Qualcomm-FTC: arriva la sospensione della sentenza

Nuova evoluzione della vicenda Qualcomm-FTC: accettata la richiesta relativa alla parziale sospensione dell'ingiunzione stabilita nei mesi scorsi.
Nuova evoluzione della vicenda Qualcomm-FTC: accettata la richiesta relativa alla parziale sospensione dell'ingiunzione stabilita nei mesi scorsi.

Arriva da oltreoceano la notizia relativa alla decisione, presa dalla Corte d’Appello degli Stati Uniti del Nono Distretto, di accettare la richiesta avanzata da Qualcomm e relativa alla parziale sospensione dell’ingiunzione stabilita nei mesi scorsi dalla Federal Trade Commission. Sul tavolo della discussione le modalità d’impiego di tecnologie destinate all’ambito della connettività.

Qualcomm-FTC: sospensione della sentenza

Si attende ora che sulla questione si pronunci la Corte Distrettuale del Northern District della California, presso la quale è stato depositato ricorso. La difesa orale sulla procedura d’appello accelerata è prevista per il gennaio 2020.

Così Don Rosenberg, Executive Vice President e General Counsel di Qualcomm, ha commentato la nuova evoluzione della lunga vicenda, non senza un riferimento a quanto il momento sia importante in vista dell’accensione in tutto il mondo delle reti 5G.

Siamo felici che il Nono Distretto abbia accolto la nostra richiesta e crediamo che la decisione della Corte Distrettuale sarà sovvertita una volta che i termini del nostro ricorso saranno stati considerati.

Prosegue Rosenberg.

La sospensione, che sarà in vigore durante i processi di appello, mantiene intatte le pratiche di Qualcomm in merito alle licenze di brevetti. Questo ci permetterà di continuare a investire nell’invenzione di tecnologie fondamentali nel campo della comunicazione mobile in questo periodo critico di transizione al 5G.

Fonte: Qualcomm
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti