Raspberry Pi bootloader: installare l'OS dalla rete

Raspberry Pi bootloader: installare l'OS dalla rete

Al debutto una versione beta del bootloader per Raspberry Pi che consente di effettuare l'installazione dell'OS direttamente da Internet.
Al debutto una versione beta del bootloader per Raspberry Pi che consente di effettuare l'installazione dell'OS direttamente da Internet.
Guarda 7 foto Guarda 7 foto

La nuova versione beta del bootloader messo a disposizione dalla Pi Foundation per le schede Raspberry Pi, il software Pi Imager, è ora in grado di eseguire l’installazione del sistema operativo direttamente dalla connessione di Rete, senza passare da un secondo dispositivo. L’annuncio della funzionalità Network Installation è arrivata nella giornata di ieri. Tutti i dettagli per metterla alla prova sono consultabili sulle pagine del sito ufficiale.

Network Installation per il bootloader di Raspberry Pi

Per configurare uno degli hardware della famiglia Raspberry Pi è sempre stato necessario affidarsi a un secondo computer, requisito essenziale per caricare il sistema operativo sulla SD. Il team al lavoro sul progetto sta però cercando di rendere la procedura più snella, passando dalla connessione a Internet di una scheda senza OS.

Se non avete un altro computer per eseguire Raspberry Pi Imager potete avviare l’applicativo direttamente su una Raspberry Pi 4 o Raspberry Pi 400, connettendola a Internet attraverso un cavo Ethernet. Questo vi permetterà di installare il sistema operativo su una scheda SD vuota direttamente dalla Rete, senza utilizzare un altro computer.

Sono questi i passaggi della procedura da eseguire:

  • inserire una microSD vuota nello slot;
  • connettere cavo Ethernet, tastiera USB e output video;
  • alimentare la scheda Raspberry Pi;
  • quando richiesto, tenere premuto Shift per tre secondi così da installare Pi Imager;
  • selezionare l’immagine da caricare sulla microSD e dare il via all’operazione.

Come riportato sopra, le schede compatibili con la funzionalità Network Installation di Pi Imager sono al momento Raspberry Pi 4 e Raspberry Pi 400. Il team al lavoro sul progetto raccomanda di utilizzare microSD da almeno 8 GB (4 GB per la versione Lite di Raspberry OS). La capacità di storage richiesta varia per altri sistemi operativi.

Fonte: Raspberry Pi
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 10 feb 2022
Link copiato negli appunti