Come funziona Plus500: costi, opinioni e recensione 2021

Plus500 è attualmente il miglior broker market maker presente sul mercato. Ma come funziona? Quali sono i costi?
Plus500 è attualmente il miglior broker market maker presente sul mercato. Ma come funziona? Quali sono i costi?

Se hai iniziato ad approfondire il mondo delle criptovalute, è probabile che tu abbia sentito parlare di Plus500. Non è un caso: infatti, si tratta di un broker di trading online su CFD tra i più utilizzati in Italia e nel mondo. Grazie alla piattaforma di trading che mette a disposizione gratuitamente, questo operatore permette di fare trading online con più di 2000 strumenti finanziari e di investire in borsa da casa. Nelle prossime righe andremo ad analizzare nel dettaglio questo broker: come funziona Plus 500? Quali sono i suoi costi? E le opinioni di chi lo ha già utilizzato? Ecco la nostra guida.

Cos'è Plus500

Se hai intenzione di acquistare e vendere azioni, indici di borsa, valute, ETF, Bitcoin e altre criptovalute e stai pensando di affidarti ad un broker autorizzato e sicuro, Plus500 è sicuramente tra quelli da prendere maggiormente in considerazione. Diventato di recente il main sponsor dell'Atalanta, Plus500 è una società di investimenti finanziari nata nel 2008 in Israele, che oggi opera in tutto il mondo con sussidiarie nel Regno Unito, Australia, Singapore e Cipro.

Si tratta di un broker che fa da intermediario tra l'investitore e il mercato, offrendo il trading di CFD, ovvero strumenti derivati che replicano la quotazione dei principali asset presenti sul mercato, ovvero azioni, valute, criptovalute, commodities, indici di borsa ecc. Plus500 è una società quotata in Borsa al London Stock Exhange (LON:PLUS), con capitalizzazione di mercato pari a 1,8 miliardi di euro. I suoi bilanci sono in positivo.

Come funziona Plus500

Plus500 screenshot

Pur non essendo molto intuitiva, la gestione degli ordini di negoziazione presente in Plus500 la si riesce ad inquadrare dopo qualche minuto. Dopo, sarà davvero semplice da utilizzare. La piattaforma di trading web è realizzata bene: risulta molto moderna e veloce, perfetta sia per chi è principiante sia per chi ha già la sua esperienza nel mondo degli investimenti finanziari. E grazie al pannello ordini è possibile avere sempre una panoramica aggiornata e precisa delle statistiche relative ai “sentiments” dei traders, ovvero con che percentuale un titolo viene acquistato o venduto.

Plus500 mette inoltre a disposizione dei suoi utenti una vasta scelta di strumenti finanziari, ben 2000 asset scambiabili. Sono distribuiti tra azioni, indici di borsa, forex, criptovalute e molti altri. E se la piattaforma web risulta ben progettata e all'avanguardia, lo stesso si può dire con riferimento a quella mobile, che anzi migliora alcune dinamiche, come ad esempio l'esecuzione degli ordini. L'app è disponibile sia su Android che iOS ed è in italiano.

Come iscriversi e metodi di pagamento

Aprire un conto su Plus500 è un'operazione veloce, eseguibile in pochi e semplici passaggi. Questa piattaforma prevede in prima battuta la registrazione di un conto demo. Quest'ultimo risulterà attivo e operativo nel giro di pochi minuti. Per quanto riguarda invece il conto reale, bisognerà attendere più a lungo: possono essere necessari alcuni giorni lavorativi per l'attivazione dell'account di trading.

Una volta effettuata la registrazione online, bisogna verificare la propria identità, caricando sulla piattaforma una copia del documento e una semplice bolletta del telefono o dell'energia elettrica (per fornire una prova della residenza). Quando sarai iscritto, per fare il login basterà accedere tramite social (Facebook) oppure credenziali Google. Tutto molto semplice.

Per quanto concerne i metodi di pagamento, depositi e prelievi possono essere effettuati su tutte le carte di credito e debito, compresa Postepay.

Plus500 e il Conto Demo

Quando parliamo di Plus 500 conto demo ci riferiamo ad una particolarità di questa piattaforma: per poter cominciare a fare trading, Plus500 mette a disposizione dei suoi utenti iscritti soldi virtuali. Nella fattispecie, ben 40mila euro gratuiti per negoziare su tutti gli strumenti finanziari proposti dal broker. Quale occasione migliore dunque per testare la piattaforma senza mettere a repentaglio denaro vero?

Il consiglio che vi diamo, sia che siate neofiti o professionisti, è quello di testare la piattaforma prima di depositare del denaro vero. La registrazione al conto demo è semplice e una volta effettuata sarete sin da subito in grado di provare tutte le funzionalità di Plus500.

Plus500 e il trading di criptovalute

Come dicevamo qualche riga più su, tutti gli asset presenti su Plus500 possono essere scambiati solo in CFD. Comprese le criptovalute. I CFD sono uno strumento derivato che non consente acquisti diretti degli asset, ma investe solo sulle oscillazioni che esso produce. In sostanza, su questa piattaforma negoziare le criptovalute non vuol dire possederle: non potranno essere conservate in un wallet o vendute privatamente.

Plus500 è un Broker Market Maker: in questo caso, per i trader la controparte non è il mercato, ma il broker stesso. Plus500 gestisce le operazioni dei suoi utenti, non acquistando direttamente gli asset sul mercato. Quindi, se un utente acquista dei Bitcoin, non ne diventerà proprietario, ma investirà sul valore di riferimento in maniera completamente speculativa.

Quali sono i vantaggi di questo tipo di trading? Investire tramite i contratti per differenza permette di giocare sia al rialzo che al ribasso: grazie al CFD, si possono sfruttare le probabili oscillazioni del mercato più volatile del mondo, ovvero quello delle criptovalute. Per contro, proprio questa volatilità eccessiva limita la leva finanziaria disponibile a 2:1, il minimo. Non è un caso che circa il 72% dei conti degli investitori al dettaglio perdono denaro a causa di questo tipo di negoziazioni. E' bene dunque valutare attentamente se correre un rischio di questo tipo (ed è anche per questo motivo che Plus500 mette a disposizione preventivamente un conto demo).

Critpovalute supportate

Tra gli asset finanziari messi a disposizione da Plus500 ci sono ovviamente anche le criptovalute. La piattaforma in questione offre una più che discreta varietà di criptoasset: tra queste, sono presenti le monete virtuali più famose e scambiate al mondo, ma anche alcune proposte meno conosciute. Della lista delle criptovalute disponibili abbiamo:

  • Bitcoin;
  • Etherum/Bitcoin;
  • Etherum;
  • Cripto 10 Index;
  • Litecoin;
  • Stellar;
  • Bitcoin Cash ABC;
  • Cardano

Disponibile c'è anche un altro asset che strizza l'occhio al mondo delle criptovalute, cioè la coppia ETH/BTC. In sintesi, un'offerta interessante e variegata.

Costi e commissioni

Trading online a zero commissioni: per quanto riguarda i Plus500 costi, questa è l'offerta della piattaforma. Di fatto, azzera i costi di negoziazione che si andrebbero a pagare sul mercato reale, guadagnando sugli spread dei suoi strumenti finanziari. In sintesi, Plus500 azzera le commissioni di negoziazione, marginando sugli spread, ovvero sulla differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita.

E' bene distinguere le commissioni di negoziazione dalle commissioni di inattività, ovvero le tasse per il mancato utilizzo della piattaforma. Il costo di queste ultime è relativamente basso: dopo 3 mesi di inattività, viene addebitata una commissione di 10 euro.

Con riferimento invece ai costi di prelievo, si hanno a disposizione 5 prelievi gratuiti al mese, oltre i quali sono previste delle commissioni. Plus500 non addebita costi per i bonifici bancari.

Plus500 e tasse

Parliamo ora di un aspetto importante, ovvero delle Plus500 tasse. Tutti i guadagni generati dall'attività di trading effettuata su questa piattaforma devono essere dichiarate dall'utente nella dichiarazione dei redditi del quadro apposito presente nel modello F24. L'attuale legge italiana stabilisce che i profitti da trading sono tassati con un'aliquota del 26%.

Assistenza clienti

Capitolo assistenza clienti: da questo punto di vista Plus500 è uno dei migliori sul mercato. Solitamente il servizio clienti di questo tipo di piattaforme è scadente, poco presente e puntuale, invece quello di Plus500 non delude. Mette a disposizione dei suoi utenti sia la live chat che il supporto via email, entrambi veloci (gli operatori rispondono solitamente nel giro di un'ora) e disponibili tutto il giorno e tutti i giorni. Non è attivo il servizio telefonico.

Plus500 è una truffa?

In molti parlando di Plus500 truffa, perchè non hanno mai approfondito veramente il funzionamento di questa piattaforma. Plus500 è tutt'altro che una truffa: si tratta di una società quotata nel mercato della borsa di Londra, a testimonianza della sicurezza che garantisce ai fondi depositati dai traders. Proprio perchè quotata, la società possiede conti e patrimoni dei broker documentati, accessibili e trasparenti.

Altro elemento da considerare è che Plus500 ha ricevuto tantissime autorizzazioni da parte degli enti europei finanziari, compresa la registrazione alla Consob, ente che tutela gli investitori e regola l'efficienza e la trasparenza del mercato mobiliare italiano.

Attualmente risulta uno dei broker più apprezzati e utilizzati dai trader, tanto che è diventato lo sponsor principale di squadre di calcio come l'Atletico Madrid e la nostra Atalanta.

Plus500 è affidabile?

La risposta è si, Plus500 è affidabile. Ma come è possibile esserne così certi? Per stabilire l'affidabilità di un broker bisogna per prima cosa valutare se esistono delle certificazioni e autorizzazioni ricevute. Plus500 può vantare innanzitutto di essere quotato sul mercato azionario della Borsa di Londra. Inoltre, è autorizzato e regolamentato dalla Financial Conduct Authority (FCA), ente che considera la società di investimenti un broker affidabile.

E non è finita qui: l'impresa di investimento Plus500CY Ltd con sede a Cipro, è autorizzato e regolamentato da CySEC ( #250 /14) ed inserita all'interno dell'elenco degli intermediari registrati in Consob. Per gli investitori italiani, questo è un altro segno dell'affidabilità e sicurezza di questo broker.

Infine, Plus500 è regolamentato da diverse autorità di vigilanza nel mondo. Oltre ad FCA nel Regno Unito di cui abbiamo già detto, ecco ASIC in Australia, FMA in Nuova Zelanda e così via.

Giudizio conclusivo

In conclusione, sul mercato è difficile trovare un broker più affidabile di Plus500. Investire in criptovalute è sicuramente rischioso, ma affidarsi ad una piattaforma sicura ed efficiente è fondamentale. Plus500 lo è, anche perchè offre un buon numero di asset e gli spread sono molto competitivi. Certo, investire solo in CFD potrebbe far storcere legittimamente il naso a molti, perchè questa impostazione limita la libertà di scelta dei trader. E' un aspetto da considerare, perchè altri broker altrettanto affidabili permettono l'acquisto delle migliori criptovalute.

E' l'unico limite di un'offerta praticamente impeccabile, anche per via del fatto che consente di aprire un conto demo, importante per “saggiare” le caratteristiche della piattaforma e non rischiare subito di perdere denaro reale. Non si può poi non ricordare che sul mercato esistono tantissime portali truffa, che non hanno alcuna regolamentazione da parte delle autorità finanziarie. Plus500, come abbiamo visto nei paragrafi precedenti, dà delle garanzie notevoli da questo punto di vista.

Perciò, è certamente un ottimo broker, perfetto per i trader consapevoli dei rischi a cui vanno incontro investendo in CFD. Come Market Maker, Plus500 è una delle proposte migliori presenti sul mercato. Sul web si possono trovare ovviamente svariate Plus500 opinioni: sono quasi tutte positive, a testimonianza del fatto che chi ha utilizzato questa piattaforma ne è rimasto soddisfatto.

Ricordiamo che il 72% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questi fornitori. Valuta se puoi permettersi di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 09 2021
Link copiato negli appunti