Bitstamp: come funziona, commissioni e opinioni

Per acquistare criptovalute e Bitcoin è possibile affidarci anche al sito di exchange Bitstamp, uno dei siti più interessanti del settore
Per acquistare criptovalute e Bitcoin è possibile affidarci anche al sito di exchange Bitstamp, uno dei siti più interessanti del settore

Quando scegliamo un sito di exchange per operare con le criptovalute dobbiamo prestare molta attenzione al livello di sicurezza offerto e all'affidabilità generale del gestore, visto che di fatto esso avrà pieno accesso al nostro wallet (con tutti i rischi del caso). Nel panorama dei siti di exchange esistono anche delle solide realtà come Bitstamp, il sito di exchange europeo che vanta un buon numero di anni d'attività e garanzie che molti altri siti non riescono a fornire (o forniscono solo in maniera parziale).

Nella seguente guida è possibile trovare tutti i vantaggi del sito Bitstamp, così da poterlo scegliere subito come punto di riferimento per l'acquisto e la vendita di Bitcoin o di altre criptovalute di un certo valore, sicuri di non subire alcun tipo di furto sul conto deposito.

Cos'è Bitstamp

Bitstamp è un exchange di criptovalute con sede in Lussemburgo, stato membro dell'Unione Europea. Questo sito è stato fondato nel 2011 da Nejc Kodric e, dopo anni, ha raggiunto un livello di solidità tale che ogni giorno da centinaia di migliaia di persone lo utilizzano per scambiare criptovaluta, alla pari di siti internazionali molto più famosi ma distanti dall'Unione Europea (e le sue leggi a tutela dei consumatori).

Se cerchiamo quindi un sito affidabile nell'Unione Europea Bitstamp fa al caso nostro, visti l'elevata quantità di controlli severi effettuati dagli enti lussemburghesi ed europei per poter operare in ambito finanziario in tutti i paesi dell'Unione, specie sulle attività online.

Come funziona

Bitstamp HP

 

Bitstamp è una delle piattaforme più semplici da utilizzare per i principianti delle criptovalute: anche chi non ha mai acquistato criptomonete o non ha mai visto un sito di exchange prima d'ora può iniziare subito ad investire e guadagnare, utilizzando solo pochi minuti del proprio tempo per creare l'account su Bitstamp. L’interfaccia è davvero molto semplice e immediata da utilizzare, così da poter subito accedere alla criptovaluta scelta e iniziare a investire.

Tra i vantaggi che vale la pena segnalate troviamo l'elevato volume di scambio presente ogni giorno sulla piattaforma: questo rende davvero molto semplice trovare persone disposte a venderci la quantità di criptovaluta richiesta, oltre a poter piazzare la criptovaluta già in nostro possesso, con tempi d'attesa minimi e commissioni accessibili a tutti.

Bitstamp mobile

Come ogni sito di exchange che si rispetti non poteva mancare anche il supporto alle app mobile, davvero molto utili se lavoriamo molto fuori casa e desideriamo controllare il nostro portafoglio anche quando siamo in viaggio su un treno o in aereo. L'app di Bitstamp è disponibile gratuitamente per Android e per iPhone, basterà seguire i link mostrati per scaricare la versione giusta in base al telefono in uso.

Come iscriversi e metodi di pagamento

 

Per poter subito scambiare Bitcoin e criptovalute su questo sito è sufficiente aprire il sito ufficiale e premere in alto su Register, così da poter seguire la procedura d'iscrizione per utenti comuni (Personal Account). Il sito chiederà un indirizzo email valido e supportato (niente email temporanee), oltre a chiedere tutti i dati anagrafici per poterci identificare correttamente, incluso il paese di residenza (Italy).

Dopo aver completato la prima parte dell'iscrizione, verifichiamo il nostro indirizzo email fornito (tramite il messaggio di posta ricevuto da Bitstamp) e procediamo con l'autenticazione dell'account, necessaria per poter sbloccare tutte le funzionalità del sito. Per poter autenticare l'account è necessario fornire un documento d'identità valido (carta d'identità o passaporto), anche in copia fronte retro; la verifica dei documenti può richiedere fino a 72 ore, quindi conviene muoverci in anticipo se avevamo intenzione di investire subito in una particolare criptovaluta.

Bitstamp è anche uno dei pochi siti di exchange che supporta le carte di credito e di debito per la ricarica del conto: è possibile quindi utilizzare anche una semplice carta prepagata come la Postepay per poter depositare i fondi e iniziare ad acquistare la criptovaluta, con tempi d'attesa ridotti a zero (visto che i versamenti con carta sono istantanei). Oltre alle carte è possibile depositare anche tramite bonifico bancario SEPA, con tempi di gestione da 1 a 5 giorni lavorativi (in base alla banca utilizzata).

Criptovalute supportate

Bitstamp markets

 

Su Bitstamp è possibile trovare un buon numero di criptovalute stabili (stablecoin) ma anche criptovalute emergenti, che vengono spinte dal sito con l'azzeramento delle commissioni (identificata dalla scritta Zero Fee accanto al nome). Qui di seguito possibile trovare un elenco non esaustivo delle criptovalute presenti su questo sito:

  • Bitcoin
  • Ethereum
  • Tether
  • Ripple
  • USB Coin
  • Uniswap
  • Bitcoin Cash
  • Litecoin
  • Chainlink
  • Stellar Lumens
  • DAI
  • AAVE
  • Maker

A queste si aggiungono nuove cripto poco famose o agli esordi, che è possibile utilizzare come investimento a basso costo (in attesa dell'aumento del volume e del valore). Per scoprire tutte le criptovalute supportate è sufficiente aprire la pagina dedicata.

Costi e commissioni

Le commissioni di Bitstamp posso essere suddivise in base al tipo di ricarica effettuata e variano anche in base al volume di scambi effettuati a livello mensile. Qui in basso è possibile trovare un riassunto dei costi del sito:

  • Commissioni ricarica da carta di credito/debito: 8% per chi deposita meno di 500 euro, 7% per chi deposita tra 500 e 1000 euro, 6% per chi deposita tra 1000 e 5000 euro, 5% per chi deposita più di 5000 euro.
  • Commissioni di prelievo: 0,90 euro per ritirare via bonifico, 10 dollari per ritirare fino a 1.000 euro su carta. Per somme superiori a 1000 euro, si paga una commissione del 2%.
  • Commissioni scambi: le transazioni presentano una commissione tra lo 0.10 e lo 0.25% a seconda della coppia e dei volumi che andremo a muovere; più volume generiamo, minori saranno i costi di gestione finale.
  • Mantenimento conto: per la gestione dell’account è necessario versare 1,95 euro mensili, quindi conviene scegliere bene se attivare il conto, visto che anche solo lasciarlo attivo richiederà un pagamento.

Le commissioni tendono ad essere leggermente più alte rispetto alla concorrenza, ma trattandosi di un sito di exchange in Unione Europea sono presenti anche costi di mantenimento conto, necessari per garantire l'elevata sicurezza e affidabilità del sito.

I versamenti tramite bonifici SEPA presentano un costo ridotto (0,05%): se vogliamo spendere poco utilizziamo i bonifici della nostra banca per caricare il conto.

Bitstamp è affidabile?

Bitstamp ha sede in Lussemburgo e gode quindi dell’autorizzazione del CSSF, l’ente nazionale lussemburghese che si occupa di regolamentare tutti gli intermediari finanziari. Questo è un grande punto a favore del sito di exchange, che può operare quindi in piena trasparenza grazie alla regolarizzazione un’azienda di intermediazione finanziaria registrata e controllata.

Attualmente non sono molti i siti di exchange che vantano autorizzazioni da enti di controllo statali (al contrario dei siti di trading, tutti molto controllati): se stiamo quindi valutando vari siti di exchange e vogliamo scegliere il più affidabile, Bistamp si pone sicuramente in cima alla lista.

Bitstamp è sicuro?

Questo sito di exchange vanta un livello di sicurezza di livello bancario: tutte le pagine del sito sono cifrate e anche le transazioni, così come i wallet di ogni cliente, viene cifrato in maniera indipendente. Per aumentare ulteriormente la sicurezza degli account è attiva di base l'autenticazione a due fattori, fondamentale per evitare furti da parte di hacker e di malintenzionati.

Questo sistema invia un secondo codice d'autenticazione via SMS o via email, rendendo quindi inutile il semplice furto di username e password (che sono sempre richiesti ma affiancati dal codice univoco generato con 2FA). I nostri soldi e il nostro wallet di criptovalute è al sicuro con Bitstamp!

Bitstamp vs Coinbase

Ma se volessimo fare un confronto con Coinbase, il sito di exchange più famoso al mondo e con il volume di scambi più elevato? La prima differenza è sull'affidabilità: Coinbase non dispone di nessuna certificazione europea e opera secondo le leggi degli Stati Uniti. Questo non vuol dire che Coinbase sia poco sicuro o inaffidabile, ma in caso di problemi dovremo quindi attendere notizie dall'autorità USA e non sempre le leggi degli Stati Uniti sono applicabili a cittadini dell'Unione Europea.

Ovviamente Coinbase vince se confrontiamo il numero di criptovalute supportate e il volume di scambio giornaliero, ma Bitstamp si difende comunque bene e presenta comunque un buon numero di criptovalute (come visto nel capitolo dedicato), oltre a poter vantare un volume di scambio molto interessante a livello europeo.

Conclusioni

Bitstamp è il punto di riferimento per chi cerca un sito di exchange sicuro e affidabile, con i server posizionati all'interno dell'Unione Europea. Questo sito deve sottostare alle leggi lussemburghesi (molto severe in ambito finanziario, da sempre pilastro economico del paese) e alle leggi europee, offrendo quindi un buon “cappello protettivo” per tutti gli utenti alle prime armi e scettici nella scelta di un sito di scambio per le criptovalute.

Le commissioni sono tendenzialmente più alte rispetto alla concorrenza, ma ne vale sicuramente la pena vista la natura del servizio, il tipo di offerta proposta e il livello di sicurezza raggiunto sia nel mantenimento dei wallet di ogni utente sia nel sistema d'autenticazione (a prova di hacker).

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

04 08 2021
Link copiato negli appunti