Criptovalute: XRP crolla del 42% in un giorno

La causa legale della SEC statunitense ha provocato un improvviso e violento calo nel valore della crypto: giù del 42% in sole 24 ore.
La causa legale della SEC statunitense ha provocato un improvviso e violento calo nel valore della crypto: giù del 42% in sole 24 ore.

Giù in picchiata il valore di XRP: chi ha investito nell’acquisto di Ripple ha visto nelle ultime 24 ore letteralmente precipitare il valore della crypto. Per quale motivo? La Securities and Exchange Commission statunitense ha avviato una causa legale nei confronti della società omonima che la controlla.

Ripple: la giornata nera della crypto XRP

Chiamati in causa l’amministratore delegato Brad Garlinghouse e il co-fondatore Christian Larsen, accusati di aver raccolto circa 1,3 miliardi di dollari tramite offerta di titoli non registrata e di non aver mai reso note le proprie vendite personali della criptovaluta dalle quali sarebbero stati ricavati 600 milioni di dollari. Rimandiamo all’approfondimento di Cointelegraph per ulteriori dettagli.

Il valore di Ripple nell'ultimo mese

Nell’immagine qui sopra l’andamento di XRP durante tutto l’ultimo mese, sotto invece uno zoom sulle ultime 24 ore da cui si può apprezzare l’improvviso ribasso arrivato a toccare un -42%.

Il valore di Ripple nelle ultime 24 ore

Ripple (la società) ha preso una posizione sulla vicenda diramando un comunicato ufficiale in cui afferma come secondo la sua visione SEC stia attuando un vero e proprio attacco all’innovazione e alle criptovalute negli Stati Uniti.

Fonte: TechCrunch
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti