RIAA, se ne va Hillary Rosen

Dopo cinque anni le dimissioni


Roma – Hillary Rosen, chairman e CEO della Recording Industry Association of America e principale artefice delle crociate legali e moralizzatrici contro il peer-to-peer e in generale il file-sharing, ha annunciato le proprie dimissioni dalle cariche ricoperte nell’associazione.

Rosen ha infatti affermato che alla fine del 2003 lascerà la RIAA dopo cinque anni di attività in cui l’associazione, un tempo poco nota al pubblico, è divenuta la più accanita nemesi delle attività di pirateria condotte dentro e fuori dalla rete. Wired ne ha recentemente parlato come “il nome più odiato dell’industria della musica”.

La motivazione delle dimissioni, ha spiegato Rosen, è dovuta al desiderio di trovare più tempo per la propria famiglia.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    C'è un errore clamoroso nel sondaggio
    Il David è attribuito a Michelangelo, anno 1504, mentre è di Donatello (1440 circa)....Inoltre come eventi "importanti" mettono fatti che coinvolgono coreani e cittadini di Singapore.... manca solo che aggiungano "2002 - Moreno arbitra Corea del Sud-Italia"
    • Anonimo scrive:
      Re: C'è un errore clamoroso nel sondaggio
      E che dire poi del fatto che hanno attribuito a graham Bell l'invenzione del telefono invecve che a Meucci...
    • Anonimo scrive:
      Re: C'è un errore clamoroso nel sondaggio
      - Scritto da: Anonimo
      Il David è attribuito a Michelangelo, anno
      1504, mentre è di Donatello (1440 circa)....Vorrei farti notare che esistono sia il David di Michelangelo che quello di Donatello e sono due cose diverse. Quello di fronte al comune a Firenze è di Michelangelo... ( ho visto Quark proprio due settimane fa!!! :-)) )
Chiudi i commenti