la mano.."... Perché, cosa sarebbe secondo te? Ha fatto del male a qualcuno?
    bisogna premiare chi si comporta bene pulendo le
    strade da chi delinque.Non quando lo fa in modo stupido ed esagerato, in quel caso chi impone la pena è semplicemente un criminale qualunque.
  • Anonimo scrive:
    Re: PWNED!
    - Scritto da: Anonimo
    http://en.wikipedia.org/wiki/Pwned

    Ah ah!http://www.uncyclopedia.org/wiki/PwnedROTFLMAO!!!
  • Anonimo scrive:
    PWNED!
    http://en.wikipedia.org/wiki/PwnedAh ah!
  • Anonimo scrive:
    5 --
    gli admin non mi fanno trollare in pace   :(
  • Anonimo scrive:
    Sarà
    "Se nel film l'azione di cracking per lo stesso fine si concludeva senza conseguenze..."a me sembra che nel film si era finiti ad un passo da una guerra nucleare.
  • Anonimo scrive:
    Re: a cchi?
    - Scritto da: Anonimo
    In particolare, un magistrato distrettuale ha
    incriminato You

    ha incriminato Me? ma come si è permesso?era you li, quindi t'hanno incriminato in quel posto
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo
    - Scritto da: Wakko Warner
    Questi imbecilli non hanno il senso della misura."Si tratta naturalmente delle pene massime che il giudice che presiede il caso potrebbe decidere di comminare, sebbene sentenze emesse per casi simili fin qui hanno assai di rado portato dietro le sbarre uno studente."e cmq il tizio non poteva *limitarsi* a cambiare un voto invece di fare il lamerone?Come vedi neppure questo cracker aveva il senso della misura.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ridicolo
      - Scritto da: Anonimo
      "Si tratta naturalmente delle pene massime che il
      giudice che presiede il caso potrebbe decidere di
      comminare, sebbene sentenze emesse per casi
      simili fin qui hanno assai di rado portato dietro
      le sbarre uno studente."Non importa. È semplicemente ridicolo che si possa rischiare così tanto per un caz*ata simile.
      e cmq il tizio non poteva *limitarsi* a cambiare
      un voto invece di fare il lamerone?

      Come vedi neppure questo cracker aveva il senso
      della misura.Un ragazzo che si è lasciato prendere un po' la mano, tutto qui. Dall'altra parte invece hai degli imbecilli che stabiliscono a tavolino pene tanto dure per delle sciocchezze simili che probabilmente se ammazzi qualcuno va a finire che rischi molto meno.I giudici e legislatori dovrebbero passare 1 mese in galera solo per sapere cosa significa, così poi saranno più saggi quando decideranno le pene da affibiare agli altri.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ridicolo
        - Scritto da: Wakko Warner
        - Scritto da: Anonimo

        "Si tratta naturalmente delle pene massime che
        il

        giudice che presiede il caso potrebbe decidere
        di

        comminare, sebbene sentenze emesse per casi

        simili fin qui hanno assai di rado portato
        dietro

        le sbarre uno studente."

        Non importa. È semplicemente ridicolo che si
        possa rischiare così tanto per un caz*ata simile.


        e cmq il tizio non poteva *limitarsi* a cambiare

        un voto invece di fare il lamerone?



        Come vedi neppure questo cracker aveva il senso

        della misura.

        Un ragazzo che si è lasciato prendere un po' la
        mano, tutto qui.
        Dall'altra parte invece hai degli imbecilli che
        stabiliscono a tavolino pene tanto dure per delle
        sciocchezze simili che probabilmente se ammazzi
        qualcuno va a finire che rischi molto meno.

        I giudici e legislatori dovrebbero passare 1 mese
        in galera solo per sapere cosa significa, così
        poi saranno più saggi quando decideranno le pene
        da affibiare agli altri.Fosse per te tutti i criminali del mondo dovrebbero essere impuniti o passare max 1 mese in carcere.. a casa mia chi sbaglia paga, è giusto che sia così, poi sulla proporzionalità della pena possiamo discutere ma con te è inutile, sei partito con "è un ragazzo che si è lasciato prendere un po la mano.."... bisogna premiare chi si comporta bene pulendo le strade da chi delinque.
  • Anonimo scrive:
    a cchi?
    In particolare, un magistrato distrettuale ha incriminato Youha incriminato Me? ma come si è permesso?
  • Anonimo scrive:
    Ridicolo
    Questi imbecilli non hanno il senso della misura.
Chiudi i commenti