Provaci ancora Zune!

Seconda generazione del player portatile di mamma Microsoft. Ora il lettore è più bello e più sottile. Sembra quasi un iPod, maligna qualcuno

Roma – Chi aveva storto il naso davanti alla versione precedente , è stato accontentato: il nuovo Zune , lettore di casa Microsoft presentato ieri alla stampa, è più compatto del precedente, ha una interfaccia migliorata e anche colori più azzeccati . C’è persino una nuova versione con memoria flash, e le novità non si esauriscono con i nuovi apparecchi.

Durante l’annuncio svoltosi a Redmond, alla presenza di Bill Gates in persona (le cui dichiarazioni sono oggetto di due video, tratti da Zune Online e proposti in calce a questo articolo), la parola magica è stata infatti una soltanto: social . Il nuovo corso dello Zune sarà infatti improntato ad una maggiore comunicazione tra i dispositivi , con più opportunità per gli utenti di condividere musica, preferenze e playlist. E le novità si estendono anche al “vecchio” Zune, che per il momento non va in pensione.

I nuovi Zune L’aggiunta principale alla linea è costituita da Zune 4 e Zune 8 , lettori con memoria flash rispettivamente da quattro e otto giga, display da 1.8 pollici e disponibili in quattro colori: rosa, nero, rosso e lime. Le dimensioni dell’unità sono 41.4 x 91.5 x 8.5 millimetri: più snella dunque del nuovo iPod Nano , ma leggermente più spessa. Resta in vendita anche lo Zune “classic”, che ora si chiama Zune 30 e beneficia di tutte le migliorie software destinate ai nuovi fratelli. Il nuovo Zune 80 , tutto nero e soltanto nero, è invece un lettore basato su hard disk, che come suggerisce il nome ha capienza di 80 gigabyte. Il display cresce di dimensione fino a 3.2 pollici (0.7 in più del iPod Classic), mentre le dimensioni sono circa il 30 percento inferiori al precedente modello: 61.1 x 108.2 x 12.9 millimetri.

Le nuove unità – quindi Zune 80, Zune 8 e 4 – avranno in dotazione delle nuove cuffie (definite “premium” da BigM), sintonizzatore radio FM, schermo in vetro – proprio come l’iPod Touch – e un nuovo pulsantone a quattro direzioni chiamato Zune Pad : quest’ultimo è sensibile al tatto, e ricorda molto il trackpad di un portatile per il principio di funzionamento. I prezzi – per il momento riservati al mercato americano, visto che in Europa Zune non c’è mai arrivato – sono allineati alla concorrenza : 250 dollari per Zune 80, 199 verdoni per il vecchio modello Zune 30, 200 dollari per Zune 8 e 150 per Zune 4.

Ma il nuovo arrivato non è soltanto più bello : porta con sé una serie di novità sul piano software e funzionalità di tutto rispetto. Ora Zune è in grado di sincronizzarsi con il PC via WiFi , legge file video con codifica h.264 e MPEG-4, supporta i podcast e i video. Il tutto in una atmosfera molto social, appunto, soprattutto dopo che avrà visto la luce il nuovo Zune Social ( beta , come qualsiasi altra applicazione social che si rispetti): un sito web dove condividere con il mondo la propria playlist, aggiornata in tempo reale mentre si ascolta il proprio lettore, e dove scambiarsi clip della durata di trenta secondi. Anche il meccanismo di condivisione dei brani tra lettori è stato migliorato.

Il nuovo Zune legge anche la musica DRM-free . Per accoglierla degnamente, anche l’e-shop è stato oggetto di restyling: ora ha una interfaccia più intuitiva e si prepara a mettere in vendita un milione di brani liberi entro un paio di mesi (ma niente shop WiFi). Nell’approccio di Microsoft restano alcuni distinguo, che non piaceranno proprio a tutti : resterà in vigore (leggermente modificata) la famigerata regola del 3×3, vale a dire la limitazione al numero di riproduzioni possibili per un brano ottenuto da un amico. E se verrà rimosso il limite temporale di tre giorni, resterà in vigore quello di tre ascolti.

Mancano ancora i dettagli su batteria e autonomia, ma ci sarà tempo per chiarire anche questi aspetti: Zune sarà in vendita solo a partire da novembre , in tempo per le festività natalizie. Nell’attesa, gli attuali possessori del lettore targato BigM possono già divertirsi con un aggiornamento software, che garantisce ai vecchi utenti l’accesso a tutte le nuove funzionalità fin qui descritte, nonché con un parco accessori ritoccato anch’esso con qualche novità.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • tJaCWzxGoo scrive:
    wWDOGgEGKR
    comment3,
  • JCWQGFOrmAH scrive:
    cbfsWOkRJKJ
    comment2,
  • oJQUYPRatSz Y scrive:
    sPYTvtiQNoIs
    comment2,
  • JPvgHrROkZy scrive:
    JQBGgiRnycfKVOaI
    comment6,
  • fsNRkMEAlkp bltMLjYP scrive:
    IpefVJEtrNEBGBX
    comment2,
  • ixpibOFuVIq KqFOQbf scrive:
    naPRZoaqymu
    comment6,
  • uOLjfynjLZO XUkww scrive:
    fGmnmjeukRYhJPx
    comment3,
  • Gianni l'ottimist a scrive:
    funzionamento
    ma un software del genere come funziona? invia i log al server tramite gprs o umts? in tal caso ti svuota la sim in 2 giorni (anche meno) e ci vuole un attimo a scoprirlo...
  • piero scrive:
    chiudiamo questo sito
    per favore visitate il sito www.neocall.it e rendetevi conto di come queste modo di fare tutto americano sia sbarcato anche da noi con aziende senza scrupoli.Neocall è un programma per localizzare e spiare un telefono cellulare che abbia symbian. La propaganda è scandalosa è recita ad esempio "E se potessi ascoltarli in quel momento ?", oppure "Tieni d'occhio i tuoi rappresentanti" che tra parentesi vuol dire SPIALI!!.Leggendo qua è la si trovano anche faq e suggerimenti su come fare ad esempio ad installare il programma sul cellulare della fidanzata. Per esempio si può installare il sw in un cell nuovo e regalarlo con il software spia già funzionante!! Questi non sono suggerimenti, questo è terrorismo verso quelle persone che saranno poi vittime dei loro paranoici osservatori. Ribelliamoci e torniamo in un mondo libero. Finchè uno guarda le ultime chiamate sul cellulare della propria ragazza è uno molto geloso... chi installa questi programmi è malato. Chiudiamo il sito.Piero
    • Cespo scrive:
      Re: chiudiamo questo sito
      ma possibile che dovete mettere in mezzo sempre gli americani?? ma un cervello vostro lo avete? o avete il continuo timore di essere vittime della "propaganda americana (perchè questa storia dello spione è una campagna propagandistica messa su dalla CIA vero?)....siete già vittime della propaganda anti-americana messa in atto da qualcun'altro..sveglia!
      • liga scrive:
        Re: chiudiamo questo sito
        ma tu sei il governator della california? o fai di cognome blair?o hai vissuto sulla luna fino ad oggi?ciao
    • Alphonse Elric scrive:
      Re: chiudiamo questo sito
      - Scritto da: piero
      per favore visitate il sito www.neocall.it e
      rendetevi conto di come queste modo di fare tutto
      americano sia sbarcato anche da noi con aziende
      senza
      scrupoli.

      Neocall è un programma per localizzare e spiare
      un telefono cellulare che abbia symbian. La
      propaganda è scandalosa è recita ad esempio "E se
      potessi ascoltarli in quel momento ?", oppure
      "Tieni d'occhio i tuoi rappresentanti" che tra
      parentesi vuol dire
      SPIALI!!.

      Leggendo qua è la si trovano anche faq e
      suggerimenti su come fare ad esempio ad
      installare il programma sul cellulare della
      fidanzata. Per esempio si può installare il sw in
      un cell nuovo e regalarlo con il software spia
      già funzionante!! Questi non sono suggerimenti,
      questo è terrorismo verso quelle persone che
      saranno poi vittime dei loro paranoici
      osservatori. Ribelliamoci e torniamo in un mondo
      libero. Finchè uno guarda le ultime chiamate sul
      cellulare della propria ragazza è uno molto
      geloso... chi installa questi programmi è malato.
      Chiudiamo il
      sito.

      PieroDirei che se lo facessero a me avrei ragione di rivalutare fortemente la persona che mi ha giocato uno scherzetto simile.Non che possano farmelo visto che io uso un cell. di 7 anni fa che manco supporta gli MMS.Chiaramente una persona che spia nella vita privata del compagno/compagna o anche di un proprio famigliare è una persona abietta.Una persona che non si fida di te non merita la tua fiducia. E questo vale anche per quelli che si ritengono in diritto di passare al vaglio gli SMS del proprio compagno/compagna visto che il principio è lo stesso.
    • str scrive:
      Re: chiudiamo questo sito
      Si stiamo decidendo, anche tu devi decidere con Noi ?
Chiudi i commenti