Chainlink (LINK): Prezzi, Valore, News e Guide all'Investimento

Chainlink (LINK): Prezzi, Valore, News e Guide all'Investimento

Cos'è ChainLink? Conviene investire in ChainLink? Scopriamolo in questa guida completa su questa criptovaluta e importante Oracle
Cos'è ChainLink? Conviene investire in ChainLink? Scopriamolo in questa guida completa su questa criptovaluta e importante Oracle
Veronica Moro
Pubblicato il 28 apr 2022

Come alcune altre criptovalute, Chainlink non si pone solo come semplice moneta digitale, ma anche come un ecosistema con un compito preciso: mettere in comunicazione le blockchain, consentendone l’interconnessione.

Inoltre, gli interessanti movimenti di prezzo ne fanno anche una criptovaluta da comprare per future speculazioni.

In questa guida completa conosceremo meglio la crypto Chainlink, scoprendone tutte le caratteristiche e le potenzialità.

ChainLink

Chainlink (LINK) è un sistema Oracle decentralizzato, sicuro e affidabile. Ricordiamo che gli Oracle sono strumenti utili affinché le criptovalute interagiscano con il mondo fisico. In questo modo, gli smart contract possono eseguire azioni in base alle informazioni contenute nel mondo reale. Vanno quindi pensati come un ponte tra il mondo decentralizzato della blockchain e quello tradizionale.

Chainlink è dunque un’enorme rete di oracoli decentralizzati, gestiti tramite la rete Ethereum (ETH) e Token ERC-20, che consente di realizzare un’infrastruttura operativa autosufficiente, sicura e decentralizzata.

Storia

Le origini di Chainlink risalgono al mese di settembre del 2014, precisamente con l’avvio di SmartContract.com da parte di Steve Ellis, Ari Juels e Sergey Nazarov. Il loro obiettivo consisteva nel creare una serie di infrastrutture decentralizzate per costruire dei ponti di comunicazione tra eventi del mondo reale e blockchain pubblici.

Nel 2017, quindi appena tre anni dopo, è stato rilasciato il White paper di Chainlink, nel quale veniva descritto un protocollo Oracle decentralizzato da eseguire sulla blockchain di Ethereum.

Chainlink ha attirato sin da subito l’attenzione degli investitori, raccogliendo ben 32 milioni di dollari. Questo nonostante i rischi dati da un White Paper, un progetto che esiste solo sulla carta e che non offre quindi alcuna garanzia.

Tuttavia, gli ideatori di Chainlink hanno fugato ogni dubbio sulla riuscita del progetto, facendo subito dei progressi per quest’ultimo. Nel giugno 2019 è stata infatti lanciata con successo la mainnet di Chainlink (ossia la sua blockchain principale), diventata fin da subito un punto di riferimento per la DeFi.

Scopriamo più nel dettaglio Chainlink. Essa funziona mediante una rete di nodi chiamata Chainlink Nodes (CN), utile per monitorare i dati di un evento nel mondo reale e trasferirli agli smart contract che stanno lavorando su Ethereum.

Per fare in modo che i dati ricevuti siano sempre giusti, Chainlink compie una sorta di controllo incrociato, reperendo le informazioni da molti nodi diversi e in maniera casuale. Fatto questo, considererà giusta la risposta indicata dalla maggior parte di essi.

Al fine di proteggersi da potenziali dati manipolati, Chainlink utilizza la cosiddetta teoria dei giochi, nonché incentivi e disincentivi agli utenti interni. Questi ultimi, che assumono le vesti di operatori del nodo, hanno il compito di fornire risposte corrette in cambio di una piccola compensazione finanziaria. Nel caso in cui gli utenti manipolino i dati, ricevono una specie di multa e il livello di fiducia nei loro confronti si abbassa.

Token LINK: cos’è e come funziona

Come accade per tutte le blockchain, per funzionare bene c’è bisogno di un token, che in questo caso è il LINK.

Il token Link è di tipo ERC-20, quindi gira sulla blockchain Ethereum. Il token funge da incentivo per gli operatori del nodo: i nodi e i loro operatori, infatti, accumulano dei token di collegamento, rilasciati come compenso in cambio del loro lavoro.

In altre parole, il token Link ha lo stesso compito delle criptovalute Bitcoin che vengono rilasciate per ogni sblocco all’interno della blockchain di Bitcoin. Ma si può anche usarlo come moneta all’esterno di essa; sulle piattaforme di Exchange, ad esempio, per comprare altra criptovaluta e, laddove previsto, può essere utilizzato anche come vera e propria moneta.

Del resto, più Chainlink acquisisce importanza, più il suo valore crescerà.

Il valore di Chainlink continua ad essere in ribasso. Acquistare e pazientare un po’ è la scelta più giusta, dal momento che il target price di medio e lungo periodo segna ulteriori sbalzi per la quotazione di Chainlink.

I fattori da cui dipende l’andamento di Chainlink sono principalmente due:

  • andamento di Ethereum: un buono stato di salute di Ethereum potrà essere la chiave di volta che porterà il prezzo di Chainlink forse a risalire. Occhio alle performance di Ethereum, quindi: le correlazioni con Chainlink sono sempre state evidenti;
  • solidità del mondo crypto: è fondamentale che la blockchain continui a essere rilevante e che riesca a conquistare quote di mercato sempre più grandi. Solo così l’andamento di Chainlink continuerà a registrare rialzi.

Per conoscere la situazione attuale di questa crypto, è possibile osservare il grafico di Chainlink qui presente, che ne riporta l’andamento in tempo reale.


La criptovaluta Chainlink può essere comprata in due modi:

  • trading CFD
  • acquisto diretto via exchange.

Come per qualsiasi asset finanziario, quindi, sta all’investitore capire quale uso fare di Chainlink e regolarsi di conseguenza.

Nel primo caso si sottoscriverà un contratto di tipo derivato che ne replicherà il valore. Si tratta di un contratto standardizzato, tramite il quale si potrà investire in ChainLink posizionandosi sia long (se si prevede un aumento di prezzo) che short (se si prevede un calo di prezzo).

Nel secondo caso, invece, sarà possibile acquistare e possedere quindi direttamente Chainlink. In virtù di ciò, sarà opportuno comprare questa criptomoneta quando il suo prezzo sarà basso, per poi utilizzarla quando il valore di Chainlink aumenterà. In alternativa, è possibile usarla per comprare altre criptovalute o trarne profitto quando il prezzo sarà in rialzo.

Vediamo quali sono le migliori piattaforme sulle quali è possibile trovare questa crypto.

Commissioni maker/taker
Deposito minimo
Criptovalute disponibili
Conto demo
Commissioni:
0,1%/ 0,15%
Deposito minimo: 25€
Criptovalute: 50+
Conto demo: No
Commissioni:
zero
Deposito minimo: 100€
Criptovalute: 19
Conto demo:
Commissioni:
1%/1%
Deposito minimo: 50$
Criptovalute: 50+
Conto demo:
Commissioni:
zero
Deposito minimo: 10€
Criptovalute: 9
Conto demo: No
Commissioni:
3,90%/4,90%
Deposito minimo: nessuno
Criptovalute: 30+
Conto demo: No
Commissioni:
0,01%/0,05%
Deposito minimo: nessuno
Criptovalute: 18
Conto demo:

Bitpanda

Altro Exchange tra i più noti e sicuri dove è possibile comprare ChainLink è Bitpanda. Sulla piattaforma è infatti possibile scambiare criptovalute con valute FIAT e trovare varie funzionalità molto avanzate. Le transazioni sono veloci e affidabili e si potrà già operare dopo pochi di minuti dalla registrazione e dalla verifica del proprio account.

Bitpanda Pro è invece un servizio rivolto ad aziende e professionisti, con un’apposita app per smartphone, comoda da usare quando si è fuori casa.

eToro*

eToro* ha il grande vantaggio di poter essere utilizzato sia come Broker che come Exchange, oltre che come wallet. Inoltre, la piattaforma permette di trasformare la criptovaluta posseduta da contratto CFD a token diretto o viceversa in qualsiasi momento, quindi senza dover cambiare sito.

eToro è una piattaforma molto sicura (vanta ben 3 licenze per operare) e presenta commissioni e spread bassi, oltre a servizi molto interessanti. Tra questi, spicca la possibilità di copiare cosa fanno i trader migliori – noti come Popular Investor – grazie al servizio CopyTrader*. In alternativa, è possibile interagire con gli altri trader iscritti come su un social network. Il Social trading si trova nella sezione Feed.

*Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.
*Il Copy Trading è un servizio di gestione portfolio, fornito da eToro (Europe) Ltd., che è autorizzato e regolato dalla Cyprus Securities and Exchange Commission.

Per quanto riguarda la conversione del valore di Chainlink in Euro, è bene sapere che ci sono diversi portali che mettono a disposizione strumenti appositi per effettuarla in tempo reale. Tool di questo tipo permettono infatti di convertire rapidamente il valore di Chainlink in Euro.

In rete sono presenti inoltre diversi tool di conversione molto semplici da usare e studiati appositamente per calcolare il valore di qualsiasi criptovaluta in Euro. In molti casi sono le stesse piattaforme di trading e di exchange a mettere a disposizione dei propri utenti strumenti di questo genere. Mediante specifici criteri e fattori, essi calcolano la quotazione delle criptovalute (Chainlink compreso) in Euro in maniera immediata.

Per fare un rapido cambio da Chainlink a Euro è possibile utilizzare il tool di conversione qui presente.

Chainlink

Gli investitori e gli utenti entrati da poco nel mondo delle criptovalute si chiedono come si può guadagnare con Chainlink. In questo momento, il modo migliore per guadagnare con questa criptovaluta è affidarsi a una piattaforma di broker o di exchange che sia affidabile, per tradare o dedicarsi alla compravendita di Chainlink.

Facendo parte degli utility token, Chainlink deve essere trattato da strumento per l’accesso ai servizi. Risulta quindi difficile che possa essere ritenuto anche in futuro dagli investitori come una valuta di riserva rispetto alle fiat currency.

Va poi considerato che non è possibile fare attività di mining per Chainlink: stiamo infatti parlando di una criptomoneta di nuova generazione, che non funziona tramite Proof of Work per la validazione dei blocchi. Di conseguenza, questi ultimi non possono essere creati tramite potenza di calcolo, come si fa con Bitcoin o con altre criptovalute di vecchia generazione.

Come accennato in precedenza, però, è possibile contribuire alla rete di Chainlink partecipando come operatori di nodi e ottenendo dei LINK in cambio per questo. In ogni caso, non si tratta di attività di mining, in quanto non dipende dalla potenza di calcolo.

Scegliere un wallet adeguato per le proprie necessità di investimento è un passaggio cruciale, motivo per cui è bene considerare le diverse opzioni che si hanno a disposizione e fare così una scelta più oculata e consapevole.

Per custodire Chainlink è possibile utilizzare un hot wallet come quelli proposti da una piattaforma come Coinbase o Binance, ad esempio. In questo caso parliamo di portafogli virtuali solitamente gratuiti, che memorizzano le chiavi private in luoghi costantemente connessi alla blockchain e al web.

Facilità d'uso
Costo Download / Commissioni
Token supportati
Metodi di Pagamento
Ideale per:
Facile
Costo Download / Commissioni: Gratis / 1%-3,99%
Token supportati: 500+
Metodi di Pagamento: Carta , Bonifico
Ideale per:
Facile
Costo Download / Commissioni: Gratis / Zero
Token supportati: 600+
Metodi di Pagamento: Carta , Bonifico

In alternativa si può optare per un cold wallet (o hardware wallet): al contrario degli hot wallet, questi dispositivi non sono connessi a Internet e si dimostrano decisamente più sicuri, non essendo esposti ad attacchi hacker e furti di dati.

Ecco di seguito i migliori cold wallet in circolazione.

Facilità d'uso
Token supportati
OS supportati
Prezzo
Ideale per:
Media
Token supportati: 30.000+
OS supportati: Windows , Linux , Mac , Android , iOS
Prezzo: 49,99$
Ideale per:
Facile
Token supportati: 1.000+
OS supportati: Windows , Linux , Mac , Android
Prezzo: 72€
Ideale per:
Facile
Token supportati: 500+
OS supportati: Windows , Linux , Mac , Android
Prezzo: 231€
Ideale per:
Facile
Token supportati: 5.500+
OS supportati: Windows , Linux , Mac , Android
Prezzo: 59€
Ideale per:
Facile
Token supportati: 5.500+
OS supportati: Windows , Linux , Mac , Android
Prezzo: 79€
Ideale per:
Facile
Token supportati: 5.500+
OS supportati: Windows , Linux , Mac , Android , iOS
Prezzo: 149€

Ledger Nano X

Wallet S-Pen ideale per gestire le proprie criptovalute in qualsiasi momento e ovunque ci si trovi. Questo wallet dispone di un ampio schermo per un facile utilizzo ed è collegabile al telefono grazie alla tecnologia Bluetooth. Ledger Nano X è molto pratico in quanto può contenere fino a 1.800 token.

Pro
Contro
Pro
  • È un progetto commercialmente/tecnicamente forte e affidabile
  • Offre un utilizzo concreto della sua criptovaluta
  • Offre una buona sicurezza
Contro
  • Volatilità, così come tutte le criptovalute
  • Non è una riserva di valore

ChainLink è una criptovaluta che sta facendo parlare molto di sé, per i costanti rialzi di prezzo registrati da inizio 2021, seguendo il destino di molte altcoin (oltre al Bitcoin in generale).

Si tratta di un progetto lanciato per mettere in contatto facilmente blockchain diverse, oltre che come Oracle potente, sicuro e conveniente.

Il progetto di ChainLink può sembrare avveniristico e lontano dalla realtà attuale. Tuttavia, si sta ponendo come punto di riferimento per la DeFi, oltre che come uno degli Oracle più importanti in circolazione. Quando la finanza decentralizzata sarà diffusa in modo esteso e le criptovalute saranno sempre più usate nel mondo reale, ChainLink avrà il vantaggio di essere già molto in avanti col progetto.

Dunque, investire su ChainLink significa anche credere in qualcosa che al momento ha un valore ancora limitato, ma che in futuro potrebbe aumentare esponenzialmente per il ruolo di leader che assolve.

*Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Domande Frequenti su Chainlink

Come iniziare con le criptovalute?

Per approcciarsi al mondo delle criptovalute è bene avere un “gruzzoletto” da parte, pronto anche ad essere perduto. Le criptovalute infatti sono estremamente volatili, per questo motivo si dovrebbero sempre considerare bene i rischi e seguire i pareri degli esperti.

Alcune risorse online, come le nostre guide sul tema (es.: Cosa sono i Bitcoin e come investire in criptovalute, Migliori piattaforme per Bitcoin e criptovaluteCome comprare criptovalute), possono essere molto utili anche per chi non ha mai investito e vorrebbe cominciare a farlo.

Quanto può crescere Chainlink?

Le previsioni legate a Chainlink sono tutte al rialzo. D’altra parte, oggi come oggi il progetto è centrale per tante criptovalute e per svariati sistemi di smart contract. Nonostante sia nato a supporto di Ethereum, oggi Chainlink è in grado di integrare sistemi in blockchain anche di altro tipo.

Naturalmente le previsioni ottimistiche degli analisti non bastano: bisogna considerare come si evolverà il progetto Chainlink giorno dopo giorno e se continuerà a essere centrale anche nel lungo periodo.

Come posso spendere i miei Chainlink?

LINK, il token del sistema Chainlink, è una utility cryptocurrency e può essere spesa per ottenere servizi automatici all’interno del suo network.

Le previsioni vengono quindi fatte valutando la capacità del network di crescere in rilevanza: se l’utilizzo del progetto crescerà, aumenterà il valore dei Chainlink; viceversa, se il progetto dovesse essere sostituito da altri token e blockchain, il valore dei Chainlink diminuirà.

Chainlink genera reddito?

Sì, Chainlink è una criptovaluta token ERC, che può essere scambiata sui principali mercati, come ad esempio gli exchange di criptovalute. Molti investitori oggi stoccano Chainlink con l’obiettivo di investire sul suo prezzo futuro.

Quanto fruttano 100 euro in Chainlink?

Tutto dipende dall’attuale quotazione della crypto. Per scoprire il suo valore aggiornato basta andare nella sezione “Prezzo e Andamento” o consultare la nostra guida sulla quotazione delle criptovalute.

Le Nostre Guide

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.