Reznor: la musica va rubata

Il leader dei Nine Inch Nails all'attacco in Australia di Universal Music, definita avida. Si appella ai fan: rubate la musica, diffondetela

Roma – Trent Reznor, il frontman della celeberrima band Nine Inch Nails, non ha usato mezzi termini durante un concerto in Australia per descrivere la propria etichetta discografica: a suo dire Universal Music è una impresa avida che non si merita niente, i suoi prezzi sono “ridicoli”.

“Rubate (la musica, ndr.), rubatela – si è appellato ai fan – Rubatela, rubatela e fatela girare ai vostri amici, e continuate a rubare. Perché in un modo o nell’altro questi c***** devono farsi entrare in testa che stanno truffando la gente e questo non è giusto

Il discorso di Reznor è finito su YouTube, eccolo qui:

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti