Pwn2own, giorno 2: tocca agli smartphone

Blackberry e iOS non vincono il braccio di ferro con gli hacker iscritti al contest. La spuntano Android e Windows Phone 7, snobbati dagli smanettoni

Roma – Nel secondo round del Pwn2own 2011 , gli hacker hanno messo sotto torchio anche i sistemi operativi smartphone. Le difese di iOS e Blackberry sono state già espugnate, utilizzando i loro stessi browser mobile, ma non c’è stato un confronto diretto con altri dispositivi perché non si è presentato nessuno per attaccare il Samsung Nexus S (Android) e il Dell Venue (Windows Phone 7).

Lo smartphone RIM (un Torch serie 9800 con OS 6.0.0.246) ha ceduto all’attacco di un trio capitanato dall’italiano Vincenzo Iozzo . L’exploit, che sfrutta una precisa vulnerabilità nel motore di rendering WebKit , è stato inglobato all’interno della classica pagina web e ha permesso di giocare con i dati personali registrati nel dispositivo. L’impresa ha suscitato un certo clamore perché non esiste documentazione pubblica sul funzionamento interno del sistema operativo BlackBerry: Iozzo e soci sono quindi partiti da zero lavorando col debugger.

Per il terzo anno di fila il ricercatore Charlie Miller ha invece dimostrato la vulnerabilità di un prodotto Apple. Lavorando in coppia con il collega il Dion Blazakis, l’hacker è riuscito a raggiungere la rubrica interna passando da Safari, si è portato a casa il premio di 15.000 dollari e l’iPhone 4 “sconfitto”. La prova è stata eseguita utilizzando la versione 4.2.1 di iOS, quella iscritta al concorso, nonostante la disponibilità del nuovo aggiornamento 4.3.

Nel caso di iPhone l’esperto di sicurezza ha alzato le mani, ammettendo che l’exploit attuale non avrebbe funzionato sull’ultimissima versione della protezione (DEP-ASLR) inclusa nel nuovo firmware.

Il team Vupen che ieri ha superato le difese di Safari 5.0.3 ci tiene invece a puntualizzare l’opposto: è vero che la prova ufficiale è stata eseguita sulla penultima release del browser desktop, ma le vulnerabilità tappate recentemente da Cupertino nella versione 5.0.4 non risolvono tutti i problemi.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Internetcrazia scrive:
    Nobel per la pace 2011
    insomma, c'è ancora qualche dubbio su chi riceverà il Nobel per la Pace 2011?Ovviamente ho in frigo una bottiglia di spumante per festeggiare Internet e la Democrazia con la D maiuscola....w L'INTERNETCRAZIA!
  • cognome scrive:
    la solita stupidaggine di google
    6000 adesioni non sono niente. Ma lo sapete voi altri quante persone abitano in Giappone?Non condivido questo modo di fare, proiettare sempre tutto su internet, probabilmente con secondi fini, cicuramente non filantropici come la canta google.Ma le bevete sempre tutte?Le uniche autorità attendibili per la ricerca delle persone scomparse sono la polizia locale e l'esercito.Punto e basta.Il resto sono solo giochini a cui si aggrappa la gente disperata, disposta a tutto pur di avere notizie.Come tutte quelle persone che aderiscono ai gruppi su facebook per la ricerca di ragazzine barbaramente uccise.Adesione su cosa? Non mi risulta che questi "gruppi" abbiamo mai partecipato a ricerche concrete sul campo.E' troppo facile mondare la propria anima in questo modo, quando si sa benissimo che non c'è nessuna intenzione concreta di apportare un valido aiuto.Meglio tacere piuttosto, che fare l'ennesima figura degli XXXXXXXXX.Vergogna.
    • Sgabbio scrive:
      Re: la solita stupidaggine di google
      appunto, taci.
    • V67 scrive:
      Re: la solita stupidaggine di google
      Mai sentite tante XXXXXXX in un unico post, se io fossi ferito in un centro, ma vivo, userei subito quella bacheca in modo che i miei parenti sappiano che sono vivo, la polizia?Certo vanno bene anche gli organi di polizia, ma con i problemi di movimenti che sta affrontando adesso il Giappone sarebbero senza dubbio più lenti di una pagina web.Questo può essere un valido aiuto proprio per gli organi competenti, perché li sgraverebbe di una grossa parte del lavoro di informazione, mi dispiace che esistano persone con una limitata visione come te, invece un 10+ a google che si rende utile anche in questi momenti infelici.
    • nome scrive:
      Re: la solita stupidaggine di google
      - Scritto da: cognome
      6000 adesioni non sono niente. Ma lo sapete voi
      altri quante persone abitano in
      Giappone?quella bacheca non serve per fare un censimento del giappone,ma per dare informazioni delle persone coinvolte.Che,si spera,non sia la totalità dei giapponesi.
      Non condivido questo modo di fare, proiettare
      sempre tutto su internet, probabilmente con
      secondi fini, cicuramente non filantropici come
      la canta
      google.
      Ma le bevete sempre tutte?tuo punto di vista.Tu hai le prove che ci sia un fine diverso?riportacelo cosi ci convinci.
      Le uniche autorità attendibili per la ricerca
      delle persone scomparse sono la polizia locale e
      l'esercito.

      Punto e basta.hai presente l'apporto dato dalle associazioni e gruppi volontari subito sucessivo il terremoto in abruzzo? No?Peccato,potrsti iniziare a pensarlo in modo un pò diverso.
      E' troppo facile mondare la propria anima in
      questo modo, quando si sa benissimo che non c'è
      nessuna intenzione concreta di apportare un
      valido
      aiuto.certo,ragionando cosi direi proprio che non c'è nessuna intenzione concreta.Speriamo che non siano in molti a pensarla però cosi.
      Meglio tacere piuttosto, che fare l'ennesima
      figura degli
      XXXXXXXXX.

      Vergogna.condivido il concetto.
    • andabata scrive:
      Re: la solita stupidaggine di google
      Distinti svantaggiati, e mi rivolgo a Sgabbio & co., il fatto è che semplicemente il servizio non funziona.Ho cercaro il nome di una mia ex che colà vive e nulla mi è pervenuto.Ho trovato sue notizie su... www.larena.it che le riportava dal 12 marzo.
    • stex scrive:
      Re: la solita stupidaggine di google
      Se tu avessi perso qualcuno ti aggrapperesti a qualsiasi "giochino" pur di ritrovarlo, per cui evita di sputare sentenze e porta rispetto per le persone che hanno perso i loro cari.Google avrà fatto pure questo ma è stato uno dei pochi se non l'unico, e te lo dice uno che google proprio non lo sopporta.
      • Fido scrive:
        Re: la solita stupidaggine di google
        Sai quale è il problema che se metti Google e informazioni sulle persone nella stesa frase a quelli meno ingenui si rizzano le orecchie, come diceva qualcuno:vabbè che mi chiamo fido ma mica mi fido
  • 2jdklf4d scrive:
    10 passi avanti
    Google è 10 passi avanti a tutti.
    • deactive scrive:
      Re: 10 passi avanti
      peccato che data la gravita' del sisma, molta gente non avra' acXXXXX ad internet, almeno per un po' ..
      • Sax scrive:
        Re: 10 passi avanti
        pare che invece la Rete abbia retto meglio dei cellulari
        • Max scrive:
          Re: 10 passi avanti
          - Scritto da: Sax
          pare che invece la Rete abbia retto meglio dei
          cellularila rete fu pensata negli anni '60 come infrastruttura di comunicazione che poteva reggere meglio di tutte le altre ad un'eventuale terza guerra mondiale
          • Federica mi stima scrive:
            Re: 10 passi avanti
            - Scritto da: Max
            - Scritto da: Sax

            pare che invece la Rete abbia retto meglio dei

            cellulari

            la rete fu pensata negli anni '60 come
            infrastruttura di comunicazione che poteva
            reggere meglio di tutte le altre ad un'eventuale
            terza guerra
            mondialeMa non a Gheddafi.
          • Giulia scrive:
            Re: 10 passi avanti

            la rete fu pensata negli anni '60 come
            infrastruttura di comunicazione che poteva
            reggere meglio di tutte le altre ad un'eventuale
            terza guerra
            mondialeSi ma alla fine non e' realmente cosi', allaga o togli la corrente al mix di milano e quello di roma e poi dimmi se tutto va come prima, forse e dico forse il garr e' veramente autonomo.........
          • fkfcdcs scrive:
            Re: 10 passi avanti
            - Scritto da: Giulia

            la rete fu pensata negli anni '60 come

            infrastruttura di comunicazione che poteva

            reggere meglio di tutte le altre ad un'eventuale

            terza guerra

            mondiale
            Si ma alla fine non e' realmente cosi', allaga o
            togli la corrente al mix di milano e quello di
            roma e poi dimmi se tutto va come prima, forse e
            dico forse il garr e' veramente
            autonomo.........il concetto è che se un intero transit scompare, i restanti funzionano: il disservizio è locale,non globale.cmq anche con un totale fermo del MIX,molti non vedrebbero le risorse di rete unicamente collegate a quel transito,ma ormai molti ISP di un "certo livello" utilizzano più transit proprio per evitare un totale stop dei suoi servizi.l'unico vero punto debole attualmente è la forte dipendenza della risoluzione di dominio (se una buona parte dei root dns server fossero down?ecco li ci sarebbe un bel pò di problemi)
          • MegaJock scrive:
            Re: 10 passi avanti
            - Scritto da: Max
            la rete fu pensata negli anni '60 come
            infrastruttura di comunicazione che poteva
            reggere meglio di tutte le altre ad un'eventuale
            terza guerra
            mondialeErrore comune: il progetto prevedeva una rete decentrata in modo che una singola arma, distruggendo un nodo di comunicazioni, non compromettesse la funzionalità dell'intero sistema.Ovviamente internet non potrebbe sopravvivere ad una guerra nucleare (un paio di esplosioni ad alta quota e puoi dire addio a tutti i computer) o ad una catastrofe naturale. Niente corrente elettrica, niente internet: end of line.Finiamola con queste leggende metropolitane sull'invulnerabilità di internet: se si vuole spegnere si spegne, fine del discorso. Un CB ed un generatore portatile sono una garanzia migliore.
        • deactive scrive:
          Re: 10 passi avanti
          resistenza e bonta' della rete a parte, io mi riferivo al fatto che la gente non ha proprio piu' un posto in cui andare. E penso non sapra' nemmeno dello strumento offerto da google come dicevo, almeno per un po'.
          • Funz scrive:
            Re: 10 passi avanti
            - Scritto da: deactive
            resistenza e bonta' della rete a parte, io mi
            riferivo al fatto che la gente non ha proprio
            piu' un posto in cui andare. E penso non sapra'
            nemmeno dello strumento offerto da google come
            dicevo, almeno per un
            po'.Penso che questo strumento diventerà popolare anche grazie a notizie come questa, e nelle catastrofi future molta più gente saprà dove cercare.
          • panda rossa scrive:
            Re: 10 passi avanti
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: deactive

            resistenza e bonta' della rete a parte, io mi

            riferivo al fatto che la gente non ha proprio

            piu' un posto in cui andare. E penso non sapra'

            nemmeno dello strumento offerto da google come

            dicevo, almeno per un

            po'.

            Penso che questo strumento diventerà popolare
            anche grazie a notizie come questa, e nelle
            catastrofi future molta più gente saprà dove
            cercare.Mah... si apre un bel problema etico qua.Da una parte la disgrazia, dall'altra la privacy.Tanti dati personali messi in linea cosi'...
          • Funz scrive:
            Re: 10 passi avanti
            - Scritto da: panda rossa

            Penso che questo strumento diventerà popolare

            anche grazie a notizie come questa, e nelle

            catastrofi future molta più gente saprà dove

            cercare.

            Mah... si apre un bel problema etico qua.
            Da una parte la disgrazia, dall'altra la privacy.

            Tanti dati personali messi in linea cosi'...Penso che in quelle situazioni la privacy sia l'ultima delle preoccupazioni. Anche le bacheche con fogli fitti di nomi allora violano la privacy, e sono molto più limitate.
          • panda rossa scrive:
            Re: 10 passi avanti
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: panda rossa


            Penso che questo strumento diventerà popolare


            anche grazie a notizie come questa, e nelle


            catastrofi future molta più gente saprà dove


            cercare.



            Mah... si apre un bel problema etico qua.

            Da una parte la disgrazia, dall'altra la
            privacy.



            Tanti dati personali messi in linea cosi'...

            Penso che in quelle situazioni la privacy sia
            l'ultima delle preoccupazioni.Si, oggi in piena emergenza si.Ma ad emergenza risolta?
            Anche le bacheche
            con fogli fitti di nomi allora violano la
            privacy, e sono molto più
            limitate.Quelle pero' ci pensa il tempo e l'intemperia a deteriorarle.
      • Star scrive:
        Re: 10 passi avanti
        Il sito in realtà è concepito per essere usato non solo da chi cerca e da chi vuol fare avere notizie di se ma anche (e soprattutto) da coloro che potrebbero conoscere le persone che vengono cercate.Può anche essere che tu non sia in grado di accedere ad Internet ma magari qualcuno che riesce e ha tue notizie vedendo su quel sito che qualcuno ti sta cercando può rassicurarlo.
        • Giulia scrive:
          Re: 10 passi avanti

          Può anche essere che tu non sia in grado di
          accedere ad Internet ma magari qualcuno che
          riesce e ha tue notizie vedendo su quel sito che
          qualcuno ti sta cercando può
          rassicurarlo.Per questo bastano i radioamatori (e in giappone sono i piu' attrezzati).
          • cognome scrive:
            Re: 10 passi avanti
            - Scritto da: Giulia

            Può anche essere che tu non sia in grado di

            accedere ad Internet ma magari qualcuno che

            riesce e ha tue notizie vedendo su quel sito che

            qualcuno ti sta cercando può

            rassicurarlo.

            Per questo bastano i radioamatori (e in giappone
            sono i piu'
            attrezzati).L'unica risposta davvero sensata.La gente la si va a cercare per strada, con le radio in mano casomai.Non stando seduti davanti a un monitor con una tazza di thè in mano.Vergognatevi, in primis google che non aspetta latro che raccogliere dati sulla pelle delle disgrazie altrui.
          • Sgabbio scrive:
            Re: 10 passi avanti
            dio mio che tristezza di commenti, ok che in giappone fanno la maggiornaza delle componentistiche radio che usano i radio amatori (che adesso costeranno ancora di più vista la nuova speculazione industriale che sta già nascendo), però c'è un piccolo problema di natura linguistica... :D
          • Giulia scrive:
            Re: 10 passi avanti
            - Scritto da: Sgabbio
            dio mio che tristezza di commenti, ok che in
            giappone fanno la maggiornaza delle
            componentistiche radio che usano i radio amatori
            (che adesso costeranno ancora di più vista la
            nuova speculazione industriale che sta già
            nascendo), però c'è un piccolo problema di natura
            linguistica...
            :DPoche idee e ben confuse direi ....
          • Sgabbio scrive:
            Re: 10 passi avanti
            No, non ho idee confuse.E vero che moltissime aziende della zona hanno deciso di fermare la produzione per un tot di tempo, questo porterà ad una speculazione dei prezzi paurosi.Poi quanti radioamatori conosci che sappiano parlarare bene l'inglese ? :D
          • Lux scrive:
            Re: 10 passi avanti
            - Scritto da: Sgabbio
            No, non ho idee confuse.

            E vero che moltissime aziende della zona hanno
            deciso di fermare la produzione per un tot di
            tempo, questo porterà ad una speculazione dei
            prezzi paurosi.

            Poi quanti radioamatori conosci che sappiano
            parlarare bene l'inglese ?
            :DA parte il fatto che in Giappone l'inglese come seconda lingua è molto più diffusa che non in Italia, ma secondo te perché i radioamatori Giapponesi dovrebbero parlare tra di loro in inglese e non nella loro lingua?Secondo te in Italia la protezione civile parla in italiano o in inglese durante gli interventi?
          • Magenta scrive:
            Re: 10 passi avanti
            - Scritto da: Giulia

            Può anche essere che tu non sia in grado di

            accedere ad Internet ma magari qualcuno che

            riesce e ha tue notizie vedendo su quel sito che

            qualcuno ti sta cercando può

            rassicurarlo.

            Per questo bastano i radioamatori (e in giappone
            sono i piu'
            attrezzati).Non bastano affatto.
          • Giulia scrive:
            Re: 10 passi avanti


            Non bastano affatto.Ottime argomentazioni , mi ha convinto!!!!
      • Magenta scrive:
        Re: 10 passi avanti
        - Scritto da: deactive
        peccato che data la gravita' del sisma, molta
        gente non avra' acXXXXX ad internet, almeno per
        un po'
        ..Il 99% del giapponesi ha avuto acXXXXX a internet durante e dopo il sisma.Le persone che vengono cercate da amici&conoscenti in caso di catastrofi non sono sempre e necessariamente quelle trascinate via da uno tsunami o quelle sepolte da un edificio, ma il piu' delle volte quelle bloccate in qualche stazione, su di una corriera, bloccate in ufficio o al sicuro in un parco ma senza alcuna linea, ecceteraE' quindi normale ed auspicabile ricorrere anche a Internet per riuscire a sapere qualcosa."Alla fabbrica di gomme di via xy, lavora un mio amico di nome A.B., potete dirgli che sto bene? Potete fargli sapere di mettersi in contatto con la famiglia ABCD?"Inutile forse ma vale la pena tentare, non costa nulla.
        • deactive scrive:
          Re: 10 passi avanti
          assolutamente, non costa nulla. Ti dico pero' che quei pochi contatti giapponesi che ho io personalmente, non sono ancora oggi in grado di entrare in contatto con i parenti in patria.
      • Balaub scrive:
        Re: 10 passi avanti
        Hanno connessioni dati always on sui cellulari, visto che loro con i cell fanno praticamente di tutto, anche i pagamenti e non da tastiera, appoggiando il cell sui sensori :-)
    • sentinel scrive:
      Re: 10 passi avanti
      - Scritto da: 2jdklf4d
      Google è 10 passi avanti a tutti.Quoto++;
  • Simona P scrive:
    solidarietà
    http://www.facebook.com/pages/Solidariet%C3%A0-per-il-Giappone/169967843052457 Gruppo per solidarietà al Giappone!
    • Andrea Pagani scrive:
      Re: solidarietà
      a cosa servono i "gruppi di solidarietà"?
      • Alan Miammno scrive:
        Re: solidarietà
        - Scritto da: Andrea Pagani
        a cosa servono i "gruppi di solidarietà"?A sentirsi con la coscienza a posto in questa società pseudo-civile in cui viviamo.
      • batman scrive:
        Re: solidarietà
        ad ottenere qualche migliaio di utenti per poi subire un drastico cambio di nome e essere rivenduti al miglior offerente.
    • asd scrive:
      Re: solidarietà
      - Scritto da: Simona P
      http://www.facebook.com/pages/Solidariet%C3%A0-per"Vorrei arrivare a 1O.OOO "mi piace" entro la mezzanotte!!!!!!!!!!! mi sembra il minimo per questa staffetta di solidarietà non vi pare?????????"io veramente non ho parole caxxo... sai che se ne fanno in giappone dei gruppi di librofesso
      • usb scrive:
        Re: solidarietà
        - Scritto da: asd
        - Scritto da: Simona P


        http://www.facebook.com/pages/Solidariet%C3%A0-per
        "Vorrei arrivare a 1O.OOO "mi piace" entro la
        mezzanotte!!!!!!!!!!! mi sembra il minimo per
        questa staffetta di solidarietà non vi
        pare?????????"

        io veramente non ho parole caxxo... sai che se ne
        fanno in giappone dei gruppi di
        librofessoInfatti. E fra l'altro ha scritto il numero con le O invece dello 0... ulteriore squallore!
        • panda rossa scrive:
          Re: solidarietà
          - Scritto da: usb
          - Scritto da: asd

          - Scritto da: Simona P





          http://www.facebook.com/pages/Solidariet%C3%A0-per

          "Vorrei arrivare a 1O.OOO "mi piace" entro la

          mezzanotte!!!!!!!!!!! mi sembra il minimo per

          questa staffetta di solidarietà non vi

          pare?????????"



          io veramente non ho parole caxxo... sai che se
          ne

          fanno in giappone dei gruppi di

          librofesso

          Infatti. E fra l'altro ha scritto il numero con
          le O invece dello 0... ulteriore
          squallore!Del resto la nuova policy di FB e' impietosa: se hai piu' di due neuroni e una sinapsi, non ti fanno entrare piu'.
          • Federica mi stima scrive:
            Re: solidarietà
            Comunque la vera notizia è che una femmina di razza umana legge e spamma/commenta su Punto Informatico.Un avvenimento più che raro: unico.
          • Bad Dawg scrive:
            Re: solidarietà
            - Scritto da: Federica mi stima
            Comunque la vera notizia è che una femmina di
            razza umana legge e spamma/commenta su Punto
            Informatico.

            Un avvenimento più che raro: unico.Credici. Citazza storica:"On the internet no one can tell you're a dog"
          • Federica mi stima scrive:
            Re: solidarietà
            - Scritto da: Bad Dawg
            - Scritto da: Federica mi stima

            Comunque la vera notizia è che una femmina di

            razza umana legge e spamma/commenta su Punto

            Informatico.



            Un avvenimento più che raro: unico.

            Credici. Citazza storica:

            "On the internet no one can tell you're a dog"http://en.wikipedia.org/wiki/On_the_Internet,_nobody_knows_you're_a_dogQuesta proprio mi mancava. Buona a sapersi.Comunque sì, ci credo.Sono in vena di citare anch'io: "E'più facile che una camionista passi dalla cruna di un ago, che una sistemista trolli su Punto Informatico"p.s. escluso Federicahttp://www.youtube.com/watch?v=zMJ9AgMjFIE
Chiudi i commenti