Come e dove comprare e scambiare Bitcoin (in Italia e online): consigli pratici

In questo approfondimento parliamo di Bitcoin, la criptovaluta più famosa, ed in particolare diamo alcuni consigli su come e dove acquistarli.
In questo approfondimento parliamo di Bitcoin, la criptovaluta più famosa, ed in particolare diamo alcuni consigli su come e dove acquistarli.

L'interesse sulle criptovalute e in particolar modo sui Bitcoin cresce giorno dopo giorno: la crescita di quest'ultimo periodo continua ad essere esponenziale, e migliaia di nuovi investitori contribuiscono quotidianamente a far lievitare sempre di più il loro valore di mercato. Nelle prossime righe vedremo in particolare come e dove comprare Bitcoin.

In ambito finanziario, è difficile trovare una novità più interessante: i Bitcoin si sono imposti appunto come la valuta digitale per eccellenza. Abbiamo pensato che una guida che facesse un po' di ordine su questo argomento potesse essere utile sia a chi si sta approcciando al mondo delle criptovalute sia ai più esperti.

Muovere i primi passi con i Bitcoin

Come comprare Bitcoin

Prima di entrare nel dettaglio della nostra guida, vediamo di inquadrare il fenomeno dei Bitcoin per muovere i primi passi in un mondo che all'inizio può sembrare un po' complesso. Per prima cosa, vediamo cosa sono i Bitcoin: si tratta della criptovaluta più popolare del mondo, disponibile su tutti i migliori exchange, ovvero le piattaforme dedicate alla compravendita di criptovalute.

Per acquistare Bitcoin bisogna aprire un account in uno di questi, possedere una carta o un conto bancario ed effettuare le varie operazioni tramite PC o smartphone.

Per registrare il proprio account su uno degli exchange servirà anche un documento di riconoscimento: carta d'identità, passaporto o patente di guida.

Ti invitiamo a diffidare di tutte quelle piattaforme che non chiedono alcun documento per iscriversi: gli exchange che non lo fanno, vanno contro le norme di base del KYC, ovvero del Know Your Customer, la politica secondo la quale gli intermediari di denaro devono conoscere l'identità dei propri clienti.

Altro termine da conoscere per iniziare a investire nei Bitcoin riguarda i wallet: si tratta dei portafogli digitali, che tutti gli exchange forniscono in maniera sicura. Sono i cosiddetti wallet interni, ma per chi detiene grosse quantità di Bitcoin meglio ripiegare sui wallet esterni, più sicuri e adatti a questo fine.

Dove comprare e scambiare Bitcoin

Uno dei modi più semplici per ottenere bitcoin è, come abbiamo detto nelle righe precedenti, quello di acquistarli in un exchange. Gli exchange sono dei siti in cui è possibile fare trading in bitcoin.

Basta registrarsi e iniziare a comprare e vendere criptovalute, cambiando euro o dollari in Bitcoin e viceversa, oppure scambiandole fra di loro. L'exchange trattiene delle commissioni da ciascuna transazione effettuata. Di seguito vediamo quali sono le migliori piattaforme dove comprare Bitcoin.

Le piattaforme sicure e riconosciute

Online puoi trovare tantissime piattaforme dove poter effettuare compravendita di Bitcoin, ma solo alcune sono davvero sicure e riconosciute come exchange seri e affidabili. Una di queste è sicuramente eToro*, forse la più conosciuta, anche per via del fatto che è stata una delle prime in Italia a dare la possibilità di investire nelle criptovalute e nei Bitcoin.

*Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

Si tratta di una piattaforma sicura, legale e semplice da utilizzare, e che permette di entrare in contatto con i migliori trader sul mercato e di copiarne le strategie. Un vero e proprio sistema di copytrading, con cui è possibile applicare quelle strategie direttamente alle proprie operazioni.

Bitpanda è una piattaforma d’investimento ed exchange di criptovalute tra i più importanti in Europa, facile da usare e adatta anche ai principianti. Vanta anni di esperienza nel settore, possiede la piena conformità a tutti i requisiti per operare nel territorio finanziario e una totale trasparenza nella comunicazione con l'utente. Permette di scegliere tra oltre 100 asset digitali e i suoi 2 milioni e mezzo di clienti possono contare sul costante supporto di un team composto da più di 400 professionisti distribuiti in tutta Europa e finalmente anche in Italia.

Bitpanda offre molte interessanti funzionalità, come Bitpanda Savings, che consente di acquistare in modo semplice e sicuro criptovalute e risorse digitali, ma anche indici di criptovalute e azioni frazionarie. Il tutto, senza la necessità di dover utilizzare un procedimento standard manuale. La piattaforma offerta da Bitpanda propone altre utili funzioni, come la possibilità di investire sui Bitpanda Crypto Index un modo semplice e automatizzato finalizzato all'investimento sicuro in tutto il mercato delle criptovalute.

Altro exchange che sicuramente merita più di un pensierino è IQ Option*, altro punto di riferimento per i trader di tutto il mondo. Su questo portale si possono effettuare operazioni 24/7 a condizioni molto competitive. La consigliamo per la sicurezza che garantisce, per la sua semplicità di utilizzo e immediatezza. Scelta molto sensata per chiunque vuole fare trading sui Bitcoin e speculare velocemente sulle loro fluttuazioni.

*Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

Altra ottima piattaforma per acquisto di criptovalute è Crypto.com, che è contemporaneamente sia un'app che un exchange. Crypto.com dà la possibilità di avere un wallet di criptovalute in cui depositare e inviare cripto ma anche controllarne l'andamento. Interessante anche la funzione cashback in CRO, ovvero un rimborso fornito dalla piattaforma sottoforma della propria criptovaluta che vi sarà elargito in base all'importo speso o alla quantità di criptovalute scambiata.

Molto interessante anche FP Markets, ottimo broker che propone condizioni di trading davvero vantaggiose: gli spread sono bassi e la latenza di esecuzione minima.

Stesso discorso anche per Plus 500*, gestita da una società quotata nella borsa di Londra.

*Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

Tra le piattaforme, merita una menzione anche Coinbase, la cui funzione principale è quella di “Borsa”: qui puoi acquistare, vendere e utilizzare Bitcoin.

Consigliamo infine anche altre piattaforme, come ad esempio Trade.com (consente di fare trading online su 7 asset finanziari tramite CFD), Capital (offre una leva massima 1:2, spread molto competitiva e una operatitività 24/7) e XTB.

Ricordiamo che il 72% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questi fornitori. Valuta se puoi permettersi di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Come comprare e scambiare Bitcoin

Ora che abbiamo visto i luoghi online dove è possibile comprare la criptovaluta più famosa, ora vediamo come comprare Bitcoin.

Acquisti online

Dopo aver effettuato l'iscrizione presso uno degli exchange che ti abbiamo consigliato e aver aperto un account, individua tra le varie criptovalute acquistabili i Bitcoin (solitamente sono indicati con la sigla BTC).

Nelle varie schermate di acquisto fornite dagli exchange, ci sono anche i metodi di pagamento utilizzabili: in questa fase potrai indicare il numero di carta oppure il deposito che abbiamo già effettuato, sulla piattaforma, tramite bonifico.

A questo punto potrai concludere l'ordine per acquistare i Bitcoin. Ti raccomandiamo di affidarti ad una delle piattaforme indicate nelle righe precedenti e seguire le procedure di registrazione e successivamente di acquisto dei BTC. Successivamente all'ordine, i Bitcoin verranno depositati sul wallet interno al proprio account.

A questo punto potrai utilizzare il wallet per convertirli in Euro o in Dollari, oppure per trasferirli all'interno di un wallet esterno. Ovviamente potrai sempre consultare lo storico degli ordini, così da verificare quelli già eseguiti e quelli in attesa.

Acquisti offline

Se invece ti stai chiedendo come comprare Bitcoin in Italia senza utilizzare gli exchange, la risposta è che esiste un canale “offline” sul territorio dello Stivale, che in altre zone del Pianeta si è già più capillarmente diffuso: stiamo parlando dell'acquisto di Bitcoin in contanti tramite gli ATM.

Si tratta di sportelli fisici collegati alla rete che consentono di comprare Bitcoin utilizzando la moneta fiat.

Non sono gli ATM bancari, ovvero quelle casse automatiche collegate ad una banca, ma bensì dei terminal equiparabili a dei PC che consentono di trasferire criptovalute su un wallet digitale. Negli USA è già più frequente trovarli nei centri commerciali e nelle stazioni di servizio, mentre qui da noi ne esistono poche decine nel Nord Italia.

Conviene comprare e scambiare Bitcoin?

Una delle domande più ricorrenti quando ci si approccia alla materia è: conviene comprare Bitcoin? La nostra risposta è tendenzialmente positiva: Bitcoin continua ad essere la criptovaluta di riferimento.

Infatti il suo valore continua a salire, sul medio e lungo periodo, e attualmente rappresenta un'ottima possibilità di allocazione di denaro. Detto questo, è bene fare un quadro più dettagliato di come sta il Bitcoin e del suo storico.

Già, perchè dopo la crisi del 2018 che ne aveva ridotto di molto il valore, la criptovaluta Bitcoin in questi ultimi anni è cresciuta sempre di più. E ora sta vivendo uno dei suoi momenti migliori.

Acquistare Bitcoin oggi può essere un ottimo investimento in ottica futura, anche perchè ha dimostrato – nonostante la sua grande volatilità – di mantenersi comunque su alti livelli di valore. A parte le mode, che sono passeggere e tendono a dissolversi in poco tempo, i Bitcoin invece sono una realtà molto solida.

Per chi si sta approcciando a questo mondo da principiante, è bene ribadire un aspetto dei Bitcoin: fare soldi, tanti e subito, è veramente difficile. Investire piccole cifre all'inizio e attendere può essere la strategia giusta.

Altro lato positivo degli investimenti in Bitcoin è che questi rappresentano anche una riserva di valore. Su questo aspetto c'è poco da discutere: Bitcoin ha dimostrato in questi anni di essere l'oro digitale per eccellenza, ottimo anche per accumulare risparmi.

Come sottolineavamo in precedenza, la volatità è molto alta e i rischi dell'investimento sono presenti, ma anche gli investitori istituzionali stanno acquistando BTC.

Infine, un ultimo tassello che mancava ma che ora sta sempre più diventando una realtà è che Bitcoin sta diventando qualcosa di sempre più comune.

A poco a poco infatti sta diventano un metodo di pagamento sempre più riconosciuto. E questo è davvero un aspetto fondamentale, poichè l'adozione di massa è sempre stata la principale obiezione dei detrattori di Bitcoin.

Conclusioni

Non c'è una criptovaluta migliore di Bitcoin attualmente sul mercato, specialmente se chi la compra ha come obiettivo quella di guadagnare da eventuali suoi rialzi.

BTC continua ad essere la più importante, sia per capitalizzazione che per diffusione. Per chi intende fare investimenti di lungo periodo, i Bitcoin rappresentano la scelta più sensata per quanto concerne le valute digitali. Questo perchè la loro crescita continua ad essere costante, con alti e bassi, ma comunque su cifre molto alte.

Con le nostre indicazioni potrai acquistarli in maniera completamente legale, sicura e affidabile. Certo, le commissioni sono parzialmente più alte rispetto agli intermediari più strettamente finanziari, ma possono essere facilmente recuperate se Bitcoin continuerà ad avere questo tipo di percorso in ascesa.

Domande frequenti su come e dove comprare Bitcoin

E' difficile comprare Bitcoin?

No, come abbiamo visto basta solo affidarsi a soggetti qualificati, seri e affidabili: con gli exchange giusti, comprare Bitcoin sarà molto semplice, anche partendo da zero come conoscenze. Basta semplicemente utilizzare un PC o uno smartphone e una carta per pagare.

A quanto ammontano le commissioni per comprare Bitcoin?

Non c’è una risposta univoca a questa domanda: le commissioni dipendono da quali exchange si utilizzano. Mediamente, acquistando Bitcoin con una carta, le commissioni oscillano tra il 2 e il 3%. Ma queste possono diminuire drasticamente utilizzando come metodo di pagamento il bonifico.

Comprare i Bitcoin è sicuro?

Si, basta affidarsi ad exchange conosciuti e utilizzati da molti altri utenti. Quelle che ti abbiamo indicato nelle righe precedenti sono tutte piattaforme sicure e affidabili.

I Bitcoin sono un buon investimento?

Assolutamente si: il Bitcoin è tra le attività finanziare più performanti dell’ultimo decennio. Investire in valute digitali può essere una scelta più che giusta. Le criptovalute sono una realtà del panorama finanziario, perciò a questo punto la palla passa agli investitori: saranno loro a valutare il rapporto rischio-rendimento.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

18 06 2021
Link copiato negli appunti