Ripple (XRP): Prezzi, Valore, News e Guide all'Investimento

Ripple (XRP): Prezzi, Valore, News e Guide all'Investimento

Ripple è una delle criptovalute più promettenti del mercato digitale. Scoprite con noi come acquistarlo e le sue reali potenzialità
Ripple è una delle criptovalute più promettenti del mercato digitale. Scoprite con noi come acquistarlo e le sue reali potenzialità
Cesare Brescia
Pubblicato il 21 apr 2022

Fra le criptovalute presenti nel mercato digitale, ce ne sono alcune che rivestono particolare interesse sia per gli investitori che per i semplici curiosi. Ripple (XRP) è sicuramente una delle valute digitali più attenzionate del momento.

In questa guida dettagliata e completa capiremo meglio come funziona e quali sono le potenzialità di questa interessante criptovaluta.

Cosa è Ripple Coin

Ripple

Il protocollo su cui opera Ripple è stato creato nel 2013 da Jed McCaleb e Chris Larsen, fondatori di OpenCoin. Questa criptovaluta ha avuto origine in California e continua il suo percorso di sviluppo e affinamento nei Ripple Labs.

All’origine di Ripple c’è l’ottima idea di eliminare alcuni svantaggi che, secondo i creatori,  sono invece presenti in Bitcoin. Per favorire lo scambio in tempo reale e senza commissioni dei fondi, ad esempio, viene creato il Ripple Transaction Protocol, che regola tuttora gli scambi della moneta digitale.

Il prezzo di XRP è rimasto per lungo tempo stabile al di sotto di 0.50$ per unità, mentre solo nell’ultimo periodo c’è stato un rialzo delle quotazioni, con punte di poco superiori ai 1.75$.

Al di là della storia di Ripple, che non vede al momento evoluzioni particolarmente energiche, sono gli sviluppi futuri a interessare maggiormente gli utenti. XRP è infatti la criptovaluta che ha riscosso più successo anche tra le grandi banche e gli istituti finanziari.

Questo significa che, nonostante sia difficile prevedere un rialzo a breve termine, l’adozione a livello globale dovrebbe crescere nettamente nei prossimi anni.

Il merito è delle grandi potenzialità che molti vedono in questa criptovaluta, insieme al suo prezzo più accessibile rispetto a nomi più blasonati. Tra le caratteristiche più interessanti di Ripple troviamo l’uso di una rete open source e di una piattaforma decentralizzata, come avviene per la maggior parte delle sue alternative.

Se il prezzo di Bitcoin o di Ethereum può scoraggiare dal procedere con l’acquisto, Ripple non presenta invece questo problema. Va anche considerato che, nonostante il valore nominale di un singolo XRP (sigla che identifica il token Ripple) sia attualmente abbastanza basso, la capitalizzazione di mercato ha superato i 32,5B  €. Questo dato dovrebbe quindi far riflettere sulla reale portata del fenomeno a livello globale.

Se si ha intenzione di addentrarsi ancora di più nel mondo di questa valuta poi, consigliamo di tenere a mente anche altri due termini: Ripple Consensus e Ripple Consensus Ledger. Ripple Consensus è l’algoritmo che regola le transazioni che avvengono in rete, mentre Ripple Consensus Ledger è il registro che archivia e memorizza le transazioni.

A tal proposito, consigliamo di leggere questo speciale sulle criptovalute, che contiene diverse informazioni interessanti sul tema.

Prezzo e Andamento di Ripple Oggi

La quotazione di Ripple non è sempre stata uniforme. Nonostante questa criptovaluta si sia dimostrata negli anni meno “umorale” rispetto ai Bitcoin, ad esempio, si parla comunque di una cripto altamente volatile (esattamente come le altre). La storia di XRP è ormai decennale. Entrato nel mercato nel 2012, è riuscito a imporsi esattamente un anno dopo, quando il suo prezzo ha registrato un impressionante +850% nel giro di un paio di settimane, raggiungendo così 0,06 $.

L’andamento di Ripple non è mai stato omogeneo: in maniera fulminea è infatti crollato praticamente subito, arrivando a toccare la quotazione di 0,014 $ e scendendo anche al di sotto del centesimo.

Tra un saliscendi e l’altro, arriviamo al 2017, anno in cui effettivamente la situazione è diventata maggiormente appetibile. Nel mese di aprile la capitalizzazione di mercato di XRP ha superato per la prima volta 1 miliardo di dollari, e a maggio la quotazione di Ripple è salita a 0,38 $. Alla fine di quello stesso anno, il valore Ripple è letteralmente esploso. Nell’arco di un mese, sono stati registrati guadagni che sfioravano il 1400%, arrivando a toccare un massimo storico di 3,61 $.

Tuttavia, nel corso dei mesi successivi la quotazione ha nuovamente subito un forte ribasso. Da quel momento il tutto si è assestato, con il prezzo che non ha mai superato 1 $.


Dove Comprare Ripple Coin

Una delle domande che gli utenti si pongono più di frequente è come acquistare Ripple. In realtà portare a termine un’operazione di questo tipo è relativamente semplice e non comporta sforzi particolari.

Sono diverse le piattaforme che fungono da intermediarie in questo campo, e non sempre risulta facile scegliere la più valida. Niente paura, però, perché per fare la scelta migliore basta informarsi a dovere sulle soluzioni disponibili.

Ecco una lista di quelle più consigliate per comprare Ripple.

Commissioni maker/taker
Deposito minimo
Criptovalute disponibili
Conto demo
Commissioni:
0,1%/ 0,15%
Deposito minimo: 25€
Criptovalute: 50+
Conto demo: No
Commissioni:
1%/1%
Deposito minimo: 50$
Criptovalute: 50+
Conto demo:
Commissioni:
zero
Deposito minimo: 10€
Criptovalute: 9
Conto demo: No
Commissioni:
3,90%/4,90%
Deposito minimo: nessuno
Criptovalute: 30+
Conto demo: No

*Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

Bitpanda

Si possono acquistare Ripple anche con Bitpanda, exchange dove comprare criptovalute e investire su azioni. Per ricaricare i wallet in Euro si può scegliere tra bonifico, carte di credito e circuito SOFORT. I sovrapprezzi per l’acquisto e la vendita di criptovalute su Bitpanda sono già inclusi nei prezzi offerti agli utenti.

eToro

Anche eToro*, tra i broker ed exchange più utilizzati al mondo, consente di acquistare Ripple. Per il deposito si possono usare carta di credito, bonifico bancario e Paypal. Si può investire su XRP con l’acquisto diretto o tramite ordine di acquisto (quando la moneta raggiunge il valore soglia stabilito, entrerà direttamente nel portafoglio).

*Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

Coinhouse

Coinhouse è un altra piattaforma che consente di acquistare criptovalute, Ripple compreso. In questo caso i metodi di pagamento accettati sono bonifico e carta di credito.

Si può comprare Ripple con PayPal?

PayPal è in assoluto uno dei portafogli digitali più utilizzati al mondo. Anche in Italia, grazie soprattutto al successo di Ebay, questo metodo di pagamento ha fatto breccia nel cuore di centinaia di migliaia di utenti, soprattutto per il livello di sicurezza delle transazioni.

Inizialmente gli exchange che consentivano di acquistare Ripple con PayPal erano davvero pochissimi e quasi nessuno operava nel nostro Paese. Questa tendenza però si sta lentamente invertendo: ora è infatti possibile comprare XRP con PayPal ricaricando direttamente il conto sul proprio profilo in tempo reale.

Valore Ripple/Euro

Sul web esistono diversi tool di conversione capaci di calcolare il valore di un singolo Ripple in euro. Strumenti come quello qui presente possono calcolare la quotazione di un XRP tramite degli specifici criteri e fattori; proprio per questo si può definire un tool di questo tipo un convertitore di criptovalute.

In alcuni casi sono le stesse piattaforme exchange a mettere a disposizione dei propri utenti dei convertitori di questo tipo. Uno dei più apprezzati e utilizzati è il convertitore di Binance, ma molti altri portali hanno predisposto dei tool con le stesse funzionalità.

Come Guadagnare con Ripple Coin

Il nostro consiglio è innanzitutto quello di non affidarsi a metodi miracolosi, schemi piramidali o algoritmi che promettono guadagni enormi in pochissimo tempo. Per ottenere profitti dai Ripple è necessario investire in maniera intelligente e oculata, tenendo in considerazione innanzitutto che l’andamento del prezzo dei Ripple non è regolare.

La criptovaluta in questione, a partire dal 2017, ha visto periodi di rialzo alternati ad altri momenti di ribasso. Tuttavia, viene distribuita in quantità limitate secondo una tabella di marcia. Questo aspetto è particolarmente importante, perché permette di proteggerne il valore.

Gli investitori intelligenti che puntano sul Ripple per guadagnare mirano a ottenere profitti sia nel caso in cui si verifichino aumenti di valore sia nel caso di perdite. Proprio per questo motivo non ha senso focalizzarsi esclusivamente sull’acquisto o sulla vendita, ma è bene capire quando fare l’una e l’altra cosa.

In particolare, si compra Ripple quando il prezzo sta per salire e si vende allo scoperto Ripple quando il prezzo sta per scendere. La vendita allo scoperto è un’operazione per cui si ottengono profitti quando il prezzo scende, ma non tutte le piattaforme exchange consentono di farla. Gli investitori che utilizzano le piattaforme che permettono sia di comprare che di vendere allo scoperto guadagnano in ogni scenario di mercato, anche nel momento in cui il prezzo si muove al ribasso.

In ogni caso, è bene affidarsi ai consigli di professionisti ed esperti del settore. Questo vale a maggior ragione per gli utenti alle prime armi.

Wallet Raccomandati per Ripple

Quando parliamo di wallet per Ripple, è necessario fare un’importante precisazione riguardo alle due tipologie esistenti: hot wallet e cold wallet.

I cosiddetti hot wallet sono connessi a internet e fanno capo a un servizio di exchange, come Coinbase oppure Binance, per esempio, che permette di scambiare una moneta fiat (come l’Euro per esempio) per una criptovaluta.

Si possono quindi considerare gli exchange come dei cambiavalute virtuali, con l’aggiunta di tutta una serie di funzioni utili per gestire al meglio il proprio patrimonio.

Facilità d'uso
Costo Download / Commissioni
Token supportati
Metodi di Pagamento
Ideale per:
Facile
Costo Download / Commissioni: Gratis / 1%-3,99%
Token supportati: 500+
Metodi di Pagamento: Carta , Bonifico
Ideale per:
Facile
Costo Download / Commissioni: Gratis / Zero
Token supportati: 600+
Metodi di Pagamento: Carta , Bonifico

L’alternativa è data dai cold wallet (o hardware wallet), che non sono connessi a internet e consentono di immagazzinare la criptovaluta così com’è. Un wallet specificamente realizzato per custodire una moneta virtuale sfrutta un sistema di sicurezza criptato, ma non permette di effettuare operazioni fra valute. Sarà quindi possibile depositare, prelevare o inviare Ripple.

Qui di seguito si possono trovare i migliori wallet per Ripple.

Facilità d'uso
Token supportati
OS supportati
Prezzo
Ideale per:
Media
Token supportati: 30.000+
OS supportati: Windows , Linux , Mac , Android , iOS
Prezzo: 49,99$
Ideale per:
Facile
Token supportati: 1.000+
OS supportati: Windows , Linux , Mac , Android
Prezzo: 72€
Ideale per:
Facile
Token supportati: 500+
OS supportati: Windows , Linux , Mac , Android
Prezzo: 231€
Ideale per:
Facile
Token supportati: 5.500+
OS supportati: Windows , Linux , Mac , Android
Prezzo: 59€
Ideale per:
Facile
Token supportati: 5.500+
OS supportati: Windows , Linux , Mac , Android
Prezzo: 79€
Ideale per:
Facile
Token supportati: 5.500+
OS supportati: Windows , Linux , Mac , Android , iOS
Prezzo: 149€

Ledger Nano S e Ledger Nano X

Ledger Nano è sicuramente il miglior wallet per Ripple per sicurezza, crittografia e prezzo accessibile. Molto simile a una chiavetta USB, questo portafogli hardware permette di conservare le proprie monete virtuali ed è compatibile con Windows, MacOS e Linux. È possibile utilizzare Ledger Nano S e Ledger Nano X anche con Chrome OS o impostarli via smartphone. Consigliamo questo wallet per XRP per chi nutre più di una semplice curiosità per le criptovalute.

Trezor One e T

Trezor è un wallet hardware perfetto per tenere al sicuro le criptovalute, grazie alla crittografia e all’assenza di connessione al web. Trezor One integra un display ed è compatibile con più piattaforme, ma per molte operazioni servirà collegare un dispositivo (cosa che non accade con Trezor Model T). Entrambi consentono di archiviare più di 1000 token diversi.

Pro e Contro di Ripple Coin

Pro
Contro
Pro
  • governance centralizzata
  • velocità transazioni via rete di pagamento p2p
  • supportato da banche e istituti finanziari
  • valore relativamente basso, accessibile
  • alto potenziale
Contro
  • non minabile
  • open source
  • prezzo molto variabile
  • meno conosciuto di altre cripto
  • rivalità con SWIFT

Differenze tra Ripple e Bitcoin


La prima differenza che salta all’occhio tra Ripple e Bitcoin è il loro valore, che nel caso di Ripple risulta decisamente più accessibile. Questo però è un bene per i piccoli investitori, che si possono avvicinare anche con piccole somme di denaro al mondo delle criptovalute e acquistare quindi XRP con un rischio relativamente basso.

A differenza di quanto accade per Bitcoin, inoltre, l’attività di mining non è fattibile per Ripple: tutte le unità che concorrono ai 100 miliardi di Ripple sono infatti già presenti sul mercato. Queste vengono invece rilasciate a fasi alterne da Ripple Inc., ma non sono note le tempistiche che porteranno alla completa circolazione di tutti gli XRP. Se si vuole approfondire il processo di mining dei Bitcoin, consigliamo di leggere attentamente questa guida.

Anche la rete digitale di Bitcoin è molto differente rispetto a quella di Ripple. Se nel primo caso abbiamo una rete decentralizzata, che coinvolge tutti gli utenti e che non ha un’azienda ben definita alle spalle, con XRP invece tutto viene gestito da una posizione centrale, con i vantaggi e gli svantaggi che questo comporta.

Infine, sebbene siano piuttosto veloci entrambi, anche i tempi di transazione appaiono abbastanza differenti. Un’operazione con Bitcoin impiega circa 10 minuti per essere verificata e accreditata. Con Ripple invece queste tempistiche si abbassano a 5-10 secondi.

Conclusioni e Opinioni su Ripple Coin

In questa guida abbiamo chiarito alcuni aspetti da tenere a mente prima di acquistare Ripple. Per prima cosa, XRP è una moneta virtuale estremamente accessibile, sia a causa della sua diffusione che del suo prezzo relativamente basso.

Questo implica che chiunque, anche con poche decine di euro o di dollari, possa portare a casa un quantitativo di Ripple non indifferente. Attenzione, però: questo non significa che in futuro si diventerà miliardari, ma semplicemente che se il valore di XRP esploderà nel tempo (come è avvenuto per Bitcoin) i guadagni potrebbero moltiplicarsi.

Anche se questo non dovesse accadere, poi, non c’è da preoccuparsi: Ripple è una delle criptovalute più accettate al mondo, sia da grandi gruppi finanziari che da banche o aziende. Un domani (forse neanche troppo lontano), quindi, sarà possibile comprare il giornale, fare carburante e molte altre azioni quotidiane con Ripple.

In questo contesto, dunque, è bene prendersi del tempo per riflettere e non agire d’impulso: l’analisi del mercato, anche se può nascondere delle trappole non indifferenti, è sempre il metodo migliore per chi vuole investire in criptovalute.

*Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Domande frequenti su Ripple Coin

Cosa sono i portafogli Wallet?

Il wallet o (e-wallet) è il portafoglio virtuale (software o hardware) in cui è possibile conservare le criptovalute ottenute da attività di mining, con l’acquisto diretto della valuta o con lo scambio. Ogni wallet è personale e protetto da password (o altri sistemi di sicurezza), in modo che solo il proprietario può accedere al portafoglio e controllare il quantitativo di criptovaluta rimanente.

Come iniziare con le criptovalute?

Per iniziare a investire in criptovalute è necessario affidarsi a un broker online che mette a disposizione una o più piattaforme di trading Criptovalute è necessario versare un deposito minimo che varia in base alle richieste del broker. Un altro procedimento è quello di comprare e vendere valute digitali tramite le piattaforme dette exchange.

Quali sono le principali criptovalute?

Oltre alla famosa e popolare Bitcoin le criptovalute più importanti in termini di capitalizzazione di mercato al momento sono:

  • Ethereum
  • Tether
  • USD Coin
  • Terra
  • Ripple XRP
  • Cardano
  • Solana
  • Avalanche
  • Binance USD

Per conoscere le caratteristiche delle criptovalute più importanti del momento consulta la sezione: Le Migliori Criptovalute

E’ possibile minare Ripple Coin?

Ripple coin, conosciuto anche come XRP, al contrario delle altre criptovalute come bitcoin, ethereum e litecoin, non può essere minato. Rispetto agli altri il sistema di Ripple si basa su un funzionamento diverso e non può essere generato da un computer. La valuta quindi pur basandosi su un sistema decentralizzato non si potrà minare e sarà impossibile ottenerla attraverso questo metodo.

Conviene investire in Ripple Coin?

Il momento in cui scriviamo è piuttosto complicato per il settore criptovalute in generale e per Ripple non fa differenza, nonostante sia una criptomoneta molto credibili i fattori che ne determinano la crescita sono molti, comunque le previsioni dei migliori analisti la vedono per il 2022 2023 a quasi il doppio del prezzo attuale.

Ultime Notizie su Ripple Coin

Le Nostre Guide

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.