Recensione HUAWEI MateBook 16s: un notebook incredibile

Recensione HUAWEI MateBook 16s: un notebook incredibile

HUAWEI aggiorna la famiglia MateBook con un modello da 16 pollici certificato Intel EVO, una macchina bella, potente e da giusto prezzo.
HUAWEI aggiorna la famiglia MateBook con un modello da 16 pollici certificato Intel EVO, una macchina bella, potente e da giusto prezzo.

HUAWEI ha appena presentato le novità della gamma MateBook, i nuovi notebook del 2022 che con display da 16 pollici. Il grande protagonista di quest’anno è il top di gamma HUAWEI MateBook 16s, un PC con schermo touch in formato 3:2, una dotazione hardware di alto livello e una serie di integrazioni software davvero interessanti.

Per le versioni 2022 di MateBook e MateBook D, HUAWEI si affida a Intel e ai processori Core di 12° generazione, spinti al massimo e affiancati da un sistema dissipante decisamente evoluto. Abbiamo avuto modo di provare a fondo una delle configurazioni top di gamma e in questa recensione vi raccontiamo pregi e difetti del potente notebook.

 

Design e Costruzione

In termini di design e qualità costruttiva, la serie HUAWEI MateBook è una garanzia e il nuovo 16s non fa di certo eccezione. La sensazione di avere tra le mani un prodotto premium è immediata, la scocca realizzata in metallo è assemblata in maniera magistrale. Il notebook può essere facilmente aperto con una sola mano, grazie ad un’eccellente bilanciamento dei pesi e uno spessore decisamente ridotto del display.

Non si tratta di certo di un PC super leggero, la scheda tecnica dichiara 1,99Kg complessivi, un valore coerente con la quantità di tecnologia presente sotto la scocca, nonché in linea con i nuovi MacBook Pro da 16” di Apple. Da chiuso, MateBook 16s ha uno spessore di 17,8mm che di certo non sono pochi, ma questo consente allo chassis di ospitare un sistema dissipante decisamente efficace e di fornire una buona dotazione di porte input/output:

  • USB-C
  • USB-C Thunderbolt 4
  • HDMI
  • Jack 3.5mm
  • 2x USB-A

Nuova Tastiera e Webcam al posto giusto

Oltre all’ampio trackpad da 140x90mm, HUAWEI introduce una tastiera di nuova generazione, pensata per offrire il massimo comfort durante la digitazione. La corsa dei tasti è di 1.5mm e bisogna ammettere che la piacevolezza d’uso è ai massimi livelli. Apprezzo la scelta di non includere un tastierino numerico – come fatto su MateBook D – che avrebbe decisamente ridotto le dimensioni dei tasti e peggiorato l’esperienza di scrittura.

HUAWEI MateBook 16S

Ai lati della tastiera troviamo 2 grossi speaker stereo e, per la gioia di tanti, la webcam torna in alto all’interno della sottile cornice superiore. Questa mossa era inevitabile, l’utenza non ha mai nascosto l’avversione nei confronti di quella cam celata tra i tasti funzione, causa di inquadrature dal basso poco consone ad un utilizzo professionale. La risoluzione della webcam è FullHD 1080p, con un angolo di visione di ben 88°.

Non manca il lettore di impronte digitali, per lo sblocco del dispositivo attraverso Windows Hello.

Display e Audio

Il display figura certamente tra i punti di forza del nuovo HUAWEI MateBook 16s, che monta un pannello IPS touch in formato 3:2 e risoluzione 2.5K. Si tratta di un display calibrato a livello hardware e dotato di certificazione TUV per la fedeltà dei colori.

HUAWEI MateBook 16S

Un pannello così accurato non può che risultare perfetto per grafica, video editing e color correction/grading a livello professionale, ma a beneficiarne è anche l’intrattenimento. Guardare un film su uno schermo del genere è un’esperienza fantastica, nonostante il formato 3:2 implichi due grosse bande sull’asse verticale.

Utilizzare per diversi giorni un display 3:2 mi ha fatto innamorare di questo rapporto di forma. Lavorare su un pannello ampio, ma sviluppato maggiormente in verticale mi ha stupito in termini di comodità durante la navigazione web e la scrittura e lettura di lunghi testi. È una di quelle cose difficili da comprendere finché non le si prova personalmente. Inoltre, MateBook 16s ha una luminosità massima davvero alta e la visibilità all’aperto è discreta, sebbene la finitura lucida del pannello non sia certamente di aiuto.

Scheda tecnica e Prestazioni

Tanta forma ma anche tanta sostanza per il nuovo HUAWEI MateBook 16s. Sotto la scocca si nasconde un potente cuore blu, ovvero una CPU Intel i7 12700H a 2.3 GHz con scheda grafica Iris XE e 16GB di memoria RAM.

HUAWEI MateBook 16S

Il sistema è certificato EVO, classificato da Intel secondo determinati parametri che misurano la qualità e versatilità della macchina a 360°. La piattaforma Alder Lake non può che offrire prestazioni eccellenti, questo i7 offre 6 core Performance e 8 core Efficient per un TDP di 45W, un consumo che risulta effettivo e costante durante operazioni complesse. C’è da dire che la dodicesima generazione di CPU Intel per notebook (serie H) stentano a mostrare il fianco in ogni condizione di utilizzo. Questo 12700H è perfetto per chi necessita di una macchina sempre prestante e reattiva, sia durante l’utilizzo più blando, che effettuando operazioni particolarmente complesse come editing video, rendering 3D ed elaborazioni grafiche di ogni genere.

Con l’arrivo del nuovo MateBook 16s affiancato dal MateBook 16 con AMD Ryzen, HUAWEI offre all’utente la possibilità di scegliere la piattaforma più adatta alle proprie esigenze in termini di prestazioni e posizionamento di prezzo. Non abbiamo avuto modo di confrontare i due modelli, ma possiamo assicurare che questa versione con i7 e grafica Iris XE è in grado di offrire prestazioni sufficienti anche ad un’utenza particolarmente esigente. Inoltre, con la combinazione CTRL + P si attiva la Performance Mode, che da un boost al processore e sviluppa un TDP fino a 54W, ben 9W in più rispetto al wattaggio base.

HUAWEI MateBook 16S

Chiaramente MateBook 16s non è un PC da gaming e non sarebbe corretto giudicarne le prestazioni in gioco. Ma è importante segnalare che la GPU integrata Iris XE offre la potenza grafica adeguata per giocare discretamente a diversi titoli, mantenendo un frame rate decisamente stabile, merito anche del prestante sistema dissipante Shark Fin con doppia ventola e struttura in rame. Non pensiamo di poter giocare a Call of Duty: Warzone a 60 fps, ma giochi meno recenti o titoli notoriamente meno esigenti come Valorant, League of Legends e anche Fortnite girano bene e beneficiano dell’ottima reattività del display, pur trattandosi di un pannello a 60 Hz.

Ecosistema e Funzioni

Anche questo MateBook 16s abbraccia appieno il concetto di ecosistema e Super Device HUAWEI. Un approccio che fornisce all’utente la perfetta comunicazione tra tutti i dispositivi del brand cinese, come smartphone, tablet e accessori di vario genere. Tutto è gestito dal pannello di controllo HUAWEI, che consente di attivare e configurare tutte le funzioni integrate nel sistema.

C’è la possibilità di proiettare lo schermo dello smartphone sul portatile, senza l’ausilio di alcun cavo e avendo il totale controllo sul dispositivo. Possiamo utilizzare un tablet HUAWEI come tavoletta grafica e collegarsi in maniera wireless ai monitor della gamma MateView. Molto interessante anche la funzione di ricerca globale, che consente di trovare file e cartelle presenti su qualsiasi dispositivo collegato al medesimo account HUAWEI.

La nuova webcam FullHD installata sul MateBook 16s integra funzioni basate su intelligenza artificiale, come il tracciamento del volto, regolazione dell’inquadratura e l’effetto greenscreen per modificare o sfocare lo sfondo. Quest’ultimo funziona bene soltanto in condizioni di illuminazione ottimale, altrimenti l’algoritmo non riesce a distinguere correttamente lo sfondo e il soggetto.

Un’altra feature presentataci in sede di annuncio è la riduzione del rumore durante le videochiamate. Il sistema di microfoni integrato permette di isolare la nostra voce e di eliminare eventuali suoni indesiderati. C’è da dire che questa funzione ci è sembrata davvero efficace, anche in giro e in ambienti molto rumorosi l’intelligenza artificiale riesce ad isolare perfettamente la voce, restituendo una qualità audio ideale.

Autonomia

HUAWEI MateBook 16s monta una batteria da 84Wh, dalla capacità più che adeguata per questo tipo di notebook. La piattaforma Alder Lake i7 e il suo TDP da 45W non possono che gravare sull’autonomia del portatile, per non parlare del ampio display ad altissima risoluzione con tanto di pannello touch. Tenendo conto di tutta questa tecnologia, l’efficienza energetica del nuovo MateBook è buona e sotto stress siamo riusciti ad utilizzarlo per circa 4 ore di fila con una sola carica.

Certo, non sarà un campione di autonomia, ma con le giuste accortezze ed un utilizzo meno intenso, il dispositivo è in grado di assisterci egregiamente durante un weekend fuori porta.

Inoltre, in confezione troviamo un potente – ma compatto – caricatore da 90W GaN, in grado di ricaricare il PC da 0 a 50% in meno di 30 minuti. In poco più di 1 ora si raggiunge il 100%

Prezzi e Conclusioni

Veniamo ai prezzi. Il nuovo HUAWEI MateBook 16s, nella configurazione da noi testata con i7, 16GB di RAM e 1TB di SSD, costa 1.699€. A nostro avviso si tratta di un prezzo adeguato in relazione alla dotazione hardware di fascia alta, al fantastico display touch e a tutte le integrazioni e funzioni legate all’ecosistema HUAWEI. Questo dispositivo rappresenta la scelta ideale per chi necessita di una macchina molto prestante e perfetta per l’utilizzo in ambito grafico, grazie alla fedeltà cromatica del pannello IPS.

Inoltre, acquistando il notebook dal sito ufficiale si riceve in omaggio un bellissimo monitor MateView da 28” in risoluzione 4K, collegabile senza l’utilizzo di cavi e dal valore commerciale di 649€. È inclusa anche un’estensione di garanzia di 12 mesi.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 30 giu 2022
Link copiato negli appunti