RIM, licenziamenti a tappeto

La società canadese taglierà il 10 per cento della sua forza lavoro globale. Questione di ottimizzazione dei costi e riallocazione delle risorse. Pesano i risultati dell'ultima trimestrale

Roma – Ottimizzazione dei costi, riallocazione delle risorse, esigenze di strategia a lungo termine . Sono queste le spiegazioni offerte dalla società canadese Research In Motion (RIM) ai circa 2mila dipendenti che a breve si ritroveranno a dover cercare nuove esperienze professionali.

Il 10 per cento della forza lavoro globale di RIM verrà dunque sacrificata nell’estremo tentativo di tenere il passo svelto di competitor olimpionici come Apple e dispositivi basati su Android. Il gigante canadese cercherà così di eliminare i costi ridondanti, per una nuova strategia di ottimizzazione delle spese.

Si tratta di una mossa già paventata dalla stessa RIM, in seguito ai negativi risultati maturati nell’ ultima trimestrale . I vertici della società canadese avevano sottolineato come negli ultimi cinque anni d’attività il numero complessivo dei dipendenti fosse quadruplicato .

Alla notizia dei licenziamenti si è poi aggiunta quella relativa ad un nuovo cambio ai vertici della stessa RIM. A ritirarsi sarà l’attuale Chief Operating Officer (COO) Don Morrison, presto rimpiazzato da Thorsten Heins, che vedrà espandersi il suo ruolo di COO alle divisioni vendita e prodotti della società.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Alessio scrive:
    ITALIANO
    "sin qui date per *scontante* sulla fisica dei quanti""Due recenti analisi condotte nei *rivelatori* del Large Hadron Collider"Ma li rileggete gli articoli prima di pubblicarli, o contate sulla "passione" che ci avete messo? Siete una rivista scientifica, non venditori di kebab...
    • Federico Allegretti scrive:
      Re: ITALIANO
      Apprezzeranno la segnalazione, ma il sarcasmo e' fuori luogo.Comunque "Punto" e' un sito che riporta "curiosita'" del mondo "tecnologico", non un giornale scientifico. Nature, Scientific American, Proceeding sono forse giornali scientifici ... allora Focus che cosa e'?Ciao e buona lettura
  • tema scrive:
    soldi buttati
    Se non avessero buttato tutti sti soldi per correre dietro ai mulini a vento a quest'ora staremo veleggiando sui mari di Titano.
    • tema scrive:
      Re: soldi buttati
      http://en.wikipedia.org/wiki/File:PIA10008_Seas_and_Lakes_on_Titan.jpg
    • attonito scrive:
      Re: soldi buttati
      - Scritto da: tema
      Se non avessero buttato tutti sti soldi per
      correre dietro ai mulini a vento a quest'ora
      staremo veleggiando sui mari di
      Titano.e dove sta l'utilita' di veleggiare sui mari di titano rispetto a questa cosa qui del bosone?
    • krane scrive:
      Re: soldi buttati
      - Scritto da: tema
      Se non avessero buttato tutti sti soldi per
      correre dietro ai mulini a vento a quest'ora
      staremo veleggiando sui mari di Titano.E' costato meno di un paio di bombardieri...
    • iRoby scrive:
      Re: soldi buttati
      Si ok, ma sta tranquillo che scienziati come quelli del CERN esisteranno sempre e riceveranno sempre fondi per cercare la verità là fuori... Sempre fuori, dove non troveranno mai la verità, ma solo quella dell'osservatore che la cerca e come tale la creerà...Riceveranno fondi, per distoglierci dal vero posto dove si trova la verità, dentro noi stessi.Quale gruppo di persone che non vuole che si trovi la verità?Mi vengono in mente tutte quelle di potere che hanno interesse affinché l'uomo non capisca mai chi è e quale sia il suo ruolo qui... Perché se lo sapesse non vorrebbe essere sfruttato, affamato, reso schiavo, derubato, umiliato...
      • HarryFottre r scrive:
        Re: soldi buttati

        Riceveranno fondi, per distoglierci dal vero
        posto dove si trova la verità, dentro noi
        stessi.Ma perche' non ti chiudi in un convento a scoprire l'universo in te stesso invece di digitare XXXXXXXte per la rete ?
      • Cavallo Pazzo scrive:
        Re: soldi buttati
        Nulla è tutto ciò che dovrebbe ragionevolmente esistere, escludendo una volontà o una qualsivoglia causalità a priori, tutto ciò che esiste in realtà non avrebbe alcuna legittimità. Dunque nulla.Ma, il ma, è d'obbligo dal momento che qualcosa esiste e noi siamo qua ad osservarlo, verrebbe da dire che a questo punto tutto sarebbe legittimato ad esistere, e ragionandoci meglio, verrebbe quasi da dire che in fondo, tutto e nulla sono poi la medesima cosa.Cosa è un punto matematico? Cosa sono due punti matematici, o tre, o alcuni miliardi: la stessa cosa ossia una somma non infinita di zeri, insomma, sono un unico punto. Ma da quanti punti è composto un segmento?Un punto non può essere osservato, infiniti punti non possono essere numerati, eppure, quello che noi possiamo osservare è proprio ciò che non potrebbe esistere: un segmento composto da un numero infinito di punti senza dimensione... da questa implicazione tutti i mondi e le realtâ traggono la loro origine
        • iRoby scrive:
          Re: soldi buttati
          Un bambino in spiaggia ha tanto di simie alla coscienza... La coscienza è come un'idea di un bimbo di fare un castello di sabbia. È la gioia per il gioco e per l'atto creativo. Il castello è il risultato di quell'atto, questo universo è quel castello.Ma la Coscienza fa di più si immerge nella sua creatura... Prova l'esperienza di farne parte. Così il suo Spirito come un piatto foglio di Domopack riveste le infinite forme di vita, smette di essere tabula rasa e si distingue nella diversità delle creature... Essa smette di essere unica e sperimenta la pluralità, in me, in te, in tutti noi che siamo diversi pur essendo una cosa sola.
    • giorgio scrive:
      Re: soldi buttati

      Se non avessero buttato tutti sti soldi per
      correre dietro ai mulini a vento a quest'ora
      staremo veleggiando sui mari di
      Titano.e pensa se non li avessimo buttati per scannarci, o per costruire templi..meglio cercare qualcosa che domani ci fara' porre domande migliori.
  • iRoby scrive:
    Il Super Spin
    Per me la teoria unica ed universale è quella del Super Spin con la super simmetria e l'evoluzioni della fisica Bohmiana.Tutte le altre sono solo ca%%ate di scienziati meccanicisti, che amano giocare con i loro acceleratori di particelle super costosi alla ricerca di particelle inventate dalla propria mente...Troveranno il bosone, e poi ancora il tritone, il rognone, ecc. Perché tanto è sempre la medesima particella il "ROTONE" che a frequenze e condizioni differenti si trasforma creando o apparendo come altre particelle, su creazione della mente e delle aspettative dell'Osservatore.Come dice Fred A. Wolf, la fisica subatomica è una scienza farlocca che serve ad uso e consumo dei meccanicisti per permettergli i loro esperimentini in condizioni controllate con giocattoloni costosi, e il mantenimento di una casta di scienziati meccanicisti inutili.Il creatore non è il bosone o qualsiasi altra "cosa", ma l'Osservatore.E più l'Osservatore osserva, e più cose ceerà in un proXXXXX infinito. Lo strumento per la creazione è il "rotone" che non crea da solo, ma è solo un "servo" della mente dell'Osservatore.Come nell'esperimento delle due fenditure, le cose, le opportunità, i mondi, gli eventi, coesistono in uno sciame di infinite possibilità, delle quali una sei anche tu...
    • Funz scrive:
      Re: Il Super Spin
      - Scritto da: iRoby
      Per me la teoria unica ed universale è quella
      del Super Spin con la super simmetria e
      l'evoluzioni della fisica
      Bohmiana.

      Tutte le altre sono solo ca%%ate di scienziati
      meccanicisti, che amano giocare con i loro
      acceleratori di particelle super costosi alla
      ricerca di particelle inventate dalla propria
      mente...
      Ma quante fesserie.Secondo te i progressi in elettronica, medicina, energetica, tecnologia dei materiali, eccetera eccetera eccetera, tutti ottenuti grazie alla scienza delle particelle subatomiche, non esistono?http://public.web.cern.ch/public/en/about/BasicScience3-en.html
      • iRoby scrive:
        Re: Il Super Spin
        Non è che non esistono...Non esisterebbero senza l'Osservatore.Ricercare nella materia particelle non ha senso. Dato che è l'aspettativa di chi ricerca che le crea.Cioè le particelle non esisterebbero senza l'atto di osservazione. Ma si troverebbero tutte in uno stato sovrapposto di possibilità di esistenza e non esistenza.In sostanza l'uomo non deve cercare le particelle la fuori, ma cercare il meccanismo che le crea qua dentro, ossia dentro se stesso.Non è una religione, è il paradigma del gatto di Schrodinger... Finché non c'è stato qualcuno che le cercava, le particelle non esistevano, erano solo potenziali stati di possibilità.L'uomo troverà ancora altre particelle, ed altre ancora, finché porrà aspettativa in ciò, semplicemente perché è esso stesso con la sua aspettativa a creare e quindi poi trovarle.Difficile il concetto?Tutta la scuola di Copenaghen lo è... :)Tanto da venire snobbata... Meglio farsi finanziare per costruire cosi larghi e lunghi sotto terra (LHC), che spiegare il perché di tutto ciò...
        • Funz scrive:
          Re: Il Super Spin
          Hai un minestrone di scienza e spiritualismo in testa, che fa paura :D
          • iRoby scrive:
            Re: Il Super Spin
            No, sono solo gli ultimi 100 anni di fisica quantistica e subatomica, delle quali ho scelto la scuola di pensiero che più ritenevo idonea a spiegare il tutto.Tu continua pure a seguire i meccanicisti... E mettere l'uomo in balia degli eventi e dei bosoni di un dio all'esterno dell'uomo che crea i bosoni per crare il mondo in cui mettere l'uomo ai suoi piedi.La scuola di Copenaghen da all'uomo il ruolo di creatore e riporta Dio dentro di lui...A che servirebbe la scienza se non a trovare e spiegare l'origine delle cose?E si finisce per forza nella filosofia e nella religione.Trovami uno scienziato serio che sia totalmente ateo, agnostico e razionalista.
          • Funz scrive:
            Re: Il Super Spin
            - Scritto da: iRoby
            No, sono solo gli ultimi 100 anni di fisica
            quantistica e subatomica, delle quali ho scelto
            la scuola di pensiero che più ritenevo idonea a
            spiegare il
            tutto.Non sei tu a dover scegliere qual teoria è quella vera...
            Tu continua pure a seguire i meccanicisti... E
            mettere l'uomo in balia degli eventi e dei bosoni
            di un dio all'esterno dell'uomo che crea i bosoni
            per crare il mondo in cui mettere l'uomo ai suoi
            piedi.Ma quale dio che crea i bosoni? Ti fai fuorviare da un nomignolo dato dai media. Chiamiamolo bosone di Higgs o Arturo e facciamola finita OK?
            La scuola di Copenaghen da all'uomo il ruolo di
            creatore e riporta Dio dentro di
            lui...

            A che servirebbe la scienza se non a trovare e
            spiegare l'origine delle
            cose?
            E si finisce per forza nella filosofia e nella
            religione.

            Trovami uno scienziato serio che sia totalmente
            ateo, agnostico e
            razionalista.Un sondaggio mostrava che circa il 90% degli scienziati sono atei, con una prevalenza dei biologi (95%), mentre i più "credenti" sono i matematici (85% di atei), anche se tendono a credere in qualche entità astratta piuttosto che nel vecchietto con la barba bianca...
          • iRoby scrive:
            Re: Il Super Spin
            Riguardo alla teoria giusta...Sono io a dover rifiutare quella che gli "altri" hanno considerato giusta per me.Gli "altri" mi hanno battezzato col rito cristiano cattolico quando non potevo ancora scegliere quello giusto per me.Gli "altri" mi dicono che io sono in balia del mio DNA e che le mie malattie sono ereditarie, quando l'Epigenetica dice una cosa totalmente diversa, che il DNA non ha alcun ruolo sull'ereditarietà e che le credenze sono più forti della genetica.Gli "altri" mi impongono una visione meccanicista della realtà dicendomi che tutto il creato esisteva già prima di me e degli altri essere dotati di spirito intelligente, e che io non compartecipo alla creazione di tutto ciò.Gli "altri" mi impongono la fisica subatomica e la relatività e deridono teorie come il super spin e le stringhe, che invece dentro di me sento più adatte a spiegare l'origine e il funzionamento dell'universo.Gli "altri" non hanno né più né meno elementi per giudicare vera la propria teoria di quanto io non ne abbia per giudicare vera quella che ho scelto io.-----Quale sondaggio?Perfino A. Einstein era religioso ed era buddista..."La religione del futuro sarà una religione cosmica. Dovrà trascendere un Dio personale ed evitare dogmi e teologie. Soffusa sia di natura che di spiritualità, dovrà essere basata su un senso religioso derivante dallesperienza di tutte le cose, naturali e spirituali, considerate come ununità piena di significato. Il Buddismo risponde a questa descrizione.Se ci fosse una qualsiasi religione in grado di rispondere ai bisogni della scienza moderna, questa potrebbe essere il BuddismoAlbert Einstein "-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 luglio 2011 13.18-----------------------------------------------------------
          • Funz scrive:
            Re: Il Super Spin
            - Scritto da: iRoby
            Riguardo alla teoria giusta...
            Sono io a dover rifiutare quella che gli "altri"
            hanno considerato giusta per
            me.Non ti viene in mente che altri possono avere più conoscenza e più capacità di giudizio di te?
            Gli "altri" mi hanno battezzato col rito
            cristiano cattolico quando non potevo ancora
            scegliere quello giusto per
            me.E che c'entra? La religione non ha niente a che fare con la scienza.
            Gli "altri" mi dicono che io sono in balia del
            mio DNA e che le mie malattie sono ereditarie,
            quando l'Epigenetica dice una cosa totalmente
            diversa, che il DNA non ha alcun ruolo
            sull'ereditarietà e che le credenze sono più
            forti della
            genetica.Mischi cose risapute con assurdità... chi ha mai detto che il DNA non ha ruolo nell'ereditarietà :|In quanto alle credenze... forse se te ne cade una addosso :p
            Gli "altri" mi impongono una visione meccanicista
            della realtà dicendomi che tutto il creato
            esisteva già prima di me e degli altri essere
            dotati di spirito intelligente, e che io non
            compartecipo alla creazione di tutto
            ciò.Il che mi sembra assai ragionevole
            Gli "altri" mi impongono la fisica subatomica e
            la relatività e deridono teorie come il super
            spin e le stringhe, che invece dentro di me sento
            più adatte a spiegare l'origine e il
            funzionamento
            dell'universo.Le stringhe sono una teoria scientifica di frontiera, non sufficientemente provata, ma neanche esclusa. Perché dici che è derisa.Quanto a quello che sentiamo tu e io, non ha alcuna importanza!
            Gli "altri" non hanno né più né meno elementi per
            giudicare vera la propria teoria di quanto io non
            ne abbia per giudicare vera quella che ho scelto
            io.Invece si, ci sono strumenti matematici per descrivere la realtà, e esperimenti scientifici per validare la teoria.Se non ci credi puoi studiare la teoria e replicare l'esperimento, cosa che con la religione non puoi fare... è questa la principale differenza.
            -----
            Quale sondaggio?Eh, peccato che non potessi salvare i bookmarks sul quotidiano dove l'ho letto!
            Perfino A. Einstein era religioso ed era
            buddista...

            "La religione del futuro sarà una religione
            cosmica. Dovrà trascendere un Dio personale ed
            evitare dogmi e teologie. Soffusa sia di natura
            che di spiritualità, dovrà essere basata su un
            senso religioso derivante dallesperienza di
            tutte le cose, naturali e spirituali, considerate
            come ununità piena di significato. Il Buddismo
            risponde a questa
            descrizione.

            Se ci fosse una qualsiasi religione in grado di
            rispondere ai bisogni della scienza moderna,
            questa potrebbe essere il
            Buddismo

            Albert Einstein "Penso rientri in quel 10% di scienziati che credono in qualche divinità matematica...
          • iRoby scrive:
            Re: Il Super Spin
            Fai due errori di fondo nel replicarmi.1) l'ignoranza di tutto ciò di cui scrivo io, l'Epigenetica per esempio;2) mi hai considerato non scientista, ma semplicemente spiritualista e come tale mi stai giudicando.Innanzitutto ti consiglio di leggere o guardare il seminario "Biology of Belief" di Bruce Lipton La biologia delle credenze. E Bruce H. Lipton è ricercatore alla Stanford. Cerca pure su Youtube il Vienna congress che è anche tutto in italiano. E capirai perché si è scoperto che non c'è nessuna ereditarietà in quasi tutte le malattie, ma l'origine è solo nelle credenze.E di come le credenze condizionano la nostra vita.E poi, riguardo al fatto che l'uomo è compartecipe nella creazione, basta solo capire le implicazioni dell'esperimento di Young delle 2 fenditure fatto nel 1908 e ripetuto negli anni '90.Tutti gli eventi della tua vita sono sovrapposti esattamente come lo sciame di forme d'onda dell'esperimento in cui l'elettrone da forma d'onda (possibilità) precipita in evento fisico (materia).Estrarre un evento piuttosto che un altro, così come far precipitare l'elettrone facendolo passare da una fenditura piuttosto che l'altra è un meccanismo ancora misterioso, ma non del tutto casuale e meccanicistico.Significa che quando ti svegli al mattino davanti a te hai migliaia di possibilità di vincere una lotteria, finire sotto un'auto, conoscere una ragazza, trovare un lavoro, piuttosto che essere licenziato.Il meccanismo perché tu abbia determinati eventi piuttosto che altri, è in relazione con stati d'animo e sentimenti, concentrazione, visualizzazione mentale.Per esempio se unisci il concetto di cui sopra a quello in neuroscienza dei neuroni specchio, ossia l'esperimento del New Mexico dove si mettono in due stanze isolate due persone sconosciute che si concentrano una sull'altra, gli applichi l'apparecchio EEG e dai stimoli sensoriali solo ad uno di loro, anche il tracciato del secondo avrà picchi nei medesimi istanti.Lo stesso misterioso meccanismo dei gemelli siamesi, nel quale se uno sta male o muore anche l'altro a distanza percepisce malessere.Mostrando una sorta di entanglement tra i due individui.Stesso meccanismo apparentemente casuale che ci capita ogni tanto quando ripensiamo ad un vecchio amico o un familiare e poi quello ci telefona.A questo punto torniamo all'inizio della nostra giornata abbiamo davanti a noi una serie di eventi che possono manifestarsi. Estrarre per esempio la telefonata per una selezione per un lavoro, invece che un altro giorno da disoccupato, è l'unione tra l'entanglement con il responsabile della selezione delle aziende a cui abbiamo mandato il nostro CV, e la nostra aspettativa di trovare un lavoro, che andrà a vincere contro l'atteggiamento negativo e vittimista di altri che hanno il CV in mezzo al nostro.L'atteggiamneto pessimista e vittimista o quello positivo, allegro è frutto delle credenze e del substrato familiare e sociale in cui cresciamo. E ciò condizionerà la nostra vita in entanglement con gli altri individui.La scienza e le sue implicazioni nella nostra vita, vanno anche capite. Sennò rimangono solo numeri in esperimenti.Spiritualista moderno, significa anche guardare in modo diverso l'esistenza e lo scopo della vita in virtù di queste scoperte scientifiche... Non è accendere candele e mettersi a fare l'OM in una stanza incensata, retaggio della insulsa New Age degli anni '70...
          • Funz scrive:
            Re: Il Super Spin
            Sarà, ma resto parecchio scettico.Non basta certo qualche ricerca "borderline" per smantellare tutti gli impianti della fisica teorica e della biologia moderne (hai detto niente!).Non è che la scienza sia un monolite inscalfibile come tanti detrattori la dipingono (e magari loro sono dei fanatici integralisti religiosi!).Però teorie tanto consolidate e dimostrate da essere considerate leggi della natura, è molto difficile che vengano smantellate dalle fondamenta. Al massimo approfondite, allargate, integrate, come la fisica newtoniana che oggi è considerata un sottoinsieme della fisica, ma non è che sia stata smentita!Mi auguro che i teorici che citi riescano a dimostrare le loro verità, e che abbiano il giusto riconoscimento possibilmente non postumo. :) A patto che non raccontino balle ;)
        • attonito scrive:
          Re: Il Super Spin
          - Scritto da: iRoby
          Non è che non esistono...
          Non esisterebbero senza l'Osservatore.

          Ricercare nella materia particelle non ha senso.
          Dato che è l'aspettativa di chi ricerca che le
          crea.

          Cioè le particelle non esisterebbero senza l'atto
          di osservazione. Ma si troverebbero tutte in uno
          stato sovrapposto di possibilità di esistenza e
          non esistenza.in una foresta cade un albero morto.Nessuno e' presente ad osservare la caduta.DOMANDA: l'albero, cadendo, fa rumore o no?
          • iRoby scrive:
            Re: Il Super Spin
            Vai più indietro nel macroscopico e alle origini.La coscienza unica e immortale necessita di provare due esperienze, la diversità e la morte...Crea un universo ponendo in rotazione i rotoni, che si evolve a spirale sotto forma di energia potenziale, nell'universo si pensa che oltre il 90% sia energia e non esiste il vuoto. Con l'occasione crea anche il dualismo, positivo e negativo, luce e buio, bene e male, ecc.L'universo è uno ma infiniti, ossia potenzialmente infinite possibilità...Ed il rotone serve a ciò, prendere le forme più disparate che asservano alla creazione con l'aiuto dei "creatori". Basta che cambi la loro frequenza ed energia potenziale (teoria delle stringhe e del super spin).La coscienza si pone all'interno della sua creatura e la pervade (chiamiamolo spirito primordiale) generando esseri a cui demandare le due esperienze che essa vuole fare.Potrebbe interessarci sapere quali furono i primi esseri, dei demiurghi creatori di altre creature (saranno il Geova e Satana delle religioni giudaiche?) piuttosto che qualche alieno primo esperimento... Magari un giorno lo scopriremo...Quindi le prime creature iniziano a prendere coscienza di se stesse e ad usare i sensi per far precipitare forme d'onda di energia. In definitiva iniziano a CREARE perché così lo spirito che le pervade le fa funzionare, sono creatori che io amo definire "su procura"... :)Precipitano i primi gas, e la prima materia e i primi minerali, e di conseguenza i primi astri...Tutto funziona a spirale, perché così si muove il rotone, dai semi di girasole, al guscio delle lumache, i rami sugli alberi. Ovunque la sequenza di Fobonacci e gli insiemi di Mandelbrot sono il linguaggio matematico della creazione.L'universo è pervaso di energia ma anche di "intenzioni". Le intenzioni generano i sentimenti, che generano il linguaggio, e nel caos creano anche eventi. Questo è un concetto difficile, ma Masaru Emoto e i messaggi nell'acqua sono un esempio di intenzione che crea cambiamenti di natura fisica negli elementi.È stato scoperto di recente che il nostro pianeta all'inizio della sua creazione aveva meno di una decina di minerali, e che tutti gli altri si sono creati per interazioni con microrganismi che li hanno modificati e alterati aumentandone la varietà.Le creature sono state creatrici, di una maggiore varietà di minerali, che ha aiutato altre creature ad apparire, e così a cascata.E sai perché ciò? Perché siamo tutti una sola cosa, un unico Spirito.Bene... Vai avanti aumentando la complessità. Arriva a quello che è oggi il pianeta, miliardi di forme di vita differenti che dipendono mutualmente l'una dall'altra e che hanno un desiderio, fare un'esperienza, l'esperienza che vuole fare lo spirito (e la coscienza) che le pervade, vivere nella varietà, la diversità, e provare l'esperienza della morte, ciclica all'infinito finché questo universo non avrà finito l'aspensione e si contrarrà, ricominciando il ciclo in una nuova entusiasmante forma, facendo rivivere alla Coscienza una nuova esperienza.Quanto sopra pensi sia una mia fantasia?Ok, ti do uno spunto, neuroscienze sperimentali. Cerca da Jung a tutti i più grandi scienziati della mente che negli anni hanno usato l'ipnosi regressiva e altre tecniche per far parlare le componenti dell'uomo.Dalla matrice di punti primordiale che non ha la cognizione del tempo, allo spirito, e la mente che traduce il loro linguaggio archetipico.Milioni di persone ti diranno, in maniera apparentemente criptica e archetipica ma non incomprensibile se hai studiato proprio per fare ciò, esattamente quello che ho scritto io...L'origine della creazione è dentro l'uomo, non al di fuori di lui dove cercano al CERN...E lo aveva detto Giordano Bruno...Lo disse Bill Hicks (il comico americano)...Lo dissero centinaia di sciamani...
          • shevathas scrive:
            Re: Il Super Spin
            - Scritto da: iRoby
            Vai più indietro nel macroscopico e alle origini.

            La coscienza unica e immortale necessita di
            provare due esperienze, la diversità e la
            morte...

            Crea un universo ponendo in rotazione i rotoni,
            che si evolve a spirale sotto forma di energia
            potenziale, nell'universo si pensa che oltre il
            90% sia energia e non esiste il vuoto.
            questa energia è stata misurata ? in che modo ? se la risposta alla prima domanda è no allora non stai facendo scienza ma solamente speculazione filosofica.
            Ed il rotone serve a ciò, prendere le forme più
            disparate che asservano alla creazione con
            l'aiuto dei "creatori". Basta che cambi la loro
            frequenza ed energia potenziale (teoria delle
            stringhe e del super
            spin).
            tutto è dovuto alle appendici di sua spaghettosa immensità o forse a xenu.MEGACUT
            Tutto funziona a spirale, perché così si muove il
            rotone, dai semi di girasole, al guscio delle
            lumache, i rami sugli alberi. Ovunque la sequenza
            di Fobonacci e gli insiemi di Mandelbrot sono il
            linguaggio matematico della
            creazione.
            guarda la tua è un tentativo di unire la visione gnostica dell'universo con la moderna fisica dei quanti, poetica quanto vuoi ma per niente consistente dal punto di vista della scienza.
            E lo aveva detto Giordano Bruno...
            Lo disse Bill Hicks (il comico americano)...
            Lo dissero centinaia di sciamani...Il fatto che alcuni geni siano stati oggetto di ridicolo non implica che tutti quelli di cui si ride siano geni. Hanno riso di Colombo, hanno riso di Fulton, hanno riso dei fratelli Wright. Ma hanno anche riso di Bozo il Clown.(Carl Sagan)
          • shevathas scrive:
            Re: Il Super Spin


            Di quale scienza? Quella che oggi per farsi
            approvare un farmaco per i diabetici lo prova con
            placebo di pillola di
            zucchero?
            quella che ha permesso di mettere insieme il computer (o altro aggeggio elettronico) dal quale scrivi. O forse trasmetti i messaggi su PI sincronizzando i chakra con la vibrazione cosmica del server ?
            Quella che dopo 10.000 studi sui benefici della
            marjuana l'abolisce perché 10 studi dicono che
            faccia
            male?
            link ?
            Quella che vieta l'uso come dolcificante della
            naturale pianta Stevia Rebaudiana Bertoni con un
            test in vitro ed uno sui ratti, per evitare che
            distrugga il mercato dell'Aspartame sintetico e
            brevettato?
            la stevia è in vendita in svizzera.
            Insomma quella scienza che pone un obiettivo come
            vero a priori, trucca o nega o approva dei
            risultati e soli quelli che la portano a
            verificare
            l'obiettivo?
            non conosco questa scienza. Conosco la fisica che dal fiasco dell'esperimento per misurare l'etere ha tirato fuori la teoria della relatività o dal fiasco della trasmutazione del piombo in oro ha tirato fuori la chimica moderna. Ma forse gli alchimisti non l'hanno desiderato abbastanza.
            Oppure puoi continuare a leggere Focus e seguire
            la scienza per "l'uomo
            comune"...
            Tanto devi solo fare un'esperienza... Che
            qualcuno (la scienza ortodossa) ha deciso essere
            per te la più inconsapevole
            possibile...gli effetti della scienza per l'uomo comune, nel bene e nel male, li vedo tutti i giorni. Anche a me piace Harry Potter e il fantasy, ma so distinguere la realtà dalla fantasia.
          • krane scrive:
            Re: Il Super Spin
            - Scritto da: shevathas

            Di quale scienza? Quella che oggi per farsi

            approvare un farmaco per i diabetici lo
            prova con placebo di pillola di zucchero?
            quella che ha permesso di mettere insieme il
            computer (o altro aggeggio elettronico) dal quale
            scrivi. O forse trasmetti i messaggi su PI
            sincronizzando i chakra con la vibrazione cosmica
            del server ?

            Quella che dopo 10.000 studi sui benefici
            della

            marjuana l'abolisce perché 10 studi dicono
            che faccia male?
            link ?http://www.fuoriluogo.it/medicalcannabis/terapia_links.htm
          • iRoby scrive:
            Re: Il Super Spin
            - Scritto da: shevathas
            quella che ha permesso di mettere insieme il
            computer (o altro aggeggio elettronico) dal quale
            scrivi. O forse trasmetti i messaggi su PI
            sincronizzando i chakra con la vibrazione cosmica
            del server?Ok allora trovami gli studi dei Bell Labs sul drogaggio del silicio che sta alla base del primo diodo, dello Zener in particolare da cui è nata tutta l'elettronica digitale!Sono cose vecchie, non ci dovrebbero essere problemi per la AT&T o quello che è ora dare queste informazioni...Nessuno è riuscito ad averle...Ecco uno studio sulla storia dei primi device al silicio, questa è la tua scienza, e neppure tu sai che la Bell non ha mai dimostrato come ha trovato il drogaggio corretto per arrivare a quel risultato.http://www.porticus.org/bell/belllabs_transistor1.html
            link ?Ti basta aprire un libro universitario di farmacologia per capire perché qualsiasi medico ti dirà che anche a lui resta misterioso il perché di questo accanimento!
            la stevia è in vendita in svizzera. La Svizzera è uno stato minuscolo e non fa parte della EU, non fa statistica.Perché in 25 paesi nel mondo tra cui Giappone, l'Aspartame è considerato cancerogeno e il dolcificante prescelto per dolci e bibite "light" è la Stevia, e qui da noi e nord America avviene il contrario?
            non conosco questa scienza. Conosco la fisica che
            dal fiasco dell'esperimento per misurare l'etere
            ha tirato fuori la teoria della relatività o dal
            fiasco della trasmutazione del piombo in oro ha
            tirato fuori la chimica moderna. Ma forse gli
            alchimisti non l'hanno desiderato abbastanza.Einstein è morto con equazioni irrisolte, che portavano tutte verso le teorie di Copenaghen...La fisica odierna pecca di una variabile, l'osservatore e la sua influenza sulla misura.Ci vuole una nuova scienza... E non è alchimia, e non ha niente a che fare con Henry Potter.Nessuno è ancora riuscito a darmi spiegazione e significato di questo esperimento:http://paranormal.se/topic/pk-experiment_med_djur.htmldesiderio e sentimenti di piccoli animali che alterano leggi fisiche di generazione di numeri casuali, con effetto anche nel passato...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 agosto 2011 17.59-----------------------------------------------------------
          • shevathas scrive:
            Re: Il Super Spin

            Sono cose vecchie, non ci dovrebbero essere
            problemi per la AT&T o quello che è ora dare
            queste
            informazioni...
            Nessuno è riuscito ad averle...eppure i diodi al silicio funzionano.
            Ecco uno studio sulla storia dei primi device al
            silicio, questa è la tua scienza, e neppure tu
            sai che la Bell non ha mai dimostrato come ha
            trovato il drogaggio corretto per arrivare a quel
            risultato.
            hai il risultato. Possono anche raccontarti di esserci arrivati interrogando gli ossicini indiani, però il risultato è qualcosa che si vede e che funziona.
            http://www.porticus.org/bell/belllabs_transistor1.


            link ?

            Ti basta aprire un libro universitario di
            farmacologia per capire perché qualsiasi medico
            ti dirà che anche a lui resta misterioso il
            perché di questo
            accanimento!


            la stevia è in vendita in svizzera.

            La Svizzera è uno stato minuscolo e non fa parte
            della EU, non fa
            statistica.
            Perché in 25 paesi nel mondo tra cui Giappone,
            l'Aspartame è considerato cancerogeno e il
            dolcificante prescelto per dolci e bibite "light"
            è la Stevia, e qui da noi e nord America avviene
            il
            contrario?


            non conosco questa scienza. Conosco la
            fisica
            che

            dal fiasco dell'esperimento per misurare
            l'etere

            ha tirato fuori la teoria della relatività o
            dal

            fiasco della trasmutazione del piombo in oro
            ha

            tirato fuori la chimica moderna. Ma forse gli

            alchimisti non l'hanno desiderato abbastanza.

            Einstein è morto con equazioni irrisolte, che
            portavano tutte verso le teorie di
            Copenaghen...
            La fisica odierna pecca di una variabile,
            l'osservatore e la sua influenza sulla
            misura.roba stranota che funziona però solo a livello quantistico e di cui te ne accorgi solo se fai esperienze quantistiche. In sistemi a molte particelle gli effetti delle osservazioni delle singole particelle si elidono a vicenda ed emergono i comportamenti statistici. In parole povere: puoi lanciare un elettrone attraverso un muro per effetto tunnel, ma se lanci un pallone (sistema a molte particelle) contro il muro questo rimbalza e torna indietro.
            Ci vuole una nuova scienza... E non è alchimia, e
            non ha niente a che fare con Henry
            Potter.

            Nessuno è ancora riuscito a darmi spiegazione e
            significato di questo
            esperimento:
            http://paranormal.se/topic/pk-experiment_med_djur.

            desiderio e sentimenti di piccoli animali che
            alterano leggi fisiche di generazione di numeri
            casuali, con effetto anche nel
            passato...se per quello nessuno mi ha spiegato cosa ci faccia un drago invisibile nel mio garage.
          • iRoby scrive:
            Re: Il Super Spin
            Lo sai che Nikola Tesla il padre dell'odierno elettromagnetismo, riferiva di avere contatti con entità aliene?E la stessa cosa faceva Willelm Reich?Che Einstein non ha utilizzano nessun metodo scientifico, ma aveva solo un'intuizione che gli girava per la testa e chiese ad un suo amico matematico di spiegarglielo, perché lui diceva di non essere eccessivamente ferrato nella materia...E che molto probabilmente la vera origine di molte sue intuizioni fu sua moglie Mileva Maric e non lui...Il transistor ha miliardi di combinazioni di drogaggio. Non si arrivò a quella giusta per metodo scientifico, ma o per botta di XXXX, o per suggerimento altrui... E l'ipotesi UFO di Roswell è una delle più accreditate per invenzioni come transistor, fibra ottica e forse anche il velcro...Con buona pace di tutti i metodi scientifici e deduttivi.Il metodo scientifico è semplicemente fallato... Il progresso umano in realtà sembra andare avanti per intuizioni di singoli individui, e misteriosi quanto fortuiti suggerimenti... :)
          • shevathas scrive:
            Re: Il Super Spin

            Che Einstein non ha utilizzano nessun metodo
            scientifico, ma aveva solo un'intuizione che gli
            girava per la testa e chiese ad un suo amico
            matematico di spiegarglielo, perché lui diceva di
            non essere eccessivamente ferrato nella
            materia...Einstein era laureato in fisica, e la parte di matematica in cui non era "ferrato" era il calcolo tensoriale, ovvero l'analisi matematica sulle superfici svolto usando lo strumento matematico dei tensori, ambito matematico scoperto da poco e studiato principalmente da tullio levi civita e gregorio ricci cubastro. E il calcolo tensoriale assoluto è stato usato per slegare la relatività dall'obbligo di avere un riferimento fisso ed assoluto come invece avveniva per la fisica newtoniana. Come già avveniva nelle equazioni di lorentz. Purtroppo la vulgata vuole che einstein fosse un somaro che un giorno inventa la relatività, peccato che la storia sia profondamente differente; einstein ha avuto intuizioni geniali ma si è anche basato su molto lavoro fatto da scienziati che lo hanno preceduto: maxwell, lorentz, plank. La fisica non procede a salti.
            Il transistor ha miliardi di combinazioni di
            drogaggio. Non si arrivò a quella giusta per
            metodo scientifico, ma o per botta di XXXX, o per
            suggerimento altrui... E l'ipotesi UFO di Roswell
            è una delle più accreditate per invenzioni come
            transistor, fibra ottica e forse anche il
            velcro...
            il velcro è stato brutalmente copiato da una pianta terrestre che usava lo stesso trucco: tanti piccoli uncini ravvicinati per attaccare il seme al pelo degli animali.
            Con buona pace di tutti i metodi scientifici e
            deduttivi.

            Il metodo scientifico è semplicemente fallato...
            Il progresso umano in realtà sembra andare avanti
            per intuizioni di singoli individui, e misteriosi
            quanto fortuiti suggerimenti...
            :)ti consiglio qualche buon testo di storia della fisica o della matematica, vedrai sia le intuizioni che il metodo per formalizzare e trasformarle in teorie scientifiche e non relegarle a mere ipotesi.
          • iRoby scrive:
            Re: Il Super Spin
            Ma per cortesia...Ormai è ufficiale il lavoro di Mileva Maric:http://etleboro.blogspot.com/2008/10/la-teoria-della-relativit-e-mileva.htmlFammi un altro favore dato che non c'è riuscito nessuno, trovami i draft tecnici sugli studi di drogaggio del silicio della scoperta del transistor eseguiti dai Bell Labs.In modo da darmi una prova certa che è stata la scienza ufficiale ad inventare la base di tutto il mondo digitale odierno...
          • shevathas scrive:
            Re: Il Super Spin
            - Scritto da: iRoby
            Ma per cortesia...
            Ormai è ufficiale il lavoro di Mileva Maric:
            http://etleboro.blogspot.com/2008/10/la-teoria-del
            <i
            Ciononostante ha sempre difeso e sostenuto Albert, finanziandolo mentre era ancora un giovane emergente, e rinunciando alla sua stessa carriera per aiutarlo. Dal matrimonio delle menti dei due scienziati nasce così la straordinaria "Teoria della Relatività" (1905), destinata a rinnegare le leggi della fisica classica e a portare sulla scena geopolitica una nuova fonte di energia. </i
            peccato che l'energia nucleare non sia stata scoperta da Einstein ma da altri scienziati (Henri Becquerel e i coniugi Curie, che per questo fatto riceveranno nel 1903 il nobel) e che sia stata studiata da altri. L'equazione di Einstein, la famosa E=mc^2 viene dopo per spiegare teoricamente quanto era stato scoperto prima. <i
            calcolatori, mentre continuava a lavorare a tempo pieno. In realtà la relatività e l'energia nucleare non sarebbero state scoperte senza la base intuitiva di Mileva Maric, </i
            peccato che l'energia nucleare non sia stata scoperta per merito di Einstein. E errori così grossi inficiano di molto la storicità e l'attendibilità di quest'articolo. La solita vulgata che vuole Einstein un idiota geniale che si è tirato fuori, non si capisce bene da dove, la teoria della relatività. Teoria che, all'atto pratico, è una risistemazione organica e coerente di esperienze e di leggi fisiche precedenti. Più o meno lo stesso lavoro fatto per l'elettromagnetismo da Maxwell e per la termodinamica dal Boltzmann. La moglie di Einstein può avere avuto un ruolo nelle intuizioni del marito, non lo nego, ma di certo non lo si prova con articoli con errori così evidenti.
            Fammi un altro favore dato che non c'è riuscito
            nessuno, trovami i draft tecnici sugli studi di
            drogaggio del silicio della scoperta del
            transistor eseguiti dai Bell
            Labs.http://prola.aps.org/abstract/PR/v74/i2/p230_1
          • iRoby scrive:
            Re: Il Super Spin
            Somigli tantissimo ad una mia amica...Io faccio consulenza a delle associazioni sulle psicopatologie contemporanee.E dentro c'è di tutto, da psicologi matti da legare, a gente che gioca con l'ipnosi e fa ricerca nel campo delle neuroscienze sperimentali.Ero a cena con due di loro, due donne sui 45 anni, molte esperte, relatrici a convegni internazionali e autrici di numerosi libri sui rispettivi campi di studio.Una però si occupa di patologie contemporanee giovanili come anoressia e bulimia e problemi sessuali e di coppia...Questa donna è essenzialmente materialista e meccanicista. Nega tutto ciò che non fa parte dell'establishment, e giudica le sperimentazioni del gruppo della sua amica fallate o anche farlocche. È più Freudiana che Jungiana diremmo...L'altra usa tecniche nuove, fa ricerca in campo neuro-sperimentale. Usa simulazioni mentali, tecniche flash, ipnosi, ecc.Questa persona è totalmente differente dalla prima. Ha maggiore apertura mentale, è più zen e spiritualista, è aperta a possibilità nuove sulle interpretazioni finora date agli studi sulla psiche umana. Più Jungiana che Freudiana diremmo...È incredibile come la prima risulti nervosa e non voglia assolutamente sentire parlare di esperimenti in cui c'è gente con la 3a media e un attestato di parrucchiera che sotto ipnosi parla lingue antiche, o altri che sono in grado di fare interi trattati di fisica, descrivere meccanismi planetari o ripetere la tavola periodica a memoria, e che da coscienti siano persone assolutamente mediocri, culturalmente il prodotto della TV italiana peggiore, tipo Maria De Filippi per rintenderci.La prima "scienziata" arriva perfino all'insulto personale nei confronti dell'altra mettendo da parte qualsiasi rapporto di amicizia, quando le si mostra che non c'è niente di finto o di farlocco nei metodi e le tecniche utilizzate durante la sperimentazione dell'altro gruppo di psicologi...La seconda amica è arrivata alla conclusione che ci sono persone come te, che pur di non vedersi togliere dei punti di riferimento, quelle certezze con cui si è cresciuti tutta la vita, si arriva a reazioni sconnesse, violente, e negando ogni possibilità che molto di ciò che ci è stato insegnato fino ad oggi è fallato e che va rivisto...In definitiva si attivano dei meccanismi di autodifesa, perché sopraggiunge una forma di paura.Il materiale che mi hai postato sul drogaggio dei transistor è inconsistente. Non fa alcuna luce sulla tesi dell'inesistenza di una origine certa sulla scoperta del drogaggio del silicio...
          • shevathas scrive:
            Re: Il Super Spin

            È incredibile come la prima risulti nervosa
            e non voglia assolutamente sentire parlare di
            esperimenti in cui c'è gente con la 3a media e un
            attestato di parrucchiera che sotto ipnosi parla
            lingue antiche, o altri che sono in grado di fare
            interi trattati di fisica, descrivere meccanismi
            planetari o ripetere la tavola periodica a
            memoria, e che da coscienti siano persone
            assolutamente mediocri, culturalmente il prodotto
            della TV italiana peggiore, tipo Maria De Filippi
            per
            rintenderci.parliamo di questi esperimenti: come parlavano lingue antiche ? usavano singole parole ? frasi ? riuscivano a rispondere in lingua X ad una domanda posta nella loro lingua nativa ? riuscivano a rispondere in lingua X ad una domanda posta nella lingua X ? chi ha valutato la conoscenza della loro lingua ? e in che modo ?
            Il materiale che mi hai postato sul drogaggio dei
            transistor è inconsistente. Non fa alcuna luce
            sulla tesi dell'inesistenza di una origine certa
            sulla scoperta del drogaggio del
            silicio...bene, non avrai alcuna difficoltà a postarmi del materiale che dimostra che gli asini non volano. Dimostrami con assoluta certezza che gli asini non volano e crederò a tutto.
          • iRoby scrive:
            Re: Il Super Spin
            Quando avrai raggiunto sufficiente consapevolezza che:l'universo è grande quanto un granello di sabbia, è sovrapposto e rispetta le leggi di Bohm confermate da Alain Aspect e i calcoli di Planck;che siamo tutti una cosa sola, illuminati dalla Coscienza definita da Johns Hopkins (e definita come "variabili nascoste" dalla fisica ortodossa), esattamente come farebbe il vecchio cannone elettronico di un tubo catodico con i singoli pixel di un monitor CRT.Il tempo (e quindi anche lo spazio) non esiste (è solo un metodo percettivo), gli eventi sono sovrapposti e quindi le vite passate, presenti e future di ognuno di noi sono sovrapposte ed accessibili sotto stati di coscienza alterati come quelli ipnotici. Per questo individui possono parlare lingue sconosciute in quegli stati.Ed in teoria (ma avviene spesso anche in pratica e inconsapevolmente) ognuno di noi può accedere a tutta la conoscenza dell'universo, come mostrano contemporaneità di scoperte scientifiche, e abilità acquisite in diverse colonie di topi di laboratorio che non sono stati a contatto, o le scoperte di una reazione da parte di Diels ed Alder e contemporaneamente da Friedel e Krafts...Così come le particolari doti di lettura e scrittura a distanza che dimostrava il sensitivo torinese Adolfo Gustavo Rol.La difficoltà di capire il concetto di Coscienza è dato anche dal fatto che essa è non misurabile e non percepibile per suo stesso volere, e per tale motivo ci vuole un diverso tipo di scienza per descrivere questi concetti...Perché la Coscienza lavora dietro di noi, ci attraversa e ci proietta come su una tela (con la falsa percezione di spazio e tempo) il film della nostra vita... E noi ci immaginiamo come immersi al suo interno.Le mie fonti:Boukalov A.V., Green M., Schwarz J., Witten E. Superstring theory, Grof S. Beyond the Brain. Birth, Death and Transcendence in Psychotherapy,Immanuel Kant Critica della Pura Ragione,Linde A.D.,Smorodinskij J.A.,ed ovviamente Bohm, Planck, Aspect, Goswami, Wolf, e tanti altri...
          • shevathas scrive:
            Re: Il Super Spin
            Partiamo dalla fine:ti avevo chiesto di dimostrarmi con certezza che gli asini non volano e vedo che hai glissato alla grande. Perché non esiste una prova definitiva che gli asini non volano. E dall'assenza di tale prova spesso si compie la fallacia di sostenere che esiste almeno un asino volante. Riguardo a tutto il resto purtroppo non è scienza, quindi non ha alcun senso logico imbastirci un discorso di tipo scientifico, non è scienza, è filosofia, epistemologia e escatologia e questo manda a zero qualsiasi tentativo di usarla per controbattere affermazioni di tipo scientifico, così come il paradosso di zenone di achille e la tartaruga non ha senso usarlo per dimostrare la falsità dell'analisi matematica. Achille raggiungerà la tartaruga in un tempo finito.Da notare comunque che quando le domande diventano precise: come è stato possibile verificare che Tizio parlava la lingua X o di dimostrare che gli asini non volano è partito il solito pistolotto filosofico.Purtroppo nella scienza conta la misura e l'esperimento: puoi chiacchierare quanto vuoi ma se la sbarra misura 1m continuerà, salvo interventi su di essa, a misurare 1m per molto tempo.
          • iRoby scrive:
            Re: Il Super Spin
            Cominciamo dalle mucche che volano...[yt]MZzJGM661D0[/yt]
          • shevathas scrive:
            Re: Il Super Spin
            - Scritto da: iRoby
            Cominciamo dalle mucche che volano...

            [yt]MZzJGM661D0[/yt]un fake. Le altre mucche non si muovono e la mucca sollevata sembra rigida come un bastone.http://www.abovetopsecret.com/forum/thread262304/pg1comunque siamo sotto attacco di gamilas[yt]L3-x4HQAq9g[/yt]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 agosto 2011 20.24-----------------------------------------------------------
          • iRoby scrive:
            Re: Il Super Spin
            Nel video che ho postato la mucca in basso a destra muove ancora la coda.E comunque altri animali possono essere realmente fermi non perché necessariamente sia un fake, ma è una caratteristica di questi fenomeni, il fermare il tempo in un'area più o meno vasta intorno a dove agisce l'adduttore alieno. È stata teorizzata la possibilità di spostamento nella griglia temporale anche negli spazi vuoti tra i fotogrammi della virtualità, agendo sui soli fotogrammi della virtualità di un essere vivente, mentre che intorno a quell'essere si ferma tutto, in un'area vasta quanto è vasto l'effetto dello strumento tecnologico usato da chi esegue questo genere di operazioni.Bellissimo il film sulla nave spaziale Yamato, voglio procurarmelo. Sai dove si può trovare in italiano o inglese?Fai riferimento al seguente materiale per capire che l'universo è olografico...E che sì, gli asini possono volare, basta che milioni di individui da oggi vengano educati a credere ciò... Nell'universo, nel nostro mondo inizieranno a nascere asini volanti...1714 - Gottfried Whilelm von Leibniz, scopritore del calcolo differenziale ed integrale, afferma l'esistenza di una realtà metafisica soggiacente e generantel'universo materiale. Lo spazio-tempo, la massa, il movimento fisico ed il trasferimento di energia sono costruzioni intellettuali.1902 - William James propone che il cervello filtri una realtà molto più vasta.1907 - Henri Bergson dice che la realtà ultima è un impulso vitale comprensibilesolo all'intuizione. Il cervello filtra una realtà più vasta.1929 - Alfreed Whithead, matematico e filosofo, descrive la natura come un grande nesso in espansione di accadimenti che non si esauriscono nella percezione dei sensi. Dualismi come mente/materia sono falsi, la realtà è inclusiva e intrecciata.1929 - Karl Lashley pubblica le sue vaste ricerche, le quali dimostrano che una memoria specifica non si trova in un posto particolare del cervello, ma èdistribuita in tutto il cervello.1947 - Dennis Gabor usa il calcolo integrale di Leibniz per descrivere una possibile fotografia tridimensionale: l'olografia. 1965 - Emmeth Leith e Juris Upatnicks annunciano la costruzione di ologrammi per mezzo dei raggi laser di recente invenzione.1969 - Karl Pribram, che aveva lavorato con Lashley come neurochirurgo, propone l'ologramma come modello dei processi del cervello.1971 - Il fisico David Bohom, che aveva lavorato con Einstein, propone che l'organizzazione dell'universo sia olografica.1975 - Pribram sintetizza le sue teorie con quelle di Bohom in una pubblicazione tedesca sulla psicologia (Gestalt). 1977 - Pribram sottolinea le implicazioni metafisiche unificanti della sua sintesi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 agosto 2011 10.51-----------------------------------------------------------
    • mimmo scrive:
      Re: Il Super Spin
      - Scritto da: iRoby
      Per me la teoria unica ed universale è quella
      del Super Spin con la super simmetria e
      l'evoluzioni della fisica
      Bohmiana.

      Tutte le altre sono solo ca%%ate di scienziati
      meccanicisti, che amano giocare con i loro
      acceleratori di particelle super costosi alla
      ricerca di particelle inventate dalla propria
      mente...

      Troveranno il bosone, e poi ancora il tritone, il
      rognone, ecc. Perché tanto è sempre la medesima
      particella il "ROTONE" che a frequenze e
      condizioni differenti si trasforma creando o
      apparendo come altre particelle, su creazione
      della mente e delle aspettative
      dell'Osservatore.

      Come dice Fred A. Wolf, la fisica subatomica è
      una scienza farlocca che serve ad uso e consumo
      dei meccanicisti per permettergli i loro
      esperimentini in condizioni controllate con
      giocattoloni costosi, e il mantenimento di una
      casta di scienziati meccanicisti
      inutili.

      Il creatore non è il bosone o qualsiasi altra
      "cosa", ma
      l'Osservatore.
      E più l'Osservatore osserva, e più cose ceerà in
      un proXXXXX infinito. Lo strumento per la
      creazione è il "rotone" che non crea da solo, ma
      è solo un "servo" della mente
      dell'Osservatore.

      Come nell'esperimento delle due fenditure, le
      cose, le opportunità, i mondi, gli eventi,
      coesistono in uno sciame di infinite possibilità,
      delle quali una sei anche
      tu...ciò che scrivi non è che una costruzione mentale esattamente come ciò che critichi.tuttavia la fisica delle particelle è una mirabile costruzione della mente.nessuna ricerca è inutile
      • iRoby scrive:
        Re: Il Super Spin
        - Scritto da: mimmo
        ciò che scrivi non è che una costruzione mentale
        esattamente come ciò che critichi.
        tuttavia la fisica delle particelle è una
        mirabile costruzione della mente.
        nessuna ricerca è inutileÈ vero ciò che scrivi, ma la ricerca che stanno facendo al CERN è secondo me fallata perché continua a tenere conto del concetto meccanicista del mondo e degli eventi.Spero che sia abbastanza utile a capire che è inutile cercare bosoni e altri oggetti subatomici che verranno puntualmente trovati, semplicemente perché l'osservatore ha posto aspettativa in questa ricerca, e quindi l'osservatore ha creato la particella, e non esisteva prima che un "OSSERVATORE" iniziasse a cercarla. O meglio esisteva solo "POTENZIALMENTE" in uno sciame quantico di infinite possibilità di esistere in quella o in altra forma, e l'osservatore con la sua aspettativa l'ha estratta dallo sciame quantico ponendolo nella realtà percepita (il nostro mondofisico).Il CREATORE è l'OSSERVATORE.E l'OSSERVATORE non è solo e necessariamente lo scienziato che sta cercando ed osservando, ma l'ESSENZA dell'uomo scienziato, il suo SPIRITO INTELLIGENTE, che pervade il tutto, e si fa OSSERVATORE per tramite della manifestazione fisica che chiamiamo scienziato.Non è una religione, è una deduzione che proviene dalla filosofia allenica, e che si è concretizzato un secolo fa con la nascita della scuola di Copenaghen, i cui sostenitori più recenti sono Amit Goswami e Fred Alan Wolf, i maggiori fisici teorici contemporanei.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 luglio 2011 11.02-----------------------------------------------------------
        • mimmo scrive:
          Re: Il Super Spin
          - Scritto da: iRoby
          - Scritto da: mimmo

          ciò che scrivi non è che una costruzione
          mentale

          esattamente come ciò che critichi.

          tuttavia la fisica delle particelle è una

          mirabile costruzione della mente.

          nessuna ricerca è inutile

          È vero ciò che scrivi, ma la ricerca che
          stanno facendo al CERN è secondo me fallata
          perché continua a tenere conto del concetto
          meccanicista del mondo e degli
          eventi.

          Spero che sia abbastanza utile a capire che è
          inutile cercare bosoni e altri oggetti subatomici
          che verranno puntualmente trovati, semplicemente
          perché l'osservatore ha posto aspettativa in
          questa ricerca, e quindi l'osservatore ha creato
          la particella, e non esisteva prima che un
          "OSSERVATORE" iniziasse a cercarla. O meglio
          esisteva solo "POTENZIALMENTE" in uno sciame
          quantico di infinite possibilità di esistere in
          quella o in altra forma, e l'osservatore con la
          sua aspettativa l'ha estratta dallo sciame
          quantico ponendolo nella realtà percepita (il
          nostro
          mondofisico).
          Il CREATORE è l'OSSERVATORE.
          E l'OSSERVATORE non è solo e necessariamente lo
          scienziato che sta cercando ed osservando, ma
          l'ESSENZA dell'uomo scienziato, il suo SPIRITO
          INTELLIGENTE, che pervade il tutto, e si fa
          OSSERVATORE per tramite della manifestazione
          fisica che chiamiamo
          scienziato.

          Non è una religione, è una deduzione che proviene
          dalla filosofia allenica, e che si è
          concretizzato un secolo fa con la nascita della
          scuola di Copenaghen, i cui sostenitori più
          recenti sono Amit Goswami e Fred Alan Wolf, i
          maggiori fisici teorici
          contemporanei.è una posizione molto fichtiana. mi affascina, ma sono convinto che abbia grossi limiti, anche se c'è sicuramente del vero.pecca di idealismo (in senso filosofico)
    • HarryFottre r scrive:
      Re: Il Super Spin
      - Scritto da: iRoby
      Per me la teoria unica ed universale è quella
      del Super Spin con la super simmetria e
      l'evoluzioni della fisica
      Bohmiana.LECCA MENO FRANCOBOLLI
    • Giggetto scrive:
      Re: Il Super Spin
      Interessanti considerazioni.Sapresti indirizzarmi su qualche libro o sito che approfondisca queste tematiche per chi parte da zero?
      • iRoby scrive:
        Re: Il Super Spin
        Si può partire da Google con tutta questa serie di chiavi di ricerca:super spin,super stringa,teoria di unificazione,Fred Alan Wolf,Amit Goswami,What the Bleep do we know,Universo olografico,esperimento due fenditure,effetto Maharishi,paradosso del gatto di Schrödinger,http://paranormal.se/topic/pk-experiment_med_djur.htmlottimo anche tutto il materiale del Prof. Corrado Malanga che, alieni a parte, per cui comunque non è mai stato smentito, nei suoi scritti sintetizza perfettamente il rapporto tra mente ed universo attingendo a tutto il materiale di cui sopra.
    • Cavallo Pazzo scrive:
      Re: Il Super Spin
      Secondo me la presa di coscienza di un evento genera un nodo interconnessionale, perchè la coscienza non può essere indeterminata, il gatto non può essere vivo ed essere morto allo stesso tempo. Dunque, grazie alla presa di coscienza, tra tutti gli universi paralleli avvolti in una nuvola probabilistica, se ne crea uno reale.
      • iRoby scrive:
        Re: Il Super Spin
        Delle infinite possibilità se ne manifesta una, quanto però questa stessa sia reale è tutto ancora da dimostrare.Oltre 2000 anni fa un filosofo diceva "se calcio un sasso col piede e mi faccio male, ecco questo è reale". No non è reale è solo un'esperienza... Ma il mondo materialista non l'ha ancora capito, che le esperienze sono un prodotto della mente dell'osservatore...Credo Osho diceva "se un uomo si fermasse a fissare un muro per 20 anni ecco allora capirà la vera essenza di quel muro"...Al CERN stanno ancora fissando quel muro...
        • Cavallo Pazzo scrive:
          Re: Il Super Spin
          "delle infinite possibilità" Occorre misurare bene quando si utilizza la parola "infinito", perchè se stiamo facendo un ragionamento di questo calibro, dire moltissime (intendendo un numero immensurabile, ma pur sempre non infinito) o dire infinite può assumere significati ben diversi.In ogni caso, l'esperienza soggettiva dell'individuo non può assumere stati indefiniti, ognuno di noi segue un percorso di esperienze definito, non sono stadi di probabilità. In altre parole, se il filosofo tira un calcio al sasso e si frattura il piede, il giorno dopo zoppicherà.
  • silvan scrive:
    E poi
    Dopo averlo scoperto che fanno, lo tengono al guinzaglio? Ma se solo per intravederlo devono usare una macchina gigantesca. Che ce ne facciamo realmente della scoperta, tranne che per teorizzare come è composta la materia. E poi, da cosa è composta a sua volta codesta particella. Mi sembra evidente che stiamo cozzando contro una barriera che divide nettamente due universi, uno fatto di materia con massa avviluppata strettamente a spazio,tempo, gravità, ed uno composto da qualcosa totalmente differente dal nostro, e che ci ha generato.
    • attonito scrive:
      Re: E poi
      - Scritto da: silvan
      Dopo averlo scoperto che fanno, lo tengono al
      guinzaglio? Ma se solo per intravederlo devono
      usare una macchina gigantesca. Che ce ne facciamo
      realmente della scoperta, tranne che per
      teorizzare come è composta la materia. E poi, da
      cosa è composta a sua volta codesta particella.
      Mi sembra evidente che stiamo cozzando contro una
      barriera che divide nettamente due universi, uno
      fatto di materia con massa avviluppata
      strettamente a spazio,tempo, gravità, ed uno
      composto da qualcosa totalmente differente dal
      nostro, e che ci ha
      generato.la ricerca del "come" e del "perche" sono intimamente connaturate nell'animo umano, altrimenti saremmo ancora qui a scappare inseguiti dai ghepardi nelle savane...
      • silvan scrive:
        Re: E poi
        Hai ragione, ma investiamo risorse prima nella ricerca di tante altre cose, che sono di importanza primaria e reale, tipo la genetica, l'energia, l'alimentazione, l'esplorazione marina, e soprattutto come conservare senza distruggere questa meravigliosa e per ora, e per moltissimo altro tempo, unica isola nel cosmo per noi abitabile : la nostra Terra.
    • Funz scrive:
      Re: E poi
      - Scritto da: silvan
      Dopo averlo scoperto che fanno, lo tengono al
      guinzaglio? Ma se solo per intravederlo devono
      usare una macchina gigantesca. Che ce ne facciamo
      realmente della scoperta, tranne che per
      teorizzare come è composta la materia. E poi, da
      cosa è composta a sua volta codesta particella.
      Mi sembra evidente che stiamo cozzando contro una
      barriera che divide nettamente due universi, uno
      fatto di materia con massa avviluppata
      strettamente a spazio,tempo, gravità, ed uno
      composto da qualcosa totalmente differente dal
      nostro, e che ci ha
      generato.A che serve la ricerca di base?http://public.web.cern.ch/public/en/about/BasicScience3-en.htmlTieni conto che ogni euro speso al cern ne ha prodotti ben di più grazie alle scoperte e alle tecnologie generate.
    • Guybrush scrive:
      Re: E poi
      - Scritto da: silvan
      Dopo averlo scoperto che fanno, lo tengono al
      guinzaglio? Ma se solo per intravederlo devono
      usare una macchina gigantesca. Che ce ne facciamo
      realmente della scoperta, tranne che per
      teorizzare come è composta la materia. E poi, da
      cosa è composta a sua volta codesta particella.
      Mi sembra evidente che stiamo cozzando contro una
      barriera che divide nettamente due universi, uno
      fatto di materia con massa avviluppata
      strettamente a spazio,tempo, gravità, ed uno
      composto da qualcosa totalmente differente dal
      nostro, e che ci ha
      generato.E appunto a scoprire cos'è quest'altro totalmente differente e a come "piantarci chiodi".Ovvero ad usarlo per migliorare la vita di tutti.Oppure non si scopre nulla e allora si sa che la' non c'e' nulla.Sapere e' potere, in ogni caso.Vorresti usare quei fondi per ricercare altro.Bello, ma... preferisco questo, sul pianeta ci sono 6.000.000.000 e gli interessi sono tanti e vari.Non sperare di metterli tutti d'accordo.GT
  • benkj scrive:
    io spero che non esista!
    Il meccanismo di Higgs mi e' sempre sembrato un rattoppo alle teorie di gauge. Spero che invece ci sia nuova fisica!
  • mimmo scrive:
    non mi pare molto scientifico...
    questo atteggiamento del "ci siamo" mi pare entusiasticamente poco "professionale". è una scoperta annunciata, quindi nel momento in cui lo scoprissero sarei scettico... se vuoi a tutti i costi trovare una cosa va a finire che la trovi
    • attonito scrive:
      Re: non mi pare molto scientifico...
      - Scritto da: mimmo
      questo atteggiamento del "ci siamo" mi pare
      entusiasticamente poco "professionale". è una
      scoperta annunciata, quindi nel momento in cui lo
      scoprissero sarei scettico... se vuoi a tutti i
      costi trovare una cosa va a finire che la
      troviil titolo del pezzo in inglese dice "Scientists may have spotted Higgs boson" cioe' "gli scienziati potrebbero aver scoperto il bosone di higgs""potrebbero", non "hanno".alla fine articolo dicono "If it's found, of course, it would confirm the validity..." "se trovato, naturalmente confermerebbe la validita'..."Insomma, siamo sempre nel capo del "se", "ma", forse". Quella di higgs e' una previsione che come tutte le previsioni deve essere confermata da una verifica sperimentale. "se e quando" lo troveranno ne riparleremo.In discorso del "ci siamo" ci sembra la solita forzatura giornalistica che ingigantisce passando di bocca in bocca (o di traduzione in traduzione): te lo ricordi il film di Montesano dove trenta militari che per comprare le sigarette, per sbaglio sconfinavano in svizzera? man mano che la notizia passava da un ufficiale all'altro in numero cresceva e alla fine al ministero svizzero arrivo' la notizia "tre milioni di soldati italiani ci stanno invadendo"
    • Funz scrive:
      Re: non mi pare molto scientifico...
      - Scritto da: mimmo
      questo atteggiamento del "ci siamo" mi pare
      entusiasticamente poco "professionale". è una
      scoperta annunciata, quindi nel momento in cui lo
      scoprissero sarei scettico... se vuoi a tutti i
      costi trovare una cosa va a finire che la
      troviHanno ottenuto alcuni segnali non conclusivi per poter dichiarare la particella scoperta, ovvero hanno alcune "evidence" ma non ancora la "proof", non possono escludere ancora del tutto che siano segnali fasulli dal rumore di fondo o errori sperimentali.Si attendono nuovi dati, che arriveranno in quantità.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 luglio 2011 11.45-----------------------------------------------------------
    • iii scrive:
      Re: non mi pare molto scientifico...
      - Scritto da: mimmo
      se vuoi a tutti i
      costi trovare una cosa va a finire che la
      troviVeramente quando voglio trovare qualcosa a casa non la trovo mai, la trovo in un secondo momento (magari dopo un paio di mesi) quando cerco altro (ovviamente senza trovare quello che sto cercando in quel momento) :D
      • Funz scrive:
        Re: non mi pare molto scientifico...
        - Scritto da: iii
        - Scritto da: mimmo

        se vuoi a tutti i

        costi trovare una cosa va a finire che la

        trovi

        Veramente quando voglio trovare qualcosa a casa
        non la trovo mai, la trovo in un secondo momento
        (magari dopo un paio di mesi) quando cerco altro
        (ovviamente senza trovare quello che sto cercando
        in quel momento)
        :DQuella è la Teoria della Naturale Malvagità delle Cose di Funz, ed è un campo che pervade l'intero Universo. Sto lavorando per individuare la particella che media tale interazione, che ho chiamato "sfigone" :p
        • iRoby scrive:
          Re: non mi pare molto scientifico...
          Tranquillo che se ti ritieni sfigato, sfiga avrai ed in quantità...È l'atteggiamento e l'aspettativa a creare/portarti le situazioni sfigate. E atteggiamento ed aspettativa provengono da educazione e credenze acquisite in adolescenza e durante le esperienze di vita dalle quali si è tratto l'insegnamento sbagliato...Se modifichi atteggiamento e credenze puoi annullare anche la sfiga. Ma ahimé se alcune credenze sono radicate nell'inconscio le tecniche per eliminarle si fanno molto più difficili, sconfinando anche nell'ipnosi regressiva che non è alla portata di tutti...
          • Funz scrive:
            Re: non mi pare molto scientifico...
            - Scritto da: iRoby
            Tranquillo che se ti ritieni sfigato, sfiga avrai
            ed in
            quantità...
            È l'atteggiamento e l'aspettativa a
            creare/portarti le situazioni sfigate. E
            atteggiamento ed aspettativa provengono da
            educazione e credenze acquisite in adolescenza e
            durante le esperienze di vita dalle quali si è
            tratto l'insegnamento
            sbagliato...

            Se modifichi atteggiamento e credenze puoi
            annullare anche la sfiga. Ma ahimé se alcune
            credenze sono radicate nell'inconscio le tecniche
            per eliminarle si fanno molto più difficili,
            sconfinando anche nell'ipnosi regressiva che non
            è alla portata di
            tutti...Io mi ritengo una persona fortunata, ho lavoro amici e famiglia, non ho mai avuto sfighe nella vita, a partire dal fatto di essere nato in Italia in una famiglia benestante anziché in Biafra...
  • attonito scrive:
    basta con 'sta menata del "di Dio"
    un altro meme fasullo sulla falsariga di "la legge" di Moore
    • Funz scrive:
      Re: basta con 'sta menata del "di Dio"
      - Scritto da: attonito
      un altro meme fasullo sulla falsariga di "la
      legge" di
      MooreE' un nome evocativo di un fenomeno che potrebbe dimostrarsi reale, che c'entrano i memi e "leggi" empiriche?Ma forse ti da fastidio che venga associato alla parola di tre lettere?
      • attonito scrive:
        Re: basta con 'sta menata del "di Dio"
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: attonito

        un altro meme fasullo sulla falsariga di "la

        legge" di

        Moore

        E' un nome evocativo di un fenomeno che potrebbe
        dimostrarsi reale, che c'entrano i memi e "leggi"
        empiriche?
        Ma forse ti da fastidio che venga associato alla
        parola di tre lettere?ovviamente, prima va dimostrata l'esistenza di dio e poi gli si potranno addribuire particelle. comunque, se cerci un po', scoprirai che e' un nome evocativo inventato dall'editore che pubblico' la ricerca di Higgs... basta con queste sparate giornlistiche, i nomi dovrebbero essere decisi da chi scopre/inventa/teorizza le cose, non dagli scribacchini...
        • Nome e Cogome scrive:
          Re: basta con 'sta menata del "di Dio"
          - Scritto da: attonito
          ovviamente, prima va dimostrata l'esistenza di
          dio e poi gli si potranno addribuire particelle.
          comunque, se cerci un po', scoprirai che e' un
          nome evocativo inventato dall'editore che
          pubblico' la ricerca di Higgs... basta con queste
          sparate giornlistiche, i nomi dovrebbero essere
          decisi da chi scopre/inventa/teorizza le cose,
          non dagli
          scribacchini...Peccato che sia "particella dio" (God particle), non "particella di dio" (God's particle). Quando però i nostri scribacchini locali cervellolavati dal cristianesimo devono tradurre, lo fanno alla bisogna.
    • benkj scrive:
      Re: basta con 'sta menata del "di Dio"
      soprattutto perche' questa particella spiega "solo" l'acquisizione della massa delle particelle elementari, senza considerare come queste masse interagiscono (gravita'). Siccome non spiega tutto chiamarla "di Dio" pare anche a me inappropriato
      • LOL and ROTFL scrive:
        Re: basta con 'sta menata del "di Dio"
        - Scritto da: benkj
        soprattutto perche' questa particella spiega
        "solo" l'acquisizione della massa delle
        particelle elementari, senza considerare come
        queste masse interagiscono (gravita'). Siccome
        non spiega tutto chiamarla "di Dio" pare anche a
        me
        inappropriatoVeramente si parla di Ronnie James Dio, quindi è appropriatissimo.
    • Ahmed scrive:
      Re: basta con 'sta menata del "di Dio"
      - Scritto da: attonito
      un altro meme fasullo sulla falsariga di "la
      legge" di
      MooreEsatto. Il Bosone è la particella di Allah.
  • Luther_Blissett scrive:
    Ma se lo scienziato inglese Lepton....
    .... ha scoperto i Leptoni,e lo scienziato americano Meson ha scoperto i Mesoni,lo scienziato Scozzese McCoy cosa avrà mai scoperto??!?!?!?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 luglio 2011 09.10-----------------------------------------------------------
    • bertuccia scrive:
      Re: Ma se lo scienziato inglese Lepton....
      - Scritto da: Luther_Blissett

      .... ha scoperto i Leptoni,
      e lo scienziato americano Meson ha scoperto i
      Mesoni,
      lo scienziato Scozzese McCoy cosa avrà mai
      scoperto??!?!?!? (rotfl)
      • attonito scrive:
        Re: Ma se lo scienziato inglese Lepton....
        - Scritto da: bertuccia
        - Scritto da: Luther_Blissett



        .... ha scoperto i Leptoni,

        e lo scienziato americano Meson ha scoperto i

        Mesoni,

        lo scienziato Scozzese McCoy cosa avrà mai

        scoperto??!?!?!?

        (rotfl)credevo si limitasse a fare il medico sull'enterprise....
    • rb1205 scrive:
      Re: Ma se lo scienziato inglese Lepton....
      I Mac-Coioni :-D
    • Icestorm scrive:
      Re: Ma se lo scienziato inglese Lepton....
      AH AH AH AH AH!!!!
  • Alessandra scrive:
    Se volete capirsci qualcosa...
    Se vi interessa capire qualcosa in piu' sull'accelleratore di particelle questo e' un ottimo e semplice articolo, scritto da uno degli autori di atlantisway, nonche' ricercatore al Cern di Ginevra:http://www.atlantisway.com/articoli/tecnologia/item/169-cern-riparte-lacceleratore-di-particelle-lhc
  • Pino scrive:
    Sinceramente trovo + interessante questo
    1000 volte + interessantehttp://daily.wired.it/news/scienza/teletrasporto-dna-cellule.html#content
    • IlTester scrive:
      Re: Sinceramente trovo + interessante questo
      Primo, non c'entra un tubo con il topic.Secondo, sarei curioso di sapere con quale metro si può dire che è più interessante. Guardando il protocollo seguito, più che interessante mi sembra deprimente: la teoria di per se è un tentativo di applicare congetture proprie dell'omeopatia alla biologia molecolare, e gli esperimenti condotti sono credibili meno di zero (prima di postare hai letto la pubblicazione di Montagnier, vero?).Terzo, quello narrato nell'articolo sul dna è solo una congettura (vecchia, tra l'altro, ci avevano già provato un po' di tempo fa: http://medbunker.blogspot.com/2010/08/omeopatia-abbasso-la-scienza-anzi-no.html è l'altra ricerca analoga dello stesso team, l'idea di fondo e le apparecchiature usate sono le stesse) non suffragata da esperimenti condotti con un protocollo chiaro ed un minimo di rigore.Quello che mi chiedo è come sia possibile che scienziati illustri come Montagnier (e purtroppo non è il solo), dopo una vita di successi scientifici, si riducano a pubblicare certe schifezze.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 luglio 2011 21.23----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 luglio 2011 21.24-----------------------------------------------------------
      • Crone Logan scrive:
        Re: Sinceramente trovo + interessante questo
        non conosco la testata, quindi la qualità e le conoscenze di chi scrive, ma sollecitando componenti organici e non con onde elettromagnetiche è ovvio che ne rilasciano una parte mentre un'altra l'assorbono, e questo dipende dalle proprietà fisiche della matrice sollecitata. non ha alcun fondamento questo esperimento, questo premettendo che ho leto solo lo stralcio di articolo.
        • Bunga bunga scrive:
          Re: Sinceramente trovo + interessante questo
          Conosco anche un'altro organo che si eccita attraverso onde elettromagnetiche proiettate dal lato b di un corpo esterno alla retina di un organo in grado di percepire onde luminose, che poi, attraverso una serie di processi elettrochimici provocano appunto lo strano fenomeno
      • Funz scrive:
        Re: Sinceramente trovo + interessante questo
        - Scritto da: IlTester
        Primo, non c'entra un tubo con il topic.

        Secondo, sarei curioso di sapere con quale metro
        si può dire che è più interessante. Guardando il
        protocollo seguito, più che interessante mi
        sembra deprimente: la teoria di per se è un
        tentativo di applicare congetture proprie
        dell'omeopatia alla biologia molecolare, e gli
        esperimenti condotti sono credibili meno di zero
        (prima di postare hai letto la pubblicazione di
        Montagnier,
        vero?).

        Terzo, quello narrato nell'articolo sul dna è
        solo una congettura (vecchia, tra l'altro, ci
        avevano già provato un po' di tempo fa:
        http://medbunker.blogspot.com/2010/08/omeopatia-ab

        Quello che mi chiedo è come sia possibile che
        scienziati illustri come Montagnier (e purtroppo
        non è il solo), dopo una vita di successi
        scientifici, si riducano a pubblicare certe
        schifezze.Ogni tanto Wired casca in qualcuna di queste pseudo-ricerche pseudo-scientifiche. Anche loro avrebbero bisogno di più consulenti scientifici, e meno consulenti di marketing...
    • benkj scrive:
      Re: Sinceramente trovo + interessante questo
      Secondo me invece la notizia scientifica del giorno e' questa:http://esciencenews.com/articles/2011/07/25/how.tell.real.whiskey.fake.faster 8)
      • Funz scrive:
        Re: Sinceramente trovo + interessante questo
        - Scritto da: benkj
        Secondo me invece la notizia scientifica del
        giorno e'
        questa:
        http://esciencenews.com/articles/2011/07/25/how.te
        8)Ma và, è fasullo, un Professor Littlejohn non può essere reale (rotfl)E nemmeno il programma SPIRIT (Strategic Priority Investments in Research and Innovation Translation) (rotfl) Comunque, interessante. Presto avremo gli esami del sangue per strada con le fibre ottiche infilate nel... :p
    • Cavallo Pazzo scrive:
      Re: Sinceramente trovo + interessante questo
      http://www.seft-fm.ch/laferrovia.php?lang=IT10000 volte più interessante ancora
  • sentinel scrive:
    Con queste ricerche sulla scoperta...
    ...del bosone di Higgs comunque ci si sta avvicinandocelermente al 21/12/2012... Strana coincidenza...
    • CCd scrive:
      Re: Con queste ricerche sulla scoperta...
      la morte di emi uainaus coincide..
      • attonito scrive:
        Re: Con queste ricerche sulla scoperta...
        - Scritto da: CCd
        la morte di emi uainaus coincide..anche l'intensificarsi dei terremoti (due in meno di un mese nel nord italia)manca la "luna di sangue" e il risorgere dei morti e ci siamo.PENTITEVI!
Chiudi i commenti