Qualcomm, chip ARM per l'Ultra HD mobile

Il produttore presenta un nuovo SoC della linea Snapdragon specificatamente pensato per gestire in maniera nativa la risoluzione 4K. Nuovi chip anche per i dispositivi di rete, mentre la concorrenza non sta certo a guardare
Il produttore presenta un nuovo SoC della linea Snapdragon specificatamente pensato per gestire in maniera nativa la risoluzione 4K. Nuovi chip anche per i dispositivi di rete, mentre la concorrenza non sta certo a guardare

Qualcomm ha svelato Snapdragon 805, nuovo chip ARM ultra-integrato che a detta della corporation rappresenta il primo SoC sviluppato per gestire risoluzioni Ultra HD (4K) per video, immagini e grafica tridimensionale. Potenza da vendere grazie a frequenze da primato e bitrate senza precedenti.

Snapdragon 805 è infatti basato prima di tutto su una CPU quad-core Krait 450, dotata di un clock di 2,5GHz e supporto per una banda di memoria fino a 25,6 GBps; la GPU è invece una Adreno 420, caratterizzata da una performance il 40 per cento superiore alla precedente generazione e dal supporto integrato di calcoli di tassellation e shader geometrici per il rendering degli oggetti 3D in 4K.

Ulteriori funzionalità di Snapdragon 805 includono il supporto alla tecnologia Hollywood Quality Video (HQV) per il post-processing video, l’integrazione del codec HEVC (H.265) per i flussi video in Ultra HD e ogni genere di IC dedicato per velocizzare e ottimizzare la cattura di fotografie, il processing dei dati provenienti dal giroscopio del dispositivo e altro ancora.

Il vice-presidente di Qualcomm Murthy Renduchintala ha dichiarato che “usare uno smartphone o un tablet dotato di processore Snapdragon 805 è come avere un sistema home theater UltraHD in tasca con video, immagini e grafica 4K, tutto realizzato specificatamente per il mobile”.

Anche la sussidiaria Qualcomm Atheros ha presentato nuovi prodotti IC, questa volta destinati ai dispositivi di networking sotto la sigla Internet Processor o IPQ (Internet Processor Qualcomm): IPQ8064 e IPQ8062 sono due SoC ARM per router, gateway e media center interconnessi pensati per “accelerare” la gestione di flussi di dati telematici sempre più consistenti. Sia Snapdragon 805 che i due IPQ sono attualmente in fase di produzione e faranno la propria comparsa sul mercato nella prima parte del 2014.

IPQ

Qualcomm punta tutto sul formato Ultra HD per “vendere” i nuovi chip ai produttori di gadget mobile, ma la concorrenza non è certo in ritardo sull’adozione delle ultra-definizione video prossime-venture: Mediatek ha svelato MT6592 , a suo dire primo SoC ARM dotato di CPU a 8-core (con clock a 2 GHz) capace di macinare risoluzioni 4K, connettività di nuova generazione e scenari applicativi in ambito HC (Heterogeneous Computing) grazie a una gestione ottimizzata di ogni singolo componente (CPU, GPU, DSP ecc.) del sistema.

Alfonso Maruccia

fonte immagine

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 11 2013
Link copiato negli appunti