Compra criptovalute: come acquistare, dove e quali cripto scegliere

Per entrare nel mondo del Bitcoin e delle monete virtuali è necessario scegliere il servizio giusto per comprare criptovalute in sicurezza, vediamo quale
Per entrare nel mondo del Bitcoin e delle monete virtuali è necessario scegliere il servizio giusto per comprare criptovalute in sicurezza, vediamo quale

Le criptovalute sono ormai una realtà consolidata e sempre più persone decidono di investire una parte dei propri risparmi su questi asset, abbagliati dalle promesse di ricchezza e di soldi facili. Ma è davvero così? Ovviamente la verità è ben altra ed è necessario prestare sempre la massima attenzione prima di buttarsi a capofitto in un mercato ad alta volatilità e comprare criptovalute, visto che i rischi sono sempre dietro l'angolo.

Per chi inizia può essere una buona idea leggere tutti i capitoli presenti qui in basso, così da capire come  comprare criptovalute, a quali siti affidarsi e quali cripto scegliere per iniziare subito a guadagnare con il trading o con l'acquisto diretto.

Cosa sono le criptovalute

Le criptovalute sono una forma di moneta digitale decentralizzata, ossia non legata a nessuna banca o a nessuna nazione in particolare. Il termine “cripto” del nome identifica la natura della moneta: ogni criptovaluta viene registrata tramite un database di transazioni blockchain, che funziona alla stregua di registro pubblico distribuito cifrato. La blockchain può essere utilizzata anche per altri scopi (documenti digitali, NFT etc.), ma nella maggior parte dei casi utilizza le criptovalute per ricompensare gli “sforzi” di chi fornisce la sua potenza per chiudere il blocco del database, così da permettere allo stesso database di espandersi.

Altre criptovalute adottano dei sistemi diversi, ma nella maggior parte dei casi vengono elargiti ai “minatori” (o miner), ossia chi presta fisicamente il proprio PC o le proprie risorse informatiche (anche intere server farm) per sostenere la registrazione di nuovi blocchi nella blockchain.

Una caratteristica delle criptovalute è il numero limitato di unità in circolazione: in maniera simile all'oro o ad altri metalli preziosi. Ad esempio il massimo numero di Bitcoin che possono essere prodotti è pari a 21 milioni, ma mano mano che ci avviciniamo a questo valore la produzione scende e, per produrre un nuovo blocco, è necessaria sempre più potenza di calcolo. La difficoltà a produrre nuovi Bitcoin (o qualsiasi altra criptovaluta simile) ne favorisce la crescita del valore.

Come comprare criptovalute

comprare criptovalute

Per comprare criptovalute possiamo sia procedere con l'acquisto diretto della criptovaluta già presente sul mercato sia operare in trading, seguendo uno schema già noto a chi investe in borsa. Con l'acquisto diretto della criptovaluta guadagneremo solo quando il valore sale, mentre operando in trading potremo guadagnare da ogni minima variazione del prezzo della criptovaluta, sia esso positivo o negativo.

Qualsiasi sia il tipo d'operazione scelta abbiamo diversi metodi di pagamento che possiamo adottare, anche in base al tipo di investimento che vogliamo effettuare su di esse. Nei seguenti capitoli è possibile trovare un'analisi approfondita dei vari metodi di pagamento disponibili sulle piattaforme autorizzate in Italia al trading e alla vendita delle criptovalute.

Carta di credito

Il metodo più semplice per acquistare criptovalute è la carta di credito, ampiamente supportata da tutti i siti di trading e di exchange. Con essa è possibile sia acquistare nuova criptovaluta (da conservare negli appositi wallet, in attesa del prossimo rialzo speculativo) oppure fare trading sul valore della criptovaluta, così da poter guadagnare sia quando il prezzo sale sia quando il prezzo scende.

Se non ci fidiamo nell'utilizzare la carta di credito è possibile inserire anche carte prepagate (purché abbiamo il supporto a circuiti internazionali come VISA o MasterCard) e tenere sotto controllo la spesa, senza mettere a rischio il plafond della carta di credito o i risparmi conservati sulla carta Bancomat.

Scambio di valute

Altro metodo di pagamento supportato è lo scambio di valute, che vi permetterà di scambiare le criptovalute (già in nostro possesso) o le valute tradizionali accumulate da altre attività di trading per ottenere Bitcoin o altre criptovalute a cui siamo interessati.

PayPal

Alcuni siti di trading o exchange supportano anche PayPal, la famosa società di intermediazione finanziaria che mette un livello di sicurezza aggiuntivo tra il sito scelto e le nostre finanze, che rimarranno così sempre al sicuro. Nella maggior parte dei casi con PayPal è possibile caricare il conto virtuale del sito scelto e solo successivamente acquistare la criptovaluta scelta o iniziare ad effettuare il trading su Bitcoin o su altre monete simili.

Dove comprare criptovalute

Per comprare criptovalute conviene rivolgerci solo a siti certificati e sicuri, così da evitare le truffe e avere al certezza di poter guadagnare senza timori o senza nessun costo di commissione. Prima di procedere è necessario scegliere se rivolgerci ad un exchange o ad un broker, anche in base al tipo d'operazione che vogliamo effettuare.

Migliori exchange

Gli exchange sono perfetti per acquistare nuova criptovaluta, conservando le nuove monete dei wallet dedicati in attesa di un rialzo di prezzo.

Il primo sito di exchange consigliato per comprare criptovalute è Coinbase, da anni il punto di riferimento per chiunque voglia acquistare criptovaluta.

Sito Coinbase

Con Coinbase è possibile creare il proprio portafoglio di criptovalute, sfruttare le protezioni avanzate per la cassaforte digitale, programmare gli acquisti e le cessioni di criptovaluta e sfruttare delle comode app per Android e per iPhone, così da tenere sempre sotto controllo il valore di ogni moneta virtuale in nostro possesso. Su Coinbase è possibile leggere anche la guida dedicata realizzata sul sito. Coinbase supporta praticamente tutte le criptovalute presenti sul mercato, tra cui non mancano ovviamente Bitcoin, Ethereum, Litecoin e Dogecoin.

Come valida alternativa per comprare criptovalute è possibile iscriversi al sito di exchange Coinhouse, meno famoso di Coinbase ma con un grado di sicurezza e affidabilità elevato.

Coinhouse

Questo sito offre un'interfaccia intuitiva per la gestione di tutte le criptovalute in nostro possesso, un servizio clienti dedicato, sistema di archiviazione di elevata qualità e il supporto a tutte le principali criptovalute presenti sul mercato, con la possibilità di programmare e diversificare il portafoglio anche in base al tipo di investimento.

Migliori broker per comprare criptovalute

I broker sono invece la scelta da preferire per chi vuole fare trading e guadagnare sia quando la criptovaluta sale sia quando scende, prevedendo in anticipo l'andamento del prezzo per la criptovaluta scelta.

Uno dei migliori siti dove fare trading sulle criptovalute è eToro, diventato in questi ultimi anni un vero e proprio punto di riferimento per chiunque investe online sulle criptomonete (e non solo).

Sito eToro

Con eToro avremo tra le mani una piattaforma di trading sicura e affidabile, con supporto alle carte di credito e a PayPal, avanzati strumenti di trading sociale (con la possibilità di copiare i metodi di trading degli utenti più famosi o redditizi), gestione del rischio personalizzata e la possibilità di acquistare direttamente la criptovaluta (che si affianca alla classica vendita dei derivati sul prezzo di vendita).

Altra piattaforma su cui è possibile fare trading con le criptovalute è Plus500, tra i più affidabili nel panorama europeo.

Plus500 comprare criptovalute

Su questa piattaforma avremo accesso a tutte le principali criptovalute e uno speciale asset denominato Indice cripto 10 (che prende in esame il valore delle prime 10 criptovalute per volume di vendita), così da poter investire sulla variazione di prezzo delle criptovalute più diffuse. Non mancano strumenti avanzati di controllo del trading e il supporto a carte di credito e PayPal per riscuotere i guadagni delle transazioni portate a termine.

Altro sito di trading a cui possiamo affidarci è IQ Option, in forte crescita e da tempo in pianta stabile tra i migliori nel settore criptovalute.

comprare criptovalute: IQ Option

Su questa piattaforma è possibile fare trading di azioni, forex e criptovalute sfruttando un unico portafoglio digitale, che possiamo suddividere agilmente tra tutti i nostri investimenti. Tra le funzionalità degne di nota troviamo un sistema di news nel mondo della finanza, sistema d'analisi e avvisi e delle app molto bene fatte. Il portafoglio digitale di IQ Option può essere legato ad una comune carta di credito o gestito tramite PayPal, così da mantenere sempre sotto controllo le spese.

Quali criptovalute comprare

Ma quali criptovalute conviene acquistare al momento? Per rispondere a questa domanda è sufficiente dare uno sguardo alla lista delle prime 10 criptovalute per capitalizzazione, così da scegliere solo criptomonete con forti capitali investiti alle spalle.

  • Bitcoin
  • Ethereum
  • Tether
  • Binance Coin
  • Cardano
  • XRP
  • Dogecoin
  • USD Coin
  • Polkadot
  • Uniswap

La classifica può mutare rapidamente nel corso del tempo, conviene quindi tenere sotto controllo la lista presente in alto o la nostra guida alle criptovalute, così da poter puntare solo sulle criptovalute che presentano una buona capitalizzazione.

Per chi vuole iniziare con qualche criptovaluta emergente (a futura crescita) può benissimo affidarsi alle monete virtuali meno note, come quelle viste nella nostra guida dedicata.

Si possono comprare criptovalute con PayPal?

Tutte le piattaforme viste nei capitoli precedenti supportano PayPal come metodo di pagamento, così da poter riempire facilmente il proprio portafoglio digitale e investire direttamente sulle criptovalute o fare trading sui derivati del prezzo senza temere per i dati della nostra carta di credito o per i dati della nostra banca.

Se siamo interessati ad acquistare Bitcoin con PayPal vi suggeriamo di leggere anche la nostra guida sull'argomento, così da poter comprendere quali sono i limiti nell'utilizzare PayPal per l'acquisto di criptovalute.

Conviene comprare criptovaluta?

Ogni tipo d'investimento con le criptovalute rientra tra le operazioni ad alto rischio: si possono quindi fare davvero molto soldi ma se ne possono perdere altrettanto nel giro di poche ore, spesso anche pochi minuti. Per questo motivo solo chi è già esperto in trading può vedere il proprio capitale crescere su base mensile o trimestrale, assorbendo anche quelle poche cadute (inevitabili) in cui qualsiasi investitore può incappare.

Quando comprare e/o vendere

Non esiste una regola o un metodo per guadagnare sicuro con i Bitcoin o con le altre criptovalute, visto che sono davvero tanti i fattori che possono far variare il prezzo di queste monete digitali. Come regole generali possiamo fare riferimento all'elenco presente qui in basso:

  • Analisi del grafico del prezzo: analizziamo attentamente l'andamento del prezzo delle criptovalute che abbiamo acquistato, così da poter vendere non appena si ottiene un rialzo significativo o fare trading solo dopo una serie positiva o negativa del titolo.
  • Analisi delle informazioni: non sottovalutiamo anche le notizie del mondo finanziario e le notizie diffuse da grandi magnati dell'industria o dagli enti regolatori dei singoli stati, visto che possono far oscillare (anche in maniere elevata) il prezzo della criptomoneta.
  • Diversificare: non conviene investire su una sola criptovaluta, così come non conviene investire solo in criptovalute! Diversifichiamo sempre gli investimenti per poter rientrare agilmente delle perdite o ridurre al minimo la perdita finale su base mensile o trimestrale.

Queste semplici regole possono essere applicate a qualsiasi criptovaluta e, per esteso, a qualsiasi asset su cui vogliamo investire.

Attenzione alle truffe

Anche le criptovalute sono soggette alle truffe, con siti che promettono guadagni facili e sicuri con investimenti anche minimi. Meglio diffidare da chi promette migliaia di euro guadagnati senza far nulla: vista l'alta volatilità delle criptovalute è possibile guadagnare tanto, ma solo se si è bravi a intercettare un rally al rialzo sul prezzo della criptovaluta scelta o se siamo bravi a fare trading, sfruttando le oscillazioni del prezzo.

Nulla viene regalato quindi, serve comunque tanta abilità: diffidiamo di tutti i siti truffa e affidiamoci solo ai siti sicuri, inclusi quelli che vi abbiamo mostrato nei capitoli precedenti.

Conclusioni

Per molti utenti le criptovalute sono l'emblema di una nuova corsa all'oro, portata davanti ai propri PC senza dover scendere davvero in “miniera” per estrarre metalli preziosi. La realtà è ovviamente molto diversa e, chi mastica trading o azioni da un po', può dirvi che scegliendo le criptovalute ci ritroveremo con un investimento ad alto rischio, che può regalare grandi gioie ma anche grandissimi dispiaceri, se non addirittura disastri dal punto di vista finanziario.

Agiamo quindi sempre con grande moderazione e scegliamo bene sia il sito dove fare trading o dove scambiare criptovaluta e spendiamo sempre soldi che possiamo permetterci di perdere, così da non compromettere le nostre finanze.

Qui di seguito una raccolta di domande frequenti poste da molti lettori e appassionati che si avvicinano alle criptovalute per la prima volta.

Domande frequenti su come comprare criptovalute

Comprare cripto è legale?

Comprare criptovaluta è legale in Italia, così come lo è nei paesi in cui il trading online è legale.

Scegliendo solo siti autorizzati e sottoposti a controlli periodici è possibile acquistare o vendere monete digitali in tutta sicurezza, senza rischiare più del dovuto.

Comprare cripto è anonimo?

Bitcoin si è fatta la fama di moneta anonima e non rintracciabile, specie se scambiata direttamente con il suo programma dedicato.

Comprare criptovalute sui siti autorizzati genererà comunque un log della trasmissione e sarà possibile risalire alla transazione in sé (e al mittente), mentre potrebbe essere molto difficile risalire all’utente destinatario se non è registrato sulla stessa piattaforma.

Meglio tenere o fare trading?

A questa domanda è difficile rispondere, visto che tendenzialmente è possibile fare soldi sia conservando criptovaluta nel proprio wallet (in attesa di tempi di rialzi mostruosi o di valutazioni fantascientifiche) sia fare trading online sul prezzo (più rischioso ma anche più redditizio sul lungo termine).

Una buona scelta potrebbe essere diversificare il proprio portafoglio di investimenti, acquistando criptovalute emergenti e facendo trading sulle criptovalute già affermate e con grandi capitalizzazioni.

Meglio solo Bitcoin o anche altre cripto

Come ben descritto nei vari capitoli della guida è consigliabile sempre diversificare gli investimenti, acquistando o facendo trading su Bitcoin e sulle altre criptovalute presenti nella top 10 per capitalizzazione.

Va tenuto a mente che spesso il rialzo o il ribasso del Bitcoin porterà l’intero settore delle criptovalute a subire degli assestamenti, quindi oltre alle criptovalute prendiamo in esame anche qualche investimento su altri asset finanziari.

Dove tenere le cripto acquistate

Le criptovalute acquistate vengono conservate nel wallet, un portafoglio digitale criptato che possiamo portare con noi su una chiavetta USB, sull’app del servizio scelto o sul cloud.

Tutti i siti funzionano bene con i wallet e permettono di scegliere quanta criptovaluta “tenere online” e quanta invece tenere offline, così da non spendere o investire più token del necessario.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

08 07 2021
Link copiato negli appunti