Quattro update migliorano Windows Vista

Microsoft ha rilasciato una serie di aggiornamenti che promettono di migliorare l'affidabilità e la compatibilità del giovane sistema operativo in diversi tipi di scenario

Redmond (USA) – Negli scorsi giorni Microsoft ha pubblicato diversi aggiornamenti volti a migliorare l’affidabilità e la compatibilità di Windows Vista in certi campi, tra i quali le funzionalità media center e la gestione dell’interfaccia USB.

Il primo aggiornamento si chiama October 2007 Cumulative Update for Media Center for Windows Vista ( KB941229 ), e risolve diversi problemi correlati alla piattaforma Extensibility Media Center integrata nelle edizioni Home Premium e Ultimate di Vista. Tra i bug corretti alcuni riguardano l’interazione tra Vista e Xbox 360 quando si utilizza un Media Center Extender, altri la funzionalità di avvio automatico dei Video CD (VCD).

Il Cumulative update rollup for USB core components in Windows Vista ( KB941600 ) risolve invece alcuni problemi di affidabilità relativi alla gestione delle periferiche USB da parte di Windows Vista. Le patch incluse in questo aggiornamento cumulativo sono 13, e spaziano da crash relativi all’utilizzo di controller USB con sistemi che dispongono di più di 2 GB di RAM a schermate blu causate da un ritorno dalla sospensione.

L’ October 2007 Windows Vista Compatibility, Reliability and Stability Update ( KB941649 ) è forse l’aggiornamento più importante tra quelli rilasciati martedì. Esso promette di:
– estendere la durata delle batterie dei dispositivi mobili;
– migliorare la stabilità dei PC che utilizzano un gruppo di continuità;
– migliorare l’affidabilità di Windows Vista quando si apre il menù di un’applicazione di avvio.
– migliorare la stabilità di Internet Explorer nella navigazione sul web;
– migliorare la stabilità dei servizi di rete wireless;
– ridurre il tempo di avvio di Windows Vista grazie ad una migliore struttura di temporizzazione;
– ridurre il tempo di ripristino di Windows Vista dopo un certo periodo di inattività;
– ridurre il tempo di ripristino del sistema operativo quando si esce dallo screen saver fotografico;
– migliorare la stabilità di Windows PowerShell.

L’update KB941651 , di cui nel momento in cui si scrive non è ancora disponibile un articolo della KB, migliora infine l’affidabilità di Windows Media Player 11 per Windows Vista. La versione x64 dell’update può essere scaricata da qui .

Va sottolineato che Microsoft considera questi aggiornamenti opzionali , e ne suggerisce l’installazione solo se si sperimentano problemi.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Dioniso scrive:
    remove recursive file
    ragazzi sono parecchi OT ma sono troppo curiosoqual'è la sintassi "giusta"???? (io sono un non-informatico che smanetta con il proprio pc quindi perdonatemi se non conosco le finezze)io ragiono in temrini "cosa come dove" quando uso la shell quindi scrivo: remove, a file, recursively, the file is: root than all files ovverorm -fR /*perchè lo scrivete tutti diversamente?a quanto ricordo (e lo ho fatto ben due volte, una per provare e l'altra per errore) dalla lettura della man decisi di usare la R maiuscola e non minuscola.ho sempre trovato affascianante l'idea che esistesse il comando "ucciditi" finchè non lo ho digitato per sbaglio, mi scappò il dito sull'enter prma che finissi di scrivere tutto l'indirizzo della directory con i file da rimuovere...ovviamente digitai la password di root senza rendemri bene ocnto che cosa c'era scritto sullla shell
    • Tuxer scrive:
      Re: remove recursive file
      -R (maiuscolo) e -r (minuscolo) sono equivalenti.Dal manuale del comando `man`: -r, -R, --recursive remove the contents of directories recursivelySempre sfogliando il manuale, esiste un'opzione che aiuta a cautelarsi contro eventuali cancellazioni accidentali della directory radice ('/'), utile ad esempio quando si opera come utente "root".--preserve-root fail to operate recursively on `/'Dunque un comando come questo:`sudo rm -rf --preserve-root /` in realtà non cancella alcunchè.Inoltre pare che l'opzione preserve-root sia' la scelta di default:"--no-preserve-root do not treat `/' specially (the default)".Esistono poi versioni patchate di rm che impediscono, di fatto, che si possa cancellare "ricorsivamente" il contenuto della cartella ' / '.Saluti.
  • pietro scrive:
    un antivirus
    Centro commerciale:una dimostratrice: Ha mai provato Norton antivirus?io: ho mac OSX la dimostratrice: ah.. mi scusi..
    • Bex scrive:
      Re: un antivirus
      Io sarei rimasto immobile a guardarla per una trentina di secondi poi gli avrei risposto... "si e il pc" ... altri 5 secodni ... "si comportava come " ... altri secondi ... "sto facendo io adesso"
    • Tizio Caio scrive:
      Re: un antivirus
      A proposito di Norton, qualcuno mi vuole spiegare a chi è venuta in mente la geniale idea di aggiungere quel bottone giallo grande come una casa con la scritta "Norton" sulla barra delle applicazioni? (rotfl)Comunque non mi pongo il problema... l'emoticon dice tutto: (linux)
  • Joecondo scrive:
    Per colmare le lacune una buona lettura
    Vi suggerisco di leggere questo ebook gratuito che consente in maniera chiara e divertente di correre ai ripari anche se il titolo parla di Xp molti concetti sono validi per tutti i sistemi.Buona letturahttp://www.ismprofessional.net/pascucci/index.php/2007/06/windows-xp-in-sicurezza/
    • Me Medesimo scrive:
      Re: Per colmare le lacune una buona lettura
      Anche questa è un'ottima lettura:http://books.google.it/books?id=1sEJeK81ffIC&dq=tecniche+di+protezione+dei+sistemi
      • umberto scrive:
        Re: Per colmare le lacune una buona lettura
        - Scritto da: Me Medesimo
        Anche questa è un'ottima lettura:
        http://books.google.it/books?id=1sEJeK81ffIC&dq=tePeccato che i link per acquistarlo on line od in libreria, non funzionino...
  • pietro scrive:
    Re: 10 consigli per la sicurezza
    Gia' il primo punto e' sufficiente.
  • vac scrive:
    Mc Afee? Meglio i virus!
    Ecco fatto, ho installato Mc Afee: 1. Il computer (core duo 2 GB di RAM)ha dimezzato le prestazioni 2. Mi da un sacco di noie (falsi positivi, noie con il firewall, avvisi a non finire, ...) 3. La licenza annuale di McAfee mi costa quanto l'intervento di un tecnico che eventualmente mi formatti e mi re-installi il sistema (supponendo che non sia capace di farlo da solo)MEGLIO I VIRUS!!
    • stakanov scrive:
      Re: Mc Afee? Meglio i virus!
      È triste, ma hai ragione. Tutti gli antivirus commerciali sono affetti da grosse pecche:1. costano annualmente come la manutenzione di una petroliera2. usano più risorse di sistema della guerra in Iraq3. hanno manie di protagonismo, vogliono farsi notare con falsi positivi ridicoli; ad esempio un noto antivirus ora ha inserito anche il controllo per il "riskware" (termine coniato da loro stessi), questa funzione segnala file che non sono pericolosi, ma magari convince l'utente meno sveglio a cancellarli incasinandosi qualche programma!4. puzzano5. vogliono fare anche da firewall, crittazione del disco, gestore di mezzo sistema e, ci manca poco, da lettore multimediale; come conseguenza sono pieni di bachi che, a volte, vengono sfruttati dai virus/worms stessi per disattivarli!
      • Dagda scrive:
        Re: Mc Afee? Meglio i virus!
        I virus sono scritti dai produttori di antivirus, credo...però, per chi non può/vuole fare a meno di Microsoft Windows, ci sono anche soluzioni GRATUITE per ottenere una discreta sicurezza:Antivirus: AVG Free edition oppure Clam (consiglio AVG perchè è più veloce)Antispyware: Spybot Search and destroy FREE editionFirewall: Zone alarm Free editionPOI: NON utilizzare MS internet Expoler, ma ad esempio Firefox, INSTALLANDO estensioni tipo ADBLOCK PLUS, NETCRAFT TOOLBAR, NOSCRIPT ecc. dulcis in fundo, con VIDALIA si può navigare in modo abbastanza tranquillo in modalità anonima (c'è anche l'estensione TORBUTTON per abilitare/disabilitare TOR in Firefox....Basta stare attenti....
        • AndyCapp scrive:
          Re: Mc Afee? Meglio i virus!
          - Scritto da: Dagda
          I virus sono scritti dai produttori di antivirus,
          credo...No no, li scrivono i coccodrilli bianchi delle fogne di New York( i ragni del tronchetto della felicità scrivono i trojan)Andy
        • Bex scrive:
          Re: Mc Afee? Meglio i virus!
          Antivirus gratuiti ? no grazie ho smesso...Dopo ne N-Mila formattazioni ai pc windows di gente che conosco non consiglio piu un antivirus free. anzi mi rifiuto di installarglielo.Gli dico che se vogliono si comprano Kaspersky a 35 euro l'anno che gli risove i problemi...se vogliono avast o avg non do garanzie.
        • rotfl scrive:
          Re: Mc Afee? Meglio i virus!
          - Scritto da: Dagda
          I virus sono scritti dai produttori di antivirus,
          credo...Wow, tu sei uno che "ha capito tutto della vita"... (rotfl)
        • Tizio Caio scrive:
          Re: Mc Afee? Meglio i virus!
          - Scritto da: Dagda
          I virus sono scritti dai produttori di antivirus,Conosco una tizia che lavora per un'azienda che produce antivirus. Un tempo (all'epoca dei virus su floppy) la tua affermazione era più che vera, ma al giorno d'oggi ci sono talmente tanti lamer che non hanno nulla di meglio da fare che creano talmente tanti virus che bastano e avanzano! Se poi ci si mettessero pure i produttori di antivirus la situazione diventerebbe insostenibile...
    • freeeak scrive:
      Re: Mc Afee? Meglio i virus!
      lol, vero!
  • Cognome, nome e indirizzo scrive:
    Il virus: questo sconosciuto
    Partendo dal presupposto che non sono un linaro convinto, anche se ho un Fedora Core 7 installato, ma in stato di abbandono da un mesetto. Principalmente gioco con il pc, quindi Windows ( XP ) è una scelta obbligata.Navigo tramite un router ADSL, al quale ho cambiato la password di default. Navigo principalmente con Firefox con estensione Noscript. Uso Avira Antivir come antivirus, è free. Scarico la posta su Outlook 2003, con anteprima dei messaggi disattivata ovunque. Scarico *di tutto* dai p2p.Non mi sembra di essere un grande esperto di sicurezza informatica, tuttavia senza altri mezzi (firewall, antispyware, ids etc) sopravvivo alle orde di virus che ogni giorno attentano alla vita del mio pc. Dopotutto bastano poche, poche cose.Se mi arriva una email con testo in inglese da indirizzi che non conosco non la apro. Se navigo cercando crack e seriali (perchè lo faccio O) ) attivo il blocco completo degli script su noscript. Stessa cosa sui siti zozzetti(ogni tanto ci scappa). Se mi mandano un file lo analizzo con l'antivirus.Punto (informatico).Non mi sembra di essere un genio dell'informatica, eppure ho installato XP 4 anni fa e non ho mai formattato e non ho mai avuto uno straccio di virus o spyware(controllo ogni tanto -veramente taanto- con autoruns e hijackthis di non avere presenze sospette, ma non ho mai avuto sorprese).La conclusione: basta veramente poco, anche eliminare un impostazione di default per evitare tante minacce.Greetings.
    • Bex scrive:
      Re: Il virus: questo sconosciuto
      Fossero tutti come te gli ut(o)enti di windows non esisterebbero piu i tecnici..
    • anonimo01 scrive:
      Re: Il virus: questo sconosciuto

      La conclusione: basta veramente poco, anche
      eliminare un impostazione di default per evitare
      tante
      minacce.
      Greetings.per fortuna voi proUser siete in minoranza altrimenti sarei disoccupato! :D ;)(amiga)(apple)(linux)
  • BLah scrive:
    Semplice fastidio
    Quanto rompono gli antivirus con le notifiche (e sono fatte così volutamente). A volte è quasi come uno Spam.Certo che l'utente inizia ad ignorare (e incazzarsi).
    • battagliacom scrive:
      Re: Semplice fastidio
      guarda, che un utente attento vedrebbe che nelle notifiche di aggiornamento si puo anche scegliere dopo quanto si vuole far apparire di nuovo la notifica. dopo un giorno, una settimana e addirittura dopo 14-15 giorni, bisogno solo avere un occhio attento.e poi è anche vero che appena qualcuno installa un nuovo antivirus e poi gli fa fare una scansione e gli trova un virus, ha un falso senso di sicurezza percchè gli sembra di aver isbtallato un nuovo antivirus.
      • Maurizio scrive:
        Re: Semplice fastidio
        Basterebbe avere la BANDA LARGA (seria) e tutti gli aggiornamenti automatici di tutti i software (OS e vari antivirus/firewall/antispyware) attivati.Fine.
    • Stargazer scrive:
      Re: Semplice fastidio
      - Scritto da: BLah
      Quanto rompono gli antivirus con le notifiche (e
      sono fatte così volutamente). A volte è quasi
      come uno
      Spam.

      Certo che l'utente inizia ad ignorare (e
      incazzarsi).secondo me c'è più un nessose provi i più massificati tipo zone alrma e segui veramente quelli più interessanti, trovi che arrivano pure da navisecondo me l oscopo è creare paura negli utenti in modo che comprino la versione a pagamento con il fatto che sia più sicurala politica del terrore funziona sempree l'utente non sà che in realtà non risolve un tubo Se proliferano messaggi di offerta come "vuoi il tuo sito linkato in google ci pensiamo noi"dimostra che gli utonti sono veramente tanti e non si fa distinzione se linux windows e mac, visto che non esistono solo eletti a sto mondo
  • AndyCapp scrive:
    Ma un firewall a cosa serve ?
    Cioè, se non do servizi verso internet avere o non avere un firewall è irrilevante...inutile bussare ad una porta chiusaSe do servizi, putacaso un webserver, allora è inutile filtrarlo, visto che deve essere acessibile.Per cui chiedo ai più esperti, a cosa serve un firewall ?
    • pippo scrive:
      Re: Ma un firewall a cosa serve ?
      il fatto è che senza un firewall, di solito la porta è aperta. Non che i fw software possano davvero fare granche', ma meglio di niente, no ?
    • zio bull scrive:
      Re: Ma un firewall a cosa serve ?
      - Scritto da: AndyCapp
      Se do servizi, putacaso un webserver, allora è
      inutile filtrarlo, visto che deve essere
      acessibile.
      Per cui chiedo ai più esperti, a cosa serve un
      firewall
      ?Se non dai servizi volontariamente, che cosa ne sai che qualche malware non si sia installato sul tuo sistema mediante qualche activeX (grazie IE!) e non usi la tua connessione in uscita per spammare?Oppure sei proprio sicuro di avere disabilitato il NetBios, che altrimenti l'intero mondo puo' entrare a sfogliare le tue cartelle?A questo serve un firewall!
    • Bex scrive:
      Re: Ma un firewall a cosa serve ?
      Questo vale se le porte fossero chiuse... il problema è quando lasci la porta aperta perchè ti è scappato il gatto e vuoi che torni in casa e invece che il gatto ti entra l'albanese...Ferrato il paragone ?
      • AndyCapp scrive:
        Re: Ma un firewall a cosa serve ?
        - Scritto da: Bex
        Questo vale se le porte fossero chiuse... il
        problema è quando lasci la porta aperta perchè ti
        è scappato il gatto e vuoi che torni in casa e
        invece che il gatto ti entra
        l'albanese...

        Ferrato il paragone ?No anzi, non ci hop proprio capito un accidente :(
  • Xilitolo scrive:
    I computer non sono un'eccezione
    Un sacco di persone guidano parlando al cellulare e sanza cinture, vanno in moto senza casco, per non parlare di tutte le "chicche" che si vedono sui posti di lavoro: cosa volete che sia entrare in internet senza firewall e antivirus.Al massimo si butta via tutto e si va a comprare un computer nuovo.W il consumismo.
    • Tasto scrive:
      Re: I computer non sono un'eccezione
      non darei la colpa al consumismo pur quotando tutto quello che hai detto! è che ormai la superficialità regna sovrana! Molti schiacciano su OK o ANNULLA senza manco leggere il messaggio
  • civediamodo po scrive:
    Il vero problema
    Il problema principale a mio avviso sta nel fatto che quando la gente compra i pc ai supermarket sopra c'è sempre l'antivirus regalato ma con la licenza che scade dopo 1 mese. Ovviamente il commesso e la scritta diranno "antivirus gratis incluso". Indi all'apparizione del messaggio di rinnovo licenza per aggiornamenti molti penseranno a pubblicità perchè il loro antivirus è gratis.Detto ciò bisognerebbe parlare di più degli antivirus free, magari con qualche bannerino sui blog, del resto per firefox lo si fa già...
    • Guybrush scrive:
      Re: Il vero problema
      - Scritto da: civediamodo po
      Il problema principale a mio avviso sta nel fatto[...]
      già...E' che non sono gratis.E alcuni di quelli che si professano gratuiti (winantivir pro... se esiste ancora e non ha cambiato nome) possono contenere spiacevoli sorprese (adware).Cmq due di questi:avast e AVG hanno come contro una certa pesantezza, ma sono gratuiti per l'uso domestico.GT
      • Mauro scrive:
        Re: Il vero problema

        E alcuni di quelli che si professano gratuiti
        (winantivir pro... se esiste ancora e non ha
        cambiato nome) possono contenere spiacevoli
        sorprese
        (adware).AntiVir Pro è a pagamento.Esiste la versione free per uso domestico che non mi risulta contenga adware, a meno che non freghi tutti gli anti-adware più diffusi.Peccato non sia in italiano.
        Cmq due di questi:
        avast e AVG hanno come contro una certa
        pesantezza, ma sono gratuiti per l'uso
        domestico.Però, in compenso, pesano di meno del Norton che trovi pre-installato in quasi tutti i portatili 8-)Mauro
        • yesterday scrive:
          Re: Il vero problema

          Peccato non sia in italiano.Ma che e sempre sta mania di volere i programmi in italiano ?Mamma mia ma datevi una svegliata, cosa c'e' di cosi' difficile in scan, open file, save, eccetera.Mi pare che un minimo di inglese informatico lo si impari automaticamente non appena si smanetta un po' un computer, senza avere un master in lingua inglese.Evidentemente per certi questo apprendimento non e cosi' automatico.
      • Deda scrive:
        Re: Il vero problema
        Avast pesante? Forse quando scarica aggiornamenti consistenti (perché lo fa da solo, tra l'altro), ma altrimenti quel programma è una manna dal cielo. AVG invece non mi aveva soddisfatto per niente, ma la mia esperienza risale a 2-3 anni fa
    • nifft scrive:
      Re: Il vero problema
      - Scritto da: civediamodo po
      Il problema principale a mio avviso sta nel fatto
      che quando la gente compra i pc ai supermarket
      sopra c'è sempre l'antivirus regalato ma con la
      licenza che scade dopo 1 mese. Ovviamente il
      commesso e la scritta diranno "antivirus gratis
      incluso". Indi all'apparizione del messaggio di
      rinnovo licenza per aggiornamenti molti
      penseranno a pubblicità perchè il loro antivirus
      è
      gratis.
      Detto ciò bisognerebbe parlare di più degli
      antivirus free, magari con qualche bannerino sui
      blog, del resto per firefox lo si fa
      già... Sono stradaccordissimo!!!!!!!!La situazione è ridicola, dopo pochissimi mesi sei obbligato a rinnovare l'abbonamento all'antivirus. La vera colpa secondo me non è negli utenti, ma nel metodo seguito dalle case di software per fregare l'utente, in particolare il sistema delle license d'uso (in questo caso anche accettate senza volerlo isto che il software è preinstallato).La situazione in alcuni casi e' al limite dell'illecito, perché alcuni antivirus non permettono neahce di essere disinstallati facilmente (es. norton) per poter magari essere sostituiti da un antivirus libero senza problemi di licenza.Questo è uno dei principali motivi per cui sono passato a linux. Ache ipotizzando l'esistenza di virus per linux (e finora non li ho mai visti), non ci sarà mai un sistema così fraudolento di licenze per gli antivirus.
  • spericolato scrive:
    LINUX E LA FALSA SICUREZZA
    Windows e insicuro, mac osx anche solo che non ha virus, linxu invece e' una roccia...queste sono le solite patetiche argomentazioni trite e ritrite fatte dai sostenitori del pinguino, peccato che siano FALSE e TRAVIANTI.LINUX INFATTI E' RICCO DI FALLE, BACHI E DA INOLTRE LA POSSIBILITA' DI FARE AZIONI LETTERALMENTE MORTALI PER IL PORPRIO PC...GLI ESEMPI SONO STERMINATI, QUASI QUANTO QUELLI WINDOWS.Su una qualunque macchina linara basta scrivere cd / | rm * per cancellare l'intero hd! windows invece ti nasconde di default i file di sistema evitando che ti possa fare pasticci.su linux e' possibile leggere le proprie password grazie a skype e probabilmente con moltissmi altri tool, rendendo di fatto inutile il tedioso meccanismo di utenti e passowrd annidiatemolte distro linux che vengono distribuite come live contengono password di ROOT banali o magari non c'e' l'hanno proprio....basta far partire un pc con una distro live, per formattere l'inteo hd sanza bisogno di password o altro.linguaggio di scripting strisciante; bash, python, perl e ruby sono installati di default nel proprio linux, dando la possibilita' agli hacker di scrivere una moltitudine di script estremamente dannosi, ma spesso dififcilmente riconoscibili (su windows esiseotno solo gli exe e i bat).Inoltre non essendo binary, ma semplici file testo, passano la verifica delgi antivirus senza porblemi.linux e' assurdo. e' molto piu' pericoloso di xp se usato senza una preparazione di almeno 5 anni.
    • sleeping scrive:
      Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
      Sarà, ma per cancellare un file di sistema su Linux devi avere i diritti per farlo e quindi essere root. Se poi uno usa sempre l'utente root non può lamentarsi...E' vero che con un liveCD in cui sia attivo sempre l'utente root puoi formattare tutto, ma bisogna anche usare un po' di cervello e rendersi conto di quello che si sta facendo...Per Skype è stato detto molte volte che non legge le password, ma il file passwd che in realtà non le contiene
      • Anonimo Anonimo scrive:
        Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
        - Scritto da: sleeping
        Sarà, ma per cancellare un file di sistema su
        Linux devi avere i diritti per farlo e quindi
        essere root. Se poi uno usa sempre l'utente root
        non può
        lamentarsi...Perchè in Windows è diverso?Prova a cancellare dei file di sistema se non giri come Administrator...Il problema è l'utOnto che, come ora lavora come administrator sul sistema windows, domani lavorerebbe come root sul sistema linux.
        E' vero che con un liveCD in cui sia attivo
        sempre l'utente root puoi formattare tutto, ma
        bisogna anche usare un po' di cervello e rendersi
        conto di quello che si sta
        facendo...Appunto. E' il cervello che manca.
    • mosfet scrive:
      Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
      Mi hai convinto davvero.Ora capisco windows li nasconde i file perché sa che lo usano persone come te mentre Linux sa lo usano persone come me.Con il libero arbitrio.Ciao-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 ottobre 2007 02.03-----------------------------------------------------------
    • rotfl scrive:
      Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
      Mai sentite tante idiozie in vita mia.
    • ecc scrive:
      Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
      Non volgio alimentare il troll, ma solo sottolineare che, per quante vaccate ha scritto, l'idea che di per se' una distro gnu/linux sia sicura, o meglio piu' sicura, ritorna all'argomento del falso senso di sicurezza.Personalmente aggiungerei anche i seguenti atteggiamenti:- minimizzare il software installato- patch di sicurezza (dopo consultazione di allarmi come detto sopra)- irrobustire i permessi del filesystem e dei binari S*ID implementare dei controlli al boot (magari montando la partizione in read only)- limitare e controllare gli accessi da network ai vari demoni e servizi- aumentare il livello di log ed auditing - configurare un firewall che blocchi anche connessioni oubount (e filtrare quelle necessarie).E' oramai mia buona abitudine usare uno di quegli script per hardening di gnu/linux. Personalmente mi trovo molto bene con bastille ( http://www.bastille-linux.org/ ), guardo con curiosita' a grsecurity ( http://www.grsecurity.net/ ) ed hardened linux ed ho provato con scarso entusiasmo SElinux.Ovviamente sono una serie di azioni e di limitazioni che devono essere ben considerate prima di applicarle.Come Intrusion Detection System in generale uso (a casa) solo host based IDS (HIDS). Non ho mai implementato tripwire completamente a causa della difficolta' di archiviare i dati in sicurezza (per il controllo)mi piace molto snort, vorrei provare http://www.lids.org/


      molte distro linux che vengono distribuite come

      live contengono password di ROOT banali o magari

      non c'e' l'hanno proprio....basta far partire un

      pc con una distro live, per formattere l'inteo
      hd

      sanza bisogno di password o

      altro.
      Tutte le distro vengono distribuite anche in
      versione live, ma ancora una volta: chi e' tanto
      imbecille da lavorare con la distro da CD? E una
      volta installato su HD la password puo' essere
      cambiata.
      Testina.Inoltre, sempre avendo un poco di testa senza prendere i prodotti come sicuri di base (di qui di nuovo il falso senso di sicurezza) la distro live la si puo' derivare (piu' o meno semplicemente) da una distro installata oppure puoi modificare l'immagine della distro live.Esempio concreto:il mio firewall, un cd avviabile Debian (derivato) personalizzato da me (ecco il punto debole, eh eh eh). L'unica palla evidente e' che se devo cambiare od inserire nuove regole sul firewall, o lo faccio on the fly (sapendo che al reboot i miei supposti castroni saranno resettati, almeno e' un buon modo di evitare casini) altrimenti devo rimasterizzare il cd per renderli stabili.
    • lol scrive:
      Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
      ma vatti a informare... devi essere root per poter fare alcune cose.. ma ti paga zio bill per dire simili cose? o sei cretino di nascita?
    • pippo scrive:
      Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA

      Su una qualunque macchina linara basta scrivere
      cd / | rm *
      per cancellare l'intero hd!
      in realtà la sintassi corretta è:cd / ; rm -rf *se proprio vogliamo dirlo: Almeno quando copi, copia bene !!
      su linux e' possibile leggere le proprie password
      grazie a skype e probabilmente con moltissmi
      altri tool, rendendo di fatto inutile il tedioso
      meccanismo di utenti e passowrd
      annidiatele "passowrd" annidiate!!! te sei uno spasso!
      molte distro linux che vengono distribuite come
      live contengono password di ROOT banali o magari
      non c'e' l'hanno proprio....basta far partire un
      pc con una distro live, per formattere l'inteo hd
      sanza bisogno di password o
      altro.ma sull'hd non c'e' la distro live.. quindi ? dov'e' la poca sicurezza ? nel computer non protetto, non nel CD, sveglione!
      • Dioniso scrive:
        Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
        - Scritto da: pippo

        Su una qualunque macchina linara basta scrivere

        cd / | rm *

        per cancellare l'intero hd!


        in realtà la sintassi corretta è:

        cd / ; rm -rf *
        ma non è: rm -fR /*dai chi è che fà la prova????
    • cRoW2k scrive:
      Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
      Sei un lamer, ma di brutto.. rm? Skype? ma dove vivi ciccio?!
    • nec scrive:
      Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
      - Scritto da: spericolato
      Windows e insicuro, mac osx anche solo che non ha
      virus, linxu invece e' una roccia...queste sono
      le solite patetiche argomentazioni trite e
      ritrite fatte dai sostenitori del pinguino,
      peccato che siano FALSE e
      TRAVIANTI.

      LINUX INFATTI E' RICCO DI FALLE, BACHI E DA
      INOLTRE LA POSSIBILITA' DI FARE AZIONI
      LETTERALMENTE MORTALI PER IL PORPRIO PC...GLI
      ESEMPI SONO STERMINATI, QUASI QUANTO QUELLI
      WINDOWS.

      Su una qualunque macchina linara basta scrivere
      cd / | rm *
      per cancellare l'intero hd! windows invece ti
      nasconde di default i file di sistema evitando
      che ti possa fare
      pasticci.

      su linux e' possibile leggere le proprie password
      grazie a skype e probabilmente con moltissmi
      altri tool, rendendo di fatto inutile il tedioso
      meccanismo di utenti e passowrd
      annidiate

      molte distro linux che vengono distribuite come
      live contengono password di ROOT banali o magari
      non c'e' l'hanno proprio....basta far partire un
      pc con una distro live, per formattere l'inteo hd
      sanza bisogno di password o
      altro.

      linguaggio di scripting strisciante; bash,
      python, perl e ruby sono installati di default
      nel proprio linux, dando la possibilita' agli
      hacker di scrivere una moltitudine di script
      estremamente dannosi, ma spesso dififcilmente
      riconoscibili (su windows esiseotno solo gli exe
      e i
      bat).
      Inoltre non essendo binary, ma semplici file
      testo, passano la verifica delgi antivirus senza
      porblemi.


      linux e' assurdo. e' molto piu' pericoloso di xp
      se usato senza una preparazione di almeno 5
      anni.REALMENTE, non ho capito se stai facendo il troll volontariamente o se hai sparato una marea di.. senza saperlo.
    • Linux user scrive:
      Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
      si, infatti!!!è per quel motivo che con quello schifo di windows continuavano ad entrarmi malware a più non posso e con linux no.Poi ti ricordo che il comando cd / | rm * (da te citato, ma sei proprio un espertone di comandi unix, sai usare anche il pipe!!!) non fa assolutamente nulla!!! per cancellare deve essere lanciato da root, altrimenti non succede proprio nulla.Senza contare che in linux un eventuale virus può infettare la home utente, non l'intero sistema!!Si può dire tutto su linux, ti può non piacere, ti può far cacare la filosofia "comunista" del software libero, però, se parli di sicurezza, sciacquati la bocca prima di dire che il sistema operativo usato sul 75% dei più grossi server al mondo è insicuro (sai, un motivo ci sarà).
      • zunculupu scrive:
        Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
        Cosa esiste a fare la democrazia se uno deve esprimere il proprio parere dicendo un cofano di stronzate?
      • gos scrive:
        Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
        - Scritto da: Linux user
        si, infatti!!!
        è per quel motivo che con quello schifo di
        windows continuavano ad entrarmi malware a più
        non posso e con linux
        no.
        perchè linux in ambito desktop è usato costantemente appena dallo 0.1% della popolazione
        Si può dire tutto su linux, ti può non piacere,
        ti può far cacare la filosofia "comunista" del
        software libero, però, se parli di sicurezza,
        sciacquati la bocca prima di dire che il sistema
        operativo usato sul 75% dei più grossi server al
        mondo è insicuro (sai, un motivo ci
        sarà).il 75% di linux in ambito server è una cifra falsa, in realtà è circa il 30/35%detto questo ti faccio notare che il 70% dei defacement e degli attachi avviene nei server non-windowsi virus possono diffondersi fra i desktop e non fra i servervuoi delle prove? Googla
    • pikappa scrive:
      Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
      Uhmm sulla scala troll da 1 a 5 ti do 2, potevi impegnarti di più(troll)(troll)Ma non ti scoraggiare, sei sulla buona strada :-D
    • Dambodi Dambodi scrive:
      Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA

      Su una qualunque macchina linara basta scrivere
      cd / | rm *
      per cancellare l'intero hd! windows invece ti
      nasconde di default i file di sistema evitando
      che ti possa fare
      pasticci.se sei root in un s.o linux, significa che sei una persona scafata, intelligente, preparata che SA QUELLO CHE FA, non un tamarro qualunque improvvisato sistemista informatico (come la stragrande maggioranza di chi fa uso di windoz)per i quali windows nasconde cose qua e là per evitare che il pasticcione di turno (utilizzatore windoz) faccia azioni maldestre :D

      su linux e' possibile leggere le proprie password
      grazie a skype e probabilmente con moltissmi
      altri tool, rendendo di fatto inutile il tedioso
      meccanismo di utenti e passowrd
      annidiateinformati prima di sparare cavolate..il file /etc/passwd e' in lettura per tutti..e non contiene le password (shadow)
      molte distro linux che vengono distribuite come
      live contengono password di ROOT banali o magari
      non c'e' l'hanno proprio....basta far partire un
      pc con una distro live, per formattere l'inteo hd
      sanza bisogno di password o
      altro.basta anche un floppy con il dos 3.2 per fare la medesima cosa..

      linguaggio di scripting strisciante; bash,
      python, perl e ruby sono installati di default
      nel proprio linux, dando la possibilita' agli
      hacker di scrivere una moltitudine di script
      estremamente dannosi, ma spesso dififcilmente
      riconoscibili (su windows esiseotno solo gli exe
      e i
      bat).l funzionamento di linux si basa in stragrande maggioranza su script, i binari sono pochi, i vari linguaggi di scripting sono elaborati, complessi e molto efficienti, permette veramente di fare ..di tutto.. a qualsiasi livello.. per come e' architettato il kernel di linux, nessuno può da remoto andare a modificare scripts di sistema (ad es: in /etc/init.d), a menoche' non si incappi in qualche rootkit (bisogna essere loggati come root etc etc, molto improbabile) , o non ci si logghi volutamente come root via ssh... se si "vuole" far dei danni, se li fanno..sempre con un minimo di consapevolezza..mai in maniera ..automatica ed inconsapevole...ti ricordo una cosa..e i .vbs ad es dove li metti?? visual basic script.. quanti di questi .vbs hanno afflitto generazioni di utenti windoz con troiani e balle varie nel corso degli anni?
      Inoltre non essendo binary, ma semplici file
      testo, passano la verifica delgi antivirus senza
      porblemi.non esistono virus per linux


      linux e' assurdo. semplicemente non e' alla tua portata :) :) per questo ti sembra...assurdo :Dlinux non e' per tutti..e' molto piu' pericoloso di xp
      se usato senza una preparazione di almeno 5
      anni.come in tute le cose..bisogna studiare per esser esperti
      • icemark scrive:
        Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
        beh, non è sempre detto che chi usa il pc sa quello che fa (basta fare un paragone con chi guida...);se veramente (come spero) linux rosicchierà quote a windows è molto probabile che, nel mucchio, la maggior parte delle persone siano "utonti".Se ti arriva una mail dove c'è scritta una cosa tipo: "vuoi l'ultima suoneria? le mejo immagini porno? musica gratis? clicca qui!" e ti parte uno script che prima, fa il controllo del OS usato, poi eseguesudo rm -rf /un linux tipo ubuntu ti chiede la password di root, tu vuoi il porno e ce la metti, pc fottuto.Lo so che una persona normale non lo farebbe mai, ma voi quante persone conoscete che hanno preso virus perchè hanno cliccato cose che non dovevano? Io circa 120...
        • ottomano scrive:
          Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
          - Scritto da: icemark[CUT]
          Lo so che una persona normale non lo farebbe mai,
          ma voi quante persone conoscete che hanno preso
          virus perchè hanno cliccato cose che non
          dovevano? Io circa
          120...Se è oer questo ho un'amica (che prende anche ottimi voti all'università... mica una scema) che ha disabilitato l'antivirus perchè, a suo dire, le dava troppo fastidio con gli avvisi "è stato rilevato un virus..."Le avevo configurato un pc a prova di bomba (Win2k SP4 + Avast Free + Sygate PF 5.6), ma nulla potevo contro la stupidità umana...bye
          • anoninona scrive:
            Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
            1. Prendere ottimi voti all'università non è sinonimo di intelligenza: studiare a pappagallo non è sinonimo di intelligenza.2. Conosco gente che si laureerà con 110&L in interfacoltà informatiche che non sa nemmeno installare un programma. E prende 30 agli esami informatici. anche se non li fanno loro, ma si appoggiano al gruppo dei ferrati nel campo.Detto questo detto tutto... p.s. chissà perché son donne...
          • Bex scrive:
            Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
            A volte il 110L lo prendono anche perchè fanno un pochino di studi extra sotto le scrivanie dei profe
          • Bex scrive:
            Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
            - Scritto da: ottomano
            - Scritto da: icemark
            [CUT]

            Lo so che una persona normale non lo farebbe
            mai,

            ma voi quante persone conoscete che hanno preso

            virus perchè hanno cliccato cose che non

            dovevano? Io circa

            120...

            Se è oer questo ho un'amica (che prende anche
            ottimi voti all'università... mica una scema) che
            ha disabilitato l'antivirus perchè, a suo dire,
            le dava troppo fastidio con gli avvisi "è stato
            rilevato un
            virus..."

            Le avevo configurato un pc a prova di bomba
            (Win2k SP4 + Avast Free + Sygate PF 5.6), ma
            nulla potevo contro la stupidità
            umana...

            byestrMessage = strMessage.Replace("umana","femminile")Ok ?Ok.
        • Bex scrive:
          Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
          Se lanci sudo ti chiede la tua password.... e se tu la inserisci senza sapere perchè lo stai facendo sei un co(ni)glione come quelli che hanno votato pro(di).
    • ... scrive:
      Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
      Se sei così imbecille da fare tutto come root... sì...
    • Simon e Garfunkel scrive:
      Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA

      estremamente dannosi, ma spesso dififcilmente
      riconoscibili (su windows esiseotno solo gli exe
      e i
      bat).E i com e i pif e i scr
    • Bex scrive:
      Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
      Stando alla tua congettura,Anche un utente windows con in mano un cd di boot di un qualsiasi partition manager puo formattare il disco senza alcuna password...e sempre senza alcuna password puo smontarti l'hd metterlo su un altra macchina e farsi gli affari tuoi..e se non ha la password puoi bottare il pc con un apposito dischetto che ti resetta la password di administrator...Dai per cortesia nessun sistema è sicuro al 100%...è grazie a queste pirlate che è nato il tpm... sempre e comunque insicuro (basta sconnettere il pin di alimentazione del chip tpm... basta un semplice taglierino...)
    • yesterday scrive:
      Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA

      Su una qualunque macchina linara basta scrivere
      cd / | rm * Sei proprio un utonto windows. Non parlare di cose che non conosci.Per far danni con rm /* devi essere root, quindi non dire minchiate.Studia un po' prima di fare figure da pirla sui forum...
    • ZeRO scrive:
      Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
      Ma che bel trollone!E come sei bravo!Sei riuscito a fare il 3d piu' lungo, complimentoni!
    • Exo scrive:
      Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
      - Scritto da: spericolato
      Su una qualunque macchina linara basta scrivere
      cd / | rm *
      per cancellare l'intero hd!peccato che il comando sopra non funzioni :-Dprimo perche' "rm *" non elimina le directory ma solo i file; per eliminare anche le directory devi scrivere "rm -rf *"secondo perche' "cd / | rm *" e' come dire "passa lo standard output di "cd /" a "rm *"; e quindi il risultato e' "rm: cannot remove `*': No such file or directory"complimenti all'hacker autore del post
    • uno scrive:
      Re: LINUX E LA FALSA SICUREZZA
      - Scritto da: spericolato
      Windows e insicuro, mac osx anche solo che non ha
      virus, linxu invece e' una roccia...queste sono
      le solite patetiche argomentazioni trite e
      ritrite fatte dai sostenitori del pinguino,
      peccato che siano FALSE e
      TRAVIANTI.

      LINUX INFATTI E' RICCO DI FALLE, BACHI E DA
      INOLTRE LA POSSIBILITA' DI FARE AZIONI
      LETTERALMENTE MORTALI PER IL PORPRIO PC...GLI
      ESEMPI SONO STERMINATI, QUASI QUANTO QUELLI
      WINDOWS.

      Su una qualunque macchina linara basta scrivere
      cd / | rm *
      per cancellare l'intero hd! windows invece ti
      nasconde di default i file di sistema evitando
      che ti possa fare
      pasticci.

      su linux e' possibile leggere le proprie password
      grazie a skype e probabilmente con moltissmi
      altri tool, rendendo di fatto inutile il tedioso
      meccanismo di utenti e passowrd
      annidiate

      molte distro linux che vengono distribuite come
      live contengono password di ROOT banali o magari
      non c'e' l'hanno proprio....basta far partire un
      pc con una distro live, per formattere l'inteo hd
      sanza bisogno di password o
      altro.

      linguaggio di scripting strisciante; bash,
      python, perl e ruby sono installati di default
      nel proprio linux, dando la possibilita' agli
      hacker di scrivere una moltitudine di script
      estremamente dannosi, ma spesso dififcilmente
      riconoscibili (su windows esiseotno solo gli exe
      e i
      bat).
      Inoltre non essendo binary, ma semplici file
      testo, passano la verifica delgi antivirus senza
      porblemi.


      linux e' assurdo. e' molto piu' pericoloso di xp
      se usato senza una preparazione di almeno 5
      anni.Volevo risponderti punto per punto... ma poi ho deciso di lasciar perdere, che tanto più in là di un mucchio di stronzate non riesci ad andare...
  • Atomo scrive:
    Antivirus Meglio Aggiornarli
    Sono in disaccordo con chi pensa che l'antivirus open oppure scaricato da INTERNET gratis sia la soluzione.Adeguatevi
    • Paggio scrive:
      Re: Antivirus Meglio Aggiornarli
      guarda l'antivirus open va bene sono anni che li uso e mi son sempre trovato bene, mai un virus, vabbe che uso windows una volta ogni morte di papa... :P-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 ottobre 2007 01.54-----------------------------------------------------------
    • Daniel Jackson scrive:
      Re: Antivirus Meglio Aggiornarli
      Vendi antivirus?
    • Locke scrive:
      Re: Antivirus Meglio Aggiornarli
      Uno può anche usare l'antivirus fatto dal cuggino. Non è quello il problema :) basta navigare con più intelligenza. Se uno è scemo, non c'è F-Secure, Mcafee e Norton che tenga... beh il Norton non tiene niente in ogni caso :|
  • laCajenne scrive:
    Pregasi Troll di Mac e Linux venire qui
    Prego, lasciate i vostri inutili commenti "contro Windows" in questo thread consentendo così maggiore visibilità ai commenti di chi ha davvero qualcosa da dire sull'argomento.Grazie!
    • pietro scrive:
      Re: Pregasi Troll di Mac e Linux venire qui
      hai la coda di paglia?infatti lo sai benissimo che il piu' grosso problema per la sicurezza dei computer non sono i virus ma e' windows.
  • firenze da firenze =D scrive:
    commento?
    Ragazzi lasciatevi convincere dal software open-source per un semplice motivo: quello che non è pagato non è studiato. Quello che non viene studiato non viene "rimediato" (ovvero spiato) dalle varie comunità internet. Sembra un luogo comune ma così è stato fatto diventare. Rendetelo semplicemente tale.
  • mosfet scrive:
    Ecco il mio antivirus.....OpenSuse 10.3
    Che gioia avere installato il mio antivirus 10.3http://img513.imageshack.us/img513/5264/opensuse103ff7.jpgAlfio
    • Guybrush scrive:
      Re: Ecco il mio antivirus.....OpenSuse 10.3
      - Scritto da: mosfet
      Che gioia avere installato il mio antivirus 10.3

      http://img513.imageshack.us/img513/5264/opensuse10

      Alfio(linux) (rotfl) (rotfl) (rotfl)Bellali'G.T.
    • BLah scrive:
      Re: Ecco il mio antivirus.....OpenSuse 10.3
      Bello. Bravo!
    • mamama scrive:
      Re: Ecco il mio antivirus.....OpenSuse 10.3
      Vedo che ahi usato xfs... è ottimo ;)
  • Nome e Cognome scrive:
    Bhe, dipense dal Sistema.
    "...Il 78% dei consumatori non è inoltre dotato di una combinazione adeguata di applicazioni antivirus, antispyware e firewall installate."Si, ma su che OS?? Adesso è solo colpa degli utenti? Perchè Microsoft non regala Antivirus, visto che il suo Sistema è la causa di tutto?Per carità, bisogna essere accorti: io chiudo sempre la porta di casa....ma se l'architetto me la fa con milioni di buchi nelle pareti che si aprono e si chiudono a loro piacimento, come faccio?Mi prendo una casa fatta da un architetto serio! :DRicordatevi di chiudere porte e... finestreBuona notte.
    • Daniel Jackson scrive:
      Re: Bhe, dipense dal Sistema.
      A proposito di falso senso di sicurezza...
      • pippopluto scrive:
        Re: Bhe, dipense dal Sistema.
        il sistema linux piu' sbragato e' cmq + sicuro di windows aggiornato a ieri. Se poi aggiungiamo netfilter e una configurazione decente i sorrisetti di accondiscendenza possono anche spegnersi, non si passa e basta, puntoDetto questo quoto quanto dice Nome e Cognome, la colpa e' soprattutto di chi produce i sistemi, non tutta dell'utenza. Che poi parliamoci chiaro, mi imbatto normalmente in persone che convivono con popup e spyware fregandosene altamente, quindi non mi stupiscono + di tanto questi dati, l'indolenza della gente e' tremenda, sono i problemi della massificazione dell'informatica. Forse era meglio pensarci prima di dare in mano un pc ad ogni scimmia antropomorfa del pianeta pero'
        • rotfl scrive:
          Re: Bhe, dipense dal Sistema.
          - Scritto da: pippopluto
          non tutta dell'utenza. Che poi parliamoci chiaro,
          mi imbatto normalmente in persone che convivono
          con popup e spyware fregandosene altamenteMolti non se ne rendono neanche conto...
        • Martin Luther scrive:
          Re: Bhe, dipense dal Sistema.
          - Scritto da: pippopluto
          Forse era meglio pensarci prima di dare in mano
          un pc ad ogni scimmia antropomorfa del pianeta
          pero'non si poteva esprimere meglio il concetto...
    • Paolo scrive:
      Re: Bhe, dipense dal Sistema.
      - Scritto da: Nome e Cognome
      Si, ma su che OS?? Adesso è solo colpa degli
      utenti? Perchè Microsoft non regala Antivirus,
      visto che il suo Sistema è la causa di
      tutto?Mi spiace dirlo, ma per esperienza l'utente è la causa principale delle infezioni e gli strumenti di prevenzione posso solo mitigare la situazione.Io uso Windows, senza antivirus, senza antispyware e senza firewall software, solo firewall del router. Per gioco ogni tanto eseguo qualche scansione con evido, ma non trova mai niente.Sarà perchè uso esclusivamente Firefox e Thunderbird con account di posta Gmail?
      • ottomano scrive:
        Re: Bhe, dipense dal Sistema.
        - Scritto da: Paolo
        - Scritto da: Nome e Cognome

        Si, ma su che OS?? Adesso è solo colpa degli

        utenti? Perchè Microsoft non regala Antivirus,

        visto che il suo Sistema è la causa di

        tutto?

        Mi spiace dirlo, ma per esperienza l'utente è la
        causa principale delle infezioni e gli strumenti
        di prevenzione posso solo mitigare la
        situazione.Quoto.

        Io uso Windows, senza antivirus, senza
        antispyware e senza firewall software, solo
        firewall del router. Per gioco ogni tanto eseguo
        qualche scansione con evido, ma non trova mai
        niente.Guardate! Senza mani :)
    • BLah scrive:
      Re: Bhe, dipense dal Sistema.
      "Windows causa di tutto"Forse perché essendo il più usato, è anche il più bersagliato?Se facessi un virus per Linux, cosa ci guadagnerei? Quattro gatti che mi mandano a quel paese e basta.Di sicuro non ci sei tra i quattro gatti: il 90% delle cose che farai, le farai su windows di sicuro.
      • Ken Shiro scrive:
        Re: Bhe, dipense dal Sistema.
        eh gia quattro gatti, la maggior parte dei server web e non solo, che si trovano su internet, sono con linux... perche parlare a vanvera?
        • Dioniso scrive:
          Re: Bhe, dipense dal Sistema.
          - Scritto da: Ken Shiro
          eh gia quattro gatti, la maggior parte dei server
          web e non solo, che si trovano su internet, sono
          con linux... perche parlare a
          vanvera?Si ritene che l'amministratore del server web sia leggermente pià attento all sicurezza del suo OS di quanto lo sia l'utente medio, indipendentemente dal fatto che il suo server sia lin o ms, quindi è molto più difficle fregarlo facendogli cliccare dall'OS del server (!!!) sul file "esegui dialer.exe" mascherato con il collegamento "fatti fare un soffocotto gratis" o no?
  • Daniel Jackson scrive:
    La protezione deve essere gratuita
    Proteggere se stessi o comprare un antivirus?Suggerite l'uso di prodotti gratuiti e create organizzazioni che li sostengano, vedrete che la sicurezza media aumenterà.Pretendere che la gente ogni anno rinnovi l'abbonamento all'antivirus è assurdo e ci rimette la collettività per chi non lo fa.
    • Guybrush scrive:
      Re: La protezione deve essere gratuita
      - Scritto da: Daniel Jackson
      Proteggere se stessi o comprare un antivirus?
      Suggerite l'uso di prodotti gratuiti e create
      organizzazioni che li sostengano, vedrete che la
      sicurezza media
      aumenterà.
      Pretendere che la gente ogni anno rinnovi
      l'abbonamento all'antivirus è assurdo e ci
      rimette la collettività per chi non lo
      fa.NECCIPGNoto anche come II principio della termodinamicaNon Esistono Cose Come I Pasti Gratis(Heinlein, "La luna e' una severa maestra")Comunque gli antivirus gratuiti esistono eh?non sono proprio gratuiti e c'e' un motivo, ma l'utente domestico puo' averli gratuitamente visto che e' lui la principale causa di proliferazione dei virus. Se i computer domestici sono protetti anche i pc aziendali sono piu' al sicuro.G.T.
    • pietro scrive:
      Re: La protezione deve essere gratuita

      La protezione deve essere gratuita..sono d'accordo, deve essere inserita nel sistema operativo.o meglio deve essere insita nel sistema operativo.
      • mmmm scrive:
        Re: La protezione deve essere gratuita
        si come no, così poi l'antitrust fa causa a microsoft perchè inserisce l'antivirus di serie su windows... il gratuito in giro c'è ed è pure valido, e a volte più valido dei prodotti a pagamento. Dunque basta saper cercare o rivolgersi a dei seri professionisti, allo stesso modo che si fa quando si va dal meccanico di fiducia per far controllare l'automobile.
      • Daniel Jackson scrive:
        Re: La protezione deve essere gratuita

        sono d'accordo, deve essere inserita nel sistema
        operativo.
        o meglio deve essere insita nel sistema operativo.Figuratevi, se MS inserisse un antivirus verrebbe accusata di monopolio...
        • pietro scrive:
          Re: La protezione deve essere gratuita
          - Scritto da: Daniel Jackson

          sono d'accordo, deve essere inserita nel sistema

          operativo.

          o meglio deve essere insita nel sistema
          operativo.

          Figuratevi, se MS inserisse un antivirus verrebbe
          accusata di
          monopolio...ormai e' inutile, non c'e' nulla da fare non riuscite proprio a capire, windows vi ha cosi' condizionati che non riuscite a pensare differerente, il mac, linux, e gli altri Unix ( solaris, frebsd etc..) non e' che hanno un antivirus inserito nell'OS, sono sicuri intrisecamente, sono stati costruiti con la sicurezza al primo posto, e' cosi' che intendevo: "aver una protezione insita nell'OS", tutta un'altra cosa rispetto ad avere un antivirus free.
          • Daniel Jackson scrive:
            Re: La protezione deve essere gratuita

            ormai e' inutile, non c'e' nulla da fare non
            riuscite proprio a capire, windows vi ha cosi'
            condizionati che non riuscite a pensare
            differerente, il mac, linux, e gli altri Unix (
            solaris, frebsd etc..) non e' che hanno un
            antivirus inserito nell'OS, sono sicuri
            intrisecamente, sono stati costruiti con laTu davvero credi che Linux e MacOS non abbiano falle e non beneficerebbero di protezione?Forse sei tu condizionato dalla pubblicità di Apple.Alcuni siti da frequentare:http://www.securityfocus.com/http://www.kernelthread.com/publications/security/index.html
          • pietro scrive:
            Re: La protezione deve essere gratuita
            - Scritto da: Daniel Jackson

            ormai e' inutile, non c'e' nulla da fare non

            riuscite proprio a capire, windows vi ha cosi'

            condizionati che non riuscite a pensare

            differerente, il mac, linux, e gli altri Unix (

            solaris, frebsd etc..) non e' che hanno un

            antivirus inserito nell'OS, sono sicuri

            intrisecamente, sono stati costruiti con la

            Tu davvero credi che Linux e MacOS non abbiano
            falle e non beneficerebbero di
            protezione?
            Forse sei tu condizionato dalla pubblicità di
            Apple.

            Alcuni siti da frequentare:
            http://www.securityfocus.com/
            http://www.kernelthread.com/publications/security/ non ci sono virus e questo mi basta, pensi che uno scrittore di virus non sarebbe attratto dall'idea di fare il primo virus per mac? Diventerebbe famoso in pochi minuti, la notizia farebbe il giro del mondo altro che fare l'ennesimo virus per windows, eppure non succede, tempo fa avevano messo anche un premio, 50.000 dollari mi sembra ... nulla
  • luck scrive:
    Un ativirus
    Ho letto di questo antivirus moon securehttp://yep.it/moon sembra interessante; lo proverei io ma il mio sistema non abbisogna di antivirus.:-)
Chiudi i commenti