RIAA, se ne va Hillary Rosen

Dopo cinque anni le dimissioni
Dopo cinque anni le dimissioni


Roma – Hillary Rosen, chairman e CEO della Recording Industry Association of America e principale artefice delle crociate legali e moralizzatrici contro il peer-to-peer e in generale il file-sharing, ha annunciato le proprie dimissioni dalle cariche ricoperte nell’associazione.

Rosen ha infatti affermato che alla fine del 2003 lascerà la RIAA dopo cinque anni di attività in cui l’associazione, un tempo poco nota al pubblico, è divenuta la più accanita nemesi delle attività di pirateria condotte dentro e fuori dalla rete. Wired ne ha recentemente parlato come “il nome più odiato dell’industria della musica”.

La motivazione delle dimissioni, ha spiegato Rosen, è dovuta al desiderio di trovare più tempo per la propria famiglia.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 01 2003
Link copiato negli appunti